BACHECA ANNUNCI

VISITATE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

Sono riaperte le iscrizioni al forum! Per registrarsi gratuitamente cliccare QUI

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - barione

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 10
1
La tanto decantata oymyakon ha appena toccato i -45°!! Niente male per il 17 novembre.... ;)

https://www.timeanddate.com/weather/russia/oymyakon

2
Buongiorno a tutti, premettendo che allo stato attuale sono solo "previsioni" vorrei segnalare che intorno al 20/22 novembre si potrebbero registrare nella siberia centro orientale temperature minime di tutto rispetto per la stagione oscillanti tra - 40° ed i -55° e questo si ricondurrebbe probabilmente a quanto affermato da gm chenal qualche post fa circa la formazione di un possente orso russo!!!...lo so che mi sto intestardendo a vedere solo i segnali positivi ma l'inverno potrebbe stupirci proprio nell'anno in cui quasi tutti lo diamo già per morto!!

3
4 chiacchiere al bar / Re:Io e il Covid.
« il: Novembre 02, 2020, 07:24:21 pm »
Grazie per aver condiviso questo momento cosi delicato, è importante sentire da chi ci è passato e ci sta passando quanto subdolo e pericoloso sia questo virus. In bocca al lupo lunitav per una pronta guarigione!!!

4
Io propongo di dare pieno credito ai terrapiattisti e poi di trasferirci (quasi) tutti sul lato in ombra ;)


Admiral Ackbar
Dai l'hanno scritto sul New York Times mica è un articolo di "Att..... Sol...".... :)  ;)

5
Intanto, in tema di nuovi trend climatici e di come l'uomo li voglia sovvertire sul New York Times di oggi è uscito quest'articolo:
https://www.nytimes.com/2020/10/28/climate/climate-change-geoengineering.html?action=click&module=News&pgtype=Homepage
...ora ci si spinge a studiare come creare un effetto di schermatura dei raggi solari per far scendere la temperatura globale, una sorta di manipolazione del clima che simuli gli effetti di grandi eruzioni vulcaniche...mi piacerebbe sentire una vostra opinione...

6
va benissimo, con la speranza però che poi non si chiudano i rubinetti da dicembre a marzo  :-X
E anche la mia speranza però vedere acqua ora non è male, poi sono il primo a sperare in roba solida da dicembre in poi.

Secondo me invece non si vuol capire come funziona una proiezione stagionale e si guarda il dito e non la luna  ::)

Attualmente c'è una corrispondenza molto buona tra proiezione autunnale e realtà, con il centro depressionario che è traslato di 300km a Sud/Est, ecco perchè ha favorito piogge alluvionali sul Nord Ovest ed il tempo secco ha interessato solo il centro/sud della Penisola, ma sono questioni impossibili da decifrare a distanza, anzi dalla mia carta la vicinanza del nucleo depressionario poteva far sorgere dubbi proprio sul Nord/Ovest vista la situazione di blocco.
Sicuramente la colpa è anche mia che tendo a sbilanciarmi troppo su questo "paesello" che rimane una caccola se rapportato al WR nella sua interezza, poi come spesso accade ci si concentra solo sugli errori.

E ricordo  che è una proiezione fatta il 27 Agosto, da parte mia sono stracontento di questa proiezione per adesso, fatela vedere agli addetti ai lavori e vi stringeranno la mano(considerando cosa prevedevono ECMWF, Meteoffice e CFS).

E mi pare che la Natura stia seguendo un percorso ben inquadrato, altro che prendersi gioco delle proiezioni.... Attendo la fine di Novembre per il resoconto  :)






Cloover forse è meglio chiarire una volta per tutte un concetto con te, io non metto minimamente in dubbio ne la tua preparazione ne la tua professionalità ne la tua passione, sono stato sempre tra quelli che ti hanno fatto mille complimenti e se tu sbagliassi 100 previsioni a lungo termine non cambierebbe l'opinione che ho di te! Questo non significa però che io non possa sperare che tu ti possa sbagliare quando prevedi un "autunno mite e secco", ed al contrario fare il tifo per te quando prevedi un'ondata di freddo a fine ottobre fa parte del mio modo di vivere la meteo un po' da ultrà del freddo della neve o della pioggia...non faccio il tifo per il clima mite e secco!! Fatta questa precisazione io cerco un po' di informarmi e di avere un opinione leggendo qua e là (sull'AGW ne ho una sicuramente diversa dalla tua) ma non sono assolutamente all'altezza tua o di altri che frequentano questo sito perché semplicemente baso molte delle mie opinioni su quello che vivo giornalmente, nel luogo dove vivo (al massimo posso riferire anche di bari e salerno dove vive la mia famigla) quindi non ti arrabbiare troppo se per me per ora l'autunno sta facendo l'autunno e se in altri post affermo che ho la sensazione di aver trascorso un estate tutto sommato decente, non e mia intenzione prenderti in giro o sbugiadarti e scusami a questo punto se a volte può esser sembrato cosi...ma anche a me ultimamente è sembrato che alcune tue risposte sono state un tantino esagerate e un po' altezzose verso chi la pensava diversamente da te, forse mi sbaglio o forse qualcuno le meritava ma credo sinceramente non di certo io.
Con stima Francesco.

