BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - ponente

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 98
1
Cmq leggevo in sierra nevada roba tipo su certi picchi 14 metri di neve, il 50% di accumulo piu della media. Siam proprio noi gli stronzi su questo pianeta  ;D

2
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting lunedì 11 marzo 2019
« il: Marzo 11, 2019, 05:02:06 pm »
Cielo bellissimo verso nord con virghe
Qui sopra cielo scuro e turbolento
Vado a correre al campo, si starà a vedere ;D
Vista ora saetta

3
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting lunedì 11 marzo 2019
« il: Marzo 11, 2019, 04:55:00 pm »
Come temevo entra la tramontana ed asciuga la colonna d'aria. I temporali si dissolvono.

Giusto così  ;D

Voi dovete fare il record di non pioggia    ;D ;D

4
Tu hai pienamente ragione, ma astrarre la componente soggettiva durante questa ben grave fase climatica degli ultimi anni è decisamente difficoltoso. In pratica si procede a grandi passi verso la “distopia” climatica dei freddofili.
Comunque tendenze che non mi piacciono per niente sul fronte della siccità.
Non vorrei passasse l’ennesima estate con alternanza fra 40° e passa secchi e brevi fasi temporalesche di entità devastante.

E chi lo sa come sarà l'estate, lo vedremo, e lamentarsi prima, non serve a nulla....poi se lo volete fare c'è  Facebook  ;D

5
 Il passaggio stagionale inverno/primavera.. porta, per dinamica fisiologica meteo-climatica, ad un aumento di scambi termodinamici per il conseguente aumento di irraggiamento solare, dovuto alla maggior fase diurna da soleggiamento con l'aumento delle ore di luce del giorno e viceversa minor ore di buio notturne.
 I raggi solari, divengono man mano che passano i giorni di transizione stagionale tra inverno, primavera ed inizio estate, sempre più perpendicolari, e il VP incontra maggior dinamicità da scambi meridiani per maggior influenza da scambio termodinamico, dovuto appunto, dall'aumento da irraggiamento solare in termini di calore alle basse latitudini e un maggior contrasto con il FP(Fronte Polare) in via di fase d'arretramento per il passaggio stagionale e l'avanzare delle stagioni più calde.
 Ovviamente, si ha come risultato, una maggiore perturbabilita' atmosferica, con più frequenza di instabilità di pressione.. e non per caso, la primavera apre un periodo mediamente più dinamico in termini pluviometrici e frequenti eccessi estremizzanti in termini isotermici. ;)
 Dunque, è lecito attendersi maggior dinamicità e quindi maggior probabilità di avere ingressi perturbati atlantici e nord-atlantici, tra marzo ed aprile, nonostante il VP subisca anche una chiusura da SC con ESE..(a cui collego il riferimento delle mie analisi scorse, sul discorso di VP in quasi Prima Armonica..).. e quindi, la corda zonale resta comunque più elastica e meno tesa, come potrebbe esserlo con le stesse situazioni in pieno inverno o addirittura tra il finale autunnale e inizio inverno..(dove un ESE da SC mostra più tensione zonale durante il condizionamento con chiusura in Prima Armonica nei canoni classici da letteratura meteo..), e con maggior waves number da onde corte per ovvie ragioni legate al discorso di termodinamicita', dovuto all'avanzare stagionale primaverile, con più irraggiamento solare e maggior periodo di luce diurna, con aumento di calore.
 Da cui aumento di scambi meridiani e di conseguenza scambi termodinamici, con più estremizzazione isotermica. ;)

6
Gfs12Z a me continua a piacermi ..mercoledì conferma buoni 30 mm con pioggie deboli
in stile estivo . cit. ;D ;D

poi intanto qualcuno dira che non pioverà abbastanza perchè non ha avuto 70-80 MM di accumulo, però pensandoci bene dopo 2 giorni uscirà dicendo eh .. ma ha piovuto male...tutta assieme..eh si sto clima impazzito.. :D ;D :D ;D
Ponente fai soffiare il ponente! ;D

7
Non ci sono dati a sufficienza per poter dire con sicurezza cosa è normale e cosa non lo è. Però nelle linee generali io direi che il rispetto del gradiente meridionale della temperatura (quindi freddo al Polo e più caldo scendendo di latitudine), è fisicamente la cosa più "normale" se così si può dire.
Ogni cosa che intervenga a turbare questo equilibrio genera condizioni più anomale, come può essere appunto il freddo e la neve in Toscana e più in generale nel Mediterraneo....  Un salutone

Poesia  :) straquoto tutto!

