BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - maurino

Pagine: [1] 2 3 4
1
Ma tu sei l'Emilia Romagna?   ;)  Nel Modenese è piovuto, ma in diverse zone no.
Poi scendendo verso Sud situazione decisamente peggiore, purtroppo non lo dico io ma i numeri  ;)
è stato secco nel ravennate, sempre saltati dai TS, ci sono paesi in quelle zone che non arrivano a 200 mm da inizio anno, anche se oggi dovrebbero avere avuto una discreta passata, ma a parte queste eccezzioni, è piovuto abbastanza in tutta la regione, x dire qui in pedemontana modenese, nel trimestre estivo ho accumulato mm 230,4, ma a pochi km da me verso la pianura , molte località hanno superato i 300 mm trimestrali

3
beh anche il nord dopo l' inverno è tornato a calare, ha quasi dimezzato le anomalie, vedremo

4
È sicuramente un'ottima Estate considerato il Global Warming, ma  non un'Estate "Old Style".... Se analizziamo il plot sulla media 81/'10 , il responso è impietoso.
Con un'Estate come tra gli anni '60 e '80, adesso probabilmente grideremmo alla PEG imminente  ;D



ed in effetti  allora si pensava arrivasse la peg, dato che le estati prima erano + calde

5
qui in pedemontana modenese massima +32,7 ur 28%, di afa neppure l' ombra

6
Sta un pò sorprendendo la forza del Vortice Polare, che in questa fase stagionale avrebbe dovuto mollare, mentre invece continua inaspettatamente con una buona spinta sulle westerlies, con un segnale di positività sulla NAO che effettivamente nessuno si aspettava e, sotto certi aspetti che riguardano estensione e volume del pack artico, è sicuramente piuttosto anomala.

Tuttavia il gran caldo è  rimandato ma arriverà, questo perchè nei prossimi giorni sarà naturale un indebolimento generale dell'indice zonale unitamente ad una maggiore spinta Subtropicale, con progressiva variazione del WR.
dipende se una botta e via , o persistente, non è una differenza da poco

7
il surriscaldamento globale c e putroppo e non lo si può negare!!!!!!  io vivo a 500 m e se ti dico la differenza tra gli anni 60 70 80 80 con gli anni 2000 in inverno mi viene da piangere !!! e su 20 anni ormai non è più un caso ormai purtroppo ( inverni ottimi solo 2005 e 2012) che prima erano quasi la normalità …………………………..cosi come le estati………il caldo africano qui ne anche si conosceva quasi ……negli ultimi 20 anni ormai anche qui ha preso il sopravvento!!! (poi ovvio le eccezioni ci sono sempre) ma non diciamo per favore che non c e il surriscaldamento globale!! tutti i dati lo dimosrtrano
certo, il gw, c'è, io tra qualche mese ne faccio 60, non nego il gw , ma potrebbe, dico potrebbe essere naturale, o con scarsa aggiunta antropogenica, comunque qui in pedemontana emiliana gli anni 2000, sono stati i + nevosi da quando vivo, appena dietro di pochi  cm agli anni 60, se questo inverno avesse fatto il suo dovere, cioè stare solo in media cm 55/60 avrei superato gli anni 60

9
Se parli del Nord ed esplicitamente dei terrori a Nord del Po in particolare ok......ma ad esempio nel nord italia esistono zone anche a sud del Po ed in particolare la mia tra l' appennino ed il grande fiume e' ancora piuttosto a secco. Spero cambi nei prossimi giorni...magari già da oggi dive sputacchia solo sabbia bagnata.  :(
SI come qui in pedemontana modenese, sempre saltati causa SW, sono a mm 97,5 da inizio anno :-\

10
aprile mm 34,8, anno mm 95,8

11
Di certo se si aspettava una primavera fredda a livello di artico per conservare il ghiaccio e la neve caduta per ora le attese sembrano accolte...l'inverno è stato molto nevoso, la primavera non mi sembra per ora calda se 2+2 fa quattro qualcosa si sta muovendo...un po' in questo vp forte di questi ultimi 2 anni  vedo una risposta della natura al GW ba gia so che sarò smentito clamorosamente da chi ne sa più di me...😉
può darsi, ma chi ne sa più di te, non ha la verità in tasca, sul clima siamo ancora al medioevo,mio parere, la natura ci sorprende sempre ;)