7
Peccato che i primi 20 giorni abbiano stracciato diversi record in senso opposto

...e si vede che i primi venti giorni di settembre titolavano "Il settembre più caldo degli ultimi 50 anni..."  :) :)

8

Il titolo di quest'articolo apparso sulla Repubblica on line di oggi è: "Il settembre più freddo degli ultimi 50 anni..."

https://www.repubblica.it/cronaca/2020/09/26/news/maltempo_ancora_vento_forte_allerta_meteo_al_centro-sud-268602602/

Meditate gente, questi sono gli stessi dei titoloni sulle ondate di caldo record...
PS in questi giorni di piogge autunnali e di freddo anticipato, il forum è stranamente quieto...dove sono le cassandre della siccità e del caldo da global warming antropico? 

9
Ottimi!



buon pescaggio artico...e



si resta sottotiro, lacuna barica,  7 corsie  :) ;D
Buongiorno, quando vedo scrivere te per primo la mattina è già un buon segnale  :) ;)

10
Complimenti cloover per la disamina, non ho le capacità tecniche per confutare quello che dici e sotto sotto spero che sull'attività solare in qualche modo tu ti sbagli  :), ma ammiro chi cerca di analizzare il passato per migliorarsi e sopratutto ancor di più ammiro la tua competenza e le tua dedizione!!!

11
ah ok ... grazie ... dalla carta vedo che la sensazione mia che per quanto riguarda il nord l’estate 2020 fosse stata qualche punto sottomedia rispetto al ventennio 2000-2020 è confermata ... altro discorso per il resto dell’Europa ( a parte la penisola balcanica e Grecia ) ...
Leggo con piacere che anche tu bortan hai le stesse "sensazioni"...che poi l'ultimo ventennio è stato mediamente più caldo rispetto al precedente non ci sono dubbi e quindi in parte concordo anche con i discorsi di chi dice che comunque si è trattato di un'estate calda, ma solo se la confronto con le medie del ventennio 81-00...chiuso "per quanto mi riguarda" il discorso estate calda o no, volevo chiedervi cosa ne pensate della nuova serie spotless del sole nonostante siamo nel nuovo ciclo e se questa forzante potrà in qualche modo, se persisterà, influenzare le dinamiche di quest'inverno? Io personalmente non ho idea di quanto tempo ci voglia per vedere gli effetti di questa situazione e vorrei sapere i più esperti cosa ne pensano.
Graie e buona giornata. 

13

Fantascienza
Scusate il mezzo ot ma avete delle webcam di denver da consigliare per il super evento di stanotte?

14
“This is the worst possible 500 millibar configuration for the West next week. The cold short diving through the Rockies will produce strong offshore Santa Ana winds in California, interacting with all-time record heat from this weekend...a recipe for a conflagration disaster!”




Admiral Ackbar
È roba devastante...immaginate essere li?!?  :o  :o
Come la può vivere una cosa simile un appassionato di meteo??!!!

15
I numeri postati parlano chiaro.
Se agosto, invece di +1,8 oltre la minima media e +1,3 oltre la media massima, fosse stato di segno opposto avremmo parlato di estate glaciale...
Avrei poi preferito che il tuo commento fosse stato accompagnato da dei dati, ma va bene lo stesso
Guarda furmine che io sto facendo una riflessione solo sui dati che hai fornito tu non ne ho di diversi..quindi il tuo è un commento un po fuori luogo che non capisco.
Io non ho mai detto che questa sarebbe stata o è un estate fredda o fresca o solo detto quelle poche volte che sono intervenuto che mi sembrava un estate più tranquilla rispetto alle precedenti.

16
Buona serata a tutti .Purtroppo i problemi di salute che mi attanagliano da ormai diverso tempo, mi hanno costretto nuovamente ad un lungo stop .Mi scuso anche con l utente cumulonembo per non aver dato una risposta al suo messaggio ricevuto in privato.Scusandomi  in anticipo per intromettermi nella discussione, vorrei evidenziare come  secondo me, troppo allarmismo circola sia in "rete" che nei vari organi di informazione.Giusto per fare un esempio, riporto alcuni dati relativi a parigi.
Nel mese di  Luglio  del 1762 furono registrati  21 giorni con temperature oltre i 30 ° C  , 102.9F (39.3C) - 19 agosto 1763
 104.0F (40 ° C) - 26 agosto 1765 , 101.0F (38.3C) - 10 luglio 1766



Spero di ritornare prossimamente a seguire il forum.Nel frattempo auguro a tutti una buona serata .
Ciao ale, un abbraccio grande e ti auguro tanta serenità!!

17
Credo tu abbia mal interpretato... Non era assolutamente mia intenzione prendere in giro nessuno.
Mi spiace... ho solamente messo una mappa delle anomalie
Se è cosi scusami tu, io ti giuro la mappa non la vedo nel post e purtroppo non vedendo la mappa ho letto il tuo intervento in maniera sarcastica come se volessi dire che la mia era l'analisi del noaa....ti chiedo di nuovo scusa e chiedo scusa al forum per questo intervento.

