BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - gima69

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 13
1
Importanti saranno i prossimi aggiornamenti di ecmwf stasera e domani , contemporaneamente i run 18/00/06 di gfs .. i segnali devono essere chiari ... altrimenti la mia sensazione che si continuerà a rotazioni estenuanti del vps ad opera della sola 1 wave con risultati pessimi su di noi con  difficili se nn quasi impossibili azioni di blocco alla zonalita e forza del VP .. il leit motiv di quest’inverno .. la natura segue sempre la strada che produce meno dispendio di energie ... e quest’anno la strada segnata è sotto gli occhi di tutti ..

2
Chiedo davvero scusa perdonatemi, solo ora ho letto gli ultimi 2 post, se volete eliminate pure l'ultimo mio.
Cerchiamo di mantenere la calma ma sopratutto come dice Ghost un clima familiare e tranquillo che credo sia una vittoria prima per noi stessi e poi per chi ci osserva da esterno...

3
Questa frase credo sia la quarta se non quinta volta che la scrivi da inizi Dicembre.
Credo che stare in silenzio in questi casi non ti farebbe male.
Anche perchè stai diventando molto fastidioso.  :)

I tempi di decorso dell'ESE COLD, il discorso sopra è riferito a quello ma rimane pur sempre una supposizione poi quanti giorni reali di condizionamento ci saranno lo sapremo solo alla fine.
Credo siano altre le persone fastidiose sopratutto quelle che criticano il pensiero degli altri senza nemmeno stilare una benché minima analisi ma entrano solo per il puro piacere di creare zizzania ;)
E' andata male l'analisi invernale ?
Si, anzi ci ho picchiato il capo ancora una volta, ho imparato, sto imparando sempre più cose nuove ma questa scienza è bella proprio per questo, sarà un motivo ulteriore per fare sempre meglio le prossime volte.
Chiudo qui l'OT che siamo fuori tema :)

 

4
Nn voglio dare false speranze al forum ma forse qualcosa si muove ... o almeno si può pensare che nn sarà pialla eterna ...  ;)

5
Un po’ di ripasso: è un forum a bassissima moderazione, dove è bene leggere molto e scrivere poco.

Sono ben tollerati l’ironia ed anche un po’ di sarcasmo: di base le discussioni sono asettiche e pacate.

Inoltre, è bene intervenire con un minimo di contenuti, diversamente è preferibile la passività.

Indi per cui, vi esorto a moderarvi ed eventualmente utilizzare gli appositi topic per gli usi estranei al topic in oggetto, sempre con i limiti imprescindibili del rispetto reciproco e della educazione, che non devono mancare mai.

Grazie,
Admiral Ackbar

6
...vi svelo un segreto..i messaggi che infastidiscono si possono anche non leggere..ho conosciuto questo forum quando era formato solo da un gruppo di amici che discutevano di meteo e ho fatto anni senza iscrivermi proprio perché mi sembrava di disturbare questa affinità tra i vari membri... consiglio da un vecchietto..cerchiamo di non rovinarlo.. prendetela più scialla come si dice dalle mie parti.. :P..buona serata zen a tutti

7
Fotografia di un vortex displacement con azione prevalentemente ad una onda (e quindi poco o niente allungato)...


Sent from my SM-G973F using Tapatalk

La sensazione è che, persistendo il moderato grado di eccentricità ed il disturbo ad un'onda con warmings sempre più convergenti, si possa arrivare ad una forte compressione del VPS sull'Eurasia, con coltellata artica sull'Europa, breve ma intensa.... In tempi e modi per ora sconosciuti, ma potrebbe essere un passaggio chiave tra l'ESE ed un possibile MMW displacement...è l'unica cosa che mi è venuta in mente a quest'ora  ;D






8
O ragazzi ma io voglio bene a Cloover ma non è così che si crea dibattito; lo stesso Cloover, pur non amando, si presta al dibattito, senza bannare alcuno a meno che non si sia offensivi. E' un forum, mica una setta religiosa eh?  ;)
In un forum è giusto che ognuno possa esprimere democraticamente e liberamente la sua opinione, sempre nel rispetto altrui... Siamo qui per la stessa passione che ci lega: le mille e variegate sfaccettature della strato-troposfera che fanno di questa scienza imperfetta, una scienza meravigliosamente unica.  ;)

