BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - barione

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 9
1
comunque Cloover una volta mi ricordo che dicesti che proprio l'enorme calore al polo e quindi il pack molto ridotto portava si a inverni miti a causa del VP STRONG e a estati bollenti per la caduta del getto zonale, ma ultimamente mi è parso di capire che la causa di questa tenuta zonale più invadente del previsto è il pack ridotto, mi sembra un pò un controsenso oppure ho capito male io ::)

Si è corretto  ;)  Riguardo l'indebolimento dell'indice zonale Estivo è la stessa cosa che ha scritto anche Judah Cohen qualche giorno fa, anche se lui ha inquadrato anche un rafforzamento del JetStream ai bordi della calotta polare e devo dire che è un osservazione assolutamente condivisibile.
Al tempo stesso rischiamo "Blocchi Configurativi" , con depressioni o alte pressioni persistenti.

Quest'anno, il forte ESE che si è verificato tra Ottobre e Maggio, potrebbe aver innescato talmente tanta vorticità da favorire un FEEDBACK anche in questa prima parte Estiva, mascherando gli effetti di un assetto teleconnettivo tutt'altro che favorevoli ad un'Estate fresca.
Si parla di forze in gioco enormi, forze che possono ribaltare quadri teleconnettivi che si rifanno ad un'epoca in cui gli equilibri erano molto più stabili.

Sto analizzando un bel pò di cose in questi giorni, ma sembra che ormai il principale forcing sia a carico del VP e della sua interazione tra ghiaccio e Stratosfera.
È un tipo di approccio molto diverso, ma dopo tutti questi errori previsionali non mi abbatto e conto di poter tracciare una linea di tendenza per il futuro.
Il mio obiettivo rimane quello di trovare una linearità nell'evoluzione per poter dire dove stiamo andando....


2
Mah forse stiamo guardando troppo alle SSTA, WR, ITCZ, EA, NAO e ci stiamo realmente scordando qualcos'altro...se non ricordo male entro qualche anno o meno non ricordo sarà da verificare anche la variazione dell'AMO con cadenza di 20-25 anni se non ricordo eresie...sia mai che quella (se non cambia anche lei) non possa garantirci una serie di anni dove il povero Azzorriano possa tornare a dire la sua come ai vecchi tempi.... (è comunque tutta un'ipotesi)

Comunque mai come quest'anno sto vedendo delle pluricannate su ogni tipologia di stagionale...inverno che poteva fare il botto e si è ridotto ad uno dei peggiori, primavera a 2 volti, inizio estate balbettante (che poi per molte zone non è altro che in media 61-90).
Le prossime annate saranno molto interessanti probabilmente per chi tenterà di tracciare una tendenza chiara sul medio-lungo.... ;D

3
Fase instabile dei primi di luglio alle porte ... presumibilmente durerà con modalità break fino alla prima decade / metà luglio ... poi si potranno dire cose più certe per il proseguo stagionale ... per il mese di giugno , ormai al suo termine , si può giustificarlo , per il suo comportamento anomale in periodo di GW , con le conseguenze dell’ese cold strong primaverile e successivo FW late che hanno modificato i centri di anomalia geopotenziale sullo scacchiere euro- Atlantico . Il suddetto schema ha consentito una scorribanda di sistemi perturbati dalla porta del golfo di Biscaglia come da tempo nn si vedeva portando il regime pluviometrico ad un surplus rilevante e ad un quadro termico sottomedia . Dal punto di vista delle anomalie superficiali marine il suddetto pattern ha , dapprima , raffreddato Il mediterraneo orientale per poi far sì che il raffreddamento si propagasse a tutto il mediterraneo creando un’enorme falla barica calamita per i sistemi perturbati e gocce fredde ... il minimo comune denominatore di questo pattern è stata comunque la ritrovata forza del getto Atlantico e di conseguenza di un indice NAO sempre neutro - positivo . La fase finale del mese è stata caratterizzata da un periodo più stabile e caldo per fisiologica fluttuazione del getto Atlantico ( nn può tiare come un ossesso per così tanto tempo senza concedersi una pausa specialmente in periodo estivo ) con sua temporanea attenuazione . Questo ha consentito all’anticiclone delle Azzorre con contributo africano di riconquistare il mediterraneo portando caldo alcune volte intenso ed una nuova mutazione delle anomalie superficiali marine con aumento termico su quasi tutto il mediterraneo specialmente occidentale ... il tutto aiutato da una già presente anomalia positiva al largo del Portogallo spalla utile per rimonte alto pressorie in quella zona con obiettivo Europa occidentale ... ora questa prossima fase sarà conseguenza di una nuova temporanea spunta atlantica ma con ssta ormai mutate sul mediterraneo con quindi una sempre aperta breccia sul lato Francia / Inghilterra / golfo di Biscaglia ma per il momento menò incisiva e predominante rispetto al mese di giugno e con quindi un valore di geopotenziale più alto complessivamente ...

4
Senza il chuccke non c'è il Forumme!!! >:(

5
Ho visto interventi e comportamenti molto peggiori di quelli di Chuck passare senza che venisse preso nessun provvedimento. Qua si è passato direttamente al ban senza neppure un'ammonizione...  ::)

Boh, forse un utente attivo come lui meritava un altro trattamento.  ::)

Scusate l'off-topic.
Concordo con te e voglio andare completamente off-topic anche io!

