Forum MeteoDue.it

Uno sguardo al cielo e alle carte... => Center for Study on Climate and Teleconnections (CSCT) => Topic aperto da: ale81 - Settembre 23, 2018, 02:11:57 pm

Titolo: analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Settembre 23, 2018, 02:11:57 pm
buona giornata a tutti gli utenti del forum di meteodue. Arrivati ormai all'equinozio d'autunno,il riscaldamento delle zone
stratosferiche polari dell'emisfero nord, dovuto essenzialmente  all'azione di assorbimento dei raggi UV da parte dello strato di ozono
viene meno a causa della minore incidenza dei raggi solari. Ciò favorisce una costante decrescita delle temperature e una  ripresa della circolazione zonale  (westerlies) andando  a favorire la nascita del vortice polare stratosferico a partire  dall  alta stratosfera (1-5 hPa) .
Di seguito il grafico relativo  all altezza del geopotenziale della  superficie isobarica di 1 hpa(47 km2 circa)
 (https://i.imgur.com/6hNqs22.png)
http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat_a_f/
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Settembre 23, 2018, 02:21:37 pm
Per quanto riguarda i primi aggiornamenti a disposizione, lo sviluppo di un vigoroso disturbo nel  NW del pacifico nelle 144 ore,potrebbe favorire un consistente aumento di flusso (WAFz)  (vertical component of the wave activity flux) derivante dalle  onde verticali in entrata nella stratosfera.Ciò potrebbe andare a favorire disturbi alla struttura del vortice polare rendendo il vortice polare stratosferico ancora in fase embrionale,  decisamente disturbato(https://i.imgur.com/8riTcbE.png)(https://i.imgur.com/RMYTMtJ.jpg) (https://i.imgur.com/kvYAW7K.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Alessandro669 - Settembre 24, 2018, 07:31:47 pm
Diciamo che in questo periodo dell'anno almeno fin verso novembre sarebbe meglio non averne di disturbi alla colonna del vps, per poi farlo schiattare verso gennaio quando con i primi flussi di calore potrebbe letteralmente andare in pezzi e poi sarebbero cavoli come abbiamo visto a metà febbraio  8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Settembre 25, 2018, 12:43:33 pm
buona giornata a tutti gli utenti del forum di meteodue.Come spiegato nel precedente post,la circolazione stratosferica dovrebbe venire perturbata nei prossimi giorni  da importanti oscillazioni in  sviluppo  in tropopausa  i quali dovrebbero favorire il trasporto di energia verso la stratosfera.
I forecasts relativi ai venti zonali nella media stratosfera sembrano "rispecchiare" tale dinamica,evidenziando una diminuzione di quest ultimi nel medio termine.(https://i.imgur.com/cyPD5JQ.png)(https://i.imgur.com/YhdAvhs.png)
https://acd-ext.gsfc.nasa.gov/Data_services/met/ann_data.html
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Settembre 25, 2018, 01:49:15 pm
Ci avviciniamo ad Ottobre ed in ottica invernale ecco dove dovremo puntare lo sguardo:

correlazione 500hpa ottobre vs NAO dicembre-gennaio:

(http://climexp.knmi.nl/data/g20180925_1143_14358_1.png)

correlazioni tra ghiacci di ottobre (a sinistra) o GPT a 70hpa (destra) e NAO DJF

(https://i.postimg.cc/WpFBVm5L/Immagine1.png)

ovviamente non sono le uniche osservazioni da fare ad Ottobre, ma sono probabilmente le più importanti.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: zambo - Settembre 25, 2018, 02:22:26 pm
Ci avviciniamo ad Ottobre ed in ottica invernale ecco dove dovremo puntare lo sguardo:

correlazione 500hpa ottobre vs NAO dicembre-gennaio:

([url]http://climexp.knmi.nl/data/g20180925_1143_14358_1.png[/url])

correlazioni tra ghiacci di ottobre (a sinistra) o GPT a 70hpa (destra) e NAO DJF

([url]https://i.postimg.cc/WpFBVm5L/Immagine1.png[/url])

ovviamente non sono le uniche osservazioni da fare ad Ottobre, ma sono probabilmente le più importanti.. ;)


Ma perché hai messo la prima componente principale per i ghiacci e la seconda per il GPT ?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Settembre 25, 2018, 02:25:10 pm
Ma perché hai messo la prima componente principale per i ghiacci e la seconda per il GPT ?

questo è il paper.. ;)

https://www.nature.com/articles/s41598-017-00353-y (https://www.nature.com/articles/s41598-017-00353-y)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: zambo - Settembre 25, 2018, 05:32:09 pm
questo è il paper.. ;)

https://www.nature.com/articles/s41598-017-00353-y (https://www.nature.com/articles/s41598-017-00353-y)

These EOF modes illustrate the dominant patterns of Arctic sea ice, the lower stratosphere polar vortex, and the SST variability (Supplementary Fig. S1). The optimal predictors in the NAO MLR model are the leading mode of SIC (Fig. 2a), the second mode of Z70 hPa (Fig. 2b), and the third mode of SST (Fig. 2c). The leading mode of SIC features patterns

Perché così gli tornano meglio i conti.
Ho capito.
Grazie
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Settembre 25, 2018, 07:09:06 pm
(https://i.postimg.cc/SQz3wr0B/IMG_0807.gif) (https://postimages.org/)host online (https://postimages.org/it/) .... questa nn è per niente bella .. è il primo intoppo all'inverno 2018/2019 ... notare le anomalie sullo stretto di Bering , sembra tornato in auge il blob  degli anni passati .. e come già accennato da altri questa anomalia superficiale oceanica procurerà nei prossimi giorni il primo vero disturbo al vp e alla sua normale formazione .. ricordiamo che i disturbi al vp in questo periodo sarebbero da evitare perché rallenterebbero il suo normale approfondimento radioattivo costringendolo in seguito ( dicembre gennaio )  a compattarsi e girare a mille e ciao soglia nam .. ora si spera che il mese di ottobre scardini o almeno attenui questa anomalia ... teniamola d'occhio ... :(
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Settembre 25, 2018, 07:40:44 pm
(https://i.postimg.cc/SQz3wr0B/IMG_0807.gif) (https://postimages.org/)host online (https://postimages.org/it/) .... questa nn è per niente bella .. è il primo intoppo all'inverno 2018/2019 ... notare le anomalie sullo stretto di Bering , sembra tornato in auge il blob  degli anni passati .. e come già accennato da altri questa anomalia superficiale oceanica procurerà nei prossimi giorni il primo vero disturbo al vp e alla sua normale formazione .. ricordiamo che i disturbi al vp in questo periodo sarebbero da evitare perché rallenterebbero il suo normale approfondimento radioattivo costringendolo in seguito ( dicembre gennaio )  a compattarsi e girare a mille e ciao soglia nam .. ora si spera che il mese di ottobre scardini o almeno attenui questa anomalia ... teniamola d'occhio ... :(

Le prime carte che stanno uscendo per ottobre a me sembrano sorprendentemente positive invece..poi cambieranno, ma per adesso di meglio era difficile immaginare visto anche il contesto..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Settembre 25, 2018, 08:24:08 pm
Questa no però ... spero cambi e spero che l'intrusione di calore dal Pacifico sia un fuoco di paglia .. io come ben sai e avrai letto ho puntato tutto ad inizio autunno al redivivo vp e alla distribuzione della superficie ghiacciata sul mar artico ... questo pseudo blob nn mi piace .. era presente anche prima ma pensavi che a quest'ora si fosse attenuato ed invece sembra irrobustirsi .. spero che il proseguio stagionale ci metta una pezza ...  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: maurino - Settembre 25, 2018, 09:31:15 pm
secondo me con l' avanzamento stagionale dovrebbe stemperarsi un bel pò
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Settembre 25, 2018, 11:58:06 pm
(https://i.postimg.cc/SQz3wr0B/IMG_0807.gif) (https://postimages.org/)host online (https://postimages.org/it/) .... questa nn è per niente bella .. è il primo intoppo all'inverno 2018/2019 ... notare le anomalie sullo stretto di Bering , sembra tornato in auge il blob  degli anni passati .. e come già accennato da altri questa anomalia superficiale oceanica procurerà nei prossimi giorni il primo vero disturbo al vp e alla sua normale formazione .. ricordiamo che i disturbi al vp in questo periodo sarebbero da evitare perché rallenterebbero il suo normale approfondimento radioattivo costringendolo in seguito ( dicembre gennaio )  a compattarsi e girare a mille e ciao soglia nam .. ora si spera che il mese di ottobre scardini o almeno attenui questa anomalia ... teniamola d'occhio ... :(
Ma scusa risalite calde nello stretto di Bering non sono una cosa positiva in Inverno? Evitano un hp troppo addossato sulla w coast
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Settembre 26, 2018, 07:45:57 am
Si anche se la preferirei molto più  occidentale per quello che dici tu .. ma la mia era più riferita al blob del nord Pacifico in generale ...  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Settembre 26, 2018, 08:28:28 am
Ci avviciniamo ad Ottobre ed in ottica invernale ecco dove dovremo puntare lo sguardo:

correlazione 500hpa ottobre vs NAO dicembre-gennaio:

([url]http://climexp.knmi.nl/data/g20180925_1143_14358_1.png[/url])

correlazioni tra ghiacci di ottobre (a sinistra) o GPT a 70hpa (destra) e NAO DJF

([url]https://i.postimg.cc/WpFBVm5L/Immagine1.png[/url])

ovviamente non sono le uniche osservazioni da fare ad Ottobre, ma sono probabilmente le più importanti.. ;)

Scusami nonno, chiedo gentilmente delucidazioni sulla prima mappa. Cosa sta a significare? Vuol dire che il valore della NAO del bimestre invernale è fortemente correlato su Terranova con quello che si registra ad Ottobre?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Settembre 26, 2018, 08:54:19 am
Scusami nonno, chiedo gentilmente delucidazioni sulla prima mappa. Cosa sta a significare? Vuol dire che il valore della NAO del bimestre invernale è fortemente correlato su Terranova con quello che si registra ad Ottobre?

Si,non è l’unica correlazione con il mese di Ottobre ma è una delle più forti e si sta rinforzando negli ultimi anni..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Settembre 26, 2018, 08:56:54 am
Si,non è l’unica correlazione con il mese di Ottobre ma è una delle più forti e si sta rinforzando negli ultimi anni..
Si ma che vuol dire? la NAO è un indice che misura la differenza di pressione fra 2 zone.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Ice129 - Settembre 26, 2018, 09:42:14 am
Se si riscontrano elevati geopotenziali nella regione circostante all'isoladi Terranova nel mese di ottobre è molto probabile avere una NAO negativa nel trimestre invernale.   
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Settembre 26, 2018, 09:50:58 am
Se si riscontrano elevati geopotenziali nella regione circostante all'isoladi Terranova nel mese di ottobre è molto probabile avere una NAO negativa nel trimestre invernale.

No, è il contrario..la correlazione è positiva quindi ad anomalie positive di GPT a 500hpa nella zona rossa nel mese di Ottobre corrisponde una NAO media positiva su Dicembre e Gennaio e viceversa.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Settembre 26, 2018, 10:05:14 am
No, è il contrario..la correlazione è positiva quindi ad anomalie positive di GPT a 500hpa nella zona rossa nel mese di Ottobre corrisponde una NAO media positiva su Dicembre e Gennaio e viceversa.. ;)

Capito. Grazie Nonno. Quindi se stiamo ad ECM odierno, non siamo messi granchè bene..

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018092600/EDH101-192.GIF?26-12)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Settembre 26, 2018, 10:30:37 am
Capito. Grazie Nonno. Quindi se stiamo ad ECM odierno, non siamo messi granchè bene..

([url]http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018092600/EDH101-192.GIF?26-12[/url])


vabbè ma conta la media su tutto ottobre e quella è una carta che a 200 ore inquadra soltanto il quarto giorno ;D

oltretutto mi pare di vedere che per quanto riguarda l'assetto a 70hpa ottobre dovrebbe iniziare quasi da manuale.. 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Settembre 26, 2018, 01:47:47 pm
Anche la 2^ parte del mese di Settembre vede affermarsi una BDC con anomalie positive anche nel campo termico, a sottolineare il rallentamento di tutto il meccanismo relativo al profilo termodinamico planetario.
Situazione speculare rispetto a quella dello scorso anno:

(https://i.postimg.cc/L66M8FFx/bdc2018.gif)
(https://i.postimg.cc/W4KMhvyg/bdc2017.gif)


Evoluzione già piuttosto chiara per i prossimi mesi, caratterizzati con tutta probabilità da una tensione zonale sostenuta, dove dovremo approfittare di situazioni piovose grazie a fortuiti cut-off e  strappi del getto.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Etrusco - Settembre 26, 2018, 03:11:23 pm
Suona come una sentenza...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: lampo5 - Settembre 26, 2018, 05:55:47 pm
meglio partire con poche aspettative...e scoprire se la natura ci regalerà qualcosa in corso d'opera!!
tanto visti gli ultimi anni meglio volar bassi! è dura a morire questa situazione...mannaggia!!!!!!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Settembre 26, 2018, 08:04:02 pm
Suona come una sentenza...

Non vuol essere una sentenza ci mancherebbe, soltanto una prima sbirciata ad una "settimina" che quest'anno sapevo sarebbe nata monca e storpia.
La breve analisi si riferisce ai mesi autunnali.
Per quanto riguarda l'Inverno una scarsa attività della BDC è sinonimo di bassa attività d'onda, vale a dire che mancano le condizioni primarie atte a favorire un collassamento del VP: Stazionarietà ed Intrusività.

Tuttavia queste caratteristiche potrebbero riguardare soltanto l'Autunno e la 1^ parte Invernale, per poi assistere ad un indebolimento della tensione zonale nella 2^ parte, in linea con uno schema di forte accoppiamento Tropo-Stratosferico che, unitamente ad una bassa attività geomagnetica,  potrebbe delinearsi in questa prossima stagione....


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: zagor - Settembre 26, 2018, 08:21:19 pm
Non vuol essere una sentenza ci mancherebbe, soltanto una prima sbirciata ad una "settimina" che quest'anno sapevo sarebbe nata monca e storpia.
La breve analisi si riferisce ai mesi autunnali.
Per quanto riguarda l'Inverno una scarsa attività della BDC è sinonimo di bassa attività d'onda, vale a dire che mancano le condizioni primarie atte a favorire un collassamento del VP: Stazionarietà ed Intrusività.

Tuttavia queste caratteristiche potrebbero riguardare soltanto l'Autunno e la 1^ parte Invernale, per poi assistere ad un indebolimento della tensione zonale nella 2^ parte, in linea con uno schema di forte accoppiamento Tropo-Stratosferico che, unitamente ad una bassa attività geomagnetica,  potrebbe delinearsi in questa prossima stagione....

Quindi Filippo....quest'autunno sarà probabilmente molto secco?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Settembre 26, 2018, 09:20:49 pm
Buona serata a tutti gli utenti del forum di meteodue.Gli ultimi aggiornamenti evidenziano ancora un trasporto verticale d onda decisamente elevato andando in tal modo a rallentare il fisiologico rafforzamento stagionale del vps. Situazione che andrà a favorire altezze geopotenziali relativamente elevate in media -alta troposfera.(https://i.imgur.com/MaY7rfL.jpg) (https://i.imgur.com/BirH7PN.png)
disturbi anche in media stratosfera  provenienti  dal settore atlantico (https://i.imgur.com/4BVZn6T.png)
(https://i.imgur.com/ZGh0Ks0.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: 980 hPa - Settembre 26, 2018, 09:50:32 pm
Buona serata a tutti gli utenti del forum di meteodue.Gli ultimi aggiornamenti evidenziano ancora un trasporto verticale d onda decisamente elevato andando in tal modo a rallentare il fisiologico rafforzamento stagionale del vps. Situazione che andrà a favorire altezze geopotenziali relativamente elevate in media -alta troposfera.(https://i.imgur.com/MaY7rfL.jpg) (https://i.imgur.com/BirH7PN.png)
disturbi anche in media stratosfera  provenienti  dal settore atlantico (https://i.imgur.com/4BVZn6T.png)
(https://i.imgur.com/ZGh0Ks0.png)

Oioi questo non mi piace... pensavo fosse diverso quest’anno
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cumolonembo - Settembre 27, 2018, 01:38:28 am
Buona serata a tutti gli utenti del forum di meteodue.Gli ultimi aggiornamenti evidenziano ancora un trasporto verticale d onda decisamente elevato andando in tal modo a rallentare il fisiologico rafforzamento stagionale del vps. Situazione che andrà a favorire altezze geopotenziali relativamente elevate in media -alta troposfera.(https://i.imgur.com/MaY7rfL.jpg) (https://i.imgur.com/BirH7PN.png)
disturbi anche in media stratosfera  provenienti  dal settore atlantico (https://i.imgur.com/4BVZn6T.png)
(https://i.imgur.com/ZGh0Ks0.png)

Ciao Ale, premetto che sono molto ignorante in materia e quindi volevo approfittare della tua cortesia per una domanda: questo che tu proponi va' in controtendenza ad un getto sparato nei mesi autunnali come asserito da Cloover? Ciao e grazie
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Settembre 27, 2018, 01:24:37 pm
Quindi Filippo....quest'autunno sarà probabilmente molto secco?

Considerato il tipo di WR, le probabilità che sia più secco del normale sono concrete.
Lo strutturato dipolo oceanico creatosi in questi ultimi mesi, lascia intendere quanto la configurazione sia statica:

(https://i.postimg.cc/0QSNcYXz/dipolo2018.gif)

Un pattern NAO+ che potrebbe accompagnarci per gran parte dell'Autunno.

Intanto dopo che il calo della AO che andremo a vivere tra fine mese ed inizio Ottobre (con risonanza in Strato come evidenziava Ale81), è probabile che avremo un successivo approfondimento, il che sarebbe anche auspicabile ....







Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Settembre 27, 2018, 03:27:03 pm
Basta che nn ci prendano gusto prima i disturbi e poi gli approfondimenti .. altrimenti altra soglia nam superata sotto Natale .... :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Settembre 27, 2018, 03:30:43 pm
Considerato il tipo di WR, le probabilità che sia più secco del normale sono concrete.
Lo strutturato dipolo oceanico creatosi in questi ultimi mesi, lascia intendere quanto la configurazione sia statica:

(https://i.postimg.cc/0QSNcYXz/dipolo2018.gif)

Un pattern NAO+ che potrebbe accompagnarci per gran parte dell'Autunno.

Intanto dopo che il calo della AO che andremo a vivere tra fine mese ed inizio Ottobre (con risonanza in Strato come evidenziava Ale81), è probabile che avremo un successivo approfondimento, il che sarebbe anche auspicabile ....
Filippo scusa una domanda ma quella anomalia strong nel nord Atlantico c'entra qualcosa con la diminuzione della salinità causa scioglimento ghiaccio della calotta artica e di conseguenza indebolimento corrente del golfo ????
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Settembre 27, 2018, 08:28:09 pm
Filippo scusa una domanda ma quella anomalia strong nel nord Atlantico c'entra qualcosa con la diminuzione della salinità causa scioglimento ghiaccio della calotta artica e di conseguenza indebolimento corrente del golfo ????

No, direi che è dipendente strettamente dal pattern persistente  ;)

Intanto i forecast della 1^ decade di Ottobre ci fanno vedere cose molto interessanti circa il predictor relativo all'asse del VPS (studio che avevo integrato l'anno scorso alla BDC):

(https://i.postimg.cc/N0N8M3k3/spli_pdo-.png)


In pratica la tendenza al 2 waves number pattern, con un asse che si mantiene per tutto il run. Vediamo se ci riesce di portare a casa questa tendenza......


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Settembre 27, 2018, 08:46:34 pm
Grazie Filippo della risposta .... allora è colpa di quel maledetto blob del Pacifico che ci ha scassato gli zebedei da alcuni anni ...  >:(. In merito alla carta da te postata sull'asse del vps combacia con una mia idea che avevo buttato lì un po' di tempo fa .....  potrebbe essere uno schema da considerare da qui a a dicembre nelle fasi di temporaneo calo del pattern NAO + ? .. tenendo presente che per statistica la parte terminale dell'autunno e prima parte invernale rispecchia la disposizione delle pedine lasciate sul campo dall'ultima parte dell'inverno precedente ...  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Settembre 27, 2018, 09:16:22 pm
Aspetto di avere i dati freddi e sterili del mio modello circa la NAO (aggiornamento con i dati di Settembre) ma soprattutto quelli di Ottobre..ho smesso di fare delle previsioni "a naso" su tali proiezioni basandomi sulle anomalie intermedie nel corso del mese in esame perchè non ci azzeccavo mai.. :P

nel frattempo noto alcuni punti interessanti sia nelle anomalie osservate fin qui, sia in quelle (ovviamente da prendere con le pinze) previste. ::)

che le cose dal 2007 in poi (e forse prima) siano cambiate moltissimo è innegabile, il tutto dovuto al crollo dei ghiacci artici estivi e (probabilmente) al conseguente mostruoso raffreddamento della stratosfera autunnale con NAM medio di Ottobre-Novembre-Dicembre degli ultimi anni non solo nettamente più alto, ma addirittura spesso nemmeno confrontabile con il periodo 1950-2000..

abbiamo assistito alla perdita di performance del SAI, il quale da correlato è diventato anticorrelato alla salute del VP invernale, questo ci dice che gli autunni non sono più gli stessi e che, anche ammesso che il sistema ritorni verso la normalità a partire da oggi (per assurdo) serviranno verosimilmente anni per tornare da dove si era partiti..

inutile quindi cercare confronti con anni troppo distanti, meglio considerare quelli post 2007, ed in tal senso l'unico vero inverno in NAO-- con VP distrutto è stato il 2009-2010, lo stesso 2010-2011 ha vissuto più sulle anomalie impresse dal "collega precedente" che su quelle proprie, ed infatti da Gennaio 2011 in poi si è assistito all'ennesimo ESE con sfondamento del NAM etc..

(http://modeles.meteociel.fr/modeles/reana/2009/archivesnh-2009-10-10-0-0.png)

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018092712/ECH1-144.GIF?27-0)

e anche le SSTA atlantiche sono "migliorate" dal 1 settembre ad oggi:

(https://weather.gc.ca/data/saisons/images/2018090100_054_G6_global_I_SEASON_tm@lg@sd_000.png)

(https://weather.gc.ca/data/saisons/images/2018092600_054_G6_global_I_SEASON_tm@lg@sd_000.png)


aggiungo a tutto ciò anche le "ottime" carte che si vedono in stratosfera come fatto notare da Cloover..

Riassumendo: "un tempo" un VP/VPS in crisi ad Ottobre erano sinonimo di un buon inverno passando attraverso l'innevamento siberiano etc..negli ultimi anni invece (2014-15-16-17) invece tale correlazione è venuta meno, con la veloce avanzata dello snowcover siberiano dovuta all'eredità dei ghiacci artici più che ai sintomi di un VP debole nella successiva stagione..

quest'anno mi pare di scorgere alcuni elementi più simili al 2009 che al 2014-17, ciò non significa che avremo un inverno del genere, ma probabilmente che la situazione non sarà così nettamente orientata verso NAO+.. ::)

un grande dubbio rimane l'assetto delle anomalie dei ghiacci che si verrà a creare tra 7-10 giorni, a noi servirebbe un deficit localizzato in zona Kara-barents, mentre probabilmente il "grosso" si troverà in zona bering.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Settembre 27, 2018, 09:44:44 pm
Grazie Filippo della risposta .... allora è colpa di quel maledetto blob del Pacifico che ci ha scassato gli zebedei da alcuni anni ...  >:(. In merito alla carta da te postata sull'asse del vps combacia con una mia idea che avevo buttato lì un po' di tempo fa .....  potrebbe essere uno schema da considerare da qui a a dicembre nelle fasi di temporaneo calo del pattern NAO + ? .. tenendo presente che per statistica la parte terminale dell'autunno e prima parte invernale rispecchia la disposizione delle pedine lasciate sul campo dall'ultima parte dell'inverno precedente ...  :)

Quello più che uno schema di fase temporanea in NAO-, rappresenta un vero e proprio cambio di pattern in NAO-- e AO--.
Infatti con tale asse le onde planetarie divengono intrusive, provocando il break down del VP/VPS.  Non dimentichiamo però che attualmente la BDC è debole( e già predittiva in questa fase) e stiamo ancora parlando di forecast....  Però però.... Un segnale buono sembra esserci  ::) ;)



"-----------" e anche le SSTA atlantiche sono "migliorate" dal 1 settembre ad oggi:




Si, mi trovi d'accordo su molti punti  ;)
 Delle SSTA guarderei anche al settore Pacifico,  "Californiano", area Namias ed Enso.. Ed effettivamente pure lì si notano movimenti "sospetti".

Riguardo il VPS è evidente come ci sia una forza esterna che ne sta modulando l'asse. Penso proprio che sia il basso Geomagnetismo/solar activity low, un forcing che ha un evidente impatto sul motore circolatorio primario(depressione Aleutinica e wave mother)
Vediamo la risultante sulla PDO tra una quindicina di giorni, dato che l'indice è ancora molto "indeciso" e potrebbe rivelarsi la chiusura del cerchio.... ;)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Settembre 27, 2018, 10:47:01 pm
 ;D......👏
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Settembre 28, 2018, 11:19:50 am
buona giornata a tutti gli utenti del forum di meteodue. Rispetto ai precedenti aggiornamenti,i disturbi a carico della struttura polare sembrano essere molto più attenuati.Un esempio sono le velocità zonali  previste in bassa stratosfera e più precisamente nella quota isobarica di 50 hpa.(https://i.imgur.com/2KQiqHO.png)
 L anno scorso, in questi giorni le velocità zonali sempre nella stessa quota, risultavano decisamente più deboli rispetto ad ora.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Settembre 28, 2018, 11:59:21 pm
Eccomi pronto per una nuova stagione invernale.....piccole considerazioni iniziali dettate da diversi parametri in bilico come la PDO, e il posizionamento iniziale della W1. Come ampiamente sottolineato il deficit artco e l'influenza della QBO ancora in terreno negativo seppur in virata sopratutto ai 30 hPa rendono zoppa la partenza del Vortice Polare su tutta la colonna con onde in prevalenza convergenti. Tuttavia in quadro Autunnale potrebbe fuorviare da ciò che potrebbe accadere in Inverno con QBO in virata in terreno positivo conseguenti onde maggiormente divergenti e la correlazione tra attività solare bassa e QBO positiva tutt'altro che favorevole  un VP disturbato, senza dimenticare come già descritto da Filippo una bassa attività della BDC. In linea generale mi attendo un Dicembre dinamico a tratti freddo, un Gennaio con forte chiusura del Vp con circolazione secondaria buone per i settori adriatici e un normale decorso stagionale per Febbraio-Marzo, con brevi sortite fredde, ma nulla di particolarmente eclatante... spero di prendere un grosso granchio ed essere nettamente smentito  :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Settembre 29, 2018, 09:09:22 am
Evoluzione già piuttosto chiara per i prossimi mesi, caratterizzati con tutta probabilità da una tensione zonale sostenuta.
D'accordissimo con te Filippo, tra l'altro la corrente a getto a 300 hPa nè è l'indicatore:

(https://image.ibb.co/hY0GxU/compday_Axv_Um_h6_KO.gif)

Se si va a fare reanalisi del getto questa intensità in questo periodo non la si trova mai nel passato e quindi mi ricollego a ciò che ha scritto nonno rodano:

, ma addirittura spesso nemmeno confrontabile con il periodo 1950-2000..

direi che possiamo estendere al 2017 il periodo non confrontabile.

La NAO di ottobre e novembre è probabile che con un getto così rimanga neutra, nè positiva nè negativa.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Settembre 29, 2018, 01:29:21 pm
Ancora conferme circa la posizione della Wave Mother in tipico assetto "VPS weak", con 2waves number pattern persistente in tutta la 1^ parte del mese di Ottobre a vedere i forecast, che seguono la medesima strada da ormai diversi runs:

(https://i.postimg.cc/N0N8M3k3/spli_pdo-.png)
(https://i.postimg.cc/t4fYQWKF/vps_weak.png)

Situazione molto interessante davvero,  l'imprinting è quello giusto, anche se una BDC piuttosto debole potrebbe limitare l'attività d'onda e smussare il quadro, un quadro che sta virando in direzione di una NAO- invernale.
Ad ogni modo  un cambio di passo già ben visibile, segno che il basso Ap index sta ormai già forzando il WR


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Settembre 29, 2018, 01:59:57 pm
Un quadro che sta virando in direzione di una NAO- invernale.
Filippo credo che saprai bene che parlando di questo indice si rischia di essere fumosi tutte le volte che lo si nomina non si sa a quale serie affidarsi e a quale serie si riferisce chi la nomina:

https://climatedataguide.ucar.edu/climate-data/hurrell-north-atlantic-oscillation-nao-index-station-based (https://climatedataguide.ucar.edu/climate-data/hurrell-north-atlantic-oscillation-nao-index-station-based)

https://www.esrl.noaa.gov/psd/data/correlation/nao.data (https://www.esrl.noaa.gov/psd/data/correlation/nao.data)

https://crudata.uea.ac.uk/cru/data/nao/nao.dat (https://crudata.uea.ac.uk/cru/data/nao/nao.dat)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Settembre 29, 2018, 02:18:28 pm
Filippo credo che saprai bene che parlando di questo indice si rischia di essere fumosi tutte le volte che lo si nomina non si sa a quale serie affidarsi e a quale serie si riferisce chi la nomina:

[url]https://climatedataguide.ucar.edu/climate-data/hurrell-north-atlantic-oscillation-nao-index-station-based[/url] ([url]https://climatedataguide.ucar.edu/climate-data/hurrell-north-atlantic-oscillation-nao-index-station-based[/url])

[url]https://www.esrl.noaa.gov/psd/data/correlation/nao.data[/url] ([url]https://www.esrl.noaa.gov/psd/data/correlation/nao.data[/url])

[url]https://crudata.uea.ac.uk/cru/data/nao/nao.dat[/url] ([url]https://crudata.uea.ac.uk/cru/data/nao/nao.dat[/url])


Mi riferisco a questa NAO-  ;)

(http://oi59.tinypic.com/2v36lbb.jpg)
(http://oi58.tinypic.com/1zbav6u.jpg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: paolinopc78 - Settembre 29, 2018, 03:05:47 pm
Domanda ...la bdc potrebbe a sua volta essere forzata  dalla disposizione delle onde favorevoli e diventare forte nel corso dei mesi tipo a fine dicembre o gennaio?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Settembre 29, 2018, 03:19:34 pm
Domanda ...la bdc potrebbe a sua volta essere forzata  dalla disposizione delle onde favorevoli e diventare forte nel corso dei mesi tipo a fine dicembre o gennaio?

Nel corso degli anni abbiamo appurato che in presenza di BDC forte ma  1 wave number patter è impossibile arrivare al collassamento del VP:

(https://i.postimg.cc/JhBw1NWL/split_pdo.png)

Quindi la condizione primaria è la disposizione, poi ovviamente ci vuole la "benzina". Ad ogni modo chi sta al Nord e Centro Italia stia in campana, stiamo lavorando per voi   :o

PS( riguardo alla tua domanda attendiamo di vedere come si presenterà a fine Ottobre  ;) )



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Settembre 29, 2018, 08:40:57 pm
Un indice previsto così negativo, cosa ci può dare nell'immediato futuro? Grazie

(http://oi68.tinypic.com/1tudlk.jpg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Settembre 30, 2018, 01:05:51 pm
Certo non è da tutti i giorni vedere il modello europeo esporsi così. (https://uploads.tapatalk-cdn.com/20180930/524798e87d1b6b7f7ea2ae01cad63f31.jpg)(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20180930/770786f5e15d42d865349a81cd8ed68b.jpg)

Sent from my ONEPLUS A6003 using Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Settembre 30, 2018, 03:12:58 pm
Certo non è da tutti i giorni vedere il modello europeo esporsi così. (https://uploads.tapatalk-cdn.com/20180930/524798e87d1b6b7f7ea2ae01cad63f31.jpg)(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20180930/770786f5e15d42d865349a81cd8ed68b.jpg)

Sent from my ONEPLUS A6003 using Tapatalk
la California depressa mi piace assai..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 01, 2018, 09:42:17 am
Mi riferisco a questa NAO-  ;)

([url]http://oi59.tinypic.com/2v36lbb.jpg[/url])
([url]http://oi58.tinypic.com/1zbav6u.jpg[/url])

è lo schema di anomalie avuto nell'inverno 2009/10, già è diverso dal 2010/11 e praticamente assente nei restanti 30 anni più recenti...quindi NAO tra -1 e -3 in tutti e tre i mesi....una previsione coraggiosa e ben precisa.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 01, 2018, 09:57:31 am
Un indice previsto così negativo, cosa ci può dare nell'immediato futuro? Grazie
per avere delle conseguenze nell'immediato futuro non dovrebbe essere solo previsto, ma osservato e poi è un indice riferito nell'immediato all'area nord pacifica americana, non dell'area europea.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Ottobre 01, 2018, 11:53:14 am
per avere delle conseguenze nell'immediato futuro non dovrebbe essere solo previsto, ma osservato e poi è un indice riferito nell'immediato all'area nord pacifica americana, non dell'area europea.
Ok grazie, pensavo che già un osservazione a breve termine, insieme all'indice AO - NAO, potessero darci qualche indicazioni in più circa la possibilità che il JS possa subire un rallentamento e un abbassamento per averne benefici diretti anche da noi.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 01, 2018, 01:55:32 pm
è lo schema di anomalie avuto nell'inverno 2009/10, già è diverso dal 2010/11 e praticamente assente nei restanti 30 anni più recenti...quindi NAO tra -1 e -3 in tutti e tre i mesi....una previsione coraggiosa e ben precisa.

Ovviamente non vuole essere una "previsione", soprattutto al 1^di Ottobre  ;)  Semplicemente era per far capire cosa intendo per NAO-.
Se l'asse del VP è disposto in maniera favorevole ad un 2waves number pattern e quindi al break down del VP (NAO-) , la BDC rimane debole e quindi al momento giustifica un possibile approfondimento del VPS nei mesi autunnali, con risvolti invernali soltanto ipotizzabili.
La strada è ancora lunga prima di arrivare ad una proiezione, ci si limita a mettere le pedine in campo per adesso.... Un salutone

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 01, 2018, 02:31:13 pm
Da valutare un certo ricompattamento del VP intravisto per il proseguio di Ottobre..ricordiamo che, sebbene prima l'OPI e dopo (in modo meno ecltantate) il SAI abbiano perso affidabilità, un VP ottobrino disturbato rimane una condizione importante in ottica invernale..

Diciamo che un VP ultradisturbato ad Ottobre (2014-15-16-17) non necessariamente porta ad un inverno in NAO/AO--, mentre per quanto riguarda il contrario, un VP in buona forma ad ottobre, per quanto sappiamo fin qui, è ancora correlato con un inverno sottotono..in tal senso gli unici due casi recenti negli ultimi 10 anni (2011 e 2013) hanno confermato questa osservazione.. ::)

Guardando le attuale/passate anomalie, il mese di Settembre presenta alcune analogie con anni in cui l'inverno vero è arrivato a Febbraio (2004 e 2011 tra gli altri), oltretutto le anomalie di GPT settembrine tra islanda e penisola scandinava sono favrevoli ad un Febbraio in NAO negativa (o comunque seconda parte della stagione fredda)..

Alla luce di quanto sopra, al momento sarei più orientato a pensare ad una prima parte invernale con VP forte (da valutare eventuali azione fredde continentali in questa fase dovute all'assetto dei ghiacci artici che andrà analizzato a Novembre) ed una seconda parte molto più interessante.. ;)

Il tutto rigorosamente "ad occhio" aspettando i dati veri di settembre e soprattutto di Ottobre.. 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 01, 2018, 08:54:40 pm
Ovviamente non vuole essere una "previsione", soprattutto al 1^di Ottobre  ;)  Semplicemente era per far capire cosa intendo per NAO-.
sì Filippo, ma quello che intendi ti ripeto che è accaduto nell'inverno 2009/10...quelle sono anomalie di GPT che negli ultimi 30 anni abbiamo avuto solo in quell'inverno, si tratta di una NAO che mediamente nei singoli mesi invernali è stata sempre al di sotto di -1...cioè non si tratta di una media NAO negativa invernale..spero di essermi spiegato.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 01, 2018, 11:23:02 pm
Diciamo che un VP ultradisturbato ad Ottobre (2014-15-16-17) non necessariamente porta ad un inverno in NAO/AO--, mentre per quanto riguarda il contrario, un VP in buona forma ad ottobre, per quanto sappiamo fin qui, è ancora correlato con un inverno sottotono..in tal senso gli unici due casi recenti negli ultimi 10 anni (2011 e 2013) hanno confermato questa osservazione.. ::)

Guardando le attuale/passate anomalie, il mese di Settembre presenta alcune analogie con anni in cui l'inverno vero è arrivato a Febbraio, oltretutto le anomalie di GPT settembrine tra islanda e penisola scandinava sono favrevoli ad un Febbraio in NAO negativa (o comunque seconda parte della stagione fredda)..
sono d'accordo anch'io, mi pare un ottima disamina.

Alla luce di quanto sopra, al momento sarei più orientato a pensare ad una prima parte invernale con VP forte (da valutare eventuali azione fredde continentali in questa fase dovute all'assetto dei ghiacci artici che andrà analizzato a Novembre) ed una seconda parte molto più interessante.. ;)

Il tutto rigorosamente "ad occhio" aspettando i dati veri di settembre e soprattutto di Ottobre.. 8)
Credo che il Vp possa risultare sempre disturbato(Vp debole) e regalarci comunque dicembre e gennaio sopramedia (o al limite in media) e che il Febbraio possa essere più freddo del normale.
Un andamento del getto come in questo settembre 2018 vedo favorito un pattern di disturbo a tre onde, che probabilmente eviterà il centramento del VP al Polo.
Ad occhio mi pare di avere un'ideaa mooolto in accordo con Nonno_rodano...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 02, 2018, 01:05:48 pm
Un certo ricompattamento del VPS che però mantiene l'imprinting discusso, che è quello relativo ad un efficace azione di disturbo a 2 onde:

(https://i.postimg.cc/mrM66Zxw/gfs_t30_nh_f240.png)

(https://i.postimg.cc/85NwKhmp/NH_HGT_10mb_312.gif)




Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 02, 2018, 01:49:10 pm
sì Filippo, ma quello che intendi ti ripeto che è accaduto nell'inverno 2009/10...quelle sono anomalie di GPT che negli ultimi 30 anni abbiamo avuto solo in quell'inverno, si tratta di una NAO che mediamente nei singoli mesi invernali è stata sempre al di sotto di -1...cioè non si tratta di una media NAO negativa invernale..spero di essermi spiegato.

Non è il plot del 2009/10, ma di una serie di Inverni in NAO- dal 1970 al 2013.
Ovviamente rimarco nuovamente che non è la previsione di questo Inverno, ma la raffigurazione di NAO- a livello Europeo.

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 02, 2018, 02:05:30 pm
(https://i.postimg.cc/kgTmm3c8/california_dream.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 02, 2018, 02:28:30 pm
peccato manchi la benzina...

(https://i.postimg.cc/Hnh1GQHM/bdc18.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: lampo5 - Ottobre 02, 2018, 02:49:51 pm
cosa potrebbe comportare l'assetto giusto ma poca benzina?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 02, 2018, 02:53:55 pm
Non è il plot del 2009/10, ma di una serie di Inverni in NAO- dal 1970 al 2013.
Ovviamente rimarco nuovamente che non è la previsione di questo Inverno, ma la raffigurazione di NAO- a livello Europeo.
ma infatti ho scritto che dal 1988 ad oggi, quelle precise anomalie sono soltanto relative all'inverno 2009/10..dal 1970 si può aggiungere il 1976/77 e il 1978/79.
Poi facendo il plot è possibile ottenere simili anomalie(quindi non le stesse) aggiungendo oltre ai tre inverni prima nominati:

il 1970/71 però con un febbraio con NAO neutra
il 1977/78 però con un gennaio con NAO neutra
il 1984/85 però con un dicembre con NAO neutra
il 2010/11 però con un febbraio con NAO neutra

le anomalie europee invernali di questi ultimi 4 inverni sono però ben differenti dai tre citati in precedenza.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 02, 2018, 03:04:30 pm
peccato manchi la benzina...

(https://i.postimg.cc/Hnh1GQHM/bdc18.gif)
scusami Filippo, ma anche in questo caso ti stai riferendo solo al settembre 2009, tutti gli altri anni con NAO- con cui avrai fatto il plot dal 1970 avevano anomalie contrarie a quelle del settembre 2009 a 30 mb:
il settembre 1977 per esempio è simile al 2018 per le anomalie termiche a 30 mb....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 02, 2018, 03:07:05 pm
cosa potrebbe comportare l'assetto giusto ma poca benzina?
sei ti fai reanalisi, ti accorgeresti che le anomalie di temperatura a 30 mb determinano ben poco nel segno della NAO, quindi a parer mio quelle anomalie termiche a 30 mb comportano davvero poco.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 02, 2018, 03:22:26 pm
scusami Filippo, ma anche in questo caso ti stai riferendo solo al settembre 2009, tutti gli altri anni con NAO- con cui avrai fatto il plot dal 1970 avevano anomalie contrarie a quelle del settembre 2009 a 30 mb:
il settembre 1977 per esempio è simile al 2018 per le anomalie termiche a 30 mb....

Anziché guardare il passato, che fornisce sempre visioni piuttisto fuorvianti, sarebbe meglio capire i perché
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: lampo5 - Ottobre 02, 2018, 03:24:19 pm
sei ti fai reanalisi, ti accorgeresti che le anomalie di temperatura a 30 mb determinano ben poco nel segno della NAO, quindi a parer mio quelle anomalie termiche a 30 mb comportano davvero poco.
scusa...la domanda era rivolta a Filippo...forse dovevo specificarlo!!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 02, 2018, 03:28:08 pm
scusa...la domanda era rivolta a Filippo...forse dovevo specificarlo!!

Stasera ti rispondo, ora sono con il cell  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Ottobre 02, 2018, 04:44:18 pm
peccato manchi la benzina...

(https://i.postimg.cc/Hnh1GQHM/bdc18.gif)

Pure rafforzato l'assetto....e vabbè

Peccato
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 02, 2018, 08:06:41 pm
cosa potrebbe comportare l'assetto giusto ma poca benzina?

In linea di massima la "poca benzina" intesa come scarsa attività della BDC, è legata principalmente ad un rallentamento della suddetta circolazione, con conseguenze immediate sull'incremento del gradiente meridionale della temperatura a livello stratosferico:

(https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/c8/Nimbus_ozone_Brewer-Dobson_circulation.jpg)

(https://i.postimg.cc/FKRWWTH9/pole10_nh.gif)
(https://i.postimg.cc/hPc0Z22H/gfs_t05_nh_f240.png)

Una temperatura sempre più fredda in maniera sin troppo rapida, che potrebbe influenzare il grado di approfondimento del VPS a partire dalle quote isobariche più elevate, aumentando drasticamente i valori di vorticità potenziale e calando l'altezza dei gpt:

(https://i.postimg.cc/y6tHFSng/gfs_z01_nh_f240.png)

Con ripercussioni sul Nam, sulle fasi della MJO e sulla classificazione della fase Enso.

La buona notizia in tutto questo riguarda una possibile azione di disturbo in posizione critica, che nel corso della stagione potrebbe innescare uno spettacolare collassamento del Vortice Polare, soprattutto se i livelli di approfondimento rimanessero in un range limite(tutt'altro che improbabile per vari motivi).

RIMARCO  cmq per l'ennesima volta che per adesso sono soltanto elucubrazioni su cui fare poco affidamento, visto che ancora non si conoscono con esattezza le effettive anomalie circolatorie.




Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 02, 2018, 10:07:41 pm
Anziché guardare il passato, che fornisce sempre visioni piuttisto fuorvianti, sarebbe meglio capire i perché
ma gli inverni che hai plottato fanno parte del passato e sono tutti fuorvianti perchè il passato ci ha sempre aiutato a giustificare i perchè,
 invece io penso che bisognerebbe discutere in maniera meno criptica...hai associato quella mappa tropicale dell'anomalia di temperatura a 30 mb a poca "benzina"..capisci che i perchè ognuno li giustifica come vuole, per esempio la "poca benzina" fuorviante del settembre 1984:
https://image.ibb.co/mC0FzK/sep1984.png
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 02, 2018, 11:34:27 pm
ma gli inverni che hai plottato fanno parte del passato e sono tutti fuorvianti perchè il passato ci ha sempre aiutato a giustificare i perchè,
 invece io penso che bisognerebbe discutere in maniera meno criptica...hai associato quella mappa tropicale dell'anomalia di temperatura a 30 mb a poca "benzina"..capisci che i perchè ognuno li giustifica come vuole, per esempio la "poca benzina" fuorviante del settembre 1984:
[url]https://image.ibb.co/mC0FzK/sep1984.png[/url] ([url]https://image.ibb.co/mC0FzK/sep1984.png[/url])


Gli Inverni plottati li ho usati per chiarire il concetto di NAO-.
Il 1984/'85 è un caso molto particolare(più unico che raro), con troposfera reattiva ed asse del VP posizionato ad hoc.  Venivamo da un lunghissimo periodo in NAO-  terminato pochi anni dopo. Un'altra epoca climatica decisamente.
Un caso per certi versi opposto può essere il 2014/15, dove la forte accelerazione della BDC fu controbilanciata da una cattivo schema ondulatorio che fece saltare il MMW di fine Dicembre.
Proprio per questo ogni indice non è verità assoluta ma va ben calibrato:

(http://nsae02.casimages.net/img/2014/12/24/141224045124367942.gif)



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 03, 2018, 12:54:51 am
Gli Inverni plottati li ho usati per chiarire il concetto di NAO-.
Il 1984/'85 è un caso molto particolare(più unico che raro), con troposfera reattiva ed asse del VP posizionato ad hoc.  Venivamo da un lunghissimo periodo in NAO-  terminato pochi anni dopo. Un'altra epoca climatica decisamente.
Un caso per certi versi opposto può essere il 2014/15, dove la forte accelerazione della BDC fu controbilanciata da una cattivo schema ondulatorio che fece saltare il MMW di fine Dicembre.
Proprio per questo ogni indice non è verità assoluta ma va ben calibrato:

([url]http://nsae02.casimages.net/img/2014/12/24/141224045124367942.gif[/url])

per come la vedo io  e visto come scrivi che siamo in un'altra epoca climatica, in questa epoca sia che si verificherà un MMW o che non si verificherà, in entrambi i casi ritengo oggi più probabile che l'anomalia di temperatura a 30 hpa ai tropici sia positiva piuttosto che negativa visto il continuo raffreddamento della stratosfera avutosi dal 1994 ad oggi.
Inoltre è risaputo che focalizzarsi su un MMW per giudicare un inverno in Italia sia la maggior parte delle volte un approccio sbagliato...come del resto sappiamo tutti che inverni passati con indice NAO negativi siano passati senza essere ricordati come eccezionali, 2010/11 il più recente , ma anche i 3 inverni di fine anni'70.
In definitiva ritengo poco determinante ai fini del forecast meteorologico invernale in Italia, sapere se la NAO sarà negativa o se accadrà un MMW.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 03, 2018, 08:38:28 am
per come la vedo io  e visto come scrivi che siamo in un'altra epoca climatica, in questa epoca sia che si verificherà un MMW o che non si verificherà, in entrambi i casi ritengo oggi più probabile che l'anomalia di temperatura a 30 hpa ai tropici sia positiva piuttosto che negativa visto il continuo raffreddamento della stratosfera avutosi dal 1994 ad oggi.
Inoltre è risaputo che focalizzarsi su un MMW per giudicare un inverno in Italia sia la maggior parte delle volte un approccio sbagliato...come del resto sappiamo tutti che inverni passati con indice NAO negativi siano passati senza essere ricordati come eccezionali, 2010/11 il più recente , ma anche i 3 inverni di fine anni'70.
In definitiva ritengo poco determinante ai fini del forecast meteorologico invernale in Italia, sapere se la NAO sarà negativa o se accadrà un MMW.

 Per quanto riguarda l'andamento meteorologico invernale in Italia personalmente mi baso sulla migrazione delle cicogne che in questi ultimi anni mi ha datto eccellenti risultati

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 03, 2018, 09:55:22 am
Per quanto riguarda l'andamento meteorologico invernale in Italia personalmente mi baso sulla migrazione delle cicogne che in questi ultimi anni mi ha datto eccellenti risultati

:D :D
sempre meglio precisarlo altrimenti chissà quali aspettative si creano ad ogni parola scritta. ;) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 03, 2018, 11:18:30 am
Ciao a tutti.
Posso esprimere un mio opinabilissimo parere?

Per me il fattore in assoluto più condizionante per i  nostri inverni è sempre e comunque il GW. Non è un caso che proprio da quando ha accelerato il GW (2014-2015), da quando il globo ha inanellato gli inverni più caldi dall'inizio delle misurazioni (che equivale a dire "da millenni", inutile girarci intorno) lo sta facendo anche l'Europa. E purtroppo, giocando "in casa", mi duole dire che l'area che ne ha risentito maggiormente sia quella settentrionale e occidentale del nostro paese. Altrove in Italia non è che vada meglio, ma se non altro ogni tanto  qualche episodio freddo degno di nota è riuscito ancora a farlo... fine dicembre 2014, gennaio 2017, fine febbraio 2018.

Ciò che succede è che in questi anni gli indici climatici "storici" sembrano perdere decisamente il loro valore predittivo. L'anno scorso, a fronte di un'accoppiata data per "vincente", la "Montagna" 2017-18 ha in realtà partorito un topolino. Un 2017-18, nato sotto la buona stella di indici teleconnettivi favorevoli (minimo solare, QBO- su tutti) è stato un inverno complessivamente più mite e più zonale di inverni che in passato avevano gli stessi indici, ma anche di inverni con indici molto meno favorevoli (l'inverno 1999-00, con Nina strong, massimo solare, QBO+ è stato zonalissimo ma decisamente più freddo sia a livello europeo, che locale - eppure, giustamente, all'epoca piuttosto detestato).
Questo cosa significa a mio avviso? Non che improvvisamente gli indici siano da buttare nel cestino, ma che il trend di fondo è enormemente più impattante della situazione teleconnettiva contingente.

Datemi 1 grado globale in meno e vedete se non tornano gli inverni buoni (per inverni "buoni" intendo davvero inverni "buoni", non le cagate tipo 2017-18 spacciate per chissà che cosa) senza dover diventare matti più di tanto con gli indici. Datemi un grado globale in più di ora, e vedrete che dovremo smoccolare per avere un episodio invernale in non so quanti anni.

Molti di voi mi conoscono in quanto "ossessionato" dal GW... riconosco che spesso i miei discorsi virano su quello, ma purtroppo il tempo (atmosferico e cronologico) dà sempre più triste ragione alle mie paure.

Detto questo, speriamo in un buon inverno. E speriamo che per una volta accontenti gli sfigati del NW e Toscana, che vanno a braccetto negli eventi più importanti (sì, come no... succederà di sicuro).
Anche se avere AO- a ottobre, SCAND+ e i ghiacci al minimo storico o quasi... ultimamente non è che abbia portato troppo bene, specie in ottica NAO+ invernale (anzi... NAO++++++++++++). Oltretutto, mi è oscuro il modo in cui possa sbloccarsi questo pattern, che vede da mesi un'alta pressione fuori di testa e un fronte polare che alto così non si era mai visto prima... sei mesi di estate (cioè DUE estati in un anno) sono un qualcosa che solo a dirsi fa PAURA  ;D ;D ;D. Soffermandoci sulla tignosità di questa situazione, l'inverno dovrebbe essere l'ultimo de nostri problemi  :P

E intanto due anni di minimo solare li abbiamo sprecati senza esserci accorti di nulla, NW in primis.

Un saluto a tutti!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: tommy80 - Ottobre 03, 2018, 12:47:14 pm
Ma, secondo me, il problema più grande di queste stagioni è la scarsissima dinamicità del tempo... siamo quasi sempre dominio di alta pressione, o sopra la capoccia oppure ad ovest... che impediscono al tempo di movimentarsi creando situazioni interessanti e divertenti... 😪
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 03, 2018, 02:37:37 pm
Datemi un grado globale in più di ora, e vedrete che dovremo smoccolare per avere un episodio invernale in non so quanti anni.
novariense è una previsione?
Il fatto è che episodi invernali sono mancati anche nei decenni ante 1985.
Inoltre 2006,2009,2010 e 2012 sono episodi invernali nei ricordi di tutti i settentrionali.
Ma, secondo me, il problema più grande di queste stagioni è la scarsissima dinamicità del tempo... siamo quasi sempre dominio di alta pressione, o sopra la capoccia oppure ad ovest... che impediscono al tempo di movimentarsi creando situazioni interessanti e divertenti...
parliamo della stratosfera che è meglio,visto che sotto dinamicità c'è:

(https://image.ibb.co/epn8Mz/500z_01b_fnl.gif)

(https://image.ibb.co/i9L0ZK/DWDEU_108.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 03, 2018, 03:55:14 pm
novariense è una previsione?
Il fatto è che episodi invernali sono mancati anche nei decenni ante 1985.
Inoltre 2006,2009,2010 e 2012 sono episodi invernali nei ricordi di tutti i settentrionali.parliamo della stratosfera che è meglio,visto che sotto dinamicità c'è:

(https://image.ibb.co/epn8Mz/500z_01b_fnl.gif)

(https://image.ibb.co/i9L0ZK/DWDEU_108.gif)

In effetti ante 1985 gli inverni erano un bello schifo. Dovevi organizzare il Concilio Vaticano per far arrivare il gelo. Ora invece...
Certo, a ottobre la dinamicità non manca... non che abbia portato così bene negli ultimi anni un VPT destrutturato troppo in anticipo

PS No, la mia non è una previsione. Anche se per come vanno ormai gli inverni potrebbe quasi esserlo.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 03, 2018, 04:10:30 pm
Per adesso non si può proprio parlare di vp destrutturato
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 03, 2018, 04:41:15 pm
Per adesso non si può proprio parlare di vp destrutturato

ed infatti l'innevamento siberiano al 2 di ottobre è nettamente sotto media, segnando così una netta differenza con gli inizi di Ottobre 2013-14-15-16-17 quando risultava già particolarmente esteso (rispetto alle medie di inizio Ottobre)..

(https://i.postimg.cc/rsvh7CW3/Immagine1.png)

in tal senso il primo anno simile è il 2012..

con il ricompattamento ulteriore del VP intravisto da GFS potremmo avere un'impennata della curva del SAI nella seconda parte di Ottobre, altro tassello favorevole ad una seconda parte invernale  interessante.. ;) ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 03, 2018, 06:55:09 pm
ed infatti l'innevamento siberiano al 2 di ottobre è nettamente sotto media, segnando così una netta differenza con gli inizi di Ottobre 2013-14-15-16-17 quando risultava già particolarmente esteso (rispetto alle medie di inizio Ottobre)..

(https://i.postimg.cc/rsvh7CW3/Immagine1.png)

in tal senso il primo anno simile è il 2012..

con il ricompattamento ulteriore del VP intravisto da GFS potremmo avere un'impennata della curva del SAI nella seconda parte di Ottobre, altro tassello favorevole ad una seconda parte invernale  interessante.. ;) ::)
Per la prima parte vedi piattume? E' sempre quella che mi è piaciuta di più
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 03, 2018, 07:04:22 pm
Per la prima parte vedi piattume? E' sempre quella che mi è piaciuta di più

è ancora troppo presto..diciamo che il segnale sulla seconda parte invernale è abbastanza netto, mentre sulla prima ancora mancano dei dati (sembra paradossale ma le anomalie di settembre hanno una correlazione più alta con la NAO di Febbraio rispetto a Dicembre-Gennaio)..oltretutto stiamo ragionando su carte emisferiche a oltre 200 ore..potrebbero cambiare anche radicalmente.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: tommy80 - Ottobre 03, 2018, 08:57:48 pm
Anxh’io preferisco la prima parte invernale 😅
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Ottobre 03, 2018, 09:52:59 pm
tu la SAI lunga Nonno...
(https://preview.ibb.co/bWVzTe/E1_FE38_E1_E419_405_B_80_B3_CF83_F18_A733_C.gif) (https://ibb.co/hZ9F1z)
(https://preview.ibb.co/kjYKTe/9_DE00_F79_324_A_44_EC_9_EDC_7_AF2_FC096_D06.png) (https://ibb.co/mH9toe)
(https://preview.ibb.co/geB68e/DFCBD742_0_F62_47_AB_8_B15_BD9_BDCD4510_D.gif) (https://ibb.co/ezta1z)
...la sinottica delle anomalie a 500mb di GFS, sarebbe proprio da manuale sulla giusta distribuzione delle figure bariche a livellò emisferico per il periodo....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 03, 2018, 09:57:45 pm
Il più recente simile al settembre 2018 a 30 hPa ho trovato il 1969 e poi il 1965:

(https://image.ibb.co/hmt01z/1969.png)

(https://image.ibb.co/nw0xgz/2018_30_h_Pa.png)

(https://image.ibb.co/bFBL1z/1965.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: andi - Ottobre 04, 2018, 10:03:44 am
Il più recente simile al settembre 2018 a 30 hPa ho trovato il 1969 e poi il 1965:

(https://image.ibb.co/hmt01z/1969.png)

(https://image.ibb.co/nw0xgz/2018_30_h_Pa.png)

(https://image.ibb.co/bFBL1z/1965.png)
Come sono stati poi gli inverni successivi?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 04, 2018, 10:35:37 am
Ecco il dato completo del modello che utilizza i dati di Maggio_Giugno_Luglio_Agosto_Settembre per prevedere la NAO di Dicembre_Gennaio_Febbraio:

NAO Dicembre: + 0,32

NAO Gennaio: - 0,32

NAO Febbraio: -0,36

Il dato di Dicembre è in salita (i predictors di Luglio la davano negativa, quelli di agosto neutro, quelli di settembre nettamente positiva), quello di Gennaio è stabile, quello di Febbraio in crollo.. ;)

Vi ricordo che questo è un nuovo modello e questo è il suo primo anno di operatività sul campo..appuntamento ai primi di Novembre con i dati dell'altro modello (quello che utilizza i dati di Ottobre) il quale invece è ben rodato e ha dato fin qui ottimi risultati..

confermo l'ipotesi di avvio inverno anonimo e seconda parte dinamica ed interessante (probabile MMW a Gennaio-Febbraio)..tuttavia le carte dei GM devono migliorare perchè al momento il rinforzo del VP e le anomalie previste in zona polo-mard di kara barents non sarebbero eccezionali nemmeno per la seconda parte invernale.. 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Ottobre 04, 2018, 12:03:28 pm
Ecco il dato completo del modello che utilizza i dati di Maggio_Giugno_Luglio_Agosto_Settembre per prevedere la NAO di Dicembre_Gennaio_Febbraio:

NAO Dicembre: + 0,32

NAO Gennaio: - 0,32

NAO Febbraio: -0,36

Il dato di Dicembre è in salita (i predictors di Luglio la davano negativa, quelli di agosto neutro, quelli di settembre nettamente positiva), quello di Gennaio è stabile, quello di Febbraio in crollo.. ;)

Vi ricordo che questo è un nuovo modello e questo è il suo primo anno di operatività sul campo..appuntamento ai primi di Novembre con i dati dell'altro modello (quello che utilizza i dati di Ottobre) il quale invece è ben rodato e ha dato fin qui ottimi risultati..

confermo l'ipotesi di avvio inverno anonimo e seconda parte dinamica ed interessante (probabile MMW a Gennaio-Febbraio)..tuttavia le carte dei GM devono migliorare perchè al momento il rinforzo del VP e le anomalie previste in zona polo-mard di kara barents non sarebbero eccezionali nemmeno per la seconda parte invernale.. 8)

Beh... Rimaniamo comunque sull'anonimo in generale...
A proposito di dati, questo forse ti può interessare....

https://astronomyara.org/2018/09/26/uno-sguardo-al-mondo-dei-dati-meteo-parte-2/
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 04, 2018, 01:24:11 pm
Come sono stati poi gli inverni successivi?
MMW gennaio 1970

Canadian Warming dicembre 1965
MMW a febbraio 1966


nel senso nevoso dell'inverno nulla di eccezionale per Mestre:

1969/70

(https://image.ibb.co/nQRVKK/254.gif)
(https://image.ibb.co/mKSFmz/274.gif)

1965/66

(https://image.ibb.co/iUe6te/246.gif)
(https://image.ibb.co/hXK0KK/239.gif)

ma si ripete che previsioni locali in base ai soli 30 hPa sono cialtronerie pure.

Comunque se fossi in molti di voi, visto i vs gusti, preferirei un Canadian Warming a novembre rispetto ad un MMW
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Millibar - Ottobre 04, 2018, 01:58:56 pm
MMW gennaio 1970

Canadian Warming dicembre 1965
MMW a febbraio 1966


nel senso nevoso dell'inverno nulla di eccezionale per Mestre:

1969/70

(https://image.ibb.co/nQRVKK/254.gif)
(https://image.ibb.co/mKSFmz/274.gif)

1965/66

(https://image.ibb.co/iUe6te/246.gif)
(https://image.ibb.co/hXK0KK/239.gif)

ma si ripete che previsioni locali in base ai soli 30 hPa sono cialtronerie pure.

Comunque se fossi in molti di voi, visto i vs gusti, preferirei un Canadian Warming a novembre rispetto ad un MMW
spero avvenga alessandro il C WARMING :)  ps fu freddino dicembre 65
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 05, 2018, 09:03:38 am
spero avvenga alessandro il C WARMING :)  ps fu freddino dicembre 65
ma il Canadian warming a Novembre del 1962 e il Canadian Warming a Novembre del 1980 corrispondono ai 2 seguenti inverni più freddi per l'Italia degli ultimi 60 anni.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 05, 2018, 01:00:51 pm

Quest'anno il CW ho la sensazione che lo vedremo col binocolo e ci rido su  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 05, 2018, 03:03:18 pm
Quest'anno il CW ho la sensazione che lo vedremo col binocolo e ci rido su  ;D

Sono pronto a scommettere che, qualora non facesse alcun CW, ci accorgeremmo che in realtà servirebbe averlo  :)

Come maturazione del VP come va? Ho fatto il mio classico excursus delle reanalisi e vedo i serbatoi freddi belli carenti per il periodo.
Oserei dire  ancora peggio del 2015-16, così a occhio
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 05, 2018, 03:27:18 pm
Sono pronto a scommettere che, qualora non facesse alcun CW, ci accorgeremmo che in realtà servirebbe averlo  :)

Come maturazione del VP come va? Ho fatto il mio classico excursus delle reanalisi e vedo i serbatoi freddi belli carenti per il periodo.
Oserei dire  ancora peggio del 2015-16, così a occhio
pensavo si fosse ormai estinta questa leggenda dei serbatoi freddi, è un piacere tornare a leggerti Nix ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 05, 2018, 03:29:14 pm
pensavo si fosse ormai estinta questa leggenda dei serbatoi freddi, è un piacere tornare a leggerti Nix ;D

Occhio mica che si estinguono prima i serbatoi della leggenda
Grazie, omonimo  ;) ;)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Ottobre 05, 2018, 05:33:16 pm
Buonasera. Ancora è troppo presto, tra un mesetto avremo un quadro già più chiaro, in un contesto comunque di solita incertezza.
Io per mia indole sono ottimista, quindi fiducia.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 05, 2018, 07:33:31 pm
Direi che Ottobre sta mandando un segnale piuttosto chiaro
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Dan996Nav - Ottobre 05, 2018, 07:44:49 pm
in che senso cloover   ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Ottobre 05, 2018, 07:54:10 pm
Direi che Ottobre sta mandando un segnale piuttosto chiaro

Però non ho capito se concordi o meno coi numeri (NAO) di Nonno Rodano...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cumolonembo - Ottobre 06, 2018, 01:33:40 am
in che senso cloover   ::)
Io ho capito in senso bono
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Artix - Ottobre 06, 2018, 10:07:07 am
Cloover mi sa è pronto per tornare dalle milf insieme a "belstaff"  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 06, 2018, 11:25:00 am
Il segnale al quale mi riferisco è quello discusso e  relativo alle conseguenze di una BDC weak nonchè ad una disposizione del VPS che vede lavorare un 2waves number pattern.

Dalla 2^ metà di Ottobre diventerà importante monitorare il profilo termico alle quote medio-alte:

(https://i.postimg.cc/HnN10L3X/pole10_nh.gif)

Una debole BDC favorisce infatti un incipiente raffreddamento Stratosferico che, tuttavia, nel caso in cui la disposizione del VP veda una decisa perturbabilità del getto, potrebbe rendere difficoltosi approfondimenti oltre la soglia critica nei mesi di Novembre/Dicembre.

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Ottobre 06, 2018, 01:35:38 pm
Buona giornata e un buon fine settimana a tutto il forum di meteodue.Vortice polare stratosferico ancora allo stato embrionale nel livello isobarico di 30 hpa(media stratosfera), centrato baricamente sull l'artico  e decentrato termicamente in direzione dell'artico canadese.(https://i.imgur.com/8qTyLso.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 06, 2018, 01:46:21 pm


(https://i.postimg.cc/N0N8M3k3/spli_pdo-.png)
(https://i.postimg.cc/Gp1CXPSq/GFSOPNH06_138_42.png)



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gabriele14 - Ottobre 06, 2018, 01:55:07 pm
Buongiorno a tutto il forum, è un piacere leggere anche quest'anno i commenti dei migliori che rendono tanto interessante e mai banale questo topic, in bocca al lupo a tutti noi e vediamo cosa ci riserverà questa stagione  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 06, 2018, 01:57:02 pm
Bene:

(https://i.postimg.cc/J0P1HyrM/gfs_t30_nh_f240.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Ottobre 06, 2018, 02:21:13 pm
Il vortice polare è ruotato come l’anno scorso prima del MMW. Il surriscaldamento seguente ha lasciato una profonda ferita. E l’asse è perfetto. È questo che ci sta dicendo Filippo. Se mantiene quest’asse non ci può far paura niente, anzi..... MMW in arrivo? Ricordate anche quando Filippo scrisse che un buon predictor di inverni freddi e nevosi è una bella alta posizionata in autunno su Europa orientale e Russia e come invece irruzioni fredde precoci sui Balcani portino ad inverni ciofeca ? Bene abbiamo pure quella....l’alta sulla Russia.... probabilmente il tutto è una conseguenza del buon asse del VP. Quindi voglio il VP disposto da Hudson verso California come ci disse il mitico Filippo... e andiamo...
Filippo sei sempre un genio anche se impegni meno del tuo tempo....non perderai mai la tua bravura innata...Fuoriclasse!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: dadone - Ottobre 06, 2018, 07:05:43 pm
Buona serata ragazzi e sopratutto bravo Cloover, la tua presenza oltre ad essere didattica ed istruttiva ci fa ben sperare per una stagione coi fiocchi letteralmente parlando :P. Tornando seri io penso che un vp messo in questo modo purtroppo è vero che non ci porta a situazioni dinamiche per l'Italia dove purtroppo l'atlantico zonale manca da troppo tempo e le uniche occasioni di brutto tempo sono dovute a cut off bloccati soprattutto al sud italia, infatti queste vorticità canadesi a mio parere unito anche ai residui uragani sul centro atlantico non fanno altro che stirare il getto e acuire la situazione da NAO + con situazioni anticicloniche invadenti, ma è anche vero che se il vp matura bene ed è bello compatto già ora senza troppi disturbi precoci magari in inverno si indebolirà in modo più deciso evitando magari cooling successivi con chiusura proprio sul più bello. Gli aggiornamenti fanno vedere un tentativo di travaso di vorticità sul lato siberiano anche se il 12 z di stasera il trasferimento è già meno evidente con un contemporaneo rinvigorimento delle vorticità canadesi dovuto probabilmente al nuovo aggancio dell'uragano. Ma ovviamente i run cambieranno altre 1000 volte, però un travaso sulla siberia è un altro tassello positivo per creare i primi raffreddamenti siberiani e prime nevicate con impennate del SAI.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Fabri93 - Ottobre 07, 2018, 10:26:33 am
Che bello e si riparte pure quest'anno
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Ottobre 07, 2018, 10:39:52 am
Ottimi segnali.. ed ottimi movimenti.. occhio! ;)

Scusatemi la latitanza.. :-X

Mi rifarò presto più avanti..

Intanto congratulazioni a tutti per gli ottimi contenuti e contributi.. siete davvero unici! ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 07, 2018, 10:46:07 am
Buona serata ragazzi e sopratutto bravo Cloover, la tua presenza oltre ad essere didattica ed istruttiva ci fa ben sperare per una stagione coi fiocchi letteralmente parlando :P. Tornando seri io penso che un vp messo in questo modo purtroppo è vero che non ci porta a situazioni dinamiche per l'Italia dove purtroppo l'atlantico zonale manca da troppo tempo e le uniche occasioni di brutto tempo sono dovute a cut off bloccati soprattutto al sud italia, infatti queste vorticità canadesi a mio parere unito anche ai residui uragani sul centro atlantico non fanno altro che stirare il getto e acuire la situazione da NAO + con situazioni anticicloniche invadenti, ma è anche vero che se il vp matura bene ed è bello compatto già ora senza troppi disturbi precoci magari in inverno si indebolirà in modo più deciso evitando magari cooling successivi con chiusura proprio sul più bello. Gli aggiornamenti fanno vedere un tentativo di travaso di vorticità sul lato siberiano anche se il 12 z di stasera il trasferimento è già meno evidente con un contemporaneo rinvigorimento delle vorticità canadesi dovuto probabilmente al nuovo aggancio dell'uragano. Ma ovviamente i run cambieranno altre 1000 volte, però un travaso sulla siberia è un altro tassello positivo per creare i primi raffreddamenti siberiani e prime nevicate con impennate del SAI.
Occhio però a fare troppo affidamento sul SAI, ultimamente ha toppato
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 07, 2018, 01:07:41 pm
Il vortice polare è ruotato come l’anno scorso prima del MMW. Il surriscaldamento seguente ha lasciato una profonda ferita. E l’asse è perfetto. È questo che ci sta dicendo Filippo. Se mantiene quest’asse non ci può far paura niente, anzi..... MMW in arrivo? Ricordate anche quando Filippo scrisse che un buon predictor di inverni freddi e nevosi è una bella alta posizionata in autunno su Europa orientale e Russia e come invece irruzioni fredde precoci sui Balcani portino ad inverni ciofeca ? Bene abbiamo pure quella....l’alta sulla Russia.... probabilmente il tutto è una conseguenza del buon asse del VP. Quindi voglio il VP disposto da Hudson verso California come ci disse il mitico Filippo... e andiamo...
Filippo sei sempre un genio anche se impegni meno del tuo tempo....non perderai mai la tua bravura innata...Fuoriclasse!

Grazie Roberto troppo buono  :-* ;)
Cmq piedi per terra, non c'è certo la perfezione teleconnettiva ed i rischi relativi ad un forte approfondimento del VPS rimangono reali.

Intanto dopo un mese di Ottobre con tempo perturbato al Sud e più secco al Centro-Nord,  per Novembre sarei propenso verso una progressiva mutazione del pattern Euro-Atlantico, con le piogge che tenderebbero a colpire in maniera copiosa proprio il Nord e la Toscana(quindi quasi un reversal EA pattern), e con freddo ancora lontano dal Mediterraneo.
Questa sarebbe un'evoluzione in linea a quanto discusso e andrebbe a condizionare pure la fase successiva:

(https://i.postimg.cc/mZw71LKt/Novembre_2018.png)







Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 07, 2018, 01:11:55 pm
Certo, fa quasi ridere parlare di inverno quando, ormai a metà autunno, di autunno non c'è la minima traccia (sembra che siamo a metà settembre). Guardo le carte, e non si riesce a scendere sotto la +10 a 850 hpa ;)

 L'Europa è in una bolla calda ormai da parecchi mesi. E tra un po' siamo a novembre e non è ancora entrata la prima perturbazione strutturata in Mediterraneo (salvo gocce stupide che mi rifiuto di chiamare perturbazioni).
Negli autunni della mia adolescenza (10-15 anni fa) in questo periodo si parlava di saccature, di piogge, di prime lievi brinate nelle zone rurali piemontesi.
Ora esco di casa, vedo sto Sole accecante e ste T che mi fan venire voglia di andare in spiaggia :-[
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Ottobre 07, 2018, 01:45:39 pm
Buona serata a tutti gli utenti del forum di meteodue.Gli ultimi aggiornamenti evidenziano ancora un trasporto verticale d onda decisamente elevato andando in tal modo a rallentare il fisiologico rafforzamento stagionale del vps. Situazione che andrà a favorire altezze geopotenziali relativamente elevate in media -alta troposfera.(https://i.imgur.com/MaY7rfL.jpg) (https://i.imgur.com/BirH7PN.png)
disturbi anche in media stratosfera  provenienti  dal settore atlantico (https://i.imgur.com/4BVZn6T.png)
(https://i.imgur.com/ZGh0Ks0.png)





Buona domenica a tutto il forum di meteodue.Riprendo un vecchio post scritto giorni fa in cui veniva evidenziata la possibilità di avere anomalie positive  di geopotenziale in media stratosfera. Ora a distanza di giorni . i grafici pongono in evidenza l intensità del disturbo (https://i.imgur.com/MBxRNIQ.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Stevesylvester - Ottobre 07, 2018, 01:58:57 pm
Grazie Roberto troppo buono  :-* ;)
Cmq piedi per terra, non c'è certo la perfezione teleconnettiva ed i rischi relativi ad un forte approfondimento del VPS rimangono reali.

Intanto dopo un mese di Ottobre con tempo perturbato al Sud e più secco al Centro-Nord,  per Novembre sarei propenso verso una progressiva mutazione del pattern Euro-Atlantico, con le piogge che tenderebbero a colpire in maniera copiosa proprio il Nord e la Toscana(quindi quasi un reversal EA pattern), e con freddo ancora lontano dal Mediterraneo.
Questa sarebbe un'evoluzione in linea a quanto discusso e andrebbe a condizionare pure la fase successiva:

(https://i.postimg.cc/mZw71LKt/Novembre_2018.png)
AAAhhhh! Questa mi garba! Da pluviofilo accanito spendero' i miei scongiuri perché si avveri.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 07, 2018, 02:13:58 pm
Ciao a tutti .... allacciandomi all'intervento fatto precedentemente da Filippo in merito alla possibilità di un reversal pattern in zona euro- atlantica secondo la cartina riferita alle anomalie di gpt nel mese di novembre , penso che la situazione possa anticipare di una quindicina di giorni e quindi avvenire nella seconda parte di ottobre , in effetti alcune avvisaglie sui long run dei principali gm comincia a vedersi ... lo spartiacque tra la vecchia situazione settembrina con una pes prolungata e il reversal pattern sia stata la sciabolata artica che abbiamo vissuto ai primi giorni del mese corrente che per noi ha rappresentato la vera tempesta equinoziale nel mediterraneo .. in ambito invernale e sulla disposizione delle pedine sul campo di battaglia agli inizi di ottobre confermo le mie positive sensazioni che avevo già annusato nel mese di settembre .. buona maturazione del vp nei tempi prestabiliti e quindi in media temporale , interessante disposizione della massa glaciale sul polo con anomalie su mar di kara , e come detto da Filippo asse del della wave 1 ottimo con predisposizione a successivo pattern a due onde con vp weak nei mesi invernali ... siamo sempre nell'ottica di supposizioni e congetture ma il quadro nn sembra malaccio per il futuro .. pazientiamo ancora un po' ( fine ottobre ) e poi potremmo , come ben detto da Filippo , le idee più chiare .. barra a dritta ... ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Avril - Ottobre 08, 2018, 09:42:55 am
Buongiorno a tutti, finalmente questo 3d decolla.

Sarebbe bello poter limitare, se non eliminare del tutto, i soliti interventi da piagnisteo.

C'è la sezione lamenti meteo per quello.

Scusate l'OT ma vedere un 3d così bello ed interessante "sporcato" è un vero peccato.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: mex90 - Ottobre 08, 2018, 04:50:14 pm
Un saluto a tutti! Anche se non mi sento assolutamente a livello di molte persone che stanno intervenendo in questi giorni sul thread desidero portare il mio contributo  :P .
Probabile impennata del SAI a partire dalla seconda decade di Ottobre, causa una spinta anticiclonica meridiana figlia dell' anticiclone che andrà formandosi sull' est-europa a partire da dopodomani. Il movimento era già ipotizzato (con intermittenza) diversi giorni fa dai gm quindi ho preferito aspettare a postare quest'intervento.

(https://i.imgur.com/DJ8SC28.png)
In questa prima carta (gfs 12 oct) vediamo la prima spinta meridiana farsi strada imperiosamente fino alle Svalbard/mar glaciale artico/mar di Kara e un grande nucleo di bassa pressione in scivolamento sul suo bordo orientale fino ad affondare verso il Kazakistan. Questo dovrebbe portare a un buon innevamento al di sotto del parallelo 60°N (correlato a un aumento del SAI).

(https://i.imgur.com/Bjt4gqR.png)
Una spinta più timida (sembrerebbe) seguirà poi nei giorni successivi, la quale dovrebbe poter rallentare il rientro delle anomalie bariche negative dalla siberia verso il polo, continuando teoricamente l'azione di innevamento sopra descritta.

Dall' emissione odierna di GFS sembrerebbe esserci la possibilità di una terza spinta meridiana intorno al 16 che potrebbe tenerci compagnia anche fino all' inizio della terza decade di ottobre, o oltre, ma vista l'inaffidabilità della tendenza al range temporale descritto preferisco non avventurarmi in ipotesi estrapolate da un singolo run.
Rinnovo i complimenti a tutte le persone preparate che stanno intervenendo, sappiate che vi seguo con passione.
Mex
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Effetto_Albedo - Ottobre 11, 2018, 03:02:13 pm
Rieccovi, che bellezza! :D
Pronti per un altro inverno, si spera più prolifico degli ultimi (ogni anno lo diciamo ma tant'è)... certo che fa strano scrivere di inverno quando siamo a metà ottobre e ancora si prevedono massime a 24-25 gradi   :-\

Cmq... l'ottimo Cloover aveva detto che questo sarebbe potuto essere l'inverno della svolta, onestamente non ho letto tutte le pagine ma spero abbia portato buone nuove, perchè questa volta rivoglio la NEVE! :D

Un saluto a tutti e ancora grazie del lavoro che fate!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 11, 2018, 04:50:17 pm
ottobre non è iniziato benissimo se si vanno a verificare le correlazioni tra questo mese e la NAO invernale, o almeno è iniziato seguendo le indicazioni avute nei mesi precedenti circa una VP abbastanza forte nella prima parte stagionale con migliori aspettative per un ritorno a NAO negativa nella seconda parte, pur senza grandi eccessi..

nei prossimi giorni invece sperimenteremo anomalie quasi "perfette" in chiave invernale:

(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018101106/gfsnh-12-78.png?6)

con anomalie positive in zona scandinavia-kara-barents che dovrebbero consentire un discreto avanzamento del SAI, e soprattutto che dovrebbero mantenere o incrementare le anomalie di SIC in quella zona, le quali sono correlate sia alla NAO invernale, sia alla possibilità di avere episodi molto freddi sull'Europa anche in un contesto di VP forte..

si notano anche le anomalie negative su Terranova e Nuova Scozia, zona che mostra la più alta correlazione positiva negli anni 2000-2018 con la NAO invernale (anomalie negative ad Ottobre = NAO negativa invernale)..

Se tale assetto dovesse essere confermato nella seconda parte del mese è molto probabile che la media complessiva del mese di Ottobre possa proporre una NAO negativa invernale per la prima volta dopo alcuni anni..tuttavia occorre aspettare ancora una decina di giorni trattandosi pur sempre di carte molto lontane.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 11, 2018, 04:56:13 pm
ottobre non è iniziato benissimo se si vanno a verificare le correlazioni tra questo mese e la NAO invernale, o almeno è iniziato seguendo le indicazioni avute nei mesi precedenti circa una VP abbastanza forte nella prima parte stagionale con migliori aspettative per un ritorno a NAO negativa nella seconda parte, pur senza grandi eccessi..

nei prossimi giorni invece sperimenteremo anomalie quasi "perfette" in chiave invernale:

([url]http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018101106/gfsnh-12-78.png?6[/url])

con anomalie positive in zona scandinavia-kara-barents che dovrebbero consentire un discreto avanzamento del SAI, e soprattutto che dovrebbero mantenere o incrementare le anomalie di SIC in quella zona, le quali sono correlate sia alla NAO invernale, sia alla possibilità di avere episodi molto freddi sull'Europa anche in un contesto di VP forte..

si notano anche le anomalie negative su Terranova e Nuova Scozia, zona che mostra la più alta correlazione positiva negli anni 2000-2018 con la NAO invernale (anomalie negative ad Ottobre = NAO negativa invernale)..

Se tale assetto dovesse essere confermato nella seconda parte del mese è molto probabile che la media complessiva del mese di Ottobre possa proporre una NAO negativa invernale per la prima volta dopo alcuni anni..tuttavia occorre aspettare ancora una decina di giorni trattandosi pur sempre di carte molto lontane.. ;)
comunque meglio avere una prima parte di ottobre che dà brutte indicazioni e poi anomalie perfette nella seconda che viceversa giusto?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 11, 2018, 05:03:42 pm
comunque meglio avere una prima parte di ottobre che dà brutte indicazioni e poi anomalie perfette nella seconda che viceversa giusto?

se ma le indicazioni non esaltanti (non direi ancora brutte,abbiamo visto di peggio) sono già in archivio in quanto si sono già realizzate, quelle positive devono essere prima confermate, ed in tal senso non ci sono segnali così netti dai GM..oltretutto in stratosfera a breve sperimenteremo un quasi fuori-scala con VPS che dovrebbe far segnare i minimi di raffreddamento e GPT mai registrati per il periodo (o andarci molto vicino) e di conseguenza potrebbe indurre un rinforzo anche a 500hpa vanificando i prossimi 7 giorni.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 11, 2018, 05:40:54 pm
se ma le indicazioni non esaltanti (non direi ancora brutte,abbiamo visto di peggio) sono già in archivio in quanto si sono già realizzate, quelle positive devono essere prima confermate, ed in tal senso non ci sono segnali così netti dai GM..oltretutto in stratosfera a breve sperimenteremo un quasi fuori-scala con VPS che dovrebbe far segnare i minimi di raffreddamento e GPT mai registrati per il periodo (o andarci molto vicino) e di conseguenza potrebbe indurre un rinforzo anche a 500hpa vanificando i prossimi 7 giorni.. ::)
mi ero un attimo gasato ma mi hai smontato subito Nonno >:( ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 11, 2018, 06:32:46 pm
Bene bene ... fallo girare a mille ad ottobre che poi quando la wave 1 con asse a noi favorevole gli darà un cazzotto in pieno mento verrà giù come una pera ... della serie più grosso è ....  e più rumore farà quando cadrà ...  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 11, 2018, 06:36:54 pm
Bene bene ... fallo girare a mille ad ottobre che poi quando la wave 1 con asse a noi favorevole gli darà un cazzotto in pieno mento verrà giù come una pera ... della serie più grosso è ....  e più rumore farà quando cadrà ...  ;D

purtroppo le cose non stanno così..o almeno per quanto ne sappiamo fino ad oggi..generalmente un VP in buona forma ad Ottobre non è sinonimo di "buon" inverno per noi..mentre il contrario (VP debole ad Ottobre) non sempre basta per avere conseguenze positive.. ;)

procediamo comunque con calma e vediamo nei prossimi runs cosa ci verrà proposto.. 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Ottobre 11, 2018, 06:47:11 pm
Però non capisco perchè ad un VPT così in buona salute ne consegue un VPS altrettanto forte, se non di più.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 11, 2018, 06:50:05 pm
Bah .. generalmente puoi avere ragione ma credo che molte delle certezze a  cui ci siamo aggrappati ultimamente ci hanno vistosamente deluso .. quindi dal mio punto di vista penso che la maturazione del vp fino ad ora sia più positiva che negativa .. e che l'asse della wave 1 sia determinante  .. abbiamo visto come nelle annate con tutte le pedine al posto giusto  ma l'asse sbagliato , quest'ultimo ci ha rovinato i programmi  ... quindi .. vediamo ..  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: dadone - Ottobre 11, 2018, 07:31:38 pm
Buona sera ragazzi, se è troppo forte non va bene, se troppo debole non va ugualmente bene, se è sbilenco sulla siberia non va bene o se è troppo sul canada nemmeno, come deve essere punto di domanda?? chiaramente ragazzi non c'è una risposta chiara e perfetta in quanto la climatologia come la meteorologia non è una scienza ne perfetta ne tanto meno esatta, anche se rimango dell'idea che in epoche più fredde e quindi favorevoli a buoni inverni non ci volevano cosi tanti indici (SAI; OPI; NAO; AO; QBO etcc) per avere un evento decente, ma venivano in modo più spontaneo senza diventare pazzi come ora a capire l'esatta combo di indici e assi del vp. Ora per avere una goccia di pioggia o una nevicata ci vuole il permesso del papa.  :P
Tornando seri io penso ad un buon inverno, che non vuol dire per forza avere un 85 o 56 o chissà quali eventi stratosferici, ma anche uno o due episodi degni di nota con belle nevicate e qualche periodo freddo anche notevole. Vedremo ragazzi cosa ci riserverà il futuro.. Saluti.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 12, 2018, 11:53:03 am
Da quei grafici mi sembra che negli anni 80/90 ci siano state meno prp nevose e poi siano aumentate e non diminuite a fine anni 2000; poi fare il paragone con il 1800 mi sembra un po' tirato

Perché tirato? Se parliamo di tendenza dobbiamo guardare nel lungo, non rispetto a 2 anni fa
Ora stiamo vivendo una fase di magra eccezionale. La sostanziale differenza con gli anni '90 è che allora il freddo non mancava ma entrava male per avere situazioni favorevoli a precipitazioni al N Italia. Ora invece il freddo manca proprio

Ed è molto peggio, perché è una mancanza strutturale in ottica neve, e non contingente come 20 anni fa
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Effetto_Albedo - Ottobre 12, 2018, 01:17:57 pm
Buona sera ragazzi, se è troppo forte non va bene, se troppo debole non va ugualmente bene, se è sbilenco sulla siberia non va bene o se è troppo sul canada nemmeno, come deve essere punto di domanda?? chiaramente ragazzi non c'è una risposta chiara e perfetta in quanto la climatologia come la meteorologia non è una scienza ne perfetta ne tanto meno esatta, anche se rimango dell'idea che in epoche più fredde e quindi favorevoli a buoni inverni non ci volevano cosi tanti indici (SAI; OPI; NAO; AO; QBO etcc) per avere un evento decente, ma venivano in modo più spontaneo senza diventare pazzi come ora a capire l'esatta combo di indici e assi del vp. Ora per avere una goccia di pioggia o una nevicata ci vuole il permesso del papa.  :P
Tornando seri io penso ad un buon inverno, che non vuol dire per forza avere un 85 o 56 o chissà quali eventi stratosferici, ma anche uno o due episodi degni di nota con belle nevicate e qualche periodo freddo anche notevole. Vedremo ragazzi cosa ci riserverà il futuro.. Saluti.

Ciao.
Ti dico, da una parte posso anche essere d'accordo con te, dall'altra però prendi gente esperta nonche' professionista come Nonno e Cloover (faccio 2 nomi eclatanti ma potrei farne anche altri) che lavorano tantissimo e ci mettono tanto impegno e passione, non a caso spesso ci beccano anche su lungo raggio.
Devi capire che questa è una scienza e come tale va analizzata, non si va alla ricerca del singolo evento durante i 3 mesi invernali ma di una tendenza di come sarà quel determinato inverno, ed essendo una scienza servono degli indici che la determinino, tutto li. Poi va bene, si può trovare inutile mesi prima star qui a fasciarci la testa analizzando 15 indici diversi e "buttare li" già delle proiezioni ma di fatto è un lavoro che va fatto, il Papa non c'entra, nessuno può sapere ora o anche fra 1 mese con certezza che inverno sarà sulla nostra testa ma esistono le tendenze e su quello si deve lavorare, altrimenti chiudiamo tutto e torniamo all'epoca di Bernacca, spegniamo PC spegniamo tutto e guardiamo solo le previsioni della sera su Canale5, per alcuni (tu saresti uno di quelli presumo) sarebbe meglio cosi per altri no, sono opinioni soggettive poi, ma di fatto se stai su un forum come questo devi accettare analisi di quel tipo ;)

Personalmente mi metto nel mezzo come già scritto all'inizio del mio intervento, ma il rispetto per il lavoro che fanno certi utenti sarà infinito da parte mia, imparo tantissimo e vedo chi ci sono pure dei riscontri! Poi per carità, se uno vuole seguire in maniera distaccata è libero di farlo ma il consiglio è di non "estremizzare" mai certi concetti ;)

Buona giornata!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 12, 2018, 01:55:54 pm
Capisco bene l'intervento di Nonno Rodano, Ottobre sta evidenziando un VP piuttosto forte, in linea con il WR estivo.

Tuttavia la situazione rimane molto interessante, con un asse del VPS che continua ad evidenziare il forte imprinting dello scorso mese di Febbraio, uno schema relativo, in prospettiva,  ad un suo forte indebolimento:

(https://i.postimg.cc/RFdTPwm0/gfs-t30-nh-f192.png)

Ed ecco che iniziano a comparire  warmings in area critica anche a quote più basse, segno di un probabile cambio di assetto ormai imminente:

(https://i.postimg.cc/P56yzWtr/gfs-t100-nh-f240.png)


Inoltre, a differenza degli anni passati, è evidente un buon coupling tropo-stratosferico, sappiamo quanto sia deleterio un forte scollegamento in tal senso per i risvolti che ben conosciamo.

Attendo sviluppi






Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Ottobre 12, 2018, 02:18:58 pm
Chiederei di non uscire fuori dal tema del topic.

Per confrontare dati di nevicate ecc, aprite pure un post a parte.

Grazie
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Napo - Ottobre 12, 2018, 02:35:53 pm
Chiederei di non uscire fuori dal tema del topic.

Per confrontare dati di nevicate ecc, aprite pure un post a parte.

Grazie

Perfettamente d'accordo , grazie.

Lasciamo lo spazio di quella che è tradizionalmente la migliore discussione dei forum meteo Italiani ai migliori commentatori che abbiamo la fortuna di avere qui....e godiamocela con umiltà.
(anche perchè, come già osservato da altri, i dati sullo snow cover sono davvero discutibili e, nel caso,  meriterebbero uno spazio ad hoc)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Ottobre 12, 2018, 02:55:01 pm
Capisco bene l'intervento di Nonno Rodano, Ottobre sta evidenziando un VP piuttosto forte, in linea con il WR estivo.