Rinnovo i miei complimenti per la tua preparazione,

un salutone a te  :)

8
Che in Toscana sia sempre nevicato poco, dovremmo specificare dove. Forse ti riferisci alle piane. Perche' come ti ho scritto in un messaggio privato dove non ho avuto risposta, negli anni 30-40-50 e 60 sulle metallifere nevicava moltissimo! E non e' che lo dicono le carte o qualcuno fuori di testa ma tutti coloro che hanno vissuto quegli anni. Da quando sono piccolo gli anziani hanno sempre raccontato questo e di come gli inverni adesso siano irriconoscibili. Il motivo non lo so' lo avevo chiesto a te.......

Scusami ma in questi giorni ho poco tempo.... Cmq in quel periodo era presente un anomalo abbassamento della storm track atlantica (NAO--) ed un generale indebolimento della tensione zonale.
Gli inverni erano  umidi e quindi più nevosi, specie in collina e montagna.
Ecco perchè in quegli anni nevicava molto di più di adesso sulle colline metallifere, era un periodo fortemente anomalo.

 La Toscana non è una terra nevosa, può diventarlo in particolari occasioni o periodi, che sono comunque fortemente anomali è bene ricordarlo.
Fisicamente parlando tale configurazione porta caldo e secco in Groelandia e, essendo terra sopra i 60°N e quindi in piena area Polare, direi che è più normale che invece lì ci sia freddo mentre il caldo occupi l' Europa occidentale, che da sempre si contraddistingue per un clima mite e favorevole all'insediamento umano  ;)

Non scordiamo che l'Italia ha un clima Mediterraneo, mite, quasi sub-tropicale.  Il nostro Paese è uno dei meno nevosi in assoluto di tutto il Globo a parità di latitudine.

Per avere freddo e neve in Toscana servono una serie di fattori favorevoli di cui ho molto parlato in questi anni. La "settimina" che ho in firma può esserne una valida espressione nelle linee generali.....




9
Nonno riguardo all'errore in merito alla previsione di febbraio credo di aver dato una buona giustificazione in merito nel mio intervento precedente , alle volte un piccolo errore previsionale può portare a situazioni diametralmente opposte a lunga distanza . Credo che il tuo modello abbia avuto una proiezione così fallace proprio per i motivi esposti ...  :)

10
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Re:temperature globali-2019
« il: Febbraio 26, 2019, 12:50:46 pm »
Buona giornata a tutti.Ringrazio anticipatamente ponente per aver segnalato l errore. Grazie ancora e sopratutto mi scuso in anticipo con tutti coloro che hanno letto il messaggio in cui era presente tale errore.

11
Sul prossimo inverno sono d'accordo con Cloover, su questo passato purtroppo la PDO+ è stata determinante, anche in ottica ESE warm, le calate gelide a dicembre ma ancor più a gennaio e quella odierna sono finite tutte sulla penisola balcanica e a noi le briciole, o meglio al sud anche qualcosa in più, al norda nche meno delle briciole. Purtroppo poi, come ben chiarito dal nonno, l'ESE cold in corso, che personalmente a gennaio non me lo sarei atteso, anzi, pensavo ad una totale disgregazione del VP in febbraio, sta mettendo definitivamente una pietra sopra a quest'inverno, partito con buone aspettative, proseguito nella norma e terminato nel peggiore dei modi. A sto punto speriamo ceh il condizionamento ci lasci almeno qualche onda corta atlantica.

12
Gente e che 2 palle che vi ci fate. Ma vi mandate i messaggi privati fra di voi x parlarvi di chi lo ha più  lungo e qua x piacere parlate dei modelli. E se non pensate ci sia nulla da commentare, STATE ZITTI che fate più bella figura.

Attendo i 10 minut di applausi.

Rientrate in topic grazie  ;D

13
Personalmente vedo tanta normalità nel periodo che stiamo vivendo, un periodo contraddistinto da fisiologiche oscillazioni di indici in alta e bassa frequenza.
In Toscana ad esempio è sempre nevicato pochissimo anche nel passato, a volte mi sembra che si tenda a mitizzare il passato come fosse sempre migliore, senza tra l'altro riportare dati.
La NAO è influenzata non solo dall'attività solare. La circolazione euro-atlantica presenta sia dei feedbak, sia una forzante interna al sistema, derivante dai cicli oceanici.

