BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - magiogighen76

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 17
1
data 0 Agosto 2020 , estensione banchisa artica Km2   5.297.487;  Siamo rientrati sopra l'anno 2012  e l'anno 2019 che vedono per questo giorno un'estensione minore dell'anno 2020. Intanto un buon segnale, visto la piega che aveva preso un mese fa; pur rimanendo tra gli anni con più bassa estensione da quando vi sono le misurazioni satellitari.

2
Oggi uno spettacolo.  Poi si vedrà

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


3
Ma sto blob, da cosa puo essere causato? Potrebbero essere dovuti a euruzioni vulcaniche sottomarine? Avere 5 gradi in piu è una quantità di energia veramente devastante....
tutto può essere ....ma non credo. La cintura del fuoco, dove sono i vulcani passa sulle aleutine , per poi ricalcare la costa canadese e gli strato vulcani della catena delle cascate statunitense.....quindi più a nord e più ad est......le isole hawaii sono troppo a sud e quello è ad oggi considerato un punto caldo , quindi non facente parte della cintura del fuoco.........
almeno queste sono ad oggi le conoscenze che si hanno......
saluti e chiuso OT

4
Logico, quello che dà fastidio non si deve sapere..nessuno deve minare il globalwarming o meglio cambiamento climatico ad opera delle scorregge di mucca antropiche.. :D ;)
Mi pare che libero sia un giornale oppure no!
Avrei qualcosa a riguardo delle notizie espresse, visto che non condivido ne l'allarmismo climatico terrorista ne però il suo contrario portato all'estremo.
E visto quello che è stato postato, anche da utenti del forum sulla lettera ed il libro sopracitato, levando la propria "tifoseria " su GW oppure no , ma l'avete letta?Vi siete fatti 2 domande prima che sulle questioni climatiche su quelle ambientali ? Benché io sono d'accordo su parte di ciò ( come su alcune posizioni degli ambientalisti), su non tutto sono d'accordo.
Scrivere che l'allevamento " ruspante e non intensivo " consuma il 20% in più! Ma ci siete mai stati in un intensivo? Avete mai visto come sono tenuti gli animali? Quanti antibiotici vengono dati? Quanto lavoro in più serve ? Vengo da una famiglia che ha tra i suoi trascorsi pastori ed allevatori,  non mi raccontate fesserie.
Guardate che io non sono assolutamente un vegetariano o vegano,  anzi, ma ho visto gli allevamenti di una volta e quelli di oggi,  e solo in Italia;  immaginate all'estero dove non hanno le regole che abbiamo noi.
Stessa cosa è scrivere che l'Amazzonia non è  il nostro polmone ! Il che è  pure vero, ma scriverlo oggi, con un presidente del Brasile che ha annullato molte  delle tutele verso la foresta amazzonica ( e le popolazioni che ci vivono più che altro, visto l'aumento di casi di "incidenti " verso gli indios negli ultimi 2 anni ) e quanto meno " politicamente ed eticamente " sbagliato , come tempi e modi, e scusatemi "puzza" come chi scrive che i motori termici ( diesel e benzina) devono essere sostituiti per forza con quelli elettrici ( senza poi spiegare il giro di soldi verso il litio, cinese e americano,  e come e dove si smaltiscono le batterie).
Ora, io, nel mio piccolo,  non ho risposte , ma almeno mi faccio domande e aborro in maniera assoluta le prese di posizione "da curva ". Almeno ragioniamo sopra ogni cosa prima di prenderla per buona " de facto " solo per un gradimento di curva.
Saluti

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


5
calma e gesso, la stagione per ora è andata bene , anche se alcune zone hanno qualche deficit pluvio , non certo dato dall'estate almeno per ora .........intanto io punto ad arrivare al 15 del mese con qualche salto termico per rinfrescare , come indicano gli spaghi( sperando con qualche ts e pioggia );
poi dopo si vedrà.......un passo alla volta; facendo tutti i dovuti scongiuri alle risalite africane, che sono la nostra spada di Damocle in queste ultime estati .........
saluti

6
fra un mese le proiezioni che posta Ale , dovrebbero avere una valenza ancora maggiore di quella odierna, in quanto avremmo dati più vicini all'ipotetico minimo di metà settembre circa, e quindi fare proiezioni più "certe" ( anche se sono  proiezioni e di certezze ne danno poche ma consentono di "vedere" un trend di media ).
saluti

7
giugno mm 60 contro una media 2006-2019 di 48mm

cumulato annuale di 357, 2 contro una media 2006-2019 di 464, 9 mm  ( -23 % di cumulato  :()

8
Si esatto...la foto è una località non distante
ok :D...mi sembrava infatti che Rio grande non avesse quei monti sul groppone.

10
Buona serata a tutti e sopratutto un grazie per le parole di apprezzamento verso i miei post.
Non disponevano di termometri nel 1596, quando William Barentsz navigò attraverso l'Artico in acque libere in direzione di North Spitzbergen all'inizio di giugno su una barca di legno. Oggi, Spitzbergen è accessibile solo alla fine di agosto per circa 2 settimane e sono necessari dei rompighiaccio.


https://en.wikipedia.org/wiki/History_of_Svalbard

Su questa notizia Ale , molti storici sono in disaccordo, infatti non è proprio confermata per intero. si presume che l'arcipelago sia stato "scoperto" circa 90 anni prima dai portoghesi. Di sicuro gli olandesi con barentsz arrivarono alle svalbald , cosi come i norvegesi e russi, principalmente come base per la pesca di merluzzi e poi dopo balene. Metterò con più tempo alcune  disamine storiche sull'argomento. Comunque basti pensare che poco prima vi era stato l'abbandono da parte dei vichinghi della Groenlandia , anche per il clima che andava ricrudescendo ( anche se l'abbandono della Groenlandia fu per molte concause e non solo per quella , ad onor del vero).
Ciao e saluti.

