BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - ponente

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 97
1
Il Canadian Warming ha la peculiarità di essere caratterizzato da wave break in alta Stratosfera, con i livelli isobarici al di sopra dei 30hPa che assistono ad un raffreddamento ed un incremento delle EPV e zonal wind.
Questo di CW non c'ha nemmeno una virgola, è un SSW (Riscaldamento su tutti i livelli della Stratosfera con aumento termico di  30°C o superiore alla quota dei 10hPa).........



2
Ed è proprio quello che evolverà in Canadian.. ;) ;D

Come fa ad essere un CW se è un Siberian Warming?  ;)  Rafforzerà l'Anticiclone Stratosferico Aleutinico e andrà a produrre una ellitticizzazione del VPS nel corso del mese di Dicembre.

Ma le cose più interessanti avverranno sotto, con un'Aleutian Low, AD+ e la tendenza ad impulsi Nord atlantici (Atlantic Ridge) e poi artici sull'Europa (Polar Break).

 

3
ho capito...devo mètte miscela  ;D



Ecco  👍   Come già sai si passa dal milfodromo prima d'ogni 'osa  ;D 

4
Nowcasting Nord Italia / Re:Nowcasting Novembre 2019 Liguria
« il: Novembre 15, 2019, 05:23:13 pm »
Ciao bat ...di preciso non saprei perchè così freddo e umido con qn così bassa nella prima metà del mese mi sà che biosgna andare un bel po' in là.. ;) per non parlare del sottomedia da diversi giorni(salvo una giornata pe le massime)  :)


MAX 9,2°

Cielo coperto per l'intera giornata, ventilazione molto debole da N
ora temp 8,4°  UR 76%

da metterci la firma anche a gennaio, spesso  ;)

5
Direi che il mese di Novembre finirà senza apparenti sussulti come mi attendevo, con un WR ancora caratterizzato da una storm tracks bassa.... In attesa del "POLAR BREAK"  :o








6
è molto importante, ripeto, la disposizione del vp in troposfera ( allungamento e angolo ) che induce una stazionarietà d' onda in atlantico/europa e lo si vede dalla media dell' ultimo mese :



la wave1 aleutinica stratosferica contrae e sposta il vps, aumenta il gradiente di vorticità potenziale e potrebbe non far altro che favorire una successiva rottura d'onda atlantica dalla troposfera ad indebolire ulteriormente l' intera struttura del vp.

7
Nowcasting Nord Italia / Re:Nowcasting Novembre 2019 Liguria
« il: Novembre 15, 2019, 11:55:52 am »
MIN 5,2°

Pioggia terminata durante la notte, 45 MM  con precipitazioni e vento moderato da N

ora cielo coperto, freddo e uggioso, ventilazione assente....neve sui monti dell'interno sulle pre-Alpi dai 900 Mt con 40 cm dai 1500 Mt  :) :)

temp 6,3°  UR 86%

da quanto non avevate questa combinazione freddo-umida in novembre? ( sempre se te lo ricordi  :D )

8
Ed ecco che Reading inquadra la discussa dinamica con potente Heat flux e netto calo delle velocità zonali.
Aumenta il grado di eccentricità del VPS in seno alla spinta dell'onda planetaria, processo che manterrà attivi i flussi di calore.
Il VP si mantiene disturbato e la AO su valori negativi, così come si conferma il WR Euro-Atlantico.

 ;)




9
Il settaggio troposferico al momento è da NAO - ... vedi anomalie oceaniche .. quindi nel caso avvenisse un ese cold amplificherebbe il pattern già esistente ... vedi , come cartina tornasole , al contrario , che effetti il MMW dello scorso anno , ha portato in troposfera con un pattern  da NAO + ... poca roba .. quindi .. bisogna sperare che novembre prosegua così e confermi ( ancor meglio accentui ) le anomalie già esistenti senza farsi troppe seghe mentali su quello che succede in stratosfera ... la troposfera comunque comanda e condiziona una parte dell’atmosfera più inerte ... nn a caso il csct sta condizionando i grandi centri di calcolo sulle proiezioni stagionali ...  ;D ;D

10
Cominciamo ad apparecchiare il tavolino per venerdi'.
La situazione vede un tracollo della tropopausa sull'europa occidentale col ramo del getto che accompagna la saccatura artica che si presenta in regione estremamente divergente , shear positivo evidente (tutto nella prima carta), col risultato di una "cappa aspirante" in quota (terza carta) . Gradienti termici con alta pendenza e attivazione di WCB umida. Avremo quindi un settore caldo attivo possibile sede anche di temporali prefrontali specie marini. La disposizione delle masse d'aria e dell'aria secca che il getto intrude in quota, qualificano il sistema frontale come "ana"fronte con ampia fascia di precipitazioni a precedere e seguire il fronte freddo.