Di solito mi faccio gli affari miei, ma a questo giro non ci sto!
Una persona come il chuccke non meritava assolutamente il ban, e poi per quale motivo é stato bannato? Perché ha espresso un suo pensiero? Che tra l’altro non era nemmeno offensivi nei confronti di nessuno, e adesso voglio alzare la polemica e se volete bannatemi pure!

Bazzico su questo forum dal 2013 e sono iscritto dal 2017, ho visto e letto cose peggiori anche e SPECIE nei miei confronti, e sinceramente credo che si sia perso qualsiasi tipo di ragione logica.

Prendi Cloover come esempio, persona che reputo preparata e che di solito stimo poiché non ha paura di esporsi, però adesso devo criticarti, perché ultimamente mi sembri diventato un po’ spocchioso!

Esprimo un mio pensiero con molta umiltà, ma le ingiustizie non le tollero davvero, specie nei confronti di chi ogni giorno contribuisce a questo forum come il chuckke!

Adesso torno in topic.

Primo caldo sopportabile che ci sta anche, giugno ormai in archivio vediamo se a luglio ci sarà il caldo infernale anche se spero vivamente di no


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

6
Come detto le somme si tirano ai primi di luglio ... per ora il pattern ricalca quello di tutto il mese corrente con buona spinta delle correnti oceaniche anche se nell’ultimo periodo si nota un fisiologico aumento di gpt in area mediterranea... le condizioni delle anomalie oceaniche ci presentano ancora un canale di sbocco delle correnti atlantiche passando per il golfo di Biscaglia ... Attendere prego ...  ;D

7
e neve a quote basse
si come quella dell ultima ondata di freddo a fine marzo,che non solo a quote basse ma perfino in alcune zone di pianura è arrivata,e menomale dovevano esserci pomeriggi con t primaverili...azz credo siano stati i giorni più invernali di tutta la stagione  ;D 8)

Dai cloover anche gli spaghi 06 non sono nulla di drammatico per il periodo,senza andare oltre il medio termine..poi l’afa? Bo vedremo,comunque sarà la solita di ogni anno,qui sembra che ogni anno enfatizzando arriviamo sempre più su,prima 42 gradi poi 45 e per il 2021 cammello straordinario con 53 gradi.. ;D  ma devo dire che il ponente ha ragione  :o

8
La carta piu calda di Ecmwf stamattina è a 240h e presenta una +14 al Nord..se per voi questo è l'arrivo del caldo firmo ogni anno per condizioni cosi ;D
Vi ricordo che l'anno scorso a fine Giugno è entrata una +28 al NW ;D
calda considerando il sottomedia di giugno e stabile considerando l’instabilità che ha finora contraddistinto il mese corrente ... per ora nessuna ondata africana in vista  ma forse una fase con clima estivo nella norma ... e ci vorrebbe anche ... altrimenti qui da me sull’Appennino prenderò in considerazione la coltivazione di funghi più che verdure ... :D

9
La carta piu calda di Ecmwf stamattina è a 240h e presenta una +14 al Nord..se per voi questo è l'arrivo del caldo firmo ogni anno per condizioni cosi ;D
Vi ricordo che l'anno scorso a fine Giugno è entrata una +28 al NW ;D

10
il surriscaldamento globale c e putroppo e non lo si può negare!!!!!!  io vivo a 500 m e se ti dico la differenza tra gli anni 60 70 80 80 con gli anni 2000 in inverno mi viene da piangere !!! e su 20 anni ormai non è più un caso ormai purtroppo ( inverni ottimi solo 2005 e 2012) che prima erano quasi la normalità …………………………..cosi come le estati………il caldo africano qui ne anche si conosceva quasi ……negli ultimi 20 anni ormai anche qui ha preso il sopravvento!!! (poi ovvio le eccezioni ci sono sempre) ma non diciamo per favore che non c e il surriscaldamento globale!! tutti i dati lo dimosrtrano
certo, il gw, c'è, io tra qualche mese ne faccio 60, non nego il gw , ma potrebbe, dico potrebbe essere naturale, o con scarsa aggiunta antropogenica, comunque qui in pedemontana emiliana gli anni 2000, sono stati i + nevosi da quando vivo, appena dietro di pochi  cm agli anni 60, se questo inverno avesse fatto il suo dovere, cioè stare solo in media cm 55/60 avrei superato gli anni 60

11
Vorrei condividere con voi  una chicca di tlc ... “ Per ora ho dovuto seminare i fagiolini in serra perché in campo nn sono usciti ... troppo freddo ... sono anni che nn succedeva“  ... ;D ;D ;D

12
Per ora il modellame propone qualche breve spauracchio da "falla iberica" ma con una tendenza a possibili blocking e circolazione depressionaria verso l'Europa centro orientale con l'Italia coinvolta nella prima metà di giugno. Se così fosse ci dimenticheremmo di possibili fiammate su gran parte del territorio nazionale specie nord e centro ancora per molto tempo, già ottimo risultato. Rubare giorni, anzi settimane al caldo già fattore positivo per poi beneficiare di eventuali ferite e reiterazioni bariche. Giugno a mio avviso, pur non essendo un longer potrebbe essere finalmente uno dei primi mesi normali, quindi non eccessivi mediamente e piovosi, come purtroppo non accade da anni. La media dell'ultimo trentennio è inoltre inaudita e non credo sarà un problema, nel caso, riuscire a rimanere entro la stessa o star sotto, pur di poco. Bisogna assolutamente rubare più giorni possibili al caldo!

