BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Stevesylvester

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 60
1
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 4 Agosto 2020
« il: Agosto 04, 2020, 03:39:20 pm »
Piove! E finalmente zio campanile! E' da domenica che aspetto anche se gia vedo che durerà quanto l'abbaio d'un cane.

Rovescio diventato temporale! Perfino 6 toni! Anzi, forse 5 , il sesto mi sa che era il vicino che ha noti problemi intestinali.

2
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 4 Agosto 2020
« il: Agosto 04, 2020, 03:13:50 pm »
Piove! E finalmente zio campanile! E' da domenica che aspetto anche se gia vedo che durerà quanto l'abbaio d'un cane.

3
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Lunedi 3 Agosto 2020
« il: Agosto 03, 2020, 07:04:11 pm »
Occhio al sat... anche se quei temporali sembrano colpire le stesse zone..

Continua a martellare la zona del pontremolese...163mm dalle 11 e sembra arrivi un pesante peggioramento

Finchè dura il libeccio e non cambiano le correnti quella zona puo ricaricare . A giudicare dalle carte comunque la circolazione dovrebbe cambiare entro poche ore.

4
Nella sinottica il fronte freddo - piuttosto debole- nella posizione prevista per domattina alle 6 nella seconda immagine , di fatto gia in iniziale lisi. Potrà portare veloci rovesci piuttosto sparsi da NW nella nottata agganciato all'asse della saccatura .
Il rallentamento della saccatura poi , dopo pausa mattutina ,dovrebbe riuscire ad instabilizzare di nuovo il tempo nel pomeriggio di domani con nuovo sviluppo di rovesci








5
Si, proprio spariti. In compenso mi sembra che domani ci possa scappare una giornata interessante, forse non solo per il nord ovest che ovviamente è in pole per fenomeni localmente intensi. La sinottica ben inquadra il corridoio instabile con direttrice sud ovest/ nord est cui accenavamo ieri, com temporali anche forti tra levante ligure e massese. Da valutare, purtoppo, anche la possibilità di autorigeneranti su queste zone. Ma durante la mattinata e nel primo pomeriggio sono possibili fenomeni anche più nell'interno, più probbaili nelle zone a ridosso dell'appennino.
Martedì mattina, invece, è sempre in auge il veloce passaggio, che come accennava ieri Steve, potrebbe essere meno turbolento...più probbaili invece rovesci sparsi...

[mmg]5420[/mmg]

Domani senz'altro sarà la giornata piu' interessante della settimana. Il getto si innesterà in un contesto con energia potenziale elevatissima, basta vedere alpi  e triveneto tormentati da ieri da temporali ricorrenti solo perche' si trovano in corrispondenza della parte meno strutturata  in quota del cammello e si infiltra aria appena più fresca dalle vallate alpine.

Mancando streak del getto, la linea instabile in quota visibile nella sinottica rappresentera' all'incirca l'asse del getto stesso . Generalmente possiamo dire che alla sua sinistra e nel suo intorno vi saranno i fenomeni turbolenti, alla sua destra ancora tendenza alla subsidenza. Per il resto della regione, dipende molto da dove si piazzerà quella linea .

La "resistenza" del cuneo anticiclonico alle quote inferiori e' ben visibile , rappresentata dalla traccia frontale calda e quella resistenza cederà solo martedi' al passaggio di quello che continuo a ritenere (data la posizione del getto e dall'aria secca che si intrude in quota) un fronte freddo "kata".

6
Io a quelli di oggi ci avrei puntato pochi euro...vediamo...

Ma domani...uh...di energia ce nè tanta e l innesco con l aria in arrivo non manca di certo
La scomparsa dei temporali odierni, visti da giorni non solo dal verdone grullo, va di passo con il cedimento dei GPT rinviato all'ultimo tuffo. Ci poteva stare, la rimozione di sinottiche africane incancrenite non è facile a farsi.
I temporali di domani invece , saranno "figli" esclusivi del getto che si presentera' divergente come detto gia da Aralbedo ieri. Buona parte della troposfera tenderà infatti ancora alla subsidenza.