18
Bruttura estiva!


Caro cloover, ad avercele estati cosi brutte, dall'inizio dell'estate meteorologica avranno fatto a firenze si e no 10/15 a stare larghi   giorni di caldo serio... è vero che mancano ancora una decina di giorni di agosto ma oggi qui è nuvoloso e si sta discretamente bene domani rinfresca e dopo siamo di nuovo caldi per 3 o quattro giorni, stessa cosa a cava de' tirreni e stessa cosa a Bari, stesse insomma sensazioni insomma  un pò dappertutto nel nostro tanto amato stivale...mi dispiace per i francesi e per i "siberiani" ma mi viene da pensare visto che io da febbraio lascio questa terra toscana ed emigro al sud che nel frattempo ti e vi auguro 10/100/1000 di queste brutture estive... ;) ;)

19
Solo una nota.
Le precipitazioni nevose, sia pur abbondanti, rientrano sia all'interno della variabilità meteorologica e stagionale sia ovviamente al cambio circolatorio in atto.
Quello che ovviamente conta è il bilancio di massa..in soldoni quanto la massa glaciale accumula e quanto perde all'interno dell'anno astronomico.
L'anno scorso ad esempio, il bilancio di tutti i ghiacciai italiani è stato in netto deficit, nonostante un maggio assolutamente incredibile dal punto di vista precipitativo (alpi occidentali con 2, 5m di neve fresca a soli 2200m di quota..); neve che se n'è andata già con il primo rialzo termico di giugno e ghiaccio che è stato eroso dall'ennessima estate oltre media.
Questo, ad esempio, è il bilancio di massa della Groenlandia negli ultimi anni:
[mmg]5355[/mmg]
Ecco che a questo punto, per distinguere la variabilità meteo all'interno del ciclio climatico si usano i modelli: i quali, sia pur all'interno di limiti previsionali, danno una linea di tendenza climatica e non solo, riescono (specie negli ultimi anni, con potenze di calcolo enormi rispetto a quando, negli anni '90, me ne occupavo) anche ad individuare il compito e l'evoluzione dell'elemento climamterante.
Se avete la possibilità di avere di fronte un modello e togliere ad esempio, un parametro, è interessante vedere come la curva di tendenza (o la retta..a seconda del parametro) cambi direzione.
Togliere per esempio le attività umane dalla parametrizzazione ha l'effetto di far vedere una retta che, dalla rivoluzione industriale, praticamente non si muove.
Secondo molti modelli oggi saremmo a circa -0,3°C , quindi sostanzialmente sotto media di qualche decimo di grado.
s.
Scusami stefano ma il grafico che hai postato è relativo al periodo 2003-2010 non agli ultimi anni o lo leggo male io?

20
Recenti studi mostrano come la Groenlandia  sia stata più "calda" nel periodo compreso tra il 1920-1940 rispetto ad oggi  ... e recentemente si è avuto un raffreddamento..



Buongiorno ale, in giro sul web ho trovato delle statistiche sulla copertura nevosa dell'emisfero nord che fotograferebbero ad oggi una situazione di grande surplus nevoso (1250 gt) di gran lunga superiore alle medie trentennali, tu hai dati simili? Cosa ne pensi? Ho provato a cercare sul sito del Finnish Meteorological institute ma credo che questi dati siano a pagamento.
Un saluto Francesco

21
Sarà l’inizio dell’era glaciale ... ?!!!
Se per l’estate il VP rimarrà più forte del normale già in autunno vedremo le prime conseguenze
Di certo se si aspettava una primavera fredda a livello di artico per conservare il ghiaccio e la neve caduta per ora le attese sembrano accolte...l'inverno è stato molto nevoso, la primavera non mi sembra per ora calda se 2+2 fa quattro qualcosa si sta muovendo...un po' in questo vp forte di questi ultimi 2 anni  vedo una risposta della natura al GW ba gia so che sarò smentito clamorosamente da chi ne sa più di me...😉

22
Analizzando la Groenlandia  nord occidentale, si può  notare che l'attuale durata dei ghiacci marini (mesi all'anno) è la più alta degli ultimi 9000 anni. E la temperatura risulta essere la più bassa.

Come ben sappiamo il clima è sempre cambiato e sempre cambierà.L'Artico è stato libero dai ghiacci marini durante tutto l'anno nel primo Olocene, in regioni dove oggi è ricoperto di ghiaccio per la maggior parte dell'anno. L'isola di Zohokhov ospitava esseri umani, cani, uccelli acquatici, foreste... 9000 anni fa. Oggi ha ghiaccio marino e tundra tutto l'anno.


Sono pienamente d'accordo con quanto scrivi, premettendo che il mio è un parere da profano che legge molto ma che ha sicuramente meno competenze di tanti frequentatori di questo forum, anch'io credo molto più a fluttuazioni climatiche che ad un global warming antropico, pur rispettando chi la pensa diversamente secondo me stiamo assistendo sopratutto a partire da quest'inverno ad un cambiamento climatico verso un clima più freddo che si sta giustamente avvertendo inizialmente li dove il freddo è di casa, e ciò avviene per forzanti che hanno poco a vedere con l'attività umana (vedi minimo solare e cicli naturali che ancora facciamo fatica a comprendere del tutto, tipo attività vulcaniche, fasi lunari ecc ecc)...l'opera dell'uomo nell'inquinare questo pianeta non va sicuramente sottovalutata ma l'impatto è più ambientale (plastica, veleni, inquinamento delle falde acquifere e dell'aria che respiriamo) a mio parere che climatico....e quindi tornando al tema di questo post ho la sensazione che il surplus di neve e di ghiaccio di quest'inverno costituisca un primo sostanziale cambio di marcia e non si perderà in un estate ma si accumulerà al prossimo inverno artico...pronto a riconoscere eventuali errori in merito a quello che scrivo.
Un saluto affettuoso ale e ancora grazie per il lavoro che fai per noi "amatori" di questo forum!
Francesco.   

