BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Stevesylvester

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 48
1
Allora mi ci è voluto un più del normale però ecco qua cosa ne è venuto fuori.

Parto subito dal dire che l'attuale warming visto nelle code dei modelli sembra al momento un Minor W però ripeto non se ne vede ancora la totale intensità (dalle proiezioni in mio possesso) e c'è da dire che molte altre proiezioni vedono il calo dei venti zonali, qualora ci fosse l'inversione allora potremo definirlo SSW Major (Major Warming) da valutare poi se potrebbe trattarsi di un MMW precoce.
Ma bando alle ciance perché ancora parliamo del nulla vista la grande distanza temporale, come minimo quindi diamo per buono che potrebbe essere un Minor Warming inizialmente dopo se sarà qualcosa di più lo potremo valutare tra qualche giorno...



Qui sopra parto con la mia prima elaborazione che racchiude due previsioni riguardo il NAM mentre la seconda riguardo le anomalie dei GPH, in tutte e due viene analizzato il vortice polare lungo tutto il suo piano isobarico con la differenza che quella di stratobserve.com si dovrebbe spingere 1 o 2 giorni più in là, inoltre la risoluzione del grafico di reggioemiliameteo è minore.
Comunque dalla comparazione sopra si ha già un idea di come potrebbe essere strutturato il warming che sembra sia un T-S-T (tondino rosso, stella nera in alto e poi stella nera in basso)



Che qui sopra potremo vedersi realizzarsi così...



AO index in ripresa a causa di un leggere rinforzo del vortice polare troposferico (direi fisiologico visto che veniamo da un lungo periodo di disturbo), leggero accorpamento che si nota dai modelli, ecco in questo frangente 20 Novembre - 1 Dicembre potremo avere in Italia un periodo leggermente meno perturbato.
Ipotesi confermata dalle ultime proiezioni dei principali modelli matematico previsioni.
Accoparmento però del vortice polare troposferico non troppo convinto in quanto lassù in stratosfera verrà gradualmente a svilupparsi il forte Warming con graduale rafforzamento dell'anticiclone delle Aleutine, wave 1 bella attiva con nuova fase di sconquasso del Vortice Polare, ecco una maggior dinamicità del clima potremo averla proprio dal 5 Dicembre in poi...



Adesso però la domanda è quale potrebbe essere la risoluzione di questo moderato-forte Warming stratosferico ?
• Come potrebbe rispondere il vortice polare, quali sconquassi potrebbe creare ?
• Potrebbe portarci ad successivo MMW oppure verso un ESE COLD ?
• Ipotesi CW ancora valida ?

•• Ecco una possibile risposta a questi quesiti potrebbe proprio essere nell'ultima immagine qui sopra postata da me personalmente elaborata.
(ps - l'anno 1998-1999 non è stato inserito perché ormai nelle mie comparazioni uso solo anni dal 2000 in poi)


••• Sta di fatto che già tra 3-5 giorni potremo avere parte della risposta mentre per un qualcosa di più approfondito ne riparliamo verso i primi di Dicembre, spero vi sia piaciuto questo piccolo lavoretto.
Vedremo, buonasera a tutti...

2
con questa "forbice" già a 96ore, lungo tutto il percorso della jet-stream, diventa molto difficile fare previsioni a livello locale :




3
4 chiacchiere al bar / Re:madrigali
« il: Novembre 18, 2019, 12:18:46 pm »
Diffido istintivamente di chi si proclama portatore unico della verità, Madrigali quindi m'è bastato vederlo una volta per tre secondi , di piu' non ho retto.
Ricordo solo una confusa teoria per cui l'evoluzione del clima dipendeva da un vecchio detersivo per panni degli anni '60, il Tide.

Beh, è proprio il caso di rispolverare un vecchio detto fiorentino che il Madrigali l'hanno trovato ni tide......