7
La carta a 850 puzza parecchio di veloce fronte freddo da NNW. Vediamo che piega pigliano anche le carte al suolo.
Siccome e' su base comica scadente (leggi Verdone) aspetterei ancora un pò prima di darla come in saccoccia nonostante Reading ci vada vicino.
Di certo e' una sinottica che riporterebbe in auge il tempo da ovest con ingresso veloce da Biscaglia come non si rivedeva da Giugno e il crollo veloce dei GPT con le prime infiltrazioni più fresche alle quote medie riporta in pole anche temporali pomeridiani gia da domani.


8
Badate che spettacolo stamani gfs  8)


GRÒNDE! Come direbbe l'ispettore Clouseau. Da cornice sul caminetto.

9
4 chiacchiere al bar / Re:Cometa Neowise.
« il: Luglio 30, 2020, 02:20:14 pm »


So che non sarà una splendida foto però questo è il massimo che sono riuscito a tirare fuori con l'attrezzatura che ho a disposizione.
Avrei voluto far di meglio ma alla fine un ricordo della Cometa Neowise ce l'ho.
Piccola foto mia, spero vi piaccia, un caro saluto a tutti
Affascinante!

10
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Giovedi' 30 Luglio 2020
« il: Luglio 30, 2020, 01:30:37 pm »
In queste situazioni la padana diventa velocemente uno Stige bollito. Senz'altro si creano più occasioni per termoconvezione ma, date retta, il gioco non vale il moccolo.
Da me minima a 19°, i 25 gradi di troppe altre occasioni sono lontani e si spera lo restino.

11
Ens Readinghe



Ricordo che il 4 Agosto avremo già perso 1 ora di giorno rispetto al 21 Giugno...tutto fa brodo  ;D ;D

Certamente. E non si viene da tre mesi di sovraccarico termico costante su terreni, vegetazione e cabasisi. Tra maggio e giugno è anche piovuto.

12
Questa settimana farà caldo, umido o secco vedremo, anche se una mezza idea ce l'ho ;D.  Sulla temperatura percepita all'esterno il ragionamento di Cloover non fa una grinza. Se mai si può ragionare sugli effetti all'interno delle mura domestiche...qua, ad esempio, quando il grecale non molla nemmeno la notte, il raffreddamento notturno è compromesso, perché le minime rimangono abbondantemente sopra i 20°, la prima mattinata è già infuocata, la sera molto calda e poco importa se nel pomeriggio all'ombra ci sono 3 o 4° rispetto a una giornata senza vento.

Qualche dubbio che si risolva con quei 4 giorni però mi prende. È la prima volta , per fortuna, che in questa stagione una massa d'aria molto calda si impossessa del Mediterraneo centro occidentale e solitamente, quando questo avviene nel periodo più caldo e stabile dell'anno, non è facile scalzare il caldo dai bassi strati. Se non avviene un ricambio d'aria deciso, anche un calo termico di 2-3° in quota può essere poco avvertibile al suolo,  senza un vero e proprio rimescolamento degli strati d'aria.
Lunedi e martedi dovremo reggere con l'umidità, da mercoledi la ventilazione prevalente girerà dai quadranti occidentali e le cose cominceranno gradualmente a peggiorare.

Se le molle sono d' obbligo sempre, in questo periodo ancora di più.
Come fa notare Valvenegia per un GFS che dallo 06z al 12z  smorza il brek,  c'è un Reading che lo rinverzigola con discreto effetto ricambio. Momento delicato.

13
Domani dalle 11



Sono in ferie e mi sto dedicando al tempo ( e alle trattorie e cantine) del nordest  ;D. Dando però una occhiata sembra che un pò dell'aria fresca che avvetterà dalle porte orientali in fase col cutoff, riesca a trabarcare l'appennino richiamata da un vortice dinamico alle quote medie presente a ovest della Corsica per le 12utc e trovando terreno caldo in regione mentre in quota arriva aria secchissima e al suolo il tirreno settentrionale tende ad andare in depressione . 
Situazione evolutiva che si presta,  a convezione in  moto retrogrado e ombra appenninica  orientale in regione. Sono d'accordo con te anche per l'orario, i primi cb più a est sono possibili forse anche un pò prima.
Tralascio la convergenza al suolo che considero poco significativa in atmosfera non subsidente, i fenomeni dovrebbero essere inizialmente orientali e sparsi, tendenti ad accentuarsi   nel procedere verso wsw anche per il lavoro degli outflow in terreno caldo.