Tutta sta pappardella del cappero allappante e anche un po' pallosa puo essere riassunta in: a meno che non si arrovescino i modelli nelle prossime ore, siamo in presenza di  sistema frontale autunnale molto attivo. Soprattutto come diffusione e durata delle precipitazioni piuttosto che come intensita'.
Ulteriore maniera di riassumere: volevate l'Atlantico? Ecche qquà ! E' la verifica del titolo del post.











11
Situazione che per adesso sta seguendo quanto auspicato, con l'abbassamento della storm tracks a condizionare pesantemente le condizioni meteorologiche sull'Europa, anche sul lungo termine.
Naturale disturbo ad un 1 onda in Stratosfera per il progressivo dislocamento del VP sul settore Euroasiatico, un movimento che era stato ipotizzato già nella stesura dell'Outlook.
Il forte raffreddamento Siberiano favorirà infatti l'affondamento del getto innescando nuovi heat flux via via più convergenti sino ad un nuovo aumento del grado di ellitticizzazione del VPS.
Nuclei di vorticità che si mantengono così frammentati sul settore canadese inibendo ricompattamenti del VP nell'area critica Canado-Groelandese:






12
Finalmente dopo tanti anni di getto a palla in uscita dagli States, un getto spompato......




Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

13
Quindi possiamo dire che ci giochiamo tanto se non tutto da cosa accadrà a fine mese (o ultima decade)?
Della serie tutto o niente :D

Non la farei così precipitosa la situazione.... La contrazione si verifica nelle code modellistiche e va sempre inquadrata bene, inoltre è un periodo nel quale è normale questo movimento ad 1 onda, soprattutto nel caso sia presente un forte raffreddamento del settore Siberiano.
Ad esempio accadde anche nel 2009 nello stesso periodo tanto x dirne uno a caso:






14
Russia completamente svuotata di vorticità




Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

15
Aumenta anche la propagazione verso l’alta stratosfera... ;)


16
Eccolo il disturbo a doppia cresta d'onda, visto su tutta la colonna del VPS, convergere almeno fino alla bassa stratosfera, con effetti di delocalizzazione dei maggiori nuclei di vorticità e mantenimento della signifificativa e variabile ellitticizzazione di tutta la colonna, in concomitanza al conseguente tentativo di riaccelerazione e tentantivo di riguadagnare i 90N per naturale conservazione del momento angolare, combinato al forte raffreddamento radiattivo in atto dall'alta stratosfera.

La dinamica sembra inquadrata da giorni, con importanti riflessi sul NAM Index come detto, in attesa di conferme da Reading.


17
Bada bell'omo, che siamo sempre stati qua da Agosto, attendendo la lenta, lentissima decadenza.

Ora si gode  ;)

L'importante alla fine è sempre...godere!!! :)
Via ora che gli assetati hanno avuto ed avranno acqua iniziamo a pensare agli affamati di una bella nevicata!!😉😉

18
Significativo grado di ellitticizzazione del VP,  modifiche così importanti alla struttura evidenziano la forte perturbabilità del getto, favorita dalla particolare locazione dei nuclei di vorticità e di conseguenza delle onde planetarie.

Manca ancora, come è anche abbastanza normale che sia, una propagazione verticale degna di nota, anche se vediamo vettori e-p flux già moderatamente convergenti su entrambe le creste d'onda, segnale di un'ovalizzazione anche sui piani isobarici superiori e di un calo delle velocità zonali.