4
[mmg]4158[/mmg]live da ponte di mezzo, pisa

5
Comunque ci sarà da stare con le chiappe strette, ma guardando l'evoluzione delle carte c'è quasi da sperare che vada così.
Abbiamo rischiato di trovarci a casa una depressione che invece rimarrà, sembra, tra NO della Corsica e coste francesi, grazie al getto che abbandona la saccatura proprio quando sembrava veicolare il minimo, nato sottovento ai Pirenei, proprio in direzione della nostra regione. Sarebbe stata un'apocalisse annunciata.

7
Il problema grosso di questa sinottica è la presenza di una Jet-streak in media Troposfera con l'innesco di autorigeneranti sulle aree di convergenza.
Inoltre la Jet-streak sarà stazionaria per parecchie ore, ecco questo è preoccupante


8
Esatto Claudio, saranno da tenere sotto controllo: fiume Cecina, Fine, Ombrone GR, Albegna, Fiora, Cornia, Bruna, Era, Egola, Elsa, Pesa, Osa, Ambra e il reticolato superiore dell'Ombrone GR e dell'alto Medio Arno.
L'Arno e l'Ombrone GR sono i fiumi che rischiano di più...

9
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Sabato 16 Novembre 2019
« il: Novembre 16, 2019, 02:42:09 pm »
Coperto, alberi gialli, fresco, pioggia in arrivo....godo come un riccio ;D ;D

10
preoccupante l'aggiornamento delle carte per domenica

14
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 12 Novembre
« il: Novembre 12, 2019, 05:07:30 pm »
Questa merita, quante volte capita di vedere un Arcobaleno doppio al tramonto ?? Ditemelo, 2 forse max 3 volte l'anno ??



Menomale c'è la webcam, io l'avevo sul capo...

16
eh...gfs12 ci regale due cicloni mediterranei, questo il secondo :



e poi un primo interessante tentativo di blocco sul nordatlantico :


17
Concordo su tutto, mi pare fossimo sulla stessa linea già quasi un mese fa. È estremamente interessante che anche il modello "tropicale" ( semplifico e forse banalizzo ) di Jack stia andando in quella direzione.Lo IOD su valori record ha tenuto il momento angolare su valori molto bassi, da Nina conclamata, e questo forse spiega la previsione dei maggiori centri di ricerca. Però credo anche io che il punto cruciale sia la disposizione del vp.
Negli anni che ho preso come analogia ci sono vari tipi di enso e di evoluzione, lo si nota dalla disposizione della depressione aleutinica che è essenzialmente figlia legittima del sistema indo/pacifico.
È possibile che durante il mese di ottobre l' interazione complessa del trasporto di momento angolare porti il vp ad assumere quella disposizione che poi diviene stabile a prescindere, almeno in buona parte, dalle ulteriori evoluzioni in area tropicale... è un ipotesi, su cui ci sarà ancora molto da lavorare, ancora devo terminare la mia previsione anche perché mi son davvero uscite annate innominabili 🤐

18
Qualche rischio alluvionale ci può essere, perché il getto tende sempre più ad ondulare in atlantico sotto la spinta della convezione tropicale...gfs00 sul lungo poi è pornografico  :o

19
CIao Nonno che bello rileggerti!
Considerazione classica da ignorante: ma se i primi 15 di novembre vanno come sembra, ovvero con NAO fortemente negativa, per ribaltare il quadro servirebbe una seconda 15ina con NAO certamente positiva, altrimenti dec-gen non vedo come non possa essere influenzato da una NAO appunto negativa, e quindi chances di occasioni invernali concrete.
E anche con una seconda 15ina da NAO+ cmq non penso che i 2 mesi successivi possano risentirne a tal punto da avere blocco statico su di noi come facevano intendere le tue mappe, ergo mi chiedo come mai sopra leggo che per dicembre esce un sopramedia mostruoso.
E' solo una mia considerazione, ti prego dimmi dove sbaglio :D

calma, la NAO di Novembre non c'entra niente (oltretutto i primi 10 e forse 15 giorni di Novembre saranno in NAO positiva nonostante il clima sulla nostra pensiola, le due cose non sono necessariamente legate)..quella correlazione è tra i GPT a 500hpa osservati a Novembre in quella zona e la NAO media Dic-Gen..le considerazioni da fare sono tante:

1) Un'anomalia negativa in quella zona non necessariamente significa NAO -2..bisogna vedere l'equazione della retta del grafico a dispersione,anche se certamente più l'anomalia di Novembre è negativa più la NAO successiva secondo questa correlazione dovrebbe essere negativa

2) La NAO media prevista dal modello attualmente si aggira su +0,3/+0,4 quindi non parliamo di una previsione a +2 contro una NAO su base di Novembre a -2..