Tuttavia la situazione rimane molto interessante, con un asse del VPS che continua ad evidenziare il forte imprinting dello scorso mese di Febbraio, uno schema relativo, in prospettiva,  ad un suo forte indebolimento:



Ed ecco che iniziano a comparire  warmings in area critica anche a quote più basse, segno di un probabile cambio di assetto ormai imminente:




Inoltre, a differenza degli anni passati, è evidente un buon coupling tropo-stratosferico, sappiamo quanto sia deleterio un forte scollegamento in tal senso per i risvolti che ben conosciamo.

Attendo sviluppi
Queste sono le notizie che vogliamo sentire  :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: dadone - Ottobre 12, 2018, 05:02:37 pm
Ottimo Cloover, da un lato anche se questa NAO + ci fa penare non poco, d'altro canto ci fa ben sperare per una maturazione regolare del vp senza troppi disturbi da rischiare appunto di farlo precondizionare in un secondo tempo.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: dadone - Ottobre 12, 2018, 05:23:21 pm
Ciao.
Ti dico, da una parte posso anche essere d'accordo con te, dall'altra però prendi gente esperta nonche' professionista come Nonno e Cloover (faccio 2 nomi eclatanti ma potrei farne anche altri) che lavorano tantissimo e ci mettono tanto impegno e passione, non a caso spesso ci beccano anche su lungo raggio.
Devi capire che questa è una scienza e come tale va analizzata, non si va alla ricerca del singolo evento durante i 3 mesi invernali ma di una tendenza di come sarà quel determinato inverno, ed essendo una scienza servono degli indici che la determinino, tutto li. Poi va bene, si può trovare inutile mesi prima star qui a fasciarci la testa analizzando 15 indici diversi e "buttare li" già delle proiezioni ma di fatto è un lavoro che va fatto, il Papa non c'entra, nessuno può sapere ora o anche fra 1 mese con certezza che inverno sarà sulla nostra testa ma esistono le tendenze e su quello si deve lavorare, altrimenti chiudiamo tutto e torniamo all'epoca di Bernacca, spegniamo PC spegniamo tutto e guardiamo solo le previsioni della sera su Canale5, per alcuni (tu saresti uno di quelli presumo) sarebbe meglio cosi per altri no, sono opinioni soggettive poi, ma di fatto se stai su un forum come questo devi accettare analisi di quel tipo ;)

Personalmente mi metto nel mezzo come già scritto all'inizio del mio intervento, ma il rispetto per il lavoro che fanno certi utenti sarà infinito da parte mia, imparo tantissimo e vedo chi ci sono pure dei riscontri! Poi per carità, se uno vuole seguire in maniera distaccata è libero di farlo ma il consiglio è di non "estremizzare" mai certi concetti ;)

Buona giornata!

Buon pomeriggio, la mia chiaramente non voleva essere una polemica, ma solo un modo per capire come la meteorologia sia molto complicata da capire e che come detto nell'intervento precedente non è esatta ne tanto meno perfetta, quindi nonostante tutto ci sarà sempre un qualcosa che sfugge, ma ovviamente ci si avvicina sempre di più alla perfezione anche se non si raggiungerà mai purtroppo. Il discorso del papa era un modo di dire per dire che bisogna fare i salti mortali per avere un periodo dinamico. Sul fatto di Bernacca hai ragione, io sinceramente ho nostalgia di quei tempi e da un lato non solo per motivi di meteo ma per tanti altri motivi io sarei propenso a tornare all'indietro soprattutto per il fatto che tutta questa tecnologia ci sta portando a illusioni inutili oppure a pessimismi cosmici, ed è per questo che bisogna cercare di essere obiettivi e vivere giorno per giorno. Ma ovviamente a me piace seguire i forum e a imparare cose sempre diverse per il fatto che non si impara mai abbastanza. Saluti ;)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 12, 2018, 08:49:14 pm
Ottimo Filippo .. sostengo pienamente la tua idea ( come avrai capito ) ... condivido le preoccupazioni statistiche di nonno Rodano anch'io , ma ribadisco che il vp nel suo insieme ha avuto uno stato di maturazione in media senza che deleteri pre - riscaldamenti troposferico ne ritardassero l'approfondimento portandolo ad una condizione di decoupling deleteria ... che giri a mille ora a me va anche bene anzi benissimo , l'importante è che l'asse della wave 1 ( mother ) si mantenga a noi congeniale e propedeutico ad un pattern invernale a 2 wave convergenti ... allora si che quando cominceranno i riscaldamenti il bombolone pur forte potrà subire colpo in pieno stomaco che lo renderanno indebolito e con meno forze ... tutta un'altra storia , invece , gli anni precedenti quando con tutte le pedine al posto giusto ( o quasi tutte ) la wave 1 era in posizione a noi poco congeniale o addirittura deleteria e creava solo disturbi divergenti che nn facevano altro che eliticizzare il vp , ricompattarlo e approfondirlo e addio sogni di gloria ... nam alle stelle ... che poi in modo molto semplice è come l'esempio della trottola che gira a mille , se gli dai una ditata nel senso della rotazione ( divergente ) acquista velocità , mentre se gli dai una ditata perpendicolare al senso di rotazione ( convergente ) la rallenti fino a farla cadere ... nn so se mi sono spiegato bene ... :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 13, 2018, 01:56:48 am
Mi pare si stia preparando un all-wavenumber come da letteratura, so di andare contro tutti visto che non l'ho mai letto, ma è quello che si vede in reanalisi:

(https://image.ibb.co/m4rZyp/compday-dkvag-Lr-Pfg.gif)

(https://image.ibb.co/hHROr9/compday-QFfsr1-DF9f.gif)

(https://image.ibb.co/kEvoPU/compday-xi-K53-Tu6h-J.gif)

Secondo me un "cold" stratosferico invernale continuo è molto probabile.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 13, 2018, 07:16:45 am
Fatico un po' a vedere grandi differenze circa VP/VPS degli ultimi anni..nei primi 10 giorni di Ottobre abbiamo avuto uno dei VP più disturbati degli ultimi anni, dovrei ricontrollare, ma le anomalie di GPT a 10hpa ci indicano se non il più disturbato dei VPS sicuramente uno dei più disturbati della serie storica..

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png)

il tutto mentre in alta stratosfera si procedeva con il consueto raffreddamento da fuori scala, che a breve scenderà fino a 10hpa e successivamente tenterà di "condizionare" (ovviamente non nel senso del NAM) anche il resto della colonna..

un andamento abbastanza tipico degli ultimi anni, con VP in grade crisi ad inizio mese, rinforzo in sratosfera in seconda e terza decade, rinforzo in troposfera tra fine mese e prima decade di Novembre..

(http://weatheriscool.com/prod/gfs/vertical_cross/umedel60.png)

ci tenevo comunque a ribadire che nel mio intervento volevo solo far notare come le anomalie fino ad oggi non sono positive circa un inverno con VP disturbato (negli ultimi due giorni lo SC eurosiberiano è addirittura regredito), che nei prossimi 5-7 giorni passeranno invece ad essere quasi perfette, e che in ultima decade di Ottobre non sappiamo ancora cosa potrà succedere visto che i GM alternano runs buoni ad altri pessimi come è normale che sia aoltre 240 ore..

per adesso abbiamo i ghiacci su Kara-Barents a favore, la situazione in stratosfera potenzialmente contraria..1-1..non si può ancora dire niente.. ;)

ps. date le condizioni di contorno che determinano una stratosfera autunnale fredda a prescindere spesso dalle anomalie a 500hpa o al suolo, è più probabile l'ennesimo sfondamento del NAM piuttosto che il contrario..come dicevo anche l'anno scorso, negli ultimi 10 e soprattutto 5 anni, la media di GPT a 10hpa si è abbassata di quasi 0,5..il che vuol dire che si parte già molto più vicini alla soglia critica, e che perchè ciò non avvenga serve sempre più pescare un coniglio dal cilindro..non è detto che ciò non possa cambiare, ma è quasi impossibile che lo faccia in pochi anni.. ;) 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Ottobre 13, 2018, 10:27:24 am
Bentrovati.
In particolare un caro saluto a Filippo.
Sono contento del suo ritorno.
Detto questo le dinamiche strato -troposferiche sono abbastanza chiare in questi ultimi anni con elementi che favoriscono o meno il raffreddamento della colonna del VP.
Quest'anno, a mio avviso, il vp ha fatto il suo decorso in modo più "old style" al netto della tendenza ben assodata a raffreddamento della stratosfera.
Vediamo quello che succederà tenendo in considerazione comunque il "setting" troposferico del VP.

Del resto se è pur vero che molti studi non sono riusciti a "sintetizzare" alcuni segnali troposferici (SAI- OPI) è pur vero che le intuizioni che erano alla base di quegli studi non erano "i fondi di caffè" ma bensì delle osservazioni empiriche che una qualche valenza la avevano…..
un saluto, Giuseppe
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Ottobre 13, 2018, 11:05:29 am
Come sempre per avere un quadro più chiaro della situazione bisogna aspettare metà/fine novembre. Gli indici sono in continua evoluzione, ci sono delle indicazioni alcune favorevoli a un buon inverno,e altre contrarie. Io personalmente sono ottimista, e concordo con chi dice che la maturazione del vortice polare sta procedendo bene, il vortice polare non deve essere disturbato adesso. Se si parla di statistiche un autunno freddo poche volte è stato seguito da un inverno freddo. Con questo non vuol dire che il prossimo non possa essere mite, ma è più difficile. Qualche idea sul prossimo inverno ce l'ho, alcuni indici al momento sono simili al alcuni buoni inverni di 10/15 anni fa.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Millibar - Ottobre 13, 2018, 06:10:52 pm
Mi pare si stia preparando un all-wavenumber come da letteratura, so di andare contro tutti visto che non l'ho mai letto, ma è quello che si vede in reanalisi:



Secondo me un "cold" stratosferico invernale continuo è molto probabile.
cosa intendi caro?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 13, 2018, 07:03:45 pm
ps. date le condizioni di contorno che determinano una stratosfera autunnale fredda a prescindere spesso dalle anomalie a 500hpa o al suolo, è più probabile l'ennesimo sfondamento del NAM piuttosto che il contrario..come dicevo anche l'anno scorso, negli ultimi 10 e soprattutto 5 anni, la media di GPT a 10hpa si è abbassata di quasi 0,5..il che vuol dire che si parte già molto più vicini alla soglia critica, e che perchè ciò non avvenga serve sempre più pescare un coniglio dal cilindro..non è detto che ciò non possa cambiare, ma è quasi impossibile che lo faccia in pochi anni.. ;) 8)
ma infatti si è sempre detto che quella è una soglia critica calcolata male, cioè senza contare l'ampiezza della variabilità interna, che nessuno può conoscere visto i pochi decenni in archivio...ci vorrebbero forse decine di secoli e non basterebbero ancora..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 13, 2018, 07:17:58 pm
cosa intendi caro?
l'all-wave number (a-d in figura) è una dinamica stratosferica come da letteratura, nè a un'onda(wave1  b-e) nè a due onde(wave2  c-f)
(https://image.ibb.co/bPDNm9/wav.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 13, 2018, 07:46:00 pm
Grazie Giuseppe, un caro saluto anche a te  :)

Non deve stupire questa forte attività del VP che avevo anche discusso qualche intervento fa in seno all'analisi della BDC.

Nell'avvio di questa stagione però ci sono alcune differenze.
Non classificherei questo VP come  molto disturbato, tanto che a parte una moderata amplificazione dei disturbi in media Stratosfera ad inizio Ottobre, a 1000mb presentiamo un VP decisamente forte, con valori di AO costantemente positivi:

(https://i.postimg.cc/bNQDfmjr/ao-ottobre-2018.gif)

Il NAM si è sempre mantenuto su valori positivi:

(https://i.postimg.cc/qMYmWM44/Indici-NAM-SEI.jpg)

Un rinforzo del VPS a fine Ottobre non lo vedo proprio come una "brutta cosa", siamo nei limite di un fisiologico approfondimento, ben diverso da una contrazione genereta da un Heat Flux event come in questo caso:

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2006.png)

Poi che questo prossimo Inverno sulla carta parta teleconnettivamente svantaggiato è appurato. Le indicazioni indirizzano verso un forte grado di approfondimento.
Tuttavia vediamo se riusciamo a portare avanti  una condizione di VP non decentrato dalla verticale del Polo Geografico come in effetti stiamo riscontrando,  senza nemmeno quelle fameliche heat wave sull'Alaska. ;)


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Ottobre 13, 2018, 07:52:33 pm
Grazie Giuseppe, un caro saluto anche a te  :)

Non deve stupire questa forte attività del VP che avevo anche discusso qualche intervento fa in seno all'analisi della BDC.

Nell'avvio di questa stagione però ci sono alcune differenze.
Non classificherei questo VP come  molto disturbato, tanto che a parte una moderata amplificazione dei disturbi in media Stratosfera ad inizio Ottobre, a 1000mb presentiamo un VP decisamente forte, con valori di AO costantemente positivi:





Il NAM si è sempre mantenuto su valori positivi:



Un rinforzo del VPS a fine Ottobre non lo vedo proprio come una "brutta cosa", siamo nei limite di un fisiologico approfondimento, ben diverso da una contrazione genereta da un Heat Flux event come in questo caso:



Poi che questo prossimo Inverno sulla carta parta teleconnettivamente svantaggiato è appurato. Le indicazioni indirizzano verso un forte grado di approfondimento.
Tuttavia vediamo se riusciamo a portare avanti  una condizione di VP non decentrato dalla verticale del Polo Geografico come in effetti stiamo riscontrando,  senza nemmeno quelle fameliche heat wave sull'Alaska. ;)

Filippo i ragazzi ti stuzzicano.... ma non sanno con chi hanno a che fare....
Comunque grazie Filippo. Sempre chiarissimo ciò che vuoi dire.... aspettiamo pazientemente l’evoluzione...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nick51622 - Ottobre 13, 2018, 09:23:03 pm
Buonasera a tutti! Vi seguo da parecchio tempo e faccio i complimenti a tutti quanti per la vostra notevole competenza e passione!! Da neofita curioso quale sono volevo fare una domanda ai più esperti e mi scuso fin da subito se magari dico baggianate ;D... Lo scorso anno a livello teleconnettivo eravamo messi decisamente bene, avevamo una BDC strong e una delle poche carte (se non l' unica) che non ha giocato a nostro favore è stata la posizione della W1.  Fino allo sconquasso di metà febbraio, anche se avevamo tutte le carte in regola diciamo, non abbiamo raccolto granchè...in pratica avevamo l' ordigno piazzato, ma non la miccia per farlo saltare. Ora, correggetemi se sbaglio, seguendo i forecast e la situazione SST in Pacifico la situazione di partenza mi pare migliore dell' anno scorso anche se siamo ancora veramente agli inizi... La domanda sarebbe questa... a questo punto mi sono fatto l' idea che l' ingrediente principale sia la posizione della Wave Mother insieme all' asse del VP ortogonale ad essa. Sarebbe lecito aspettarsi qualcosa di meglio rispetto all' anno scorso anche se la "benzina" a disposizione è minore?? Vale a dire, disturbi più deboli ma paradossalmente più incisivi e più "letali" per il VP?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 14, 2018, 10:44:54 am
Purtroppo rispetto allo scorso anno la disposizione teleconnettiva è peggiore, leggi la mia firma e vedrai che su 7 pedine soltanto una è ben posizionata.
Quindi è logico attendersi un VP forte e la tendenza alla divergenza delle onde planetarie.
Quello che personalmente sto monitorando è il decorso del VPS, per appurare la possibilità che raggiunga un elevato grado di approfondimento in maniera fisiologica.....  Vediamo, non c'è fretta per adesso  ;)

PS(intanto sarebbe ottimale se si realizzasse quanto avevo ipotizzato per il mese di Novembre...)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Orso russo - Ottobre 14, 2018, 12:04:34 pm
Purtroppo rispetto allo scorso anno la disposizione teleconnettiva è peggiore, leggi la mia firma e vedrai che su 7 pedine soltanto una è ben posizionata.
Quindi è logico attendersi un VP forte e la tendenza alla divergenza delle onde planetarie.
Quello che personalmente sto monitorando è il decorso del VPS, per appurare la possibilità che raggiunga un elevato grado di approfondimento in maniera fisiologica.....  Vediamo, non c'è fretta per adesso  ;)

PS(intanto sarebbe ottimale se si realizzasse quanto avevo ipotizzato per il mese di Novembre...)

Perdonami ma non sono 2?? QBO- e Solar flux low?? Sempre poche, ma non 1  :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 14, 2018, 12:28:33 pm
Perdonami ma non sono 2?? QBO- e Solar flux low?? Sempre poche, ma non 1  :P

La QBO è prevista divenire positiva entro fine mese a 30mb, negativa ma in fase ascendente a 50mb.... 
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 14, 2018, 02:30:33 pm
La QBO è prevista divenire positiva entro fine mese a 30mb, negativa ma in fase ascendente a 50mb....
è anche vero che la Qbo non era negativa a 50mb lo scorso inverno fino a Gennaio. A questo punto mi domando: se si realizzasse quello che ipotizzava Nonno Rodano ovvero una seconda metà di Ottobre con anomalie su Terranova correlata a Nao- come si andrebbe poi a contestualizzare il tutto rispetto ad una combinazione di Tlc che invece non farebbe pensare a Nao-?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 14, 2018, 06:17:04 pm
è anche vero che la Qbo non era negativa a 50mb lo scorso inverno fino a Gennaio. A questo punto mi domando: se si realizzasse quello che ipotizzava Nonno Rodano ovvero una seconda metà di Ottobre con anomalie su Terranova correlata a Nao- come si andrebbe poi a contestualizzare il tutto rispetto ad una combinazione di Tlc che invece non farebbe pensare a Nao-?

è troppo presto speculare adesso su correlazioni che utilizzano la media dell'intero mese di Ottobre visto che non siamo nemmeno a metà..oltretutto la correlazione di cui parli è una delle più forti, ma da sola non riesce a prevedere in modo affidabile la NAO invernale, o almeno non tutti gli anni..è per questo che il mio modello utilizza la media tra numerose correlazioni diverse, quella di Terranova è solo una delle tante che vengono considerate.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Ottobre 14, 2018, 10:55:27 pm
Almeno qui si intravede una disposizione di anomalie di gpt buona sia nel Pacifico che sul Canada orientale

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018101412/ECH101-192.GIF?14-0)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 15, 2018, 01:51:29 am
Poi che questo prossimo Inverno sulla carta parta teleconnettivamente svantaggiato è appurato. Le indicazioni indirizzano verso un forte grado di approfondimento.
Teleconnettivamente la settimina è una cosa tua teleconnettiva e credo lo rimarrà.
In verità ce ne sono stati molti di inverni con la "tesi" verificata del prossimo ed alcuni ugualmente rimasti nella storia nella seconda parte :
1955/56
1964/65
1975/76
1985/86
1995/96

Tuttavia vediamo se riusciamo a portare avanti  una condizione di VP non decentrato dalla verticale del Polo Geografico come in effetti stiamo riscontrando,  senza nemmeno quelle fameliche heat wave sull'Alaska. ;)
direi che molto probabilmente sarà decentrato dalla verticale del Polo e in approfondimento..e già questa tendenza non solo di quest'anno porta ad avere sulla carta teleconnettiva comportamenti atmosferici differenti dal passato e quindi proprio per questo difficilmente ingabbiabili da una "settimina"...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Ottobre 15, 2018, 09:55:34 am
Teleconnettivamente la settimina è una cosa tua teleconnettiva e credo lo rimarrà.
In verità ce ne sono stati molti di inverni con la "tesi" verificata del prossimo ed alcuni ugualmente rimasti nella storia nella seconda parte :
1955/56
1964/65
1975/76
1985/86
1995/96
direi che molto probabilmente sarà decentrato dalla verticale del Polo e in approfondimento..e già questa tendenza non solo di quest'anno porta ad avere sulla carta teleconnettiva comportamenti atmosferici differenti dal passato e quindi proprio per questo difficilmente ingabbiabili da una "settimina"...

Conocrdo con te Esenaiof.
in una "settimina" ci sta tutto e il contrario di tutto...

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Ottobre 15, 2018, 12:20:44 pm
Praticamente sono da ribaltare tutte le anomalie avute sin qui sul Nord Pacifico e sul Canada orientale. A parer mio sarà difficile avere successo con quelle sul Pacifico ma per quanto riguarda le anomalie sul Canada orientale ci sono buone chances di riuscita.
Ricordiamo comunque che, mentre per le anomalie sul Pacifico "c'è tempo" perchè si aggiugstino in ottica invernale, quelle sul Canada servono per la fine di Ottobre, in base alla correlazione mostrataci da Nonno Rodano circa il segno della NAO.

(https://www.esrl.noaa.gov/psd/tmp/composites/compday.Lpeawvuchy.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 15, 2018, 02:14:18 pm
Intanto inizierei a tenere d'occhio il grado di approfondimento del VPS   ::)  Non è detta che un approfondimento così anticipato sia negativo  ::)

(https://i.postimg.cc/FHPPgmWt/strong-vortex-2018.png)

(https://i.postimg.cc/Vk59wtRT/VPS-2018.png)

(https://i.postimg.cc/XJnpjSWJ/Indici-NAM-SEI.jpg)




Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: 980 hPa - Ottobre 15, 2018, 02:45:18 pm
Intanto inizierei a tenere d'occhio il grado di approfondimento del VPS   ::)  Non è detta che un approfondimento così anticipato sia negativo  ::)


Almeno questa è una novità rispetto agli scorsi anni penso...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Ottobre 15, 2018, 04:11:20 pm
Indubbio Filippo.
Ed è quello che era interessante notare sin dalla stagione estiva.
Il Pattern da NAO+ accoppiato alla A0+ non ha permesso alle intrusione calde dalle medie latitudini di andare ad inficiare sulla dinamica di sviluppo della struttura del VP tutto.
Già ogni anno il Vp deve "smaltire" il surplus termico dell'ammanco di ghiacci poi ci si aggiungeva spesso una NAO-- estiva ecco che il VP ripartiva sempre ad Ottobre.
E dunque si partirà forte.
Bene.
Da tenere in grossa considerazione il geomagnetismo che sulla scorta dell'azione solare è decisamente votato a NAO--.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Alchimista - Ottobre 15, 2018, 05:40:49 pm
Almeno questa è una novità rispetto agli scorsi anni penso...

Beh, 'nsomma, recentemente abbiamo avuto spesso un approfondimento del vps ad ottobre / novembre.

Poi per un motivo o per l'altro è sempre andata a finire male.

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2013.gif)

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2015.png)

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2016.png)

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2017.png)


Per ovvie ragioni non metto il 2011/2012, anche se pure quell'anno ha avuto un precoce approfondimento.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Ottobre 15, 2018, 05:49:38 pm
.....Da tenere in grossa considerazione il geomagnetismo che sulla scorta dell'azione solare è decisamente votato a NAO--.

Attenzione Giuseppe, che qualche modello di proiezione stagionale, inizia a fiutare questo possibile contraccolpo, prima di quanto pensassimo e al momento giusto!!...chissà un reversal pattern a quello estivo...con un AO ed una NAO in campo negativa. ;)

(https://preview.ibb.co/hu9AbL/08730043-A085-4-EE1-8-B0-C-05-F720-A24-DD0.jpg) (https://ibb.co/cdogi0)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 15, 2018, 06:07:33 pm
Indubbio Filippo.
Ed è quello che era interessante notare sin dalla stagione estiva.
Il Pattern da NAO+ accoppiato alla A0+ non ha permesso alle intrusione calde dalle medie latitudini di andare ad inficiare sulla dinamica di sviluppo della struttura del VP tutto.
Già ogni anno il Vp deve "smaltire" il surplus termico dell'ammanco di ghiacci poi ci si aggiungeva spesso una NAO-- estiva ecco che il VP ripartiva sempre ad Ottobre.
E dunque si partirà forte.
Bene.
Da tenere in grossa considerazione il geomagnetismo che sulla scorta dell'azione solare è decisamente votato a NAO--.
bene vedo che quello che feci notare ai più a tarda estate comincia a divenire un must nella testa di tanti ... se in più ci mettiamo un'asse favorevole della wave 1 forse quest'anno potremmo avere sorprese che potrebbero modificare , questa volta in senso positivo , il quadro teleconnettivo di partenza , che come sottolineato più volte da Filippo non nasce sotto una buona stella ...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 15, 2018, 06:20:39 pm
Intanto inizierei a tenere d'occhio il grado di approfondimento del VPS   ::)  Non è detta che un approfondimento così anticipato sia negativo  ::)


cosa intendi di preciso?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Ottobre 15, 2018, 10:16:10 pm
cosa intendi di preciso?
Buonasera a tutti!

Decisamente bello rileggervi: siete già tutti belli in palla, Filippo e Lorenzo in ottima forma, come sempre

Provo a risponderti semplicisticamente io Luca, anche se in effetti Cloover e il buon Bortan hanno già chiaramente esplicitato tale concetto: l’approfondimento in propagazione nato in alta stratosfera è fisiologico e con l’attuale fase di VP coupling, potrebbe successivamente innescare importanti riscaldamenti che se veicolati da un’attività d’onda con buona radice, essere la futura base per eventi Warm.

Stiamo entrando nella fase cruciale, quanto espresso dal Nonno è reale: le medie AO decennali si stanno alzando, per cui la fatidica soglia NAM è tristemente più vicina.

Bye



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 15, 2018, 10:33:08 pm
Beh, 'nsomma, recentemente abbiamo avuto spesso un approfondimento del vps ad ottobre / novembre.

Poi per un motivo o per l'altro è sempre andata a finire male.

([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2013.gif[/url])

([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2015.png[/url])

([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2016.png[/url])

([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2017.png[/url])


Per ovvie ragioni non metto il 2011/2012, anche se pure quell'anno ha avuto un precoce approfondimento.


Quel che mi è parso di capire è che in realtà è accaduto l'opposto. Un approfondimento precoce è segno di una struttura del VP già avanzata, in tal caso, il condizionamento termina "prima", a volte con eventi di segno opposto già in fine novembre-dicembre.
Un approfondimento tardivo, cioè un tardivo superamento della soglia del NAM, troppo pericolosamente vicino alla stagione invernale, ci prolunga il condizionamento fino a inverno inoltrato ;)

Gli ultimi anni hanno avuto tutti questo problema. AO--- troppo presto, stratcooling S-T troppo tardivo e AO+++ pressoché sempre nella prima parte dell'inverno (spesso anche nella seconda).

Detto questo, io resto della mia personale convinzione che ormai gli indici teleconnettivi noti sono molto meno predittivi che in passato. Inutile dire perché, in quanto finirei sempre sullo stesso argomento
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 16, 2018, 01:34:22 am
Inutile dire perché, in quanto finirei sempre sullo stesso argomento
è utile dire il perchè:
non si conosce l'ampiezza della loro variabilità che è sempre cambiata..facendo invece cherry picking e prendendo un campione di anni opportunamente scelto la correlazione aumenta.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 16, 2018, 06:10:28 am
non vi è dubbio che quest'anno grazie alla bassa attività solare e alla QBO negativa che ha "lavorato" fin qui a pieno regime (stiamo per tornare positivi a 30hpa, ma questo potrebbe non essere un dramma) in stratosfera abbiamo anomalie quasi sovrapponibili a quelle medie di autunni precedenti anni con VP in grande crisi (NAO--/AO--)..o almeno questa è la situazione in questa prima metà del mese..

rimangono però due grandi incognite:

1) in troposfera siamo in assetto NAO++ come mai lo eravamo stati prima, riusciremo a fare tabula rasa in 45 giorni?

2) Negli ultimi anni il raffreddamento costante della stratosfera ci ha regalato VPS tritatutto..non è che siano mancati i disturbi, semplicemente con i "nuovi" GPT e zonal wind così dopati, la percentuale di successo si è abbassata notevolmente, tanto da rendere tali disturbi spesso controproducenti, con una frequenza più alta che nel recente passato (abbiamo sfondato il NAM da Febbraio 2010 praticamente ogni anno)..

riguardo al punto 1 si è sempre ritenuto che le SSTA e le anomalie troposferiche in inverno abbiano poca importanza, tuttavia se consideriamo ad esempio lo scorso Febbraio ci accorgiamo come nonostante un MMW devastante gli effetti sotto praticamente sono stati nulli in termini di durata e soprttutto di capacità di ribaltare il quadro NAO++..

riassumendo, si vedono ottimi movimenti, ma la domanda è: la pesante impronta che ci portiamo dietro verrà cancellata in una stagione (magari il prossimo inverno) o servirà molto più tempo?..

personalmente come ho sempre detto credo che il VP si manterrà più in salute rispetto a qualche anno fa (NAO+), ma vi saranno condizioni per episodi molto freddi, anche estremi, grazie al deficit di ghiacci in zone sensibili, con irruzioni maggiormente inclinate verso NE..questo ovviamente in linea generale.. ::)

il tutto potrebbe cambiare dal 2019-20 o 2020-21 quando saremo probabilmente nel punto più basso del minimo solare, anche se va detto che la correlazione tra AA index e NAO non è sempre stata positiva, ma in un passato non troppo lontano ad AA index basso corrispondeva NAO positiva, e non possiamo sapere se torneremo a tale correlazione..in fondo se considerate gli ultimissimi inverni/anni, sembrerebbe proprio così..è cambiata la correlazione o è stata solo variabilità? 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 16, 2018, 08:41:44 am
Non c'è da meravigliarsi in fondo, sta andando tutto come da iter previsionale  ;)
Quasi 4 anni fa questo periodo era stato correttamente previsto qui: http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0 (http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0)

IL 2017/'18 era l'anno che avrebbe dovuto dare avvisaglie di un cambio di pattern e così è stato, con un potente MMW ed il reversal pattern del segno NAO, che tra Febbraio e Marzo è crollato in negativo, con il ragguardevole valore di -1.38!  Valore che per ritrovare così basso bisogna tornare al Marzo 2013.

Chiaramente bisogna considerare l'estrema variabilità interna al sistema dipendente dalle oscillazioni in bassa frequenza dei vari indici, che vanno a rinforzare o indebolire la Brewer e Dobson circulation con impatto sul gradiente meridionale della temperatura e  sulla tensione zonale.

L'attuale rappresenta quindi un pò l'anno "di mezzo", è normale sia così.

Analizzerei con tranquillità i vari passaggi attuali, siamo perfettamente in linea con i tempi  ;)





Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Max82 - Ottobre 16, 2018, 09:45:53 am
Che bello tornare a leggervi...
Caro Cloover ho letto il Tuo ultimo post e quello precedente del 2015..a parte il fatto che emerge chiaramente che possiedi una macchina del tempo...mi pare di capire, permettimi se semplifico, ma non possiedo certo le basi, che per Te come per Nonno Rodano l'inverno vero sarà il prossimo, e poi a seguire, e questo sarà di transizione..Lui ritiene fondamentale arrivare ad un cambio di segno della Nao legandolo al Sole..Tu già anni fa, aggiungendo un passaggio, individuavi l'influenza del Sole  sulla PDO che a sua volta incide sulla Nao..Ma il risultato è analogo..Quest'anno guerra di posizione e l'anno prossimo all'attacco?
Scusa se banalizzo.. :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 16, 2018, 10:23:53 am
è utile dire il perchè:
non si conosce l'ampiezza della loro variabilità che è sempre cambiata..facendo invece cherry picking e prendendo un campione di anni opportunamente scelto la correlazione aumenta.
tenendo conto di tutto ciò che si possa vedere (di "favorevole" o "sfavorevole") in stratosfea, le speculazioni meteorologiche che si fanno sul suolo italico, rimarranno sempre tali, visto che è probabile che l'inverno in Italia possa differire anche di molto rispetto a tutto il NH o a buona parte di esso.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 16, 2018, 10:33:15 am
non vi è dubbio che quest'anno grazie alla bassa attività solare e alla QBO negativa che ha "lavorato" fin qui a pieno regime (stiamo per tornare positivi a 30hpa, ma questo potrebbe non essere un dramma) in stratosfera abbiamo anomalie quasi sovrapponibili a quelle medie di autunni precedenti anni con VP in grande crisi (NAO--/AO--)..o almeno questa è la situazione in questa prima metà del mese..

rimangono però due grandi incognite:

1) in troposfera siamo in assetto NAO++ come mai lo eravamo stati prima, riusciremo a fare tabula rasa in 45 giorni?

2) Negli ultimi anni il raffreddamento costante della stratosfera ci ha regalato VPS tritatutto..non è che siano mancati i disturbi, semplicemente con i "nuovi" GPT e zonal wind così dopati, la percentuale di successo si è abbassata notevolmente, tanto da rendere tali disturbi spesso controproducenti, con una frequenza più alta che nel recente passato (abbiamo sfondato il NAM da Febbraio 2010 praticamente ogni anno)..

riguardo al punto 1 si è sempre ritenuto che le SSTA e le anomalie troposferiche in inverno abbiano poca importanza, tuttavia se consideriamo ad esempio lo scorso Febbraio ci accorgiamo come nonostante un MMW devastante gli effetti sotto praticamente sono stati nulli in termini di durata e soprttutto di capacità di ribaltare il quadro NAO++..

riassumendo, si vedono ottimi movimenti, ma la domanda è: la pesante impronta che ci portiamo dietro verrà cancellata in una stagione (magari il prossimo inverno) o servirà molto più tempo?..

personalmente come ho sempre detto credo che il VP si manterrà più in salute rispetto a qualche anno fa (NAO+), ma vi saranno condizioni per episodi molto freddi, anche estremi, grazie al deficit di ghiacci in zone sensibili, con irruzioni maggiormente inclinate verso NE..questo ovviamente in linea generale.. ::)

il tutto potrebbe cambiare dal 2019-20 o 2020-21 quando saremo probabilmente nel punto più basso del minimo solare, anche se va detto che la correlazione tra AA index e NAO non è sempre stata positiva, ma in un passato non troppo lontano ad AA index basso corrispondeva NAO positiva, e non possiamo sapere se torneremo a tale correlazione..in fondo se considerate gli ultimissimi inverni/anni, sembrerebbe proprio così..è cambiata la correlazione o è stata solo variabilità? 8)

Speriamo che si sbrighi un po' a cambiare questo odioso pattern di NAO++++++++.
Tra pochi anni  il minimo solare sarà finito. Ora siamo quasi nel pieno e praticamente non ci stiamo nemmeno accorgendo

Salvo che, come temo, qualora intervenissero forzanti in grado di favorire un cambio di segno della NAO, queste sarebbero completamente inefficaci. Del resto è già successo. Nonostante l'estrema variabilità teleconnettiva degli ultimi anni, il risultato in Atlantico non è mai cambiato

Credo anche che sto AA index lo stiamo sopravvalutando un po' troppo. Nel massimo solare del ciclo 23 avevamo inverni che ora stuprerebbero quelli degli ultimi anni, 2017-18 compreso.
E non solo da noi, ma proprio su scala sia europea che emisferica
Stiamo dando troppa importanza a un fattore  che ormai è completamente  nascosto dal trend di fondo
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Ottobre 16, 2018, 12:48:34 pm
Potrebbe essere un buon segnale?

(http://oi68.tinypic.com/zxofop.jpg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Ottobre 16, 2018, 12:58:25 pm
Buongiorno a tutti,

mi permetto di sintetizzare quanto già discusso negli anni precedenti.

In merito all'attività solare, attualmente dovremmo trovarci nel periodo di transizione tra il ciclo 24 e 25, in condizioni di minima/nulla attività solare, situazione che dovrebbe perdurare per tutto il 2019: il precedente massimo è stato registrato nell'inverno 13/14, per la precisione il monthly sunspot max è databile Feb 2014.

(http://www.sidc.be/images/wolfjmms.png)(https://www.swpc.noaa.gov/sites/default/files/styles/medium/public/solar-cycle-10-cm-radio-flux_Nov17.gif?itok=sNlX_I64)

Detto ciò, come già analizzato nel post del 2015, l'inverno di massimo solare 13/14 può inizializzare il grafico dell'interessante studio americano come Lag 0, per cui l'inverno scorso (Lag +4) è stato quello con correlazione 0, dal prossimo inverno 18/19 (Lag +5) e successivi si tornerà in zona grigio/grigio scuro con più alti valori di correlazione, la quale dovrebbe essere massima a Lag -4 dal massimo solare del ciclo 25, ipotizzabile tra il 2023 ed il 2024.
Ecco perchè l'inverno 2019/2020 ricorre come un mantra da anni come possibile anno di riferimento, con un NAO Index che dovrebbe essere più negativo rispetto ai successivi, almeno secondo il menzionato studio.

(https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4579852/bin/ncomms9268-f2.jpg)

Volevo anche dire due parole in merito alla QBO: anomalie già positive sopra i 30 hPa, ancora negative ma in probabile fase ascendente già dal mese in corso a 50 hPa
Da qui possiamo ipotizzare una nuova inversione in alta stratosfera già dalla seconda metà del 2019 e possibile/auspicabile nuova fase QBO- a partire dai 30hPa tra il 2019/2020...   ;)

Bye
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 16, 2018, 01:51:05 pm
Che bello tornare a leggervi...
Caro Cloover ho letto il Tuo ultimo post e quello precedente del 2015..a parte il fatto che emerge chiaramente che possiedi una macchina del tempo...mi pare di capire, permettimi se semplifico, ma non possiedo certo le basi, che per Te come per Nonno Rodano l'inverno vero sarà il prossimo, e poi a seguire, e questo sarà di transizione..Lui ritiene fondamentale arrivare ad un cambio di segno della Nao legandolo al Sole..Tu già anni fa, aggiungendo un passaggio, individuavi l'influenza del Sole  sulla PDO che a sua volta incide sulla Nao..Ma il risultato è analogo..Quest'anno guerra di posizione e l'anno prossimo all'attacco?
Scusa se banalizzo.. :D

Questo Inverno lo considero un "Jolly" , nel senso che la bassa attività solare potrebbe avere un impatto circolatorio piuttosto pesante a fronte di un trimestre che sulla carta non promette granchè.
A tal proposito faccio riferimento all'asse del VPS improntato da un 2 waves number pattern, anzichè dalla classica propagazione verticale dell'anticiclone Aleutinico sul Canada con 1 wave number pattern, argomento già discusso giorni fa, già un primo indizio circa un possibile improvviso cambio di segno della NAO nonchè di un forcing impresso dal basso geomagnetismo.

Io credo che il cambio di WR sarà improvviso, non c'è anomalia oceanica che tenga in tal caso, e gli anni passati l'abbiamo ampiamente constatato.
Le anomalie oceaniche (PDO/Tripolo) varieranno poi in funzione del feedback che verrà rilasciato in atmosfera, e lo faranno anch'esse piuttosto rapidamente.

Insomma a mio avviso è il momento di riporre fiducia nei prossimi inverni, osservando anche questo con la dovuta attenzione per i motivi discussi.... ;)



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Maurizio64 - Ottobre 16, 2018, 03:16:52 pm
Questo Inverno lo considero un "Jolly" , nel senso che la bassa attività solare potrebbe avere un impatto circolatorio piuttosto pesante a fronte di un trimestre che sulla carta non promette granchè.
A tal proposito faccio riferimento all'asse del VPS improntato da un 2 waves number pattern, anzichè dalla classica propagazione verticale dell'anticiclone Aleutinico sul Canada con 1 wave number pattern, argomento già discusso giorni fa, già un primo indizio circa un possibile improvviso cambio di segno della NAO nonchè di un forcing impresso dal basso geomagnetismo.

Io credo che il cambio di WR sarà improvviso, non c'è anomalia oceanica che tenga in tal caso, e gli anni passati l'abbiamo ampiamente constatato.
Le anomalie oceaniche (PDO/Tripolo) varieranno poi in funzione del feedback che verrà rilasciato in atmosfera, e lo faranno anch'esse piuttosto rapidamente.

Insomma a mio avviso è il momento di riporre fiducia nei prossimi inverni, osservando anche questo con la dovuta attenzione per i motivi discussi.... ;)
mio primo post su questo forum non poteva non partire da un tuo msg: ho notato anch'io alcune differenze a pari periodo rispetto agli altri anni: potrebbero esserci i presupposti per delle fasi invernali precoci in novembre nel nostro continente? a guardare la virata di NAO e AO dopo mesi e mesi in positivo…….
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 16, 2018, 03:20:59 pm
un jolly può tutto a scala emisferica o locale, invece spesso quando sembra facile la previsione, a livello emisferico può essere verificata, dfficilmente a livello locale(Italia)..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Ottobre 16, 2018, 03:26:45 pm
Molte cose note, ma articolo interessante sull'attività solare/clima artico ;)

https://www.nature.com/articles/s41598-018-22854-0 (https://www.nature.com/articles/s41598-018-22854-0)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giaguaro - Ottobre 16, 2018, 04:42:30 pm
Se non ignorassi nature per partito preso chissà forse ci sarebbe anche qualcosa di interessante ma se già non ci sono d'accordo dopo 3 righe mi tocca chiudere  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Ottobre 16, 2018, 05:07:05 pm
Se non ignorassi nature per partito preso chissà forse ci sarebbe anche qualcosa di interessante ma se già non ci sono d'accordo dopo 3 righe mi tocca chiudere  ;D

Up to you!  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giaguaro - Ottobre 16, 2018, 05:12:17 pm
Up to you!  ;)
Ovviamente scherzavo essendo nature serristi da sempre alla morte mi stanno sulle balle ma l'articolo se si esula da quello è molto ben fatto  ;D e ripuntualizza cose che per chi non segue le dinamiche del sole giornalmente magari non sono cosi scontate quindi ben venga
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 16, 2018, 06:58:59 pm
mio primo post su questo forum non poteva non partire da un tuo msg: ho notato anch'io alcune differenze a pari periodo rispetto agli altri anni: potrebbero esserci i presupposti per delle fasi invernali precoci in novembre nel nostro continente? a guardare la virata di NAO e AO dopo mesi e mesi in positivo…….

Ciao! :)
Novembre lo vedrei più in linea con un reversal pattern sull'East Atlantic , con abbassamento del flusso zonale  ...  ::) ;)

(https://i.postimg.cc/mZw71LKt/Novembre_2018.png)



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Ottobre 16, 2018, 07:14:08 pm
Ciao Filippo! In pratica secondo te si riproporrebbe il netto cambio circolatorio che avvenne tra Ottobre e Novembre 2009..(https://www.esrl.noaa.gov/psd/tmp/composites/compday.MdH5adBDL_.gif)

(https://www.esrl.noaa.gov/psd/tmp/composites/compday.dffTDL_V0K.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 16, 2018, 07:25:53 pm
Ciao Filippo! In pratica secondo te si riproporrebbe il netto cambio circolatorio che avvenne tra Ottobre e Novembre 2009..

Diciamo che il reversal pattern dell'EA durante l'Autunno è ricorrente nel caso in cui il VP manifesti un chiaro segnale di indebolimento.....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Alchimista - Ottobre 16, 2018, 07:35:35 pm
Quel che mi è parso di capire è che in realtà è accaduto l'opposto. Un approfondimento precoce è segno di una struttura del VP già avanzata, in tal caso, il condizionamento termina "prima", a volte con eventi di segno opposto già in fine novembre-dicembre.
Un approfondimento tardivo, cioè un tardivo superamento della soglia del NAM, troppo pericolosamente vicino alla stagione invernale, ci prolunga il condizionamento fino a inverno inoltrato ;)

Gli ultimi anni hanno avuto tutti questo problema. AO--- troppo presto, stratcooling S-T troppo tardivo e AO+++ pressoché sempre nella prima parte dell'inverno (spesso anche nella seconda).

Detto questo, io resto della mia personale convinzione che ormai gli indici teleconnettivi noti sono molto meno predittivi che in passato. Inutile dire perché, in quanto finirei sempre sullo stesso argomento

Premesso che non stavamo parlando della soglia del NAM ma eravamo ancora al passo precedente e cioè ad un possibile rafforzamento del vps ad ottobre/novembre e premesso che il tuo discorso "il condizionamento termina prima, a volte con eventi di segno opposto già in fine novembre-dicembre" e "un approfondimento tardivo, cioè un tardivo superamento della soglia del NAM, troppo pericolosamente vicino alla stagione invernale" ha poco senso visto che il NAM non ha mai sfondato prima di novembre e che anche nei casi più precoci sfonda comunque sempre vicino la stagione invernale (per esempio nel 2015-2016, quando sfondò addirittura il 27 novembre), beh, fatte tutte queste premesse, uhm, non ricordo più cosa volevo dire. :D

(https://i.imgur.com/opqyeWk.png)

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2015.png)



Ah sì, volevo dire che nel mio messaggio precedente non stavo facendo alcun tipo di analisi, stavo solo facendo notare a 980 hpa che avere un eventuale precoce raffreddamento/rafforzamento della stratosfera ad ottobre/novembre non sarebbe una novità di quest'anno (come già detto più volte da nonno rodano ormai sta diventando quasi una tradizione).

Detto questo, da profano quale sono, continuo ad avere piena fiducia nelle riflessioni di Cloover, anche perchè so benissimo che le sue analisi non si basano solo sul mero valore stratosferico ma anche su altri parametri come attività BDC, posizionamento delle wave ecc.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: 980 hPa - Ottobre 16, 2018, 08:00:50 pm
Premesso che non stavamo parlando della soglia del NAM ma eravamo ancora al passo precedente e cioè ad un possibile rafforzamento del vps ad ottobre/novembre e premesso che il tuo discorso "il condizionamento termina prima, a volte con eventi di segno opposto già in fine novembre-dicembre" e "un approfondimento tardivo, cioè un tardivo superamento della soglia del NAM, troppo pericolosamente vicino alla stagione invernale" ha poco senso visto che il NAM non ha mai sfondato prima di novembre e che anche nei casi più precoci sfonda comunque sempre vicino la stagione invernale (per esempio nel 2015-2016, quando sfondò addirittura il 27 novembre), beh, fatte tutte queste premesse, uhm, non ricordo più cosa volevo dire. :D


Ah sì, volevo dire che nel mio messaggio precedente non stavo facendo alcun tipo di analisi, stavo solo facendo notare a 980 hpa che avere un eventuale precoce raffreddamento/rafforzamento della stratosfera ad ottobre/novembre non sarebbe una novità di quest'anno (come già detto più volte da nonno rodano ormai sta diventando quasi una tradizione).