23
Buonasera a tutti!! Qui dall'aeroporto di firenze semichiuso vi segnalo copertura nuvolosa importante verso monte morello...aria bella frizzante...5,5° dp - 1,9°...speriamo!!! Qualche fiocco mi darebbe un po' di gioia!!

24
Si....Innanzitutto però bisogna fare una distinzione importante, tra Previsioni Meteorologiche e Clima.
Diciamo che l'intuizione previsionale per quanto riguarda il WR emisferico, è stata giusta. La variazione della PDO è quella che ci fornisce un importante quadro sul setting del VP, dandoci preziose informazioni circa il wave number pattern che caratterizzerà la stagione invernale.
La correlazione con l'attività solare è da appurare, ma anche qui potremmo aver fatto "bingo", qualora persistesse il  mutamento del WR emisferico che si è attivato sul Pacifico.
La NAO è la risposta ad un'attività ondulatoria, ed il suo segno è dipendente da ciò che avviene  tra settore Siberiano e Pacifico.
Facendo reanalisi, sono tutte considerazioni dimostrabili ed avvenute nel passato.

CLIMA

Il clima è è lo stato medio del tempo atmosferico a varie scale spaziali (locale, regionale, nazionale, continentale, emisferico o globale) rilevato nell'arco di almeno 30 anni.

Credo che  in questo periodo di 20anni circa in cui ho analizzato ogni singola stagione, siano emersi alcuni fattori importanti e quest'anno ne abbiamo avuto un segnale limpido purtroppo.

- Global Warming:  Ci stiamo scaldando e lo stiamo facendo velocemente. Il clima Europeo è profondamente cambiato. Non voglio discutere qui le cause primarie, ma il cambiamento climatico è ben evidente.
Ad esempio sull'area Polare, dove lo scioglimento dei ghiacci sta velocizzando i processi di riscaldamento a causa della mancata rifrazione solare ed all'immagazzinamento di calore aggiuntivo, calore che viene smaltito nei mesi autunnali prolungando i processi di sincronizzazione con il VPS.
Il forte scongelamento che subiamo nei mesi Estivi, tende a favorire un VP smembrato ed una cattiva propagazione d'onda, con un E-P flux debole ed un wave number pattern sempre troppo elevato.
La risultante è un raffreddamento stratosferico notevole che favorisce l'approfondimento del VPS e condizioni di AO+++ oppure di AO---.

-Condizioni Estreme.  Il clima si sta estremizzando. Questa particolare situazione polare porta il VPS a fornire sempre un deciso contributo allla situazione Troposferica, amplificando il WR.  Ecco che possono verificarsi ESE con una cadenza molto più persistente rispetto al passato.

-Ipotesi.  La mia ipotesi è che la stagione Invernale sarà sempre più determinata dal setting del VP, regalandoci inverni molto miti e secchi, praticamente inesistenti,  oppure contraddistinto da ondate di  freddo e neve anomale. Questo perchè la Stratosfera amplificherà ogni volta il pattern a causa del mancato sincronismo.

-Estati. La stagione estiva secondo me sarà sempre più invivibile. Abbiamo visto come pur con indici teleconnettivi opposti, il fattore chiave del trimestre estivo sia l'improvvisa caduta della tensione zonale.
Questo meccanismo favorisce una anomala ripartizione del dipolo atlantico, che risulta sfasato di 10° di latitudine, andando a generare profonde depressioni nel cuore dell'Oceano.
La persistenza di questo WR è evidente ormai da molti anni e, se il riscaldamento del Pianeta proseguirà con questa curva, il Mediterraneo si ritroverà in un vero e proprio forno per lunghissimi periodi.

-Fenomeni Estremi.  Il surplus di calore alza gli indici termodinamici, quindi tornado, grandine ed alluvioni sono divenuti e diverranno sempre più frequenti, unitamente a lunghi periodi di siccità. Un clima sempre meno favorevole all'agricoltura.

-Conclusioni: Avete visto un Cloover combattuto tra "Meteo" e "Clima" , ecco spiegato l'arcano.
Grazie Filippo, ora il tuo pensiero per me è più chiaro, in sintesi climaticamente non la vedi bene il gw sta cambiando tutto ed in peggio, se poi si scende sul piano  delle previsioni meteo in senso stretto e magari relative un po' più  al nostro orticello ci possono essere ancora occassioni per eventi "piacevoli" im un contesto ancora più estremo (sia in bene che in male!)...giusto?

25
Continua una buona persistenza del getto nell'affondare nel Pacifico orientale, evidenziando la tendenza  di una possibile  fase negativa della PDO sulla rampa di lancio:




Se tale schema dovesse continuare e magari dovesse innescarsi una NINA all'inizio dell'Estate(le proiezioni sono ottime in tal senso), la possibilità di avere PDO- il prox Inverno a mio avviso sarebbero concrete.
Ancor più interessante sarebbe la decisa correlazione del WR Pacifico con l'attività solare, che andrebbe a suffragare le ipotesi fatte nel 2014.