9
Perchè tu a inizio Dicembre, pensi sia possibile gettare via 2 mesi per sperare nel terzo?  Secondo me è e rimane fantascienza  ;)
Intanto a Gennaio stiamo rimpiangendo Dicembre, le premesse erano ben altre. Se ci fosse maggior onestà invece di rifarsela sempre col "solito", forse si ammetterebbe pure  8) :-* ;)
Mi aggancio a questa affermazione per esprimere e condividere con tutti un parere personale, che va al di là di un giudizio sulla preparazione tecnica e competenza dei singoli forumisti di questa stanza, alcuni di livello davvero altissimo.
In meteorologia, scienza caratterizzata da un sistema caotico fatto da tantissime variabili di non semplice predicibilità, tutto è possibile, specialmente su range temporali molto lunghi. La troposfera quest'anno appare molto reattiva e potrebbe (il condizionale è sicuramente d'obbligo) rispondere a un Evento come quello in atto in stratosfera. Il mio personalissimo pensiero è che l'imprinting lasciato in eredità dalle dinamiche degli scorsi mesi potrebbe ancora recitare un ruolo molto importante in futuro. Magari le possibilità di assistere ad una deriva invernale della stagione sono poche, appese ad un filo, ma secondo me ci sono. La cosa che mi ha sempre affascinato della meteorologia sta proprio anche qui, nel fatto che nulla si può dare, anzitempo, per scontato, anche quando ormai tutto pare scritto...  ;)

10
cerco di essere ottimista,ma ieri si vedevano cose buone per il medio,ora sparito tutto e si rimanda,siamo a meta' mese,le cartucce rimangono poche
I modelli necessitano di un assestamento, sono normali questi capovolgimenti di fronte da un run ad un altro, specialmente quando a "turbare" le equazioni modellistiche intervengono delle forzanti, come gli eventi stratosferici in atto. Siamo in una fase digestiva postbrandiale. Diamo, pertanto, tempo ai modelli di fagocitare la non semplice lettura/interpretazione alle dinamiche strato-troposferiche. In questi casi è fondamentale cogliere l'impianto barico di fondo...

11
GFS nel run 12z seguita a proporre un'evoluzione molto interessante con un VPT che si presenta già molto disturbato a 150-180 ore, con una troposfera che parrebbe non comunicare con i piani isobarici superiori e procedere per la sua strada. Se, come penso, gli eventi in stratosfera  non avranno una risonanza ai piani isobarici inferiori in ultima decade potremo vivere una fase di vero Inverno sulla cui durata è, però, impossibile sbilanciarsi. Continua a balzare ai miei occhi la dinamica proposta dal run ufficiale del modello americano (nonchè da alcuni suoi run perturbatori) che seguita a ipotizzare un progressivo completo svuotamento del lobo canadese in favore del lobo siberiano... :o
[mmg]4571[/mmg]
[mmg]4572[/mmg]

12
ma che si fa finire gennaio prima di discorrere di febbraio?  :D

13
Per me c'è solo una sostanziale differenza tra appassionati di meteorologia e di appassionati morbosi(scusate il termine) della neve e basta. Ai primi interessa anche imparare a fondo e capirci sempre di più che saper solo leggere due carte deterministiche a scala europea..c'è chi è un maestro per far previsioni accurate nei dettagli a poche ore da un evento, chi conosce a perfezione perchè ha esperienza, le sinottiche, morfologia del territorio, ed è uncecchino nell'indivuduare la fenomenologia prevalente ecc 
altri a cui piace la meteo o il clima a tuttotondo, altri invece solo le carte da neve e se gli nevica e basta..
per questi ultimi solo se c'è da commentare roba che gli aggrada nell'immediato ok, se no cerca tanto per dover dar fiato di sottolineare o "punzecchiare" chi invece prevedeva qualcosa di più entusiasmante o diverso dal suo intendere, manco ci fosse dovuto a tutti i costi, andando anche contro alla casistica o statistica dei nostri amati luoghi..
Il gran lavoro che i longers condividono su un forum và solo elogiato, cercando di comprendere almeno, se non ci interessano indici, regimi atmosferici ecc, che sono previsioni e non certezze assodate in ogni caso..cercando semmai, avendo preso una propria idea sulla validità di tali analisi, di non ricordarlo  in ogni post, per il rispetto di chi la pensa diversamente e non ha preconcetti su situazioni evolutive e caotiche come ci sono nella meteo  ;)

14
Be io penso semplicemente che Cloover è una spanna sopra tutti, proprio in relazione alle capacità oserei dire preveggenti che ha saputo dimostrare in tutti questi anni.
Io non scrivo mai, ma "conosco" Cloover dal lontano 1999, quando i modem erano ancora a 56K!!!