3) quella correlazione restituisce un R2 di circa 0,4, il mio modello è oltre 0,92

4) dobbiamo aspettare fine mese,anche se oggi sembra impossibile ti assicuro che se dal 20 al 30 novembre in quella zona si piazza un bell'hp le anomalie si possono anche neutralizzare

ma allora perchè l'ho postata?

semplice..per far vedere come affidarsi ad un solo segnale,spesso temporaneo,può portare a conclusioni sbagliate,almeno per come la vedo io..oltretutto ritengo giusto evidenziare anche i dettagli che vanno in direzione diversa da quanto si è previsto.. ;)

20
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana 8 novembre 2019
« il: Novembre 08, 2019, 10:44:46 pm »
arrivanoooooooooooooo



21
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana 8 novembre 2019
« il: Novembre 08, 2019, 09:46:25 pm »
65.8mm odierni e continua a piovere.

8.8°C attuali

Cimone -4°C
Gomito -2°C

NOVEMBRE!

22
poco da dire..Novembre con buona probabilità metterà giù una prima quindicina di giorni favorevoli a NAO molto negativa su Dicembre-Gennaio:



vedremo la seconda metà del mese..ricordo che questa è solo una delle correlazioni utilizzate (decine),ma per il mese di Novembre è senza dubbio la migliore in termini di performance..Ottobre invece aveva dato il segnale più netto di tutti gli altri mesi (da dicembre 2018 ad Ottobre 2019) verso una NAO fortemente positiva.. ;)

23
Un caro saluto a tutti.


PREMESSA

Siamo al nodo cruciale di un'avventura iniziata quasi 5 anni fa, quando quel Natale del 2014 ebbi un'intuizione riguardo l'evoluzione dei futuri Inverni, parlando di VP mediamente forte fino all'anno 2020:

Citazione
Quando torneranno inverni favorevoli ad un VP molto disturbato? probabilmente dovremo attendere il 2020 per tornare a vedere configurazioni simili al 2009/'10 o 2010/11 , ma è possibile che già nel 2017/'18 si verifichino le prime avvisaglie.
Poi se le proiezioni saranno rispettate, dal 2020 potremmo abituarci ad inverni con tensione zonale molto bassa, contraddistinti da una forte componente Siberiana con gelo intenso e nevicate diffuse che tornerebbero gradualmente ad interessare l'Europa centro-occidentale

In pratica, lo studio sulla Brewer e Dobson circulation completato nel 2013, andava integrato con un qualcosa che riuscisse a decifrare non solo l'attività d'onda, ma anche la locazione della stessa.

In tal senso l'Inverno 2014-'15 è stato molto esaustivo, evidenziando come pur in presenza di BDC strong e flussi di calore molto attivi, arrivavamo inaspettatamente ad un ESE che di fatto uccideva l'Inverno appena ai nastri di partenza, confermando l'indistruttibilità del VP.

E qui ci va un'altra osservazione. Il VP non nasce forte o debole.
Lo studio sul grado di ellitticizzazione andava integrato con un qualcosa che ne verificasse anche l'angolo rispetto ad un asse di riferimento, perchè è proprio l'impatto sulla particolare conformazione del nostro emisfero(oceani, continenti, catene montuose) a rendere forte/debole il VP.
Che in alcuni casi, pur in presenza di un'onda planetaria particolarmente intrusiva, vede improvvise riaccelerazioni e la divergenza del momentum flux:



In tal senso l'Inverno 2017-18  ha effettivamente dato un primo assaggio di questo cambio di pattern, un evento che sorprese tutta la comunità scientifica(anche allora i modelli Internazionali puntavano su di un VP forte, correggendo poi il tiro in corsa e fuori tempo massimo ), ma che avevo invece ben previsto.
Pure lo scorso Inverno è stato caratterizzato da una forte perturbabilità del getto ed un MMW anche se con scarsa propagazione a causa di una debole BDC, ma questa serie di eventi estremi stratosferici in 2 anni, con indici in alta frequenza opposti, non fanno che confermare il quadro.