14
In questa parte di luglio mi pare che la Toscana sia in media o poco più

http://www.lamma.rete.toscana.it/clima-e-energia/climatologia/anomalie-termiche-e-pluviometriche

Probabilmente l'abitudine a passare estati infuocate, fa si che un'estate ordinaria possa apparire come straordinaria.
Anche gli spaghi mi paiono eloquenti della situazione
 :)

Secondo me il contributo maggiore alla sensazione di benessere è dovuto più alla presenza preponderante nel tempo di aria secca a tutte le quote. Il che ha contribuito in due modi. Il primo - evidente- ad abbattere il dewpoint.  Il secondo a tenere le minime in media. Il sopramedia della temperatura media si deve quasi solo alle massime, tendenzialmente più alte con tempo secco.

15
Il v-erdone nel 12z non è più m-erdone. Ci piace cosi, dopato al ribasso.


16
[mmg]5406[/mmg]
il solito verdone dopato,intanto la prossima settimana super

Buone le temperature , piuù che altro è ottima l' U.R. sempre bassa.

18
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Re:Nuovo sito lamma
« il: Luglio 07, 2020, 10:54:20 pm »
felice di averti aiutato,magari non è il top ma a carte è messo benino :)
Le carte son sempre quelle e me le carica con poco. Per me vale trentadue siti Lamma fatti a cappero.

19
Stanza nazionale: Analisi e previsioni meteo / Re:Nuovo sito lamma
« il: Luglio 07, 2020, 12:02:59 pm »
Prova questo Steve:
http://meteomania.altervista.org/index.html

Grazie! Sembra funzioni piuttosto bene anche con i limiti colossali della mia rete. Confesso che mi ero un pò scoraggiato.

20
Il "brekkino" del 7 segue pari la dinamica di ieri: lieve arretramento del cuneo azzorriano nel suo lato orientale, si apre l'uscio per una discesa di un pò d' aria fredda verso i Balcani che intoppando le Alpi subisce la solita stiratura orografica con tirreno settentrionale che va in depressione dinamica, canali di alimentazione subito richiusi dalla nuova pulsazione Azzorriana con contributo cammellato al suolo.

Il 12z vede qualche precipitazione in più ma è pour parler, al momento non è punto significativo.

21
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Venerdì 3 luglio
« il: Luglio 03, 2020, 11:09:48 pm »
Maremma tegame, qui non si vede l'ombra di nulla.

22
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Venerdì 3 luglio
« il: Luglio 03, 2020, 10:52:30 pm »
Qui ha inumidito un pò e poi ha smesso, giusto per ribollire e contribuire al d.p.

23
Ma domani qualche stianto un c'è verso? Io ci credo

E' tre' ore che tento di buttar giu' qualcosa ma oggi e' giorno di bacature di c@z.0 a nastro e un c'e' verso.
Riassumo senza immagini, usate la fantasia: domani il cutoff abborda il mediterraneo settentrionale gia praticamente in condizione barotropica rispetto ai piani troposferici inferiori, questo riduce molto la possibilita' di formazione, discontinuita' frontali.
L'abbrivio delle correnti fresche settentrionali dal golfo del Leone e' accelerato "alla Venturi" dalla sinottica ad incastro tra le alpi,  l'alta delle Azzorre ad ovest sostenuta dal getto polare e il forte getto subtropicale sul mediterraneo che accompagna il cuneo affricano.
Soprattutto l'aria si presenta , oltreche' veloce, molto secca a tutte le quote (anche se quella piu' secca e in alto). E' un mix che prelude da noi a fenomeni generalmente sparsi.
Due fasi: la prima ad iniziare dal primo pomeriggio in cui avremo il supporto del getto subtropicale divergente e ancora a tratti accelerato (attualmente sta provocando una potente squall line a nord del Po'). Va in leggera depressione tutto il golfo ligure con formazione di minimo orografico e di conseguenza salgono subito gli indici di instabilita'.
Dovrebbero svilupparsi temporali sparsi nell'interno regione in particolare ma tutte le zone da stau sono da tenere d'occhio . La terra piu' calda del mare e' la ragione che, data la velocita' delle correnti,  limita i temporali marini e quelli costieri .

la seconda fase e' quella attorno alla mezzanotte del landing del cutoff che sembra destinato alla regione: rallentera' ruotando l'asse che si porrà piu' verticale. Avremo avvezione di vorticita' in grado di dare nuovi rovesci e altri temporali qua e la. Dove? E' difficile, va inquadrato dove si piazzera' il cutoff. Al momento favorito il centrosud regione con ombra appenninica sottovento alle correnti orientali come da Cloover .
Se abbiamo fortuna e il getto si mantenesse ancora un po' , la rotazione dell'asse e rallentamento della struttura potrebbero dare origine a qualche cosa di piu' strutturato ,la formazione di uno pseudo fronte freddo effimero da ovest in grado di deviare in senso antiorario le correnti e produrre effetti piu' accentuati per un breve periodo. Ma non c'è al momento nessuna sinottica che lo vede.