15
un ESE senza abbattimento dei flussi iniziava a darmi fastidio.. :D :P :P


16
Ottimo intervento di Gian1975.... Esperti date conferma o meno voi che potete... Cloover che ne dici?  ;)


La situazione è ancora molto a rischio, non vedo passi in avanti concreti.
Il rischio ESE rimane alto, GFS sono vari runs che lo conferma e non condivido nemmeno il volere guardare la Troposfera e basta, perchè  quello che c'è sopra è figlio di quello che c'è sotto.

Sempre GFS vede l'ESE realizzarsi intorno al 12 Gennaio e forzante sino in Troposfera, con una temporanea (da valutare) riattivazione dei flussi di calore in seno all'innesco di vorticità potenziale ed al tentativo di riaccentramento:




La fase di trasferimento di EPV resta cmq molto delicata come ben sappiamo, perchè se il VP non è perfettamente barotropico o permane un certo grado di ellitticizzazione (come in effetti sembrerebbe),si innescherebbe la possibilità di onde lunghe e progressivamente intrusive.

Tuttavia non me la sento di prendere una posizione, attendo di avere ulteriori informazioni per scongiurare una delle due ipotesi.








17
Buonasera a tutti,
brevemente solo per rimarcare che GFS anche nel run 12z rinnova ed anzi incrementa le possibilità di una importante irruzione artica per l'Epifania. Irruzione che dipenderà molto anche dall'inserimento deciso della goccia fredda che è vista staccarsi dal fronte polare e penetrare sulla Francia per poi approfondirsi ed entrare sul Mediterraneo dal Golfo di Biscaglia. Tale goccia andrebbe a rinforzare i disturbi sul lato dell'HP orientale generati dal colmamento dell'attuale incursione e taglierebbe la stessa hp in due. Il ramo atlantico, grazie ad un momentaneo rallentamento del Jet Stream figlio anche di Worming in sede strato e del momento angolare della rotazione del VP a tutte le quote, tenderebbe dapprima a puntare verso nord e poi a piegare verso nord-est per ripresa del getto in uscita dal Canada, facendo scivolare aria molto fredda verso il Mediterraneo Centrale e l'Italia.
Le carte postate precedentemente dagli altri amici del forum aiuterebbero in tal senso.
Circa la strato, GFS, sia nel run ufficiale che in quelli alternativi, sta rivedendo in modo sostanziale i movimenti e l'approfondimento del VPS iniziando a percepire un nuovo worming in sede canadese che andrebbe a decentrare ed ulteriormente rimpiccolire il VPS sbilanciadolo tra Penisola Scandinava e Siberia.
Aggiungo che a mio avviso, un troposfera così reattiva ed carica di energia, potrebbe cambiare e non di poco le proiezioni anche a livello strato.
La mia modesta quanto probabilmente sbagliata idea è che i giochi siano ancora tutti da scrivere...
Attendiamo dunque Reading e vediamo come reagisce stasera.

Un saluto cordiale a tutti

Gianmarco

18
E allora? Noi stiamo parecchio sotto tutta quella roba, direi che non ci interessa un fico secco. Naturalmente non ce l'ho con te, piuttosto con la roba che hai postato. . In tropo, ci sono condizioni per inverno e io no mi cingo affatto la testa per roba che non ci appartiene. Per me, anche se dovesse andare  male per l'Epifania, cosa possibile, dopo una irruzione fredda mediamente gli equilibri in riassetto potrebbero volere anche 15 giorni di pausa... Potrebbero, non è detto. Comunque vada nel medio-lungo, per la seconda metò di gennaio e anche Febbraio, per me vedremo cose che non abbiamo visto da anni, soprattutto in considerazione di possibile interazione atlantica con gelo da est.. Forse in pole più il centro nord, ma queste son cose da vedere più in là. E non mi dite in base a quali carte.. Semplicementen in base alle anomalie termiche e bariche troposferiche registrate fino a ora e chiaramente vocate a freddo serio per gran parte d'Europa per il prosieguo dell'invenro. Di tutte le carte strato, se ne può fare liberamente un uso che si vuole.. :D :D :D
Due cose: quando si quotano post di altri utenti, fa parte della netiquette rimuovere le immagini dal post originale, grazie

Seconda cosa, non credo tu abbia capito un granché del mio post...

Admiral Ackbar

19
Permane tutt'oggi la possibilità di ESE, ma è anche da sottolineare che il segnale autunnale è conservato, con uno sbilanciamento del VP su Alaska ed West Coast (California dream), che rende instabile e reattiva la struttura.
Le potenzialità per un grande Inverno c'erano e ci sarebbero, ma per adesso sono totalmente inespresse.