SUPER INVERNO ALLE PORTE?

L'Autunno è stato caratterizzato da un VP piuttosto debole e da un wave number pattern elevato.
Abbiamo riscontrato precoci nevicate nell'West degli States e nel Midwest, nonchè un abbassamento della storm tracks atlantica:



Una dinamica che ha favorito un netto raffreddamento della Stratosfera.

Questa evoluzione, unitamente ad altre considerazioni, mi hanno fatto propendere per un mese di Novembre a forte impronta oceanica sull'Europa e Mediterraneo, pattern precursore di una forte espansione dell'Anticiclone Russo-Siberiano:



Ma questa è già storia.


OUTLOOK INVERNO 2019-20

Mi attendo un Inverno dinamico e lungo, caratterizzato da piogge e nevicate sul nostro territorio, con pause Anticicloniche non persistenti.
Possibile un'ondata di freddo di magnitudo anche importante.


I plot di seguito vanno presi come solo carattere indicativo e non previsionale.


DICEMBRE

Mese ancora contraddistinto da aria oceanica ma con possibile Polar Break. Neve che potrebbe già fare la sua comparsa a quote molto basse specie al Centro-Nord:




GENNAIO

Nel mese di Gennaio dovrebbe manifestarsi in maniera più evidente il pattern collegato ad un "VP weak", con complicazione del quadro per il contributo di aria fredda Russo-Siberiana sull'Europa:



FEBBRAIO

Per il mese di Febbraio, a livello di potenzialità, valgono le medesime considerazioni di Gennaio:



MARZO

Inserisco anche il mese di Marzo perchè potrebbe essere caratterizzato da importanti recrudescenze invernali, inoltre mi serve per verificare l'impatto sulla NAO del trimestre J,F,M.







Chiaramente non ho la pretesa di indovinare ogni mese, questo esercizio serve solamente per verificare la bontà di alcune deduzioni ed evidenziare le potenzialità di una stagione che, secondo me, sono piuttosto elevate.
Sottolineo che tale proiezione è l'unica attualmente a vedere un Inverno degno di tale nome sull'Europa.
I centri di calcolo Internazionali sono all'unanimità di tutt'altro avviso, raffigurando un Inverno mite e secco condizionato probabilmente da un episodio di forte raffreddamento stratosferico.

Grazie per la Vostra attenzione ed un caro saluto a tutti.


Filippo Casciani (Cloover)








24
Apro con questa mia piccola foto fatta ieri sera ai temporali che stavano interessando Castellina Marittima e la zona di Rosignano Solvay.
L'ho scattata presso Vinci puntando proprio in quella direzione, notare la Cupola di San Miniato...



Spero vi piaccia...
Io l’ho fatta dalla parte opposta di san miniato... bella foto fabri

25
Apro con questa mia piccola foto fatta ieri sera ai temporali che stavano interessando Castellina Marittima e la zona di Rosignano Solvay.
L'ho scattata presso Vinci puntando proprio in quella direzione, notare la Cupola di San Miniato...



Spero vi piaccia...

26
Qui le maggiori preoccupazioni sono le frane,quella di vagli è spaventosa,con tre famiglie evacuate

Moloch che si è dimostrato abbastanza affidabile...precipitazioni da stanotte


Successive 12

27
Occhio che già da qualche giorno sul lungo termine viene proposta AO-- e NAO+:




questa è una tipica condizione da fase continentale in Europa/Mediterraneo, sia contestualmente che , più spesso, come predictor (anticipa l'evento freddo di 5-10 giorni)..più negativo è il valore della differenza AO-NAO e più alta è la probabilità..

ovviamente basta un run e tutto può cambiare, ma se dovesse andare avanti così, tra qualche runs mi aspetterei carte interessanti sulla parte destra dello schermo.. ::)

28
steve anchio sono piuttosto preoccupato per venerdì e sembra addirittura non avere fine questo periodo perturbato...