Ricordate che il concetto di "normalità" in Meteorologia non esiste, nel senso che la normalità è fatta di oscillazioni in cui abbiamo eccessi in un senso e nell'altro, alternati a fasi che possono sembrare più "normali" soltanto perchè rispecchiano l'idealizzazione che un individuo ha in testa sul "proprio" clima per quell'infinitesimale periodo della propria vita.

Detto questo ho molta fiducia sul periodo che andremo a vivere nei prossimi anni come già dico da tempo, questo perchè la compattezza del VP è fortemente condizionata dall'asse che questo assume e, quindi, dalla posizione delle onde planetarie.
L'asse ha un impatto sulla forza/debolezza della depressione delle Aleutine.

Vi consiglio di monitorare questo quadro termico nei prossimi mesi  ;)









14
ma dove? Informati bene, tolto l'episodio del 31 gennaio  febbraio su quasi tutto il Piemonte (a parte Astigiano e Alessandrino) è stato un inverno con temperature sopra norma e secco.

un passata prima di natale
poi 24 gennaio 5 febbraio
hai ragione sono 13 giorni

il problema è che non v'accontentate mai, nemmeno t'abitassi a tromso

15
Comunque la regione più "sfigata" di quest'inverno è stata il Piemonte, gran seccume e sempre fhoen e probabilmente la prossima settimana avranno i primi 30° per effetto favonico, poveretti.

gran seccume?
ma se c'ha nevicato 15gg di seguito!

16
Si, sui 20°N/90°N il NAM sta spingendo di più, ma sui 65°N/90°N si capisce che l'approfondimento non è così potente:



Quindi la situazione è in bilico. Sicuramente lo stratcooling si apprezza sotto il profilo termico, ma a livello GPT e di zonal wind non c'è l'esplosività tipica di un ESE.
Vediamo, ricordando che gli input di vorticità a volte producono forte attività d'onda troposferica.... ;)

17
Sapevo che dopo un ESE ci sono i 45-60 giorni di condizionamento che in questo caso sarebbero da NAO++ e quindi bolla altopressoria fissa sull'Europa occidentale/centrale con scarse probabilità di piogge.
Se non è cosi tanto meglio :D

no..in letteratura il condizionamento riguarda l'indice AO, tuttavia negli ultimi 25 anni il condizionamento sulla NAO risulta ancora più evidente (basta fare le medie della NAO nei 60 giorni dopo il giorno zero) ma non credo vi siano pubblicazioni in merito (probabilmente 25 anni sono troppo pochi ancora)..detto ciò, come dicevo anche con AO e NAO positive può piovere come o sopra la media, inoltre il condizionamento influisce sul segno di AO e NAO ma non necessariamente sul valore, ovvero hai condizionamento anche con AO e NAO a +0,5 non per forza a +2.. ;)

18
No Filippo, in modo lineare no: Reading reitera nel XLong un assetto ibrido tra Omega blocking dal profumo estivo ed una retrogressione low a causa di una radice W2 pessima, nonostante una W1 che allenta la morsa sulla west coast americana...assetto che ci avrebbe fatto comodo i mesi scorsi... ::)

Potrebbe essere l’ultimo giro di boa prima del nuovo tentativo ESE, questa volta di tipo Cold, dinamicità che potrebbe far perdurare la prossima fase di decoupling e consegnarci un marzo più interessante.

Di base ed in sintesi, non mi sembrano carte così pessime come potrebbero sembrare  ;)

Notavo proprio questa mattina l'interessante decentramento delle PV nei piani isentropici più alti, segno inconfondibile che dall'attività d'onda troposferica continuerà ad arrivare un segnale via via più intenso con trend della NAO in calo verso territori neutro-negativi..  ;)



19
Proprio sicuri che sfondi il NAM con percorso lineare? ::)
No Filippo, in modo lineare no: Reading reitera nel XLong un assetto ibrido tra Omega blocking dal profumo estivo ed una retrogressione low a causa di una radice W2 pessima, nonostante una W1 che allenta la morsa sulla west coast americana...assetto che ci avrebbe fatto comodo i mesi scorsi... ::)

Potrebbe essere l’ultimo giro di boa prima del nuovo tentativo ESE, questa volta di tipo Cold, dinamicità che potrebbe far perdurare la prossima fase di decoupling e consegnarci un marzo più interessante.