Dalla prima mattina di sabato la colonna va tutta in subsidenza, a quel punto chi ha avuto, ha avuto eccetera.

24
4 chiacchiere al bar / Re:Vorrei salutarvi
« il: Luglio 01, 2020, 11:54:58 pm »
Ma porca miseria , te ne vai anche te...tralascio commenti e considerazioni tranne una: sei uno di coloro letti i quali decisi di iscrivermi al forum, non ce ne son rimasti molti.
Un saluto e , chissa' mai, un arrivederci.

25
Via, Ridingh fa la cosa giusta. Vediamo le ens.

26
E a me nel 12z sembra invece che il verde sia ancora piu' bevuto del solito. La media attorno all'8 luglio si e' ben alzata con la maggior parte dei cluster sopra alla  riga rossa , il verde e' totalmente fuori carreggiata.
Vediamo la controprova ridingh .

27
Strascichi di circolazione occidentale per passaggi oltralpe, dovrebbero almeno domani e martedi riportare le massime ai livelli di metà settimana scorsa dopo l'aumento degli ultimi 3 giorni con una ventilazione piu' sostenuta, quantomeno su coste e zone adiacenti.
A prezzo di qualche punto di UR in piu' che non dovrebbe pesare troppo però.
Da Mercoledi e piu' ancora giovedi, nuovo incremento.

28
Mamma mia ! Di Aralbedo e' rimasto ormai  il capo un braccio, una gamba e una mela, il resto e' stato donato ma che risultati !!!
Restano i saltabecchi del verde di GFS a mantenerci coi piedi in terra e intanto qua oggi si sono fatti i 32° pari di max e i 16,1 di minima.

29
Per ora alla grandissima...settimana prossima qui sulla piana i 34/35 Si faranno...ma siamo anche a Luglio 8)

Ovviamente si cominciano a levare grida di allarme sui media riguardo i sicuri 40 gradi della prossima settimana facendo il solito calderone unico.
Anche su quotidiani nazionali teoricamente seri.

30
Il confronto a 240h (con le solite molle) dei principali nodelli marca le differenze. Le prime due immagini riguardano Reading..........






le prossime due GFS , entrambi 00z...........







Pare che gli inglesi continuino a puntare su un rialzo del limite del monsone africano , in particolare nella sua porzione occidentale con impatto sulla cella di Ferrel e sulla circolazione generale mediterranea con l'anticiclone oceanico che infatti vedono striminzire e ritirarsi ad ovest.
Questo, anche in assenza di saccature atlantiche, lascia piu' campo in mediterraneo occidentale all'aria cammellata .


31
Questo è senza dubbio vero, ma nella meteo ho imparato che  non è detto che 2+2 faccia 4
Quasi mai. Anche perché manca proprio il dato certo, il "2" da sommare al "2". Si ipotizza su risultati di elaborazioni ( e non di rado postelaborazioni) a distanza temporale quindi approssimati.

32
Auguri giovane Steve

Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk
Grazie mille e finalmente uno che ci ha preso: sono giovane perdio! Tanto che per festeggiare stasera megacena con semolino all'olio e pere cotte. Annaffiato da abbondante tisana alla malva.
Ringrazio di nuovo tutti.

33
Augurissimi Steve

Spero da grande di avere un quarto della preparazione e della passione che hai te! Sei un grande


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Grazie anche a te. Da grande (grazie per il grande, poteva andarmi peggio  ;D ) la passione ce l'ho ancora.
Per quanto riguarda la preparazione, da quel punto di vista sono ancora un "ragazzo"  ;D ;D ;D .

34
Auguri vecio e grande Steve :D :-*

Grazie , grazie, cominciano ad essere troppi.
E mi aggiungo a quelli che vogliono il ripristino del Norris colpevole solo di reato di modesta presunzione per giunta verso l'egualitario.

