BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Cloover

Pagine: [1]
1

Intervento giustissimo, e come risposta a tale anomalia c'è un'azione più forsennata della wave 1 con azione ad 1 onda sul Vp e possibili CW/Ese cold. Però un'osservazione da fare c'è : nonostante si sia instaurata tale anomalia dal 2014, abbiamo vissuto nelle annate successive notevoli riscaldamenti stratosferici con rischio MMW/SSW quasi ogni inverno. Quindi al momento è un'anomalia che non sembra essere correlata a maggiore probabilità di Ese cold ma ad altri fattori. Ho voluto analizzare solo una possibile causa del blob tralasciando gli altri.

Esatto ....  Ma arriverei a conclusioni diverse  ;)
A mio avviso è un'anomalia perfettamente correlabile ad un incremento degli ESE (VPS forte) di questi anni, questo perchè instaurando un pattern ad un'onda se è pur vero che ciò si tramuta in grandissima energia con imponenti riscaldamenti stratosferici, è anche risaputo che i MMW ad una sola onda non portano MAI al collassamento del VP, con numeri da circo e fuochi pirotecnici fini a se stessi che poi di controrisposta innescano proprio fortissimi ESE ed una Stratosfera freddissima con WR in NAO++++++.

Quest'Estate è addirittura rimasto il medesimo pattern dell'inverno:






Quando se ne andrà il Blob, torneranno i nostri Inverni Europei.  Finchè rimane il Blob, gli Inverni picchieranno molto duro sull'East Coast!

Ma sto blob, da cosa puo essere causato? Potrebbero essere dovuti a euruzioni vulcaniche sottomarine? Avere 5 gradi in piu è una quantità di energia veramente devastante....

Sembra che dipenda dalle Temperature del Pacifico Tropicale, ma la verità è che nessuno conosce e sa perchè si sia originata una anomalia di queste proporzioni, un'anomalia che tutti gli studiosi sono propensi a definire insolita e preoccupante.....Soprattutto se dovesse persistere











2
... sulla pdo  ..... è più pdo neutro / negativa che positiva ... anzi positiva proprio no ... sul blob Pacifico questo nuovo indice in tempo di GW è sicuramente in una condizione normale anzi nn c’è un blob +++ , ricordo che estati passate le anomalie positive delle sst erano +++ in tutta l’area del Pacifico settentrionale comprese le zone delle coste occidentali Canada/ usa e lo stretto di Bering , questa è una situazione calmierata molto calmierata ... mentre siamo chiaramente in Nina like ... anche se ora east based ... c’è ancora  tempo per modifiche come anomalie ......  e comunque uno schema attuale nn mi dispiacerebbe affatto per la nascita del VP in autunno .... opinione personale eh .. ;)



Il Blob del Pacifico è un fenomeno del tutto nuovo, innescatosi nel 2014.
Attualmente la situazione è drammatica, non c'è niente di regolare. Registriamo temperature di 5°C sopra la media. Il blob sta influenzando la vita marina della West Coast, si trovano avvistamenti di pesci in luoghi insoliti, a sostegno di recenti rapporti secondo cui gli ecosistemi marini della West Coast stanno soffrendo e la rete alimentare viene interrotta da acque calde e meno ricche di nutrienti dell'Oceano Pacifico.

Una massa di acqua calda di quelle dimensioni e temperature non era MAI stata registrata nel passato.
L'influenza del Blob si estende anche nell'entroterra. L'aria passa sopra l'acqua più calda e raggiunge la costa, portando più calore e meno neve durante l'Autunno/Inverno, con un impatto notevole anche sulla circolazione Euro-Atlantica.