Accolgo con positività la mancanza tutt'ora di prorompenti heat flux, si viaggia su valori del NAM stazionari e su livelli piuttosto elevati, ma mancando un episodio di contrazione, come sottolineavo quasi 1 mese fa, il superamento della soglia è meno automatico di quel che si pensa.
Ovviamente modifiche importanti si stanno attuando al profilo termodinamico:





19
il run è bellissimo nel prosieguo ( per quel che vale... ) con la presenza di alti gpt tra russia e scandinavia e, soprattutto, la formazione di una potente depressione aleutinica


20
Partiamo da questo blocco troposferico, ormai a vista, e con le sue incipienti anomalie positive, in aree critiche

e poi andiamoci a vedere la possibile azione di riverbero in avvio alta strato

conclusione?  Temo che sarà una prima sberla al VPS, da monitorare  ;)

...e che sberla!


21


Neve: 56 cm (quasi 2 piedi) di neve a Tromsø la scorsa domenica, 3 novembre.
Nei prossimi giorni prevista altra neve mentre le temperature sono scese fino a meno 29 gradi.
Soltanto due volte negli ultimi 97 anni si è avuta più neve il 3 novembre a Tromsø, afferma il  meteorologo di stato Sjur Wergeland.

La quantità di neve è storica per novembre. Nel 2006 sono stati misurati 67 cm di neve il 3 novembre.
Nel 1922 furono misurati 59 il 3 novembre.


https://www.sott.net/article/423252-Historical-amounts-of-snow-fall-in-Norway-with-more-on-the-way?utm_source=rss&utm_medium=Mint+Social&utm_campaign=RSS
Pour parler...leggevo sul noto forum di tromso che li sono un pò preoccupati per quest'inverno anticipato in quanto statisticamente preludio ad una stagione nei mesi clou sotto il dominio di anticicloni e gelo. Configuarazione che per noi sarebbe invece preludio di un'inverno niente male.... ;) ;) 

22
Da ieri al NOAA ci "provano", ribaltando i forecast "politically correct" dei gg precedenti ::)

Prematuro Heat Flux


Flussi in progressiva convergenza


NAM in forte anomalia negativa


Il forte raffreddamento in alta strato


2-waves pattern e VPS in forte ellitticizzazione/rotazione antioraria


Reading che sembra voler confermare...





23
Si parla erroneamente di decoupling, si dissociano i piani Stratosferico e Troposferico, facendo un errore di fondo.
L'alto wave number pattern è quello che sta provocando il raffreddamento della Stratosfera ed il forte approfondimento del VPS. L'unico fattore che nel periodo invernale può produrre riscaldamenti stratosferici è legato al flusso di Eliassen Palm, che deposita momento esterlies nel flusso zonale.


Il grado di eccentricità ed ellitticizzazione del VP, la stazionarietà ed intrusività d'onda, ci comunicano che molto presto (probabilmente tra fine Novembre ed inizio Dicembre), si verificherà il primo potente Heat flux per l'incremento di vorticità potenziale, favorendo una fortissima attività d'onda, l'abbassamento del wave number pattern e l'innesco di movimento antizonale.

Un Dicembre che quindi potrebbe essere caratterizzato da una significativa perturbabilità del getto, un tempo umido e freddo sull'Europa e Mediterraneo,da un WR AO- , da un nuovo incremento del wave number pattern e da un nuovo raffreddamento Stratosferico per la tendenza all'equilibrio radiativo.

C'è sempre una "stretta collaborazione" fra Troposfera e Stratosfera, anche se ad una prima analisi i due piani possano sembrare dissociati.


24
 Riguardo alla Stratosfera, rimangono ancora forti dubbi sull'evoluzione di un forte SC precoce, che possa condizionare l'intera colonna isobarica del VP, in via di una trasmissione impulsiva della risonanza radiativa, sui sottostanti livelli isentropici..:




 Tra l'altro, situazione tuttavia che va a trovare un logico riscontro previsionale, in una prodromica ascesa del valore NAM e di un ulteriore accelerazione dello Zonal Wind(grazie soprattutto alla spinta operata sul fianco del VPS, sia Siberiano che Canadese, attraverso lievi ma efficaci disturbi che lo portano ad una costante accelerazione per compenso del momento angolare, dovuto al suo fisiologico mantenimento di carattere pressoché approfondimento radiativo..), associato alla costante diminuzione dei valori isotermici, sia a 10 che 30 hpa(ma che comunque va segnalato un momentaneo arresto a 10hpa con un riscontro evidente nelle dinamiche di anticipo rispetto agli anni addietro, andando a confermare quella precocità di sviluppo Stratosferico in quanto al repentino anticipo del raffreddamento radiativo e relativo approfondimento).. :