Detto questo, da profano quale sono, continuo ad avere piena fiducia nelle riflessioni di Cloover, anche perchè so benissimo che le sue analisi non si basano solo sul mero valore stratosferico ma anche su altri parametri come attività BDC, posizionamento delle wave ecc.
Si grazie per la precisazione, verissimo...
Facevo riferimento comunque ad un vortice polare troposferico compatto, con isoterme molto basse in Groenlandia. Perdonate la mia ignoranza, ma può capitare che ad una stratosfera fredda corrisponda un vortice polare poco in forma giusto (decoupling)?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 16, 2018, 08:08:20 pm
Alchimista nel 2015/16 l'approfondimento si è concretizzato nella 1^ parte di Novembre, visto che il tentativo ottobrino è stato abortito da un heat flux che ha resettato e velocizzato il secondo approfondimento per la conservazione del momento angolare ( ma questo è accaduto in tutti gli anni da te postati).

Adesso noi te lo stiamo mettendo nel piatto a metà Ottobre e non sembrano esserci grosse ripercussioni su questo processo neppure col calo della AO previsto a fine mese, visto che dovrebbe trattarsi di un elevato wave numbers pattern.

20/25gg di differenza.....Ti sembrano pochi? Guarda cosa è successo a Gennaio 2016  e prova ad anticiparlo ::) ;)



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 16, 2018, 09:03:22 pm
(https://i.postimg.cc/g2whbVBg/ECH1-240.png)

(https://i.postimg.cc/N0N8M3k3/spli_pdo-.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Alchimista - Ottobre 16, 2018, 10:21:02 pm
Alchimista nel 2015/16 l'approfondimento si è concretizzato nella 1^ parte di Novembre, visto che il tentativo ottobrino è stato abortito da un heat flux che ha resettato e velocizzato il secondo approfondimento per la conservazione del momento angolare ( ma questo è accaduto in tutti gli anni da te postati).

Adesso noi te lo stiamo mettendo nel piatto a metà Ottobre e non sembrano esserci grosse ripercussioni su questo processo neppure col calo della AO previsto a fine mese, visto che dovrebbe trattarsi di un elevato wave numbers pattern.

20/25gg di differenza.....Ti sembrano pochi? Guarda cosa è successo a Gennaio 2016  e prova ad anticiparlo ::) ;)

Ok, grazie per la risposta. (https://i.imgur.com/yl9feaj.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cumolonembo - Ottobre 17, 2018, 12:47:51 am
è utile dire il perchè:
non si conosce l'ampiezza della loro variabilità che è sempre cambiata..facendo invece cherry picking e prendendo un campione di anni opportunamente scelto la correlazione aumenta.
Il suo perche' Alessandro credo si chiami AGW
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cumolonembo - Ottobre 17, 2018, 12:53:50 am
Non c'è da meravigliarsi in fondo, sta andando tutto come da iter previsionale  ;)
Quasi 4 anni fa questo periodo era stato correttamente previsto qui: [url]http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0[/url] ([url]http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0[/url])

IL 2017/'18 era l'anno che avrebbe dovuto dare avvisaglie di un cambio di pattern e così è stato, con un potente MMW ed il reversal pattern del segno NAO, che tra Febbraio e Marzo è crollato in negativo, con il ragguardevole valore di -1.38!  Valore che per ritrovare così basso bisogna tornare al Marzo 2013.

Chiaramente bisogna considerare l'estrema variabilità interna al sistema dipendente dalle oscillazioni in bassa frequenza dei vari indici, che vanno a rinforzare o indebolire la Brewer e Dobson circulation con impatto sul gradiente meridionale della temperatura e  sulla tensione zonale.

L'attuale rappresenta quindi un pò l'anno "di mezzo", è normale sia così.

Analizzerei con tranquillità i vari passaggi attuali, siamo perfettamente in linea con i tempi  ;)

Chapeau, davvero complimenti!!!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Maurizio64 - Ottobre 17, 2018, 08:11:11 am
Ciao! :)
Novembre lo vedrei più in linea con un reversal pattern sull'East Atlantic , con abbassamento del flusso zonale  ...  ::) ;)

(https://i.postimg.cc/mZw71LKt/Novembre_2018.png)
grazie mille😁
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 17, 2018, 02:39:08 pm
The strat. vortex is currently stronger than all other years in the ERA interim record!!!
The zonal mean zonal wind at 10 hPa 60N is today (GFS analysis): 24.9 m/s
Weakest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 12.3 m/s 2003
Strongest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 24.5 m/s 1996


tra un po' toccherà monitorare il NAM anche sotto l'ombrellone ad Agosto.. ;D

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 17, 2018, 04:35:20 pm
The strat. vortex is currently stronger than all other years in the ERA interim record!!!
The zonal mean zonal wind at 10 hPa 60N is today (GFS analysis): 24.9 m/s
Weakest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 12.3 m/s 2003
Strongest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 24.5 m/s 1996


tra un po' toccherà monitorare il NAM anche sotto l'ombrellone ad Agosto.. ;D

Te l'avevo detto che quest'anno ha fatto il tuning con turbina maggiorata  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: meteotelepatico - Ottobre 17, 2018, 05:20:12 pm
buonasera a tutti...
vorrei sapere cosa ne pensate delle previsioni stagionali di accuweather..

https://www.accuweather.com/en/weather-news/accuweathers-europe-winter-forecast-for-the-2018-2019-season/70006310 (https://www.accuweather.com/en/weather-news/accuweathers-europe-winter-forecast-for-the-2018-2019-season/70006310)

(https://accuweather.brightspotcdn.com/dims4/default/c0afc1d/2147483647/resize/590x/quality/90/?url=http%3A%2F%2Faccuweather-bsp.s3.amazonaws.com%2F6e%2Ff0%2F5609b03e46408ee5efe33200c47d%2Feurope-winter-2018-19.jpg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 17, 2018, 05:42:06 pm
buonasera a tutti...
vorrei sapere cosa ne pensate delle previsioni stagionali di accuweather..

https://www.accuweather.com/en/weather-news/accuweathers-europe-winter-forecast-for-the-2018-2019-season/70006310 (https://www.accuweather.com/en/weather-news/accuweathers-europe-winter-forecast-for-the-2018-2019-season/70006310)

(https://accuweather.brightspotcdn.com/dims4/default/c0afc1d/2147483647/resize/590x/quality/90/?url=http%3A%2F%2Faccuweather-bsp.s3.amazonaws.com%2F6e%2Ff0%2F5609b03e46408ee5efe33200c47d%2Feurope-winter-2018-19.jpg)

Che con queste proiezioni in inverno è già tanto se farà quell'autunno che non sta facendo ora :(
Speriamo cannino, ma sono poco fiducioso
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: meteotelepatico - Ottobre 17, 2018, 05:45:16 pm
Che con queste proiezioni in inverno è già tanto se farà quell'autunno che non sta facendo ora :(
Speriamo cannino, ma sono poco fiducioso
Negl ultimi anni so stati quasi cecchini!!
Mi spaventa molto qeusta previsione...
Praticamente VP strong con ingerenza dell hp sul mediterraneo e grlo relegato verso est!!
insomma prospettive non buone per tutti
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: 980 hPa - Ottobre 17, 2018, 06:28:05 pm
buonasera a tutti...
vorrei sapere cosa ne pensate delle previsioni stagionali di accuweather..

https://www.accuweather.com/en/weather-news/accuweathers-europe-winter-forecast-for-the-2018-2019-season/70006310 (https://www.accuweather.com/en/weather-news/accuweathers-europe-winter-forecast-for-the-2018-2019-season/70006310)

(https://accuweather.brightspotcdn.com/dims4/default/c0afc1d/2147483647/resize/590x/quality/90/?url=http%3A%2F%2Faccuweather-bsp.s3.amazonaws.com%2F6e%2Ff0%2F5609b03e46408ee5efe33200c47d%2Feurope-winter-2018-19.jpg)
Se ci prendono andiamo al prossimo inverno...
Spero tanto cannino e vada alla Cloover...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 17, 2018, 07:45:05 pm
Se ci prendono andiamo al prossimo inverno...
Spero tanto cannino e vada alla Cloover...

Attenzione , che io non ho sentenziato nulla, siamo ancora in alto mare a tal proposito.
Semplicemente sto analizzando tutti i vari parametri.

Le probabilità di avere un VP forte sono concrete, lo sto dicendo da giorni.
Tuttavia sono subentrati segnali contrastanti, anche piuttosto importanti, che invitano alla cautela.

Quella di Accuweather è una proiezione che fatta uscire in questo momento definirei "scolastica". Non certo campata in aria beninteso,  però.....


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 17, 2018, 07:49:21 pm
Commenterò una loro previsione quando metteranno la classica scala di colori con le anomalie e non delle scritte di cui ho sempre fatto fatica a comprendere il significato :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: oldstylewinter - Ottobre 17, 2018, 07:52:07 pm
Attenzione , che io non ho sentenziato nulla, siamo ancora in alto mare a tal proposito.
Semplicemente sto analizzando tutti i vari parametri.

Le probabilità di avere un VP forte sono concrete, lo sto dicendo da giorni.
Tuttavia sono subentrati segnali contrastanti, anche piuttosto importanti, che invitano alla cautela.

Quella di Accuweather è una proiezione che fatta uscire in questo momento definirei "scolastica". Non certo campata in aria beninteso,  però.....
In questi casi gioca molto la psicologia: nell'autunno '89 (e quindi in tempi meno sospetti,senza internet e quant'altro),nessuno avrebbe pensato di ritrovarsi una simile ciofega di inverno ( quasi estivo a fine febbraio).Ora,invece,tutti pronti a dire che sarà un clone di quell' obbrobrio.
Sebbene siamo ormai vaccinati alle fregature, direi di aspettare a vedere se certi segnali contrastanti agiranno a favore o meno.
 :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: baciogelido - Ottobre 17, 2018, 08:01:04 pm
Warm ma l'importante sarebbe che piovesse, il non vedere scritto Dry lascia già qualche speranza
Sulla Francia c'è scritto Wet  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 17, 2018, 08:08:30 pm
Che con queste proiezioni in inverno è già tanto se farà quell'autunno che non sta facendo ora :(
Speriamo cannino, ma sono poco fiducioso
sei mai stato fiducioso una volta nella tua vita meteorologica? ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Ottobre 17, 2018, 08:48:43 pm
Quella di Accuweather è una proiezione che fatta uscire in questo momento definirei "scolastica". Non certo campata in aria beninteso,  però.....
Il Senior Eric Leister potrebbe lavorare in un noto centro meteo di Padova: bocciato.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: mat69 - Ottobre 17, 2018, 09:27:16 pm
 :'(u
In questi casi gioca molto la psicologia: nell'autunno '89 (e quindi in tempi meno sospetti,senza internet e quant'altro),nessuno avrebbe pensato di ritrovarsi una simile ciofega di inverno ( quasi estivo a fine febbraio).Ora,invece,tutti pronti a dire che sarà un clone di quell' obbrobrio.
Sebbene siamo ormai vaccinati alle fregature, direi di aspettare a vedere se certi segnali contrastanti agiranno a favore o meno.
 :)

Ciao Filippo e a tutti voi.
ERA INTERIM oggi ci dice questo:

The strat. vortex is currently stronger than all other years in the ERA interim record!!!
The zonal mean zonal wind at 10 hPa 60N is today (GFS analysis): 25.4 m/s
Weakest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 12.3 m/s 2003
Strongest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 24.5 m/s 1996.

 :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 17, 2018, 10:56:20 pm
The strat. vortex is currently stronger than all other years in the ERA interim record!!!
The zonal mean zonal wind at 10 hPa 60N is today (GFS analysis): 24.9 m/s
Weakest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 12.3 m/s 2003
Strongest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 24.5 m/s 1996


il fine dicembre 1996 fu nevoso in molte zone d'Italia...voglion dire poco i valori a 10 hPa per gli effetti al suolo. Anche nell'inverno 2003/04 d cui leggo il valore più basso è stato nevoso nella parte finale.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Effetto_Albedo - Ottobre 18, 2018, 11:15:32 am
Quella di Accuewather è una previsione di massima del trimestre invernale, i singoli episodi ovviamente non può prevederli e soprattutto per il nord-italia sappiamo bene che con magari una Francia perturbata è un attimo farcelo scappare, quindi il mio blando consiglio è di guardare con distacco l'Europa colorata di Accuweather di metà ottobre :D :D

Personalmente anche per quest'anno mi sono messo il cuore in pace, purtroppo quando parte con gli sfavori del pronostico è dura vincere, d'altronde gli ultimi anni insegnano, ma insegnano anche che l'occasione è sempre dietro l'angolo, quindi l'episodio sporadico portatore di gioia è sempre possibile ;)

Buon lavoro a tutti!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 18, 2018, 11:26:38 am
Quella di Accuewather è una previsione di massima del trimestre invernale,
non è la discussione adatta per parlarne,ma ho verificato che anche "di massima" la previsione è stata spesso sbagliata, nonostante tutto c'è chi ancora pende dalle labbra di queste mappe...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Ottobre 18, 2018, 12:07:10 pm
È un pourparler eh, ma questa previsione della stratosfera by ECMWF mette le basi per un potenziale SSW major. Specificatamente, non interessano i dettagli. Ma la disposizione delle anomalie di HGT è interessante. E dice anche che la troposfera, secondo il modello, potrebbe essere ben posizionata per influenzare i piani alti.

Di nuovo, sono mappe speculative, ma danno almeno da ragionare... (https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181018/ae1e5e24b4e0750d54941964af92d82d.jpg)

Sent from my ONEPLUS A6003 using Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 18, 2018, 01:04:38 pm
 Ciao Jack  :)  ( E un salutone al grande Matteo  ;)  )

A 30mb ecco la situazione:

(https://i.postimg.cc/jjSBd2yg/30mb.gif)

Sostanzialmente il VPS ha questo imprinting:

(https://i.postimg.cc/LsJvb1tp/spli-pdo.png)(https://i.postimg.cc/yxsmsgZW/gfs-t30-nh-f192.png)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 18, 2018, 02:04:36 pm
stratosfera che nel periodo 1-15 ottobre è stata quasi da manuale per anni con VP debole e NAO negativa..probabilmente nella seconda metà del mese le cose peggioreranno leggermente ma la media finale dovrebbe chiudere comunque ben messa in ottica invernale..

in troposfera invece ancora non ci siamo, semplifico le anomalie di GPT con le anomalie dello SC, al 17 ottobre lo SC (a sud dei 60N) è estremamente scarso, ma questo potrebbe non essere un problema come si può notare dal confronto con lo stesso giorno del 2009:

(https://i.postimg.cc/fTXtFW2n/Immagine1.png)

nel 2009 in soli 4 giorni dal 22 al 26 Ottobre vi fu una vera e propria "esplosione" nell'estensione nevosa siberiana sotto i 60N:

(https://i.postimg.cc/DwpTPLr2/Immagine2.png)

cosa che attualmente non mi pare possa realizzarsi guardando le carte degli ultimi runs con VP disposto in modo non ottimale per l'innevamento siberiano:

(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018101806/gfsnh-0-174.png?6)

E' comunque sempre difficile prevedere l'avanzata dello SC basandosi sulle uscite dei GM, quindi potrebbe anche andare diversamente ::)

Altro discorso per gli ultimissimi giorni del mese:

(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018101806/gfsnh-0-324.png?6)

carta quasi perfetta per quanto possa valere a questa distanza..tuttavia un'impennata negli ultimi 3-4 giorni di Ottobre anche se molto intensa, solitamente si associa ad inverni con VP forte tra autunno e prima parte invernale, con seconda parte di stagione interessante, vedi 2011-12 e prima ancora 2004-05.. ::)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Ottobre 19, 2018, 12:08:22 am


Ciao Jack  :)  ( E un salutone al grande Matteo  ;)  )

A 30mb ecco la situazione:

Sostanzialmente il VPS ha questo imprinting:

Si interessante fin'ora. Mi incuriosisce vedere dove andrà a posizionarsi la seconda cresta in troposfera nel mese di novembre. A naso potrebbe spostarsi più a valle verso mare di Kara.

Credo il polo nord sarà cmq terra di conquista con AO vista al ribasso per tutto il prossimo mese. Da monitorare!

Sent from my ONEPLUS A6003 using Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 19, 2018, 07:23:09 pm
Notevole l'approfondimento del VPS:

(https://i.postimg.cc/RZ3hqcds/time-pres-HGT-ANOM-OND-NH-2018.png)

AO+ e VPS forte, tutto come da aspettative.

Tuttavia si scorgono segnali di un progressivo indebolimento ad inizio Novembre, tra l'altro ancora col solito schema strategico per quanto riguarda l'incisività dei disturbi.
In pratica non scorgo contrazioni ma ellitticizzazioni, e sappiamo bene come quest'ultime rendano molto difficile il raggiungimento di un approfondimento critico ma spingano invece in direzione di un destrutturamento.

Per quanto riguarda lo snow cover invece le notizie non sono buone, ultimi aggiornamenti che evidenziano una probabile heat wave proprio a fine mese.... Nonno Rodano sarà sicuramente più preciso.

Insomma spunti buoni e spunti meno buoni,  una situazione che quindi invita alla cautela ed a prendere le distanze da proclami invernali che in questo momento valgono zero.

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 19, 2018, 07:36:06 pm
Notevole l'approfondimento del VPS:


AO+ e VPS forte, tutto come da aspettative.

Tuttavia si scorgono segnali di un progressivo indebolimento ad inizio Novembre, tra l'altro ancora col solito schema strategico per quanto riguarda l'incisività dei disturbi.
In pratica non scorgo contrazioni ma ellitticizzazioni, e sappiamo bene come quest'ultime rendano molto difficile il raggiungimento di un approfondimento critico ma spingano invece in direzione di un destrutturamento.

Per quanto riguarda lo snow cover invece le notizie non sono buone, ultimi aggiornamenti che evidenziano una probabile heat wave proprio a fine mese.... Nonno Rodano sarà sicuramente più preciso.

Insomma spunti buoni e spunti meno buoni,  una situazione che quindi invita alla cautela ed a prendere le distanze da proclami invernali che in questo momento valgono zero.

quoto tutto..circa lo SC aspetterei perchè come dicevo è davvero difficile fare una previsione circa la sua avanzata basandosi sui GM..al momento le anomalie mostrate non sono esaltanti per fine mese, ma potrebbero cambiare visto che si tratta pur sempre di una zona vastissima (la siberia) e anche piccoli aggiustamenti possono dare risultati diversi..

In zona Terranova invece, sempre con la dovuta cautela, parrebbero affacciarsi anomalie medie su ottobre più favorevoli a NAO negativa invernale (1-19 ottobre osservati + 19-30 previsti)..

Un segnale davvero incerto al momento.. ::)

ricordo che a Novembre il focus si sposta da terranova alla zona GB  ed europa-centrooccidentale, la quale mostra una forte correlazione positiva tra 500hpa novembrini e NAO invernale..sarebbe preferibile avere questa zona sede di numerosi affondi piuttosto che alto-pressoria.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 19, 2018, 08:05:04 pm
Esatto  ;)

Il pattern in area GB è sostanzialmente legato alla posizione della wave mother che, in caso spinga forte su Canada occidentale, genera  spinte dinamiche dell'Anticiclone delle Azzorre  con discese di aria anche molto fredda sul Mediterraneo orientale ed Italia, con persistente heat wave su centro Siberia in area critica e forzante sul grado di ellitticizzazione del VP.
Un tipo di WR che predispone il VPS ad un repentino approfondimento legato alle contrazioni e successivi approfondimenti per la conservazione del momento angolare.

Come si capisce tra poco entreremo nel cuore della proiezione di questo trimestre invernale  ;)

(https://i.postimg.cc/WzDdJCcy/split-pdo.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 19, 2018, 08:37:47 pm
E quindi Cloover  sarebbe importante che la tua proiezione di anomalie gpt per il mese di novembre si realizzasse ...(https://i.postimg.cc/QdrPvrNX/IMG-0835.png)[/ una bozza in questa parte di ottobre si è vista ...  (https://postimages.org/)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 19, 2018, 08:42:02 pm
Si, dovrebbero prevalere correnti sud-occidentali sull'Europa e Mediterraneo. Questo sarebbe prodromico di un indebolimento progressivo del VP
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: zagor - Ottobre 19, 2018, 08:52:48 pm
Si, dovrebbero prevalere correnti sud-occidentali sull'Europa e Mediterraneo. Questo sarebbe prodromico di un indebolimento progressivo del VP

Quindi Filippo....arriverà la tanto attesa ed indispensabile pioggia anche per le zone a secco da mesi ?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Ottobre 21, 2018, 12:48:28 am
In troposfera scenari simili al cloover pensiero verso fine corsa.(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181020/ac76c058ab593d295cd92b662f30d755.jpg)(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181020/e4d7e84dc7472695d3abba48533a2058.jpg)

Sent from my ONEPLUS A6003 using Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Ottobre 21, 2018, 11:31:25 am
Si, dovrebbero prevalere correnti sud-occidentali sull'Europa e Mediterraneo. Questo sarebbe prodromico di un indebolimento progressivo del VP

Filippo vai a Reading, fagli uno schizzo a mano con un mese d’anticipo, poi gli facciamo buttare tutti i PC e risparmiano un mucchio di soldi. Non c’è niente da fare, tu stai alla meteorologia come Ramanujan stava alla matematica. Non credo che la tua sia solo conoscenza della fisica dell’atmosfera, credo che tu abbia la “luccicanza”. Sono davvero basito di quanto riesci a prevedere lontano. Non ci abbandonare......
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 22, 2018, 02:07:50 pm
Grazie Roberto, sempre gentilissimo!

I forecast stanno annusando il cambio di pattern, ma ormai per questo post si tratta già di "passato".
 Doveroso analizzare nei prossimi giorni, nelle apposite sezioni , la possibilità di eventi alluvionali che al momento non si possono purtroppo escludere.

Quest'oggi  voglio invece riportare la "curiosa" proiezione by NASA, che in anni passati ha evidenziato alti e bassi marcati nelle proprie performance, ma che rimane pur sempre un modello di riferimento.

Stupisce la forte discrepanza con CFS e Accuweather:

(https://i.postimg.cc/85PGp7Qp/Nasa-2018-temp.png)
(https://i.postimg.cc/C1mFkjHn/Nasa-2018-Dicembre.png)


La proiezione lascia pochi dubbi, NAO negativa:

(http://oi58.tinypic.com/1zbav6u.jpg)

Un tipo di circolazione che favorirebbe occasioni per nevicate anche importanti specie  al centro-nord, Toscana inclusa, nel mese di Dicembre.

Prima di mettersi a sognare ad occhi aperti, sottolineo come ancora permanga una netta difficoltà nell'inquadrare l'evoluzione del grado di approfondimento del VPS, questione che manda in confusione i modelli.

I forecast vedono un NAM sfiorare addirittura i +1 ad inizio Novembre:

(https://i.postimg.cc/3RSkYMqq/Indici-NAM-SEI.jpg)

Ma per adesso non abbiamo in stratosfera una dinamica da superamento soglia, mancando quelle contrazioni e ri-accelerazioni che vanno a raffreddare in maniera rapida la colonna.
Ripeto che un forte approfondimento in questo step non lo vedo come una cosa negativa, ma la faccenda rimane cmq delicata, a causa di segnali contrastanti.
Ha poco senso dire di più per adesso, passo la palla a chi vorrà approfondire meglio questi spunti




Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 22, 2018, 04:02:16 pm
Grazie Roberto, sempre gentilissimo!

I forecast stanno annusando il cambio di pattern, ma ormai per questo post si tratta già di "passato".
 Doveroso analizzare nei prossimi giorni, nelle apposite sezioni , la possibilità di eventi alluvionali che al momento non si possono purtroppo escludere.

Quest'oggi  voglio invece riportare la "curiosa" proiezione by NASA, che in anni passati ha evidenziato alti e bassi marcati nelle proprie performance, ma che rimane pur sempre un modello di riferimento.

Stupisce la forte discrepanza con CFS e Accuweather:




La proiezione lascia pochi dubbi, NAO negativa:


Un tipo di circolazione che favorirebbe occasioni per nevicate anche importanti specie  al centro-nord, Toscana inclusa, nel mese di Dicembre.

Prima di mettersi a sognare ad occhi aperti, sottolineo come ancora permanga una netta difficoltà nell'inquadrare l'evoluzione del grado di approfondimento del VPS, questione che manda in confusione i modelli.

I forecast vedono un NAM sfiorare addirittura i +1 ad inizio Novembre:


Ma per adesso non abbiamo in stratosfera una dinamica da superamento soglia, mancando quelle contrazioni e ri-accelerazioni che vanno a raffreddare in maniera rapida la colonna.
Ripeto che un forte approfondimento in questo step non lo vedo come una cosa negativa, ma la faccenda rimane cmq delicata, a causa di segnali contrastanti.
Ha poco senso dire di più per adesso, passo la palla a chi vorrà approfondire meglio questi spunti


credo che la grande Domanda sia:

è la classica partenza a tutta del VPS che precede inverni con MMW e NAO negativa, oppure dobbiamo rassegnarci, siamo in una nuova fase climatica e in stratosfera (autunnale) avremo zonal wind sempre più alti, gpt e temperature sempre più basse con conseguenti ESE inevitabili almeno nella prima parte stagionale?

perchè lo step verso un VPS autunnale tritatutto ormai è evidente, rimane da capire chi sia causa di cosa, e di conseguenza da dove debba partire l'inversione di tendenza.. ::)

(http://weatheriscool.com/prod/gfs/eps/strat/u10serie.png)

Io (non è un mistero) non la vedo benissimo sul breve periodo (5-10 anni) in termini di NAM, e anche quest'anno al momento potrei pensare ad uno SC molto precoce (non credo se ne parli comunque prima di metà novembre, non penso si arrivi a tanto) con una seconda parte caratterizzata da un MMW stile 2017-2018 ma tutto anticipato di 30-40 giorni..

ricordiamoci comunque che se da una parte abbiamo un VPS strong, dall'altra abbiamo anomalie di ghiacci artici che proprio in caso di rinforzi del VP favoriscono botte fredde della più alta intensità possibile sul mediterraneo..con il prezzo da pagare di entrate meno favorevoli alla nostra regione.. 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 22, 2018, 06:00:05 pm
credo che la grande Domanda sia:

è la classica partenza a tutta del VPS che precede inverni con MMW e NAO negativa, oppure dobbiamo rassegnarci, siamo in una nuova fase climatica e in stratosfera (autunnale) avremo zonal wind sempre più alti, gpt e temperature sempre più basse con conseguenti ESE inevitabili almeno nella prima parte stagionale?

perchè lo step verso un VPS autunnale tritatutto ormai è evidente, rimane da capire chi sia causa di cosa, e di conseguenza da dove debba partire l'inversione di tendenza.. ::)


Io (non è un mistero) non la vedo benissimo sul breve periodo (5-10 anni) in termini di NAM, e anche quest'anno al momento potrei pensare ad uno SC molto precoce (non credo se ne parli comunque prima di metà novembre, non penso si arrivi a tanto) con una seconda parte caratterizzata da un MMW stile 2017-2018 ma tutto anticipato di 30-40 giorni..

ricordiamoci comunque che se da una parte abbiamo un VPS strong, dall'altra abbiamo anomalie di ghiacci artici che proprio in caso di rinforzi del VP favoriscono botte fredde della più alta intensità possibile sul mediterraneo..con il prezzo da pagare di entrate meno favorevoli alla nostra regione.. 8)
Quindi nel contesto da te descritto riavere Dicembre di stampo chiaramente invernale diventerebbe quasi utopia?  >:(
Per quanto mi riguarda se deve superare la soglia Nam che lo faccia il prima possibile..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 22, 2018, 06:06:24 pm
credo che la grande Domanda sia:

è la classica partenza a tutta del VPS che precede inverni con MMW e NAO negativa, oppure dobbiamo rassegnarci, siamo in una nuova fase climatica e in stratosfera (autunnale) avremo zonal wind sempre più alti, gpt e temperature sempre più basse con conseguenti ESE inevitabili almeno nella prima parte stagionale?

perchè lo step verso un VPS autunnale tritatutto ormai è evidente, rimane da capire chi sia causa di cosa, e di conseguenza da dove debba partire l'inversione di tendenza.. ::)



Io (non è un mistero) non la vedo benissimo sul breve periodo (5-10 anni) in termini di NAM, e anche quest'anno al momento potrei pensare ad uno SC molto precoce (non credo se ne parli comunque prima di metà novembre, non penso si arrivi a tanto) con una seconda parte caratterizzata da un MMW stile 2017-2018 ma tutto anticipato di 30-40 giorni..

ricordiamoci comunque che se da una parte abbiamo un VPS strong, dall'altra abbiamo anomalie di ghiacci artici che proprio in caso di rinforzi del VP favoriscono botte fredde della più alta intensità possibile sul mediterraneo..con il prezzo da pagare di entrate meno favorevoli alla nostra regione.. 8)

Da quando siamo entrat in questo loop... ammanco di ghiacci, aumento delle T globali, nuovo ammanco di ghiacci ecc.
Io sto vedendo tutto  meno che un aumento di intensità delle irruzioni fredde.
Prima che qualcuno nomini il dicembre 2009 e il febbraio 2012, sappia già che io sto parlando del periodo successivo al 2012, ovvero all'anno che ha innescato, con il suo minimo artico, una sorta di "infarto" del sistema climatico.

Da quando è stato detto che gli eventi freddi sarebbero aumentati "grazie" all'Artico in forte deficit, mi è parsa subito una panzanata. Mi pare così evidente che, se diminuisci le riserve di freddo globali, hai più difficoltà di far arrivare il freddo, che  negli anni scorsi non avremmo nemmeno dovuto diventar matti a discuterne. Ma c'era chi ci credeva... e qualcuno c'è ancora, sono pronto a scommettere.
In tal caso, la sveglia suona alle 7 (per alcuni anche prima)... non alle 18  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 22, 2018, 06:41:30 pm
Da quando siamo entrat in questo loop... ammanco di ghiacci, aumento delle T globali, nuovo ammanco di ghiacci ecc.
Io sto vedendo tutto  meno che un aumento di intensità delle irruzioni fredde.
Prima che qualcuno nomini il dicembre 2009 e il febbraio 2012, sappia già che io sto parlando del periodo successivo al 2012, ovvero all'anno che ha innescato, con il suo minimo artico, una sorta di "infarto" del sistema climatico.

Da quando è stato detto che gli eventi freddi sarebbero aumentati "grazie" all'Artico in forte deficit, mi è parsa subito una panzanata. Mi pare così evidente che, se diminuisci le riserve di freddo globali, hai più difficoltà di far arrivare il freddo, che  negli anni scorsi non avremmo nemmeno dovuto diventar matti a discuterne. Ma c'era chi ci credeva... e qualcuno c'è ancora, sono pronto a scommettere.
In tal caso, la sveglia suona alle 7 (per alcuni anche prima)... non alle 18  ;D


la diminuzione delle temperature e dei GPT nella stratosfera autunnale inizia (in modo più netto) più o meno a partire dagli anni 2000 di conseguenza anni come 2004-05, 2005-06, 2009-10, 2010-11 sono ampiamente dentro al gruppo..

anche volendo restringere il campo ad anni più recenti segnati da ESE si parte dal 2011-12 (quindi il Febbraio 2012 è dentro), si continua con il Gennaio 2017 (il più freddo degli ultimi anni) e ci troviamo dentro il Febbraio-Marzo 2018 con un episodio medio sui 5 giorni di t a 850hpa tra i più importanti post 1980..e questo per parlare solo del mediterraneo..

oltretutto io non parlavo di frequenza ma di intensità, va da se che in un contesto di VP più forte la freqeunza cala..ma non si possono fare valutazioni sulla base dei propri gusti personali o scegliendosi gli intervalli temporali più comodi..

l'unico altro periodo con NAO positiva invernale paragonabile a questo sono stati gli anni 1987-88/1994-95..se paragoni questi due periodi di VP forte (1987-95 vs 2011-2018) ti apparirà abbastanza chiaro come il deficit di ghiacci in zona kara barents possa fare la differenza a parità di condizioni sfavorevoli:

la t media a 850 per il nord Italia (DJFM) passa da +1,12 del 1987/95 a + 0,58 del 2011/18..3 volte abbiamo una media sotto i -2 negli anni recenti contro 2 negli anni 90 e 3 volte sott i -3 contro 0 negli anni 90..con il Gennaio 2017 6 anno più freddo di sempre, il febbraio 2012 terzo anno e il febbraio 2018 sesto.. ;) [44_46N 8_14E] http://climexp.knmi.nl/get_index.cgi (http://climexp.knmi.nl/get_index.cgi)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 22, 2018, 07:53:12 pm
Da parte mia vivo il tutto credendo che sia molto rischioso parlare di "inizio" di un ciclo. Abbiamo una casistica di anni davvero irrisoria ed arrivare a conclusioni che abbiano una valenza scientifica inequivocabile al momento è impossibile.
Troppe sono le variabili che vanno ad incidere sul decorso stagionale e se c'è una cosa che è avvenuta in questi ultimi anni è proprio la mancanza di linearità del sistema.

Sono molto curioso quest'anno,  curioso per questo raffreddamento stratosferico così veloce ed anticipato, che pur se previsto in seno ad un indebolimento della BDC ed un'attività d'onda che si è mantenuta su livelli piuttosto bassi (AO+) e che prossimamente l'elevato waves number pattern vedrà ancora latitare, vede cmq un assetto del VPS che mi stuzzica la fantasia da un pò di settimane  ::)

Come detto il raffreddamento c'è, ed è prorompente. A 10hPa stiamo per sfondare il valore dei -70°C, praticamente la T di Dicembre:

(https://i.postimg.cc/jdqpKSCS/pole10-nh.gif)

Mentre a quote più elevate una gelida 1^ armonica vede la possibilità che si registrino i primi fuori scala tra soli 10gg:

(https://i.postimg.cc/0yscxtVd/gfs-t02-nh-f240.png)

Un raffreddamento che molto velocemente pare propagarsi verso il basso:

(https://i.postimg.cc/fRPymP1Y/gfs-t05-nh-f240.png)


È maledettamente presto per dinamiche del genere, un' evoluzione  che paradossalmente potrebbe preparare il terreno per una configurazione "illegale"  già nella 3^ decade di Novembre. 

Attendo sviluppi.








Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: dadone - Ottobre 22, 2018, 08:00:25 pm
Buona sera ragazzi, la meteorologia e la climatologia perchè si definisce sistema non lineare? ci sarà un motivo no? il fattore del deficit di ghiacci come ha sottolineato Nix, a dire il vero fino a qualche anno fa anche io facendo un ragionamento mi sono sempre detto la stessa cosa: se cè meno ghiaccio ovviamente ci sono meno riserve di freddo e quindi il freddo in arrivo sarà minore. Mi sto però rendendo conto come ci siano molte più variabili e molte meno linearità di quello che pensavo, non a caso anche in passato seppur avevamo più ghiacci non per forza tutti gli inverni erano rigidi e nevosi 3 mesi su 3, ma anche allora avevamo ugualmente inverni miti e secchi, come in questi anni paradossalmente con meno ghiacci abbiamo avuto inverni più generosi in termini di gelo e neve, soprattutto dal 2007 l'anno della crisi artica abbiamo avuto dal 2008 fino al 2013 un trend invernali più generosi, specie il 09 10; il 12 seppur in 15 giorni concentrati in febbraio, e 2013. Quello che conta molto sono le dinamiche configurative, soprattutto l'asse del vp che rimango sempre più convinto che sia il punto cardine che muove tutti gli ingranaggi successivi, e da li molte teleconessioni e relative ssta vengono forzate a cambiare in positivo, più che le ssta o le teleconessioni è l'asse motorio del vp che fa il tutto!!! La wawe 1 è sempre stata deleteria per noi creando disturbi sbagliati e precoci stuzzicando il vp rendendo appunto l'approfondimento ancora più cazzuto a causa della conservazione angolare che ha fatto girare ancora di più la trottola canadese. Anche il fatto che la stratosfera si sia raffreddata cosi tanto negli ultimi anni creando decoupling dove spesse volte abbiamo assistito a cooling stratosferici e troposfera disturbata, secondo il mio parere è la faccia della stessa medaglia e molto semplicemente si può spiegare per il fatto che questi disturbi troposferici precoci abbiamo isolato per cosi dire i piani più alti rendendoli indipendenti l'un con l'altro, non consentendo una maturazione lineare del vp dal basso verso l'alto, consentendo quindi un unico colpo ben assestato. Volendo fare un paragone molto infantile quanto banale ma potenzialmente logico, facciamo finta che un mio amico mi punzecchi con un ago di continuo mentre dormo, una volta gli dico smettila, la seconda volta gli dico adesso basta, la terza mi incavolo sul serio col rischio di dargli uno sberlone ed arrabbiarmi ulteriormente, mentre se lo stesso mio amico mi lascia riposare tranquillamente e di colpo mi tira un mega pugno in faccia in quel caso mi ribalterei per terra senza reagire dal gran male che mi farebbe. Detto questo vi saluto e spero che abbiate capito  ;) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Ottobre 22, 2018, 08:26:51 pm

È maledettamente presto per dinamiche del genere, un' evoluzione  che paradossalmente potrebbe preparare il terreno per una configurazione "illegale"  già nella 3^ decade di Novembre. 

Attendo sviluppi.

 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 22, 2018, 09:05:07 pm
Da parte mia vivo il tutto credendo che sia molto rischioso parlare di "inizio" di un ciclo. Abbiamo una casistica di anni davvero irrisoria ed arrivare a conclusioni che abbiano una valenza scientifica inequivocabile al momento è impossibile.
Troppe sono le variabili che vanno ad incidere sul decorso stagionale e se c'è una cosa che è avvenuta in questi ultimi anni è proprio la mancanza di linearità del sistema.

Sono molto curioso quest'anno,  curioso per questo raffreddamento stratosferico così veloce ed anticipato, che pur se previsto in seno ad un indebolimento della BDC ed un'attività d'onda che si è mantenuta su livelli piuttosto bassi (AO+) e che prossimamente l'elevato waves number pattern vedrà ancora latitare, vede cmq un assetto del VPS che mi stuzzica la fantasia da un pò di settimane  ::)

Come detto il raffreddamento c'è, ed è prorompente. A 10hPa stiamo per sfondare il valore dei -70°C, praticamente la T di Dicembre:



Mentre a quote più elevate una gelida 1^ armonica vede la possibilità che si registrino i primi fuori scala tra soli 10gg:



Un raffreddamento che molto velocemente pare propagarsi verso il basso:




È maledettamente presto per dinamiche del genere, un' evoluzione  che paradossalmente potrebbe preparare il terreno per una configurazione "illegale"  già nella 3^ decade di Novembre. 

Attendo sviluppi.

bhe il crollo delle temperature autunnali (10hpa oct_nov) ormai è datato fine 90 inizio 2000..siamo sui 20 anni di calo costante e sempre più intenso..certo non ha alcun senso parlare di cambio definitivo o di era climatica..però, speculando che da quest'anno si cambi registro, e che per tornare dove eravamo si impieghi la metà di quanto ci abbiamo messo a scendere (quindi 10 anni), sono pur sempre 30 anni di anomalia..un ciclo forse no, ma sicuramente qualcosa di rilevante.. ::)

per quanto riguarda questo 2018-19 confermo quanto dici e aggiungo che le cose si stanno mettendo in modo tale da farci assistere probabilmente ad un ESE molto precoce, ancora presto per dire se il grafico sarà rosso o blu.. 8) ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Ottobre 22, 2018, 10:13:43 pm
bhe il crollo delle temperature autunnali (10hpa oct_nov) ormai è datato fine 90 inizio 2000..siamo sui 20 anni di calo costante e sempre più intenso..certo non ha alcun senso parlare di cambio definitivo o di era climatica..però, speculando che da quest'anno si cambi registro, e che per tornare dove eravamo si impieghi la metà di quanto ci abbiamo messo a scendere (quindi 10 anni), sono pur sempre 30 anni di anomalia..un ciclo forse no, ma sicuramente qualcosa di rilevante.. ::)

per quanto riguarda questo 2018-19 confermo quanto dici e aggiungo che le cose si stanno mettendo in modo tale da farci assistere probabilmente ad un ESE molto precoce, ancora presto per dire se il grafico sarà rosso o blu.. 8) ;D

Dici Nonno? Io tutta questa statistica non la vedo...
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/daily_ao_index/season.JFM.ao.gif)
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/pna/season.JFM.nao.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 22, 2018, 11:24:02 pm
bhe il crollo delle temperature autunnali (10hpa oct_nov) ormai è datato fine 90 inizio 2000..siamo sui 20 anni di calo costante e sempre più intenso..certo non ha alcun senso parlare di cambio definitivo o di era climatica..però, speculando che da quest'anno si cambi registro, e che per tornare dove eravamo si impieghi la metà di quanto ci abbiamo messo a scendere (quindi 10 anni), sono pur sempre 30 anni di anomalia..un ciclo forse no, ma sicuramente qualcosa di rilevante.. ::)

per quanto riguarda questo 2018-19 confermo quanto dici e aggiungo che le cose si stanno mettendo in modo tale da farci assistere probabilmente ad un ESE molto precoce, ancora presto per dire se il grafico sarà rosso o blu.. 8) ;D

Ok per la temperatura, però non è l'unica cosa che determina il WR.

Concentriamoci piuttosto sull'anomalia GPT e vediamo la situazione nel periodo 90/00 :

(https://i.postimg.cc/Rh85N5xX/2-1.png)

Tutto torna. BDC debole ed approfondimento del VPS con AO+ e NAO+.
Nel periodo 00/13 quindi tale schema avrebbe dovuto intensificarsi, ed invece:

(https://i.postimg.cc/9fB6yqj4/2-2.png)

BDC che torna forte e VPS debole, AO- e NAO- .  Ecco la non linearità del sistema. Questo perchè il VPS è modulato dall'attività d'onda ed in particolare dal 1wave number pattern o 2 waves number pattern. Il primo intensifica il vento zonale e la profondità del VPS, il secondo favorisce il suo collassamento e rialzo GPT.
Quindi quel che è ancora più fondamentale del quadro termico è la disposizione dei nuclei di vorticità potenziale:

(https://i.postimg.cc/C5wHkzSK/split-pdo.png)(https://i.postimg.cc/jdd4jwMg/spli-pdo.png)


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 23, 2018, 05:58:23 am
Dici Nonno? Io tutta questa statistica non la vedo...
([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/daily_ao_index/season.JFM.ao.gif[/url])
([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/pna/season.JFM.nao.gif[/url])


però io mi riferivo alla stratosfera autunnale..non ad AO e NAO.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 23, 2018, 10:12:32 am
l'all-wave number (a-d in figura) è una dinamica stratosferica come da letteratura, nè a un'onda(wave1  b-e) nè a due onde(wave2  c-f)
(https://image.ibb.co/bPDNm9/wav.png)
a me l'ipotesi all-wave-number mi pare l'ipotesi stratosferica più accreditata.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Ottobre 23, 2018, 10:45:32 am
però io mi riferivo alla stratosfera autunnale..non ad AO e NAO.. ;)

...oltrettutto con AO/NAO prettamente invernale, aggiungo io...ce lo so, ce lo so Nonno, era un post volutamente semplicistico ;)

Mi trovo con le tue elucubrazioni, non è mistero, ma credo che sia (forse) esercizio inutile trovare a tutti i costi un senso ciclico in un sistema in deficit di linearità, benchè la stratosfera si presti meglio a questa pratica: qualche decennio non sono nulla ed i plot postati dimostrano come la repentina alternanza tra i segni sia la normalità, anche se il cluster è più ristretto ed anche se i trend appaiono marcatamente ascendenti.

Bye

PS bello come alterni "SC in deficit" e "SC molto precoce"... occhio!  :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Alchimista - Ottobre 23, 2018, 07:51:35 pm
Come mai la wave uno - che gfs vede dopo le 300 ore - c'è solo nella zona dei 10 hPa? (sopra e sotto invece niente)

(https://i.imgur.com/msRn5Xn.gif)

(https://i.imgur.com/J7SIs8X.gif)

(https://i.imgur.com/YAWgU6i.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 23, 2018, 09:24:12 pm
Questa non è la W1 ma un disturbo ad un'onda generato dall'aumento del grado di ellitticizzazione del VPS:

(https://i.postimg.cc/ZYrQphTX/gfs-z100-nh-f240.png)

Tutto parte da questa notevole intrusione di aria fredda nel cuore Siberiano:

(https://i.postimg.cc/13N7RxYW/ECMOPNH12-192-2.png)

Movimento importantissimo che avremo modo di discutere prossimamente.