Non si può parlare di PDO- con un Blob di +5°C a Sud dell'Alaska sui 40°N e con anomalie negative ad West, a Giugno eravamo sul valore neutro di -0.65°C ,ma adesso il Blob si è decisamente intensificato.
Una PDO- è l'immagine a sinistra, la disposizione attuale è un surrogato mal classificabile, dove proprio il Blob e la cresta d'onda che lo genera, è ciò che più modula il getto attualmente:












3
Sul libro che ho letto io vengono riportati dati dove si nota che gli eventi di precipitazioni estreme fossero piu' elevati durante periodi piu' freddi. Purtroppo non riesco a postare le foto dei grafici che sono riportati sul libro. Negli anni 40-50 erano piu' frequenti di adesso ma l'apice pare sia stato raggiunto nel periodo della peg. Non sono nemmeno poi cosi sicuro che gli inverni di nulla e le ultime estati roventi dipendano dallo scioglimento della calotta artica, in quanto (come riportato dall'ottimo Ale nell'altra stanza), negli anni 50 era messa peggio ma le estati e gli inverni erano diversi

La calotta Artica era messa peggio negli anni '50??  :o  E chi l'avrebbe detto?  A parte che la serie storica è monitorata soltanto dal 1979, anno in cui sono stati resi operativi i satelliti intorno alla Terra, ma cmq la serie storica ci dice che la calotta Artica non è MAI stata in deficit come in questi ultimi anni.

Le ripercussioni sull'Inverno ma anche sulle Estati sono notevoli, anche questa Estate non è certo un ritorno al "passato" ma piuttosto la drammatica espressione di un fenomeno che pure io avevo sottovalutato:


Anomalie del volume totale di ghiaccio relative a 1950–2000 (espresse in km cubi x 10.000). La linea blu è la media di 12 mesi delle anomalie mensili. I punti rossi segnano luglio per ogni anno. I periodi di tendenza sono selezionati per corrispondere al periodo di riscaldamento dei primi del XX secolo (linea nera) e al periodo dei dati satellitari (linea rossa). Pan-Arctic Ice Ocean Modeling and Assimilation System (PIOMAS)



4
per il momento Pacifico in PDO - like e Nina like .. no blob.. :)

Per il momento la PDO non è certo negativa, siamo in regime forse neutro, ma la forzante è ancora da PDO+ e infatti si vede l'impatto sull'ondulazione Euro/Atlantica (SNAO+) ...Il Blob purtroppo c'è e pure alla grande, poi è Nina east :





5
Le SSTA erano e rimangono favorevole ad un WR3, ma finchè il VP spinge e le westerlies sono tese, l'aria calda sub-tropicale rimane dov'è

6
da qui vedo proprio il contrario .. disposizione favorevole a movimenti orizzontali con flusso Atlantico su nord Atlantico e distensione azzorriana alle medie quote .. ::)





7
Sembra possibile che in terza decade possa esserci la prima vera fiammata della stagione, ma vorrei invitare ad una riflessione sulla sua eventuale genesi.. l'innesco sarà dovuto più che ad una caduta del getto (se non in una primissima fase) in est atl, ma da una forte vorticità presente in N atl a cui farà da contrapposizione una fascia di anticicloni nel Mediterraneo, ma questo pare confermare la buona vivacità del getto di questa stagione nonostante il quadro SSTA suggerisca qualcosa di diverso.. ::)

Si, vediamo come lo schema relativo ad un VP che continua a spingere mantenendo mediamente un assetto stabile senza subire significative deformazioni, inibisca la risalita di importanti masse di aria calda subtropicale:



Questa situazione potrebbe permanere molto a lungo, sforando anche nei mesi autunnali ed inficiando in maniera pesante sugli apporti pluviometrici ....




8
Ma la domanda è: queste ipotetiche estremizzazioni porteranno anche a eventi gelidi e nevosi?

Secondo me si, perchè la faccenda che riguarda il GW è molto complessa.
Se indubbiamente già in Ottobre andiamo incontro ad uno "scollegamento" fra Troposfera e Stratosfera dipendente dall'elevato numero di ondulazioni (scarsa propagazione d'onda e Stratosfera che tende all'equilibrio radiativo) , è importante analizzare la disposizione del waves train per  valutare se possa verificarsi un interessamento dell'Europa da parte delle colate gelide.

In questo caso è importante monitorare il comportamento del Nino/a e della PDO.
Le ripercussioni sull'ondulazione Euro-Atlantica da parte di ciò che avviene sul Pacifico, sono fondamentali non solo per ciò che riguarda il WR nel nostro fazzoletto di terra, ma soprattutto perchè anticipano la tendenza ad un rafforzamento o all'improvviso break down del VP nel corso della stagione.
La NAO rimane l'indice più importante in assoluto perchè esprime , col suo segno, il particolare asse che assume il VP e quindi un suo  rinforzo/o collassamento nel corso stagionale. Il collegamento con la PDO è stato ampiamente discusso su queste pagine ed è al momento ciò che distingue il periodo 2000->2013  dal 2014->2020 (A parte la breve parentesi del 2017/18).