13
Resto dell’idea che almeno nella prima parte della nuova stagione estiva , le risalite di aria calda africana prediligeranno la penisola iberica , la Francia e talvolta i Paesi Bassi / Gran Bretagna .... noi forse riusciremo ad avere una certa instabilità portata da correnti fresche nord orientali e un clima caldo ma più secco .... questo almeno per giugno e prima parte di luglio ... per il resto nn mi pronuncio ...  :)

14
A mio modesto parere il sapere in ambito meteo ,e' ancora lontano dal essere capito per intero .
Abbiamo fatto enormi passi in avanti nel breve con una risoluzione che si avvicina di molto  al non prusultra,
ma anche qui ne siamo coscienti ci sono ancora dei vuoti da colmare ,sul lungo ancora c'e' da fare tanto ,e da capire
tanto .Unica certezza e forse la piu' intrigante è che la natura va  avanti nel suo caos da miliardi di anni , e lo fara'in seguito
per cui quello che pensiamo sia un trend ,poi viene sbugiardato di anno in anno , quello che sembra sicuro a sua volta viene rimesso in discussione.
Un detto dice il tempo è come il culo fa quello che vuole  ;D

15
può darsi, ma chi ne sa più di te, non ha la verità in tasca, sul clima siamo ancora al medioevo,mio parere, la natura ci sorprende sempre ;)
Solo i sostenitori del GW hanno la verità in tasca ;D

16
Di certo se si aspettava una primavera fredda a livello di artico per conservare il ghiaccio e la neve caduta per ora le attese sembrano accolte...l'inverno è stato molto nevoso, la primavera non mi sembra per ora calda se 2+2 fa quattro qualcosa si sta muovendo...un po' in questo vp forte di questi ultimi 2 anni  vedo una risposta della natura al GW ba gia so che sarò smentito clamorosamente da chi ne sa più di me...😉
può darsi, ma chi ne sa più di te, non ha la verità in tasca, sul clima siamo ancora al medioevo,mio parere, la natura ci sorprende sempre ;)

17
Per ora nessun segno di FW imminente ... ma proprio nessun segno ... free photo upload anzi .... sul discorso inerente gli ultimi interventi riguardo un possibile cambio di rotta proprio nella stagione calda rispetto alla costante ascesa del GW ... beh è da un po’ che lo dico .... solo una seria modifica del trend atmosferico estivo può ribaltare il tavolo ... più , molto di più , che un’inverno strong ... e penso che tempo fa avessi letto un’articolo molto interessante , in merito , che sottolineava che il segnale di fondo di una eventuale prossima era glaciale  fossero proprio una serie d’estati  sotto media termica .... questo nn vuol dire assolutamente  che la prossima estate sarà sotto media termica e ancor di più che ci stiamo avvicinando ad un cambio di rotta precursore di un era glaciale ... quello che possiamo tranquillamente constatare è che questo ese cold ci ha stupito per la sua perseveranza e potenza ... è ancora nn si vede la sua fine ... a cosa ci porterà nn lo sappiamo ... possiamo solo monitorare con curiosità ...  :)

18
Cammelli giganti e cavalli erano circondati e protetti da piante, foreste e zone umide nell alto artico in un contesto di clima mite almeno fino al tardo Pleistocene (~79k anni fa).
I livelli di CO2 variavano da 190 a 280 ppm all'epoca (Pleistocene), ma il clima artico era 18,3°C più caldo di oggi.

https://www.nature.com/articles/ncomms2516



19
Nuovo studio:
Circa 115-100.000 anni fa,I mammut lanosi (Mammuthus primigenius Blumenbach prosperavano in una Siberia artica brulicante di laghi, fiumi, piante acquatiche, prati erbosi, foreste...
Le temperature del mese di luglio erano 8-10°C più calde di oggi.
I livelli di CO2 oscillavano tra 260-280 ppm.
https://www.researchgate.net/publication/339035129_'Semi-dwarf'_woolly_mammoths_from_the_East_Siberian_Sea_coast_continental_Russia



20
Analizzando la Groenlandia  nord occidentale, si può  notare che l'attuale durata dei ghiacci marini (mesi all'anno) è la più alta degli ultimi 9000 anni. E la temperatura risulta essere la più bassa.

21
Come ben sappiamo il clima è sempre cambiato e sempre cambierà.L'Artico è stato libero dai ghiacci marini durante tutto l'anno nel primo Olocene, in regioni dove oggi è ricoperto di ghiaccio per la maggior parte dell'anno. L'isola di Zohokhov ospitava esseri umani, cani, uccelli acquatici, foreste... 9000 anni fa. Oggi ha ghiaccio marino e tundra tutto l'anno.

