BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Gg84

Pagine: [1]
1
Buongiorno a tutti.

Approfitto di un momento di relax per dire qualcosina riguardo il lungo termine, dove sembrerebbe palesarsi un asse maggiore del vortice polare disposto tra Canada e centro est Siberia, con possibile conseguente onda secondaria in direzione dell'europa orientale colma di aria fredda (e forse anche verso l'Italia).

Il tutto tra meta mese e tutta la terza decade.




Da notare anche la disposizione delle anomalie viste nel mese di gennaio a 1000hpa e a 500hpa...





Gli ultimi aggiornamento della MJO (gfs) confermano una possibile mtd alta in fase 8, mentre nella giornata di ieri, anche Reading ha visto una mtd migliore rispetto ai run precedenti...dunque attendiamo questa possibile ultima seria fase invernale ;)

2
Buongiorno a tutti.

Anche se ultimamente resto un po assorbito dalle dinamiche troposferiche del nostro comparto, dando un occhiata un po alle PV e alla media di reading, sembrerebbe restare una certa invadenza del lobo/vortice canadese, con la tendenza dei minimi a tuffarsi dal Canada in atlantico, a demolire la possibilita di una formazione altopressoria Scand+ che possa in qualche modo convogliare con decisione masse di aria gelida pellicolare verso l'Italia e magari portare ad un deciso pattern nao-.

Ovviamente il tutto con riserva, perchè da qui non si esclude un possibile pattern NAO+/ea- con maggiori possibiita di freddo e neve verso il centro o il sud italia, almeno da quello che si potrebbe intuire da Reading media(auspico ovviamente in un coinvolgimento a piu ampio respiro del nostro Paese, cosa che non si puo ancora escludere  ;) )

Volevo semplicemente esprimere il mio pensiero riguardo lo scenario che potrebbe verificarsi nelle prossime settimane, 





3
Nowcasting Lazio / Foto Campania
« il: Gennaio 26, 2019, 12:34:20 pm »
Salve ragazzi, mi sono un po defilato dal monitoraggio del tempo a lunga gittata, ma ho approfittato in questi giorni per fare qualche foto qui in Campania.
Purtroppo non ho trovato una stanza apposita per la mia regione, ed ho pensato di postare qui nel nowcasting lazio essendo la regione piu vicina alla mia, si accettano consigli per un prossimo post proveniente dalla mia regione (o se magari dovesse essere aperto dagli amministratori, un nowcasting campania, sarebbe un ottima cosa.)
Saluti a tutti
Giulio Casapulla





4
Buonasera a tutti :)

Si palesa dunque un possibile periodo caratterizzato da una NAO in calo (forse non troppo) come si vede dal grafico della NOAA, ma lo si puo notare anche con le carte delle PV e da qui posso dire che sono anch'io daccordo a un possibile periodo favorevole ai fenomeni (pioggia o neve) per il nord e centro nord.

I fenomeni e il freddo a tratti raggiungerebbero anche le regioni del centro sud italia seppur con qualche richiamo di aria meno fredda che ci potrà stare.

In aggiunta gfs aggiornato insieme al parallelo vedono proprio una situazione con tendenza a nao- e possibile ponte di weijkoff.



https://i.imgur.com/UmhJlHt.gif
https://i.imgur.com/XJzaNLu.gif



5
Buongiorno  a tutti e Buon 2019

Ecco a voi una buona propagazione del momento antizonale verso la media strato e la tropo, dunque con possibile ulteriore rottura del vortice polare o quanto meno di un ulteriore rischio di avere ampie onde di Rossby e conseguenti cut off, che andranno ancora piu rompendo il vpt



https://imgur.com/a/7eYwaTT

6
Buonasera a tutti.

Questa sera voglio postarvi un "modellaccio", e cioè un modello poco utilizzato nelle rete dei meteo appassionati. Si tratta di JMA, che ha come ben sapete ulteriori elaborazioni, tra la T a 10hpa/30hpa, cosi come anche la media delle sue ensemble (proprio come Ecmwf, Gfs, Fv3 e Gem) e per finire ha anche un elaborazione per la MJO.