11
Per precisione di dati storici che sicuramente diminuiscono negli archivi andando indietro nel tempo ( si può avere un maggiore numero di documenti a partire dal 1150/1200 negli archivi degli stati o delle città sopratutto dell'europa occidentale, altri dell'emirato di Cordoba da dove sono pervenuti molti documenti già da prima e da l' impero bizantino oltre che ai documenti curiali ) si ricordano specialmente le siccità nel periodo della PEG più che nel periodo Caldo medioevale. Sono datati dei periodi freddi con poche e scarse precipitazioni sul nord europa: cito a memoria degli archivi riguardanti Parigi, Londra e la zona dell'alta Germania zona di Amburgo per gli anni 1550/55, 1625/27 , 1710/14 circa ( scusate la non precisione  ma vado a memoria, poi se ritrovo gli studi li posto) in cui si parla di Tamigi attraversabile a piedi nella zona di Londra, lo stesso La Senna e la Loira in Francia; una riduzione della portata del fiume Elba di circa 10 volte dal normale.
Il nord africa invece dal 1550 vide aumentare  le precipitazioni nella fascia costiera mediterranea. Qui si hanno anche documenti romani che invece parlano di " sempre più crescente aridità" ( colabella ) a partire dal 100 a.c fino al suo culmine intorno al 230 d,c, ( va ricordato che il nord africa era il granaio di roma insieme all'egitto, e proprio questa crisi climatica ,di periodo caldo meno umido nella zona , al contrario invece del nord europa,, è considerata dagli storici una delle cause della crisi del tardo impero).
Va detto che poi la PEG non è un periodo freddo continuo ma diciamo che è stato un periodo in media più freddo ma con al suo interno anni veramente caldi se non torridi come sottintende lo studio di  Le Roy
Ladurie .
Comunque sono studi molto dispendiosi di tempo e complessi che rendono la storia del clima molto avvincente!
Saluti

12
Prima del XX secolo,la siccità risultava più grave, estesa e prolungata nelle aree terrestri dell'emisfero settentrionale.Per la maggior parte del CONUS, la frequenza della siccità sembra essere diminuita durante il periodo  compreso dal 1901 al 2014"


Scusai le una domanda su questo studio! Ha basi anche storiche ? se si quali ?
Grazie e
Saluti.

13
Ecco, in tutta la spettacolarità della mappa emisferica, le conseguenze del FW secondo la corsa ufficiale del modello di Reading.
[mmg]5344[/mmg]
Notevole il quantitativo di freddo che la dinamica meridiana riuscirà ancora a trasportare verso sud (nonostante l'avanzato periodo stagionale).
[mmg]5345[/mmg]
Il baluardo alpino, tuttavia, disposto a protezione delle correnti da nord, devierà in parte la colata. Se, come sembra, la massa d'aria fredda prenderà una via più occidentale sarà assai verosimile la nascita sul Mediterraneo di una ciclogenesi da contrasto che potrebbe, nei giorni successivi, dispensare le tanto attese piogge primaverili...  ;)
Dovesse essere presa in pieno questa previsione, saremo di fronte ad emisferiche eccezionali per il periodo, sia per temperature sia per dinamica, penso a mappe più da fine Marzo oppure primi di aprile che da Maggio, correggetemi se sbaglio.
Comunque la dinamica è interessante e vorrei capire da i più esperti l'arrivo di questa aria in un contesto mediterraneo già alle prese con il normale aumento delle termiche per l'avanzamento stagionale cosa può creare?
saluti

14
Uno studio pubblicato il 20 marzo 2018  da Roy Indrani afferma che le condizioni di bassa attività solare  portano a meno  ghiaccio marino artico (caldo artico) mentre  le condizioni di massimo solare portano a più ghiaccio marino artico (freddo artico)

https://www.nature.com/articles/s41598-018-22854-0#Tab3





Non lo so Ale! Ho letto lo studio che è interessante; ho letto però anche delle critiche sullo studio in questione. Effettivamente alcune critiche riguardano la normale oscillazione annuale e mettono in risalto anche dati in controtendenza; sicuramente , almeno nelle critiche più costruttive, non è che che non influisca ma è che non è solamente imputabile a minimo o massimo solare, ma ad una correlazione di vari e molteplici fattori tra cui quello puramente climatico poiché in un biennio le condizioni meteo in loco possono essere differenti totalmente. Rimane comunque uno studio interessante, che può aiutarci o gettare le basi per una migliore conoscenza di un aspetto che ancora ha molti lati da scoprire.

Saluti.

15
mmhh.  ::) da monitorare quanto il calo del volume sarà fra un mese ; poi si faranno delle proiezioni. Per adesso partenza del calo non ottimale. ::)

16
buona pasqua  :D

17
Ovviamente sono dati che non si possono divulgare, per lesa maestà il riscaldamento globale. Mi sto chiedendo perchè dobbiamo mantenere inutili carrozzoni mangiasoldi dei contribuenti come IPCC, ONU e ci aggiungerei da ultimo anche OMS (visto le prestazioni durante la pandemia) :)
Perchè sennò sarebbe peggio ; specialmente su Onu e Oms; quante crisi sono state risolte negli ultimi anni da questi due "enti"? Molte; e che non ci toccano quasi mai!
Sono perfettibili? certamente! Sono fatte da uomini e quindi inclini agli errori, come tutti del resto!
Ma non prenderli così sottogamba; l'impegno profuso dall'OMS negli ultimi 20 anni è stato molto; Ebola, MERS, SARS, SUINA, aviaria; noi europei siamo stati quasi non toccati da tali virus, e proprio per l'intervento dell'OMS, che in altre zone del pianeta ha profuso sforzi notevoli!
Saluti.