Il 10/12 Gennaio avremo probabilmente una svolta decisa, o un abbattimento dei flussi di calore o un deciso incremento.

Un saluto dal Trentino, dove di neve ce n'è a metrate  :-*


20
premesso che una risoluzione del disturbo ad un'onda potrebbe ancora risolversi in MMW displacement/split (successivo) mi pare più interessante l' ipotesi 2004/5 che sta prendendo vigore ( un' annata con settaggio ottobrino simile all' attuale ). L' andamento della struttura circolatoria tropicale è molto simile, con il nino che fatica a formare il segnale tipico fin quasi a metà gennaio :



e si nota altrettanto bene il problematico accoppiamento con la convezione tropicale, quest' anno causato da un dipolo indiano su livelli record, ma anche allora ( pur in assenza di una simile anomalia ) l' ostacolo principale fu la mancata negativizzazione dell' indice :

.

Come allora, la situazione sta rapidamente cambiando. Lo si vede sia nei forecast :



che, più importante, nella realtà :

.

Questa modifica strutturale comporterà la presenza sia del segnale di fondo del Nino, che di quello legato a mjo, kelvin waves e rossby equatoriali, nel Pacifico occidentale in maniera costante...andando a ricalcare da vicino l' andamento di inizio 2005 :




con effetti che saranno ben visibili a livello circolatorio nel trasporto di momento angolare verso le regioni polari che favoriranno la formazione di alte pressioni oltre i 60° N





l' obiettivo è quello dell' aikido: dirigere la forza dell' avversario, il VP, verso fini diversi da quelli che si proponeva  ;)




21
Potresti iniziare spiegando, eviti che in futuro qualcuno faccia interventi che non ti piacciono  ;)
Eh no, non è così, non devono piacere a me o ad altri, ma avere riscontri oggettivi.

Leggo spesso post pretestuosamente critici e/o fortemente polemici, spesso privi di contenuti...per non parlare dei pseudo santoni...leggo e passo avanti oramai.

Il mio intervento poneva ancora una volta l'accento sul fatto che, nonostante il VP debba essere considerato come una colonna unica, sia costituito da strutture differenti che si muovono in contesti differenti.

Nello specifico e per farla breve, in stratosfera gli indici di correlazione sono molto più elevati che in troposfera, per tutta una serie di ragioni più volte esposte: è normalità che il pannello di analisi sia esattamente sovrapponibile al pannello a Lag240 di 10 giorni prima.


22
Quando si parla di stratosfera e di correlazioni tra forecast ed analisi, bisognerebbe sapere di cosa si parla  ::)



23
Tony UD aspetto con curiosità una tua analisi/previsione sulla evoluzione della stratosfera a breve termine, visto che sei sempre li a scrivere di non esaltarsi e di non dare per certo nulla a medio lungo su dinamiche stratosferiche, criticando di fatto chi si espone e a volte sbaglia. Altrimenti per quel che riguarda me e forse tanti altri preferisco chi si espone e fa previsioni anche mettendoci entusiasmo e un po di partigianeria a chi legge solo l'oggi senza nemmeno fare piccole previsioni e critica chi prende posizioni sul domani...in caso contrario che senso avrebbe una stanza come questa? Di cosa si dovrebbe parlare nei forum?...solo dei non inverni in FVG? Spero di non essere stato troppo polemico e chiudo l'ot tornando umilmente a leggervi con ammirazione.

24

Infine, per tirare avanti il discorso iniziato circa un mese fà e che ne riporto sopra il post, nell’aggiornamento fino a fine ottobre, abbiamo la seguente  correlazione statistica dell’andamento della QBO che non differisce da settembre ai 30 hpa, dove la similitudine è più prossima al 2002



...ripartiamo da dove ci siamo lasciati, cari amici di Meteodue...
ossia dall’ultimo intervento di novembre e quelle possibili correlazioni con status e dinamiche avvicinabili alle attuali. Andando subito al fine, molto probabilmente copieremo il date Event ossia il touchdown dei -3 del NAM e alla destrutturazione del VP di 16 anni fà. Inoltre faccio presente e questo l’ho anticipato ad un caro amico, qualche giorno fa in un social, che abbiamo alcuni predictor, in particolare la distribuzione delle anomalie a livello emisferico ai 500hpa vissute dal 10 al 20 Dic dello scorso anno e che ora le rivedremo non dissimili nello spazio temporale, sempre dei 10gg, avviatosi il 19, fino al 28 dicembre prossimo



e se tanto porta tanto, saremo non lontani dal ripercorrere la cadenza di quel 18 gennaio quel 2003, che ha molto delle stesse forzanti di oggi a bassa frequenza: dall’andamento della QBO, al minimo solare, fino ad in Nino debole. Allora in novembre,  non lo presi più di tanto in considerazione l’anno 2002/2003  per l’Enso, ma in verità oggi siamo più su di un Nino (Modoki) che su un Nada.