Devo altresì sottolineare che alcuni studi evidenziano come la PDO positiva potrebbe essere collegata al Global Warming.... questo sarebbe indubbiamente "triste".
Tuttavia non ci sono certezze su questo aspetto, la serie storica è troppo breve e veniamo pur sempre da un ragguardevole ciclo negativo terminato nel 2013, non certo 1000 anni fa.






9
comunque Cloover una volta mi ricordo che dicesti che proprio l'enorme calore al polo e quindi il pack molto ridotto portava si a inverni miti a causa del VP STRONG e a estati bollenti per la caduta del getto zonale, ma ultimamente mi è parso di capire che la causa di questa tenuta zonale più invadente del previsto è il pack ridotto, mi sembra un pò un controsenso oppure ho capito male io ::)

Si è corretto  ;)  Riguardo l'indebolimento dell'indice zonale Estivo è la stessa cosa che ha scritto anche Judah Cohen qualche giorno fa, anche se lui ha inquadrato anche un rafforzamento del JetStream ai bordi della calotta polare e devo dire che è un osservazione assolutamente condivisibile.
Al tempo stesso rischiamo "Blocchi Configurativi" , con depressioni o alte pressioni persistenti.

Quest'anno, il forte ESE che si è verificato tra Ottobre e Maggio, potrebbe aver innescato talmente tanta vorticità da favorire un FEEDBACK anche in questa prima parte Estiva, mascherando gli effetti di un assetto teleconnettivo tutt'altro che favorevoli ad un'Estate fresca.
Si parla di forze in gioco enormi, forze che possono ribaltare quadri teleconnettivi che si rifanno ad un'epoca in cui gli equilibri erano molto più stabili.

Sto analizzando un bel pò di cose in questi giorni, ma sembra che ormai il principale forcing sia a carico del VP e della sua interazione tra ghiaccio e Stratosfera.
È un tipo di approccio molto diverso, ma dopo tutti questi errori previsionali non mi abbatto e conto di poter tracciare una linea di tendenza per il futuro.
Il mio obiettivo rimane quello di trovare una linearità nell'evoluzione per poter dire dove stiamo andando....


10
Sicurezza e ostinazione?  ;D  Scusa ma il post è titolato "Prime Impressioni"   mica: "Ecco come sarà l'Estate 2020"  ;D

Per il resto sono talmente felice di non dover sudare le famose 7 ma anche 8 o 9 camice sul lavoro(e per me vi certifico che è un miracolo  :D )   , che accetto col sorriso anche queste polemiche abbastanza inutili (dal mio punto di vista) .

Sarebbe invece interessante capire il PERCHÈ attualmente, nonostante un quadro teleconnettivo non certo idilliaco, l'Estate stia mostrando un volto così piacevole.
Da quanto sto analizzando la ragione potrebbe essere il solito motivo per cui ha fallito un Inverno che sulla carta prometteva molto.

Lo scioglimento del Pack Artico potrebbe avere un peso determinante sulle dinamiche Invernali (come appurato) , ma anche in quelle Estive, mediante processi di feedback ed inerzie sulle Vorticità.
Meno ghiaccio=VP più forte?  Pare un paradosso, ma potrebbe non esserlo....




11
SSTA Atlantiche ancora più disposte in assetto da "Heat wave" strong sull'Europa e Mediterraneo. Si è ormai strutturato il quadripolo raggiungendo la piena maturità.
Stiamo a vedere se il miracolo di un'Estate "normale" continua a protrarsi anche con questa amplificazione del quadro termico oceanico:






12
C'è però da dire che dal 2006 al 2013 non è che i ghiacci artici stessero così bene eh. Anzi. Eppure lì dentro fior di inverni eccome. Ciò significa, a mio giudizio, che non tutte le risposte risiedono nella superficie ghiacciata artica.