35
mi metto al lavoro,per domani sera dovrei finire,ci vuole tempo perché è difficile fare questi lavoretti di cesello  ;D
;D capisco, ti resta più facile spedire a calci il cutoff in Australia.

36
Pensavo tu fossi serio....qua, appartamenti moderno, piano intermedio sono tra i 23 e i 24, ma sono bastati i 33 esterni di oggi per toccare i 25 ( nonostante le chiusure diurne ).

Questa settimana se la notte scende bene ce la caviamo bene anche senza condizionatore ;)

Intanto reading visto di sfuggita conferma i prossimi 4-5 giorni tra la +15 e la + 16, mentre pare confermato il lieve incremento tra domenica e l'inizio della prossima settimana. Mi paiono leggermente meno pesanti le ens sul lungo.
Confermo per Reading 12z. E concordo per il calo notturno sufficiente a campare accettabilmente fino al weekend.
Il condizionatore non ce l'ho ( eccetto un "pinguino" vecchio di 21 anni) però accendo subito il Totò jettatore.

37
Averne di spaghi così tra giugno e luglio..
Avrei un compito per te. A cavallo tra mercoledì e giovedi si affaccia da NE un cutoff retrogrado. Non riuscirà a retrocedere a sufficienza, perché sembra scontato che si pianti contro il cuneo affricano. Darà temporalacci solo oltrappennino.
Dovresti trainarlo verso sudovest di un 300 km. O sbassare il cammello. Non ti guasterà gli allenamenti perché arriva tra sera e notte.

orange butterfly wallpaper

38
Grazie ale81, le carte mostrano un'estate calda si ma per una volta non da noi.
Limitandosi a Luglio (che gia e' scandalosamente avanti) non ce ne sono due che vedono lo stesso sviluppo di anomalie , son piu' o meno tutti d'accordo solo nel lasciare più o meno in pace il Mediterraneo e nell'indicare un monsone africano non sopramedia.
Speremm.

39
Ottimo Steve, vediamo chi Becca il ts

Sperando arrivino, qui al momento qui tutto tranquillo e lemme. I cumuli presenti sono rari e ai pochi che  hanno tentato lo sviluppo verticale, le "torri" si sono rotte presto indicando che in media troposfera la convezione si interrompe e c'è subsidenza.

40
Dopo qualche balletto dei modelli sembra che oggi si debbano fare i conti con questo piccolo nucleo di aria fresca in quota in arrivo da N. Sopraggiunge all'ora giusta e accompagnato anche da shear modestamente positivo.
Dovrebbero accendersi abbastanza rapidamente temporali nell'interno gia  verso la mezza in veloce trasferimento verso sud.



41
Ormai lo sanno anche i cessi che non mi fido delle proiezioni piu' in la delle 144-168h. Perdipiu' sullo 06z di GFS.
Ma voglio lo stesso spendere 2 centesimi di speranza a favore di quella improvvisa apertura a ventaglio dei cluster dopo il 27 giugno con crescente prevalenza di quelli sottomedia, dopo giorni di spaghi piuttosto chiusi attorno ad un leggero sopramedia fino all'ultimo pannello.
Addirittura viene visto un Azzorre ancora piu' invadente in nordatlantico. Non so quanto sia sostenibile fattivamente una cosa simile , mi limito a spenderci 2 cent.
Che si sia messo gia all'opera il Norris ?


42
Ma chi è poi che si lamenta? A mente non mi viene nessuno, forse mi è sfuggito.
Per quanto mi riguarda negli ultimi 8 mesi personalmente ho vissuto due dei migliori meteoperiodi da anni: i 40 giorni di atlantico basso tra novembre e dicembre, manna per pluviofili e maggio-giugno 2020 sottratti in toto al caldo.
E se il Norris si da da fare cominciando ad aprire luglio, chissà...