Bene, vi posto qui sotto quello che è saltato fuori dal deterministico JMA12 a circa 180 ore, riempiendo il post con le immagini della media (purtroppo di ieri, ma ottima) e della sua MJO che a parità di direzione della retta(diciamo verso ore 9 quasi netta a differenza di Gfs/Cmc), sembra esattamente costruita parallelamente a Reading anche se con mtd piu alta anch'essa spinta verso ore 9 con mtd bassa.

Il fatto che abbia una "rete" di rilevazioni almeno pubblicamente abbastanza corposa, potrebbe essere rilevante al fine di capire cio che succederà a gennaio e forte del fatto ha una linea quasi perfettamente parallela a quella di ECMWF, secondo me JMA non va tanto trascurato, sopratutto nelle prossime 48 con i prossimi aggiornamenti modellistici.

Intanto guardate cosa salta fuori...








7
Ragazzi, come nota, vi posto che FV3 sta iniziando a mostrare i "muscoli" per inizio gennaio, da monitorare run per run..in troposfera sul comparto europeo.
Buonanotte ;)

8
Buongiorno.

Pare che ormai stiamo per entrare nel momento clou del nostro inverno e il nostro buon Reading procede spedito verso una soluzione che nella media vede il gelo spingersi verso la nostra Italia per fine anno, inizio 2019.

Le medie parlano chiaro




9
Molto interessanti anche le PV per dopo Natale...








10
Buongiorno

Possibile nuovo warming dalle code degli spread NAEF in gennaio








11
Buongiorno.

Forte degli aggiornamenti che generalmente sono positivi, vi posto queste carte che vedono un possibile rallentamento del flusso atlantico(UKMO/Svuotamento PV in atlantico) con le prime intrusioni calde dell'azzorriano verso il polo (darei un occhiata ai modelli alla situazione che potrebbe realizzarsi in terza decade con possibile irruzione fredda nord atlantica/artico marittima), e chissà che non siano il disturbo dal basso al vps che come si vede andrà in displacement inizialmente. Da qui però potrebbe iniziare il lavoro della seconda onda.

Nelle carte vi posto anche una carta di reading della pressione al suolo in Asia, che dire un orso mostruoso....;)







12


 :-X

La carta Reading media postata da Cloover è la per condanna il vps...:D

Scand+ che evolve gradualmente verso est dove potrebbe ridiventare anticiclone termico e da qui estendersi di nuovo in territorio siberiano con conseguenti nuovi attriti al vps con ulteriore riscaldamento su quel settore in stratosfera..., anche gli aggiornamenti ZW di CFS/GFS sono molto positivi.



13
Buongiorno

Vi posto alcune ens di gfs riguardo il vortice polare compreso lo spread. Si nota come ci sia forte incertezza sulle termiche, poi per quanto riguarda le PV, probabilmente ritornerà un po di zonalità sul comparto atlantico finchè non ci sarà un ulteriore rotazione antioraria del vps(probabilmente li si tratterà del secondo step che vedrebbe probabilmente anche la madden a favore)

A mio avviso per avere buone chance per l'europa e magari anche per l'italia dovremo aspettare la fine del mese..





 

14
Buongiorno

Ottima la rotazione dell'asse maggiore delle vorticità (550k) vista da Reading, ma c'è da passare attraverso la fase MJO non buona per la prima decade di dicembre. C'è da attendere credo la seconda parte di dicembre per qualcosa di interessante, o poco prima

15
Buonasera ragazzi.
Ottima la media di Reading, e dopo mi diverto a sbirciare le singole ens del modello per vedere se qualche mappa lo mette anche a 1065hpa :). Intanto però vi posto la media di gfs che mi ricorda una cosa che ha postato Cloover precedentemente...