Infatti dal 2006 al 2013 eravamo con PDO negativa....
Non so dove ho scritto che tutte le risposte risiedono nella superficie ghiacciata artica, ho piuttosto parlato di alcuni aspetti che possono caratterizzare  il wr riguardo questo preoccupante deficit


13
A me non sembra che ci sia una dimostrata correlazione tra deficit di ghiacci artici e inverno pessimo: il 2010 per esempio mi sembra abbia avuto un forte deficit e l'inverno è stato ottimo. Non possiamo certo prendere gli ultimi due inverni per avere queste certezze

Ma chi prende gli ultimi due inverni per avere certezze? Non semplifichiamo il lavoro che c'è qui dietro  ;) Non si parla di Inverni pessimi, ma determinati Weather Regime ricorrenti sullo scacchiere Euro-Atlantico.
Non parlo di correlazioni, ma di forzante fisica.
Conosci ad esempio il tipo di impatto che ha un pack artico molto esteso o molto ridotto sulla circolazione Strato-Troposferica?
Considera che dove non c'è ghiaccio c'è acqua e come ben saprai , l'acqua assorbe e trattiene il calore in maniera piuttosto efficace rispetto al ghiaccio.

Se a Settembre arriviamo con una estensione ridotta del Ghiaccio Artico, questo significa che abbiamo notevoli anomalie termiche positive per i motivi appena citati.
Non solo, ma ciò sfavorisce anche una rapida riformazione del ghiaccio contribuendo ad una modifica della circolazione Polare.
A Settembre abbiamo infatti la riformazione del Vortice Polare Stratosferico, con un approfondimento nei 2 mesi successivi.
Se in Troposfera c'è scarso gradiente meridionale di temperatura( e quest'Inverno forse c'è anche la Nina nota bene), si instaura un wave number pattern elevato con scarsa propagazione d'onda, l'e-p flux è debole e divergente, favorendo un anomalo raffreddamento della Stratosfera Polare ed un rinforzo del VPS.

In questi anni abbiamo appurato quanto sia determinante la posizione che assume l'onda planetaria sul Pacifico nell'innescare un pattern Stratosferico a 1(VP forte) o 2 onde(VP debole).... 
Cmq ne riparleremo diffusamente alla fine dell'Estate  ;)






14
4 chiacchiere al bar / Re:Vorrei salutarvi
« il: Luglio 04, 2020, 11:40:57 am »
 :-* :-* :-* 

15
Interessante anche l'analisi della Storm Tracks con una comparazione della Jet-Stream tra il 2019 e 2020 in questo primo mese Estivo.
Si vede che attualmente ha spinto forte a latitudini molto più settentrionali, ben oltre i 50°N,  evidenziando il pattern da SNAO+ che sta caratterizzando questo primo scorcio di stagione:





16
Si, per adesso la risalita di aria africana è totalmente inibita  ::)
È però interessante notare che il pattern che si è instaurato dalla 2^ parte di Giugno (WR3),  era effettivamente favorevole ad una ondata di caldo rilevante, ma la debolezza del Monsone Africano ha impedito pericolosi rialzi della cintura Sub-Tropicale:





In pratica abbiamo un serbatoio caldo piuttosto spompato  ;)



17
Ad ora non abbiamo avuto caldo estremo ,basti pensare che i primi valori da " manicomio "li abbiamo avuti con l inizio di luglio

E meno male! 😁👍

18
Leggo molto, intervengo poco per "beata Ignoranza".. Ma questo " A settembre ci sarà da ridere " Cosa significa?

Nel senso che il Volume andrà ad incidere anche sull'estensione, regalandoci una situazione del pack Artico disastrosa ed interferendo nella formazione del VP autunnale, con tutte le conseguenze del caso(raffreddamento stratosferico).
Se c'è un motivo per cui le teleconnessioni stanno saltanto ed andiamo a senso unico, è perchè sono intervenuti forcings interni relativi al riscaldamento globale, con ripercussioni sulla circolazione Tropo-Stratosferica.....