12
cosi il prossimo inverno farà prima a ripartire ;D

13
Parliamo di clima invece di queste cavolate.
E comunque (a parte la notizia giornalistica) la comprensione adiabatica che ha investito la penisola antartica fa parte del clima, ed il valore raggiunto ha battuto il record di 30 anni fa che mi sembrava fosse di 19,8 °.
Poi in verità l'Antartide è in media con gli altri anni, come posta Ale 81 nell'apposita stanza.
Penso si sia grandi abbastanza per avere un certo discernimento delle notizie dei ns media, per la maggior parte degli utenti di questo forum. Ergo ,Ponente, non importa ricordarci tutte le volte, le macchinazioni macchiavelliche ordite dai complottisti globali dell'Agw e della green economy....ed aggiungere, a volte, commenti personali che a volte rasentano l' offesa per chi non la pensa come te anche qua dentro.
Senza ulteriori discorsi hai visto la stanza aperta da Ale 81 sui ghiacciai, visto che parlavamo qua dentro?
Saluti

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk
hai letto quello che ho scritto appena + su, ….., perché vedo che fai gli appunti a tutti, ma non leggi bene gli articoli

15
Si, scusa. Non avevo ancora letto.

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
niente, figurati ;)

16
Come diceva Cloover la tendenza sempre più marcata di avere estati con NAO tendente alla negatività con depressioni atlantiche che affondano sempre più spesso sull'ovest del Continente, in direzione delle Isole Canarie, induce un richiamo di aria calda subtropicale (sul lato ascendente della depressione stessa) portando intense ondate di calura africana sul nostro Paese... E non è inverosimile credere che un tale scenario barico possa nuovamente ripetersi nella prossima stagione estiva...
può darsi tutto, ma se cade il getto 500 km + ad ovest, il bollente se lo becca la spagna, ci sono troppe certezze, poi magari va veramente come dite voi

17
In Italia la stagione estiva (a differenza dell'Inverno), purtroppo, molto raramente fallisce...
certo, siamo + vicini all' africa che al polo, ma si può avere un estate calda, ma non bollente, con le sue pause temporalesche

18
L'estate 2019 in Italia è stata la terza più calda di sempre non molto distante dal 2017 e dal 2003 ( anzi tra fine giugno ed i primi giorni di luglio sono caduti pure dei record di T max e di dew point .
E ti garantisco che i danni ci sono stati un pi ovunque tra fine agosto e fine ottobre ....principalmente nelle mie zone sotto forma di TS auto rigeneranti.
Se da te è andato tutto bene ne sono felice. Tuttavia il connubio estate rovente mari caldi e scambi meridfuani a settembre ottobre.... a me fa paura.... ma magari sono io che esagero
ti giuro qui in pedemontana nella mia zona, non so da quanto è che non vedo un temporale di quelli tosti, sinceramente se debbo avere dei danni li eviterei, come è avvenuto nella bassa modenese con trombe d' aria

19
L'anno scorso non c'erano le caratteristiche fisiche per un'Estate caldissima, tutta la comunità scientifica rimase sopresa.
Quest'anno invece ci sono pure le caratteristiche fisiche giuste per permetterla, si capisce che è più facile ci venga messo il carico piuttosto che il contrario.
Ma soprattutto quello che che veramente è facile comprendere, è il trend che martella ormai ogni mese dell'anno ed una persistenza sempre più evidente
sai cosa c'è di bello , che la natura fa ciò che vuole ;D

20
Infatti, negli ujltimi 3 anni è stato solo il centro ovest Europa ad avere inverni con hp
comunque qui in fatto di neve , lo scorso anno cm 37, quello prima cm 65, è questo inverno che fa veramente pena cm 4, ma aspetto fiducioso ;D

21
Che centra? chiedilo agli iraniani, ai marocchini agli spagnoli, ai canadesi e ti diranno che per loro c'è stato..
Non è infinito il dibattito...in laboratorio i gas serra incriminati del riscaldamento non trovano riscontro su dati oggettivi, ne tanto meno c'è riscontro sui dati storici in conseguenza di specifici aumenti di gas,  ma semmai sono un effetto della temperatura degli oceani
ricordo bene  gli inverni 88/89/90, nevicava ovunque, meno che europa centro meridionale, nei tg facevano vedere il deserto imbiancato, proprio come adesso :-\

22
Non lo ha negato, ne ha ridotto i tempi e l'analisi è condivisibile.
beh no, ha detto che non è classificabile come ESE

26
Nowcasting Nord Italia / Re:NOWCASTING EMILIA ROMAGNA
« il: Dicembre 31, 2019, 09:03:21 pm »
minima -5,0,massima +9,4,ora sereno -1,1 ur 83% 1027,9 hPa

27
un utente su altro sito, ha postato questi, aumento dei gpt,diminuzione delle velocitò, con vps disassato in modo forte
upload a jpg

28
Nowcasting Nord Italia / Re:NOWCASTING EMILIA ROMAGNA
« il: Dicembre 29, 2019, 03:46:36 pm »
 minima -4,4,massima +3,9 con cielo a tratti coperto x nebbia, ora + 3,3, sui colli dietro casa gran sole, ma aria fredda che taglia, dove arriva il limite della nebbia, il suo soffio mantiene tutto gelato