18
Buongiorno, molto peggio di quello che pensavovento a tutta e risalita sterile in gran parte della regione.
Già,  comunque noi si pole essere contenti per ieri mattina,per mezz'ora è  stata tremenda da come veniva.....

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


19
4 chiacchiere al bar / Re:Corononavirus Toscana
« il: Marzo 21, 2020, 06:18:13 pm »
Anche ieri Conte si è focalizzato sulle corsette di pochi anziché puntare il dito contro un problema ben più grosso e strutturato: gli uffici. Moltissimi sono ancora aperti, gente che lavora fianco a fianco, in un ambiente chiuso, per 8 o 9 ore al giorno.
E ci massacrano le p...e per qualche runner o qualche anima a piedi...!
Se tutti gli impiegati di tutti gli uffici scendessero in piazza, forse qualcuno prenderebbe la cosa sul serio.
Io non ho parole
Ciao grande, qua ti quoto in parte; anche per me non sono un problema enorme i "runners" oppure chi fa passeggiate se parliamo di zone rurali dove dopo 400 Mt sei in aperta campagna; differente il discorso per i grandi conglomerati urbani. Se da me, come penso da molti di voi, si chiudono passeggiate o quant'altro(Abitando in zone rurale molti hanno l'orto, io per primo) la gente non so se rispetterebbe tali regole visto che  devo dire che nel mio paesello vedo molta gente che ha preso sul serio l'emergenza.
Semmai è chi lavora, come me! Io sono per lavoro abile per emergenze e nei cantieri dove vi siano rispettate le minime norme di sicurezza, ma in verità non è sempre così; ieri ho dovuto mandare via dei muratori da un cantiere per poter fare un intervento giornaliero poichè io tutto "Scafandrato" come da norma di sicurezza e questi lì tranquilli , tutti insieme appassionatamente senza ne guanti ne mascherine .  :(

20
Oggi mattina all'orto. Sono mosse anche tutte le vite, senza contare i frutti......un'ondata di freddo adesso è già molto deleteria, poi di questi tempi,se viene colpita l'agricoltura sono caxxi

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


21
Ciao ..stamani ho fatto una veloce ricerca ed emerge che in quel periodo (V sec. dc) ci furono diverse eruzioni vulcaniche potenti...
ma tra le più indiziate di quel periodo di forti stravolgimenti climatici ci fù l'eruzione del Ilopango, lago vulcanico di El Salvador.  ;)
Grazie Ponente: se hai dei link di ricerca postali pure oppure mandameli in messaggio privato. A tua discrezione e con il tempo a tua disposizione, ovviamente.
Cordiali saluti.

22
4 chiacchiere al bar / Re:Corononavirus Toscana
« il: Marzo 13, 2020, 07:58:00 am »
Come va ragazzi?

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
Per ora io sto lavorando su delle urgenze. Lunedì rimango a casa,  ma vedrai chiudono pure gli artigiani ( fanno bene, noi si gira dappertutto) .

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


23
Ponente , io da par mio ti posso allegare questo, meramente in chiave storica :
"Cassiodoro, nell’epistola 25 delle Variae (datata tra il 534 e il 537), parla di un sole attenuato, bluastro, che non proietta ombre, di uva che invecchia acerba.
Procopio di cesarea, nel libro secondo della Guerra Vandalica, racconta che nel decimo anno del regno di Giustiniano (537) «il sole mandò luce senza raggi, alla maniera della luna, per l’intera durata dell’anno, e sembrò del tutto simile a un’eclisse»

24
Ciao... interessante...ora però non ho tempo....magari più tardi o nel weekend proverò a cercare qualcosa   ;)
Grazie. Alcuni paleoclimatologi  definiscono quel periodo ( circa 10-15 )  come il più freddo ( almeno dell'emisfero settentrionale) degli ultimi 2000 anni, più  freddo pure della Peg e legano tutto ad eventi di vulcanismo.
Se poi trovi il tempo per approfondire mi fai un piacere.
Saluti

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


26
4 chiacchiere al bar / Re:Corononavirus Toscana
« il: Marzo 11, 2020, 07:24:54 pm »
Forse sei tu che con il tuo tarlo del riscaldamento globale non ti rendi bene conto di quello che scrivi: il problema è anche e in gran parte economico, la sanità si trova in difficoltà proprio per questo, e tutti questi soldi che la UE mette per combattere l'epidemia non so dove li hai visti. E' stato concesso solo all'Italia di aumentare il deficit, non regalo di soldi sia chiaro, per l'emergenza, che poi dovremmo comunque ripagare. Ma anche in piena epidemia la UE ha pensato di dedicare risorse per combattere il riscaldamento globale, problema che non ha mai ucciso nessuno e ne ucciderà nessuno in futuro! questa è una vergogna, ma evidentemente per te è giusto cosi'. Qui chiudo l'argomento
Non lo chiudo io, adesso!
 Primo: io non ho nessun tarlo, ascolto tutti a differenza di posizioni arroccate che di certo non sono le mie, semmai parla per te, visto che io so bene cosa scrivo; secondo : per in soldi dati all'Oms da parte della UE per combattere il corvid -19 , basta andare su il sito Europeo e lo trovi; Terzo : avevo messo le faccine tanto per far capire che, ma evidentemente non ci arrivi. Quarto : per me è giusto così? ; ma chi cavolo l'ha detto . Ho forse scritto questo! Sei te che lo hai pensato di me, scrivendo cose che io non ho mai detto ; oh ciccio,  ho un bambino di 2 mesi , figurati se non mi preme .
Ma guarda se mi devo incazzare così......va..ia va..ia

e chiedo scusa a tutti gli altri utenti ed  moderatori per questo mio sfogo .....difficilmente perdo le staffe!