Intanto continuate a sperare che abbia ragione i'babbo per tanti buoni motivi   :D

(https://i.postimg.cc/QdrPvrNX/IMG-0835.png)








Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 23, 2018, 09:36:59 pm
stanno uscendo carte moolto interessanti :-X :P :P

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018102312/ECH1-192.GIF?23-0)

bomba in siberia,anomalie positive tra scandinavia e Kara-Barents e negative tra GB e europa occidentale..un inizio Novembre tipico di inverni in NAO negativa..

vanno portate a casa  a 96 ore queste carte.. :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 23, 2018, 09:37:47 pm
Questa non è la W1 ma un disturbo ad un'onda generato dall'aumento del grado di ellitticizzazione del VPS:


Tutto parte da questa notevole intrusione di aria fredda nel cuore Siberiano:



Movimento importantissimo che avremo modo di discutere prossimamente.

Intanto continuate a sperare che abbia ragione i'babbo per tanti buoni motivi   :D



ooopss..non avevo letto..ovviamente quoto tutto.. ;) :D :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 23, 2018, 09:49:17 pm
Si va a letto contenti  :D :D ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Ottobre 23, 2018, 09:53:21 pm
Si va a letto contenti  :D :D ;)

Parecchio
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: 980 hPa - Ottobre 23, 2018, 10:07:27 pm
Ottimo
Che attendibilità hanno?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Ottobre 24, 2018, 12:11:55 pm
Buongiorno a tutti.

Previsto un buon innevamento in area Euro-Asiatica almeno nel breve medio termine (120-144)

Saluti da Giulio
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 24, 2018, 02:12:56 pm
Buongiorno a tutti.

Previsto un buon innevamento in area Euro-Asiatica almeno nel breve medio termine (120-144)

Saluti da Giulio

come dicevo ritengo molto probabile che il SAI chiuda con una pendenza poco accentuata, tipica di inverni con VP forte..

ricordo che ,sebbene negli ultimi anni quando prevedeva AO negativa il SAI ha toppato, quando invece la previsione era per VP forte le cose sono andate meglio, con il 2013-14 e (se non sbaglio) il 2017-18 ::)

Verosimilmente avremo un'impennata della copertura nevosa a partire dal 28-29 Ottobre, proprio a cavallo tra fine mese ed inizio Novembre, una dinamica come dicevamo osservata in anni con una seconda parte stagionale molto più interessante della prima, sebbene non vi siano (credo) pubblicazioni in merito..

Chiudo suggerendo di osservare con attenzione i prossimi runs dei GM, perchè dopo aver mostrato carte interessanti nel long, dovremo valutare se il rinforzo del VPS in corso e che dovrebbe raggiungere il suo apice nei prossimi giorni, sarà solo momentaneo oppure se con il passare dei giorni le carte over 300 ore inizieranno a mostrarci un VP decisamente più in forma.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Max82 - Ottobre 24, 2018, 03:21:47 pm
come dicevo ritengo molto probabile che il SAI chiuda con una pendenza poco accentuata, tipica di inverni con VP forte..

ricordo che ,sebbene negli ultimi anni quando prevedeva AO negativa il SAI ha toppato, quando invece la previsione era per VP forte le cose sono andate meglio, con il 2013-14 e (se non sbaglio) il 2017-18 ::)

Verosimilmente avremo un'impennata della copertura nevosa a partire dal 28-29 Ottobre, proprio a cavallo tra fine mese ed inizio Novembre, una dinamica come dicevamo osservata in anni con una seconda parte stagionale molto più interessante della prima, sebbene non vi siano (credo) pubblicazioni in merito..

Chiudo suggerendo di osservare con attenzione i prossimi runs dei GM, perchè dopo aver mostrato carte interessanti nel long, dovremo valutare se il rinforzo del VPS in corso e che dovrebbe raggiungere il suo apice nei prossimi giorni, sarà solo momentaneo oppure se con il passare dei giorni le carte over 300 ore inizieranno a mostrarci un VP decisamente più in forma.. ;)
Ieri sera scrivevi che stavano "uscendo carte molto interessanti.."Ora che prevedi un SAI "piatto" e che, come al solito, quando prevede "male" spesso ci azzecca...Sono così peggiorate le carte?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Ottobre 24, 2018, 03:23:46 pm
Chiudo suggerendo di osservare con attenzione i prossimi runs dei GM, perchè dopo aver mostrato carte interessanti nel long, dovremo valutare se il rinforzo del VPS in corso e che dovrebbe raggiungere il suo apice nei prossimi giorni, sarà solo momentaneo oppure se con il passare dei giorni le carte over 300 ore inizieranno a mostrarci un VP decisamente più in forma.. ;)

A tal proposito, apparente fase di stallo e successivi forecast interessanti  ;)

(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/u_65N_10hpa.png)
(http://weatheriscool.com/prod/gfs/eps/strat/u10serie.png)
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png)

Indice NAM con forecast in leggero calo (0.9)

(http://www.meteodolomiti.it/serviziometeo/previsioni/indiceNAM/Indici_NAM_SEI.jpeg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 24, 2018, 03:41:29 pm
Ieri sera scrivevi che stavano "uscendo carte molto interessanti.."Ora che prevedi un SAI "piatto" e che, come al solito, quando prevede "male" spesso ci azzecca...Sono così peggiorate le carte?

il SAI è previsto piatto da sempre (o almeno dalla prima decade di ottobre).. ;)

le carte interessanti riguardano l'inizio del mese di Novembre e per il momento sono state confermate (per quello che può valere una conferma a 300 ore)..ma come diceva Cloover e come abbiamo spiegato più volte rimangono molte incognite..una di queste è senza dubbio la partenza a razzo del VPS..nella coda dei GM si vede sempre un rientro nella norma a 10hpa, ma sappiamo bene che in casi di VPS forte spesso si ha a che fare con questi miraggi..quindi meglio mantenere una certa cautela.. ;)

Non appena avrò disponibili i dati di Ottobre provvederò anche ad aggiornare il modello previsionale della NAO, se ne parla attorno al 5-6 Novembre..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 24, 2018, 03:44:56 pm
A tal proposito, apparente fase di stallo e successivi forecast interessanti  ;)

([url]http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/u_65N_10hpa.png[/url])
([url]http://weatheriscool.com/prod/gfs/eps/strat/u10serie.png[/url])
([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png[/url])

Indice NAM con forecast in leggero calo (0.9)

([url]http://www.meteodolomiti.it/serviziometeo/previsioni/indiceNAM/Indici_NAM_SEI.jpeg[/url])
 

vediamo i prossimi aggiornamenti..sopra i 5 hpa è una roba probabilmente mai vista prima (in archivio) se si fa riferimento alla fine di Ottobre..quello che temo è che si inneschino una serie di rimbalzi (accelerate sopra, disturbi sotto) che, visto che partiamo già dopati, ci possano portare molto vicini ad un ESE in tempi non lunghissimi.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Ottobre 24, 2018, 11:53:55 pm


Verosimilmente avremo un'impennata della copertura nevosa a partire dal 28-29 Ottobre, proprio a cavallo tra fine mese ed inizio Novembre, una dinamica come dicevamo osservata in anni con una seconda parte stagionale molto più interessante della prima, sebbene non vi siano (credo) pubblicazioni in merito..


Ciao Nonno Rodano, diciamo che il mio pensiero va all'autunno-inverno 2016/2017 (l'inverno della QBO+ anomala) che ebbe un ottimo innevamento in area euro asiatica in ottobre/novembre e poi una buona prima parte invernale soprattutto tra dicembre e gennaio, poi come dicevi giustamente, va visto l'andamento del vps e sicuramente di altri parametri. In ogni caso speriamo che le carte confermino l'impennata ;). A presto
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Ottobre 25, 2018, 08:38:32 am
Pour parler....Non sarà (...ancora) un valido test crash, ma intanto si denota, a vista, un VP messo abbastanza sotto pressione da una parte e dall’altra, con una maggior concentrazione di PVN sull’artico Siberiano. Questo grazie ad una W1 blanda ma posizionata a modo, e una W2, anche se decentrata dalle aree polari, ma già in discreta forma, con delle vorticità negative in quell’area critica che ricorda che li si dette il là, alla miccia del passato MMW del febbraio scorso....Comunque una posizione che contribuirà molto, per ora, alla causa Siberiana, come già ampiamente annunciato dagli altri amici utenti. ;)
(https://preview.ibb.co/ecU3YA/225-F33-AA-9-E53-4-EBE-8649-4-DEC4-F359552.gif) (https://ibb.co/d7cCRV)
(https://preview.ibb.co/cDOmmV/C3-B5-E6-F0-FB07-4622-8-C00-97-A4-A5-ED6-B81.gif) (https://ibb.co/n0oxtA)
(https://preview.ibb.co/faaz6V/FD181482-2-E2-B-4059-A9-DC-67-C79864-E57-D.jpg) (https://ibb.co/cOQctA)
aluminium chemical formula (https://aluminumsulfate.net/aluminum-oxide)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Ottobre 25, 2018, 07:02:13 pm
Buonasera come al solito complimenti a tutti per la passione e competenza in materia. Dico la mia per quanto possa valere... si notano già dei piccoli disturbi partendo dai piani più alti sino ai 10 hPa, aimè disturbi che vanno a rimbalzare da subito sul Vps con lievi contrazione e come risposta un maggiore approfondimento.. stavolta il condizionamento in basso sarà inevitabile. Tuttavia tale dinamica con probabile sfondamento NAM non preclude circolazioni orientali nel mese di Novembre prima della definitiva chiusura su tutta la colonna del Vp. Da metà Gennaio poi vedremo se i disturbi specie dal basso con un probabile T-S-T saranno maggiormente convergenti data la tenuta della QBO a 50 hPa oppure dovremo buttare in todos la stagione ;D
(http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/ecmwf1f240.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Ottobre 26, 2018, 10:22:51 am
Gli aggiornamenti degli ultimi giorni non mi sembrano incoraggianti. Se scomponiamo il segnale nelle primi due numeri d'onda, il primo è chiaramente dominante. Il problema è che la posizione della cresta in troposfera impone una rotazione al VPS che è molto più favorevole a una buona zonalità nel comparto atlantico e comunque tendente a AO+. Il secondo numero d'onda sarebbe decisamente più favorevole, ma la sua ampiezza è molto bassa. Tant'è che se si va a vedere il risultato netto in media stratosfera (figura a destra), l'imprint è ad appannaggio della prima armonica.

Vediamo nel proseguo, la situazione può ancora cambiare. (https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181026/d6b71270e7e35c081a223380d83ea40d.jpg)

Sent from my ONEPLUS A6003 using Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 26, 2018, 11:55:38 am
Per ora situazione nn preoccupante , anzi le previsioni dei gm in troposfera remano a favore dell'instaurazione dell'anomalia dei gpt per novembre come indicato da Filippo .. il nostro caro nam è previsto stabile ..(https://i.postimg.cc/RV3V3jMk/IMG-0840.jpg) (https://postimg.cc/RNBzypJd) così come i flussi di calore i operati dalla troposfera sono previsti molto assopiti , cosa deleteria in questo periodo di approfondimento radioattivo del vps ... (https://i.postimg.cc/jdkccJYW/IMG-0841.jpg) (https://postimg.cc/Whg0bz3j) anche il gradiente meridionale di gpt  sembra in previsione stabile url=https://postimg.cc/wtX61KN1](https://i.postimg.cc/R08qb4VL/IMG-0842.jpg)[/url]picture hosting (https://postimages.org/it/)...  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 26, 2018, 01:06:18 pm
E comunque , come dai vostri precedenti contributi , si parla sempre di un pattern a 2 wave in strato, anche con le dovute differenze di previsione da un run all'altro riferite alle loro rispettive intensità  ... per esempio oggi la wave 2 sarebbe prevista così ...(https://i.postimg.cc/1tQS5rP2/IMG-0844.gif) (https://postimages.org/) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 26, 2018, 02:02:33 pm
Per ora situazione nn preoccupante , anzi le previsioni dei gm in troposfera remano a favore dell'instaurazione dell'anomalia dei gpt per novembre come indicato da Filippo .. il nostro caro nam è previsto stabile ..([url]https://i.postimg.cc/RV3V3jMk/IMG-0840.jpg[/url]) ([url]https://postimg.cc/RNBzypJd[/url]) così come i flussi di calore i operati dalla troposfera sono previsti molto assopiti , cosa deleteria in questo periodo di approfondimento radioattivo del vps ... ([url]https://i.postimg.cc/jdkccJYW/IMG-0841.jpg[/url]) ([url]https://postimg.cc/Whg0bz3j[/url]) anche il gradiente meridionale di gpt  sembra in previsione stabile url=https://postimg.cc/wtX61KN1]([url]https://i.postimg.cc/R08qb4VL/IMG-0842.jpg[/url])[/url]picture hosting ([url]https://postimages.org/it/[/url])...  ;)


quella dei flussi di calore è una vecchia storia..non so se ricordi la polemica dello scorso inverno..

tuttavia flussi di calore medi su 40 giorni bassi precedono eventi con NAM > 1,5..quindi quel grafico non è proprio il massimo,sebbene si sia ancora distanti da soglie o ESE ;)

al momento la situazione non è così drammatica, in effetti il VPS mollerà un po'..il problema è che spesso quando dai 10hpa in su hai una bestiola del genere (anche oggi siamo al record di zonal wind e penso che negli ultimi 15 giorni abbiamo messo il record in 5-6) si innesca un tira e molla in cui ogni volta che il VPS cede, la volta successiva accelera un po' di più e così via..è una situazione abbastanza tipica..

I timori quindi sono per un periodo successivo, che non entra ancora nelle code dei GM..qualcosa si intravede forse sulla fine di questo grafico (ma è il primo run che lo propone):

(http://weatheriscool.com/prod/gfs/vertical_cross/umedel60.png)

prestissimo per sbilanciarsi,però meglio stare sulla difensiva al momento.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Ottobre 26, 2018, 09:07:07 pm
Buona serata a tutto il forum di meteodue. Anche se non ho nessuna competenza in materia e quindi per  tali dinamiche, secondo me ci sono segnali da valutare attentamente a partire dalla prossima settimana e che potrebbero poi comportare ulteriori sviluppi per fine novembre inizio dicembre.un anomala   distorsione del flusso dovrebbe interessare   l'Eurasia occidentale  nella prossima settimana provocando come risposta un aumento del  flusso  verticale in direzione della   stratosfera e quindi un disturbo alla  circolazione stratosferica durante la prossima settimana e di conseguenza  un indebolimento del vortice polare stratosferico verso la metà  di Novembre.
(https://i.imgur.com/i8mitZL.jpg)(https://i.imgur.com/VLiXaXU.png)(https://i.imgur.com/PSmobyF.png)
buona serata e un felice fine settimana a tutti voi.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 27, 2018, 10:24:29 am


L'evidenza è che stiamo andando dritti verso uno Stratcooling, con un calo termico in media-alta stratosfera che ha già raggiunto valori esorbitanti:

(https://i.postimg.cc/13H0wvkw/pole10-nh.gif)

Un raffreddamento che tende ad interessare progressivamente anche i piani più bassi:

(https://i.postimg.cc/d1KqF90N/pole30-nh.gif)

Era la situazione che ci attendevamo e siamo nel punto dove sapevamo di essere.

Tuttavia permangono alcune variabili che obbligano a forzate considerazioni. Non mi sembra di scorgere un lineare processo di condizionamento Strato-Troposferico con AO+++, quanto piuttosto i primi tentativi di un profondo cambio di pattern su scala emisferica, come imprinting relativo alla passata stagione.

La Stratosfera di Ottobre evidenzia anomalie di GPT caratterizzate da una propensione a disturbi moderati-forti:

(https://i.postimg.cc/wBksS3qN/anomalia-30mb-2018.gif)

Mentre Novembre, per adesso, dopo il reversal pattern correttamente previsto sull' East Atlantic, sembra seguire le orme tracciate:

(https://i.postimg.cc/CM6YcYgx/gfs-12-252.png)
(https://i.postimg.cc/YSqMXShj/ECM101-240.gif)
(https://i.postimg.cc/vZ0pZtZH/IMG-0835.png)

Sembra poter aprirsi una strada, dettata dal forte grado di approfondimento del VPS ed una situazione termodinamica poco incline ad esserne modulata.
Direi di tenere d'occhio un possibile buon strutturamento dell'Anticiclone Russo-Siberiano.

Buon Weekend!

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Ottobre 27, 2018, 10:50:24 am
Buongiorno.

Intanto si conferma un possibile disturbo con heat flux dal basso verso l'alto a novembre, inoltre si confermano ancora forti anomalie positive della temperatura in sede polare (168h)


https://acd-ext.gsfc.nasa.gov/Data_services/Current/seasonal_strat/zmplots/vT__lat_p_30N-80N_zm.pdf (https://acd-ext.gsfc.nasa.gov/Data_services/Current/seasonal_strat/zmplots/vT__lat_p_30N-80N_zm.pdf)
http://www.karstenhaustein.com/reanalysis/gfs0p5/ANOM2m_arctic/ANOM2m_f168_arctic.html (http://www.karstenhaustein.com/reanalysis/gfs0p5/ANOM2m_arctic/ANOM2m_f168_arctic.html)

Giulio Casapulla
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 27, 2018, 11:56:10 am
Bel l'intervento Filippo .. là strato ai piani alti sembra raffreddarsi in modo deciso e nei tempi giusti ma per ora senza disturbi da parte della troposfera nn subisce compressioni e approfondimenti anomali come gli anni passati .. chiaramente il raffreddamento nei giorni a seguire comincerà ad interessare anche i piani più bassi ma qui nasce l'inghippo .. troverà una troposfera modellata secondo il MMW dello scorso febbraio con una wave 2 pattern ben consolidato ( zona euro asiatica pimpante ) con asse favorevole a noi .. la conseguenza di tutto ciò , credo , che nn possa che essere un'amplificazione dei disturbi arrecati al vps ed una sua successiva destrutturazione e indebolimento .. situazione completamente diversa dagli anni precedenti al MMW del febbraio 2018 dove i disturbi erano con asse sfavorevole e divergenti quindi nn facevano altro che comprimere e approfondire il vps per conservazione del momento angolare e nam in salita fino a superare la fatidica soglia .. questo il mio parere ...  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gabriele14 - Ottobre 27, 2018, 01:00:20 pm
Interessanti e concordi gli interventi del nonno e di Cloover, strato a palla e da record, ma siamo neanche a novembre e la stagione, vista anche l'eredità dello scorso inverno, può riservare dinamiche interessanti; tutto in linea con le congetture stagionali fatte finora, congetture in senso positivo ovviamente; continuiamo a monitorare la situazione.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 27, 2018, 02:08:58 pm
esatto..siamo (per quanto mi riguarda) entrati nel periodo più importante degli ultimi anni..come detto più volte in stratosfera tutto procede come dagli anni 2000 in poi, con crollo delle temperature e dei geopotenziali, crollo che è divenuto più marcato dal 2010 in poi..da questo nascono le velocità degli zonal wind da record di questi giorni e, aggiungerei, anche i valori del NAM da 10hpa in su.. :o

a questo punto capiremo se questa tendenza ben consolidata e difficilmente reversibile in tempi brevi (come detto ci vorranno anni per tornare su valori pre-2000, anni da quando la tendenza si invertirà, ammesso che lo faccia) che ci regala una stratosfera autunnale con queste caratteristiche, è causa o conseguenza dell'assetto troposferico del VP..o meglio, capiremo realmente il suo potere condizionante sugli inverni europei (e non solo)..

quest'anno come diceva Cloover sono venute meno alcune delle condizioni favorevoli a NAO++ e VP forte, e le prime carte per Novembre confermano un'evoluzione tipica di inverni "interessanti"..vi sarà quindi uno scontro tra le due tendenze, quella stratosferica sempre più orientata verso un VP forte, e quella dei piani più bassi dove qualcosa è cambiato, il tutto in un contesto di QBO negativa (occhio perchè la condizione QBO est a 50hpa e QBO in virata a 30hpa è una delle migliori quando si colloca ad inizio stagione invernale) e bassa attività solare..

ogni anno fa storia a se, ma se anche questo inverno dovesse vedere l'ennesimo ESE con NAM alle stelle e NAO++, credo che la situazione stratosferica debba essere considerata come la principale forzante nella stesura delle tendenze stagionali dei prossimi anni (d'accordo non dare troppo credito a 8-9 anni in quanto intervallo troppo piccolo,ma almeno per i prossimi anni avremmo un segnale che non sarebbe più possibile ignorare)..se invece avremo un netto cambiamento, verranno confermati gli studi secondi i quali l'attività solare modula la NAO prima attraverso le SSTA, e solo "di seconda" attraverso la stratosfera, la quale sarebbe solo in grado di amplificare e prolungare le anomalie, ma non di determinarle.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: crascoz - Ottobre 27, 2018, 02:42:51 pm


ogni anno fa storia a se, ma se anche questo inverno dovesse vedere l'ennesimo ESE con NAM alle stelle e NAO++, credo che la situazione stratosferica debba essere considerata come la principale forzante nella stesura delle tendenze stagionali dei prossimi anni (d'accordo non dare troppo credito a 8-9 anni in quanto intervallo troppo piccolo,ma almeno per i prossimi anni avremmo un segnale che non sarebbe più possibile ignorare)..se invece avremo un netto cambiamento, verranno confermati gli studi secondi i quali l'attività solare modula la NAO prima attraverso le SSTA, e solo "di seconda" attraverso la stratosfera, la quale sarebbe solo in grado di amplificare e prolungare le anomalie, ma non di determinarle.. ::)


Ben ritrovati a tutti. Concordo con il nonno per la sua disamina molto semplice e limpida. Certo che, qualora la stratosfera diventi elemento predominante per le sorti invernali, sarebbe proprio dura da mandare giù questo concetto. A livello termodinamico ho sempre creduto che la parte condizionante fosse maggiormente la troposfera, meno rarefatta è ben più vorticosa e "densa" della stratosfera. Sarà molto interessante appunto vedere nel corso degli anni quali e quante saranno le possibili forzanti da prendere in considerazione. Buona giornata.  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Ottobre 27, 2018, 03:27:54 pm
Ragazzi giusto per…...ma tanto lo sapete….
Occhio che parliamo sempre di T-S-T- Event.
Anche gli SC avvengono in determinate condizioni troposferiche….. :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 27, 2018, 05:56:05 pm
Ragazzi giusto per…...ma tanto lo sapete….
Occhio che parliamo sempre di T-S-T- Event.
Anche gli SC avvengono in determinate condizioni troposferiche….. :)
giustissimo .. la troposfera comanda .. sempre .. vedasi l'anno passato ..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Ottobre 27, 2018, 10:35:05 pm
...occhio perchè la condizione QBO est a 50hpa e QBO in virata a 30hpa è una delle migliori quando si colloca ad inizio stagione invernale...
...1984-1985...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Ottobre 27, 2018, 10:44:54 pm
Se la mia memoria non mi tradisce, ricordo i preliminari della stagione invernale 2016-2017 dove avevamo quella QBO+ fuori regola e dove in ogni caso arrivarono diversi disturbi al vps, cosicchè avemmo quella bella fase prettamente invernale tra fine dicembre e il 25 gennaio giu di li.

Partimmo con un vps che ricevette diversi disturbi soprattutto da novembre e dicembre nonostante alcuni parametri (soprattutto la qbo) non erano a favore, ma avemmo invece di contropartita, un ottimo indice SAI tra ottobre e novembre con un esteso innevamento, nonchè, come ora, forti anomalie positive di temperature al polo (non ricordo purtroppo BDC ed SSTA) ma anche allora si parlava di un possibile inverno sotto tono, poi le cose cambiarono e ci furono diversi episodi freddi in circa 30 giorni diciamo proprio nella parte centrale dell'inverno meteorologico.

Ecco mi chiedo ora, stando a ciò che successe in quell'inverno, e stando al trend degli ultimi 3-4 inverni, non è il caso a questo punto che si possa ripetere la stessa situazione anche il prossimo inverno (tralasciando come dice nonno rodano che c'è una situazione piu favorevole a una buona seconda parte invernale? A maggior ragione della qbo-? 
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: maurino - Ottobre 28, 2018, 07:39:38 am
Se la mia memoria non mi tradisce, ricordo i preliminari della stagione invernale 2016-2017 dove avevamo quella QBO+ fuori regola e dove in ogni caso arrivarono diversi disturbi al vps, cosicchè avemmo quella bella fase prettamente invernale tra fine dicembre e il 25 gennaio giu di li.

Partimmo con un vps che ricevette diversi disturbi soprattutto da novembre e dicembre nonostante alcuni parametri (soprattutto la qbo) non erano a favore, ma avemmo invece di contropartita, un ottimo indice SAI tra ottobre e novembre con un esteso innevamento, nonchè, come ora, forti anomalie positive di temperature al polo (non ricordo purtroppo BDC ed SSTA) ma anche allora si parlava di un possibile inverno sotto tono, poi le cose cambiarono e ci furono diversi episodi freddi in circa 30 giorni diciamo proprio nella parte centrale dell'inverno meteorologico.

Ecco mi chiedo ora, stando a ciò che successe in quell'inverno, e stando al trend degli ultimi 3-4 inverni, non è il caso a questo punto che si possa ripetere la stessa situazione anche il prossimo inverno (tralasciando come dice nonno rodano che c'è una situazione piu favorevole a una buona seconda parte invernale? A maggior ragione della qbo-?
scusa dove è stato un buon inverno, non certo al nord, dato che sei di Bologna , io sono a circa 30 km da te ,pedemontana modenese, se mi dici che gennaio fu freddo, quello si, poi finita li, x la neve fu ad appannaggio del centro, dove purtroppo successe  la tragedia di Rigopiano
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 28, 2018, 10:30:35 am

L'evidenza è che stiamo andando dritti verso uno Stratcooling

(https://i.postimg.cc/5Nn1GPq7/10.png)

10hpa 20-25 ottobre 2018:

(https://i.postimg.cc/T2nHppKn/10hpa.gif)

50hpa 20-25 ottobre 2018:

(https://i.postimg.cc/SsRkmcSL/50hpa.gif)

a 10 e 50hpa le anomalie degli ultimi giorni sono effettivamente molto simili a quelle che hanno preceduto gli sfondamenti del NAM (NAM > +1,5) presenti in archivio,più precisamente saremmo a crica 10 giorni dall'evento,secondo me un tempo troppo breve..questo probabilmente a causa della partenza "dopata" del vps ::)

mentre a 500hpa sono molto simili ai -20/-30 giorni dallo SC..

mediando direi che ci sono elementi per ipotizzare un ESE in prima decade di Novembre (o comunque entro il 15)..terrei d'occhio i prossimi runs perchè al momento, sebbene nelle ultime uscite il vps appaia più forte anche dopo le 240 ore, non ci sono segnali netti in direzione di un ESE, ma potrebbero comparire tra qualche giorno..questo ovviamente se le anomalie a 10 e 50hpa si comporteranno da predictors corretti come in passato.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Ottobre 28, 2018, 11:50:43 am
scusa dove è stato un buon inverno, non certo al nord, dato che sei di Bologna , io sono a circa 30 km da te ,pedemontana modenese, se mi dici che gennaio fu freddo, quello si, poi finita li, x la neve fu ad appannaggio del centro, dove purtroppo successe  la tragedia di Rigopiano

Ciao si, (avevo corretto prima di postare ma evidentemente non è andata a buon fine  :) ). Si abbiamo avuto un bell'evento invernale soprattutto al centro e al sud italia, mentre al nord solo freddo secco anche a Bologna
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 28, 2018, 02:30:46 pm
(https://i.postimg.cc/5Nn1GPq7/10.png)

10hpa 20-25 ottobre 2018:

(https://i.postimg.cc/T2nHppKn/10hpa.gif)

50hpa 20-25 ottobre 2018:

(https://i.postimg.cc/SsRkmcSL/50hpa.gif)

a 10 e 50hpa le anomalie degli ultimi giorni sono effettivamente molto simili a quelle che hanno preceduto gli sfondamenti del NAM (NAM > +1,5) presenti in archivio,più precisamente saremmo a crica 10 giorni dall'evento,secondo me un tempo troppo breve..questo probabilmente a causa della partenza "dopata" del vps ::)

mentre a 500hpa sono molto simili ai -20/-30 giorni dallo SC..

mediando direi che ci sono elementi per ipotizzare un ESE in prima decade di Novembre (o comunque entro il 15)..terrei d'occhio i prossimi runs perchè al momento, sebbene nelle ultime uscite il vps appaia più forte anche dopo le 240 ore, non ci sono segnali netti in direzione di un ESE, ma potrebbero comparire tra qualche giorno..questo ovviamente se le anomalie a 10 e 50hpa si comporteranno da predictors corretti come in passato.. ;)
avrei qualche dubbio in merito ... (https://i.postimg.cc/wj3GjqwZ/IMG-0845.gif) (https://postimages.org/)(https://i.postimg.cc/K8q1h2z0/IMG-0846.png) (https://postimages.org/)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 29, 2018, 12:05:07 pm
come detto più volte in stratosfera tutto procede come dagli anni 2000 in poi, con crollo delle temperature e dei geopotenziali, crollo che è divenuto più marcato dal 2010 in poi..da questo nascono le velocità degli zonal wind da record di questi giorni e, aggiungerei, anche i valori del NAM da 10hpa in su.. :o

a questo punto capiremo se questa tendenza ben consolidata e difficilmente reversibile in tempi brevi (come detto ci vorranno anni per tornare su valori pre-2000, anni da quando la tendenza si invertirà, ammesso che lo faccia)...
Tutta l'atmosfera si sta comportando in modo nuovo rispetto all'elevata attività solare e interazione terrestre che avevamo in passat e che ne aveva determinato indici, comportamneti consueti, studi,ecc.ecc.
Direi che entrambi gli strati atmosferici si stanno comportando diversamente dal passato e di sicuro chi si focalizzerà a studiare i comportamenti atmosferici recenti sarà favorito nel diagnosticare le future tendenze.
Come anticipato a qualche utente in privato, anche la nostra Terra si sta comportando diversamente a fronte di un attività solare mutata proprio negli ultimi anni. Le SST ci stanno mostrando una maggiore propensione al rilascio di calore e questo determina un notevole cambiamento del PBL. Dando un occhio al passato difficlmente credo che la tendenza  possa invertirsi in tempi brevi (in termini di rilascio di calore e conseguenti comportamenti/tendenze superficiali).
Ciò che è interessante che molte interazioni atmosferiche diverranno poco prevedibili se si rimane ancorati alle interazioni dell'ultimo secolo...il passato ci aiuterebbe molto, purtroppo abbiamo la sfortuna di trattare una materia ancora relativamente"molto giovane" e quindi ancora poco nota.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 29, 2018, 01:11:44 pm
a 10 e 50hpa le anomalie degli ultimi giorni sono effettivamente molto simili a quelle che hanno preceduto gli sfondamenti del NAM (NAM > +1,5) presenti in archivio,più precisamente saremmo a crica 10 giorni dall'evento,secondo me un tempo troppo breve..questo probabilmente a causa della partenza "dopata" del vps ::)

mentre a 500hpa sono molto simili ai -20/-30 giorni dallo SC..

mediando direi che ci sono elementi per ipotizzare un ESE in prima decade di Novembre (o comunque entro il 15)..terrei d'occhio i prossimi runs perchè al momento, sebbene nelle ultime uscite il vps appaia più forte anche dopo le 240 ore, non ci sono segnali netti in direzione di un ESE, ma potrebbero comparire tra qualche giorno..questo ovviamente se le anomalie a 10 e 50hpa si comporteranno da predictors corretti come in passato.. ;)
passato che ci racconta anche di SC con effetti in superficie del tutto diversi da quelli che di consueto in materia ci si attende.
Nel frattempo nel settore europeo la corrente a getto è non a caso simile a due annate con QBO west e minima attività solare 2008 e 1995:
(https://image.ibb.co/evwk6V/compday-TYSpr-FNvcs.gif)
(https://image.ibb.co/cPyttA/2008.gif)
(https://image.ibb.co/coACmV/1995.gif)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 29, 2018, 07:16:46 pm
La situazione sul lungo termine, in questi ultimi aggiornamenti, pare sempre più sposare la tesi di un arretramento del nucleo Siberiano che va così a modificare l'ondulazione sul Pacifico secondo uno schema da PDO-  e Nino West based:

(https://i.postimg.cc/vBMpGwSp/gfs-z50-nh-f240.png)

Su queste premesse è molto probabile andare incontro ad un significativo raffreddamento della Siberia, che getta le basi per una decisa strutturazione dell'anticiclone termico:

(https://i.postimg.cc/90Nm4Q64/GFSOPEA12-324-2.png)

Chiaramente una spina nel fianco per una buona attività del VP, che si ritroverebbe ad aumentare progressivamente il grado di ellitticizzazione.
Probabilmente il NAM continuerà a salire ancora, dopo aver raggiunto valori intorno a +1 ad inizio Novembre.
Ma proprio sull'incremento di vorticità potenziale in arrivo dalla Stratosfera, potrebbe partire la prima onda lunga della stagione ed una risonanza importante, con l'Anticiclone Russo-Siberiano a fare capolino in maniera sempre più convincente.
Vediamo se si continua su queste premesse








Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 29, 2018, 07:50:40 pm
La situazione sul lungo termine, in questi ultimi aggiornamenti, pare sempre più sposare la tesi di un arretramento del nucleo Siberiano che va così a modificare l'ondulazione sul Pacifico secondo uno schema da PDO-  e Nino West based:

(https://i.postimg.cc/vBMpGwSp/gfs-z50-nh-f240.png)

Su queste premesse è molto probabile andare incontro ad un significativo raffreddamento della Siberia, che getta le basi per una decisa strutturazione dell'anticiclone termico:

(https://i.postimg.cc/90Nm4Q64/GFSOPEA12-324-2.png)

Chiaramente una spina nel fianco per una buona attività del VP, che si ritroverebbe ad aumentare progressivamente il grado di ellitticizzazione.
Probabilmente il NAM continuerà a salire ancora, dopo aver raggiunto valori intorno a +1 ad inizio Novembre.
Ma proprio sull'incremento di vorticità potenziale in arrivo dalla Stratosfera, potrebbe partire la prima onda lunga della stagione ed una risonanza importante, con l'Anticiclone Russo-Siberiano a fare capolino in maniera sempre più convincente.
Vediamo se si continua su queste premesse
Sperando sempre che lo spauracchio del superamento NAM venga scongiurato.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 29, 2018, 08:17:00 pm
La strutturazione di un anticiclone russo siberiano nella stagione invernale deve essere descritta bene, più orientale, più occidentale più meridionale o più settentrionale, la sua estensione ecc...un anticiclone russo siberiano che fa capolino bisogna vedere come lo fa, se non lo si sa dettagliare difficilmente si possono dare indicazioni dettagliate del tempo in Italia..nè tantomeno partendo da un analisi stratosferica.

Sperando sempre che lo spauracchio del superamento NAM venga scongiurato.. ::)

dovrebbe essere noto ormai che il superamento del NAM manca di precludere qualsivoglia tempo meteorologico in Italia, visto che gli studi in proposito sono ormai obsoleti.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 29, 2018, 09:00:26 pm
La strutturazione di un anticiclone russo siberiano nella stagione invernale deve essere descritta bene, più orientale, più occidentale più meridionale o più settentrionale, la sua estensione ecc...un anticiclone russo siberiano che fa capolino bisogna vedere come lo fa, se non lo si sa dettagliare difficilmente si possono dare indicazioni dettagliate del tempo in Italia..nè tantomeno partendo da un analisi stratosferica.
 
dovrebbe essere noto ormai che il superamento del NAM manca di precludere qualsivoglia tempo meteorologico in Italia, visto che gli studi in proposito sono ormai obsoleti.

QUI non si danno indicazioni dettagliate sull'Italia, pensavo fosse chiaro.
Il raffreddamento del settore siberiano è una delle prime cause di disturbo al VP e quindi, di riflesso, al VPS.

Sperando sempre che lo spauracchio del superamento NAM venga scongiurato.. ::)

il condizionamento stratosferico parte sempre dal basso, quindi bisogna vedere come viene superata la soglia del NAM e SE viene superata  .....

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Ottobre 29, 2018, 09:46:49 pm
Salveeeeee

Sono perfettamente d'accordo con il nonno. Tipica situazione da stratcooling in linea con gli ultimi anni. L analisi e comparazione teleconnettiva non aiuta nemmeno a livello troposferico seppur i due piani sono profondamente lrgati tra loro.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Effetto_Albedo - Ottobre 29, 2018, 11:40:40 pm
In poche parole partiamo come sempre con gli sfavore del pronostico?
Va be, siamo abituati...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Ottobre 30, 2018, 10:56:03 am
Se lo stratcooling è inevitabile speriamo arrivi il prima possibile e magari a metà novembre.Almeno già dai primi di gennaio finirebbe il condizionamento stratosferico, e nel frattempo può scapparci qualche circolazione secondaria, anche se favorirebbe il centro sud.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Ottobre 30, 2018, 11:46:41 am
E' sempre doveroso andare a sottolineare che l'analisi del VP tutto andrà a cercare di prevedere se si parlerà di VP connotato da onde troposferiche divergenti o convergenti e stazionarie.
Sta di fatto che la formazione siffatta dell'alta pressione termica Russo / siberiana sarà importante non tanto in quanto direttamente ingerente sin da subito delle dinamiche circolatorie sul nostro comparto, quanto il fatto che essa andrà a condizionare l'uscita del getto dall'Asia verso l'area Pacifica.
Insomma, pur consci ( come detto mille volte) che SAI e OPI hanno faticato in merito a correlazioni sappiamo bene che il ragionamento su cui si basavano non era per nulla campato in aria.
Tra l'altro, in questo nuovo status climatico un VP strong o weak non mi scompone poi troppo.
Dobbiamo essere consci del fatto che quando si parla di VP strong/weak si parla di maggior/minori"disponibilità" di vorticità alle medie latitudini.....
ma d'altro canto sappiamo che per un inverno forte sul nostro comparto non basta questo.....

Ecco perché, nel corso degli anni, penso anche io che il "setting" del Vp e la sua disposizione sia determinante.....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Ottobre 30, 2018, 04:36:31 pm
Se lo stratcooling è inevitabile speriamo arrivi il prima possibile e magari a metà novembre.Almeno già dai primi di gennaio finirebbe il condizionamento stratosferico, e nel frattempo può scapparci qualche circolazione secondaria, anche se favorirebbe il centro sud.

Di inevitabile per ora non  c'è nulla..perchè per ora non è successo nulla...quindi aspettiamo a vedere come parte il disturbo o se invece la troposfera resterà inerme.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Ottobre 30, 2018, 05:08:37 pm
Buona serata a tutto il forum di meteodue. Come anticipato nei giorni scorsi, nel lungo termine sembrano prendere "piede" i disturbi di cui accennavo nel precedente post.Il forcing dovrebbe partire dal lato pacifico favorendo un possibile displacement della struttura polare . Una simile dinamica potrebbe causare , ovviamente si parla del lunghissimo termine, possibili focolai invernali a partire da fine novembre inizio dicembre nel nord emisfero. Avremo modo sicuramente da aggiornare il tutto eventualmente correggendo quanto sopra esposto.(https://i.imgur.com/sCEEubh.png)(https://i.imgur.com/cKFuvmX.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: BIGSICILY - Ottobre 31, 2018, 11:36:35 am
CANADIAN WARNING???????? --->>>> DISPLACEMENT --->> SFONDAMENTO NAM ---->>> CI RIVEDIAMO CON DINAMICHE INVERNALI AI PRIMI DI GENNAIO 2019  ;D :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 31, 2018, 12:48:54 pm
Non so cosa ancora mi freni dallo sbilanciarmi pesantemente.............
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Max82 - Ottobre 31, 2018, 12:50:16 pm
Non so cosa ancora mi freni dallo sbilanciarmi pesantemente.............
Ti prego ..fallo..non ci lasciare appesi...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Ottobre 31, 2018, 01:04:49 pm
Non so cosa ancora mi freni dallo sbilanciarmi pesantemente.............
In positivo o negativo?  :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 31, 2018, 01:08:43 pm
Non so cosa ancora mi freni dallo sbilanciarmi pesantemente.............
Probabilmente ti frena il filotto di inverni non esaltanti vissuti, fossimo nel 2013 probabilmente l'avresti già fatto ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Avril - Ottobre 31, 2018, 01:19:44 pm
In positivo o negativo?  :P

Quando il vate Cloover scrive "sbilanciarsi pesantemente" significa una sola cosa  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 31, 2018, 01:22:44 pm
CANADIAN WARNING???????? --->>>> DISPLACEMENT --->> SFONDAMENTO NAM ---->>> CI RIVEDIAMO CON DINAMICHE INVERNALI AI PRIMI DI GENNAIO 2019  ;D :o
A me più che CW in quella posizione mi pare un Siberian warming ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: The Storm - Ottobre 31, 2018, 01:29:18 pm
Non so cosa ancora mi freni dallo sbilanciarmi pesantemente.............

Fallo Fallo Fallo Fallo Fallo Fallo
 ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Checco Lione - Ottobre 31, 2018, 01:50:03 pm
Vedendo la disposizione delle anomalie di ottobre (fine ottobre, mi pare chiaro che indici che prendono tutto il mese siano ormai useless) e le previste per la prima decade di novembre, direi che la prima parte invernale possa essere sulla scia del 2012/2013 il che sarebbe oro. Per la seconda parte potrebbe esserci un evento major ben prima di febbraio
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Alchimista - Ottobre 31, 2018, 01:57:08 pm
Non so cosa ancora mi freni dallo sbilanciarmi pesantemente.............

(https://i.imgur.com/NUkujNn.png)





Ps:

Cosa ne pensi del long di gfs?

Sono ormai giorni che continua ad alternare run con vps più compatto a run con vps più disturbato.

(https://i.imgur.com/nZIHU3q.png)

(https://i.imgur.com/CBbWGEE.png)


Gatta ci cova? :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: EastCoast - Ottobre 31, 2018, 02:03:15 pm
Non so cosa ancora mi freni dallo sbilanciarmi pesantemente.............
Ormai devi!!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Ottobre 31, 2018, 02:28:24 pm
Non avrei dovuto dirlo ma ormai l'ho detto... Con la Meteorologia ci vuole umiltà, ma a volte mi sembra di conoscerla così bene che mi pare quasi una sorella.

Cmq ho buone sensazioni, le ho ormai da diverse settimane anche se tento di trattenermi.
Il cambio di pattern arrivato lo scorso Inverno, che fu così ben interpretato, ha lasciato un evidente feedback circolatorio.
 Tutto per adesso è molto sfumato, le carte sono ancora coperte, ma vengono lanciati inequivocabili segnali che riguardano anomalie gpt, posizione dei nuclei di vorticità ed un nuovo assetto circolatorio che vede una decisa decadenza di spinte dinamiche Aleutiniche in favore di heat wave Europee.

Questa particolare tendenza, che stiamo riscontrando sia in reanalisi che in forecast, riassume proprio quella variazione di assetto del VP che tanto ho discusso in questi giorni.
Quindi buona strutturazione dell'Anticiclone Russo-Siberiano  e traslazione della vorticità sull'Alaska. Abbassamento del flusso zonale Euro-Atlantico e blocco zonale Scandinavo.

Le carte sono in regola per un Inverno serio.



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Ottobre 31, 2018, 02:42:46 pm
certo che con un VPS così:

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png)

o bene bene o male male.. :o

ora, il male male lo conosciamo tutti ed è sintetizzabile con il classico sfondamento del NAM, non subito ma dopo una serie di rimbalzi (comunque non troppo lunga)..

il bene bene invece potrebbe essere il fenomeno opposto, il che sarebbe ancora più clamoroso visto che siamo ancora molto lontani dall' MMW più precoce presente in archivio.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 31, 2018, 02:59:14 pm
certo che con un VPS così:

([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png[/url])

o bene bene o male male.. :o

ora, il male male lo conosciamo tutti ed è sintetizzabile con il classico sfondamento del NAM, non subito ma dopo una serie di rimbalzi (comunque non troppo lunga)..

il bene bene invece potrebbe essere il fenomeno opposto, il che sarebbe ancora più clamoroso visto che siamo ancora molto lontani dall' MMW più precoce presente in archivio.. ::)
L'MMW più precoce qual'è?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Ottobre 31, 2018, 03:04:46 pm
Quello che dice Cloover si vede bene dall'analisi spettrale con la prima armonica che é centrata sul comparto Euro-asiatico.

(http://weatheriscool.com/prod/gfs/fft/wave1/wave130300_15.png)

Mettiamoci anche una seconda onda che non demorde e in buona fase con la prima.

(http://weatheriscool.com/prod/gfs/fft/wave2/wave230300_15.png)

Cosí il risultato sul VPS é il seguente. Buone indicazioni davvero.

(http://weatheriscool.com/prod/gfs/ssw/z_temp_30/Z_temp_30hpa_360.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Checco Lione - Ottobre 31, 2018, 03:08:21 pm
L'MMW più precoce qual'è?
Solitamente è precoce se avviene entro 15sec o 5 spinte
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Alessandro669 - Ottobre 31, 2018, 03:11:42 pm
E già ...