29
Non prima di fine gennaio.. probabilmente in terza decade.. ;)


beh certo,la si vede vicino il giorno 4, se continua cosi ,entro la metà di gennaio dovrebbe esserci, vedremo

30
http://www.climatemonitor.it/?p=52103, se si può.....ho messo questo, molto interessante, ,aggiornamento odierno :D

31
secondo me guardate troppo la stratosfera, la troposfera è reattiva , darà sorprese

32
Vi disperate se  adesso non avete i cm di neve in pianura padana che ha medie nivometriche annuali ridicole, facendo passare il clima per quello che non è ..tempo al tempo..se sarà poi mojito facciamo festa, che ti devo dire.. ;D
beh qui in pedemontana modenese, ho una media di cm 55

33
È vero.. però a volte queste intuizioni da est di ridinghe sono valide..

Inviato dal mio Redmi 6A utilizzando Tapatalk
speriamo ;D

34
Nowcasting Nord Italia / Re:NOWCASTING EMILIA ROMAGNA
« il: Dicembre 18, 2019, 08:31:49 pm »
coperto +8,9 ,ur 91% 1021,4 hPa

35
Nowcasting Nord Italia / Re:NOWCASTING EMILIA ROMAGNA
« il: Dicembre 18, 2019, 02:53:23 pm »
buongiorno, minima +4,4 con cielo coperto,ora coperto +10,0, calma di vento ur 90%

36
Salve , leggendo i vari interventi sembra oggettivo che il momento che stiamo vivendo è di estrema incertezza e quindi è un momento di attesa . Si parla di pochi giorni per sapere in definitiva di quale inverno morire o se preferite potremo sostituire il verbo infinito in  gioire.
Quindi approfitto di questo momento per fare alcune domande a coloro che hanno analizzato l'evento del 1985. Cloover qualche giorno fa in uno dei suoi interventi , accennava ad una similitudine di alcuni aspetti importanti fra la situazione di sviluppo della dinamica atmosferica di questo evento o delle proiezioni possibili del medesimo , paventate dai modelli a lungo termine, con quello avvenuto nel mitico 1985, che io vissi in prima persona , (avevo 27 anni). Ricordo che a quei tempi la meteo era poco trattata e c'era solo la TV .  In TV il Colonnello Baroni cercò di informare i telespettatori su quello che probabilmente sarebbe accaduto, ma lo fece forse qualche giorno dopo averlo intuito attraverso le sue osservazioni delle carte atmosferiche . L'incertezza c'era sicuramente anche allora e quando annunciò una irruzione di aria gelida, lo fece due o tre giorni prima . Quindi a evento oramai in corso ( le T in PP erano gia sottozero H 24 ) accenno ad un riscaldamento stratosferico e sembra di ricordarmi che la cosa fu abbastanza improvvisa ,nel senso che una settimana prima di puntare su una probabile rotta di come avrebbero dovuto andare le cose, non si poteva sapere niente di certo e forse anche allora era in forse uno SC con possibile ESE Cold . Quindi le domande che vorrei potrebbero convergere tutte in una sola. Quanto assomiglia questa incertezza oggi da quella di allora? Mi rendo conto che le variabili sono talmente tante che potrebbero esserci delle somiglianze che però lascerebbero sempre dei dubbi. Sembra però che altri forumisti , dopo l'intervento di Cloover, sono intervenuti a distanza di diversi giorni , ancora intravedendo una somiglianza con il dicembre del 1985, che poi portò il gennaio storico, che non ha bisogno certo delle mie presentazioni. Anche io da estremo profano, potrei trovare alcune analogie ,ma si tratta solo nella semplice osservazione di alcuni aspetti dei 2 dicembre (1985 -2019). In entrambi i casi avevamo un VP abbastanza accelerato e compatto con zonalità sparata e getto che sorvolava l'Europa. Insomma , quali sono le analogie importanti che possano indurre a pensare in una deriva più verso il freddo che il suo contrario? Cioè in cosa assomiglia questo periodo di attesa con quello vissuto da Baroni , prima di annunciare al grande pubblico l?evento?
Scusate il papiro e i probabili errori non solo di battitura, visto che non ho riletto nulla.
Grazie in anticipo per eventuali risposte  :)
forse intendevi dicembre 1984