16
Buongiorno

Ottimo l'aggiornamento in tropo di reading che nelle medie vede un tentativo di split, la corrispondenza temporale (192-240h) vede uno svuotamento di vorticità in area atlantica in media/bassa stratosfera e ciò farebbe pensare a una falsa partenza del flusso zonale con successive nuove avvezioni calde dall'atlantico verso il polo (In questo caso il tempo sul mediterraneo continuerebbe a rimanere instabile).

Aggiungo comunque che c'è differenza nel long riguardo alle PV a 500k tra Reading e gfs dove quest'ultimo vede vorticità ancora compatte.

Saluti da Giulio


17
Buongiorno

Credo che i segnali continuino ad essere positivi nonostante qualche scricchiolio.

Dagli heat flux salta fuori un bel valore a 1hpa nel medio lungo termine, mentre in troposfera, dalla media di reading, al polo viene sempre confermata una hp al suolo in possibile collegamento con l'hp termico russo. Unica pecca, dalle spread a 10hpa, forse compare un CW (NAEF) ma ci ritorneremo eventualmente..










18
Giusto ciò che dice Luca, fenomeni estremi o imprevedibili ai quali forse non siamo abituati. D'altronde la storia insegna, sappiamo ciò che è successo negli scorsi secoli, soprattutto per quanto riguarda il contesto invernale e quindi eventi gelidi estremi(ci sono state certamente anche situazioni di fazione totalmente opposta con caldo e siccità per molti mesi come nel lontano 1822), dove nessuna zona del nostro paese è stata risparmiata. Su diverse zone del nostro paese, siamo impreparati a possibili eventi fuori dalle righe …  :-X

19
Commentando un po cio che ho visto nelle ultime carte, c'è veramente da impazzire con un anticiclone termico che si forma niente di meno che sull'Europa centro orientale pur parler ovviamente, perchè conosciamo i nostri polli (gfs) ma è una roba che almeno io, non avevo mai visto...

Tuttavia però porrei l'attenzione in strato dove si conferma l'azione di disturbo che per il momento è a carico di una sola onda, con qualche accenno della seconda.
Buona giornata a tutti :)

20
Se permettete vorrei dare un contributo statistico in riferimento a cio che potremo
avere nei prossimi mesi, da alcuni grafici ho notato che per almeno 6-7 mesi
abbiamo avuto un AO positiva e come si vede in quello postato, la media dal 2000 fino ad oggi
ci dice che dopo lunghi periodi di AO positiva possono aversi periodi con Ao piu o meno negativa
e viceversa dopo periodi lunghi di AO- possono seguire periodi anche lunghi di AO+.

Salta all'occhio il periodo 2009-2010 contraddistinto da molti mesi con Ao-.

Da qui posso prevedere che nei prossimi mesi possiamo passare ad avere tendenzialmente un oscillazione artica
negativa, non so se magari Nonno Rodano o altri, possono dire qualcosa in merito

Ecco l'immagine dove ho segnato i periodi con AO in media positivi in rosso e in negativi in blu..

https://imageshack.com/i/pmVNG7jmp

21
Eccellente spiegazione, c'è e ci sarà sempre da poter imparare e capire qualcosa e credo di aver fatto bene a tornare dopo decenni in un forum, ed inoltre dal canto mio, posso esprimere questa opinione: leggendo il legame AS/PDO con l'AMO mi sono chiesto(non so se lo vedremo ma dal grafico pare di si)

In un ipotetico inverno dove avremo pdo-/( con amo-) conseguenza di un as-(vuoi vedere che è proprio l'inverno giusto quello in arrivo?), a quale incredibile/possibile configurazione a carattere freddo potremo assistere sul nostro continente(a carattere di portata/durata/record di temperature negative registrate ecc)?  :-X :-X :-X E qui tiro il freno a mano...