29
La vera differenza qui e forse anche un po' di difficoltà per chi legge  :D

E' che io ad esempio possiedo un certo metodo per spiegare le cose, Marca Fermana un altro, Cloover un altro ancora, Porano idem, Cavaz pure, Luca Orlando uguale ecc...
Un siamo tutti uguali a spiegare e direi bene, anzi è normale sia così.
Chi segue da esterno ha un ampia scelta, dal neofita al cosiddetto '' esperto ''  :)

Comunque una cosa è certa, chi ama questa magnifica scienza ma sopratutto questa branchia di cui parliamo qui non rimarrà mai deluso ecco perché questo è uno dei grandissimi motivi per seguire i forum e per rimanerci sopratutto senza andar via come ho un po' visto negli ultimi anni.
Chiudo OT, mi sono dilungato perdonatemi...

30
E qui sotto ho perso diciamo un po' del mio tempo per eseguire questo piccolo disegnino veloce e provare a far capire bene la situazione in atto e le possibili svolte future anche a chi di queste cose ci mastica poco.
Perché è tanto importante seguire questo che sembra un TST Event in embrione ??



Qui sopra credo che il disegnino spieghi tutto molto bene, tenendo conto che parliamo di un evento che parte dalla troposfera va in strato e poi nuovamente dovrebbe scendere giù in tropo, un evento che va a sconquassare la normale riformazione del vortice polare, come reagirà quest'ultimo a tale forte disturbo sopratutto quello stratosferico ?? (Vedere il grosso punto interrogativo nel disegno sopra postato cerchiato di viola)



Ecco qui sopra ho cercato un po' di provare a spiegare le mie differenti visioni, potrebbe andare come A oppure come B ?? (ps: riguardo ad A ho un po' di dubbi se è un TST o meno, chi vuol chiarirmeli si faccia avanti, mentre su B sono più tranquillo)

Perché una cosa sembra ormai certa...

Dopo uno sconquasso del genere al vortice polare o quest'ultimo risponde raffreddandosi coi contro cavoli e intendo ESE COLD oppure ne esce molto indebolito e qui andremo pian piano verso un possibile ed inevitabile MMW (ESE WARM).

Al tempo la risposta a questi quesiti, ecco perché ritengo Novembre di quasi vitale importanza per risolvere questo tipo di dubbio o almeno una sua gran parte.
Ci si gioca l'Inverno direbbe il mio caro amico...

31
Linea di convergenza al suolo data dall'impatto delle correnti sulla Corsica su centro regione potrebbe dar luogo ad una bella linea temporalesca.

32
Quelli che un li piove mai son sempre vivi?
S'aspetta che intanto cominci

33
Reading sempre più da rasponiDaiiiiiiiiiiii

34
Buongiorno a tutti, con un po' di ritardo ma comunque ancora prima del GONG ecco la tendenza delle anomalie di GPT per il mese di Novembre 2019:



la media più simile sarebbe questa:



ancora una volta nessun mese di Novembre ha presentato questo schema, quello più simile (non uguale!) è il 2003:



sto revisionando la cartina per Dicembre che verrà aggiornata anche con i dati di Ottobre, inoltre devo correggere due settori (quadrati) sui quali ho fatto un errore banalissimo in fase di calcolo (uno è già stato corretto senza produrre variazioni di segno dell'anomalia)..per la NAO ho già tutto pronto, ma essendo un modello che funziona benissimo come dimostrato negli ultimi 3/4 inverni ho deciso di aggiornarlo per ultimo.. ;)