Quindi, paradossalmente avremo una dinamica molto ma molto simile allo scorso anno in particolare in stratosfera, dove a causa di un incipiente Warm Siberiano che darebbe l’avvio ad un forte HF con sensibile spinta della  Wavemother per una iniziale conseguente partenza in displacement Eurosiberiano del VPS, ma da lì a breve si va poi ad una chiusura in Split,  per richiamo della seconda onda, con la conseguente dinamica  destrutturante del VPS. La differenza dal gennaio scorso, sarà che la risonanza ST si  trasmetterà su tutti i piani isentropici e porterà a buon fine il condizionamento grazie alla favorevole fase discendente della QBO in esterlines.
Alla fine nello scacchiere europeo, come scrissi il 6 novembre scorso, gli effetti non mancheranno a mostrarsi nella seconda parte della stagione, in questi due Highligts (anomalie bariche e media nevosità ) graficamente eloquenti:






25
Come da previsione  partono le grigliate in strato tra capodanno ed epifania


26
Scus Filippouna domanda, rilanci ma mantenendo i tempi o visto il giro di giostra si dilateranno un pochino? 🤔

I tempi sono sempre gli stessi,  frenata zonale dopo Natale con una progressiva retrogressione di aria fredda dai quadranti Nord orientali che potrebbe amplificarsi.
Io per adesso mi fermo qui, perchè voglio ponderare bene questa 1^ fase.
I modelli faticano sempre parecchio nel valutare il forcing relativo al SH

 ;)




27
Siamo ormai in "range modellistico" e come si suol dire, iniziano ad annusarla  ;D

GFS ci mostra  una frenata zonale che si affaccia intorno a Natale/S.Stefano e le isoipse che si aprono a ventaglio qualche giorno dopo. C'è da scommetterci che la situazione da ora in avanti si animerà parecchio nelle code







28
Ti posso chiedere cosa ne pensa il buon Even sullo stato di salute del VP e sulla prossima evoluzione a partire da fine anno?  Ti ringrazio :)

Ci siamo confrontati su quanto ipotizzato ad inizio Novembre ed abbiamo riscontrato una netta uniformità di vedute.
I vari passaggi ci hanno trovato concordi.
L'Inverno ha il colpo in canna.
In questi casi le tempistiche sono sempre difficile da decifrare, questo per la generale instabilità modellistica nell'individuare un movimento così importante.
Potrebbe essere fine mese-inizio Gennaio come già detto, oppure il movimento potrebbe apparire improvvisamente o ancora slittare di qualche giorno, questo non è ancora dato saperlo, bisognerà che si stabilizzi la dinamica nel determinismo(ancora molto volubile).

Alessandro comunque tornerà a scrivere sul Forum  ;)


29
Con il grande Alessandro (Even) a Lucca.... Parlare di previsioni a lungo termine e Stratosfera con uno dei pochi in Italia a conoscere il funzionamento di questo tipo di dinamiche, è per me sempre un grande motivo di orgoglio e piacere.
Se poi ci aggiungiamo che è una persona squisita, il piacere è doppio.
Davvero una splendida serata







.                                                                                         ciao Filippo.. Scusate se la richiesta la faccio in questa stanza ma sarebbe possibile chiedere ad Even(Alessandro) di ritornare a far par parte della comunita' del meteodue? ... Vista la sua straordinaria competenza sarebbe davvero la ciliegina nella torta per questo splendido forum

31
Con il grande Alessandro (Even) a Lucca.... Parlare di previsioni a lungo termine e Stratosfera con uno dei pochi in Italia a conoscere il funzionamento di questo tipo di dinamiche, è per me sempre un grande motivo di orgoglio e piacere.
Se poi ci aggiungiamo che è una persona squisita, il piacere è doppio.
Davvero una splendida serata







32
Aggiornamenti non bellissimi.


è un passaggio fondamentale e previsto il rinforzo del VPS....   Attualmente l'elevato wave number pattern favorisce il wave breaking, inibendo la ripartenza dei flussi di calore.
Il forcing Stratosferico in pratica lo abbasserà, facendo ripartire l'azione a 2 onde.
Quindi netta frenata zonale nel periodo tra Natale e Capodanno con avanzata del gelo Siberiano verso Ovest e progressiva convergenza del momentum flux....