Il tutto si fa davvero molto interessante :D


22
Molto interessante la dinamica in proiezione presentata da Luca Orlando :)

Si nota bene dal grafico il possibile TST event tipo cold atipico, inoltre credo anch'io alla tesi preponderante che getta le basi per un possibile MMW in dicembre e cioè, in primis, il precoce approfondimento del vps che già ai nastri di pertenza, che in settembre, ha mostrato valori di vento a 10hpa di tutto rispetto: in terza decade di ottobre si è gia raggiunta la media massima di gennaio praticamente.

Dunque da qui sono d'accordo, cosi come gia descritto, che ci potrà essere un possibile serio collasso della struttura quale il vortice polare in stratosfera in Dicembre, però io non scherzerei troppo sul NAM, auspicando che possa sfondare la soglia oppure meglio ancora a mio avviso, ondulare proprio attorno alla soglia (a prescindere dalle PV dall'ellitticità ecc ecc) però, per quel poco che basta per non aver a che fare con onde corte..

In ogni caso qualche gm, presenta e conferma disturbi a 10hpa con partenza in sede siberiana. ;)

Ciao da Giulio

23
Intanto sono alcuni giorni che CFS insiste sul possibile disturbo in dicembre, e da come descritto da alcuni di voi nei post precedenti, con qbo- a 50hpa, mi pare di aver capito che potrebbe verificarsi una cosa del genere proprio il mese prossimo ;)



http://weatheriscool.com/index.php/stratosfaren-zonalvind-10hpa-60n-gfs-ens/

25
Ciao a tutti.

Ho notato qualcosa di interessante questa sera nell'aggiornamento di gfs per quanto riguarda la stratosfera nel lungo termine; purtroppo non credo di riuscire a postare tutto, ma vi posso dire che anche dalle (P) del modello, sono saltati fuori dei possibili disturbi a 10hpa verso la terza decade del mese e su diverse ensembles.

Vi posto intanto l'immagine da wetterzentrale

http://www.wetterzentrale.de/de/topkarten.php?map=2&model=gfs&var=41&run=12&time=384&lid=OP&h=0&mv=0&tr=3#mapref


26
Se la mia memoria non mi tradisce, ricordo i preliminari della stagione invernale 2016-2017 dove avevamo quella QBO+ fuori regola e dove in ogni caso arrivarono diversi disturbi al vps, cosicchè avemmo quella bella fase prettamente invernale tra fine dicembre e il 25 gennaio giu di li.

Partimmo con un vps che ricevette diversi disturbi soprattutto da novembre e dicembre nonostante alcuni parametri (soprattutto la qbo) non erano a favore, ma avemmo invece di contropartita, un ottimo indice SAI tra ottobre e novembre con un esteso innevamento, nonchè, come ora, forti anomalie positive di temperature al polo (non ricordo purtroppo BDC ed SSTA) ma anche allora si parlava di un possibile inverno sotto tono, poi le cose cambiarono e ci furono diversi episodi freddi in circa 30 giorni diciamo proprio nella parte centrale dell'inverno meteorologico.

Ecco mi chiedo ora, stando a ciò che successe in quell'inverno, e stando al trend degli ultimi 3-4 inverni, non è il caso a questo punto che si possa ripetere la stessa situazione anche il prossimo inverno (tralasciando come dice nonno rodano che c'è una situazione piu favorevole a una buona seconda parte invernale? A maggior ragione della qbo-? 

27
Buongiorno.

Intanto si conferma un possibile disturbo con heat flux dal basso verso l'alto a novembre, inoltre si confermano ancora forti anomalie positive della temperatura in sede polare (168h)


https://acd-ext.gsfc.nasa.gov/Data_services/Current/seasonal_strat/zmplots/vT__lat_p_30N-80N_zm.pdf
http://www.karstenhaustein.com/reanalysis/gfs0p5/ANOM2m_arctic/ANOM2m_f168_arctic.html

Giulio Casapulla

28
Nowcasting Toscana / Re:QN in calo casting - Lunedì 12 febbraio 2017
« il: Febbraio 12, 2018, 12:19:22 pm »
Buongiorno.
Qui Bologna, 3,6 gradi con pioggia mista a qualche fiocco di neve.

Pagine: [1]