 Ovviamente, tutto ciò avrà a che vedere con una situazione in basso e quindi in ambito Troposferico, per cui la Stratosfera si scontrera' a causa di una situazione completamente opposta, per via di dinamiche evolutive e di sviluppo del VPT contrastanti alle precoci velleità Stratosferiche.
 Si evidenzia appunto la causa pregressa dovuta e apportata dalla crisi dei ghiacci marini artici in regime GW e allo sbilanciamento di nascita e sviluppo del VPT, con una costante evoluzione del grado di ellitticizzazione impresso al VPS, ad opera dei disturbi evidenziati sopra e soprattutto descritti da Filippo, per cui aree come le Siberia ed il Canada vengono precocemente raffreddate ed innevate.. andando a modificarne profondamente l'assetto del VP sull'intero piano isobarico, dal basso verso l'alto e proponendo quel classico sconvolgimento dell'assetto del VPS che ne contrasta l'ulteriore dinamica di risonanza tipica di un SC.. quindi disaccoppiamento nel momento delle maggiori vorticità potenziali impresse sui livelli isentropici in trasmissione verso il basso..:




 Concludendo con un ultima considerazione, invito tutti fortemente a non dimenticare, come gli ultimi 3 anni siano stati cruciali in tal senso, riguardo alle dinamiche discusse sopra.. per cui si fa riferimento, ancora una volta(e non mi stancherò mai di ripeterlo..), ai precursori correlati alla fase di Minimo Solare in avvio ed in profonda ulteriore diminuzione, con una QBO associata a fasi di oscillazione più inclini al segno negativo, individuato con gli ultimi 2 MMW passati, che hanno dato il via alle profonde modifiche del WR emisferico e non solo(e qui mi preme sottolineare anche il forte sussulto Stratosferico del VP Antartico con il potente SSW per cui non rimarrebbe soltanto una mera coincidenza..).
 Una escalation di eventi, individuabili appunto attraverso i precursori di cui sopra, e per cui nel prossimo futuro, saranno ancora più influenti e condizionanti.
 Non a caso, una Stratosfera così dopata e precoce nelle prime fasi autunnali.. non è altro che una ripercussione/conseguenza delle vicende legate all'Attività Solare, per cui ha la sua maggior influenza a partire dagli strati più esterni dell'atmosfera terrestre.

 Ribadisco il mio personale pensiero sull'andamento stagionale in prima fase, con un Trend di anomalie ed un Pattern più propenso alla positività degli indici descrittivi NAO ed AO, per cui le condizioni Stratosferiche imprimeranno al VP.. seppur incontrerà, non poco, la resistenza e dinamicità di una Troposfera più che reattiva, con una modulazione più accentuata del Waves Train in costante convergenza.
 Dunque, prima fase interlocutoria, ma con alcuni episodi interessanti.. e seconda parte invernale con il botto ;)
 Non escludo anch'io, un ennesimo MMW a cavallo tra Dicembre e Gennaio. ::)

25
il segnale di fondo, che viene dal Pacifico, per l' ultima decade continua ad essere molto stabile :


26
Accelera in alto per default negli ultimi anni (presumibile che le dinamiche troposferiche in inizio autunno vadano verso uno SC in stratosfera) ma sotto quest'anno non è come gli anni passati.
Tra l'altro quando uno SC diventa una costante è un'anomalia??
Oppure è una peculiarità di questi anni?
E soprattutto ha un valore predittivo in tal senso in quanto dinamica forzante nel percorso T-S-T?
Proprio perché sono cambiate le condizioni di sviluppo del VPT lo SC ha un valore meno "pesante".
Comunque pare che il tentativo di trasmissioni di vorticità dall'alto vada a disegnare un quadro troposferico decisamente connotato da onde lunghe.
La divergenza in area Scandinava in un pattern da NAO- è facilmente desumibile dal long range mattutino di ECMWF.
Onda troposferica pacifica e onda Scandinava in azione con possibile attivazione di Heat flux event non divergente.
Al primo giro la troposfera reagirà così, senza livella......