 ;)


33
Eccola la pasticca delle 11, va gia molto meglio!!! Qui comunque s aspetta il tuo mi sbilancio pesantemente in cui ci dici anche quando secondo te si piglia la labbrata  nel muso eh! Complimenti davvero cloover, a parte le battute, stai tenendo un approccio veramente scientifico nel cercare le cause alla base dei fenomeni e nel portare avanti le tue idee con estrema coerenza. Da chimico non posso che apprezzare questo tuo approccio. E complimenti anche a tutti gli altri longers che comdividono questo approccio e alimentano discussioni didattiche ed estremamente interessanti... Il livello qui é veramente alto

34
La situazione è molto lineare, con il mantenimento di un setting che vede il VP fortemente sbilanciato sul settore Siberiano. I modelli  giorno dopo giorno ricalcolano valorizzando questo importante elemento.
La stazionarietà d'onda mantiene un apprezzabile grado di ellitticizzazione del VPS indebolendolo progressivamente, con la storm track che rimane bassa.

Le prospettive, come vado ormai dicendo da tempo,  sono per un'improvvisa frenata zonale ed un'ondata di gelo in progressione dai settori Russo-Siberiani verso quelli Europei e Mediterranei, dove è probabile che si realizzerà una convergenza.

Questo 1^ step ne anticiperà un secondo, relativo al collassamento del VP ed al Polar Break, con traslazione del blocco sul settore Islandese/Groelandese.

Quindi come già detto a Novembre, le prospettive contrariamente a tutti i centri di calcolo, sono convinto che siano quelle di un Inverno lungo e dinamico sull'Europa, connotato da ondate di freddo importanti ma ovviamente anche sbalzi termici significativi, come normale che sia nei casi di forte instabilità del getto.

Visto quello che leggo in giro anche su altri forum, dove molti appassionati(ma anche i soliti professionisti) , si stupiscono per queste importanti risalite di aria calda, devo anche rimarcare la naturale tendenza alle oscillazioni termiche nei casi di un abbassamento della storm track.
Tutto ciò è influenzato dai gradi di eccentricità ed ellitticizzazione del VP, con un disposizione dei nuclei di vorticità che accentuano o inibiscono tali movimenti. Bè, vi assicuro che è normale.

Forse alcuni hanno un pò mitizzato il clima Italiano, dimenticando che comunque anche nel caso di WR estremi come abbiamo avuto nel passato, avere 3 mesi di gelo sia praticamente impossibile a causa della nostra latitudine, ma il tutto si concentri su episodi di magnitudo anche importante ma limitati nel tempo.

Attendiamo con fiducia i prossimi aggiornamenti












35
split in stratosfera Hudson-Russia settentrionale, mi pare quasi di toccarlo...e partenza immediata del bolide in direzione europa e mediterraneo. Non credo a particoilari valori negativi della NAO ( a parte picchi occasionali ), penso più ad un inverno a trazione russo/scandinava.


p.s: grazie a tutti per la solidarietà, sono SICURO che abbia contribuito all' ottimo e rapido esito del mio problema...ora concentriamoci sul VP, ma in negativo :D

36
Vabbe'! Dai.. mi sbilancio pesantemente.. e dico che sono d'accordo con voi.. ;D
Vi devo fare una confessione.. ;)
Quest'anno ho mentito su tutto è ho sempre detto il contrario di tutto..  :o

 Il mio è stato solo un puro gioco di esorcizzazione e scaramanzia.. ;)

Perdonatemi e accettatemi Burlone così come sono.. :P

Io non sono ne impazzito.. e ne tanto meno Troll.. :D

Solo non credevo che quest'anno le cose avrebbero preso una piega così clamorosa e rara. 8)
Ma avevo gli stessi auspici e notavo le stesse dinamiche.. ed ho voluto tenerle con me per paura che tutto andasse in fumo come al solito accade negli ultimi 5/6 anni. ;)

Dunque, Barra a Dritta e andiamo ad impalare il Cinghialone. ;D


Secondo me le tue precedenti considerazioni come quelle del Nonno sono ancora valide.... Pur se la direzione presa pare iniziare a pendere prepotentemente per un Siberian Express, c'è sempre qualche rotella che va per conto suo nel meccanismo che ahinoi rimane cmq caotico.
A mio modo di vedere è già un successo essere arrivati qui ad un passo a quello che entrambi abbiamo previsto.
Caso mai, mi piacerebbe che chi ha previsto il contrario adesso si facesse vedere e dicesse cos'è che può andar male, anzichè magari rivederlo tra 10 giorni dicendo che "l'aveva detto"  ;D ;)