37
Nowcasting Nord Italia / Re:NOWCASTING EMILIA ROMAGNA
« il: Dicembre 13, 2019, 02:35:20 pm »

40
È normale avere un canadese invadente con l attuale disposizione delle vorticita' (sulla Russia). È come se ci fosse una calamita sulla Russia che attrae pezzi del vpt in  continuazione dal Canada sull'Europa...
Disporre di un blocco resistente è molto difficoltoso, ma ci becchiamo belle perturbazioni in successione  più o meno fredde. 
Comunque resta viva l ipotesi di un polar break più incisivo dopo questa prima fase mi sembra di aver capito..                Poi appena il vp tenterà un riassetto con vorticita' in riaccentramento verso il polo geografico e  velocità angolare in aumento, tirerà a se tutto il calore accumulato in questa fase e verrà sventrato da un potente MMW di tipo split probabilmente.
A quel punto il canadese fisserà le radici in sede rivoltandosi su se stesso e sull' Europa arriverà l armata Russa con le bandiere rosse, la neve distruggerà le differenze sociali e il comunismo trionferà.
A parte gli scherzi mi sembra di aver capito che la previsione sia questa.. come facciano questi ragazzi ad averla prevista  con più di due mesi di anticipo non ne ho la più pallida idea.
si poi tutti in siberia ai lavori forzati :o

41
Qui in FVG è la seconda volta nell'ultimo trentennio che non arriva alcuna gelata in pianura prima di dicembre. Accaduto solo nel 2014 prima di adesso, anche nell'ultimo caldo ventennio a parte quell'anno sempre entro novembre si sono visti in pianura i primi segni meno o a ottobre o a novembre o in entrambi i mesi…
beh qui in pedemontana modenese,2 gelatine le ha fatte, ma a novembre 2012 la T + bassa fu +1,8,poi mi fece cm 141 di neve ,da dicembre a febbraio,magari fosse uguale :o

42
Scusate se vado leggermente OT ma ho una domanda da porre se qualcuno sa qualcosa: questi ormai annuali riscaldamenti stratosferici possono essere collegati al progetto HAARP (riscaldamento voluto della ionosfera per condizionare il clima)?
ma  HAARP, se non ricordo male, sembra sia stato smantellato

43
Savignano sul panaro, pedemontana modenese, mm 227,1 a novembre, anno mm 858,0

44
E facciamola partire la prima onda prima di volere la seconda  :D  Vi mettete prima le scarpe o i calzini?
altrimenti non si chiamerebbe seconda onda se parte x prima ;D

45
Grazie!  La dinamica in Stratosfera l'ho volutamente omessa perchè in realtà rimane sempre un argomento ostico da decifrare.
Non sempre un MMW porta effetti positivi e non sempre un SC ne porta negativi.  Qualsiasi cosa accada andrà ad amplificare il pattern.
Da parte mia ritengo cmq più probabile un MMW split a causa del particolare asse del VP.

 ;)
molto ben fatto,ma mi chiedo non pensi che febbraio,( visto che gennaio il vp possa essere molto disturbato), il vp recuperi un pò + di compattezza, cioè meno propenso x occasioni fredde, grazie

46
Termicamente, a meno di ribaltoni sono ottimi, specie dal medio periodo in poi. Dal punto di vista precipitazioni ho qualche perplessità in più perché siamo sempre legati al passaggio di cavetti o goccette la cui traiettoria rimane indecifrabile fino a poche ore prima e che,ben che vada, consentono una diffusa instabilità con distribuzione delle precipitazioni troppo summer style. Ma occorre pazientare perché , come ormai è noto, Settembre, specie nella prima parte, ha connotazioni ancora prettamente estive. ;)
si perché volere o volare, l' estate astronomica finisce il 21 settembre, prima ci sono sempre ingerenze estive

47
beh fino l' altro giorno si parlava che le TLC causa GW, erano andate a farsi benedire, ora non più, ci andrei cauto a dire che sarà nao +, la BDC è in rinforzo, con QBO che potrebbe andare in negativo, mi andrebbe bene anche un nao tra neutro o leggermente negativa, non la vedo +

48
Le eruzioni frequenti dello stromboli hanno un collegamento diretto col minimo solare in atto? In caso di fortissima eruzione di un super vulcano, come il tambora ecc, ci potrebbero essere effetti sul prossimo inverno?
ci sono se non erro poco + di dieci super vulcani, tra questi anche i campi flegrei, se scoppiasse uno di quelli potrebbe arrivare a vei 8, come sembra fece lo yellowstone circa mezzo milione di anni fa, se cosi fosse si andrebbe in poco tempo verso una glaciazione, occhio che negli ultimi anni lo yellowstone da segni di risveglio

49
Si interessante, mi pare l'avessi già postato....eheheh..furbetti ...ma lo fanno in maniera d'insinteressata ..si   ;)
l' ho ripostato, perché non si vedeva +, almeno io non lo vedevo +

Pagine: [1] 2 3 4