Comunque il vps in alta strato, viene visto fuori dal suo polo geografico... questo indicano le prime proiezioni almeno tra una decina di giorni

[IMG=ecmwf10f240]http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/ecmwf10f240.gif[/img]

Io butto sempre un occhio per capire come vanno le cose anche ai piano medio-alti , poi il gioco lo comanda comunque la troposfera ... staremo a vedere se il forcing aleutinico darà accelerazione al vps o sarà solo una spina nel fianco facendolo allungare .... continuo ad avere questa idea di un Dicembre diverso dagli ultimi anni
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: polo52 - Ottobre 31, 2018, 03:12:03 pm
Le carte sono in regola per un Inverno serio.
[/quote]
Grazie Filippo ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 31, 2018, 03:30:02 pm
CANADIAN WARNING???????? --->>>> DISPLACEMENT --->> SFONDAMENTO NAM ---->>> CI RIVEDIAMO CON DINAMICHE INVERNALI AI PRIMI DI GENNAIO 2019  ;D :o
o a dicembre 2018 come nel Canadian Warming del novembre 1996 o ....quello del novembre 1962  ;D 
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Checco Lione - Ottobre 31, 2018, 04:26:35 pm
Non so se sia stato più bistrattato ingiustamente un Canadian warming o il governo Monti. Bisogna sempre ricordarsi che non viviamo in stratosfera e che ogni evento stratosferico (anche quelli major) non hanno sempre gli stessi risvolti, in un ambiente caotico e stocastico come la meteo, in uno spicchio di terra piccolo come l’italia.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 31, 2018, 04:56:52 pm
Almeno qui si intravede una disposizione di anomalie di gpt buona sia nel Pacifico che sul Canada orientale

([url]http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018101412/ECH101-192.GIF?14-0[/url])

sono proprio le anomalie contrarie a quelle da te postate ad essere buone per discese fredde sull'Europa meridionale, Canada Orientale + è sinonimo di Rossby poleward in arrivo per l'Europa:

(https://image.ibb.co/nBXjoL/ECH101-168-GIF.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 31, 2018, 05:01:30 pm
Le stesse sensazioni che ha avuto Filippo erano anche le mie nella prima parte autunnale e molti indizi ormai portano a questa prova .....                                                    (https://i.postimg.cc/xccH1NSC/IMG-0848.png) (https://postimg.cc/xccH1NSC)(https://i.postimg.cc/bGHSBQ16/IMG-0846.png) (https://postimg.cc/bGHSBQ16).                                                                                                                                                                                Se si è sbilanciato pesantemente Filippo ..... io che devo fa... mi butto ... ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Alchimista - Ottobre 31, 2018, 05:04:55 pm
L'MMW più precoce qual'è?

http://www.geo.fu-berlin.de/en/met/ag/strat/produkte/northpole/index.html (http://www.geo.fu-berlin.de/en/met/ag/strat/produkte/northpole/index.html)

https://www.esrl.noaa.gov/csd/groups/csd8/sswcompendium/majorevents.html (https://www.esrl.noaa.gov/csd/groups/csd8/sswcompendium/majorevents.html)


In base a queste tabelle gli MMW più precoci sono stati:


8 dicembre 1987

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_1987.gif)


15 dicembre 1998

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_1998.gif)


30-31 dicembre 2001

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2001.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Ottobre 31, 2018, 05:21:26 pm
o a dicembre 2018 come nel Canadian Warming del novembre 1996 o ....quello del novembre 1962  ;D

Sì, come no... credici  ;D

Se anche tornasse un pattern uguale a quello del gennaio 1963, arriverebbe una -10 e durerebbe al massimo una decina di giorni.
Del resto, la dimostrazione sta nello scorso anno...è servito lo split del secolo per avere gelo per una settimana.
Un po' come dover sborsare diecimila euro per una sveltina con una escort che non è nemmeno un granchè
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Ottobre 31, 2018, 05:29:26 pm
Nix "che vede tutto"……
Ma il 2012 non è esistito?
Parliamo della 2^ o 3^ irruzione degli ultimi 60 anni per magnitudo e durata….
Della serie, infinita, i serbatoi freddi non esistono più..... 8) 8)


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Ottobre 31, 2018, 05:50:48 pm
Nix "che vede tutto"……
Ma il 2012 non è esistito?
Parliamo della 2^ o 3^ irruzione degli ultimi 60 anni per magnitudo e durata….
Della serie, infinita, i serbatoi freddi non esistono più..... 8) 8)
No ma ha detto che prende in esame solo dal 2013, ben 5 anni di campionamenti ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 31, 2018, 05:54:13 pm
Sì, come no... credici  ;D

Se anche tornasse un pattern uguale a quello del gennaio 1963, arriverebbe una -10 e durerebbe al massimo una decina di giorni.
Del resto, la dimostrazione sta nello scorso anno...è servito lo split del secolo per avere gelo per una settimana.
Un po' come dover sborsare diecimila euro per una sveltina con una escort che non è nemmeno un granchè
Nix abbiamo una Stratosfera molto più fredda del 1962/63, quindi un pattern stratosferico come quello bisognerebbe invece pregare di non averlo basta andare a vedersi l'emisferica a 10 hPa.. ;D
(https://image.ibb.co/jmGPNf/ottobre1962.gif)
(https://image.ibb.co/mwDkCf/ottobre2018.gif)

sei te Nix che ci insegni quanto calore ci sia in troposfera, basterebbe un upper warming senza scomodare grandi eventi stratosferici per fare freddo uguale al 1962/63..hai perso n'altra occasione per... :-X

No ma ha detto che prende in esame solo dal 2013, ben 5 anni di campionamenti ;D
si sa che è uno che va a fondo nello sviscerare gli argomenti.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: esenaiof - Ottobre 31, 2018, 06:04:39 pm
sono proprio le anomalie contrarie a quelle da te postate ad essere buone per discese fredde sull'Europa meridionale, Canada Orientale + è sinonimo di Rossby poleward in arrivo per l'Europa:

(https://image.ibb.co/nBXjoL/ECH101-168-GIF.png)

(https://image.ibb.co/mwDkCf/ottobre2018.gif)


direi che sarà fotunato chi schiverà un'onda lunga adesso, in Italia in questi casi lo siamo..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Ottobre 31, 2018, 06:09:29 pm
Le stesse sensazioni che ha avuto Filippo erano anche le mie nella prima parte autunnale e molti indizi ormai portano a questa prova .....                                                    (https://i.postimg.cc/xccH1NSC/IMG-0848.png) (https://postimg.cc/xccH1NSC)(https://i.postimg.cc/bGHSBQ16/IMG-0846.png) (https://postimg.cc/bGHSBQ16).                                                                                                                                                                                Se si è sbilanciato pesantemente Filippo ..... io che devo fa... mi butto ... ;D

Io non so se ho avuto sensazioni... :) quelle sono molto suscettibili, ma seguendo il suo ragionamento spiegato egregiamente, lo sconquasso strato-troposferico avvenuto lo scorso fine Inverno ha spostato gli equilibri con asse più favorevole, dovuto alla modulazione delle sst e all'attività d'onda, che l'anno scorso avevamo solo in parte assaporato, ma qualcosa si scorgeva. Ora quest'anno sembra davvero diverso.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Ottobre 31, 2018, 06:42:00 pm
Io non so se ho avuto sensazioni... :) quelle sono molto suscettibili, ma seguendo il suo ragionamento spiegato egregiamente, lo sconquasso strato-troposferico avvenuto lo scorso fine Inverno ha spostato gli equilibri con asse più favorevole, dovuto alla modulazione delle sst e all'attività d'onda, che l'anno scorso avevamo solo in parte assaporato, ma qualcosa si scorgeva. Ora quest'anno sembra davvero diverso.
si certo le sensazioni che avevo e ho esternato nei primi interventi a fine estate erano più i meno gli stessi che Filippo in modo molto più dettagliato  ha documentato ma convergevano su anomalie che si erano soppesate durate la stagione estiva come AO + , anomalia negativa ghiacci mar di kara , formazione del vp in media storica e nn disturbata e nn ritardata come gli ultimi anni ... questo ha portato ad inquadrare il tutto al feedback lasciato in eredità dal potente MMW dello scorso febbraio e dal reversal pattern troposferico come diretta conseguenza ..quindi con il passare dei giorni e analizzando la disposizione dei centri di vorticita , anomalie di gpt e sst ha prodotto i primi risultati tangibili sulle carte anche se molto fumosi , ma questo sicuramente da una certa soddisfazione in quanto le " sensazioni " di inizio autunno nn erano complietamente campate in aria .. ma altresì bisogna anche seguire il ragionamento di nonno Rodano che fa bene a mettere tutti sulla difesa perché una stratosfera con un grado di approfondimento come dal grafico postato lascia ancora la prognosi riservata per di più con l'esperienze vussute negli anni precedenti .. quindi giustamente siamo ancora nella fase o tutto male male o tutto bene bene .. monitoriamo ma la fiducia aumenta .. barra a dritta ... ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Ottobre 31, 2018, 07:02:18 pm
Per ora situazione nn preoccupante , anzi le previsioni dei gm in troposfera remano a favore dell'instaurazione dell'anomalia dei gpt per novembre come indicato da Filippo .. il nostro caro nam è previsto stabile . così come i flussi di calore i operati dalla troposfera sono previsti molto assopiti , cosa deleteria in questo periodo di approfondimento radioattivo del vps ...  anche il gradiente meridionale di gpt  sembra in previsione stabile


Mi sapresti indicare dove posso trovare una descrizione di sti indici (ammetto che non ho cercato) ?
Così non ne riesco a comprendere la valenza..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Ottobre 31, 2018, 07:13:50 pm
Comunque dal pattern d'ottobre delle anomalie è davvero difficile dire qualcosa.
Ovvero... Se un sottofondo di verità vi può essere, beh secondo me si può tranquillamente dire che "l'errore è superiore alla misura". Come si è visto sia il SAI che l'IZE (che dovrebbe esser figlio di colui che ha fatto i grafici mostrati da Bortan) hanno ampiamente dato prova di fallacia.
Figuriamoci andando "ad occhio"


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: mat69 - Novembre 01, 2018, 07:36:37 am
Il vps,come visto precedentemente, è partito molto forte dall'inizio.

L'andamento resterebbe favorevole all'insorgenza di un precoce S.C. se non interagissero da ultimo flussi di calore distribuiti su due creste d'onda che rappresentano il modo canonico per disturbare la progressione del vps.

(http://forum.meteonetwork.it/attachment.php?attachmentid=492610&d=1541053233)

Teniamo peraltro conto che oltre i fattori quali il raffreddamento progressivo e costante ed il calo dei geopotenziali è necessario che vi sia un rinforzo delle Epv quindi dei massimi di vorticità potenziale per consentire una trasmissione del moto verso i piani inferiori della stratosfera fino in troposfera senza che questo si disperda per strada, un pò come era avvenuto lo scorso anno quando il condizionamento, dopo l'ESE cold, tendeva a disperdersi ai piani medi della stratosfera nonostante un indice NAM abbondantemente sopra i +2:

(http://forum.meteonetwork.it/attachment.php?attachmentid=492611&d=1541053852)

Altro elemento da considerare è la presenza di un livello di ozono stratosferico anche superiore al momento rispetto quello dello scorso inverno nonostante che i presupposti potessero lasciare presagire il contrario

(http://forum.meteonetwork.it/attachment.php?attachmentid=492612&d=1541054008)

 ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 01, 2018, 08:27:32 am
Grazie mat , con questo tuo intervento e i tuoi grafici hai contribuito in maniera decisa a fugare gli ultimi dubbi in merito alla dinamica che molto probabilmente andremo a vivere ...  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Novembre 01, 2018, 11:07:55 am
 ::)

(http://oi65.tinypic.com/108bgpt.jpg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 01, 2018, 11:55:33 am
Quel grafico nn mi preoccupa .. credo che Filippo , Matteo , e altri utenti abbiano spiegato abbastanza bene che la dinamica che a noi deve interessare di più è il grafico e le carte  del pattern a 2 wave in strato ... mai come in questo inizio di stagione è presente con buon asse della wave mother e seconda wave ben presente  ...e anche  l'assetto della troposfera è determinante come del resto abbiamo avuto riprova l'anno scorso .... E voglio ancora mettere in risalto le due prove fornite stamattina da Matteo sull'accumulo di ozono al polo e il grafico riferito all'epv che  l'anno scorso ha chiarito bene l'importanza di questo fattore per il condizionamento dei piani alti stratosferici nei confronti dei piani bassi e della troposfera .. come diceva un'altro utente di sicuro in questo  mondo nn c'è niente ,  a parte la morte , ancor di più in meteorologia dove la "facciata " è dietro l'angolo ma ci sono tanti indizi  e alcune prove ( non tutte ) che mi portano a pensare che ci siano ottime chance di vivere quest'anno un inverno  serio in Europa .... barra a dritta .. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 01, 2018, 07:07:46 pm
E per il momento direi di mettere il fieno in cascina e constatare positivamente la continua riproposizione da parte dei gm a medio termine  del pattern troposferico riferito alle anomalie di gpt  della carta postata dal buon Filippo ormai un mese fa ... (https://i.postimg.cc/2jGj2QBz/IMG-0835.png) (https://postimages.org/). ... che come sappiamo ha un buon riscontro statistico per avere successivamente un'indebolimento del vp ...  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 02, 2018, 08:39:49 am
(https://i.postimg.cc/h4rJsWcP/termodinamica.png)
(https://i.postimg.cc/BvHb1Rm3/rm2018.png)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 02, 2018, 09:20:25 am
L'andamento circolatorio attuale sta modulando rapidamente le SSTA del NH.
Interessanti poi due cose:
-  la pesante e stazionaria vorticità negativa in azione sull'Eurasia (alle spalle dell'alta pressione su Est Europa)
- il disturbo stazionario in area pacifica che è partito, presumibilmente, proprio dalla modulazione del getto in uscita da Eurasia.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 02, 2018, 12:56:56 pm
 Scusatemi la latitanza.. :-X Quest'autunno/inverno sarò un po più limitato e conciso nel mio contributo, non ho purtroppo molte occasioni per connettermi e partecipare attivamente come lo scorso autunno/inverno.. :-\
 Avendo incombenze personali di prioritaria importanza, mi ostacolano ovviamente nel poter ritagliare sufficientemente spazio per questa nostra passione.. ma di tanto in tanto spero di poter contribuire nel miglior modo possibile e vi chiedo venia se non sarà sufficientemente abbastanza per la nostra causa invernale. ??? ::)

 Comunque eccomi qui per dire la mia in maniera rapida e velatamente criptica.. :o
 Innanzitutto Complimenti a tutti! per l'ottimo lavoro svolto fin qui egregiamente.. e per la grande e sempre crescente competenza e professionalità che questo Forum acquisisce di anno in anno, oltre all'Ammirevole Filippo che come ogni anno ci sciorina le sue importantissime e mirabili indicazioni ed intuizioni.. e non da meno dal Nonno Rodano come sempre in gran spolvero.. per cui ci getta la giusta base di partenza, per un quadro Stagionale già al quanto pronto, alle iniziali analisi e previsioni che ci traghetteranno da oggi in poi al prossimo Inverno.. probabilmente con la "I" Maiuscola? ::) ;)

 Mi Congratulo, come già avevo paventato nel Topic aperto da me ad inizio Settembre.. sulla potenziale partecipazione di ulteriori Utenti, emergenti già dallo scorso anno, che hanno dato segnali di ottima competenza e passione in merito.. per cui ne  avremmo e avremo letto con passione e interesse, a ciò che sarebbe stato il proprio contributo aggiunto e crescita costante nella professionalità individuale acquisita durante questi ultimi anni.. Davvero Complimenti a tutti!
;) :)

 Bene, adesso bando alle ciance e alle sviolinate.. ;D e andiamo a vedere cosa è accaduto e sta iniziando ad accadere in Stratosfera prima di tutto, grazie ad una partenza inizialmente blanda(settembre e prima parte di Ottobre..) e poi in 5° marcia con curvatura ad onda, dell'Autunno a livello Troposferico, per cui gettano una decisa azione di disturbi di calore ad ondulazione meridiana e onde lunghe e convergenti, grazie ad un VP che ha ceduto nella seconda parte di Ottobre regalando un finale esplosivo e importantissimo per le cronache sia Stratosferiche future, che nel mantenere l'impronta del Cambio di Pattern attivato con il Reversal dello scorso fine Inverno.., dando così la nascita ai primi Upper Warming Siberiani(che andrò ad analizzare successivamente in questo post..), che come da copione non potevano che mancare ad una così sfrenata partenza della Stratosfera, in regime di Raffreddamento ed Approfondimento in ordine di prima armonica.. palesando un evidente accelerata zonale da record, per il periodo e stabilendo il primo Stratcooling precoce.. un SC che è al limite di un nuovo ed ennesimo sfondamento dell'indice NAM(anch'esso probabilmente precoce..) alla pari di un cedimento totale e strutturale dell'intera colonna isobarica del VP ad effetto di un probabile ESE da T-S-T event, modulato appunto dalla Troposfera in crisi nelle ultime 2 settimane, per cui la partenza dei flussi di calore ad opera della persistente Ondulazione di una Wave 2(Onda Atlantica in regime di un sensibile ed evidente calo dell'indice NAO ad impronta dello scorso Reversal di cui prima..) in combinazione ad una Wave 3(Onda Euro-Asiatica) defilata verso il comparto Europeo.. ed una crescita esponenziale dello Snowcover Siberiano ed Euro-Asiatico, per conseguenza della costante e sempre più pesante crisi dei ghiacci Artici a livello marino e costiero delle aree a partir dal Mardi Barents e Kara.. prodromici ad anomalie di persistenza, per cui si associano Ondulazioni Anticicloniche che modulano il getto in senso meridiano nelle aree Euro-Asiatiche di pertinenza dando vita ad un'accelerata repentina ed intensa dello Snowcover di cui prima, e flessione dell'Oscillazione Artica(AO) in un contesto di calo repentino e strutturale, nel dare vita ad un VP destrutturato e disturbato alla base, ed allungato e disassato a 10hpa nei prossimi giorni(come mostrerò nelle immagini che seguiranno..).

 Queste condizioni, sono atipiche per il periodo fortemente precoce.. ma in un contesto di azione da manuale, per un quadro evolutivo con sfociamento ad ESE(Warm o Cold?).. mi preme dire che effettivamente la dinamica nasce come figlia di un assetto evolutivo messo in fase dallo scorso fine inverno, ad effetto del doppio MMW, con cambio del Pattern e dell'intero WR emisferico(così detto e noto Reversal Pattern).. e di cui già Cloover ci ha ben mostrato ed esposto anticipatamente in questa discussione con larga ed esaustiva disamina.. ;)
Questo contesto ha le stesse potenzialità e dinamiche, per cui un'evidente e molto probabile ESE event si verifichi in entrambe le direzioni.. che siano di tipo Warm o di Tipo Cold.. tutto con una progressiva azione di disturbo generato dall'attivazione dell'Onda Pacifica(Wave 1 o Wave Mother) ad opera dei primi Upper Warming Siberiani che iniziano già a farsi strada a partire dalle 72h(periodo altamente attendibile per confermare la dinamica evolutiva della prima Onda in azione e disturbo verso i piano Stratosferici..)..:

(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/nh_strat/10_nh_stanom_13.png)
(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018110206/gfsnh-10-72.png?6)
 
.. di fatti, da ciò che si evince.. il disturbo parte appunto lì dove le anomalie sono persistenti, come nello scorso autunno.. e quindi dando vita ad una azione siberiana di disturbo progressivo, che genera l'attivazione e modulazione della Wave Mother, che nello specifico si palesa con gli stessi movimenti isobarici per cui ha dato vita, lo scorso autunno/inverno, alla persistente spina nel fianco del VPS ed intera trasmissione destrutturata della colonna ai vari piani isentropici.
Abbiamo visto una quasi classica azione da CW(Canadian Warming ) che in pratica non lo è stato a tutti gli effetti(argomento molto discusso e messo in contrasto dai più..).. per ragioni legate alla natura della stessa azione, con riferimento e partenza dal lato Siberiano e trasmissione dell'Onda Pacifica in inclinazione molto retrograda, rispetto alla classica e da manuale azione da CW come da letteratura.
 E di fatti, gli ultimi aggiornamenti recano la stessa ed identica azione in evoluzione nei prossimi giorni..:

..a 120h

(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/nh_strat/10_nh_stanom_21.png)
(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/nh_strat/10_nh_21.png)

..a 180h

(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/nh_strat/10_nh_stanom_31.png)
(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/nh_strat/10_nh_31.png)
(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018110206/gfsnh-10-180.png?6)

..a 240h

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat_a_f/gif_files/gfs_z10_nh_f240.png)
(http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/ecmwf10f240.gif)

..e calo delle velocità del Zonal Wind dopo l'accelerata dell'improvvisa partenza a mille del VPS..:

(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/u_65N_10hpa_gefs.png)

..evidente flessione del decorso dello Zonal Wind ad opera di iniziali disturbi siberiani, con i primi flussi di calore generati dall'attrito dovuto alle forti vorticità assunte dal VPS in partenza e tentennamento associato ad una svanita progressione del SC in fase di punto di non ritorno ad un NAM in superamento..:

(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/u_65N_10hpa.png)
 
 Messo in chiaro il fatto, che simile azione è anche prodromica di ulteriori accelerate zonali improvvise e forti, per mantenimento del momento angolare, e per cui un VPS a 10hpa possa generare un classico movimento di riconquista del polo geografico e riposizionamento nel suo core di origine, con ulteriore approfondimento e raffreddamento dello stesso andando pericolosamente a far sfiorare, o addirittura, sfondare la sensibile soglia del NAM.. come comunque accaduto d'altronde lo scorso anno(anche se in maniera molto sofferta, per via della costante Onda Pacifica in progressiva e continua azione di disturbo, mantenendo un VPS allungato e decentrato per tutto il periodo noto..).. ma a dinamiche molto simili al Canadian Warming di cui sopra.

 Questa invece, ha tutta l'aria di una partenza davvero in 5° marcia come detto prima.. per via principalmente legata agli assetti Troposferici, con in primis le SST di riferimento, come mostrato da Filippo.. dunque, aree sensibili alla disposizione del Pattern più esplosivo nella nostra area, in termini Invernali.. che vedono il raggiungimento della negatività nelle anomalie adeguatamente assimilabili all'Imprinting dello scorso Reversal.
 Di fatti si confermano le anomalie negative ricomparse sia in area Pacifica lungo le coste statunitensi occidentali, che quelle in Area RM a largo di Terranova, ove l'uscita del getto canadese viene mantenuto più contratto e non disteso verso il Nord Atlantico dando più possibilità d'ondulazione convergente tramite una modulazione dell'Indice NAO in chiaro cambio di segno costante.. poi abbiamo appunto l'area Euro Asiatica sotto il 40° parallelo in netta anomalia negativa per una considerevole accelerata dello Snowcover a garanzia del fatto occorso tramite la costante Ondulazione Atlantica in senso meridiano verso i Comparti Euro-Scandinavi e convergenza verso le Aree sensibili Artiche dove si riscontrano appunto le forti anomalie positive tra Mar di Barents e Kara.. e in ultimo, ma non di meno importanza, la forte anomalia positiva ricomparsa in estremo oriente settore Russo-Asiatico a ridosso dell'Area Namias di pertinenza Pacifica Est-Settentrionale..:

(https://www.tropicaltidbits.com/analysis/ocean/cdas-sflux_ssta7diff_global_1.png)

 Insomma che dire di più? ;)

 Abbiamo una situazione davvero ghiotta che si sta profilando pian piano, tanto quanto quella di un ennesimo ESE Cold da NAM superato.. che in questo caso potrebbe arrivarci così di anticipo, che a partir dalla seconda decade di Gennaio, ci terrebbe fuori dai giochi del VP forte eventualmente scaturitosi.. e che comunque ci può riservare una seconda parte invernale di tutto rispetto con un probabile MMW nella prima metà di gennaio. ::)

Conclusioni.. direi che le ottime e potenziali sensazioni di fine Estate siano ancora valide e in atto! :o ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Novembre 02, 2018, 01:24:35 pm
Scusatemi la latitanza.. :-X Quest'autunno/inverno sarò un po più limitato e conciso nel mio contributo, non ho purtroppo molte occasioni per connettermi e partecipare attivamente come lo scorso autunno/inverno.. :-\
 Avendo incombenze personali di prioritaria importanza, mi ostacolano ovviamente nel poter ritagliare sufficientemente spazio per questa nostra passione.. ma di tanto in tanto spero di poter contribuire nel miglior modo possibile e vi chiedo venia se non sarà sufficientemente abbastanza per la nostra causa invernale. ??? ::)

 Comunque eccomi qui per dire la mia in maniera rapida e velatamente criptica.. :o
 Innanzitutto Complimenti a tutti! per l'ottimo lavoro svolto fin qui egregiamente.. e per la grande e sempre crescente competenza e professionalità che questo Forum acquisisce di anno in anno, oltre all'Ammirevole Filippo che come ogni anno ci sciorina le sue importantissime e mirabili indicazioni ed intuizioni.. e non da meno dal Nonno Rodano come sempre in gran spolvero.. per cui ci getta la giusta base di partenza, per un quadro Stagionale già al quanto pronto, alle iniziali analisi e previsioni che ci traghetteranno da oggi in poi al prossimo Inverno.. probabilmente con la "I" Maiuscola? ::) ;)

 Mi Congratulo, come già avevo paventato nel Topic aperto da me ad inizio Settembre.. sulla potenziale partecipazione di ulteriori Utenti, emergenti già dallo scorso anno, che hanno dato segnali di ottima competenza e passione in merito.. per cui ne  avremmo e avremo letto con passione e interesse, a ciò che sarebbe stato il proprio contributo aggiunto e crescita costante nella professionalità individuale acquisita durante questi ultimi anni.. Davvero Complimenti a tutti!
;) :)

 Bene, adesso bando alle ciance e alle sviolinate.. ;D e andiamo a vedere cosa è accaduto e sta iniziando ad accadere in Stratosfera prima di tutto, grazie ad una partenza inizialmente blanda(settembre e prima parte di Ottobre..) e poi in 5° marcia con curvatura ad onda, dell'Autunno a livello Troposferico, per cui gettano una decisa azione di disturbi di calore ad ondulazione meridiana e onde lunghe e convergenti, grazie ad un VP che ha ceduto nella seconda parte di Ottobre regalando un finale esplosivo e importantissimo per le cronache sia Stratosferiche future, che nel mantenere l'impronta del Cambio di Pattern attivato con il Reversal dello scorso fine Inverno.., dando così la nascita ai primi Upper Warming Siberiani(che andrò ad analizzare successivamente in questo post..), che come da copione non potevano che mancare ad una così sfrenata partenza della Stratosfera, in regime di Raffreddamento ed Approfondimento in ordine di prima armonica.. palesando un evidente accelerata zonale da record, per il periodo e stabilendo il primo Stratcooling precoce.. un SC che è al limite di un nuovo ed ennesimo sfondamento dell'indice NAM(anch'esso probabilmente precoce..) alla pari di un cedimento totale e strutturale dell'intera colonna isobarica del VP ad effetto di un probabile ESE da T-S-T event, modulato appunto dalla Troposfera in crisi nelle ultime 2 settimane, per cui la partenza dei flussi di calore ad opera della persistente Ondulazione di una Wave 2(Onda Atlantica in regime di un sensibile ed evidente calo dell'indice NAO ad impronta dello scorso Reversal di cui prima..) in combinazione ad una Wave 3(Onda Euro-Asiatica) defilata verso il comparto Europeo.. ed una crescita esponenziale dello Snowcover Siberiano ed Euro-Asiatico, per conseguenza della costante e sempre più pesante crisi dei ghiacci Artici a livello marino e costiero delle aree a partir dal Mardi Barents e Kara.. prodromici ad anomalie di persistenza, per cui si associano Ondulazioni Anticicloniche che modulano il getto in senso meridiano nelle aree Euro-Asiatiche di pertinenza dando vita ad un'accelerata repentina ed intensa dello Snowcover di cui prima, e flessione dell'Oscillazione Artica(AO) in un contesto di calo repentino e strutturale, nel dare vita ad un VP destrutturato e disturbato alla base, ed allungato e disassato a 10hpa nei prossimi giorni(come mostrerò nelle immagini che seguiranno..).

 Queste condizioni, sono atipiche per il periodo fortemente precoce.. ma in un contesto di azione da manuale, per un quadro evolutivo con sfociamento ad ESE(Warm o Cold?).. mi preme dire che effettivamente la dinamica nasce come figlia di un assetto evolutivo messo in fase dallo scorso fine inverno, ad effetto del doppio MMW, con cambio del Pattern e dell'intero WR emisferico(così detto e noto Reversal Pattern).. e di cui già Cloover ci ha ben mostrato ed esposto anticipatamente in questa discussione con larga ed esaustiva disamina.. ;)
Questo contesto ha le stesse potenzialità e dinamiche, per cui un'evidente e molto probabile ESE event si verifichi in entrambe le direzioni.. che siano di tipo Warm o di Tipo Cold.. tutto con una progressiva azione di disturbo generato dall'attivazione dell'Onda Pacifica(Wave 1 o Wave Mother) ad opera dei primi Upper Warming Siberiani che iniziano già a farsi strada a partire dalle 72h(periodo altamente attendibile per confermare la dinamica evolutiva della prima Onda in azione e disturbo verso i piano Stratosferici..)..:


 
.. di fatti, da ciò che si evince.. il disturbo parte appunto lì dove le anomalie sono persistenti, come nello scorso autunno.. e quindi dando vita ad una azione siberiana di disturbo progressivo, che genera l'attivazione e modulazione della Wave Mother, che nello specifico si palesa con gli stessi movimenti isobarici per cui ha dato vita, lo scorso autunno/inverno, alla persistente spina nel fianco del VPS ed intera trasmissione destrutturata della colonna ai vari piani isentropici.
Abbiamo visto una quasi classica azione da CW(Canadian Warming ) che in pratica non lo è stato a tutti gli effetti(argomento molto discusso e messo in contrasto dai più..).. per ragioni legate alla natura della stessa azione, con riferimento e partenza dal lato Siberiano e trasmissione dell'Onda Pacifica in inclinazione molto retrograda, rispetto alla classica e da manuale azione da CW come da letteratura.
 E di fatti, gli ultimi aggiornamenti recano la stessa ed identica azione in evoluzione nei prossimi giorni..:

..a 120h



..a 180h



..a 240h

..e calo delle velocità del Zonal Wind dopo l'accelerata dell'improvvisa partenza a mille del VPS..:



..evidente flessione del decorso dello Zonal Wind ad opera di iniziali disturbi siberiani, con i primi flussi di calore generati dall'attrito dovuto alle forti vorticità assunte dal VPS in partenza e tentennamento associato ad una svanita progressione del SC in fase di punto di non ritorno ad un NAM in superamento..:


 
 Messo in chiaro il fatto, che simile azione è anche prodromica di ulteriori accelerate zonali improvvise e forti, per mantenimento del momento angolare, e per cui un VPS a 10hpa possa generare un classico movimento di riconquista del polo geografico e riposizionamento nel suo core di origine, con ulteriore approfondimento e raffreddamento dello stesso andando pericolosamente a far sfiorare, o addirittura, sfondare la sensibile soglia del NAM.. come comunque accaduto d'altronde lo scorso anno(anche se in maniera molto sofferta, per via della costante Onda Pacifica in progressiva e continua azione di disturbo, mantenendo un VPS allungato e decentrato per tutto il periodo noto..).. ma a dinamiche molto simili al Canadian Warming di cui sopra.

 Questa invece, ha tutta l'aria di una partenza davvero in 5° marcia come detto prima.. per via principalmente legata agli assetti Troposferici, con in primis le SST di riferimento, come mostrato da Filippo.. dunque, aree sensibili alla disposizione del Pattern più esplosivo nella nostra area, in termini Invernali.. che vedono il raggiungimento della negatività nelle anomalie adeguatamente assimilabili all'Imprinting dello scorso Reversal.
 Di fatti si confermano le anomalie negative ricomparse sia in area Pacifica lungo le coste statunitensi occidentali, che quelle in Area RM a largo di Terranova, ove l'uscita del getto canadese viene mantenuto più contratto e non disteso verso il Nord Atlantico dando più possibilità d'ondulazione convergente tramite una modulazione dell'Indice NAO in chiaro cambio di segno costante.. poi abbiamo appunto l'area Euro Asiatica sotto il 40° parallelo in netta anomalia negativa per una considerevole accelerata dello Snowcover a garanzia del fatto occorso tramite la costante Ondulazione Atlantica in senso meridiano verso i Comparti Euro-Scandinavi e convergenza verso le Aree sensibili Artiche dove si riscontrano appunto le forti anomalie positive tra Mar di Barents e Kara.. e in ultimo, ma non di meno importanza, la forte anomalia positiva ricomparsa in estremo oriente settore Russo-Asiatico a ridosso dell'Area Namias di pertinenza Pacifica Est-Settentrionale..:



 Insomma che dire di più? ;)

 Abbiamo una situazione davvero ghiotta che si sta profilando pian piano, tanto quanto quella di un ennesimo ESE Cold da NAM superato.. che in questo caso potrebbe arrivarci così di anticipo, che a partir dalla seconda decade di Gennaio, ci terrebbe fuori dai giochi del VP forte eventualmente scaturitosi.. e che comunque ci può riservare una seconda parte invernale di tutto rispetto con un probabile MMW nella prima metà di gennaio. ::)

Conclusioni.. direi che le ottime e potenziali sensazioni di fine Estate siano ancora valide e in atto! :o ;)
Sei mancato, finalmente qualcuno che spiega in maniera più comprensibile anche per i più "scemi" come me :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 02, 2018, 01:26:45 pm
Luca Orlando sei un mostro di bravura :o 
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 02, 2018, 01:59:29 pm
Luca orlando complimenti , bella disamina del quadro d'insieme .. sulle tue due opzioni proposte a fine intervento , io punto sulla prima e cioè niente ese cold con superamento soglia nam ma mmw dicembrino con vp weak per il resto della stagione ...   :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Novembre 02, 2018, 02:16:47 pm
Luca sei un grande.

Ben ritrovati e voi siete a conoscenza  del mio proverbiale ottimismo.
Ma ci vado più cauto degli illustri predecessori che hanno scritto qui.
Vedo una situazione ancora non definitiva e cristallina che potrebbe portare ad un evento storico( non Mi riferisco ora al fazzoletto italiano o alle conseguenze che porterebbe bensì alla particolare precocità dello stesso), ovvero un MMW anticipatissimo.   :o
Tuttavia segnali opposti ancora vi sono e porterebbero al classico superamento della soglia Nam, soglia che spererei venisse superata nel più breve tempo possibile, nel caso, in modo tale da avere un gennaio-febbraio scoppiettante.
Purtroppo alcuni disturbi potrebbero semplicemente prolungare il termine entro il quale la soglia venga superata, danneggiandoci in chiave futura invernale.

Una cosa è certa... MMW anticipato o soglia subito superata e probabile MMW rimandato a Gennaio, cascheremmo sempre in piedi.
Unico pericolo da scongiurare un superamento soglia tardivo, ma per ora la vedo come opzione secondaria.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 02, 2018, 02:39:10 pm
al momento, almeno da parte mia, l'unica perplessità rimane la situazione in alta-stratosfera, sia osservata fin qui che prevista dai GM..Rimarrebbero infatti inalterate le anomalie negative di GPT, il che difficilmente (per non dire mai) si osserva nei 15-20 giorni precedenti a disturbi efficaci.. ::)

per il resto le anomalie che ci propongono i GM nei prossimi 10-15 giorni sembrerebbero ottime, non tanto per quanto riguarda la situazione siberiana, la quale a Novembre dice poco o niente sul futuro inverno (spesso elevati valori di SLP in zona "orso" nel mese di Novembre hanno preceduto inverni deludenti), quanto piuttosto per le anomalie da terranova fino alla francia passando per la GB, queste si correlate alla NAO invernale.. ::)

ricordo anche l'alta correlazione (0,403 su 1990-2017) tra la NAO di Novembre e quella di Dicembre, può sembrare banale, ma aiuta a capire se il mese in corso prometta bene riguardo la prima parte invernale.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: alessandro1985 - Novembre 02, 2018, 03:38:17 pm
discussione veramente di grande qualità
complimenti a tutti!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Novembre 02, 2018, 03:48:24 pm
discussione veramente di grande qualità
complimenti a tutti!
Concordo, livelli altissimi!  8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: alessandro1985 - Novembre 02, 2018, 04:26:48 pm
comunque potremmo davvero essere prossimi al ricambio del persistente ciclo nao che quest'anno ha fatto segnare valori da record (per altro sarebbe stata l'unica annata della serie storica a presentare non solo valori assoluti elevatissimi nei primi nove mesi ma nemmeno un segno meno senza il potente warming che comunque è stato prontamente riassorbito in questo senso)
2018   1.44   1.58  -0.93   1.24   2.12   1.09   1.39   1.97   1.67

sin'ora segnali molto significativi

(https://www.esrl.noaa.gov/psd/tmp/composites/mQyI3HWMES.png)

(https://www.esrl.noaa.gov/psd/tmp/composites/compday.C6fca4pEjw.gif)

ghiacci nettamente sbilanciati

(http://ocean.dmi.dk/arctic/icethickness/anim/plots_uk/CICE_combine_thick_SM_EN_20181101.png)

(http://ocean.dmi.dk/arctic/icethickness/anim/plots_uk/CICE_combine_thick_SM_EN_20171102.png)

le ssta che andranno a modularsi nel nord del pacifico secondo il segnale enso, cominciano i raffreddamenti al largo degli states e la dispersione del calore accumulato alle medie latitudini in atl durante la persistente fase + anche in estate

la fase discendete del ciclo solare che è ben correlata ad una nao+ ormai al termine
valori da pieno minimo che non avevamo 12 mesi fa sia nel solar flux che soprattutto per l'indice elettromagnetico

(http://services.swpc.noaa.gov/images/solar-cycle-planetary-a-index.gif)

la correlazione con la fase solare è buona anche in relazione al ciclo qbo che ormai si sta avviando al ricambio ma come già avvenuto per il ciclo 12-13 presenta una sfasatura tra i piani isobarici laddove mentre dovremmo essere all'inversione per i 30 i 50 hanno avuto il picco negativo proprio il mese scorso

2018  -0.06  -0.19  -0.13  -0.49  -1.24  -1.75  -1.97  -2.07  -2.24

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/CDB/Tropics/figt3.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: alessandro1985 - Novembre 02, 2018, 05:42:57 pm
tra parentesi un occhio anche alla progressione della mjo lo butterei

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/MJO/ensplume_full.gif)



(http://www.bom.gov.au/climate/mjo/graphics/archive/MJO_phase/200910.phase.90days.gif.small.gif)

(http://www.bom.gov.au/climate/mjo/graphics/archive/MJO_phase/198410.phase.90days.gif.small.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Novembre 02, 2018, 05:47:06 pm
La MJO in quale magnitudo e in che modo può influenzare il VP e/o la sua circolazione?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: alessandro1985 - Novembre 02, 2018, 06:31:49 pm
La MJO in quale magnitudo e in che modo può influenzare il VP e/o la sua circolazione?


ovviamente più la magnitudo è intensa più saranno incisivi gli impatti sulla circolazione alle medie latitudini
in particolare la associamo alla capacità dell'intensa ventilazione (componente occidentale nei bassi strati e orientale alle medie quote) che alimenta i sistemi temporaleschi legati all'attività convettiva di impattare sull'andamento del getto
influenzare l'andamento e l'incisività delle rossby ed eventualmente incentivare i flussi di calore verso le latitudini polari
senza andare troppo lontano a fine gennaio/inizio febbraio la mjo raggiunse valori di magnitudo eccezionali in fase 6-7

http://www.bom.gov.au/climate/mjo/graphics/rmm.74toRealtime.txt (http://www.bom.gov.au/climate/mjo/graphics/rmm.74toRealtime.txt)

(https://www.esrl.noaa.gov/psd/tmp/composites/compday.iq1fkZCZKk.gif)

(https://www.esrl.noaa.gov/psd/tmp/composites/compday.QGSgAG6y5k.gif)


non so se ti ho risposto ma ci ho provato  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 02, 2018, 06:39:31 pm
al momento, almeno da parte mia, l'unica perplessità rimane la situazione in alta-stratosfera, sia osservata fin qui che prevista dai GM..Rimarrebbero infatti inalterate le anomalie negative di GPT, il che difficilmente (per non dire mai) si osserva nei 15-20 giorni precedenti a disturbi efficaci.. ::)

per il resto le anomalie che ci propongono i GM nei prossimi 10-15 giorni sembrerebbero ottime, non tanto per quanto riguarda la situazione siberiana, la quale a Novembre dice poco o niente sul futuro inverno (spesso elevati valori di SLP in zona "orso" nel mese di Novembre hanno preceduto inverni deludenti), quanto piuttosto per le anomalie da terranova fino alla francia passando per la GB, queste si correlate alla NAO invernale.. ::)

ricordo anche l'alta correlazione (0,403 su 1990-2017) tra la NAO di Novembre e quella di Dicembre, può sembrare banale, ma aiuta a capire se il mese in corso prometta bene riguardo la prima parte invernale.. ;)



Bè insomma, a Novembre la situazione in Siberia ci  dice cmq molto, senza stare a guardare troppo il passato ma semplicemente seguendo i processi fisici dipendenti.
Osservando i valori termici, perchè sappiamo bene che la temperatura influenza anche quelli dinamici .Venti, pressione e quindi ondulazioni. E che raffreddi la Siberia è uno dei punti cardine del mese di Novembre.

L'abbassamento della storm tracks euro-atlantica genera quel blocco zonale coriaceo su Scand ed est Europa, favorendo il raffreddamento siberiano.
Il raffreddamento siberiano(in particolare nei settori centrali),  modula la jet-stream sul Pacifico, indebolendo la depressione aleutinica e centralizzando l'ondulazione, con vorticità anche su Alaska che rallenta il getto in uscita dagli States(PNA-) oltre naturalmente ad abbassare l'altezza della tropopausa (e quindi dei gpt) proprio sulla Siberia:

(https://i.postimg.cc/wBJXf14K/GFSOPNH12-234-2.png)

L'evoluzione è un progressivo incremento del grado di ellitticizzazione del VP( 2waves number pattern), dove il lobo canadese si ritrova  con bassi geopotenziali e molta vorticità potenziale ma con scarso apporto freddo al suolo, evidenziando l'elevata baroclinicità del sistema:

(https://i.postimg.cc/RVg1Y5MR/GFSOPNH12-300-39.png)


Il risultato è questo:


(https://i.postimg.cc/ht9yh4T0/spli-pdo.png)

AO- e NAO-.
Ed il NAM non farà altro che innescare quel potente heat flux (Dicembrino?  :-X ;D)  generato dall'incremento graduale delle EPV.

PS (una salutone anche al mitico Luca Orlandi!  8) )
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 02, 2018, 07:03:53 pm
Dimenticavo….vi saluta GFS12 a 384 ore…..
Modula forte in area Bering…..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 02, 2018, 07:10:10 pm
Che dire Filippo ...nn diciamo niente , solo (https://i.postimg.cc/0j4MNF44/IMG-0851.gif) (https://postimages.org/)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 02, 2018, 07:11:21 pm


Bè insomma, a Novembre la situazione in Siberia ci  dice cmq molto, senza stare a guardare troppo il passato ma semplicemente seguendo i processi fisici dipendenti.
Osservando i valori termici, perchè sappiamo bene che la temperatura influenza anche quelli dinamici .Venti, pressione e quindi ondulazioni. E che raffreddi la Siberia è uno dei punti cardine del mese di Novembre.

L'abbassamento della storm tracks euro-atlantica genera quel blocco zonale coriaceo su Scand ed est Europa, favorendo il raffreddamento siberiano.
Il raffreddamento siberiano(in particolare nei settori centrali),  modula la jet-stream sul Pacifico, indebolendo la depressione aleutinica e centralizzando l'ondulazione, con vorticità anche su Alaska che rallenta il getto in uscita dagli States(PNA-) oltre naturalmente ad abbassare l'altezza della tropopausa (e quindi dei gpt) proprio sulla Siberia:

L'evoluzione è un progressivo incremento del grado di ellitticizzazione del VP( 2waves number pattern), dove il lobo canadese si ritrova  con bassi geopotenziali e molta vorticità potenziale ma con scarso apporto freddo al suolo, evidenziando l'elevata baroclinicità del sistema:




Il risultato è questo:




AO- e NAO-.
Ed il NAM non farà altro che innescare quel potente heat flux (Dicembrino?  :-X ;D)  generato dall'incremento graduale delle EPV.

PS (una salutone anche al mitico Luca Orlandi!  8) )

si, intendevo dire che la correlazione è bassa o nulla se si considera la zona della siberia utilizzata per il calcolo delo SHI (40_65N 80_120E) e questo perchè la NAO risulta negativa quando si hanno fortissime anomalie positive di SLP a novembre, poi torna in positivo per ridiscendere in negativo di nuovo con forti anomalie negative di SLP.. ;)

diciamo che se si è sicuri di avere un super-orso a Novembre conviene puntarci forte, se invece deve essere un bell'animale ma nulla di più allora tanto vale augurarsi che non si faccia vedere proprio.. :D :D :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 02, 2018, 07:48:34 pm
Dimenticavo….vi saluta GFS12 a 384 ore…..
Modula forte in area Bering…..