 

19
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Venerdì 3 luglio
« il: Luglio 03, 2020, 07:52:55 am »
minima 22.1 Ur 90% .... Mi sono svegliato in un bagno di sudore avrò dormito 3 ore

20
Direi saltata anche la correlazione Ap index/NAO, viste le ultime performance  ;D

Non capisco se questa condizione di forte positività della NAO sia legata a fattori legati al riscaldamento globale o ad una variabilità interna..... Intanto siamo ai minimi storici come volume del ghiaccio, a Settembre ci sarà da ridere  :-X

Se passa Nonno Rodano da queste parti, mi interesserebbe un suo parere.....Oltre alle prime proiezioni sulla NAO del Coba  ;)




21
Per riassumere direi: #caldomanoncaldissimo

   Il problema semmai è il break, a meno che per break non si intenda qualche folata di vento....
Un pò di pioggia ci vorrebbe, c'è un polveraio neanche nel deserto del Mojave

22
via ma bada te che m'è toccato fa per farlo vedere.... poi penso allo 0,00000 mi scappa da ridè


23
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Giovedì 02 Luglio 2020
« il: Luglio 02, 2020, 08:51:34 pm »
Segnalo una fulminazione davanti livorno ... a pisa si vede cielo nero verso il mare.... oggi giornata super afosa

mi sa che è stata la bestemmia di qualche costiero visto che hanno il 90% di Ur!!!  :o :o :-\ :-\ :-\

24
Direi saltata anche la correlazione Ap index/NAO, viste le ultime performance  ;D

Non capisco se questa condizione di forte positività della NAO sia legata a fattori legati al riscaldamento globale o ad una variabilità interna..... Intanto siamo ai minimi storici come volume del ghiaccio, a Settembre ci sarà da ridere  :-X


25
Quello che attualmente sta favorendo una significatica "stirata zonale" sul settore Atlantico, non è tanto la forza del VP (visto che attualmente si viaggia su valori dell'AO neutri/deb. negativi), ma la posizione assunta dal VP stesso, che si ritrova spesso nella classica impostazione da SNAO positiva.
È una configurazione molto strana per l'Estate anni 2000, più che altro "rara" in questo periodo di minimo solare pronunciato e Global Warming,  e cmq molto più comune negli anni 60/90....Oserei dire il lascito di un Inverno "record" sotto questo punto di vista,  ::)

Periodo davvero molto interessante e particolare quello che stiamo vivendo da un paio d'anni:









26
Io continuo a non riuscire a dare un valore predittivo alle mappe che posti, partendo dal presupposto che continua a essere molto marcata l'ingerenza atlantica sul nostro nord Italia e non vedo nulla di simile ai pattern stazionari e insistenti che hanno caratterizzato le ultime estati da noi dal 2012 in poi soprattutto  ;) Probabilmente, come accadeva nelle estati degli anni '80 soprattutto un influenza marcata dell'anticiclone africano la abbiamo e avremo al sud e in parte al centro, con il nord che potrà senz altro avere qualche ondata di caldo, ma non così duratura e persistente, poi, meglio andare avanti a vista e vedremo, ma intanto ci avviciniamo a 1/2 della stagione estiva.  ;)

Vediamo, per adesso la situazione si è mantenuta dinamica ed il caldo moderato, il valore predittivo di questo tipo di carte è dato dalla ricorrenza configurativa e dalla disposizione termica oceanica che ne consegue, che può a sua volta esacerbare il pattern qualora avvenisse un calo della tensione zonale.
Ovviamente nessuna pretesa di voler affermare che andrà così, soltanto uno spunto su cui riflettere  ;)



27
Si accentua l'anomalia termica negativa nel centro Atlantico in area critica (50°N/30°W), con il Vector Wind   dell'ultima decade di Giugno che evidenzia   l'importante attività depressionaria.
È un pattern che ricalca una staticità configurativa ed una persistente stabilità sul Mediterraneo, vediamo se sarà anche questo il caso:








28
Se non erro abbiamo avuto stagioni estive alcune volte a due facce, l estate 1992 fu così, giugno e prima parte di luglio variabili a tratti freschi e instabili, poi da metà luglio e agosto furono roventi...
 ::)
......mai dire gatto se non ce l'hai nel sacco  ;D ;D

Esatto.... Ci vuole prudenza, soprattutto con la stagione Estiva che sappiamo bene quanto possa essere incisiva sul Mediterraneo.
Ci sono ancora diversi punti che spingono in direzione di un WR caldo e secco, abbandonarsi all'idea di un'Estate fresca ed instabile, sulla linea di quanto accaduto nella prima parte di Giugno, può essere un grave errore.