43
Bei ricordi!
Ci son stato anch'io in quelle casette in passato  ;D
Comunque non c'è bisogno di tornare tanto indietro per ricordare estati sottomedia (soprattutto sulle massime), basti ripensare alla non-estate del 2014!
Credo che negli anni 70 ce ne siano state diverse di estati fresche e piovose. Sono un'anomalia pure quelle però eh, come le estati eccessivamente calde degli ultimi decenni.
 ;)
Mia "patria" , ricordo negli anni 70 e 80 estati di tutte le gradazioni di caldo. Le due cose che rimpiango di quel periodo sono le alternanze di tempo all' interno di ogni estate in cui eri sicuro che salvo rare eccezioni il caldo eccessivo non sarebbe mai durato tanto (e queste alternanze le rimpiangiamo tutti cancellate dalla fissità lunga e bollita degli ultimi 10 anni). La seconda cosa che rimpiango è la scomparsa dei temporali. Quelli spaventosi che arrivavano dal mare tra metà agosto e ottobre e quelli di calore praticamente costanti tra maggio e settembre nel semicerchio tra l'Amiata e Campagnatico. Questi ultimi scoprì poi, collegati alla presenza dell'alta delle Azzorre e infatti timidamente riapparsi dal 2017.

44
Mmhh...è presto ovviamente ma GFS vede impiantarsi bene il solito cammello in terza decade. Ci salverebbe ancora l' Itcz basso per il momento

45
Prossimo appuntamento,ma distanza sideraleprima però rovesci o temporali nel pomeriggio sempre possibili
......
Suppostone freddo in quota. La traiettoria è  come dicevi ancora tutta da stabilire. Quello che sorprende comunque e' che il cavo contenga ancora una -20/-22 arrivati alla fine della seconda decade.

46
Seconda decade in cassaforte, poi non si vedono spauracchi sub tropicali. È chiaro che si entra nel pieno della stagione estiva e la stabilità è logico che prenda gradualmente la scena. Se lo facesse senza eccessi termici e alternata ad instabilità pomeridiana sarebbe il top. Non si può pretendere di arrivare a fine giugno con massime sotto i 25 ::)

Quoto e aggiungo che in confronto agli oceani il Mediterraneo e' una pozzanghera, passare da anomalie negative a positive in confronto ci mette quanto uno sbadiglio.
Su quelle anomalie conterei poco.

47
Qualche lamSerata nottata coi botti?

È apparsa nella sinottica per le 00z di stanotte la linea instabile in quota che ieri si ipotizzava sulle carte a 850 e 700 hPa. I fenomeni cominceranno a manifestarsi nel primo pomeriggio da W sparsi per la rapida caduta di GPT, quelli più organizzati dovrebbero transitare tra le 21 e la prima nottata. Il cutoff è molto molto stretto e attraverserà sembra la regione da ovest. Dovrebbe far si che ci tocchi praticamente tutto il carico precipitativo che porta, intendendo anche quello definibile in qualche modo 'ritornante' tra fine nottata e mattina di domani.
Cumulati generalmente moderati con prevalenza nelle aree di stau oggi date le correnti ma non è da escludere qualche temporale  intenso, lo shear è moderato ma il  getto divergente.

48
Scorrere le carte delle anomalie di temperatura a 850 di questi runs mentre si guarda la data è da s.ghe a nastro.

49
Conferme anche da gfsMa sabato pomeriggio sera mi pare possa essere turbolento o mi sbaglio? La parola al nostro immenso grande Steve

Ahah! Lascia fare , l'unica cosa che avrò di immenso , se non mi dò una regolata, sarà la pancia a breve.
Ed e' gia buona cosa, gli altri anni a quest'ora avevo immensi anche i cabasisi per il caldo.
Sono fuori per lavoro e non ho tempo.
Butto tre carte per domani: sommando l'avvezione fresca visibile agli 850, la deflessione oraria netta dei venti dietro alla massa umido-nuvolosa ai 700hPa e il cutoff stavolta accompagnato da ramo del getto, sembra molto probabile nel pomeriggio il transito di linea instabile in quota piuttosto organizzata .









50
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Giovedì 11 Giugno 2020
« il: Giugno 11, 2020, 10:02:37 am »
Concordo, a meno che non sia presente il getto in quota (struttura temporalesca ad asse obliquo).. 😉
Vero. E ho avuto anche risposta ai miei dubbi di ieri sera. Che in regime di shear debole e scarso supporto in quota potesse bastare la formazione di un minimo di quella natura per dare via a temporali marini sia pure multicellulari  ed alimentarli. La risposta è si, a Giugno si puo. Come dice sopra Super, si impara sempre. Il più sarà ricordarsene la prox. volta  ;D

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 60