35
Carta da manuale delle meteo, grazie Steve. Dispiace per i danni e mi viene anche pensato se quella cintura perturbata avesse impattato 200 kms più ad est, molti di noi sarebbero a leccarsi le ferite

bye
Max

36
Liguria e basso Piemonte nel frattempo sopratutto alessandrino alle prese con l'alluvione.
Purtroppo la Warm Conveyor Belt non perdona  :'(
Ecco perché queste configurazioni sono molto pericolose, la pioggia di un mese intero, anzi di una stagione intera la Liguria la sta vedendo tutta in quest'ultima settimana.
Domani dovrebbe migliorare un po', poi Giovedì di nuovo ma in maniera meno persistente.
Se da noi oggi si sono superati i 27° da loro l'alluvione.

37
Intanto il deficit di ghiaccio Artico riesce a fare peggio del 2012, l'anomalia è considerevole, soprattutto con un netto ritardo sulla sua riformazione autunnale:




Al momento l'evoluzione si sposa perfettamente proprio con l'Autunno 2012, dove ad un rapido raffreddamento Stratosferico ed approfondimento del VPS , la Troposfera rispondeva a tale innesco di  EPV, con una amplificazione ondulatoria ed una riattivazione dei flussi di calore. che culminò con il MMW di Gennaio 2013:




Andrà nello stesso modo?

Alcuni parametri spingono in tale direzione ed altri no,  sarà quindi fondamentale che tra fine mese e Novembre, si verifichi uno squilibrio termodinamico che vada a privilegiare un anomalo raffreddamento ed innevamento nel cuore della Siberia,  fin sotto i 60°N (qualche buono spunto pare esserci in tal senso...)
In tal caso l'Inverno Europeo potrebbe veramente decollare.







38
Che in questa fase ci sia un approfondimento del VPS è normale, con il discorso della mancanza di ghiaccio artico ancora di più, perchè non c'è corrispondenza tra suolo e quota.
Ricordo inoltre che, come il recente passato c'insegna, proprio sul superamento della soglia critica del NAM abbiamo avuto alcune delle più forti ondate di gelo.
Il problema fisico contemporaneo è che la Troposfera partorisce soltanto onde corte per la scarsa energia presente, contraddistinta da un gradiente meridionale della temperatura indebolito ed un indice zonale rallentato, proprio perchè il Global Warming ha pesantemente modificato la situazione del ghiaccio Artico.

Quindi la Stratosfera diventa la principale alleata per tirare giù il freddo ed aumentare la vorticità del VP, favorendo un deciso incremento dell'attività d'onda,  aumentandone l'ampiezza e diminuendo il wave number pattern.

Riguardo lo Strat Cooling, questo è già un fenomeno già attuale,non importa attendere la fine di Ottobre:



Se invece vi riferite al NAM, un eventuale sfondamento è impossibile in questa fase. Questo potrebbe arrivare al massimo tra fine Novembre ed inizio Dicembre, con conseguenze da valutare, non è detta che questa dinamica faccia "saltare" il mese di Dicembre, la questione è molto più complessa per i motivi che ho accennato.....

 




40
Vi dirò....Mi piace come sta andando questo Ottobre, soprattutto osservando i  movimenti del getto sul Pacifico e States, con PNA in territorio negativo così come l'EP-NP.... Se in 3^ decade ci sarà un bel raffreddamento nel cuore Siberiano e la BDC continuerà a spingere, potrei rilanciare  8)

41
in attesa di verificare gli sviluppi di ottobre c'è da dire che la situazione del nostro punto di riferimento pacifico in partenza è piuttosto confusionaria ma presenta delle sfumature tutto sommato interessanti