Di base ed in sintesi, non mi sembrano carte così pessime come potrebbero sembrare  ;)

20
Partendo da questa configurazione sono sogni ad occhi aperti più che ribaltoni. Al massimo godrà il centrosud, per il centronord per quanto mi riguarda l'inverno ricomincerà a dicembe ;)
allora evita di scrivere fino a dicembre ,abbiamo capito come la pensi   ;)

21
[mmg]3867[/mmg]

[mmg]3868[/mmg]

 :)

22
Attenzione dal dopo il 20. L' AO visto in picchiata negativa, la NAO neutra o leggermente meno, il PNA verso Neutro.. L'opportunità continetale seria solo sfiorata o con piccolo assaggio a questo giro, parlo di questi giorni, potrebbe ripresentarsi dopo il 20 del mese. Ultima settimana di Febbraio, secondo me, con possibii risvolti interessanti e magari in prosieguo anche nella prima di marzo.. Occhio perchè i GM vedono una interazione basso atlantica-continentale e HP con massmi verso Scand, come giustamente è stato già detto..

23
Si, peccato che la corsa 12 abbia già rivisto tutto...AO +/NAO +

Si ma gfs va visto lo 00 con il 12 e lo 06 con 18,perché sono settati con input diversi.

24
E cmq è un buon run anche il 12z 👍

25
Il problema è che mancano 10 giorni ma soprattutto i modelli non sono concordi. Non so come tu possa essere così convinto a questa distanza temporale. Rischi di giocarti la reputazione!!
Non ci sono problemi, solo opportunità.

Inviato dal mio Grande Buio phone utilizzando Tapatalk


26
:) :) :) Il mio pollaio l'ho dato in gestione a Ghigo visto che siamo vicinissimi e m'ha fatto un prezzaccio, io nel frattempo mi sarei costruito uno slittino ma la poca neve caduta ancora non mi ha permesso di collaudarlo.
Quando leggi che il Grande Buio 1 sarebbe stata una fase normale invernale, ti accorgi che gli utenti vivono a Ulan Bator. Magari ora si ricredono quando vedono le mappe previsionali degli ultimi giorni. Ma è a questo punto che il Grande Buio 2 soffochera' ogni loro peccato.

Inviato dal mio Grande Buio phone utilizzando Tapatalk


27
Come dicevo in altra stanza c'è da sperare che questa fase BH si mangi solo la seconda decade di febbraio e che dalla terza ci sia di nuovo spazio per una certa  dinamicità atlantica ma l'inverno è finito in questi giorni con la mancanta partenza della kelvin wave in zona a noi congeniale ( Atlantico e nn Europa occidentale ) , il jolly era da giocarselo adesso ...

28
Quest'Inverno ha dato quel segnale sulla NAO che ci aspettavamo, limando ulteriormente la positività dell'indice rispetto allo scorso anno.
Non direi che c'è stata una brutta performance delle varie proiezioni, con il forte grado di ellitticizzazione del VP che era stato ben interpretato durante l'Autunno e con gli indici AO e NAO che alla fine saranno prossimi alla neutralità.

Soltanto Febbraio per adesso non sta rispettando le attese (anche a fronte di movimenti sul Pacifico che continuano a spingere nella giusta direzione), ma i segnali che abbiamo avuto quest'Inverno sono in linea con un cambio di pattern Euro-Atlantico che sta rispettando l'iter prestabilito .

Ricordo a tutti che finchè la NAO non cambia segno, anche la AO non potrà mai essere fortemente negativa, visto che l'oscillazione Nord Atlantica è strettamente collegata al break down del VP.




Non possiamo che ritenerci soddisfatti e fiduciosi


29
Beh calma..io intendevo una ripresa zonale in senso generale..questo non necessariamente significa hp sul mediterraneo..basta pensare all’inverno 2013-14..riguardo al final warming..metà aprile è la normalità..non penso che la stratosfera abbia altro da dire in termini di warming.. ;)
In effetti GFS rispetta se stesso ed in tipico US Mode, taglia corto e punta alla doppietta Stratcooling+abbozzo di Touchdown lampo ::)



Mi domando se effettivamente sia una dinamica percorribile, soprattutto con le tempistiche proposte che sembrano non correlarsi con le PV attuali e future.