Avremo tanta carne al fuoco da analizzare e reanalizzare tra la Primavera e l'Estate, ma sono fiducioso sulla risoluzione di molte problematiche legate all'affidabilità delle future proiezioni stagionali  :)
Ciao Filippo, giusto per non essere mal interpretati, e tanto tempo che volevo farlo ma oggi prendo spunto da quanto hai scritto e ti voglio fare una domanda...sino ad un paio di mesi fa parlavi in maniera ancora molto fiduciosa di un cambio di pattern a livello globale che avrebbe riportato annate con inverni importanti, questa tesi la sostenevi da anni ed io ti ammiravo davvero per la costanza con cui la difendevi, all'improvviso hai cambiato rotta, hai iniziato a parlare di ineluttabilità dei cambiamenti climatici di un gw che piallava ogni velleità di modifica del pattern negativo degli ultimi tempi e in sostanza dalle tue parole uscivano considerazioni profondamente negative sul futuro climatico delle nostre lande (ovviamente non sono queste le parole esatte ma in sintesi il tuo pensiero in tanti interventi faceva pensare a me, e sottolineo a me, quello che ti ho appena riassunto), oggi ricominci all'improvviso a parlare di prospettive interessanti di possibile virata della pdo in fase negativa ecc ecc...ora io ti chiedo, ma forse sono io ad interpretare male le tue parole? sono io a non avere le giuste conoscienze scientifiche e quindi a non riuscire a capire il sottinteso che c'era nei tuoi ultimi interventi? Qual'è ad oggi la tua posizione ufficiale rispetto a quello che pensavi sino agli inizi di gennaio? Non credi che i tuoi ultimi interventi se pur suffragati da dati inconfutabili circa il cambio climatico in atto siano tutti decisamente indirizzati ad una visione totalmente opposta a quella che avevi rappresentato sino a fine 2019? Non sei ovviamente tenuto a rispondermi ma forse interpreto il pensiero di tanti nel farti questa domanda, con il massimo rispetto e con tutta l'ammirazione che ho sempre avuto per te e per chi come te dedica tanto tempo a scrivere in questa meravigliosa stanza del forum. Forse, e credo forse si tratta solo di chiarire una posizione che mi aiuterebbe a capirti meglio, sempre ripeto se tu hai voglia di farlo.
Francesco.

26
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Mercoledì 26 Febbraio 2020
« il: Febbraio 26, 2020, 05:49:31 pm »
Esco da un altra giornata intensa in aeroporto per vari motivi e mi trovo le montagne intorno a firenze innevate dai 300/400 mt in su e una bella aria frizzantina...che spettacolo...si dimenticano per un attimo tutti i discorsi catastrofici a vario titolo e si gode della potenza della natura che continua grazie a dio a stupirci fregandosene di tutto e di tutti!!

27
Interessante articolo dove si spiega come i cicli solari debole possano interevenire con le sue forzanti naturali sul sitema clima, ma che questo necessita di decenni, non certo di 15 anni di attività solare mediamente bassa dopo circa un secolo e mezzo di cicli solari forti, forse come non si erano mai verificati, denominati appunto Modern Solar maximun.
Occhio che questa fase solare appena iniziata potrebbe essere l'opposto della precedente.....

https://www.attivitasolare.com/clima-che-cambia-o-troppo-lento-o-troppo-rapido/
Articolo davvero molto interessante.

28
https://www.huffingtonpost.it/entry/con-greta-siamo-di-fronte-a-un-abbaglio-mondiale-intervista-a-franco-prodi_it_5d99aaf5e4b03b475f9aad19?fbclid=IwAR14pf9zDGEI8uObgY0XliNK5QS7nebx4cfjITvF0MsmN5SutRQBh_fnJLs
Personalmente, per quello che può valere il mio giudizio, mi trovo molto vicino a questo modo di pensare, stiamo concentrando i nostri sforzi sul demonizzare e contrastare il GW (e tra l'altro lo si fa male perchè alcuni paesi che sono i maggiori colpevoli ed indiziati se ne fregano con tuto rispetto di quelo che dice Greta) ma invece è una sana consapevolezza ecologista che andrebbe fatta crescere sopratutto nei giovani, rivolta ai piccoli grandi inquinamenti di ogni tipo che stanno avvelenando il pianeta dalla plastica ai pesticidi passando per l'uso intensivo di inquinanti di ogni tipo per garantire il benessere della nostra civiltà...credo che ognuno di noi nel proprio piccolo può far qualcosa in tal senso (ridurre l'uso di plastica, camminare di più, utilizzare ove possibile mezzi pubblici elettrici...ecc.ecc.ecc), se la temperatura della terra aumenterà nei prossimi 3/4 secoli di 2/3 gradi sarà sicuramente un qualcosa che creerà disagio per una parte della popolazione mondiale, ma molto probabilmente tra 1 secolo la quasi totalità dei trasporti sarà elettrico o ad energie alternative e questo compenserà in parte l'impatto umano sul clima, se è ripeto se, questo impatto sia reale. Scusate se esprimo un pensiero molto personale ma mi sento di condividerlo con voi giusto o sbagliato che sia.
Francesco