27
Se mi parlate come dice norris,40 anni fa rimaneva più acqua vi do ragione

Ma continuo a non capire il pianto collettivo dati alla mano(che non postate perché vi sputtanereste da soli) :D

Ci vorrebbe in treno atlantico forte ristabilire cosa?siamo per caso in emergenza idrica? :-X

Ottobre fine estate intendo il periodo...un mese fa era estate e fino a metà ottobre giri in infradito tranquillamente
Comunque, visto che solo la ricerca dati del sir mi da ragione,sono io nel torto.

L estate è alle porte ,la situazione è drammatica. ;)speriamo non partono razionamenti d acqua visto che non piove da mesi...ah...speriamo di far 2 funghi quest anno ;D 😂


28
anomalie al 21 ottobre :



da un primo, preliminare lavoro ( circa a metà strada  ) su un campione iniziale... mi esce sta roba qui per l' inverno  :o :o



PRENDERE CON LE MOLLE E TOCCARE OGNI COSA DI FERRO!!  :D :D :o


29
Mago sei un po enigmatico ultimamente ::)....qualche considerazione a corredo delle carte....magari un tuo pensiero...sarebbe gradito

è ancora presto, al momento sono con Cloover a seguire attentamente l' evoluzione della guida d' onda nel Pacifico e relativa "risonanza" in Atlantico...l' importante è tenere la mente sgombra da pregiudizi  ;)


30
La direzione del forum di METEOSUOCERA vi augura un buon pomeriggio e una buona lettura...

Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk


31
Vieni in Alta Versilia: mancano all'appello 800-1200 mm per essere in media annua, dunque impresa ad oggi impossibile (o quasi) e di certo non sono le mezze acquate da 10-20 mm a ristabilire l'equilibro in zone che fanno 2000 mm annui a dir poco. Poi va a finire che fa una settimana non so quando da 500 mm e l'equilibro si ristabilisce. Nell'ultimo anno ho visto una configurazione serie da stau apuano (1-2 febbraio 2019), una!!. Di cosa dobbiamo parlare? bisogna essere contenti perchè ha fatto la pioggia per i funghi quando tutte le sorgenti apuane sono ai minimi manco fossimo a inizio settembre.

fornovolasco è a 1580mm media perfetta no?

https://www.sir.toscana.it/ricerca-dati

i tempi sono cambiati...inutile restare con le medie di 50 anni fa...ma andiamo a vedere


comunque...sempre in tema fornovolasco...sir,dati alla mano negli ultimi 25 anni 5 volte abbiamo superato 1500mm...se vuoi ti elenco gli anni,ma fallo pure tu...il link è qui sopra..anzi,te li elenco...

96___1200mm
97___1300mm
98___1500mm
00___1500mm
01___1600mm
02___1300mm
03___800mm
04___1600mm
05___800mm
06___1000mm
07___500mm
08___1000mm
09___900mm
10___950mm
11___1200mm
12___1200mm
13___2200mm
14___2500mm
15___1100mm
16___2100mm
17___1500mm
18___2000mm
19___1600mm...mese in corso

il bello è che sei pure convinto....mancano per te 1200mm...di media,quindi secondo la tua opinione dovremmo essere a 2700mm (di media) mai toccati di punta massima  :-[

ah...senza retorica,forse siamo leggermente sopra la media dal 1996 ad ora

un abbraccio

32
muro del pianto mode on...

scaldate tipiche del periodo...abbiamo avuto anche 30 gradi a ottobre negli anni passati...e veniamo da una passata d'acqua due giorni fa,trall'altro non vedo nemmeno una situazione di blocco da picchiare la testa nel muro,prima o poi la depressione spagnola andrà verso est... dai...temperature da godimento,cè tutto novembre per le acquate pesanti,prima delle nevicate serie  ;D

detto ciò i terreni non sono secchi e la siccità non cè (periodo da funghi)  :P

33
Ec ecco che al primo tentativo di accoppiamento arrivano le onde lunghe e si sbriciola d'ogni cosa  :D .......  ;)

Perchè non è la Stratosfera che deve far paura, ma la TROPOSFERA.  Asse del VP, disposizione dei nuclei di vorticità, grado di ellitticizzazione, profilo termico ecc ecc