23
Ultima cosa e poi chiudo, mi sono accorto che quasi tutta la stagione invernale ci si gioca almeno il 70% della sua durata tra i mesi di Settembre e Dicembre dell'anno prima.
Nel senso ad esempio se vogliamo parlare dell'Inverno 2020-2021 gran parte di questa stagione invernale ce la giochiamo con quello che succede tra Settembre e Dicembre 2020, quindi Gennaio e Febbraio 2021 sono diciamo modulati proprio da quello che è successo nei mesi prima.
La chiave di tutto sempre secondo il mio parere (ripeto non sono esperto ma solo analizzatore amatoriale di questa scienza inesatta) è nella ripartenza del vortice polare dopo il periodo estivo ma sopratutto nel TST che avviene tra Settembre e Dicembre, in base a quello e alla ripartenza del VP possiamo poi dedurre come potrebbe essere gran parte della stagione invernale che ci attende.
Chiudo qui, ricordo comunque sempre di dare il giusto valore a queste mie ipotesi frutto di mille pensieri che vagano nella mia mente in attesa di trovare un fondo di verità  ;D

24
Aspettate un attimo .., nessuno sta dicendo che avremo una corda zonale a bomba sotto ese cold ad aprile , anzi le ondulazioni saranno sempre più presenti causa il divario termico ormai creatosi tra le basse latitudini in riscaldamento stagionale e le alte latitudini casseforti di ancora una notevole quantità di aria gelida con la quota dei 30 hpa come porta del freezer ... questo ese cold , in epoca di GW , sarà solo una cosa positiva ed è quello che sostengo da un po’ , più che un FW o FMW early ... solo perché nn permetterà in primavera inoltrata grandi slanci verso nord della cella di hadley foriera di gobbe africane precoci .. quindi finché il VP avrà vita ( e spero il più a lungo possibile ) si eviteranno cadute del getto ( zona atlantica ) con pattern incancreniti tipici delle ultime annate ... quindi più rimane in vita meglio e’ ... intanto il pattern NAO - e lo smembramento del VP arriverà di sicuro ma quando questo accadrà ... saranno dolori ... molto caldi .,.  ;)

25
be sono un principiante ……..ma questo che arriva da lunedì a giovedì più  o meno …..mi sembra tutto che freddo sterile !!!!
se le previsioni verranno confermate addirittura potrebbe vedersi la neve anche sulle coste adriatiche !!!! e per essere fine marzo , credo rimarrà un episodio rilevante per tale periodo!!! e poi da martedì e poi mercoledì giovedì ci saranno nevicate e piogge su tutto il centro sud!!e credo le montagne faranno anche buoni accumoli…...

26
Dal 2013 il WR sul Pacifico ha assunto caratteristiche tipiche da PDO+, con un BLOB caldo di cui si è ampiamente discusso a livello Internazionale.

L'ipotesi è che la bassa attività solare potesse "accorciare" i tempi medi dell'oscillazione Pacifica(stimata in circa 20-30anni ) forzando un pattern PDO- nell'Autunno/Inverno 2019/20 e gettando le basi per un VP molto disturbato ed un'alta probabilità di MMW. La storia ci dice che le cose sono andate in maniera molto diversa, probabilmente per una concausa di fattori (QBO/BDC/IOD), tuttavia la condizione PRIMARIA si sta realizzando sotto i nostri occhi e questo è eccezionale:




Questa evoluzione è di estrema importanza, perchè andrebbe ad avvalorare la correlazione tra Attività solare, posizione della Wave Mother e WR Euro-Atlantico, quelle stesse intuizioni che avevo approfondito nel 2014.
Ciò sarebbe un enorme passo avanti per quanto riguarda le proiezione stagionali, dandoci la possibilità di poter lavorare su un TREND MEDIO in cui inserire le nostre proiezioni invernali.....
Ecchella' ooooh!!!! bello vederti scrivere così.... Era quello che sognavo... Del resto I segnali si vedevano ce li hai insegnati tu e io da buon attento scolaro li monitoravo (il mitico California D.) ma tu ci stavi mettendo in allarme perché non li vedevi concretizzare come ti saresti immaginato... Quando qualcuno ti sottolineava la possibilità che un sistema, (come tu e altri qua dentro, nessuno escluso sia mai ci avevate insegnato a capire) poteva avere una fase di adattamento lenta e macchinosa se vogliamo  in realtà hai avuto una virata pro AGw molto forte. A quel punto non vedevi più i segnali della natura che tu stesso ci avevi insegnato a cogliere. Ora con mio grande stupore e meraviglia trovo conferma nelle tue parole di oggi che quanto detto a suo tempo possa finalmente trovare una sua spiegazione e sviluppo... Andiamo avanti a testa bassa Grazie Filippo e grazie a voi tutti di non mollare l'analisi rigorosa scientifica... E in questo momento particolare  ne abbiamo bisogno di tenere la barra dritta... Anche nel nostro piccolo... Ve lo posso garantire visto che faccio parte di un ambiente sanitario... Ciao e buona domenica

27
Sulle domande che hai posto posso dirti che vedendo il continuo raffreddamento stratosferico che si sta evidenziando in questi ultimi anni la natura sta già attuando un feedback atto a bilanciare il riscaldamento globale .. quello che mi chiedo è che forse proprio questo feedback possa portare a breve a conseguenze di ugual portata e segno opposto al riscaldamento globale ... la natura è in grado di sorprenderci ... mentre ti rispondo affermativamente sul fatto che un VP così in palla in questo ormai avanzato periodo stagionale possa evitare precoci rimonte alto pressorie africane e mantenere una certa corda zonale sempre attiva alle soglie dell’estate ... questo porterebbe una diretta conseguenza positiva sul mantenimento o accrescimento in riferimento alla media estensiva dei ghiacci artici anche se di spessore relativo ... altresì penso che in queste condizioni da super ese cold preferirei un suo lento declino rispetto ad un fmw early che potrebbe si aumentare le chance per un episodio invernale anche considerevole nel pieno della primavera ma negherebbe  la possibilità di avere una certa tensione zonale per gli ultimi mesi primaverili...