29
chiaramente non intendevo un secondo ESE ma semplicemente la seconda e più intensa pulsazione che nei prossimi giorni passerà da prevista ad osservata..succede spesso sotto ESE che i GM ritrattino parzialmente crisi del VP/VPS una volta assimilata una di queste pulsazioni..ecco perchè secondo me è meglio attendere alcuni giorni.. ;)
Diciamo che succede spesso che i GM ritrattino crisi del VP o del VS...a prescindere... :) :) :)

30
Il tutto in Spagna riscuote maggiori chance di realizzazione per alcuni motivi ... ma anche il tutto in Turchia / Balcani nn è da escludere a priori .. tutto parte da una situazione in zona Pacifico ssta favorevole ad un wave train da solleticare a dovere la wave 2 ma le condizioni sul nostro oceano nn sono le più propizie per un blocco solido e duraturo .. il tripolo è chiaramente ancora votato alla positiva e di conseguenza il valore della NAO in caso di strattone alle maglie del jet stream in zona pacifica nn consente virate clamorose e durature di negatività dello stesso indice , al più una toccata e fuga . Ecco perché il blocco si forma ma ha una resistenza e durata effimera .. per di più in una situazione di partenza con vorticita da ese cold .. conseguenza immediata crollo del blocco , divergenza , isolamento della colata artica in goccia fredda in zona mediterranea e successiva ripresa e accorpamento del vpt con hp intenzionata a respingere altre velleità artiche ... l’affondo in Spagna deriva proprio da questa dinamica di forte frenata zonale ma nn supportata adeguatamente dalle ssta .. il Pacifico lavora bene ma l’Atlantico conserva una situazione ibrida che nn consente sviluppi diversi .. è il leit motiv di questo inverno .. la cosa positiva è che con in’entrata così occidentale la fase perturbata in zona italica sarà più duratura e porterà un discreto carico di precipitazioni , cosa che nn succederebbe con l’azione artica relegata ai Balcani ... ma credo che questa opzione sia la meno accreditata vista la buona frenata zonale che ormai ci fanno vedere tutti i modelli a 200 h ... l’unica cosa che ci può salvare da questo eventuale epilogo e dare una ventata d’inverno fino al termine di febbraio è un’evoluzione a scand+ sull’Europa ma dubito che questo avvenga perché il ricompattamento del vpt sembra molto vigoroso è accompagnato da un ulteriore approfondimento che stirerebbe l’hp su di noi .. per questa soluzione nn ci viene neanche incontro il gelo immagazzinato sulle steppe russe che vivono un sopra media termico elevato in questo mese di gennaio ... penso che dopo questa fase bisognerà cominciare a ragionare sulla primavera e archiviare questo nefasto inverno ..  :)
Giusto per completezza di informazione e per darci qualche speranza, il gelo è arrivato ieri sino alle porte di mosca, da arcangelsk a kazan  tirando una line a dritta si registrano temperature che vanno da -16° a -21° in pieno giorno, clima molto rigido anche al di la degli urali con ojmiakon intorno ai -50 e verkhojansk attualmemnte la città più fredda con -54°!!

31
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting toscana giovedi 23 gennaio 2020
« il: Gennaio 23, 2020, 05:23:44 pm »
Giornata da 11  ;)
Io lo so che mi stai diventando caldofilo :o :o :o...e dalla fine dell'inverno scorso che hai fatto la mutazione  :D :D :D...scherzo dai!! oggi giornata davvero fantastica!!! Peccato essere al 23 gennaio...

32
Si, certo che è fisiologico, ma forecasts costantemente sotto la media climatologica. Diciamo che è un andamento molto strano quello che è stato, meno quello che sarà.. Per me le ragioni di fondo tue e che condivido, ci stanno e credo anche che l'influenza del Sole si stia facendo sentire eccome, dall'alto progressivamente verso il basso. Sono convinto che stiamo vivendo il lag di trasmissione tra alte sezioni atmosferiche e basse; pochi giorni fa si sono sfiorati i -90° a 30 hpa, valore deleterio in prima lettura, ma di grosso significato recondito. Non so quanto tempo ci vorrà, ma ce ne accorgeremo anche noi.. E come che ce ne accorgere. Sui tempi nessuno può interferire. Poi magari quest'anno c'è stata anche la forzante qbo, equivoca, ma che potrebbe non esserlo più.. Credo che il mediterraneo quest'anno vivrà una situazione fredda possente tra fine inverno e primavera e possente la vedrà anche tutto l'est Europa.
In pratica tu stai dicendo che il deficit solare si sta propagando lentamente dalla stratosfera verso il basso e che complice di questa lenta propagazione è anche la qbo che ancora non ha virato decisamente in terreno negativo su tutta la colonna e rallenta la trasmissione....scusa se semplicizzo è per capire!

33
La situazione era ed è critica, l'Inverno rimane non pervenuto.
Prepariamoci ad un assaggio di Primavera tra fine mese ed inizio Febbraio, si potrebbero sfiorare i 20°C.
Nel frattempo avremo ancora un persistente 1wave number pattern in Stratosfera, con VPS dislocato su Eurasia, non sono attese deformazioni importanti.