abbiamo avuto una serie nao negative molto importante a partire dalla fase finale della primavera che ha condizionato i mesi a seguire e che rappresenta la serie più lunga per intensità e durata da parecchio tempo a questa parte, questo favorisce in partenza un tripolo atl affatto svantaggioso in presenza di valori elettromagnetici che finalmente sono stabilmente su valori coerenti con gli altri parametri solari
la circolazione pacifica è impostata palesemente da npm+
tuttavia l'enso neutro che pur non convince nella sua deriva verso la nina sta sfumando le anomalie positive da pdo+ a ridosso della w coast e sviluppando una situazione di sst molto interessante in tutta l'area di bering
l'accoppiata qbo+ minimo per quanto riguarda il primo termine ancor più significativa nella fase di sviluppo della trottola polare se sicuramente non lascia pensare alla possibilità di un vortice particolarmente disturbato dall'altra offre l'occasione di non permettere disaccoppiamenti deleteri in presenza di una stratosfera ormai stabilmente in precoce approfondimento
un vp moderatamente forte che possa assecondare dei parametri troposferici favorevolmente impostati nelle linee guida del fp non rappresenta certo un grosso danno in vista della sua fase di definitiva maturazione
quello che comunque sembra importante ravvisare ad ora è la possibilità di evitare pattern bloccati
la variabilità nelle oscillazioni del pna è il primo ingrediente per non permettere un imprinting del vp eccessivamente sbilanciato

p.s.
un accenno alla situazione nell'indiano che seppur notoriamente poco influente nel semestre freddo presenta un dipolo su valori record, aspetto può condizionare significativamente, come già sta facendo in questo frangente, le fasi della convezione

42
Stasera Altra dose di salsicce e fagioli e caponata....il vento del cambiamento è nell'aria

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk


43
e pure nell' emisfero sud il MMW si è comportato come il nostro di gennaio scorso  :D :D...la qbo west non mi ha mai convinto del tutto l' inverno scorso, nonostante le "rassicurazioni" :

https://twitter.com/DrAHButler/status/1179785135044091904

44
Buongiorno, ecco la prima carta con le anomalie di GPT per l'inverno 2019/20..si riferisce per il momento al solo mese di Dicembre 2019..perdonerete la grafica,ma questo è quello che ottengo dal mio modello (in realtà ovviamente ottengo numeri che poi ho arbitrariamente associato ai colori)..solitamente per avere una grafica migliore mediavo una serie di anni (non necessariamente per il mese di Dicembre visto che parliamo di anomalie e non di GPT reali) per ottenere una carta abbastanza simile ma guardabile a livello estetico..quest'anno non ho trovato niente in archivio che abbia quella piccola anomalia negativa presa di striscio e poi tutto in positivo..

ho comunque voluto postare la carta della media di GPT che più si avvicina tanto per avere un'idea..




Considerando sempre che si tratta di una media mensile, ne uscirebbe un dicembre non molto distante dal 2018 (in realtà la media più simile è 2007+2018), senza troppe emozioni ma in un contesto termico vicino alla media o leggermente sotto su italia orientale, leggermente sopra procedendo verso ovest e soprattutto nord-ovest..vista la disposizione delle anomalie potrebbe esserci comunque spazio per una retrogressione probabilmente bassa..il tutto fitta con una NAO per il mese di Dicembre attesa al momento debolmente positiva (entro una settimana dovrebbe uscire l'aggiornamento con i dati di settembre)..

Ricordo infine che trattasi di un lavoro molto semplice ed elementare che richiede però molto molto tempo,non ci guadagno o perdo nulla, nè che vada a buon fine la previsione, nè che accada il contrario..inoltre la tendenza uscita dal modello è stata confermata "a mano" ;D e a mio avviso rispecchia il quadro di QBO+/attività solare (AA index non ancora al minimo).. ;)

45
Possibile v shaped sull alta toscana domattina?



47
Lungo la linea di convergenza,Si può ipotizzare una nascita di un autorigenerante già domani mattina sul levante ligure,poi in spostamento verso est...il suo spostamento potrebbe essere molto lento e anche stazionario.andando verso est si nota meno la convergenza,ma gli indici temporaleschi sono molto elevati





48
A vedere il sat sembra probabile nella fase di prefrontale la nascita di un MSC...

Inviato dal mio POT-LX1 utilizzando Tapatalk


49
Ciao Cloover, come siamo messsi a Bdc?
sempre bella strong? 
e il vps inizia a raffreddarsi parecchio, mi sembra...o sbaglio?  qui c'è fame di sapere.... :)

Come si incastra nella circolazione generale il super warming d polo sud che sembra sara il più potente mai registrato?