28
Grazie Filippo, ora il tuo pensiero per me è più chiaro, in sintesi climaticamente non la vedi bene il gw sta cambiando tutto ed in peggio, se poi si scende sul piano  delle previsioni meteo in senso stretto e magari relative un po' più  al nostro orticello ci possono essere ancora occassioni per eventi "piacevoli" im un contesto ancora più estremo (sia in bene che in male!)...giusto?

Si  ;)  In linea di massima è così. Ci sono alcuni indici che spingono in direzione di una favorevole ondulazione Euro-Atlantica nelle prossime stagioni Invernali, ma rammento che rimane un segnale in alta frequenza, in bassa frequenza rimangono le condizioni analizzate. 
Bassa attività solare, PDO- e NINA, sono netti precursori di un forte raffreddamento Planetario e addirittura di una PEG , se la temperatura Globale non riesce a scendere (e nel periodo 2000-->2013 non c'è riuscita) vuol dire che ci sono motivi diversi che spingono in direzione di un riscaldamento, un riscaldamento troppo rapido e che per questo risulta strano ed inspiegabile con cause naturali, ma che per questo non nego possa invece anche esserlo. Ogni teoria fin quando non è dimostrata rimane un'ipotesi.

La mia più grande ambizione è sempre stata quella di poter prevedere un "trend" e dare un volto al futuro prossimo e lontano. In questo sono fiducioso di esserci vicino e felice di aver svolto un importante lavoro in questi 20anni per ciò che riguarda la comprensione di alcune dinamiche.


29
Ciao Filippo, giusto per non essere mal interpretati, e tanto tempo che volevo farlo ma oggi prendo spunto da quanto hai scritto e ti voglio fare una domanda...sino ad un paio di mesi fa parlavi in maniera ancora molto fiduciosa di un cambio di pattern a livello globale che avrebbe riportato annate con inverni importanti, questa tesi la sostenevi da anni ed io ti ammiravo davvero per la costanza con cui la difendevi, all'improvviso hai cambiato rotta, hai iniziato a parlare di ineluttabilità dei cambiamenti climatici di un gw che piallava ogni velleità di modifica del pattern negativo degli ultimi tempi e in sostanza dalle tue parole uscivano considerazioni profondamente negative sul futuro climatico delle nostre lande (ovviamente non sono queste le parole esatte ma in sintesi il tuo pensiero in tanti interventi faceva pensare a me, e sottolineo a me, quello che ti ho appena riassunto), oggi ricominci all'improvviso a parlare di prospettive interessanti di possibile virata della pdo in fase negativa ecc ecc...ora io ti chiedo, ma forse sono io ad interpretare male le tue parole? sono io a non avere le giuste conoscienze scientifiche e quindi a non riuscire a capire il sottinteso che c'era nei tuoi ultimi interventi? Qual'è ad oggi la tua posizione ufficiale rispetto a quello che pensavi sino agli inizi di gennaio? Non credi che i tuoi ultimi interventi se pur suffragati da dati inconfutabili circa il cambio climatico in atto siano tutti decisamente indirizzati ad una visione totalmente opposta a quella che avevi rappresentato sino a fine 2019? Non sei ovviamente tenuto a rispondermi ma forse interpreto il pensiero di tanti nel farti questa domanda, con il massimo rispetto e con tutta l'ammirazione che ho sempre avuto per te e per chi come te dedica tanto tempo a scrivere in questa meravigliosa stanza del forum. Forse, e credo forse si tratta solo di chiarire una posizione che mi aiuterebbe a capirti meglio, sempre ripeto se tu hai voglia di farlo.
Francesco.
Finalmente dopo un mese di agonia ti rivedo fiducioso caro Filippo.... Ora mi sembri più in te un po per l'atteggiamento e soprattutto per il filo logico che sottende le correlazioni da te fatte in tutti questi anni

Si....Innanzitutto però bisogna fare una distinzione importante, tra Previsioni Meteorologiche e Clima.
Diciamo che l'intuizione previsionale per quanto riguarda il WR emisferico, è stata giusta. La variazione della PDO è quella che ci fornisce un importante quadro sul setting del VP, dandoci preziose informazioni circa il wave number pattern che caratterizzerà la stagione invernale.
La correlazione con l'attività solare è da appurare, ma anche qui potremmo aver fatto "bingo", qualora persistesse il  mutamento del WR emisferico che si è attivato sul Pacifico.
La NAO è la risposta ad un'attività ondulatoria, ed il suo segno è dipendente da ciò che avviene  tra settore Siberiano e Pacifico.
Facendo reanalisi, sono tutte considerazioni dimostrabili ed avvenute nel passato.

CLIMA

Il clima è è lo stato medio del tempo atmosferico a varie scale spaziali (locale, regionale, nazionale, continentale, emisferico o globale) rilevato nell'arco di almeno 30 anni.

Credo che  in questo periodo di 20anni circa in cui ho analizzato ogni singola stagione, siano emersi alcuni fattori importanti e quest'anno ne abbiamo avuto un segnale limpido purtroppo.