27
4 chiacchiere al bar / Re:Corononavirus Toscana
« il: Marzo 10, 2020, 07:16:22 pm »
A distanza oramai di oltre due mesi dalla comparsa di questo virus, non mi pare che ci sia ancora una idea chiara di cosa questo virus possa comportare a livello di conseguenze sulla diffusione e sulla mortalità.... ed è molto strano visto che corre l'anno 2020 e non siamo propriamente agli albori della medicina  ::)
Ho appena sentito la Merkel che ha candidamente ammesso che secondo quanto prevedono loro, questo virus colpirà il 60/70 % della popolazione tedesca, ma che circa l'80 % lo supererà quasi senza sintomi. Lo scopo è quello di rallentare il contagio, ma danno per scontato che durerà per molto tempo.
Stipetto; per adesso il tasso di mortalità del COVID-19 si aggira secondo le stime dell' OMS dal 2,8 % al 3,4%, a seconda dei paesi tenendo conto di  : offerta e standard medio del comparto sanitario nazionale; tasso di  igiene medio della nazione; età media della nazione .
Sono fattori un po' slegati poiché un paese come l'Italia per esempio può avere i primi due fattori "positivi", ma avendo una delle età medie più alte del pianeta ( con tutte le problematiche che l'età avanzata può portare) rischia di avere un tasso di mortalità molto alto.
Ciao e saluti.

28
4 chiacchiere al bar / Re:Corononavirus Toscana
« il: Marzo 10, 2020, 07:03:02 pm »
vabè in questo caso è più la famosa e tanto desiderata autonomia di ciascun paese a dire il vero  :-X
se l'Austria vuol fare misure diverse dalle nostre, può banalmente farlo, non c'è UE che tenga, perchè la maggior parte (inclusi noi italiani) non vogliamo quel genere di UE, ma solo qualche pezza occasionale e tanto cash a pioggia che puntualmente elargisce come una flebo ad un paziente, arriveranno pure per il Covid-19 a quanto pare sono già all'opera.

Com'è la situazione "spesa" da voi? ci sono passato stamani prma di andare a lavoro e mi è sembrato tutto ben gestito e tranquillo a dispetto di cosa leggevo sui media, mi dicevano che si stanno organizzando per le spese a domicilio, non sembra una brutta cosa
Hai centrato uno dei problemi più grossi; è proprio la "mancanza" di organismo direttivo europeo ( diciamo per esempio un super ministero della salute comunitario), che crea difatti un corto circuito nel sistema; l'Europa ( UE) da canto suo, oltre a creare una task force per l'emergenza ed a riunire i ministri della salute degli stati membri,  ha messo a disposizione 237 Miliardi di Euro per combattere il corona virus, però li ha dati all'OMS, perchè ? Perché manca proprio un direttivo comunitario su questo, e che  trall'altro deve affrontare in maniera diversa ogni paese che HA una sua organizzazione sanitaria a volte neanche similare dagli altri , a partire proprio dall'Italia e dalla Germania che hanno " diversi" sistemi sanitari, demandando tutto in maniera "federale" alle regioni ( e qui casca l'asino, visto che a seconda dei bilanci regionali, vi sono diverse dissonanze tra il sistema sanitario da una regione ed un'altra, ma ANCHE diversi sistemi di reclutamento e STIPENDIO della parte infermieristica ). Non scrivo questo per mera polemica, ma per cercare di far capire che un sistema sanitario frammentato e senza una vera cabina di regia, va bene finchè tutto fila liscio, ma come appare una malattia pandemica va in crisi e fa acqua da tutte le parti, e questo è sotto gli occhi di tutti.
visto e considerato ciò, alla fine di questa emergenza, che certamente adesso ha un valore primario, due domandine su queste cose dovremmo pure farcele, o no !
Saluti

29
Speriamo sua solo un anno storto...
Speriamo: Di fatto per gli appennini è stato uno degli anni peggiori degli ultimi trent'anni, non è che una nevicata Marzolina , sempre ben accetta, rissollevi un Inverno pessimo, magari mitiga un po' la fregatura di quest'anno;
purtroppo quest'anno negli impianti sciistici hanno sparato anche con il contagocce per via delle T°. Comunque ormai è andata, speriamo che queste nevicate gli regalino qualche gioia per questo inizio primaverile. Sempre meglio di nulla.

30
https://watchers.news/2020/03/03/merapi-eruption-indonesia-march-2020/


cenere vulcanica a 10,7 Km
Mi pare ve ne siano diversi in eruzione conclamata a vedere dall INGV....... ;)