34
il terreno troposferico a cui legare lo sfondamento del nam è certamente decisivo e a questo proposito la disposizione del vp conseguenza del getto tra pacifico e atlantico che stiamo osservando in questo primo scorcio autunnale ci racconta una storia un pò diversa a parità di sviluppo degli ultimi anni
poi è evidente che gli equilibri, specialmente in questa fase di forte transizione stagionale, sono ancor più labili e tra un mese magari racconteremmo un'altra storia

esatto, il grande dubbio è se la troposfera il 15 di Ottobre può già raccontare qualcosa in termini di imprinting oppure se siamo davvero troppo in anticipo sui tempi.. ::)

35
vedremo se il NAM verrà sfondato o meno, da questa carta (aggiornata a ieri) siamo tra +1 e +1,5 di anomalia a 10hpa (terza gradazione di blu)..vedremo se si entrerà anche nella fascia +1,5/+2.. ::)



non sono così sicuro che il NAM sfondato non influenzi in modo negativo..da uno studio che avevo fatto risultava come la maggior parte degli inverni in cui si è avuto un NAM> +1,5, l'MMW o SSW successivi sono stati o displacement o misti, senza alcuna propagazione o comunque con effetti di breve durata..semplificando, ad un SC in condizioni di NAO+, quasi mai l'MMW o SSW seguenti hanno cambiato il segno della NAO e l'inerzia troposferica..

Proprio gli ultimi due MMW dovrebbero far riflettere, entrambi con una dinamica split non proprio da manuale a 10hpa (dibattito tra split e displacement), entrambi da fondo scala, ma entrambi scarsamente efficaci in troposfera..guarda caso si partiva da un pattern NAO+..

Quest'anno nel caso in cui fossimo prossimi ad uno SC sarebbe comunque difficile identificare il pattern NAO precedente, veniamo infatti da NAO negativa,ma ciò che conta è la NAO autunnale/invernale ed essendo soltanto il 15 Ottobre non avremmo la situazione NAO 2019/2020 (la cui osservazione partirebbe soltanto da Novembre)..un bel casino :D :D

36
se può essere utile,
l'invaso del bilancino è a circa 51 milioni di mc, l'anno scorso era circa 5 o 6 milioni in meno (45 / 46), dal dataset del comune di firenze.

avrà piovuto pure di meno, ma tant'è.


37
Non capisco quasi nulla di idrometria, quindi se dico cavolate non uccidetemi.... Mugnone, Terzolle e Pesa mi pare di ricordare che non siano fiumi, ma bensì torrenti.
I torrenti, per loro natura, hanno un livello idrometrico che va dal nullo o quasi durante l'estate al pieno / troppo-pieno durante i periodi di pioggia, con rischi di esondazione in caso di piogge alluvionali.
Il monitoraggio del livello è secondo me utile solo per osservare eventuali piene ed appunto prevedere esondazioni, non credo siano dati corretti da prendere in esame per valutare lo stato idrico di una regione
 ::)

38
ho parlato in qualche post di emergenza idrica? se me lo trovi ti do 100 euro,ho solo detto che molti torrenti o fiumi minori sono in secca,e che sta piovendo veramente poco negli ultimi mesi,questo è innegabile..poi scusa dati o non dati se ti dico il torrente pesa secondo il grafico sembrebbe ad un altezza di 0.92 metri stabile ma in realtà è secco, è soltanto la dimostrazione che lo zero idrometrico non è un dato affidabile per la salute di un fiume,credo ci sia poco da ricamare con bei discorsi.
Secondo quei dati il pesa è sceso di 3 mm nelle ultime 6 ore se leggo bene, a destra dove c'è il dato sotto il simbilo delta con intervalli di 1h 3h e 6h. Io non so dove sia fatto il rilevamento e come diici tu mi devo fidare di quello che tu affermi, vedremo nei prox giorni dopo eventuali pioggie che valori riporta.
Ps Grazie per i "bei discorsi ricamati"  lo prendo come un complimento, cerco di metterci sostanza e grazie al tuo invito di qualche post fa anche le fonti di quello che dico.