Rimango per tanto abbastanza scettico, soprattutto sull’effettivo condizionamento troposferico.


30
cmq dalle 96h ore, i due gfs sono molto diversi, chi vede l'invadenza della hp forte chi meno, e via via dicendo.. mah vedremo..

31
Fabri non è la 3^ pulsazione del MMW quella dell'ultima decade, il discorso è più complesso e riguarda sempre anche la Stratosfera ma per questioni diverse:



In pratica è proprio la tendenza ad un forcing legato al ricompattamento ed all'incremento di EPV che fa ad amplificare l'attività d'onda.  In questi casi  la reattività Troposferica si apprezza anche da un graduale incremento dell'E-P flux.

Cmq la propagazione guardatela da qui  ;)



La partenza di una potente Kelvin wave è in linea con i passaggi chiave che avevo ipotizzato:







vediamo cosa si porta a casa










32
pessimo aggiornamento ukmo e quando ukmo cambia,cambia anche il dottore purtroppo

sostanzialmente uguale allo 00 alle 120h. Le 144h di UKMO lasciale perdere.

33



Quando torneranno inverni favorevoli ad un VP molto disturbato? probabilmente dovremo attendere il 2020 per tornare a vedere configurazioni simili al 2009/'10 o 2010/11 , ma è possibile che già nel 2017/'18 si verifichino le prime avvisaglie:



Poi se le proiezioni saranno rispettate, dal 2020 potremmo abituarci ad inverni con tensione zonale molto bassa, a caratterizzare lunghi inverni contraddistinti da una forte componente Siberiana con gelo intenso e nevicate diffuse che tornerebbero gradualmente ad interessare l'Europa centro-occidentale:




Prendo un estratto di questo post per confermare i segnali che si sono avuti in questi ultimi 2 anni, con un MMW nel 2017-18 ed un MMW nel 2018-19:



E adesso vi chiedo: Cosa meglio di ben 2 MMW ravvicinati con impianti teleconnettivi differenti vanno a confermare l'ipotesi di un graduale aumento del grado di ellitticizzazione del VP?

Dal 2013 al 2017 la Stratosfera è andata in direzione di un deciso raffreddamento ed il VPS è stato molto forte. Adesso siamo testimoni di un deciso cambio di passo, già ben delineato dallo scorso Inverno:




Se nel Febbraio 2018 siamo arrivati al break down del VP (MMW split/NAO-) , quest'Inverno ci sono state difficoltà maggiori (MMW ibrido/ NAO neutra) , ma questo lo ritengo lineare alla variazione in alta frequenza di indici di contorno, in questo caso una menzione particolare alla Brewer Dobson circulation debole ed alla QBO in fase ascendente.

L'Inverno 2019/20 sarà l'anno del BIG EVENT?

Sarebbe bello poter rispondere con certezza a questa domanda, ma qualcosa giunti a questo punto possiamo dirlo.
Avevamo infatti evidenziato il comportamento dell'Oscillazione Nord Atlantica in relazione all'attività solare ed al Geomagnetismo. In pratica un basso Ap index/ Solar Flux ( io preferisco estendere tale comportamento a tutta l'attività solare ),  ha una forte correlazione con blocchi zonali Euro-Atlantici:



Il calo della NAO si sta manifestando nei tempi descritti su questo post, con ben 2 importanti segnali in questi ultimi 2 anni.

Se il prossimo mese di Marzo non vedrà forti rialzi dell'indice, dovremmo stare su un valore quasi neutro per il periodo JFM 2019:



Le possibilità che l'Inverno 2019/20 veda un indice NAO puntare la negatività sono a questo punto concrete, ma dipenderanno in larga parte dalle future condizioni della fase ENSO.

Se , come penso, dovessimo andare in direzione di una Nina east ed una BDC strong, queste possibilità diverrebbero quasi certezze, avendo in saccoccia buona parte della "settimina" (non scordiamo che l'attività solare ha un grosso impatto anche sull'Enso).