31
Chissà che l'emergenza che stiamo vivendo sposti l'attenzione sul prevenire e risolvere i veri problemi, non l'aumento di zero virgola della temperatura. Forse è una speranza invano, perchè ieri i l'Europa pensava a intrattenere Greta e a programmare la lotta ai cambiamenti climatici e l'azzeramento delle emissioni! Invece di mettere soldi per combattere la recessione pesantissima che ci sarà e l'emergenza sanitaria. Pazzesco veramente
TI invito a scrivere del corona virus sulla stanza apposita aperta .
Poi per il resto ti incollo questo che è in data 25 Febbraio :
La commissaria Kyriakides ha partecipato questo pomeriggio alla riunione con i ministri della Salute dell'Italia e dei Paesi confinanti (Austria, Slovenia, Francia, Svizzera e Germania). Domani la commissaria incontrerà il ministro della Salute Roberto Speranza insieme al direttore del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e l'Oms. "Discuteranno della situazione in Italia e delle misure di pronta risposta", ha spiegato la portavoce della Commissione Ue, Dana Spinant. La portavoce ha anche precisato che "è in corso" la missione in Italia dell'Ecdc e dell'Oms annunciata ieri dalla stessa commissaria Kyriakides, che "è focalizzata sulla comprensione della trasmissione del virus nelle zone colpite. La missione guarderà alla gestione medica, alla sorveglianza e al controllo dei contagi, così come alla comunicazione dei rischi". Domani, intorno alle ore 11 è previsto un punto stampa congiunto di Kyriakides e Speranza.

Poi : Von Der Layen assicura che: “c’è un enorme lavoro di organizzazione e solidarietà, non lo vedete perché non c’è nessun problema. Certo, non tutto è allineato, ma non può esserlo perché ci sono situazioni differenti e non possono essere prese le stesse misure ovunque, dobbiamo rispettare anche il lavoro delle autorità locali” . Per ora le uniche misure concrete sono state il primo pacchetto di aiuti di 232 miliardi di euro, di cui la maggior parte consegnati all’Oms per la lotta al Covid-19, ma Lenarcic assicura che “stiamo valutando la possibilità di mobilitare altri fondi”.

Commisario U.E. Gentiloni 3 giorni fa:“la cifra proposta dall’Italia può essere considerata proporzionata” e ha assicurato che l’Unione europea prevede dei meccanismi di flessibilità nei casi di “circostanze eccezionali”, bisognerà però valutare le richieste dei vari stati membri e “coordinare le risposte sulla base di uno spirito di solidarietà”.

Nel Parlamento Europeo ( come del resto in tutti ) vi sono commissioni di lavoro che sono preposte a varie e differenti argomenti; non è che parlano solo di una cosa e basta; sul Corona virus hanno creato anche una task force all'occorrenza.
Comunque sono altamente Ot e la chiudo qua su questa stanza per tale argomento.
Per chi vuole ci scriviamo di là.
Cordiali Saluti


32
Martedì sembra la giornata buona per l'Appennino
Speriamo! Comunque quest'anno è l'anno nero per l'appennino, forse il peggiore dal 2000.

33
;D

Dunque?  il problema è che invece si propaganda che l'uomo e l'immissione di co2 (gas che si trova in natura e permette la vita= no co2, no piante no ossigeno no vita) sia la sola causa di un riscaldamento che in 170 è variato di meno di 1°
Non qua dentro Ponente dai; ho citato in articolo precedente  che per gli studiosi di ciò non è relegabile tutto all'aumento della CO2 come i media vogliono far passare. Un conto è parlare dei media e degli interessi, un conto è parlare degli studi scientifici e delle persone qua dentro; correlare le posizioni espresse nel forum, molte seguendo degli studi e mai con " la verità in tasca" con le posizioni mediatiche, come ha fatto Andi, non è ne giusto ne appropriato perché vi è una differenza sostanziale , e questo lo sai pure te!
Saluti

34
Un Marzo normale almeno nella prima decade

Inviato dal mio TA-1021 utilizzando Tapatalk
almeno 10 giorni di media ci si meriteranno , o no!

35
 ;D
Le variazioni attuali di temperatura così rapide possono essere naturali?

http://www.climatemonitor.it/?p=51650&fbclid=IwAR3Lu1KNVpAMkW6Yys0w4KdnFQn0OMbflmnYO1fi1UdEezMEK0293TgzrjE

Certo che si, più volte dimostrato, ma meglio pubblicare per informazione.  :)

36
E aggiungo, chissà che adesso si pensi alle emergenze vere, e non alle buffonate come il contrasto al riscaldamento globale
Ognuno penserà alle cose che deve pensare e per cui è preposto ....che discorsi!

37
Diciamo anche che per gli STUDi degli assertori dell' AGW ( non dei media) le sostanze inquinanti e con effetto serra non sono solo la CO2 : specificano anche i CFC , gli HCFC ( oggi al bando nei paesi che hanno ratificato gli accordi di Montreal e Kyoto), Metano , NOx, e composti volatili compositi (AEROSOL).

Normalmente le sostanze inquinanti aerodisperse vengono misurate in ppmv (parti per milione in volume) se allo stato gassoso o in mg/dm³ se si tratta di aerosol (o di fumi), specificando anche la percentuale di ossigeno presente in essi. Per convertire dall'una all'altra unità di misura, si utilizza una formula derivante dal rapporto fisso di una mole di gas e il volume da essa occupato in condizioni normali (0 °C e 1 atm) pari a 22,41 Ndm³/mol (Ndm³ = normal decimetro cubo)

ppm = mg/Ndm³ × 1000 × 22,41 / (massa molare)
in cui la massa molare è espressa in grammi/mole (ad esempio per l'azoto molecolare è pari a 28 g/mol).

Nel caso in cui sia necessario un riferimento ad un livello di ossigeno nei fumi diverso da quello reale:

ppm = mg/Ndm³ × 1000 × 22,41 / (massa molare) × (21 - percentuale di ossigeno richiesto) / (21 - percentuale di ossigeno reale)

saluti.
Negli studi postati, vi è  anche il vapore acqueo,  che ha un un'effetto "spettro " elevato( simile al metano), e tali studi tengono sotto osservazione anche le T° del mare, che, sempre secondo questi studi ( che ho riassunto brevemente e anche male, chiedo scusa) con l'aumentare delle temperature marine ,il vapore acqueo  per evaporazione rischia di diventare "elevato" in quantità emessa in atmosfera, creando insieme agli altri "agenti " quello che chiamano "effetto serra a cascata" ( o a valanga, scusate l'inaccuratezza del termine)
Saluti.