37
mantenere la calma...primo run illegale di gfs  :D



movimento da seguire: step1



step2



richiedono un pò di tempo, realizzazione verso fine anno.

p.s. : nei prossimi due giorni non mi leggerete causa intervento chirurgico... routine, nulla di grave, ma le complicanze ( come nella meteo  :D ) sono sempre in agguato. A presto ( spero! ) e grazie in anticipo per gli auguri  ;)

38
Mi ricordo un anno che proprio per Natale arrivò la doccia fredda con il mancato split e conseguente ricompattamento e ciao inverno....... Speriamo che questa volta sia un dolce Natale

Si lo so, era il 2014  ;)  In quel caso eravamo sempre alle prese con il vecchio asse del VP ed un EPO super negativo.
Ho fatto un grande lavoro di affinamento in questi 5 anni, credetemi se dico che quest'anno ce la giochiamo ed abbiamo buone chance, anche se purtroppo la sicurezza matematica non posso darvela......









39
Gli aggiornamenti di ECMWF sono sicuramente ottimi, e la situazione adesso diviene molto delicata per i modelli.
Fisicamente non ci sono più i tempi per attendere un'altra rotazione del VPS, questo perchè ormai l'altezza dei Geopotenziali si è abbassata troppo ed il raffreddamento in Stratosfera sta raggiungendo picchi fuoriscala.

In pratica a questo punto, entro fine mese, DEVE REALIZZARSI un possente e convinto pattern SCAND+ relativo ad un aumento del grado di ellitticizzazione del VP.

Ho scritto "deve" perchè, nel caso in cui invece si compiesse la rotazione del VP, l'elliticizzazione si compierebbe in direzione dei rispettivi oceani, favorendo così un violento ricompattamento per questioni fisiche relative al gradiente barico orizzontale, con divergenza delle onde, abbattimento dell'E-P flux ed una debole ondata di freddo da EST su Mediterraneo orientale a fine anno che anticiperebbe la fine dei giochi causa superamento della soglia critica del NAM(e questa volta sul serio).
Ed in tal caso arrivederci a Dicembre 2020.

Riassumendo:

Nei prox runs quindi, occhi puntati a Nord/Est nelle code dei runs. Se parte uno SCAND+ convinto e convergente,(dovrebbe farlo proprio intorno a Natale) , o cmq una frenata zonale imperante (Polar break), preparate le pale. Vi serviranno svariate volte nelle settimane successive da qui a Marzo.
Arriverà infatti quasi sicuramente un input Stratosferico che provocherà un deciso incremento delle PV innescando onde lunghe.

Chiaramente il modello calcolerà anche l'ipotesi contraria, ed è assai probabile che si possano vedere runs molto ma molto diversi da ora in avanti, con spread sempre maggiori.

Insomma i numeri da circo modellistici stanno per iniziare, ma non ne sono sopreso. Arrivare a questo punto è sempre il must di ogni Inverno.
Spero ovviamente di aver colto bene i segni Autunnali ed aver individuato la fisica giusta.


 ;)















40
Persino i run medi sono molto diversi nella distribuzione della massa artica.

41
Ho sollevato un bel polverone quest'inverno.. ;D

Mi Piace! :D
Diciamo che hai preso una posizione netta cosi come l'ha presa cloover poi che noi umili spettatori tifiamo per una o per l'altra è normale!!...ma rimane intatta l'ammirazione per la passione e per la competenza che ci mettete voi e gli altri "grandi protagonisti" di questo splendido post che ogni mattina leggo nonostante i miei 46 anni con la trepidazione di un bambino!!
Grazie!!
Francesco.

42
Ma non avete ancora chiaro di quanto GFS sia inaffidabile nel lungo termine?  Le mie orecchie è ormai dal mese di Ottobre che sentono di questo famigerato sfondamento del NAM, avete iniziato a la prima settimana di Ottobre dicendo che avrebbe sfondato a metà mese, poi a fine Ottobre, poi inizio Novembre, poi metà Novembre, poi fine Novembre, poi inizio Dicembre e adesso che siamo a inizio Dicembre dite metà Dicembre  :D  Questo per farvi capire che basandovi sui forecast di GFS(e parlo di anomalie GPT, NAM, zonal wind, warming , ecc ecc ecc.......) , la previsione sta assumendo i connotati della "novella dello stento".