Attendiamo news, per adesso non ci sono grossi cambiamenti rispetto a quanto detto in questi ultimi interventi  ;)



29
C'è un po' troppa fretta di archiviare una stagione estiva non ancora a metà del percorso.... relax, la revisione delle stagionali si fa in Autunno, concentriamoci sul presente

30
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Martedì 30 Giugno 2020
« il: Giugno 30, 2020, 02:19:37 pm »
Si beh anno scorso registravo 35,7°C di massima con DP di 19,7°C, direi che ci si possa accontentare  ;)

PS: il 28 giugno registravo 41,1°C di massima...

Eh già... l'anno scorso è stato un qualcosa di monstre, con tempi di ritorno si spera secolari(ma purtroppo penso che tonerà presto invece qualcosa di simile).
Se lo prendiamo come paragone va bene tutto, ma in realtà ogni anno mi pare che si alzi sempre più l'asticella del caldo, tanto che anche questo periodo che siamo sopramedia viene quasi percepito come fresco, proprio per aver già assaggiato periodi molto più caldi....  ;)


31
Avevo appena fatto i plot 1-15 , 16-27 che confermano il cambio di circolazione in Atlantico e stavo per postarli per onestà intellettuale. Quello che si nota, nella seconda parte del mese è comunque la tenuta dei gpt in area azzorriana, forse a dipsetto delle attese. La tensione zonale, probabilmente lasciata in eredità dal fw, non ha ceduto completamente e ha scongiurato, al momento, ficcanti e durature cadute del getto in Atlantico.



Si, se mi passi il termine stiamo giocando "col fuoco" .
Se ci fai caso infatti non siamo troppo distanti dall'inizio Luglio del 2012 come disposizione SSTA, o cmq da quegli anni caratterizzati da un affondamento del getto sul settore Atlantico:




Sicuramente la tensione zonale è ancora efficace a produrre un buon stiramento delle westerlies, impedendo pericolosi stalli depressionari. Ma non credo che dipenda dal FW, che anzi avrebbe dovuto esacerbare viceversa un indebolimento dell'indice zonale, così come accadde l'anno scorso o anche nel 2003.
Potrebbe essere addirittura ancora il doping generato dal ESE invernale sui piani bassi atmosferici....

Non vorrei che fosse tutto in ritardo, ed all'improvviso apparissero carte infuocate....Ma se non lo faranno in tempi brevi, vorrà dire che davvero siamo davanti ad un'Estate diversa rispetto alle recenti, un'Estate in cui l'Anticiclone Azzorriano riesce a dire la sua.
Attendiamo news ;)






32
Finalmente potete rileggermi  ;D 
Sono ancora un pò stranito per il mio ban , ma siamo tra amici e  sono certo che metteremo una pietra sopra davanti a queste incomprensioni, ancor più quando potremo vederci di persona  :)

Riprendo il filo del discorso dal famoso cambio di pattern che ha fatto sclerare qualcuno, senza voler innescare nuove polemiche riporto soltanto il plot del periodo 1-15 Giugno e quello del 20-27 Giugno.
Con questo plot non voglio dimostrare nulla, solo riprendere il filo del discorso da quel cambio di WR che era stato pronosticato per la 2^ parte del mese.
Credo che tutti abbiano notato la presenza di un  clima più stabile ed anche più caldo in questa settimana. Questo dipende appunto da una variazione dell'equilibrio termodinamico Euro-Atlantico:




A questi plot aggiungo il progressivo raffreddamento dell'area critica AM del settore Atlantico:



È una situazione da tenere d'occhio  ::)  Pur non essendo ancora visibili sui modelli precoccupanti risalite di aria calda Africana, questa disposizione è favorevole all'innesco di un WR3 ed all'ingerenza di un Anticiclone Afro-Azzorriano sul Mediterraneo.
Ripeto, per adesso niente di tutto questo, quindi bene così  ;)  Anzi ci sono in cantiere alcuni break, dei quali però personalmente ancora mi fido poco ed è prematuro parlarne.
   
Stiamo a vedere, Buona serata  :)








Pagine: [1]