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


38
L'azoto non da effetto serra, lo stai usando solo come esempio giusto?

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
Diossido d'azoto è responsabile   secondo loro delle piogge acide. Specifico.
Saluti

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


39
Tanto per  cercar di comprendere....

http://blog.meteogiuliacci.it/il-freddo-degli-anni-70/?fbclid=IwAR2P00Ywak9OAHCOaWvOSE8TfBTu31X7-GxGyxIz5RNIjfnX-pTPbQ5IJgU

Ora la salsa è opposta..ma la sostanza non cambia. la causa stavolta sarebbe la co2 antropica immessa in atmosfera dalle attività umane. La CO2 è 400ppm

Ossia 400 parti per milione

Parliamo dello 0.04%

Di questo 0.04% solo una minima parte è imputabile alle emissioni umane.

Ricapitolando semplicisticamente.

Posto che l'atmosfera terrestre sia composta da un milione di palline .

Di questo milione 400 palline sono molecole di CO2.

Ma di queste 400 palline solo il 3% sono di origine antropica.

Ossia 12 palline .

DUNQUE..
Su un milione di palline con 12 innesco il riscaldamento globale?

E con queste premesse giustifico 400 miliardi di tasse solo in Europa, mentre tutti gli altri Paesi emergenti se ne fregano, giustamente ed emettono la stessa CO2 per le nostre aziende delocalizzate, perché fuori mercato grazie a questo delirio.

Di che cosa stiamo parlando?  ::)
Non sarebbe meglio scindere clima e ambiente??

Ricorda: anni 60/70  lontano dai tempi della globalizzazione, i media annunciavano al mondo intero l'imminente glaciazione.  :D


Diciamo anche che per gli STUDi degli assertori dell' AGW ( non dei media) le sostanze inquinanti e con effetto serra non sono solo la CO2 : specificano anche i CFC , gli HCFC ( oggi al bando nei paesi che hanno ratificato gli accordi di Montreal e Kyoto), Metano , NOx, e composti volatili compositi (AEROSOL).

Normalmente le sostanze inquinanti aerodisperse vengono misurate in ppmv (parti per milione in volume) se allo stato gassoso o in mg/dm³ se si tratta di aerosol (o di fumi), specificando anche la percentuale di ossigeno presente in essi. Per convertire dall'una all'altra unità di misura, si utilizza una formula derivante dal rapporto fisso di una mole di gas e il volume da essa occupato in condizioni normali (0 °C e 1 atm) pari a 22,41 Ndm³/mol (Ndm³ = normal decimetro cubo)

ppm = mg/Ndm³ × 1000 × 22,41 / (massa molare)
in cui la massa molare è espressa in grammi/mole (ad esempio per l'azoto molecolare è pari a 28 g/mol).

Nel caso in cui sia necessario un riferimento ad un livello di ossigeno nei fumi diverso da quello reale:

ppm = mg/Ndm³ × 1000 × 22,41 / (massa molare) × (21 - percentuale di ossigeno richiesto) / (21 - percentuale di ossigeno reale)

saluti.

40
Gli articoli postati sono articoli scentifici ..( le cavolate di cui parli, quindi vedi che l'approccio sbagliato è sempre o quasi dalla parte opposta) .non sono articoli che nascondono verità o vogliono far passare per verità cose che non lo sono, approfittando della scarsa conoscenza dei più.  Sono dati oggettivi. NOn puoi prendere un dato e farlo passare per estremo per specularci sopra  ;)
L'articolo postato, quello in questione, accusa la stampa( giustamente) ed i catastrofisti, accusa uno studio, parla della compressione adiabatica sulla penisola antartica ( mi sembra di aver detto la stessa cosa) e poi ?  Quindi bene quando sono scientifici, ma non è il caso di questo. Per me sono cavolate giornalistiche, al pari delle altre, e ho detto e chiesto di parlare di clima. Quale dato  vorrei far passare per estremo e spercularci sopra? Mi sa che ci siamo capiti male ,Ponente.
O per caso scritto la stessa cosa , cioè "cavolate",sui grafici postati da te. Mi sembra di no!
Comunque andiamo avanti, non ho ne voglia ne tempo per polemizzare e poi non mi sembra questo il caso.
saluti.

41
Facciamo benissimo a sottolineare le immense cavolate, sempre a senso unico dei media, dei vari "scienziati del CNR e altri enti", il 99% della gente non pensa neanche che in Antartide sia piena estate e che la compressione adiabatica può portare per un giorno a t eccezionali. Chi fa terrorismo sono i sostenitori del AGW senza possibilità di replica
Vedi Andi, chiariamoci bene, a parte che sui media sono d'accordo con te, sugli scienziati del CNR ed altri enti invece ho da obbiettare sulla tua disamina. Io leggo ogni studio, sia di coloro che sono scettici sul AGW , sul GW, e quelli che invece non lo sono. Mi sembra che per la condizione in cui sono io, come la stragrande maggioranza qua dentro, non abbia tali competenze, né faccia di lavoro ricercatore su tale questioni , da poter pendere in maniera assoluta su una parte o l'altra , pur certamente avendo ognuno una propria idea, come è giusto che sia.
Se postate certe argomentazioni scientifiche,  va bene, vorrei vedere ....
Ma se uno dice , o posta articoli in cui si dice, che chi ha un idea diversa è un Gretino( trovata giornalista molto scadente, che invita all'offesa), oppure altri termini diciamo non proprio "eleganti", be',  io almeno ne posso contestare "la forma"? Guarda che per me questa moda attuale di "demonizzazione " delle idee altrui, mi rimane sulle bolas fatta in ambedue i sensi.
Tutto qua, niente di più niente di meno.
Saluti