Per il lunghissimo periodo(inizio Marzo) la situazione è ancora a rischio, 16 membri su 23 vedono ancora un VPS forte,mentre 7 lo vedono debole.
Il problema è che ci sono forti possibilità che anche se debole si tratti di un MMW displacement o cmq un'inversione di zonalità dipendente dalla sola 1^ cresta d'onda, cone effetti quasi nulli in tal caso sull'Europa.
Secondo me rimane cmq la possibilità di un pattern AD+ nel lunghissimo termine, con affondi artici da Nord-Nord/Ovest.



Intanto il Ghiaccio Artico è rimasto molto sottomedia, con un volume in record negativo nonostante la compattezza del VP.
l compito dei prossimi mesi sarà valutare bene il peso del Global Warming in questo Inverno, mentre è risultata ininfluente la bassissima attività solare (siamo ai livelli del 2009/10).

Inverno molto sottotono, ma estremamente didattico
Buongiorno cloover, ti volevo fare una domanda, come mai sei sorpreso del deficit artico? Tempo fa mi spiegasti che i ghiacci artici in realtà hanno più possibilità di crescere con il VP debole è destrutturato in quanto le basse pressioni non sono positive per la formazione degli stessi. Ho capito male io probabilmente...in tal caso mi spiegheresti per favore quali sono le condizioni ottimali per la formazione d il recupero dei ghiacci? Io pensavo, che tra i pochi lati positivi di un inverno inesistente e di un VP così forte e freddo ci fosse quanto meno l'accrescimento dei ghiacci. Difatti stamane notavo che a parità di parallelo la zona più calda del pianeta è quella europea/nord atlantica, invece il frreddo è presente in maniera massiccia su groenlandia , alaska e siberia centro/orientale...in queste zone come fanno i ghiacciai a non espandersi?
Grazie per la pazienza.
Francesco.

34
beh sulla primavera e l’estate anch’io ho buone sensazioni .. speriamo per l’ennesima volta di nn essere beffati dalla natura .. ma almeno sulla prima parte della primavera mi sento di scommettere almeno 1€ che3 sia movimentata ...  ;D
Si però questa cosa della primavera movimentata non la andare a dire di la caro bortan 😉....comunque ragazzi vi volevo ringraziare a te e a fabri per il solo fatto di continuare ad animare questo post...stamane sembrava davvero fossimo al 20 giugno...stasera si torna a lottare per intravedere qualche spiraglio!

35
Toc, toc...c'è nessuno? Io vado in astinenza da longer ve lo dico...  :) :)

36
lo so che sono pesante e rompipalle e chiedo già scusa  ;D però è troppo palese!  ::)
...se si continua a martellare con i soliti miraggi guidati dalla speranza e non si dicono le cose come stanno in realtà...poi si arriva a queste sorprese...che in realtà sorprese non sono!
mi aspettavo che qualcuno ci dicesse che ci sarebbe stato un ribaltone in negativo visto l'ese cold appena iniziato...bastava lasciare ai modelli il tempo di digerire un attimo la situazione...in realtà non è che già facessero vedere sto gran che i modelli!  ;D
invece no...si proclamano solo possibili ribaltoni o scenari solo in positivo... ;D
ripeto...chi ha le conoscenze, anche se siamo qua per passione e non per lavoro, dovrebbe usarle oggettivamente per spiegare la situazione nella realtà e non sfruttarle per raccontare le favolette...(discorso generico rivolto a chi vuole farsi un esame di coscienza, esclusi Cloover, Nonno e pochissimi altri che risultano sempre obiettivi/realistici)
alla fine le frustrazioni meteo non dipendono dalla meteo in se...ma dalle aspettative create a doc.   ::)
se tutto ciò non è vero chiedo umilmente scusa a chi si sentirà colpito da queste parole...sarò io che ho una mente distorta!  :-*
Buongiorno lampo, guarda la soluzione è molto semplice, tu e chi la pensa come te, quando vedete post di altri utenti che non sono quelli che hai elencato tra gli esclusi (e anche tra questi ci sono ottimisti incalliti credimi) che cercano di prospettare soluzioni alternative e che sono "poco realistici come li definisci", saltateli a piè pari...non li leggete e fate finta di niente....cosi non vivete frustrazioni inutili, non dovete fare quelli che riportano il mondo dei forum meteo alla pessima realtà e lasciate noi "sognatori" che cerchiamo di essere ottimisti anche quando c'è poco da esserlo liberi di non sentirsi  le paternali di gente come te, che non fa proclami, che non si esalta, che riesce sempre a stare con i piedi per terra e che alla fine si sente in diritto di dire "ve lo avevo detto"...e questo te lo dico con il massimo rispetto credimi...ogni tanto lasciate che il peter pan che abita dentro ogni sognatore si nutra del sogno di vedere cose che forse oggettivamente sono irrealizzabili, ogni tanto lasciategli sognare che quel fiocco di neve possa cadere anche in una giornata di sole!!! Anche questa è libertà ed anche questa è democrazia.
Francesco   

37
Stasera GEM svuota tutto...!!!

https://www.wetterzentrale.de/maps/GEMOPNH12_240_1.png
È quello l'aspetto che mi intriga di più perché anche in gfs parte già dalle 132h e l'hp non può che riempire gli spazi....difficile che spanci se non c'è un forte getto in uscita dagli usa...