- Global Warming:  Ci stiamo scaldando e lo stiamo facendo velocemente. Il clima Europeo è profondamente cambiato. Non voglio discutere qui le cause primarie, ma il cambiamento climatico è ben evidente.
Ad esempio sull'area Polare, dove lo scioglimento dei ghiacci sta velocizzando i processi di riscaldamento a causa della mancata rifrazione solare ed all'immagazzinamento di calore aggiuntivo, calore che viene smaltito nei mesi autunnali prolungando i processi di sincronizzazione con il VPS.
Il forte scongelamento che subiamo nei mesi Estivi, tende a favorire un VP smembrato ed una cattiva propagazione d'onda, con un E-P flux debole ed un wave number pattern sempre troppo elevato.
La risultante è un raffreddamento stratosferico notevole che favorisce l'approfondimento del VPS e condizioni di AO+++ oppure di AO---.

-Condizioni Estreme.  Il clima si sta estremizzando. Questa particolare situazione polare porta il VPS a fornire sempre un deciso contributo allla situazione Troposferica, amplificando il WR.  Ecco che possono verificarsi ESE con una cadenza molto più persistente rispetto al passato.

-Ipotesi.  La mia ipotesi è che la stagione Invernale sarà sempre più determinata dal setting del VP, regalandoci inverni molto miti e secchi, praticamente inesistenti,  oppure contraddistinto da ondate di  freddo e neve anomale. Questo perchè la Stratosfera amplificherà ogni volta il pattern a causa del mancato sincronismo.

-Estati. La stagione estiva secondo me sarà sempre più invivibile. Abbiamo visto come pur con indici teleconnettivi opposti, il fattore chiave del trimestre estivo sia l'improvvisa caduta della tensione zonale.
Questo meccanismo favorisce una anomala ripartizione del dipolo atlantico, che risulta sfasato di 10° di latitudine, andando a generare profonde depressioni nel cuore dell'Oceano.
La persistenza di questo WR è evidente ormai da molti anni e, se il riscaldamento del Pianeta proseguirà con questa curva, il Mediterraneo si ritroverà in un vero e proprio forno per lunghissimi periodi.

-Fenomeni Estremi.  Il surplus di calore alza gli indici termodinamici, quindi tornado, grandine ed alluvioni sono divenuti e diverranno sempre più frequenti, unitamente a lunghi periodi di siccità. Un clima sempre meno favorevole all'agricoltura.

-Conclusioni: Avete visto un Cloover combattuto tra "Meteo" e "Clima" , ecco spiegato l'arcano. 




30
occhio...perche indipendentemente dal ese o altro la natura decide cosa fare...
quindi se una possibilità che a fine marzo arrivi qualcosa di grosso ...
poi non farà nulla.... ma se arriva , so dolori....
Gli adepti impenitenti del GW chiederanno pietá...

Inviato dal mio TA-1021 utilizzando Tapatalk


31
Continuate a viaggiare con il vps e in generale stratosfera, la situazione in troposfera finalmente vede dinamicità, una serie di fronti atlantici anche piuttosto corposi, il ritorno in grande stile della neve sulle Alpi centro orientali fino a quote buone per il periodo, quindi ottimo periodo per i prossimi 10/15 giorni in vista, come cercavo di dire, assieme a qualcun altro già diversi giorni fa. A un certo punto ce ne frega di ese cold a raffica. Mi auguro che i continui errori nelle proiezioni stagionali o comunque settimanali/mensili continuino in primavera e in estate visto che si continua ad avere certezze assolute senza aver ancora imparato che non sarà l'analisi di alcuni indici teleconnettivi a dar certezza su quel che accadrà nei prossimi 3/6 mesi, e gli errori madornali del passato dovuti proprio a questo ancora non hanno insegnato nulla…. cautela, e occhio che la primavera meteorologica comincerà con una prima metà di marzo dinamica, piovosa e nevosa in montagna con buona probabilità, specie al nord, alla faccia delle proiezioni fatte anche qui dentro di un marzo mite e secco e comunque di una primavera e estate secche e siccitose….

32
Interessante articolo dove si spiega come i cicli solari debole possano interevenire con le sue forzanti naturali sul sitema clima, ma che questo necessita di decenni, non certo di 15 anni di attività solare mediamente bassa dopo circa un secolo e mezzo di cicli solari forti, forse come non si erano mai verificati, denominati appunto Modern Solar maximun.
Occhio che questa fase solare appena iniziata potrebbe essere l'opposto della precedente.....

https://www.attivitasolare.com/clima-che-cambia-o-troppo-lento-o-troppo-rapido/

33
Il periodo che abbiamo vissuto nella 1^ decina degli anni 2000 è stato fortemente caratterizzato dalla PDO-.
Tale disposizione delle anomalie è esplicativa di una determinata posizione dell'asse del VP, posizione che è fortemente instabilizzante e che tende facilmente a disturbi del vortice molto efficaci:

[

Le Estati invece erano molto calde anche in quegli anni.
Adesso, pur variando fortemente il pattern sul Pacifico e tornando ad una NAO positiva ai livelli del periodo 1990/1999, la cosa strana è che d'Estate perdiamo il segnale, mentre emerge quello di una NAO-, con gran caldo un pò ovunque:


Questo significa che, pur con pattern diversi, durante la stagione Estiva abbiamo un persistente abbassamento della tensione zonale in Oceano Atlantico, o una specie di Amplificazione Artica (che io leggo come diminuzione dell'Indice Zonale).

Ma la domanda è, come mai ad inizio anni 2000 la PDO è diventata negativa?