Alla fine dell'Estate ne riparleremo  ;)












34
Ma quant'è bello Tarzàn
Ma quant'è forte Tarzàn
Tarzannnnn zan zan
Una piallata ci da
La primavera è già qua
Tarzan,zan zan.
 ;D

Dopo questa si pole chiude baracca  ;D

35
Buongiorno,
interessanti le ENS di Reading...aspetterei ancora un paio di run a tirare fuori le infradito... :-*

37
ecm mantiene il punto con buona precisione sull' evoluzione della convezione equatoriale :



gfs, ma anche altri centri hanno difficoltà nella lettura dovuta probabilmente all' interferenza di kelvin wave e rossby equatoriale che confondono un pò il segnale :



probabile anche che nei prox 2 giorni l' evoluzione dovrebbe chiarirsi. C'è da dire che la mjo, grazie anche all' anomalia stratosferica che ha protratto alte temperature polari e basse equatoriali ( trasporto dovuto alla bdc) si è mantenuta sempre su buoni valori ma molto mobile...aspetto che ha impedito lo strutturarsi di blocchi duraturi alla circolazione extratropicale :



anche da questo punto di vista la situazione parrebbe ormai in risoluzione e la mjo in pacifico centro-orientale potrebbe finalmente estendere la sua influenza anche nel dominio della NAO.
L' analogia con l' ultima decade di febbraio/marzo del 1987 si ripropone, di nuovo, con una certa insistenza :



speriamo di avere uguale fortuna di allora... ;D

38
Si Filipo sarebbe bello che tu ci proponessi un'evoluzione basandoti su entrambe le MJO e sarebbe utile capire qual è la più realistica delle due ( io penso Reading). Sarebbe molto didattico ed interessante

Mi chiedi troppo  ;)
La magnitudo della MJO non è l'unica che può determinare un certo tipo di evoluzione o certificarla, l'abbiamo visto più volte nel passato.
Un innesco di calore dal Pacifico può essere fortissimo e non determinare niente di che sul settore Euro-Atlantico, oppure può essere blando e provocare il finimondo. Purtroppo si sommano ulteriori variabili che complicano la situazione e la previsione.... intanto mi fermerei alla buona congruenza riguardo la fase  ;)


39
Quasi un 1mese fa evidenziai il passaggio dell'area convettiva equatoriale sul Pacifico occidentale per il mese di Febbraio, sottolineando come a Febbraio l'attività d'onda sarebbe arrivata alla risoluzione del MMW, con innesco di vorticità grazie al riaccentramento di tutta la struttura (breve fase in AO+).

Sui social devo dire che è davvero presente la più totale ignoranza su questi argomenti (ho voluto testare la risposta della gente in questi giorni), si tende soltanto a denigrare le ipotesi e ad offendere le persone che le fanno, pur non conoscendo i meccanismi che sono dietro tali movimenti.
Mi dispiace molto di questa deriva meteorologica(e sociale),  meteodue è e rimarrà una piccola isola felice, salvanguardando chi conduce questo tipo di studi in maniera seria, oltre chiaramente chi si pone con rispetto ed educazione.

Devo dire che però la colpa non è soltanto della gente, ma di tutti quelli che in questi anni hanno approfittato della totale anarchia meteorologica, improvvisandosi esperti e sparando irruzioni siberiane a raffica, prostituendosi al dio denaro (un sito commerciale su tutti), facendo crollare ogni forma di rispetto anche per chi con serietà porta avanti questa difficile scienza.
Secondo me la situazione, escudendo i forum specialistici, è totalmente fuori controllo.....Speriamo bene.

Intanto ecco gli ottimi aggiornamenti della MJO:





40
Sicuramente sotto stimerà la termiche ma bisogna vedere la dinamica barica perche in questo caso con goccettebfredde in arrivò da est dubito ci possano essere termiche di +2/+3ºC.... 😅

41
la differenza tra due previsioni molto diverse dell' evoluzione della convezione tropicale :

gfs :



ecm :



gfs non ha alcuna possibilità di creare una frenata zonale se non ben oltre le 300 ore, ecm individua una concreta possibilità ( favorevole o non favorevole altro paio di maniche ). Se avesse ragione ecm crolla anche tutto il "castello" degli spaghi.
La discriminante è la lettura della convezione tropicale, vedremo nei prox due/tre giorni.
Lo 06 già presenta degli scricchiolii nelle certezze di gfs :