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk


42
Meno male che fra poco finisce Febbraio. Almeno si passa a Marzo, con aspettative "diverse"!

43
https://www.climaincompiuto.it/come-stanno-i-ghiacciai-alpini/
Si ...vabbè . Il ghiacciaio della Marmolada, oppure quello dei Forni , oppure quello dello sforzellina per esempio, sono aumentati del 75% negli anni '70 secondo te? Oppure no ?
Io andrei a guardare anche su altri lidi , anche solo per fare un confronto.
Fai te.
Saluti.

44
ieri sera su rai tre ,interessante trasmissione sul cambiamento climatico
Mario Tozzi da anni si cimenta su questa teoria che il clima sta cambiando e che la colpa e'
nostra con emissioni  di gas serra che vanno a inceppare il sistema caotico del tempo.A me tante cose
tornano nei ragionamenti di Tozzi altre meno quello che mi ha un po'fatto sobbalzare dalla sedia e' che se l uomo
domani smettesse drasticamente di scaricare gas nocivi nel atmosfera .Ci vorrebbero 45 anni per ritornare ai dati degli anni 60 dove
i gas erano a livelli normali ,il problema è che non possiamo piu' dire seriamo che non succeda o meglio ancora è tutto gonfiato dagli ambientalisti .
Il tutto oramai e' innescato e il peggio purtroppo dovra' arrivare ,sono d'accordo che siamo solo all inizio di un cambiamento che ci fara'molto male .


Più che altro mi sembra abbia fatto chiarezza che quando si parla di gas serra, che sono fondamentali per la vita sulla terra, abbia parlato di eccesso di questi e non solo di CO2 , ma bensì anche di altri , che hanno un'importanza elevata. Finalmente dico io, un poco di chiarezza "chimica", senza che vi siano "urlatori" mediatici tra chi è assertore del GW e chi NON .( sempre giornalisticamente parlando)

45
Insomma ghiacciai Alpini in gran forma negli ultimi 30 anni.Io non lo so in che mondo viviamo.....
No , non lo sono affatto. :(
Quella postata era una ricostruzione grafica di cosa poteva essere nel periodo caldo.  Quanto veritiera è impossibile stimarla, non vi sono documenti visivi, ma solo documenti frammentati e molto rari per quell'anno in questione; già meglio sarebbe stata una ricostruzione grafica datata dopo il 1200, avendo più materiale certo e più sicuro nelle sue fonti storiche. Di sicuro nel periodo più caldo dell'"optimum climatico" medievale ( europeo) , gli alpeggi estivi potevano essere al massimo su i 200/300 metri oltre la soglia attuale, da ricerche storiche fatte su documenti esistenti. C'è da dire che la temperatura pare essere stata  però come quella odierna, con un range di crescita più diluito nel tempo rispetto ad oggi. Ciò mi fa pensare che , se si mantengono queste temperature, i ghiacciai alpini continueranno la loro ritirata con un tasso di decrescita annuo e decennale molto accentuato rispetto al passato, come del resto stiamo vedendo da 30 anni a questa parte.  La cosa che a mio modo di vedere preoccupa non è tanto la fluttuazione climatica di temperatura, sempre successa, ma la velocità impressa a tali aumenti che , alle attuali conoscenze storiche che abbiamo e quelle scientifiche sulla misurazioni di ghiaccio perenne alpino, non ha uguali , almeno nel periodo storico e protostorico umano.
saluti

46
Monte Rosa  intorno all'anno 1000  e nei secoli seguenti... 

Ricostruzione fatta da grafico Vallino , in arte caracoltrip e presente sul monterosa, basandosi sui racconti della migrazione dei Waiser, e sull'andamento delle temperature .

https://www.ilrosa.info/2019/01/12/territorio/ghiacciaio-monte-rosa-come-non-l-avete-mai-visto

mettiamole le fonti.

47


Crisi dei cambiamenti climatici nel Regno Unito: GENNAIO  2020 caldo come il 1736.

Il gennaio più caldo in Inghilterra fu il 1916, seguito dal 1921, 1796 e 1834.

Il 2020 è stato il 14° più caldo nel record di temperatura dell'Inghilterra centrale.
E considera che invece Dicembre 1916 fu tra i più  freddi nella parte occidentale del continente come tutto l'inverno 1916- 1917 .
Poi dal grafico si vede bene l'alternanza tra anni freddi e caldi più marcata nel passato,  mentre più ci si avvicina ad i giorni nostri e più il grafico tende ad avere un trend al rialzo  di media, specialmente nei mesi di gennaio più  freddi , molto più alti del Passato. Quindi se dovessi fare una media del grafico sarebbe sicuramente al rialzo come temperatura media di Gennaio , specialmente negli ultimi venti anni.
Ma sicuramente c'è già  fatta.
Saluti

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk

48
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Re:INVERNO FINITO?
« il: Febbraio 14, 2020, 07:48:37 pm »
la prima parte del discorso l'ho quasi presa...spero di sbagliare la seconda... ;D :o :'(
Matraino, scrivi di un Marzo incredibilmente sotto media, con neve in Toscana fino a Livorno, vien via, ti si paga pure!! ;D ;D ;)