Tutto è stato dovuto all'insorgenza di una Nina strong, che ha iniziato ad affacciarsi nell'Estate del '98 e che ha caratterizzato anche i 2 anni successivi, favorendo il cambio di segno della PDO:



In quegli anni inziai a convincermi che il calo della PDO potesse in qualche modo essere correlato con l'attività solare...Bè, ad oggi posso dire che mi sono sbagliato clamorosamente.

C'è quindi una "variabilità" interna, con forcing ad ora  sconosciuti, probabilmente relativi alla circolazione termoalina, che favoriscono questa ciclicità.
L'impatto del sole sul clima(su larga scala) è quindi ancora da verificare (soprattutto l'errata associazione Attività solare bassa=PEG) , mentre è ben approfondito correlato con altri parametri tipo QBO e BDC.

Tuttavia il trend verso il caldo è palese, pur con l'alternanza dei pattern abbiamo un segnale di fondo che spinge verso un riscaldamento del clima e questo è ben documentato.
Cloover per un cialtrone come me cosa vuol dire in soldoni? Il famoso reversal pattern sta andando in porto oppure anche quello e' andato a farsi benedire? Per quanto riguarda il trend verso il caldo mi sembra palese che da decenni sia in atto e magari tra un po' invertira' la rotta improvvisamente come detto dal buon Nonno :). Ma il domandone e': sto caldo si puo' provare che sia antropico come affermasti in un altro post e di conseguenza irreversibile?

34
bene insomma ora che è stato il via al de prufundis quando fino a qualche giorno e settimana fa si continuava a vedere la possibilità di ondate di freddo e ancora non si era gettata la spugna, insomma ora che tutti han sentenziato, su mappa si vede come il vp, pur compatto e che gira a mille, non è detto che non incentivi e si trovi sbilanciato in modo tale da favorire delle ondulazioni anche marcate, che, visto la sua ingerenza sull'europa centrale, potrebbero dare il via comunque a fasi dinamiche con neve in montagna e localmente anche a quote basse. Insomma senza quasi ombra di dubbio il bimestre febbraio-marzo potrà essere ben altra cosa rispetto agli squallidi mesi di dicembre e gennaio.... ci si accontenta di poco, sia chiaro, però commenti ironici e non o diatribe toste lasciano il tempo che trovano. Ancora una volta comunque Nonno Rodano pare esser stato quello che si è avvicinato di più e adesso vediamo se ci sarà la ciliegina sulla totra anzi solo la ciliegina visto che la torta non c'è stata  :D ;)
Diciamo che il Nonno ha azzeccato dicembre ed in parte gennaio (visto che prevedeva primi sbuffi da est in attesa in un gran febbraio). Poi lui stesso ha detto che non si aspettava un NAM cosi alto ed un ese a meta' gennaio, ma bensi lo prevedeva molto prima. Come lo scorso inverno Nonno ha azzeccato dove prevedeva caldo ed ha sbagliato dove prevedeva freddo. Un po' come succede a tutti mi pare ;D A sto punto il vero guru diventera' chi riuscira' a prevedere e poi azzeccare ondate di freddo ;D

35
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana giovedi 29 gennaio 2020
« il: Gennaio 30, 2020, 11:08:50 pm »
Alla fine, grazie ad una schiarita notturna, la minima e' stata di -0.7°C con brina al suolo e sulle auto ma il cielo si e'coperto poi subito addolcendo il tutto.
Massima a 7.6°C, non e' salita piu' di tanto per la precoce nuvolosita'  che poi ha portato pioviggine al mattino e una pioggia direi, quasi moderata nel pomeriggio che ha portato ad un accumulo di 5 mm.
Pioviggina anche ora ad una temperatura di 7.5°C.

A 1500 mt  minima di 0.2°C positivi con lieve inversione termica quindi e una massima di 3.1°C.

Ancora domani e sabato di pioggerelle e pioviggini, poi da domenica un riscaldamento anche in quota che raggiungera' i l suo massimo verso martedi', raro per questi periodi e poi si vedra', sembra che verso la meta' della prossima settimana ci sia uno spiffero di aria fredda dovuto ad una temporanea attenuazione dell'HP nella sua parte orientale con fenomeni al momento tutti da valutare. Sia Reading che GFS vedono una curvatura ciclonica sull'area Ligure. Gradienti termici di aria preesistente e di quelli in arrivo interessanti, occorrera' vederne bene l'ingresso, se sara' graduale o meno, ma tutto cio' non risollevera' le sorti dell'inverno. E' ancora troppo presto per parlarne dell'episodio di meta' settimana ed e' pure troppo presto per parlare delle sorti dell'inverno.
Buona notte a tutti. :)

36
Purtroppo sì, carte in tavola cambiate molto, in peggio.
Mai come quest'Inverno ho avuto una simile batosta ma credo non sia l'unico.
Una stagione comunque che ci sta dando, mi sta dando molti spunti, sto imparando davvero molto e questo insegna che per le prossime volte prima di fare una previsione stagionale basandosi sul clima passato bisogna anche tenere di conto delle variabili del futuro e qui c'è sicuramente lo zampino del GW, in primis il deficit dei ghiacci artici ma anche la bassa attività solare.
Ci stiamo trovando davanti a qualcosa di nuovo.
Ma la cosa più importante che ho imparato è di andare passo per passo cercando di controllare anche la passione.
Ne prendo atto di questo e chiedo scusa.
Vedrò se riuscirò con un nuovo tipo di approccio a vedere se cambia qualcosa.
In ogni caso continuerò sempre a trasmettere la passione come sempre fatto ultimamente.
La vita mi ha insegnato negli anni che nonostante le grandi delusioni, la luce prima o quando meno lo aspetti torna sempre.
Vi mando un caro saluto

38
Ma non è meglio aprire un thread specifico sulle dispute sull'AGW dato che è un argomento troppo vasto? Specie ora che non si escludono scenari tutt'altro che tranquilli per gli ultimi 40 giorni dell'inverno astronomico.