38
Comunque rimanendo nel breve (132h) gfs vede ancora un forte svuotamento delle vorticità in area groenlandese/canadese e una tendenza del vp ad abbassarsi a livello troposferico sull'europa complice il rigonfiamneto dell'hp europeo con massimi che si spostano appena ad est del regno unito...se non sapessimo che su è in atto un ese cold questa dinamica quanto meno ci farebbe fibrillare...e vederla a 132 ore a me gusta...poi mi sbaglierò anzi...sicuramente mi sbaglio...però... ;D ;D

39
ne ho semplicemente le palle piene dei non inverni...se invece a te va bene così beato te...  ;D
se mi metti situazioni invernali è come darsi delle martellate nelle palle...girare il dito nella piaga...  :'(
Guarda lampo invece per me la foto di ponenteun senso lo ha, e ti spiego, edmonton è in canada occidentale e ponente ha sottolineato il fatto che erano anni che non si registrava una minima cosi, ed infatti il bello di questa cosa è proprio li...il freddo nel canada occidentale e di conseguenza il california dream se vogliamo allargare lo sguardo sono indici di un cambiamento di pattern a livello globale, dopo anni e anni che solo la east coast americana era stata visitata più volte dal vp...questo non significa che automaticamente da noi si vedranno inverni decenti in futuro ma che quanto meno le carte sono state mischiate e ora vediamo se becchiamo qualcosa di buono anche noi...poi ci mancherebbe capisco la tua frustazione che è anche la mia, ma a differenza tua io ho un approccio più cocciutamente ottimista e quindi quella foto mi fa sperare!!!

40


ieri 6-cerchio pieno....ora 6-7-cerchio...

Momento cruciale fra 4 giorni, gfs vede la magnitudo alzarsi, ecmf abbassarsi...insomma le solite 96 ore a fare la differenza...le stesse che dividono i californiani da un evento big in termini di freddo e neve...casualità?

41
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 7 Gennaio 2020
« il: Gennaio 07, 2020, 11:46:09 pm »
Ci siamo. Poco meno di 40 ore e nella stratosfera iniziano i giochi su cui abbiamo puntato tutto. Significa che dal 22-23 Gennaio 2019 sarà inverno crudo!Quanto durerà: circa 100 ore, equivalenti a 4 giorni. Poi sarà nuovamente atlantico con il VP che torna a trottolare in Canada.

Tra meno di 3-4 giorni sarete tutti a guardare cartine/pizzini/modellini ed a scongiurare la crudita' del GRANDE BUIO!

OSANNATELO!

Inviato dal mio Grande Buio phone utilizzando Tapatalk
Guarda che quello che è successo dopo il 22-23 gennaio 2019 lo sappiamo già 😂😂😉...

42
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 7 Gennaio 2020
« il: Gennaio 07, 2020, 05:17:09 pm »
Massima di +7!da me.

Adesso +4.3...sereno  ;)
Il bello che sarà cosi per parecchi giorni e piano piano sentirai la gente per strada iniziare a dire "che inverno freddo che è..."  :) :) :)

43
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting Toscana Martedì 7 Gennaio 2020
« il: Gennaio 07, 2020, 04:50:38 pm »
firenze aeroporto +5.4°...stasera è di nuovo prevista nebbia, ma però al momento l'umidità è scesa.

44
Cominciano ad uscire spaghi apocalittici e c’è ne sono tanti altri molto interessanti .. 8)
A quale spago ti riferisci nello specifico?

45
Complimenti cloover, davvero complimenti per aver intuito questo cambio circolatorio con anni di anticipo!!! Comunque vada quest'inverno sono sicuro che il prossimo ci sarà davvero da divertirsi!!

46
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting domenica 05 gennaio 2020
« il: Gennaio 06, 2020, 01:25:05 am »
Ps ora -0,4° e sui prati è tutto bianco...

47
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting domenica 05 gennaio 2020
« il: Gennaio 06, 2020, 01:24:20 am »
Deve esse un banco..sono a 1,5km in linea d'aria e vedo bene luci a 500m di distanza..

Inviato dal mio Redmi 6A utilizzando Tapatalk
Vai sul sito dell'aeroporto di firenze guarda i voli cancellati. Hanno costruito l'aeroporto in un posto di merda...a 1 km in tutte le direzioni c'è una situazione differente...solo in italia costruiamo aeroporti su ex acquitrini.

48
Nowcasting Toscana / Re:Nowcasting domenica 05 gennaio 2020
« il: Gennaio 05, 2020, 11:47:22 pm »
Aeroporto di firenze di nuovo kapput!! Muro di nebbia impressionante!! Visibilità 15/20 metri ad essere ottimisti, temp. +0,2° e tutti i voli dirottati!! Ale!!!

49
Comunque andrà rimane in ogni caso inalterata la grande bellezza di questo forum ed in particolare di questa stanza!!! Da inguaribile ottimista sperò ancora nel miracolo all'ultimo minuto, anche perchè due mesi di nebbie e di inversioni termiche metterebbero in croce non solo gli amanti della neve come noi ma tanti operatori turistici ed anche guardando il mio orticello si prospetterebbero tante altre giornate pazzesche a zero voli in partenza ed in arrivo da questo benedetto aeroporto di firenze...oggi qui non si capisce niente!!

50
Cielo grigio su, foglie gialle giù  ;D
Bella sembra il titolo di una canzone...

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 10