La BDC sembra stia mettendo il turbo. Finalmente questo tassello, uno dei più importanti della settimina,  vira nella giusta direzione.

Questo indice è indicativo circa un incremento della circolazione termodinamica che dall'Equatore spinge aria in direzione dei Poli, favorendo i processi di compressione adiabatica, i MMW e la propagazione isobarica dalla Stratosfera verso la Troposfera.

Nel mio studio del 2013, avevo evidenziato lo stretto rapporto tra una BDC forte , i MMW invernali e la AO negativa.

Tuttavia una forte BDC, come abbiamo potuto appurare nell'Inverno 2014-'15, non è la condizione sufficiente a garantire il break down del VP.
Il pattern NAO infatti, nel caso sia positivo, impedisce il collassamento della struttura, pur nel caso di potentissime ellitticizzazioni che sono frequenti in caso di forte BDC.

Mi preme cmq sottolineare l'importanza di questo indice, che innalza sensibilmente la possibilità di ondate di freddo importanti in seno alla stazionarietà che assume l'onda.




50
"Ultim'ora news"

Pontedassio 11 Settembre 2019,

Durante la notte blitz delle forze dell'ordine nella casa del noto personaggio del forum meteodue,Ponente.Trovati circa 35 sacchi pieni di foglie ancora verdi nella sua cantinetta,per questo è stato portato in caserma con l'accusa di aver "spogliato" molti alberi nel centro e periferia di pontedassio,le telecamere di sorveglianza confermano il tutto,durante le ore notturne il Sig.Ponente si aggirava per le strade munito di sacchi e rastrelli strappando dalle chiome ingenti quantità di fogliame.
Le sue prime dichiarazioni poco dopo la convalida del fermo sono state: "io non c'entro nulla,è solo il lento declino della stagione estiva che fa il suo dovere" e anche "è colpa del trenino di perturbazioni atlantiche nel mediterraneo" frasi che non hanno convinto minimamente gli inquirenti dato che siamo solo a inizio Settembre, ma soprattutto vista la prova schiacciante dei filmati di sorveglianza sarà molto dura o meglio impossibile che la passi liscia.
Nonostante questa piccola parentesi la stagione estiva durerà ancora qualche settimana.
 :o :o :o :o :o :o :o :o :o

 ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D


 ;D ;D ;D

m'hai fatto piegare...  per un attimo ho pensato che quei sacchi contenessero altro tipo d'erba... :D ;)..
poi visto c he oggi devo ricevere un pacco che non sò di aver ordinato mi son chiesto se qualcuno vorrebbe magari recapitarmi qualche espolosivo o qualche sacchetto di letame  ??? ::).. ;D..

tornando alla meteo, spaghi che oggi allungano il periodo stabile, con giornate settembrine che adoro, piacevoli da stare al sole e prendere la tintarella indisturbati, non vedo nessun mostro estivo stile caronte o africani comke sembra per qualcuno e che s'indigna se non piove quasi tutti i giorni perchè è finita l'estate meteorologica e dovrebbe fare minime sotto i 10° ....o perchè becca 20 mm invece di 40...sù...il tempo dei desideranda fantasiosi spacciati per catastrofiche realtà perchè al 10 settembre si può ancora andare al mare??   ;D ;D
Il trenino perturbato s'è fermato alla prima stazione per ora...il dinamismo di cui parlavo è visto in una visione d'insieme autunnale...ma questo dipenderà da come evolverà la formazione del vp ...giorni fà i gm mostravano altro con rientro da est bello fresco per il periodo, per questo mi sono sbilanciato un po'...anche perchè adoro la pioggia e sono convinto che tra non molto tornerà...  dinamicità non vuol dire un giorno sole un giorno pioggia, inizialmente almeno può essere più dilato il tempismo, proprio come staimao avendo ora.  :)


Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 48