Io ti saluto con questa  8) :D

(https://i.postimg.cc/pL5NC54Y/ECMOPNH12-192-34.png)



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Millibar - Novembre 02, 2018, 08:53:20 pm
davvero bello leggere la vostra passione , al di la di tutto condividere questi momenti sono emozione pura per chi aspetta un semplice fiocco di neve. complimenti a tutti
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Novembre 02, 2018, 08:54:22 pm
ovviamente più la magnitudo è intensa più saranno incisivi gli impatti sulla circolazione alle medie latitudini
in particolare la associamo alla capacità dell'intensa ventilazione (componente occidentale nei bassi strati e orientale alle medie quote) che alimenta i sistemi temporaleschi legati all'attività convettiva di impattare sull'andamento del getto
influenzare l'andamento e l'incisività delle rossby ed eventualmente incentivare i flussi di calore verso le latitudini polari
senza andare troppo lontano a fine gennaio/inizio febbraio la mjo raggiunse valori di magnitudo eccezionali in fase 6-7

[url]http://www.bom.gov.au/climate/mjo/graphics/rmm.74toRealtime.txt[/url] ([url]http://www.bom.gov.au/climate/mjo/graphics/rmm.74toRealtime.txt[/url])

([url]https://www.esrl.noaa.gov/psd/tmp/composites/compday.iq1fkZCZKk.gif[/url])

([url]https://www.esrl.noaa.gov/psd/tmp/composites/compday.QGSgAG6y5k.gif[/url])


non so se ti ho risposto ma ci ho provato  :)

Sisi grazie mille
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: 980 hPa - Novembre 03, 2018, 07:35:21 pm
davvero bello leggere la vostra passione , al di la di tutto condividere questi momenti sono emozione pura per chi aspetta un semplice fiocco di neve. complimenti a tutti
Verissimo
Inoltre veramente notevole anche il livello didattico e la qualità della discussione... complimenti davvero  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Effetto_Albedo - Novembre 03, 2018, 08:13:55 pm
I 2 principali GM nel lungo vedono un VP molto forte.. chiedo: è quello che vi aspettavate o pensate possano cambiare? O forse leggono un possibile sfondamento del NAM (e se andasse cosi arrivederci a febbraio) ??
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Dan996Nav - Novembre 03, 2018, 08:49:22 pm
perchè febbraio
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: jeanluc - Novembre 03, 2018, 09:09:53 pm
I 2 principali GM nel lungo vedono un VP molto forte.. chiedo: è quello che vi aspettavate o pensate possano cambiare? O forse leggono un possibile sfondamento del NAM (e se andasse cosi arrivederci a febbraio) ??

Buonasera, vista la situazione tendenzialmente interessante, magari potrebbe accadere, quello che abbiamo vissuto a febbraio. Da una soglia fortemente positiva, fa seguito un crollo dei valori in territorio negativo, nel giro di un tempo non propriamente lungo..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 03, 2018, 09:17:55 pm
I 2 principali GM nel lungo vedono un VP molto forte.. chiedo: è quello che vi aspettavate o pensate possano cambiare? O forse leggono un possibile sfondamento del NAM (e se andasse cosi arrivederci a febbraio) ??
Mi aspetterei comunque una fisiologica contrazione del VP per riposizionamento dei maggiori centri di vorticità.. ;)
 Ma un T-S-T event di tipo Cold, ha molte probabilità che avvenga.. ::) a causa di VPS dopato con rapido raffreddamento.
 E' davvero una situazione in bilico, e legata agli equilibri termodinamici che al momento sono in forte contrasto per una precoce evoluzione dell'SC.. ma comunque un approfondimento del VP lungo tutta la colonna, per Coupling dettato da un eventuale T-S-T, non preclude un altrettanto importante evento Warm a seguire.. io, come detto nel post di ieri, darei molta attenzione al lavoro predominante della Wave Mother, che impedisce una precisa azione di accentramento del core del VPS, inibendo, in un primo momento, la riconquista del polo geografico durante le manovre di conservazione del momento angolare spingendo con un sostenuto forcing persistente(tanto quanto come nello scorso anno..), dal solito fianco dello stretto di Bering/area Alaska.. imprimendo un certo grado di ellitticizzazione al VPS..:

(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/nh_strat/10_nh_stanom_31.png)

..infatti in un primo Step mi aspetterei un VP più sbilanciato in area Siberiana, con assetto del Pattern AD+(Dipolo Positivo).. ;)

Intanto terrei sott'occhio il NINO che sta ripartendo bene con fase moderata West Based in disposizione Modoki..:

(https://www.tropicaltidbits.com/analysis/ocean/cdas-sflux_ssta_global_1.png)
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/analysis_monitoring/enso_update/sstaanim.gif)
(http://www.tropicaltidbits.com/analysis/ocean/nino4.png)
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/CFSv2/imagesInd3/nino4Mon.gif)
(http://www.tropicaltidbits.com/analysis/ocean/nino34.png)
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/CFSv2/imagesInd3/nino34Mon.gif)

..che in situazione di QBO ancora negativa a 50hpa e Solar Low, hanno buona correlazione in ottica invernale nel trimestre JDF Europeo ed Italiano. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 03, 2018, 09:36:33 pm
Mi piacerebbe un inverno a trazione anteriore con dicembre sugli scudi, se l'mmw di fine febbraio scorso fosse arrivato un mese prima sarebbe stato ancora più devastante. La nao troppo negativa però ha penalizzato l'orticello italico in termini di durata,ma il resto d'Europa ha visto un evento di portata storica.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: jeanluc - Novembre 03, 2018, 09:44:20 pm
Mi piacerebbe un inverno a trazione anteriore con dicembre sugli scudi, se l'mmw di fine febbraio scorso fosse arrivato un mese prima sarebbe stato ancora più devastante. La nao troppo negativa però ha penalizzato l'orticello italico in termini di durata,ma il resto d'Europa ha visto un evento di portata storica.
Penso che sia il sogno di tutti i freddofili. Immagina una partenza sprint in coincidenza delle giornate più corte dell'anno...  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Novembre 04, 2018, 01:25:14 am
...sembra proprio così Luca Orlando!!...

(https://preview.ibb.co/jUZzV0/6-A2-C04-FA-E60-E-4621-B6-C0-E756-B5-E4-FC08.jpg) (https://ibb.co/mAsWcf)
(https://image.ibb.co/nq0v3L/C746-AE46-61-F1-41-C1-A79-E-448-FAEBA7-F94.jpg) (https://ibb.co/kuFTOL)
leggendo alcuni forecast, sembra riafforzarsi, via via, un Nino CP, dopo un based di queste settimane e un basso geomagnetismo dell’AS.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 04, 2018, 08:36:34 am
(https://i.postimg.cc/G2GnbNqT/IMG-0852.jpg) (https://postimg.cc/Q98yb6Lj) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Novembre 04, 2018, 12:03:24 pm
([url]https://i.postimg.cc/G2GnbNqT/IMG-0852.jpg[/url]) ([url]https://postimg.cc/Q98yb6Lj[/url]) ;)

...ed ecco l’indizio di quella virata...
(https://preview.ibb.co/fWDSYL/982-FFB99-86-F7-428-B-A4-B7-5-F99-E8019-EB1.gif) (https://ibb.co/e6Ms00)
small poem on sister (https://poetandpoem.com/sister)
...e se guardiamo la possibile tendenza media della distribuzione delle anomalie bariche troposferiche sul versante euro-atlantico, sembrerebbe prospettarsi un bel BLOCCO  in NATL
(https://image.ibb.co/jZFwSf/70-A05523-B9-D9-4-AAD-8228-0049-AF212-F5-F.jpg) (https://ibb.co/hsDi7f)
suv 0 60 times (http://www.statewideinventory.org/mazda-0-60-times/)
...
  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 04, 2018, 01:13:49 pm
Complimenti a tutti!  :)

PS( Se qualcuno del CSCT a fine mese  se la sentisse di fare l'Outlook invernale qui su queste pagine si faccia pure avanti. Io quest'anno passo....  ;) )
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 04, 2018, 01:34:30 pm
Buon pomeriggio a tutti, continuo a vedere seppur a fatica un VPS troppo forte, e seppur aiutati da parametri troposferici favorevoli credo che la benzina in tropo dettata dal solito surplus termico e sofferenza dei ghiacci artici stia per finire. Nelle code di Gfs si nota quanto postato giorni fa con un Vp influenzato anche nei piani bassi in chiusura e partenza di corcolazioni secondarie da est. Anche la Madden in questo senso lancia segnali con un rientro nel cerchio dopo una buona attività nelle fasi 8-1-2-3.

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/MJO/CLIVAR/ECMF_phase_51m_small.gif)

Per la serie prima sfonda il Nam è meglio è questo tira e molla è deleterio vorrei vivere una seconda parte invernale con il botto.  ;D

Vedremo nei prossimi giorni ma credo che la soluzione al nodo per la stagione invernale sia molto vicina :-X
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 04, 2018, 01:34:43 pm
http://www.atmos.albany.edu/facstaff/roundy/waves/analogs/analogs.html (http://www.atmos.albany.edu/facstaff/roundy/waves/analogs/analogs.html)
Modello sperimentale.
Anomalie a 300 hpa.
Compare il blocco scandinavo a fine mese,....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 04, 2018, 01:55:06 pm
Bisogna aspettare ancora qualche giorno secondo me, perchè alcuni elementi sono senza dubbio a favore di un ESE con sfondamento del NAM, altri decisamente meno..

ricordo le correlazioni tra GPT a 500hpa di Novembre e NAO media Dicembre/Gennaio:

(http://climexp.knmi.nl/data/g20181104_1247_1264_1.png)

se sulla prima zona (GB/Europa nord-occidentale) siamo messi bene e potremmo esserlo ancora per alcuni giorni secondo i GM,
sarebbero da evitare pesanti azioni fredde sul Kazakistan come quella proposta a 144 ore:

(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018110406/gfsnh-12-144.png?6)

lo schema attuale andrebbe abbastanza bene, basterebbe traslarlo leggermente verso EST.. ::)

aspettando di avere in mano i dati ufficiali di Ottobre mi limiterei ad aspettare ancora un po' prima di temere lo spauracchio NAM, sebbene sia meglio essere consapevoli (secondo me) che uno SC anche quest'anno è alla portata.. :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 04, 2018, 02:55:33 pm
Bisogna aspettare ancora qualche giorno secondo me, perchè alcuni elementi sono senza dubbio a favore di un ESE con sfondamento del NAM, altri decisamente meno..

ricordo le correlazioni tra GPT a 500hpa di Novembre e NAO media Dicembre/Gennaio:

([url]http://climexp.knmi.nl/data/g20181104_1247_1264_1.png[/url])

se sulla prima zona (GB/Europa nord-occidentale) siamo messi bene e potremmo esserlo ancora per alcuni giorni secondo i GM,
sarebbero da evitare pesanti azioni fredde sul Kazakistan come quella proposta a 144 ore:

([url]http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018110406/gfsnh-12-144.png?6[/url])

lo schema attuale andrebbe abbastanza bene, basterebbe traslarlo leggermente verso EST.. ::)

aspettando di avere in mano i dati ufficiali di Ottobre mi limiterei ad aspettare ancora un po' prima di temere lo spauracchio NAM, sebbene sia meglio essere consapevoli (secondo me) che uno SC anche quest'anno è alla portata.. :P
Già il fatto che tu non sia ancora convinto di un SC rispetto ad altri anni recenti è un piccolo passettino ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 04, 2018, 03:04:22 pm
Buon pomeriggio a tutti, continuo a vedere seppur a fatica un VPS troppo forte, e seppur aiutati da parametri troposferici favorevoli credo che la benzina in tropo dettata dal solito surplus termico e sofferenza dei ghiacci artici stia per finire. Nelle code di Gfs si nota quanto postato giorni fa con un Vp influenzato anche nei piani bassi in chiusura e partenza di corcolazioni secondarie da est. Anche la Madden in questo senso lancia segnali con un rientro nel cerchio dopo una buona attività nelle fasi 8-1-2-3.

([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/MJO/CLIVAR/ECMF_phase_51m_small.gif[/url])

Per la serie prima sfonda il Nam è meglio è questo tira e molla è deleterio vorrei vivere una seconda parte invernale con il botto.  ;D

Vedremo nei prossimi giorni ma credo che la soluzione al nodo per la stagione invernale sia molto vicina :-X
Bhe questo è questione di gusti, io ho sempre preferito una prima parte invernale col botto che una seconda
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 04, 2018, 03:09:05 pm
Bhe questo è questione di gusti, io ho sempre preferito una prima parte invernale col botto che una seconda

Più che questione di gusti è che non vedo parametri tali da far crollare la struttura polare
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: alessandro1985 - Novembre 04, 2018, 03:35:28 pm
Bisogna aspettare ancora qualche giorno secondo me, perchè alcuni elementi sono senza dubbio a favore di un ESE con sfondamento del NAM, altri decisamente meno..

ricordo le correlazioni tra GPT a 500hpa di Novembre e NAO media Dicembre/Gennaio:

([url]http://climexp.knmi.nl/data/g20181104_1247_1264_1.png[/url])

se sulla prima zona (GB/Europa nord-occidentale) siamo messi bene e potremmo esserlo ancora per alcuni giorni secondo i GM,
sarebbero da evitare pesanti azioni fredde sul Kazakistan come quella proposta a 144 ore:

([url]http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018110406/gfsnh-12-144.png?6[/url])

lo schema attuale andrebbe abbastanza bene, basterebbe traslarlo leggermente verso EST.. ::)

aspettando di avere in mano i dati ufficiali di Ottobre mi limiterei ad aspettare ancora un po' prima di temere lo spauracchio NAM, sebbene sia meglio essere consapevoli (secondo me) che uno SC anche quest'anno è alla portata.. :P


come ogni anno ormai, ma è normale
come in troposfera polare anche in strato i parametri non sono più gli stessi su cui tariamo le medie termiche e bariche con i dati puntuali a partire dalla fine degli anni '70
l'attività vulcanica incidente sulla stratosfera è assente da allora, la fase solare di medio periodo è opposta rispetto a quella di allora
la composizione chimica dell'atmosfera idem
che ricordiamo per altro include anche alcuni anni condizionati da eventi particolari (vedi pinatubo)
lo si vede bene leggendo le mappe delle anomalie sulla colonna laddove nei mesi centrali dell'anno, che non sono influenzati dalle dinamiche di rimbalo del vp, le anomalie sono opposte rispetto a quelle degli ultimi anni

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_ALL_NH_1982.gif)

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_ALL_NH_2016.png)

a questo ovviamente si aggiungo elementi troposferici che non aiutano
con l'amplificazione artica che impatta su tutte le variabili tlc compresa quella (visto che siamo in tema) con enso positivo che va a rinforzare il gradiente termico meridionale e di conseguenza la propagazione verticale delle rossby
sitiazione che è ben visibile in alcuni inverni in fasi di enso+ degli anni 40 guardando le reanalisi e che invece è avvenuta molto più blandamente negli ultimi anni seppur in condizioni molto simili di allora a livello tlc
del resto la correlazione tra enso+ e ao era negative nei decenni del passato per poi divenire maggiormente positiva negli ultimi 20 anni
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 04, 2018, 04:05:40 pm
Buon pomeriggio a tutti, continuo a vedere seppur a fatica un VPS troppo forte, e seppur aiutati da parametri troposferici favorevoli credo che la benzina in tropo dettata dal solito surplus termico e sofferenza dei ghiacci artici stia per finire. Nelle code di Gfs si nota quanto postato giorni fa con un Vp influenzato anche nei piani bassi in chiusura e partenza di corcolazioni secondarie da est. Anche la Madden in questo senso lancia segnali con un rientro nel cerchio dopo una buona attività nelle fasi 8-1-2-3.
Buon pomeriggio a tutti.
Credo sia proprio come dici tu Vincenzo, le code dei GM, Reading incluso, propongono un VP già in chiusura e la Madden in rientro, segnali che non possono essere ignorati.
Aggiungo che, come sottolineato da Luca invece, i forecast per un Nino Modoki, che dovrebbe entrare con buona fase proprio nel clou stagionale, come da outlook estivi, favorirebbero un west-shift delle vorticità canadesi, maggiori scambi meridiani verso S-SW e quindi favorire la west coast nord americana.
Aspettiamo ancora qualche giorno, compresi gli indici del Nonno, per conoscere il colore dell’ESE che ad oggi è altamente probabile.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 04, 2018, 05:57:09 pm
Io in questo momento guardi sempre in basso e se vogliamo orticellisticamente mi limito a guardare le uscite modellistiche per vedere fino a quando viene confermata la seguente anomalia ..(https://i.postimg.cc/q75vXsK4/IMG-0835.png) (https://postimages.org/)free photo hosting (https://postimages.org/it/)... finora analizzando di giorno in giorno i vari aggiornamenti dei principali gm sembra che altre soluzioni rispetto a questa anomalia facciano la fine nel lungo termine come gli indebolimenti dell'anticiclone quando lo stesso domina la scena ... quindi per ora metto altro fieno in cascina e punto al permanere della stessa fino a metà mese ... per gli altri discorsi come ben detto da nonno Rodano nn ci sono ancora gli strumenti per avere certezze su cosa potrà accadere lassù , ne da una parte ne dall'altra , e di conseguenza il " molto probabile " SC ha le stesse chance di un MMW dicembrino .. questo perché come ben descritto da Matteo qualche intervento fa corredata dall'esperienza dell'anno scorso , il raffreddamento e approfondimento del vps deve fare comunque i conti con la situazione in essere in bassa stratosfera e ancor di più in troposfera ..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 04, 2018, 05:58:27 pm
Allora guardando il determinismo….
Cerchiamo di evitare:
- circolazioni secondarie sulle code dei GM.

Cerchiamo di portare a casa:
- lp che escono dall'est Siberia.

Gfs 12 z mi piace

Sicuramente segnali non univochi
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 04, 2018, 06:04:09 pm
saranno molto interessanti questo ed i prossimi 2-3 inverni anche in ottica correlazione AA index vs NAO nella stagione fredda..correlazione che si attestava attorno a 0.4 fino al 2013-14..

negli ultimi due inverni abbiamo assistito invece ad un anticorrelazione con un crollo fino a -1 nel periodo 2013-2018, un anticorrelazione così netta non si era mai verificata dal 1950 ad oggi (i valori negativi di correlazione sono stati molto rari e mai sotto i -0,35)..in caso di NAO positiva nei prossimi inverni (a fronte di un AA index ormai molto basso) saremmo davanti ad una perdita di correlazione dovuta o ad un ritorno al passato (l'AA index non è sempre stato correlato positivamente alla NAO, prima la correlazione era appunto negativa e sembra che possa alternarsi negli anni, con cicli probabilmente più secolari che decennali) oppure ad una perdita di importanza della forzante solare rispetto ad altri segnali.. ::)

si sta parlando del nulla visto che magari quest'anno ci piazza una NAO a -2, ma era soltanto per farvi partecipi di un ulteriore parametro da verificare.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 04, 2018, 06:08:01 pm
Allora guardando il determinismo….
Cerchiamo di evitare:
- circolazioni secondarie sulle code dei GM.

Cerchiamo di portare a casa:
- lp che escono dall'est Siberia.

Gfs 12 z mi piace

Sicuramente segnali non univochi
anche gem è da alcuni aggiornamenti positivo in questo senso .. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 04, 2018, 06:12:24 pm
saranno molto interessanti questo ed i prossimi 2-3 inverni anche in ottica correlazione AA index vs NAO nella stagione fredda..correlazione che si attestava attorno a 0.4 fino al 2013-14..

negli ultimi due inverni abbiamo assistito invece ad un anticorrelazione con un crollo fino a -1 nel periodo 2013-2018, un anticorrelazione così netta non si era mai verificata dal 1950 ad oggi (i valori negativi di correlazione sono stati molto rari e mai sotto i -0,35)..in caso di NAO positiva nei prossimi inverni (a fronte di un AA index ormai molto basso) saremmo davanti ad una perdita di correlazione dovuta o ad un ritorno al passato (l'AA index non è sempre stato correlato positivamente alla NAO, prima la correlazione era appunto negativa e sembra che possa alternarsi negli anni, con cicli probabilmente più secolari che decennali) oppure ad una perdita di importanza della forzante solare rispetto ad altri segnali.. ::)

si sta parlando del nulla visto che magari quest'anno ci piazza una NAO a -2, ma era soltanto per farvi partecipi di un ulteriore parametro da verificare.. ;)
in quest'ottica, e in altri lidi, se n'è discusso molto, gran parte delle correlazioni sono venute meno per la situazione autunnale che si era creata:
L'enorme calore in atmosfera dovuto al lungo e potente enso positivo ha prodotto forti dislocamenti del VP ( enorme trasporto di calore verso il polo).
Questi dislocamenti, soprattutto su Eurasia, hanno dato un "falso positivo".
Ovvero il segnale che si aveva era "drogato" dagli esiti del Nino (diciamo che le potenti Rossby troposferiche erano una sorta di "scambiatore di calore" e non da un effettivo status del VP fortemente indirizzato ad AO e NAO negative.
Quest'anno, invece, con un AO estiva positiva abbiamo potuto constatare un'evoluzione più lineare in area polare durante l'autunno, senza grosse intrusioni autunnali di calore dalle fasce temperate.

Ecco perché pensare ad un SAI che possa emettere un segnale attendibile quest'anno non è cosa campata in aria.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 04, 2018, 06:32:13 pm
Molto interessante il tuo intervento , porano 444, a corredo di tutta le dinamiche in essere ... molto probabilmente il feedback dell'evento estremo Enso + di qualche anno fa si è esaurito e forse siamo tornati in una sorta di normalità troposferica .. se questo corrispondesse a verità tutte le correlazioni prese finora in esame avrebbero piu credibilità rispetto solo all'anno passato ... forse ancor da smaltire è il feedback in bassa stratosfera con il grafico dell'epv postato da mat 69 qualche giorno fa .. e questo dovrebbe essere un fattore positivo in caso di SC sfavorendo un deciso coupling tra i più alti piani strato e i più bassi negando un chiaro segnale in troposfera ...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 04, 2018, 07:49:45 pm
Siberian High in azione
Ed ecmwf12 volta pagina ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 04, 2018, 08:02:18 pm
(https://i.postimg.cc/vm0hWFng/IMG-0853.png) (https://postimages.org/) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: barione - Novembre 04, 2018, 08:50:34 pm
Previsto a metà settimana un forte raffreddamento della siberia centrale a ridosso degli urali...vedere previsioni temperature su krasnoyarsk e novisibirsk...credo se ho capito qualcosa che è un buon segnale per i successivi disturbi in stratosfera. Correggetemi pure.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 05, 2018, 12:31:11 pm
ecco questa andrebbe benissimo per quanto riguarda le anomalie in zone correlate con la NAO invernale.. ;)

(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018110506/gfsnh-12-192.png?6)


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 05, 2018, 12:40:35 pm
ecco questa andrebbe benissimo per quanto riguarda le anomalie in zone correlate con la NAO invernale.. ;)

([url]http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018110506/gfsnh-12-192.png?6[/url])
Il problema sarà tenere a bada quel mostro sopra.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 05, 2018, 12:46:25 pm
Il problema sarà tenere a bada quel mostro sopra.. ::)

se le anomalie dovessero essere favorevoli ad una NAO negativa credo che potremmo essere moderatamente ottimisti..le correlazioni prese in esame riguardano il periodo 1980-2018, ma risultano ulteriormente rafforzate nel periodo 2000-2018..questo farebbe pensare che siano valide a maggior ragione in questi ultimi anni con VPS autunnale estremamente forte (per tutti i motivi già detti) ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 05, 2018, 01:13:59 pm
ecco questa andrebbe benissimo per quanto riguarda le anomalie in zone correlate con la NAO invernale.. ;)

([url]http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018110506/gfsnh-12-192.png?6[/url])
Infatti l'avevo notata stamane.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 05, 2018, 02:17:10 pm
Primi dati su Ottobre..ecco i grafici aggiornati e definitivi sul nuovo modello (prima usctia quest'anno) che prevede la NAO sui singoli mesi (Dicembre-Gennaio-Febbraio), ho lasciato i vari valori previsti in base al mese in cui ho osservato le anomalie, si capisce meglio se il valore viene confermato o ritrattato:

(https://i.postimg.cc/fRwNmB2X/Immagine1.png)

il segnale mi sembra abbastanza chiaro, Dicembre in NAO+ (valore molto leveato oltretutto) e Gennaio e Febbraio in NAO negativa..sostanzialmente una conferma di quanto mi aspettavo..

nei prossimi giorni vi proporrò il valore del vecchio modello (quello che ha già dato ottimi risultati sul campo), le correlazioni sono tutte abbastanza simili e ballano tra 0.6 e 0.8 per il 2000-2018, 0.4-0.7 se estendiamo a 1990-2018..

casi analoghi (Dicembre NAO+, Gennaio e Febbraio NAO neg):

1951-52
1954-53
1965-66
1966-67
1979-80
1986-87
2003-04
2006-07
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Novembre 05, 2018, 02:18:19 pm
Sono d'accordo con chi sostiene che il Nam, se proprio deve sfondare (e ormai lo fa regolarmente), è meglio che lo faccia ora.
Calcolando la canonica regola statistica dei 60 giorni, almeno possiamo sperare di uscirne entro fine gennaio

Ad ogni modo ormai, pur con una grossa variabilità teleconnettiva, il bastone tra le ruote ce lo mette sempre la NAO+++++, anche quando il VP rallenta
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: maurino - Novembre 05, 2018, 02:21:45 pm
perchè 60 giorni, possono variare, da 40 a 60
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 05, 2018, 02:27:37 pm
Primi dati su Ottobre..ecco i grafici aggiornati e definitivi sul nuovo modello (prima usctia quest'anno) che prevede la NAO sui singoli mesi (Dicembre-Gennaio-Febbraio), ho lasciato i vari valori previsti in base al mese in cui ho osservato le anomalie, si capisce meglio se il valore viene confermato o ritrattato:

(https://i.postimg.cc/fRwNmB2X/Immagine1.png)

il segnale mi sembra abbastanza chiaro, Dicembre in NAO+ (valore molto leveato oltretutto) e Gennaio e Febbraio in NAO negativa..sostanzialmente una conferma di quanto mi aspettavo..

nei prossimi giorni vi proporrò il valore del vecchio modello (quello che ha già dato ottimi risultati sul campo), le correlazioni sono tutte abbastanza simili e ballano tra 0.6 e 0.8 per il 2000-2018, 0.4-0.7 se estendiamo a 1990-2018..

casi analoghi (Dicembre NAO+, Gennaio e Febbraio NAO neg):

1951-52
1954-53
1965-66
1966-67
1979-80
1986-87
2003-04
2006-07
A quando un Dicembre invernale come si deve? :-\
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 05, 2018, 02:46:34 pm
La nao aggiornata a ottobre con il modellino di nonno Rodano sarebbe abbastanza positiva a dicembre, ma c'è da attendere l'aggiornamento di novembre e il valore potrebbe risultare più basso. E poi non è detto che non possa esserci un dicembre più movimento del previsto, anche se non è semplice. Si dovrà capire cosa farà il nam, se sfonderà e quando,e se ci sarà il classico condizionamento che varia da un minimo di 40 giorni a un massimo di 60 giorni. Poi ci sarebbe la possibilità di stratcooling con successivo mmw dicembrino, anche se chiaramente sarà difficile. Io sono del parere meglio un uovo oggi che una gallina domani, aspettare febbraio e magari aver solo qualche giorno freddo non mi entusiasma. :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 05, 2018, 02:55:56 pm
monitoro le ens di gfs da un paio di giorni.
Il segnale non è univoco né per un VP in chiusura né per una palese destrutturazione.
Da dire che in più di qualche ensemble si vedono manovre molto interessanti....
Però, ribadisco troppo lontano e troppo fumoso il tutto.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 05, 2018, 03:21:14 pm
La nao aggiornata a ottobre con il modellino di nonno Rodano sarebbe abbastanza positiva a dicembre, ma c'è da attendere l'aggiornamento di novembre e il valore potrebbe risultare più basso. E poi non è detto che non possa esserci un dicembre più movimento del previsto, anche se non è semplice. Si dovrà capire cosa farà il nam, se sfonderà e quando,e se ci sarà il classico condizionamento che varia da un minimo di 40 giorni a un massimo di 60 giorni. Poi ci sarebbe la possibilità di stratcooling con successivo mmw dicembrino, anche se chiaramente sarà difficile. Io sono del parere meglio un uovo oggi che una gallina domani, aspettare febbraio e magari aver solo qualche giorno freddo non mi entusiasma. :)

a Novembre non aggiornerò..il modello arriva fino ad Ottobre per il semplice fatto che gli eventuali dati di Novembre sarebbero disponibili ad inizio Dicembre ed avrebbe poco senso proporre un valore NAO su dicembre il 4-5 del mese stesso..oltretutto a dicembre sono ormai evidenti numerosi altri fattori che possono dare indicazioni circa il trimestre invernale..mentre lo scopo di questo modellino è dire qualcosa prima, quando ancora è troppo presto per altri predictors.. ;)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 05, 2018, 03:30:25 pm
Beh un dicembre da "prepariamo il terreno" con ciroclazioni secondarie fredde, per avere dinamismo da inizio anno con nao- ..
di solito nelle  annate con stagioni importanti è quasi una regola.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 05, 2018, 03:33:23 pm
Beh un dicembre da "prepariamo il terreno" con ciroclazioni secondarie fredde, per avere dinamismo da inizio anno con nao- ..
di solito nelle  annate con stagioni importanti è quasi una regola.. ::)
Si però fare un altro Natale con 15 gradi anche no.. ;D ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 05, 2018, 03:37:23 pm
Beh un dicembre da "prepariamo il terreno" con ciroclazioni secondarie fredde, per avere dinamismo da inizio anno con nao- ..
di solito nelle  annate con stagioni importanti è quasi una regola.. ::)

A mio avviso la soluzione più plausibile al momento e speriamo vada proprio così altrimenti la vedo molto dura
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Artix - Novembre 05, 2018, 03:39:29 pm
Ciao nonno e complimenti per il grande lavoro. Una domanda: ma conta più di tutti l'ultimo valore oppure, di solito, alla fine il valore che effettivamente si registra è, diciamo, "influenzato" anche dai valori calcolati gli altri mesi?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 05, 2018, 03:46:25 pm
Ciao nonno e complimenti per il grande lavoro. Una domanda: ma conta più di tutti l'ultimo valore oppure, di solito, alla fine il valore che effettivamente si registra è, diciamo, "influenzato" anche dai valori calcolati gli altri mesi?

in realtà tutti i mesi (maggio, giugno etc..) presi singolarmente hanno quasi la stessa correlazione, con Maggio e Agosto un po' meno precisi e Giugno e Settembre leggermente di più..(gennaio è l'unico mese la cui NAO non viene calcolata con le osservazioni di Agosto perchè non sembrano esserci correlazioni abbastanza forti)..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 05, 2018, 03:47:59 pm
Si però fare un altro Natale con 15 gradi anche no.. ;D ;D

Non mi fossilizzerei su una data precisa...Natale è già verso fine mese. poi è tutto da vedere ancora, potrebbe esserci un mmw dicembrino e la nao calare già negativa in quel mese.
Le anomalie gpt  postate da Nonno Rodano sono davvero belle
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Novembre 05, 2018, 04:12:25 pm
Primi dati su Ottobre..ecco i grafici aggiornati e definitivi sul nuovo modello (prima usctia quest'anno) che prevede la NAO sui singoli mesi (Dicembre-Gennaio-Febbraio), ho lasciato i vari valori previsti in base al mese in cui ho osservato le anomalie, si capisce meglio se il valore viene confermato o ritrattato:

(https://i.postimg.cc/fRwNmB2X/Immagine1.png)


Complimenti al Nonno e alla sua nota invenzione. Per dicembre, almeno fino alla metà, siamo sullo stesso punto di vista della proiezione del modello Europeo.
(https://preview.ibb.co/dKp0q0/82380-C42-FBFF-4-D68-A72-E-FF2-BEB847993.jpg) (https://ibb.co/cmDRV0)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 05, 2018, 04:27:19 pm
ricordo comunque (non per mettere le mani avanti) che correlazioni sopra allo 0.7-0.8 sono insostenibili per un lungo periodo, per cui è quasi scontata una toppata anche abbastanza grave nei prossimi anni.. ;)

Ad esempio quest'anno potrebbe fallire 2 mesi su 3 prendendone solo uno, non importa che io dica quali, no?.. :P :P :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Avril - Novembre 05, 2018, 04:35:16 pm

1951-52
1954-53
1965-66
1966-67
1979-80
1986-87
2003-04
2006-07

un 2006\2007 sarebbe il trionfo definitivo dei meteolagnoni con il civedelunghismo che diventerebbe una specie di religione!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 05, 2018, 04:50:49 pm
Il 2006 vade retro :o  piuttosto l'inverno 2003-2004 non me lo ricordo, probabilmente da me non fu un granché
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Checco Lione - Novembre 05, 2018, 05:16:34 pm
Primi dati su Ottobre..ecco i grafici aggiornati e definitivi sul nuovo modello (prima usctia quest'anno) che prevede la NAO sui singoli mesi (Dicembre-Gennaio-Febbraio), ho lasciato i vari valori previsti in base al mese in cui ho osservato le anomalie, si capisce meglio se il valore viene confermato o ritrattato:

(https://i.postimg.cc/fRwNmB2X/Immagine1.png)

il segnale mi sembra abbastanza chiaro, Dicembre in NAO+ (valore molto leveato oltretutto) e Gennaio e Febbraio in NAO negativa..sostanzialmente una conferma di quanto mi aspettavo..

nei prossimi giorni vi proporrò il valore del vecchio modello (quello che ha già dato ottimi risultati sul campo), le correlazioni sono tutte abbastanza simili e ballano tra 0.6 e 0.8 per il 2000-2018, 0.4-0.7 se estendiamo a 1990-2018..

casi analoghi (Dicembre NAO+, Gennaio e Febbraio NAO neg):

1951-52
1954-53
1965-66
1966-67
1979-80
1986-87
2003-04
2006-07

Non so se hai un p-value a disposizione per il modello.... se non ce l’hai
1- la correlazione che hai sul modello è una correlazione out of sample? Cioè hai creato il modello e testato su dati differenti da quelli usati per crearlo?
2- se hai eseguito tutto a regola d’arte, ovvero non usare dati in sample per valutare la correlazione, vuol dire che hai dimestichezza con la statistics (e credo sia questo il caso) pensi che tale correlazione sia statisticamente significativa? Io credo nei numeri eh, solo sono sempre scettico sulle correlazioni su sistemi stocastici oltretutto con un database che per quanto ampio è un atomo della storia dell’atmosfera.. mi chiedo solo se tutti questi modelli non solo tuoi in generale siano statisticamente significativi
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 05, 2018, 06:14:18 pm
Non so se hai un p-value a disposizione per il modello.... se non ce l’hai
1- la correlazione che hai sul modello è una correlazione out of sample? Cioè hai creato il modello e testato su dati differenti da quelli usati per crearlo?
2- se hai eseguito tutto a regola d’arte, ovvero non usare dati in sample per valutare la correlazione, vuol dire che hai dimestichezza con la statistics (e credo sia questo il caso) pensi che tale correlazione sia statisticamente significativa? Io credo nei numeri eh, solo sono sempre scettico sulle correlazioni su sistemi stocastici oltretutto con un database che per quanto ampio è un atomo della storia dell’atmosfera.. mi chiedo solo se tutti questi modelli non solo tuoi in generale siano statisticamente significativi

questo è un modello nuovo quindi ancora non è stato testato out of sample, quest'anno sarà il suo primo test ;)

invece il "vecchio" modello ha già 3 anni di "vita" e nei suoi primi 3 anni ha dato tale risultato:

NAO (DJ) prevista     NAO (DJ) osservata
0,81                         0,81
0,23                         0,2
0,74                         0,95

in effetti nei primi tre anni sul campo la correlazione è addirittura aumentata, ma come dicevo prima mi aspetto un netto calo nei prossimi anni, vedremo.. ::)

intanto ecco il valore della NAO media DJ di questo "vecchio" modellino per questo 2018-19 (su base Ottobre 2018): +0,52

un valore ancora una volta ben positivo ed in parziale contrasto con il "nuovo" modello che propone Gennaio in NAO negativa..in questo caso non abbiamo i valori singoli per mese, ma se ipotizziamo Gennaio con NAO nettamente negativa, Dicembre dovrebbe risultare uno dei valori più alti di sempre.. :P

per non fare casino con i numeri cercherò di non citare più gli output dei due modelli fino a fine stagione per la consueta verifica, mi limiterò a tenerli di conto nelle successive analisi (meglio dire opinioni) a riguardo del prossimo inverno.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 05, 2018, 06:32:18 pm
questo è un modello nuovo quindi ancora non è stato testato out of sample, quest'anno sarà il suo primo test ;)

invece il "vecchio" modello ha già 3 anni di "vita" e nei suoi primi 3 anni ha dato tale risultato:

NAO (DJ) prevista     NAO (DJ) osservata
0,81                         0,81
0,23                         0,2
0,74                         0,95

in effetti nei primi tre anni sul campo la correlazione è addirittura aumentata, ma come dicevo prima mi aspetto un netto calo nei prossimi anni, vedremo.. ::)

intanto ecco il valore della NAO media DJ di questo "vecchio" modellino per questo 2018-19 (su base Ottobre 2018): +0,52

un valore ancora una volta ben positivo ed in parziale contrasto con il "nuovo" modello che propone Gennaio in NAO negativa..in questo caso non abbiamo i valori singoli per mese, ma se ipotizziamo Gennaio con NAO nettamente negativa, Dicembre dovrebbe risultare uno dei valori più alti di sempre.. :P

per non fare casino con i numeri cercherò di non citare più gli output dei due modelli fino a fine stagione per la consueta verifica, mi limiterò a tenerli di conto nelle successive analisi (meglio dire opinioni) a riguardo del prossimo inverno.. ;)
Non mi aspettavo un valore cosi alto, è una mazzata :-\
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 05, 2018, 06:40:21 pm
Primi dati su Ottobre..ecco i grafici aggiornati e definitivi sul nuovo modello (prima usctia quest'anno) che prevede la NAO sui singoli mesi (Dicembre-Gennaio-Febbraio), ho lasciato i vari valori previsti in base al mese in cui ho osservato le anomalie, si capisce meglio se il valore viene confermato o ritrattato:

il segnale mi sembra abbastanza chiaro, Dicembre in NAO+ (valore molto leveato oltretutto) e Gennaio e Febbraio in NAO negativa..sostanzialmente una conferma di quanto mi aspettavo..

nei prossimi giorni vi proporrò il valore del vecchio modello (quello che ha già dato ottimi risultati sul campo), le correlazioni sono tutte abbastanza simili e ballano tra 0.6 e 0.8 per il 2000-2018, 0.4-0.7 se estendiamo a 1990-2018..

casi analoghi (Dicembre NAO+, Gennaio e Febbraio NAO neg):

1951-52
1954-53
1965-66
1966-67
1979-80
1986-87
2003-04
2006-07

Chapeau!  8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Checco Lione - Novembre 05, 2018, 07:21:20 pm
questo è un modello nuovo quindi ancora non è stato testato out of sample, quest'anno sarà il suo primo test ;)

invece il "vecchio" modello ha già 3 anni di "vita" e nei suoi primi 3 anni ha dato tale risultato:

NAO (DJ) prevista     NAO (DJ) osservata
0,81                         0,81
0,23                         0,2
0,74                         0,95

in effetti nei primi tre anni sul campo la correlazione è addirittura aumentata, ma come dicevo prima mi aspetto un netto calo nei prossimi anni, vedremo.. ::)

intanto ecco il valore della NAO media DJ di questo "vecchio" modellino per questo 2018-19 (su base Ottobre 2018): +0,52

un valore ancora una volta ben positivo ed in parziale contrasto con il "nuovo" modello che propone Gennaio in NAO negativa..in questo caso non abbiamo i valori singoli per mese, ma se ipotizziamo Gennaio con NAO nettamente negativa, Dicembre dovrebbe risultare uno dei valori più alti di sempre.. :P

per non fare casino con i numeri cercherò di non citare più gli output dei due modelli fino a fine stagione per la consueta verifica, mi limiterò a tenerli di conto nelle successive analisi (meglio dire opinioni) a riguardo del prossimo inverno.. ;)

Non calcolo perché non ho voglia ma così a occhio il vecchio ha un R2 oltre 0.9.
Delle due una, o hai trovato la chiave di volta, o c’è magari overfitting dato che gli ultimi tre inverni erano ex ante abbastanza simili. Spero sia vera la prima ipotesi. Keep going!! ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 05, 2018, 07:53:49 pm
Complimenti Nonno Rodano per l'ottimo lavoro!  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 05, 2018, 10:55:12 pm
Previsione CFS 10 hpa anomalie per dicembre e gennaio ...(https://i.postimg.cc/9MwTZ7hK/IMG-0854.jpg) (https://postimages.org/)upload photo (https://postimages.org/it/)  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 05, 2018, 11:18:18 pm
Previsione CFS 10 hpa anomalie per dicembre e gennaio ...  ;)


  ::)

(https://i.postimg.cc/GtjTkxFb/split-pdo.png)
(https://i.postimg.cc/yNhQ3wD5/ssta2018.png)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 05, 2018, 11:57:41 pm

  ::)

(https://i.postimg.cc/GtjTkxFb/split-pdo.png)
(https://i.postimg.cc/yNhQ3wD5/ssta2018.png)
Molto male direi...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Novembre 06, 2018, 12:06:48 am
Complimenti Nonno Rodano per l'ottimo lavoro!  ;)
Si Filippo, veramente  un ottimo lavoro quello di Lorenzo e soprattutto mi piace molto la possibilità che si possa andare per estremi per raggiungere quel valore medio NAO di DJ e ritengo che sia leggermente sovrastimato come positività, ma lo vedremo poi in rianalisi, ma la cosa che voglio sottolineare, che tale andamento “estremo” sposerebbe  in pieno il mio punto di vista, discutibile ma che da qualche settimana, soprattutto su dei social insisto caparbiamente e forse testardamente fino a quando la realtà non me lo smentisca.

Quindi, come mi ero promesso, oggi 6 novembre voglio dire il mio punto di vista sulla prossima stagione invernale.
So già che è un impresa ardua e piena di insidie, soprattutto da qui a 10/15gg, visto che abbiamo un VPS con una partenza in forte anomalia negativa radiativa, ad un passo da un stratcooling, ma al momento resto convinto che si rimanga in un contesto ballerino (strong and weaking) delle velocità zonali in strato, per merito, ma senza pericolosi eccessi (TST Event strong), di una buona attività di trasmissione  della Heatwave in accensione e spegnimento come fosse un interruttore, on/off.
 Ora a prescindere di alcuni indici  teleconnettivi visti in virata interessante...vedi la possibilità che da metà novembre si vada verso un NINO Modoki più convinto (come da forecast già postato precedentemente) e tutti gli altri importanti segnali già evidenziati nei giorni scorsi, in particolare, da Filippo e Luca  per raggiungere, appunto, una  corretta modulazione del getto sub tropicale in area nord Pacifico e quindi  per un corretto posizionamento della Wavemother e di tutta la conseguente attività delle onde planetarie (ROSSBY).
Ma la cosa che vorrei maggiormente sottolineare un particolare e da qui una possibile correlazione da non sottovalutare, anche se non escludo che  forse stata precedentemente già discussa. La QBO occidentale è oramai scesa al di sotto dei 30 hPa, ma la stratosfera inferiore sembrerebbe rimanere  in un eQBO

(https://preview.ibb.co/bPZRxf/1550-CB7-F-1-FA9-49-DB-B16-D-DE75-F15920-DF.png) (https://ibb.co/hgwvq0)
(https://preview.ibb.co/ePMTA0/C0-BD8-F5-A-CDE1-4-D6-A-8-F29-E0080745-EF6-B.jpg) (https://ibb.co/dj3x3L)

 il che favorirebbe la risalita della tropopausa tropicale e la propagazione verso l'alto delle onde di Kelvin verso la zona di taglio occidentale, da qui una seria possibilità per azioni dì coriacei blocchi sul nord Pacifico per una pattern da PNA negativo sul continente Nord Americano.
Ma facendo un concentrato di tutto il discorso è che vorrei evidenziare che  gli SSWs (o MMW di tipo Split) si verificano più spesso durante una transizione da eQBO verso appunto  wQBO in un contesto di basso geomagnetismo della ns stella...
(https://image.ibb.co/nkxeHf/29-C38709-160-F-4-FA5-8565-38-E528-FC9-EB9.jpg) (https://ibb.co/hFtx3L)
Ed ecco che dall’insieme dei grafici, sopra postati, potremmo ottenere gli stessi, ma in proiezione e quindi in forecast per un gennaio con il botto, evidenziando quanto di già abbiamo ottenuto, con un ottima correlazione,  nel febbraio scorso per un SSWs...
(https://preview.ibb.co/gdDBDL/D32-C0167-F65-C-47-D9-B738-57-CDD09-E8-E63.jpg) (https://ibb.co/k8HtSf)
(https://image.ibb.co/cugytL/150-DD7-FD-0975-4-FBB-801-A-62196-BD87205.jpg) (https://ibb.co/heBbf0)
Quindi, concludendo con una battuta, le ormai note proiezioni molto mite delle  stagionali delle Accuweather, per me è imputabili più al singolo mensile medio di dicembre prossimo, che all’intero trimestre. In gennaio, prima mi aspetto il botto in stratosfera con un potente Stratwarming (prima o massimo seconda decade) con conseguente implosione del VP e giusto il tempo della propagazione nei bassi piani, si darebbe al via ad una pesante incursione “transiberiana” (potente, in quanto credo in un grande ORSO per questo inverno) verso l’Europa orientale, la Mitteleuropa e anche il ns Mediterraneo  interessando soprattutto i ns versanti orientali...
(https://preview.ibb.co/ixAPYL/A09-DD2-D3-89-C2-46-CC-A485-712-E041-AE4-E4.jpg) (https://ibb.co/hRJYSf)
ma il peggio dovrebbe arrivare in febbraio e farebbe sede sull’Europa centro/occidentale, mediterraneo
non escluso e massimi effetti sul ns centro nord, con NAO ed AO stabilmente in campo negativo...
(https://preview.ibb.co/ht3iSf/4-DA7-B929-33-E4-4-AAE-8-BCB-91-EEE85-F1664.jpg) (https://ibb.co/fLSA7f)
(https://preview.ibb.co/n9duYL/1-CC54192-A218-4-C6-A-A1-DB-2798208104-CC.jpg) (https://ibb.co/hO8Hnf)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Novembre 06, 2018, 12:55:02 am
Molto male direi...