39
Si, certo che è fisiologico, ma forecasts costantemente sotto la media climatologica. Diciamo che è un andamento molto strano quello che è stato, meno quello che sarà.. Per me le ragioni di fondo tue e che condivido, ci stanno e credo anche che l'influenza del Sole si stia facendo sentire eccome, dall'alto progressivamente verso il basso. Sono convinto che stiamo vivendo il lag di trasmissione tra alte sezioni atmosferiche e basse; pochi giorni fa si sono sfiorati i -90° a 30 hpa, valore deleterio in prima lettura, ma di grosso significato recondito. Non so quanto tempo ci vorrà, ma ce ne accorgeremo anche noi.. E come che ce ne accorgere. Sui tempi nessuno può interferire. Poi magari quest'anno c'è stata anche la forzante qbo, equivoca, ma che potrebbe non esserlo più.. Credo che il mediterraneo quest'anno vivrà una situazione fredda possente tra fine inverno e primavera e possente la vedrà anche tutto l'est Europa.

40
Faccio capolino in questa stanza per dare una ventata di fiducia ... penso che ci siano ottime chance per avere una prima parte di stagione primaverile molto movimentata .. se questo può bastare ad addolcire il forum dopo l’inverno nefasto ...  ;)
più si ritarda a sudare e meglio è ...per me (sarebbe) ottimo ;)
...tanto la +20 se deve arrivare arriva anche se ha fatto una primavera non movimentata e fresca

41
St'inverno provo più fastidio a guardare i modelli meteo che Signorini al gfvip

42
Fabri, preferisco il tuo perenne ottimismo, ad un ingombrante, ingiustificato nervosismo. Nessuno o quasi nessuno ha la verità in mano. La meteorologia non deve essere fonte di nervosismo, ma di svago, di passione, di studi, di analisi, di speranze, di illusioni, di ambizioni, di ironia, di sarcasmo, ma non di maleducazione nè di nervosismo. E' già più che sufficiente avere un quotidiano intriso di nervosismo, di preoccupazioni, che nel momento in cui si varca la porta di questo forum, ci si decide, almeno a mio modo di vedere, di rilassarsi un pò e staccare le spina. Poi, ognuno la viva come vuole, l'importante tenere ben in mente, il tono del rispetto, dell'educazione e del giudizio altrui.

43
AD+on fire



BIG lavorone della Wave1 o Onda madre e successivo displecement con mezzo VP su Europa meridionale

Attaccchi multipli da ogni parte del globo della squadriglia ad imprimere una forte destrutturazione al displacement ...venti che ieri erano visti disporsi antizonali dalle alte quote



#FINOINFONDO

44
Nowcasting Lazio / Re:New casting Roma, Latina e province gennaio 2020
« il: Gennaio 19, 2020, 10:54:20 am »
Forum interamente svuotati. Una vera disfatta al 19 gennaio. Certo che in era di GW, finisce che qualsiasi pagina meteo, qualsiasi forum meteo è destinato ad andare in letargo. Un Inverno come questo attuale, è dura da digerire. Poi, finirà che bisognerà accontentarci di una primavera in sottomedia, dinamica e nulla più. Si fa tanto per arrivare all'Inverno, ma poi tutto viene clamorosamente ridimensionato. Forse, uno deve diventare caldofilo per gioire. Ma gioire per cosa? Per una palla gialla che domina tutte le stagioni ad eccezioni delle piovose sciroccate autunnali. Magra consolazione vedere Campocatino imbiancato. Oggi, sicuramente era la giornata adatta per salire in Appennino, anche perchè farà presto a sparire quella neve. Buona domenica...

45
Sembra che vogliano toglierci anche le briciole  ;D   Riguardo un MMW, al momento ne siamo lontanissimi, tra l'altro quello su cui sta martellando GFS, come faceva notare anche Jack81,  è un disturbo ad una cresta d'onda che è possibile comporti anche un nuovo rinforzo, non si notano significative deformazioni nella struttura del VPS, questo almeno per adesso rispecchia le classiche dinamiche di un ESE .
Stiamo a vedere, io ormai da giorni son preparato anche al peggio, ma un canotto di salvataggio glielo voglio lasciare  ;)
Non mi infamare se invece ti dico che si va a mmw e anche di tipo split  :P

46
Dai ragazzi animo, tra un po’ le giornate riallungano, e con la bella stagione ritorneranno le ragazze in minigonna e cannottierine ;D

48
io non capisco nulla di meteo però figure bariche di questa portata in posizioni inusuali direi che danno il senso della difficoltà previsionale dei modelli , se ci fossero sorprese non sarei sorpreso..... ;D ;D

49
a sto giro si rizza meno...Mago fagli vede' una delle tue granny coi tacco di 15  ;D

Aspetta... :-*

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 9