39
Vi dirò....Mi piace come sta andando questo Ottobre, soprattutto osservando i  movimenti del getto sul Pacifico e States, con PNA in territorio negativo così come l'EP-NP.... Se in 3^ decade ci sarà un bel raffreddamento nel cuore Siberiano e la BDC continuerà a spingere, potrei rilanciare  8)

pure a me, me piace  ;D
il vps alle quote medio alte sta venendo su bene come al solito
ormai in quella fascia nasce com un bebé di 15 kg, dati notevoli anche quest'anno








vediamo se c'è una discreta sincronizzazione a breve, un vp mediamente forte ma con il giusto assetto, e lì contano gli ingredienti di cui abbiamo già accennato, può arrivare con una siutazione siffatta in avvio di inverno astronomico cotto a puntino
una volta tanto

40
Ragazzi l'accoppiata qbo negativa minimo solare non depone bene statisticamente...cosi pare. Che ne dite ?
Il problema, nell'ambito accoppiata QBO Ciclo solare, è che quest'anno sembra essere QBO + Ciclo solare al minimo, anche se potrebbe essere un anno del tutto particolare, con QBO di passaggio da + a - nel corso dell'inverno e Ciclo solare in un minimo prolungato.......quindi io aspetterei a tirare le somme su questo tipo di parametro/accoppiata......
Poi sicuramente i più esperti ne sapranno di più.....

41
Si, per quello ho detto che secondo me quel grafico raffigura un'anomalia di GPT relativa al mese corrente. Infatti avere a fine Ottobre GPT a 10hPa di 2900dam e spiccioli è sicuramente una fortissima anomalia negativa, ma ancora non sufficiente ad innescare propagazione, senza considerare le ancora acerbe vorticità potenziali e velocità zonali.

Ormai sfondare il NAM è cmq un percorso forzato dal GW, dove proprio il ridotto gradiente condiziona il comportamento del VP, sfavorendo i processi di attrito e propagazione d'onda.
Da come la vedo io proprio lo sfondamento del NAM, in determinate condizioni, è ciò che ci vuole per attivare onde di buona ampiezza....


Cmq guarda questo non ti sbagli:



quotone

42
Standing ovation. Certi interventi hanno rovinato l'atmosfera del forum, tanto è vero che molti utenti storici non si vedono più da tempo.

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk

Concordo, non se ne può più delle lagne. Io conto zero, non sono un esperto, ma utente storico sì.
Da mesi interagisco sempre meno perché leggere di continuo lagne su come non sia più il tempo di una volta mi stucca, sembra di sentire i vecchini di quando s'era piccoli.
Ci sta che sia per questo che diversi utenti storici scrivono sempre meno, in effetti...

43
a me non interessano i funghi ,le passeggiate in quota e le pescate....voglio il mio ottobre!! nebbie,vere piogge,cieli grigi ,alberi con colori autunnali e caldarrosto..
se poi ci fosse i sole beh datemi 7/8 e max non più di 18/18.5

Inviato dal mio SM-J415FN utilizzando Tapatalk
Ma fatele almeno cadere le castagne...


Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk


44
Guardando previsioni in giro per i vari siti per martedi prossimo si scorge una discreta pioggia. Saremmo a meta' ottobre......poi come spesso succede cambieranno ancora in peggio. E' vero che e' stato un autunno noioso ma il tafazzismo e' lo sport preferito qua' dentro. Si commenta tutto quello che c'e' di negativo mai il positivo boh. Degustibus
La penso esattamente come te. Ultimamente questo forum sembra  aver preso la deriva del famigerato sito meteo catastrofista!

Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk


45
Guardando previsioni in giro per i vari siti per martedi prossimo si scorge una discreta pioggia. Saremmo a meta' ottobre......poi come spesso succede cambieranno ancora in peggio. E' vero che e' stato un autunno noioso ma il tafazzismo e' lo sport preferito qua' dentro. Si commenta tutto quello che c'e' di negativo mai il positivo boh. Degustibus

48
Intanto vi aggiorno sugli ultimi due valori PDO di agosto e settembre che sono rispettivamente di -0.16 e di 0,00.
Per quanto riguarda la NAO per il 2019, ha registrato ben 5 mesi di valore medio negativo raggiungendo il massimo valore assoluto di -2,16 in maggio, mentre settembre solo -0.16.
A giudicare dalle proiezioni, pare proprio che resterà difficilmente in territorio positivo.