42
GFS06 molto pesante per il NW....rischio over 20°C.
Mi pare che non sia un evento così tanto eccezionale come si vuol far credere eh.
Comunque va bene


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

43
Complimenti fabri, davvero sinceri, ti seguo come seguo i vari cloover, nonno, luca, bortan ecc.ecc. da anni e mi permetto di dirti che per quanto riguarda i tuoi interventi ho notato un miglioramento negli ultimi tempi sia nel modo in cui spieghi le tue idee e sia nell'organizzazione dei contenuti, per quanto riguarda l'ottimismo che a volte traspare a me non può che piacere a prescindere che poi le cose vadano o no in una certa direzione. Mi permetto anche di dirti di fregartene degli interventi di alcuni utenti, ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni ma allo stesso tempo ognuno è libero di decidere a quali opinioni dare peso!
Con stima francesco.

44
Ce ne sono molte..tutte che lasciano il tempo che trovano:
X candelora dell'inverno semo fora, ma se piove o tira vento dell'inverno siamo dentro
Da noi si dice così in effetti è quindi?  :o

45
Run farlocco..impossibile quelle termiche ma si sa..per i caldofili anche le piallate a 384 si avverano..se fosse visto gelo direbbero che sarebbe impossibile!
Buona giornata finti freddofili!! ;D ;D

46
Signori, non scrivo quasi mai ma leggo da tanti anni questo forum, sono o.t. lo so, ma non posso stare zitto. Mi fanno rabbia quelle persone che criticano, criticano tutto senza prima collegare il cervello criticano chi in maniera gratuita per profonda passione dedica parte del suo tempo a noi che aspettiamo trepidanti una loro previsione...si signori una previsione,una tendenza senza chiederci niente e noi se non arriva una -50 sulla testa e non viene un metro e mezzo di neve davanti casa stiamo li a spulciare a criticare ma te avevi detto tizio aveva detto ecc. ecc...ma non avete altro da fare!??!Leggete in silenzio e con umiltà quello che viene scritto da questi ragazzi che ci mettono tutta la loro passione e competenza E CHE COMPETENZA CAZZO!!! Per farci passare questi mesi d'inverno con trepidazione e attesa,...BASTA!! Una volta per tutte chi viene su questo forum deve venire con umiltà, qui nessuno promette niente e nessuno batte sentenze, qui non ci sono ne maghi ne fattucchiere non possiamo criticare....QUI NESSUNO PROMETTE NIENTE!!!!

47
Tempo al tempo, chi è appena un attimo studiato di meteorologia sa quanto è difficile inquadrare una retrogressione per i modelli, ancor di più in questo contesto teleconnettivo indicato da Batstef. Godiamoci con serenità quello che viene, tanto il 2020 è vicino e non lascerà spazio ad appelli


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

48
come faceva notare eastcost, sia in gfs che gem, c'è una bassa pressione in groenlandia, che praticamente stà li fissa, non se sposta di nulla, cosa che non vede ad esempio ukmo.
il pensiero del nonno è stato, che ci vorranno almeno altri 3/4 giorni per capirci qualcosa, nel bene e nel male.

49
Per gli amanti indici sono appena usciti gli aggiornamenti AO NAO PNA aggiornati ad oggi. Vorrei chiedere ai "critici" di analizzare le differenze tra spaghi positivi ieri e oggi è rendersi conto di cosa parliamo. Comunque AO positiva un solo spago rimasto, NAO sembra scendere PNA più. Le MJO non sono male, i disegni dei modelli con retrogressioni non le disegniamo noi non capisco. Probabilmente ha ragione clover se si vogliono le carte a 10 km per quelle esiste la trioraria del bombarolo. Eh scusate!!

50
Io vorrei dire alcune cose:

Il fatto per stare in bilico è un ovvietà in quanto, L equilibrio termodinamico per un blocking in opposizione del canadese è sempre labile e delicato.
Certe dinamiche spesso spuntano all’improvviso, ovvero non le vedi mai arrivare dalla 384 h fino a 72 con i Gm che battono sempre la solita strada, anzi alcune retrogressioni sono spuntate fuori a 96 come innesco dinamica.
La situazione rimane per un vp non troppo forte sbilanciato verso il Canada e basta un niente per portare a casa una retrogressione. Quell infilata calda pacifica, diverse dalle precedenti potrebbe fare da monito... occhio.

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 98