43
Appunto... ero ironico nel senso che forse prima di iniziare prematuramente a fare proclami o ad esaltarsi come se tutto fosse già fatto, forse sarebbe meglio aspettare visto che al momento ancora c'è incertezza.
Poi chi ha esperienza nel campo lo sa bene ;)
Non capisco questo modo di pensare. Se vedono dei possibili split cosa dovrebbero dirci? Altrimenti possono chiudere il post e festa finita. Poi se avranno visto giusto o sbagliato lo dira' il tempo ma da parte mia ci sara' sempre gratitudine e stima

44
Per ora vedo troppa esaltazione, troppa, i segnali ci sono ma non sono così "sicuri", il percorso non è né così breve, né scontato, ma cosa costa stare un po' con i piedi per terra a inverno ormai già cominciato. Io voglio vedere non soltanto dei segnali prima di esaltarmi in codesta maniera, anche perché adesso, se entro dicembre non avverranno le grandi manovre annunciate si rischia una lapidazione virtuale altroché. Non credo che ci si accontenterà poi di qualcosa che è andato soltanto in parte o non è andato per determinati motivi in porto, ma la meteorologia insegna...  :D :D :P ;)
I longers dicono quello che vedono e se vedono roba buona non possono certo dire di vederne di cattiva per non esaltarsi troppo

45
da quando mi sono iscritto, ogni anno si va verso uno split.  8)
Sarà il nick  ???

46
Approfitto di questi 5 minuti e vi spiego un pò di cose  ;D

Siamo ormai prossimi ad un TST event che andrà a condizionare il periodo tra la fine della 1^ e l'inizio della 2^ decade di Dicembre.

Il forte grado di eccentricità del VP riscontrato nel mese di Novembre , innescando lo squilibrio termodinamico tanto discusso su queste pagine, ha generato un'attivazione dell'Heat flux ed il rinforzo dell'Anticiclone Stratosferico, interrompendo il processo di approfondimento che riscontravamo ormai dal mese di Ottobre:



Nel corso della 1^ decade la dinamica legata alla compressione adiabatica, andrà a sincronizzare tale disturbo su tutta la colonna isobarica, provocando un sensibile aumento del grado di ellitticizzazione del VPS che si allungherà sull'Eurasia:







Giunti a questo punto, la risonanza genererà un'onda planetaria Troposferica a 3 creste d'onda, che probabilmente tenderà ad amplificarsi:



il 3waves number pattern vede uno schema contraddistinto da 3 nuclei di vorticità ed un Atlantic Ridge, con possibile Polar Break sull'Europa, nonchè un abbassamento del FP.

Il forte attrito del VPS sull'Eurasia andrà ad innescare un nuovo Warming che ruoterà l'asse maggiore e poi.....   :o















47
Cloover una domanda se puoi rispondermi..
ma tu sei laureato in fisica?

No, i miei studi ufficiali sono una specializzazione in Elettronica  e 7 esami  a  Economia e Commercio a Firenze.
Poi ho scelto la fia, un'altra mia grande passione  ;D


PS(uno dei migliori amici di mio padre è un Fisico, e diciamo che io c'ho parlato di meteo per 15anni. Poi purtroppo è venuto a Mancare 3 anni fa.  Un caro saluto a te Sandro )








48


Non riesco davvero a capire come fai. Ma quanto sei bravo.... Hai trovato delle chiavi di lettura pazzesche. Non ti ha contattato nessuno visto che sei uno dei più famosi nel panorama “amatoriale “ della meteorologia?
Io fossi un professionista ti contatterei e ti farei avere un posto nei centri di calcolo più famosi. Potresti davvero contribuire a notevolissimi progressi nel campo.

Mi hanno chiuso tutte le porte in faccia e se potessero chiuderebbero pure questo forum  ;D  Ma anche questi in fondo sono complimenti


49
Mi sembra o iniziano a copiare anche Dicembre?  ;D







50
Cloover ma secondo te questo possibile StratWarming potrebbe essere di tipo Major visto l'entità del riscaldamento??
E credi possa suggerire un conseguente split del VP?

Grazie :=)

Io penso che le previsioni di quel che accadrà in stratosfera non facciano altro che creare confusione, confusione che aumenta esponenzialmente a causa di forecast imprecisi.
La mia idea sull'evoluzione Stratosferica 2019/20 l'avevo dibattuta ad inizio Novembre e la immagino così in base a ciò che è avvenuto in Troposfera nei mesi autunnali.
Uno schema in linea con un MMW split o più semplicemente un VP disturbato, ma non posso dirti i tempi precisi proprio perchè dovrei basarmi su forecast imprecisi in questo momento......  ;)







Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 13