 

49
Ben ritrovati  :)

Intervengo in questo mio vecchio post per riprendere il discorso che mi aveva portato a queste considerazioni e per farvi i complimenti per le splendide disamine lette negli altri post. 
La situazione attuale verrà poi seguita sul TD aperto da Luca Orlando: http://meteodue.it/index.php?topic=14780.0

Vi aggiorno sulla situazione della BDC, che si mantiene piuttosto forte ,anche se i GPT più bassi non sono ancora concentrati nell'area equatoriale, ma con il calo della QBO ed un ENSO così disposto la situazione dovrebbe ancora migliorare per la fine del mese di Ottobre:



Qui un plot con i trimestri invernali contraddistinti da una forte attività della Brewer & Dobson circulation negli ultimi 10anni:




Un'accelerazione di questa corrente Stratosferica, favorisce un indebolimento del VP ed un deciso incremento nella possibilità sia di improvvisi Stratwarming , sia di propagazione degli stessi,  nonchè la tendenza a blocchi zonali stazionari, con ondate di freddo importanti in direzione delle medie latitudini.

Il particolare momento meteorologico che stiamo vivendo è caratterizzato da un'attività solare molto bassa, dove il numero di Sunspot è sceso a zero e l'attività Geomagnetica sotto i 10(Ap), con il 2019/20 che sarà il 3^ anno consecutivo ad avere questa particolare disposizione fisica.



Già 5 anni fa avevo puntato su questo Inverno come quello in cui avremmo rivisto una maggiore dinamicità del getto e la tendenza a blocchi zonali importanti, tuttavia dobbiamo fare i conti con ciò che credevo cambiasse e che invece non lo sta facendo. Mi riferisco alla situazione dell'Oceano Pacifico:



Quel Blob caldo nel Pacifico orientale non gioca a nostro favore, perchè è sinonimo di un WR ancora persistente, figlio di un feedback duro a morire.
La modulazione della Wave Mother con questo schema, spinge in direzione di un riaccorpamento del VP sul settore Canado-Groelandese rendendo difficoltosa l'instaurazione del pattern NAO- e quindi, soprattutto, dei famosi disturbi a 2 onde al VPS, che sono le uniche che possono portarlo al break down.

Capite quindi che la situazione è ghiotta, ma al tempo stesso potremmo non sfruttare pienamente le potenzialità che ci offre, la "settimina" ha ancora dei tasselli mancanti.

Una prima congettura in cui l'attività d'onda invernale potrebbe portare molto freddo specie al Centro-Sud e lungo i versanti Adriatici:




Va comunque puntualizzato che gli ultimi 2 inverni hanno visto due MMW consecutivi, pur se soltanto il 2017/18 con BDC forte.
Da parte mia penso che quest'Inverno il MMW potrebbe essere altrettando probabile ed avere propagazione in Troposfera scardinando il WR per un periodo più o meno lungo.
Ma in questi mesi tutto ruoterà intorno a  quello che accadrà nel Pacifico......


Un salutone  a tutti












50
Buongiorno a tutti ragazzi come state?
Scusate l'assenza ma spesso e volentieri sono indaffarato nel monitoraggio del breve/medio termine modellistico e la cosa mi tiene abbastanza "distratto" dal monitorare qualcosa che potrebbe far parte delle teleconnessioni.  ::)

Questa mattina ho dato un occhiata a un forecast delle ssta dove si nota dalle carte qui sotto (una 24 settembre - forecast 3 ottobre) un aumento delle anomalie negative in area PDO contemporaneamente ad aumento delle stesse in atlantico "disegnando" un possibile pattern futuro da NAO-.

Oltre alla BDC buona, si spera almeno in una PDO neutra e a una decisa virata della QBO a 30 hpa entro la fine dell'anno...

Ecco i grafici qua sotto:

1° immagine 24 settembre
https://imgur.com/vJQhJXS

2° " 3 ottobre

https://imgur.com/XmEJG7W

Buona giornata ;)

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 97