49
Di seguito il rapporto sulla temperatura globale registrata nel 2019.
Berkeley Earth,  è un'organizzazione di ricerca senza scopo di lucro con sede in California, che dal 2013 redige analisi indipendenti sulle variazioni della temperatura media globale. Di seguito è riportato il  rapporto sulla temperatura media globale riscontrata nel corso del 2019.
Il 2019 è stato il secondo anno più caldo  dal 1850.La temperatura media globale nel 2019 è stata più fredda rispetto a quella registrata nel  2016, ma più calda  rispetto ad ogni altro anno che è stato misurato direttamente. Di conseguenza, il 2016 rimane attualmente l'anno più caldo da quando sono iniziate le osservazioni storiche delle temperature globali. Le classifiche annuali  tendono a riflettere
 normalmente  la normale  variabilità naturale che avviene in periodi di tempo molto brevi, tuttavia  il modello generale rimane coerente con una tendenza  a lungo termine, che vede un progressivo riscaldamento globale.


La temperatura media globale nel 2019 è stata di  di 0,90 ± 0,05 ° C (1,62 ± 0,08 ° F) al di sopra della temperatura media del  periodo 1951/1980, 1,28 ° C (2,31 ° F) al di sopra della temperatura media di fine del XIX secolo dal 1850 al 1900. Periodo spesso utilizzato come base di riferimento pre-industriale per il calcolo della variazione della temperatura globale.Le incertezze riguardanti le temperature osservate possono essere visualizzate usando lo schema seguente, in cui la stima della temperatura di ogni anno è rappresentata da una distribuzione che riflette la sua incertezza. Nell'analisi che Berkeley Earth conduce, l'incertezza sulla temperatura media è di circa 0,05 °C (0,08 °F) per  quanto riguarda gli ultimi anni.La temperatura media globale nel 2019 è calata rispetto a quella osservata nel 2016 e nel 2017 con una modesta incertezza  a causa di incertezze  sovrapposte.
.

Gli ultimi cinque anni sono stati contraddistinti da temperature più elevate rispetto alle temperature medie osservate prima del 1850.Sebbene il 2019 sia stato  leggermente più freddo  rispetto al  2016, la tendenza delle temperature globali riflette una  tendenza in direzione  di un progressivo  riscaldamento nel lungo termine.Oltre al riscaldamento a lungo termine,  i singoli anni vengono  influenzati anche da variazioni interannuali del tempo. Sia il 2015 che il 2016 hanno visto la presenza  di un forte episodio di El Niño che ha raggiunto il picco nel  mese di novembre / dicembre 2015 ed è stato segnalato dal NOAA come il più forte El Niño mai osservato negli ultimi anni.Situazione che ha favorito un incremento delle temperature globali in tale periodo.Al contrario, il 2019 è iniziato con un debole evento di El Niño e si è concluso con condizioni neutrali , di conseguenza il suo  impatto sulle temperature globali è risultato molto limitato .
Di seguito viene mostrato il grafico in cui viene evidenziato l aumento delle temperature avvenuto nel 2019 rispetto alle temperature medie del 1951-1980.

L'aumento della temperatura globale risulta  ampiamente distribuito, interessando quasi tutte le aree terrestri e oceaniche. Nel 2019, l'88% della superficie terrestre è risultata significativamente più calda rispetto alla temperatura  media del periodo 1951-1980, il 10% aveva una temperatura simile e solo l'1,5% è risultata significativamente più fredda.Si stima che il 9,9% della superficie terrestre abbia stabilito un nuovo record locale per la media annuale.
La seguente mappa categorizza qualitativamente le temperature locali registrate nel 2019 in base a quanto si differenziano dalle medie storiche dopo aver tenuto conto della variabilità climatica tipica di ogni zona. In un clima stabile solo il 2,5% della Terra dovrebbe avere temperature "molto alte" o superiori in un dato anno. Nel 2019, il 52% della Terra ha raggiunto medie annuali considerate "Molto alte" rispetto al clima storico, comprese ampie porzioni dei tropici. Sono indicate anche le località  che hanno presentato  nuovi record di temperatura media annuale.

Le aree terrestri generalmente mostrano un riscaldamento maggiore rispetto agli oceani. Rispetto alla media del 1951-1980, la media per quanto riguarda i continenti , nel 2019 è aumentata di 1,32 ± 0,04 °C (2,38 ± 0,08 °F) risultando 2° anno più caldo, mentre la temperatura della superficie dell'oceano, escluse le regioni artiche, è aumentata di 0,59 ± 0,06 °C (1,06 ± 0,11 °F) risultando  il 3° anno più caldo.
Come  riscontrato negli ultimi anni ,  il 2019 ha dimostrato un riscaldamento molto forte sull'Artico che supera notevolmente il tasso medio di riscaldamento della Terra. Questo è coerente con il processo noto come amplificazione artica. Con lo scioglimento dei ghiacci marini, il riscaldamento nelle regioni artiche fa sì che la luce solare venga assorbita dall'oceano, il che permette un ulteriore riscaldamento. Il 2019 è stato il secondo anno più caldo dell'Artico.
La figura seguente mostra le variazioni dell temperatura dei continenti e degli oceani  rispetto alla media dal 1850 al 1900. La tendenza mostra come le temperature sui continenti tendono ad aumentare più rapidamente rispetto a quelle oceaniche


Fonte: http://berkeleyearth.org/2019-temperatures/

Estrapolato da :temperature globali postato da Ale 81


50
Si potrebbe rivedere un po' di neve sui monti....

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk
Sta fermo! lo sai che valanghe dopo! ;D
A parte gli scherzi, sarebbe anche l'ora.
Saluti

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 17