Ma secondo te, può andare diversamente da così?
E' dal 2013-14 che va così regolarmente, nonostante abbiamo avuto indici ben diversi, talora anche opposti

Per me è un blocco negli ingranaggi circolatori che non dipende dalle teleconnessioni (pure il SAI ha smesso di funzionare da un anno per l'altro... non in 30 anni eh. L'anno prima perfetto, l'anno dopo tac... correlazione saltata improvvisamente)

Il succo del discorso? Ormai dobbiamo portarci a casa solo episodi isolati e nemmeno così granchè quantomeno per parte d'Italia (il gennaio 2017 per esempio quasi non si è avvertito a NW. Il marzo 2018? Beh, la prossima volta speriamo che ritardi a maggio... già che c'era...)... ma il contesto è e sarà sempre quello: VP forte, onda atlantica divergente, disturbi a un'onda sola, NAO+++++++++++.
Poi improvvisamente, senza nemmeno troppi segnali premonitori, ecco l'episodio; di solito non più di uno a inverno (due nel migliore dei casi, zero nel peggiore) prevalentemente pro-estremo sud italico (più raramente pro nord) e poi nuovamente NAO++++++ e via.

Fateci caso... va SEMPRE così
Se capita 1-2 volte si può parlare di sfiga, di situazione temporanea... se capita per 6 inverni di fila, con indici sempre diversi, sfiga non è più. E' un processo strutturale, un meccanismo ormai entrato a pieno regime e a quanto pare pure inarrestabile.
Ritengo francamente inutile lasciarsi andare agli entusiasmi, perché tanto si finisce sempre lì, in un loop più regolare e più scontato della puntualità delle poste svizzere.

NON E' una lamentela... non leggetela con questo piglio. Cercate solo di pensarci per un attimo. Fate finta che non l'abbia scritta io  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 06, 2018, 07:44:25 am
Ma secondo te, può andare diversamente da così?
E' dal 2013-14 che va così regolarmente, nonostante abbiamo avuto indici ben diversi, talora anche opposti

Per me è un blocco negli ingranaggi circolatori che non dipende dalle teleconnessioni (pure il SAI ha smesso di funzionare da un anno per l'altro... non in 30 anni eh. L'anno prima perfetto, l'anno dopo tac... correlazione saltata improvvisamente)

Il succo del discorso? Ormai dobbiamo portarci a casa solo episodi isolati e nemmeno così granchè quantomeno per parte d'Italia (il gennaio 2017 per esempio quasi non si è avvertito a NW. Il marzo 2018? Beh, la prossima volta speriamo che ritardi a maggio... già che c'era...)... ma il contesto è e sarà sempre quello: VP forte, onda atlantica divergente, disturbi a un'onda sola, NAO+++++++++++.
Poi improvvisamente, senza nemmeno troppi segnali premonitori, ecco l'episodio; di solito non più di uno a inverno (due nel migliore dei casi, zero nel peggiore) prevalentemente pro-estremo sud italico (più raramente pro nord) e poi nuovamente NAO++++++ e via.

Fateci caso... va SEMPRE così
Se capita 1-2 volte si può parlare di sfiga, di situazione temporanea... se capita per 6 inverni di fila, con indici sempre diversi, sfiga non è più. E' un processo strutturale, un meccanismo ormai entrato a pieno regime e a quanto pare pure inarrestabile.
Ritengo francamente inutile lasciarsi andare agli entusiasmi, perché tanto si finisce sempre lì, in un loop più regolare e più scontato della puntualità delle poste svizzere.

NON E' una lamentela... non leggetela con questo piglio. Cercate solo di pensarci per un attimo. Fate finta che non l'abbia scritta io  ;)
Ok Nix hai ragione,i dati parlano, però cosa facciamo allora? Smettiamo di seguire questa passione? Chiudiamo tutti i forum e ci diamo alla coltivazione di mais?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 06, 2018, 08:02:34 am
Per i lamenti c'è la stanza apposita, siamo ancora in autunno e c'è gente che batte già i capo al muro boh... Fatelo iniziare e aspettate metà gennaio per un primo bilancio, nessuno ha emesso sentenze, e poi tempo e culo fanno icche vogliano ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 06, 2018, 08:12:56 am
Ma secondo te, può andare diversamente da così?
E' dal 2013-14 che va così regolarmente, nonostante abbiamo avuto indici ben diversi, talora anche opposti

Per me è un blocco negli ingranaggi circolatori che non dipende dalle teleconnessioni (pure il SAI ha smesso di funzionare da un anno per l'altro... non in 30 anni eh. L'anno prima perfetto, l'anno dopo tac... correlazione saltata improvvisamente)

Il succo del discorso? Ormai dobbiamo portarci a casa solo episodi isolati e nemmeno così granchè quantomeno per parte d'Italia (il gennaio 2017 per esempio quasi non si è avvertito a NW. Il marzo 2018? Beh, la prossima volta speriamo che ritardi a maggio... già che c'era...)... ma il contesto è e sarà sempre quello: VP forte, onda atlantica divergente, disturbi a un'onda sola, NAO+++++++++++.
Poi improvvisamente, senza nemmeno troppi segnali premonitori, ecco l'episodio; di solito non più di uno a inverno (due nel migliore dei casi, zero nel peggiore) prevalentemente pro-estremo sud italico (più raramente pro nord) e poi nuovamente NAO++++++ e via.

Fateci caso... va SEMPRE così
Se capita 1-2 volte si può parlare di sfiga, di situazione temporanea... se capita per 6 inverni di fila, con indici sempre diversi, sfiga non è più. E' un processo strutturale, un meccanismo ormai entrato a pieno regime e a quanto pare pure inarrestabile.
Ritengo francamente inutile lasciarsi andare agli entusiasmi, perché tanto si finisce sempre lì, in un loop più regolare e più scontato della puntualità delle poste svizzere.

NON E' una lamentela... non leggetela con questo piglio. Cercate solo di pensarci per un attimo. Fate finta che non l'abbia scritta io  ;)

Però non mescolare tutto.
E' vero che l'andamento invernale è cambiato, ma ciò non significa che tutto è divenuto incomprensibile.
Prendi l'esempio del SAI. Quell'indice è fondato sul legame tra AO e temperatura del comparto Euroasiatico.
La neve, secondo l'autore, sarebbe dovuta essere il proxy di quel legame.
Tuttavia, evidentemente, la neve non è un proxy sufficientemente accurato, poiché le anomalie termiche sul comparto asiatico vi sono e pure paurose !
Che siano proprio le grandi anomalie a far fallire il proxy ?

Consideriamo anche l'esempio dell'evento di metà Febbraio dell'anno passato.
L'Italia non ha avuto granchè, poiché la rotta della colata artica come asse aveva l'Europa centrale.
Non sempre le cose vanno come piacerebbe che fosse...

Il problema di fondo di queste comunque interessanti discussioni, sta sempre (e non mi stancherò mai di dirlo), nelle valutazioni troppo soggettive.
Nonno rodano a parte,  ossia l'unico che prova a basare i ragionamenti su elementi  oggettivi.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 06, 2018, 08:18:11 am
Onestamente son curioso di vedere che dirà il tizio dell'IZE.
Mi pare che lo faccia tutti gli anni...
Anche lui ha avuto i suoi problemi, ma, in questo caso, non so come lo calcola e duqne è impossibile cercare di capire perché non è troppo affidabile...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 06, 2018, 08:24:10 am

  ::)

(https://i.postimg.cc/GtjTkxFb/split-pdo.png)
(https://i.postimg.cc/yNhQ3wD5/ssta2018.png)
si Filippo concordo sul tuo schema per una wave mother posizionata in modo da avere un vp in displacement ma propendo che questo schema sia più riferito alla parte finale di novembre e la maggior parte di dicembre , dove lo stesso vps proseguirà il suo raffreddamento e approfondimento andando vicino alla soglia nam positiva o raggiungendola . .. ma sappiamo che il meccanismo di condizionamento nn è solo riferito ad un valore numerico nudo e crudo e quindi credo che , visti i valori di epv in bassa strato rifacendoci a quello successo l'anno scorso ( che tra l'altro il nam raggiunse valori molto al di sopra del + 1,5 ) la propagazione in troposfera sarà parziale e comunque la wave mother agirà come spina nel fianco al vp nella conquista del polo geografico , questo secondo me porterà a fine dicembre o prima decade di gennaio ad un'evento estremo di segno opposto .MMW , per il passaggio a pattern a due wave ... e penso che il forecast di CFS lo descriva abbastanza bene ... (https://i.postimg.cc/9MwTZ7hK/IMG-0854.jpg) (https://postimages.org/)picture upload (https://postimages.org/it/)(https://i.postimg.cc/zXTQ7vNR/IMG-0846.png) (https://postimages.org/) un po' quello successo l'anno scorso ma con un mese di anticipo .. e per questo ragionamento mi associo all'intervento di marca fermana ... ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 06, 2018, 08:24:49 am
Si Filippo, veramente  un ottimo lavoro quello di Lorenzo e soprattutto mi piace molto la possibilità che si possa andare per estremi per raggiungere quel valore medio NAO di DJ e ritengo che sia leggermente sovrastimato come positività, ma lo vedremo poi in rianalisi, ma la cosa che voglio sottolineare, che tale andamento “estremo” sposerebbe  in pieno il mio punto di vista, discutibile ma che da qualche settimana, soprattutto su dei social insisto caparbiamente e forse testardamente fino a quando la realtà non me lo smentisca.

Quindi, come mi ero promesso, oggi 6 novembre voglio dire il mio punto di vista sulla prossima stagione invernale.
So già che è un impresa ardua e piena di insidie, soprattutto da qui a 10/15gg, visto che abbiamo un VPS con una partenza in forte anomalia negativa radiativa, ad un passo da un stratcooling, ma al momento resto convinto che si rimanga in un contesto ballerino (strong and weaking) delle velocità zonali in strato, per merito, ma senza pericolosi eccessi (TST Event strong), di una buona attività di trasmissione  della Heatwave in accensione e spegnimento come fosse un interruttore, on/off.
 Ora a prescindere di alcuni indici  teleconnettivi visti in virata interessante...vedi la possibilità che da metà novembre si vada verso un NINO Modoki più convinto (come da forecast già postato precedentemente) e tutti gli altri importanti segnali già evidenziati nei giorni scorsi, in particolare, da Filippo e Luca  per raggiungere, appunto, una  corretta modulazione del getto sub tropicale in area nord Pacifico e quindi  per un corretto posizionamento della Wavemother e di tutta la conseguente attività delle onde planetarie (ROSSBY).
Ma la cosa che vorrei maggiormente sottolineare un particolare e da qui una possibile correlazione da non sottovalutare, anche se non escludo che  forse stata precedentemente già discussa. La QBO occidentale è oramai scesa al di sotto dei 30 hPa, ma la stratosfera inferiore sembrerebbe rimanere  in un eQBO

(https://preview.ibb.co/bPZRxf/1550-CB7-F-1-FA9-49-DB-B16-D-DE75-F15920-DF.png) (https://ibb.co/hgwvq0)
(https://preview.ibb.co/ePMTA0/C0-BD8-F5-A-CDE1-4-D6-A-8-F29-E0080745-EF6-B.jpg) (https://ibb.co/dj3x3L)

 il che favorirebbe la risalita della tropopausa tropicale e la propagazione verso l'alto delle onde di Kelvin verso la zona di taglio occidentale, da qui una seria possibilità per azioni dì coriacei blocchi sul nord Pacifico per una pattern da PNA negativo sul continente Nord Americano.
Ma facendo un concentrato di tutto il discorso è che vorrei evidenziare che  gli SSWs (o MMW di tipo Split) si verificano più spesso durante una transizione da eQBO verso appunto  wQBO in un contesto di basso geomagnetismo della ns stella...
(https://image.ibb.co/nkxeHf/29-C38709-160-F-4-FA5-8565-38-E528-FC9-EB9.jpg) (https://ibb.co/hFtx3L)
Ed ecco che dall’insieme dei grafici, sopra postati, potremmo ottenere gli stessi, ma in proiezione e quindi in forecast per un gennaio con il botto, evidenziando quanto di già abbiamo ottenuto, con un ottima correlazione,  nel febbraio scorso per un SSWs...
(https://preview.ibb.co/gdDBDL/D32-C0167-F65-C-47-D9-B738-57-CDD09-E8-E63.jpg) (https://ibb.co/k8HtSf)
(https://image.ibb.co/cugytL/150-DD7-FD-0975-4-FBB-801-A-62196-BD87205.jpg) (https://ibb.co/heBbf0)
Quindi, concludendo con una battuta, le ormai note proiezioni molto mite delle  stagionali delle Accuweather, per me è imputabili più al singolo mensile medio di dicembre prossimo, che all’intero trimestre. In gennaio, prima mi aspetto il botto in stratosfera con un potente Stratwarming (prima o massimo seconda decade) con conseguente implosione del VP e giusto il tempo della propagazione nei bassi piani, si darebbe al via ad una pesante incursione “transiberiana” (potente, in quanto credo in un grande ORSO per questo inverno) verso l’Europa orientale, la Mitteleuropa e anche il ns Mediterraneo  interessando soprattutto i ns versanti orientali...
(https://preview.ibb.co/ixAPYL/A09-DD2-D3-89-C2-46-CC-A485-712-E041-AE4-E4.jpg) (https://ibb.co/hRJYSf)
ma il peggio dovrebbe arrivare in febbraio e farebbe sede sull’Europa centro/occidentale, mediterraneo
non escluso e massimi effetti sul ns centro nord, con NAO ed AO stabilmente in campo negativo...
(https://preview.ibb.co/ht3iSf/4-DA7-B929-33-E4-4-AAE-8-BCB-91-EEE85-F1664.jpg) (https://ibb.co/fLSA7f)
(https://preview.ibb.co/n9duYL/1-CC54192-A218-4-C6-A-A1-DB-2798208104-CC.jpg) (https://ibb.co/hO8Hnf)
...la tocchi piano vedo
Intervento con buone basi e filo conduttore: a bas le chapeau, Mon Ami!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 06, 2018, 08:27:27 am
E tra l'altro i ragionamenti fatti da marca fermana e il sottoscritto combacerebbero con i risultati del modellino sperimentale di nonno Rodano .. NAO positiva in dicembre e negativa in gennaio ...  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 06, 2018, 12:39:35 pm
Un'occhiata alle GEFS06
Situazione ancora in stand by, a mio avviso....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 06, 2018, 01:26:32 pm
Non sarei precipitoso, nemmeno ad escludere Dicembre dai giochi  ::)

Attualmente la situazione è tutto fuorchè definita.
 Anzi, proprio in questo mese si sta giocando una partita molto importante, e se qualche pagina fa ho "drizzato le antenne".....bè un motivo ci sarà   ;)

Il VP ha presentato un elevato grado di ellitticizzazione:

(https://i.postimg.cc/XvCh28Vb/vp2018.gif)

Ed anche nel corso del mese corrente si evidenzia il medesimo imprinting:

(https://i.postimg.cc/63KHMxjr/gfs-z100-nh-f120.png)

L'approfondimento del VPS dovuto anche alla "poca benzina" che avevo già discusso tempo fa (BDC debole), si ritrova a fronteggiare una situazione piuttosto complicata.

Pensare ad uno stratcooling imperante è veramente arduo in questo frangente, una scommessa.
A mio avviso Dicembre si gioca invece proprio su questo equilibrio.
Arriverà un impulso dalla stratosfera, ma potrebbe abbassare il wavenumber pattern, generando la prima onda lunga della stagione, dando linfa vitale ad un nostro caro amico: L'ORSO.

Cloover


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Dan996Nav - Novembre 06, 2018, 01:35:33 pm
grande cloover  8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 06, 2018, 03:09:15 pm
A mio parere il nam questo inverno sarà più lineare rispetto allo scorso inverno, maturazione del vortice polare come nelle migliori stagioni,e disturbi già dall'inizio che potrebbero impedire il forte raffreddamento radiativo del vps. Il nam potrebbe ballare attorno alla soglia o poco sopra senza però condizionare totalmente la troposfera. È positivo che il vp sia forte adesso e non debole, mi aspetterei una nao dicembrina neutra.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 06, 2018, 04:15:00 pm
Non sarei precipitoso, nemmeno ad escludere Dicembre dai giochi  ::)

Attualmente la situazione è tutto fuorchè definita.
 Anzi, proprio in questo mese si sta giocando una partita molto importante, e se qualche pagina fa ho "drizzato le antenne".....bè un motivo ci sarà   ;)

Il VP ha presentato un elevato grado di ellitticizzazione:

(https://i.postimg.cc/XvCh28Vb/vp2018.gif)

Ed anche nel corso del mese corrente si evidenzia il medesimo imprinting:

(https://i.postimg.cc/63KHMxjr/gfs-z100-nh-f120.png)

L'approfondimento del VPS dovuto anche alla "poca benzina" che avevo già discusso tempo fa (BDC debole), si ritrova a fronteggiare una situazione piuttosto complicata.

Pensare ad uno stratcooling imperante è veramente arduo in questo frangente, una scommessa.
A mio avviso Dicembre si gioca invece proprio su questo equilibrio.
Arriverà un impulso dalla stratosfera, ma potrebbe abbassare il wavenumber pattern, generando la prima onda lunga della stagione, dando linfa vitale ad un nostro caro amico: L'ORSO.

Cloover

concordo, non c'è ancora nessuna sentenza circa un possibile stratcooling..oltretutto se ci fidiamo di un Gennaio e Febbraio con NAO molto negative, difficilmente potremmo avere NAM++ a metà/fine novembre..questo perchè la capacità condizionante di un ESE sulla NAO è quasi certa (a differenza di quella sull'AO in questi ultimi anni)..

per ora le anomalie di Novembre osservate e previste sono buone, se non venissimo da 4-5 anni di stratosfera da record direi che a 10hpa potremmo assistere ad un'evoluzione simile al novembre-dicembre 2012 (NAM positivo, forse anche a quota +1,5 ma senza andare oltre) ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: tommy80 - Novembre 06, 2018, 05:18:42 pm
Ecco è quello che mi domandavo io... ossia come si può ipotizzare un deciso superamento del nam quando a gennaio e febbraio l’indice nao virerebbe in territorio negativo così forte... probabilmente dicembre sarà il mese del cambio e quindi mediamente potrebbe essere ancora debolmente positivo 😅
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 06, 2018, 06:26:42 pm
Bene vedo che le mie idee coincidono con quelle dei migliori qua dentro .. soddisfazione personale  8).. ora però cerchiamo di farle coincidere con la realtà ..  :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Novembre 06, 2018, 06:33:39 pm
Accuweather prenderà una bella legnata per la seconda parte invernale  8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Novembre 06, 2018, 06:35:01 pm
Che ne pensate di queste mappe? Lo so che sono a 384h ma non si potrebbe iniziare a ricavare qualche dettaglio in più?

(http://oi66.tinypic.com/i4itdw.jpg)

(http://oi65.tinypic.com/201tu0.jpg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 06, 2018, 06:44:26 pm
Che se fossero reali comincerebbero dei bei lavori .... :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Novembre 06, 2018, 06:48:55 pm
Che se fossero reali comincerebbero dei bei lavori .... :P
Eh immaginavo infatti, però mi pare di scorgere un qualche segnale che inizi un po' ad avvicinarsi a quello di cui state discutendo, no?  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 06, 2018, 06:54:25 pm
Diciamo solo che rispetto alle emisferiche di qualche giorno fa dove si vedeva un vpt chiuso ora la situazione è totalmente cambiata nel deterministico troposferico .. ma stiamo parlando di aria fritta .. per ora .. portiamole a 240 h intanto ..  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 06, 2018, 06:58:39 pm
come mostrato precedentemente, un VP disturbato a Novembre, con azioni particolarmente incisive di blocchi atlantici o retrogressioni da EST sono più tipiche di autunni precedenti inverni anonimi..non per niente molti anni con VP strong hanno visto interessanti azioni fredde a fine autunno o inizio inverno (primi di Dicembre)..

questo non significa che vada sempre così, ma nel dubbio meglio augurarsi un atlantico depresso con anomalie negative di GPT estese su GB fin verso Germania e Danimarca, e anomalie opposte (positive) su ovest kazakistan ed est europa/turchia..

ad occhio e croce, da un punto di vista di correlazioni, la carta emisferica a 384 ore sarebbe interessante se si preferisce raccogliere poco ma subito.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 06, 2018, 07:20:05 pm
Non concordo con te nonno .. quel frame .. perché di frame si sta parlando nn farebbe altro che proseguire l'anomalia di gpt di fine ottobre come da queso schema ..(https://i.postimg.cc/4yGYyszh/IMG-0835.png) (https://postimages.org/). ... questa oggi ... (https://i.postimg.cc/0NB8hxWq/IMG-0855.png) (https://postimages.org/) .... e questa a 384 h ... (https://i.postimg.cc/J09H8ZpM/IMG-0856.png) (https://postimages.org/) ... e saremo a fine novembre ..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 06, 2018, 07:25:15 pm
E comunque stiamo parlando di carte ad una eternità .. ma ho sottolineato i bei lavori per indicare il proseguio del l'anomalia novembrina finì a fine mese come tutti ci auguriamo a differenze delle ultime emisferiche che mostravano un certo ricompattamento del vpt ..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 06, 2018, 07:28:50 pm
Buonasera a tutti,

Mi sembra abbastanza evidente ed assodata la fase attuale, di sostanziale standby, almeno fino alla metà del mese in corso.

Emblematico il plot della FU Berlin, dove l’azzeranento degli EPV certifica la fase di non propagazione e non approfondimento, aspetto importante su cui si basano anche le proiezioni JF della NAO prodotte dal nuovo algoritmo del Nonno.
(http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/fluxes.gif)

Importantissimi i prossimi gg, quando potremmo valutare le nuove fasi di tutti i predictors e forse sciogliere la prognosi  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 06, 2018, 07:48:35 pm
Io mi attendo un calo della nao tra fine novembre e la prima settimana di dicembre, prima però un temporaneo rinforzo del vp in terza decade di novembre. Nelle prossime settimane si deciderà molto sulla prima parte invernale.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 06, 2018, 07:51:07 pm
E comunque stiamo parlando di carte ad una eternità .. ma ho sottolineato i bei lavori per indicare il proseguio del l'anomalia novembrina finì a fine mese come tutti ci auguriamo a differenze delle ultime emisferiche che mostravano un certo ricompattamento del vpt ..
Se mi chiedevi 5 gg fa, ti avrei dato per moderatamente plausibile una chiusura del VPT con lag Long o XLong, a causa di qualche campanello d’allarme che stava già tintillando... :D

Oggi sono sensibilmente più neutro ed attendista, come del resto il deterministico odierno, che ritengo coerente con la situazione attuale.

Per una decina di gg direi di non farsi troppo del male ponendo troppa enfasi a cluster deterministici  temporalmente nell’iperlong... ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 06, 2018, 07:58:33 pm
Buonasera a tutti,

Mi sembra abbastanza evidente ed assodata la fase attuale, di sostanziale standby, almeno fino alla metà del mese in corso.

Emblematico il plot della FU Berlin, dove l’azzeranento degli EPV certifica la fase di non propagazione e non approfondimento, aspetto importante su cui si basano anche le proiezioni JF della NAO prodotte dal nuovo algoritmo del Nonno.
([url]http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/fluxes.gif[/url])

Importantissimi i prossimi gg, quando potremmo valutare le nuove fasi di tutti i predictors e forse sciogliere la prognosi  ;)


Eh si siamo ormai al famoso bivio, canto del cigno della troposfera a dispetto di una statosfera solo scalfita dagli upper in corso e previsti e in chiusura oppure avremo una pulsazione dal basso in grado di destrutturare la trottola polare (ipotesi per me meno plausibile) ? torno a calcare la mano su una possibile incursione fredda causa circolazione secondarie da est in terza decade o fine seconda in virtù della chiusura del Vp  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 06, 2018, 08:01:23 pm
Concordo infatti parlavo giusto di "aria fritta "ma stavo rispondendo all'intervento del nonno ... una carta come quella a 384 h vorrei portarla a 240 h per avere un quadro d'insieme delle anomalie gpt il più simili al l'anomalia complessiva di gpt prospettata da Filippo per il mese di novembre .. se venisse confermata fino a fine novembre ( e per ora ci sono segnali positivi in merito ) ti troveresti con un bel orso a dicembre e da lì si che comincerebbero dei bei lavori ...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Novembre 06, 2018, 08:15:11 pm
Se mi chiedevi 5 gg fa, ti avrei dato per moderatamente plausibile una chiusura del VPT con lag Long o XLong, a causa di qualche campanello d’allarme che stava già tintillando... :D

Oggi sono sensibilmente più neutro ed attendista, come del resto il deterministico odierno, che ritengo coerente con la situazione attuale.

Per una decina di gg direi di non farsi troppo del male ponendo troppa enfasi a cluster deterministici  temporalmente nell’iperlong... ;)
Nessuno si è fatto prendere dall'enfasi dell'extra long, ho semplicemente chiesto se quella mappa potesse essere, in qualche modo, utile per ricavare qualche dettaglio in più sulle dinamiche poste sotto prevision e osservazione in virtù della stagione invernale. E le risposte credo siano state molto esaustive in tal senso, ancora è tutto da decidere.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 06, 2018, 08:28:54 pm
Tanto per andare nei ricordi più freschi per un'inverno che qui da me ha garantito per tutta la stagione un buon apporto nevoso ... questa la situazione emisferica a fine novembre .. era il 2012 ...(https://i.postimg.cc/5yStT4xg/IMG-0859.png) (https://postimages.org/) questa la proiezione fanta gfs 384 h ... (https://i.postimg.cc/sxm3gBdQ/IMG-0858.png) (https://postimages.org/)... basta altrimenti ci facciamo del male ..  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 06, 2018, 08:38:45 pm
Nessuno si è fatto prendere dall'enfasi dell'extra long, ho semplicemente chiesto se quella mappa potesse essere, in qualche modo, utile per ricavare qualche dettaglio in più sulle dinamiche poste sotto prevision e osservazione in virtù della stagione invernale. E le risposte credo siano state molto esaustive in tal senso, ancora è tutto da decidere.

Di “enfatizzati” non siamo carenti, fidati...qualcuno ha già sentenziato ed arrivederci all’autunno 2019 ed oltre.... ::)
Però permettimi, mappe tropo a +384h hanno correlazioni veramente basse, seppur differenti tra casistiche Strong o Weak: d’accordo con te che sono spunti, tendenze soprattutto che vanno analizzate run by run, per monitorarne l’evoluzione...magari incrociando le dita per portarle a lag molti più performanti  ;)

Bye
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Alchimista - Novembre 06, 2018, 08:45:21 pm
Anomalie dei venti nei run 00-06-12 di ieri e oggi.

(https://i.imgur.com/ENPK0vk.gif)




Che ne pensate di queste mappe? Lo so che sono a 384h ma non si potrebbe iniziare a ricavare qualche dettaglio in più?

Che se fossero reali comincerebbero dei bei lavori .... :P

Eh immaginavo infatti, però mi pare di scorgere un qualche segnale che inizi un po' ad avvicinarsi a quello di cui state discutendo, no?  ;D

Diciamo solo che rispetto alle emisferiche di qualche giorno fa dove si vedeva un vpt chiuso ora la situazione è totalmente cambiata nel deterministico troposferico .. ma stiamo parlando di aria fritta .. per ora .. portiamole a 240 h intanto ..  ;)

Poi però arriva il parallelo che ci riporta con i piedi per terra (si scherza ovviamente). :D

(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfsp/runs/2018110606/gfsnh-0-384.png?6)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Novembre 06, 2018, 11:02:52 pm
Mi accodo anche io e metto un altro mattoncino sulla possibile evoluzione stagionale. Le proiezioni allegate mostrano due fasi ben distinte, con la prima figura centrata su novembre e dicembre, e la seconda su gennaio e febbraio.

È evidente come la seconda parte invernale viri su blocchi ad alte latitudini, con il getto che viene relegato alle basse latitudini in entrambi i bacini. Poco importa, al momento, se l'Europa non beneficia del pattern suddetto. Importante è l'impianto generale.

Interessante anche notare come sulla prima parte invernale vi sia comunque la tendenza a blocchi in area siberiana, forieri di un buon raffreddamento sul continente asiatico e anche ben posizionati per "far male" al VPS. (https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181106/cc835b5fe35a7a200b0cb89e9d3be508.jpg)(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181106/7dcce25d00483abe395e167a2c0df490.jpg)

Sent from my ONEPLUS A6003 using Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 07, 2018, 06:32:49 am
Buongiorno a tutti... Berlino stamane vede un core del Vps record in sede e relative vorticità pur mantenendo un parziale grado di ellitticcizzazione. Nodo importante nei prossimi 3-4 gg per capire se il NAM spiccherà il volo in largo anticipo.
Flussi di conseguenza azzerati.
(http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/ecmwf10f240.gif)
(http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/fluxes.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 07, 2018, 07:51:11 am
(https://i.postimg.cc/02y1Y35R/IMG-0860.jpg) (https://postimg.cc/Btkzsm1M) :(
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nucleo89 - Novembre 07, 2018, 07:55:59 am
Se il Nam sfonda a fine novembre ci siamo giocati gennaio? O sbaglio?  ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 07, 2018, 08:04:43 am
Sfondasse secondo la proiezione del grafico intorno a metà mese di novembre o seconda decade , dicembre , quasi tutto sarebbe andato con NAO + , mentre rimarrebbero intatte le chance per avere un MMW per gli ultimi giorni dicembre / prima decade gennaio . Comunque sfondasse bisognerebbe valutare come condizionerebbe la troposfera ... con quel grafico ci avviciniamo molto alla proiezione di nonno Rodano sui tre mesi invernali ( dicembre NAO + , gennaio e febbraio NAO - ) ...  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 07, 2018, 08:33:17 am
Guardate in basso non in alto.... S'era detto un mese fa che il NAM arrivava a +1.5 a fine Novembre, ed è fondamentale che lo faccia per abbassare il wave number  :) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 07, 2018, 08:54:52 am
Infatti Filippo anche se superasse la soglia bisogna vedere in basso se condizionerà la troposfera e con quali modalità ... Filippo o chi altri può spiegarmi questi due grafici sotto a 10 hpa e 100 hpa dei venti cosa stanno a significare ...?? indicano le wave ai diversi piani isobarici ?? (https://i.postimg.cc/X74wNRK5/IMG-0861.png) (https://postimages.org/)(https://i.postimg.cc/8zrk25Fm/IMG-0862.png) (https://postimages.org/)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 09:15:38 am
Evoluzione a rischio.. a questo punto speriamo che sfondi il più presto possibile.. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 07, 2018, 09:25:53 am
Una semplice considerazione:
- tenendo conto della regoletta NAM e visto il concomitante raffreddamento per default della stratosfera rispetto a molti anni indietro, ogni anno dovrebbe essere un anno senza inverno per il nostro comparto.
Evidentemente il nuovo status climatico è connotato da questa caratteristica della stratosfera ma, parimenti sappiamo bene che è la troposfera a decidere come la stratosfera si muoverà.
E pur partendo da condizioni di base "sfavorevoli" sappiamo bene che la maggiore densità dell'aria in troposfera è maggiormente determinante nello sviluppo delle dinamiche di tutto la colonna del VP.
E allora, al netto dello svantaggio iniziale, è la troposfera ad inficiare le dinamiche del Vp tutto.
Vediamo che succede.
intanto anche dalle GEFS si vedono grossi dislocamenti interessanti uniti ad un ottimo posizionamento dell'onda pacifica ( e non potrebbe essere altrimenti)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Paul - Novembre 07, 2018, 09:28:37 am
Evoluzione a rischio.. a questo punto speriamo che sfondi il più presto possibile.. ::)
In che senso evoluzione a rischio? Ci giochiamo l'inverno o la prima parte?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 07, 2018, 09:32:47 am
Evoluzione a rischio.. a questo punto speriamo che sfondi il più presto possibile.. ::)
Il rischio Luca è che può anche sfondare ed andare alle stelle, ma se non ripartono gli EPV non può esserci grande propagazione verso il basso, per cui di fatto ci ritroveremo in decoupling come l’anno scorso, con un VPS Strong ed un VPT più disturbato e noi però a raccogliere le briciole per una buona metà della stagione...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Effetto_Albedo - Novembre 07, 2018, 09:56:47 am
Se il Nam sfonda a fine novembre ci siamo giocati gennaio? O sbaglio?  ::)

Se sfonda dovrebbe sfondare prima, quindi ci mangeremmo solo dicembre e al massimo l'inizio di gennaio ;)

Ma sono ancora discorsi super prematuri...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giaguaro - Novembre 07, 2018, 10:11:47 am
Se sfonda a casaccio potrebbe anche non servire a nulla in realtà e tornare al buon vecchio nam vs siberia  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Novembre 07, 2018, 10:25:22 am
Una semplice considerazione:
- tenendo conto della regoletta NAM e visto il concomitante raffreddamento per default della stratosfera rispetto a molti anni indietro, ogni anno dovrebbe essere un anno senza inverno per il nostro comparto.
Evidentemente il nuovo status climatico è connotato da questa caratteristica della stratosfera ma, parimenti sappiamo bene che è la troposfera a decidere come la stratosfera si muoverà.
E pur partendo da condizioni di base "sfavorevoli" sappiamo bene che la maggiore densità dell'aria in troposfera è maggiormente determinante nello sviluppo delle dinamiche di tutto la colonna del VP.
E allora, al netto dello svantaggio iniziale, è la troposfera ad inficiare le dinamiche del Vp tutto.
Vediamo che succede.
intanto anche dalle GEFS si vedono grossi dislocamenti interessanti uniti ad un ottimo posizionamento dell'onda pacifica ( e non potrebbe essere altrimenti)

GIUSEPPE, ti rinnovo, come spesso avviene, i miei complimenti,  in 5 righe hai detto tutto!!...ora, non resta che seguire gli aggiornamenti dei GM deterministici passo passo e vedere gli sviluppi....naturalmente, l'importante è che all'abbattimento dei flussi di questi giorni, poi si riparta con la giusta disposizione dell'asse, giocandoci le carte siberiane e una congrua disposizione delle SST nei punti focali e poi?...diamo tempo al tempo!!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 10:31:53 am
Il rischio Luca è che può anche sfondare ed andare alle stelle, ma se non ripartono gli EPV non può esserci grande propagazione verso il basso, per cui di fatto ci ritroveremo in decoupling come l’anno scorso, con un VPS Strong ed un VPT più disturbato e noi però a raccogliere le briciole per una buona metà della stagione...
Non lo so..  ::)
Abbiamo buoni tasselli e ottimi movimenti visti fino a metà mese.. ma una Stratosfera indiavolata.
Il decoupling è dettato dalle anomalie artiche e dalle SSTA a nostro favore da un lato, ma con ancora un imprinting del Atl+ da tripolo positivo.
L'area Namias procede bene.. ma appunto, come hai ben fatto notare, sono gli azzeramenti dei flussi che terrebbero una situazione da Limbo..  ::)
Lo sfondamento darebbe or ora un reset al VPS per cui farlo andare su di giri con iniziale azzeramento del Wave number, e far ripartire i flussi per forte attrito a carico di una Wave Mother di nuovo in forte rimonta, dopo il successivo raffreddamento Siberiano e instaurazione dell'Alta Russo-Siberiana per cui configurare i decisivi Warming Siberiani che daranno l'azione di partenza al collassamento del VPS entro fine anno.
A quel punto avremo la ripartenza del Wave number a 2 onde.. con il forte contributo soprattutto di quella Atlantica.. ;)

Ma il raggiungimento dello sfogo del VPS con relativa soglia NAM al momento lo vedo importante con un certo anticipo. ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 07, 2018, 10:34:13 am
Pour parler... non sarebbe nemmeno così assurdo che salga il nam...poi da vedere ancora l'evoluzione, ma mi pare prestino per un mmw...come dice Cloover servirebbe ad abbassare le multi onde poco proficue per l'obbiettivo prima parte invernale...che acceleri pure un po' adesso, l'importante non lo faccia dopo....
tutto ancora possibile prossimi giorni si saprà logicamente di più.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 10:52:49 am
In che senso evoluzione a rischio? Ci giochiamo l'inverno o la prima parte?
Meglio giocarci la primissima parte.. entro fine Dicembre potremmo avere ottime chance di portarci un ottimo inverno fino a marzo.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: UK-1050hPa - Novembre 07, 2018, 11:54:10 am
Belle cose dallo 06 gfs

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Casentino2 - Novembre 07, 2018, 11:55:06 am
Belle cose dallo 06 gfs

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk

Tanta roba..... ;D 8) VPS che sembrerebbe mettersi in posizione da prendere schiaffoni pesanti...altrochè SC, siamo in condizione pre-split

Restiamo in osservazione, proiezioni che cambiano di continuo
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Frasnow - Novembre 07, 2018, 01:06:29 pm
'bbbboni, che troppa enfasi nun va bene da 'ste parti  :P :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 07, 2018, 01:13:30 pm
'bbbboni, che troppa enfasi nun va bene da 'ste parti  :P :P
siete dei ragazzacci indisciplinati...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 03:06:58 pm
Evoluzione a rischio.. a questo punto speriamo che sfondi il più presto possibile.. ::)
Tac..  ;D

(http://www.meteodolomiti.it/serviziometeo/previsioni/indiceNAM/Indici_NAM_SEI.jpeg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 03:11:32 pm
Tic..  ;D

(http://ds.data.jma.go.jp/tcc/tcc/products/clisys/STRAT/gif/pole10_nh.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Paul - Novembre 07, 2018, 03:12:35 pm
Tac..  ;D

([url]http://www.meteodolomiti.it/serviziometeo/previsioni/indiceNAM/Indici_NAM_SEI.jpeg[/url])


Come da previsione quindi ottimo direi ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 03:12:38 pm
Toc..  ;)

(http://ds.data.jma.go.jp/tcc/tcc/products/clisys/STRAT/gif/pole30_nh.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 03:14:57 pm
Come da previsione quindi ottimo direi ;)
Si.. ma stiamo camminando su un filo di lana teso attraverso una valle di 10000 metri e senza asse di equilibrio.. :o

 :-X
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 07, 2018, 03:15:03 pm
io ho girato e rigirato i dati di Ottobre..ma a me Dicembre esce fuori così (sulla base delle sole osservazioni ottobrine):

(https://i.postimg.cc/K82nfSYc/Immagine2.png)

in realtà l'anomalia positiva verrebbe meno intensa e più spostata verso EST,ma non ho un programma per disegnare carte decenti ed ho fatto il plot con gli anni più simili..

che poi sarebbe coerente anche con il valore proposto per la NAO per questo mese.. :-X

onestamente non sono molto convinto del risultato, soprattutto alla luce di questa prima decade novembrina, magari il resto del mese si rimetterà in linea con un Dicembre del genere, vediamo.. ::)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 03:30:41 pm
Positivamente parlando..: Da oggi, fino a fine Dicembre(indicativamente 3°decade.. con probabile anticipo di una decina di giorni..) passeremmo da uno scongiurato ESE Cold ad uno di tipo Warm, attraverso un SC non efficace per mancato condizionamento da NAM oltre soglia.. più o meno sulla scia della progressione dello scorso inverno, ma con più dinamicità e rapidità, anticipandone gli effetti che porteranno ad un MMW Split tra la seconda e terza decade di Dicembre.. :-X ???

Negativamente parlando..: Lo sapete già... ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 07, 2018, 05:49:28 pm
Positivamente parlando..: Da oggi, fino a fine Dicembre(indicativamente 3°decade.. con probabile anticipo di una decina di giorni..) passeremmo da uno scongiurato ESE Cold ad uno di tipo Warm, attraverso un SC non efficace per mancato condizionamento da NAM oltre soglia.. più o meno sulla scia della progressione dello scorso inverno, ma con più dinamicità e rapidità, anticipandone gli effetti che porteranno ad un MMW Split tra la seconda e terza decade di Dicembre.. :-X ???

Negativamente parlando..: Lo sapete già... ;D

E' un'ipotesi, esattamente quella a cui mi riferivo stamane: un inverno scorso con una mesata abbondante d'anticipo...anche se partiamo da una situazione tropo ben differente, a mio avviso migliore, per cui una mezza idea che non sfondi proprio uno ce la fa anche...  ;D

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 06:38:14 pm
####------------------------------------ Polar vortex status ------------------------------------###

The strat. vortex is currently weaker than ERA interim average
but is forecasted to become stronger than average (according to EPS-mean)
14 of 21 members have stronger vortex than average at the
last forecast step (2018-11-22 06:00:00)

The zonal mean zonal wind at 10 hPa 60N is today (GFS analysis): 22.5 m/s
Weakest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 12.7 m/s 2016
Strongest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 38.7 m/s 1990

http://weatheriscool.com/ (http://weatheriscool.com/)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 07, 2018, 06:51:43 pm
####------------------------------------ Polar vortex status ------------------------------------###

The strat. vortex is currently weaker than ERA interim average
but is forecasted to become stronger than average (according to EPS-mean)
14 of 21 members have stronger vortex than average at the
last forecast step (2018-11-22 06:00:00)

The zonal mean zonal wind at 10 hPa 60N is today (GFS analysis): 22.5 m/s
Weakest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 12.7 m/s 2016
Strongest zonal wind at 10 hPa 60N in ERA interim record for todays date is: 38.7 m/s 1990

[url]http://weatheriscool.com/[/url] ([url]http://weatheriscool.com/[/url])


Come non detto  ::)

(https://i.imgur.com/CnTXJen.jpg)(https://i.imgur.com/OCkdydL.jpg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 06:56:28 pm
Giusto per darci du martellate sui cocones..:

http://www.lamma.rete.toscana.it/meteo/previsioni-stagionali-outlook (http://www.lamma.rete.toscana.it/meteo/previsioni-stagionali-outlook)

 ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 07, 2018, 06:59:01 pm
C'è qualche modello o centro di calcolo che ci prevede un Inverno buono? ::) 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Orso russo - Novembre 07, 2018, 07:37:12 pm
Sinceramente modelli o centri che prevedono inverni sotto media non ne vedo da diversi anni.......ci vuole un cambio di passo quest'anno altrimenti penso sarà davvero difficile rivedere inverni sotto media, e bisognerà accontentarci delle botte fredde per una settimana all'anno.....però io ho estrema fiducia in Cloover e Nonno e non mi sembra che quest'anno siamo messi male come gli ultimi!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 07, 2018, 08:06:01 pm
Il lamma non azzecca mai le stagionali, lo scorso inverno ha toppato alla grande la seconda parte
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Novembre 07, 2018, 08:27:26 pm
Buona serata a tutto il forum di meteodue. Anche se non ho nessuna competenza in materia e quindi per  tali dinamiche, secondo me ci sono segnali da valutare attentamente a partire dalla prossima settimana e che potrebbero poi comportare ulteriori sviluppi per fine novembre inizio dicembre.un anomala   distorsione del flusso dovrebbe interessare   l'Eurasia occidentale  nella prossima settimana provocando come risposta un aumento del  flusso  verticale in direzione della   stratosfera e quindi un disturbo alla  circolazione stratosferica durante la prossima settimana e di conseguenza  un indebolimento del vortice polare stratosferico verso la metà  di Novembre.
(https://i.imgur.com/i8mitZL.jpg)(https://i.imgur.com/VLiXaXU.png)(https://i.imgur.com/PSmobyF.png)
buona serata e un felice fine settimana a tutti voi.

Buona serata a tutti gli utenti del forum di meteodue. Sembra ieri che  scrissi l ultimo post riguardante la stratosfera.Sono passati ormai più di 10 giorni . Purtroppo il tempo avanza inesorabile :(
Tornando alla situazione, sembrano prendere forma i disturbi di cui accennavo nel post.Il grafico relativo alle anomalie del geopotenziale descrivono bene la situazione.(https://i.imgur.com/CHA52Wp.png)
(https://i.imgur.com/mgTxrVw.png)
Situazione causata  da una convergenza del WAF (wave activity flux)la quale ha comportato  un aumento del geopotenziale> vortice polare più debole e quindi una  stratosfera maggiormente lontana rispetto l’equilibrio radiativo.
Ora la situazione sembra dover ritornare verso condizioni più favorevoli per assistere ad un nuovo recupero del vortice polare stratosferico (https://i.imgur.com/SKIe5Ls.jpg) grazie ad una minore convergenza ed attenuazione della wave activity flux.(https://i.imgur.com/pgdpQId.png)
Situazione che potrebbe traghettarci sin verso gli ultimi giorni dell attuale mese. Tuttavia, dato che in meteorologia non esistono certezze, voglio invitare tutti a considerare quanto da me scritto con molto distacco critico. buona serata a tutti e complimenti a tutti coloro che ogni giorno si adoperano per portare avanti questa splendida realtà chiamata METEODUE
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 07, 2018, 11:21:40 pm
Ciao a tutti.

Ho notato qualcosa di interessante questa sera nell'aggiornamento di gfs per quanto riguarda la stratosfera nel lungo termine; purtroppo non credo di riuscire a postare tutto, ma vi posso dire che anche dalle (P) del modello, sono saltati fuori dei possibili disturbi a 10hpa verso la terza decade del mese e su diverse ensembles.

Vi posto intanto l'immagine da wetterzentrale

http://www.wetterzentrale.de/de/topkarten.php?map=2&model=gfs&var=41&run=12&time=384&lid=OP&h=0&mv=0&tr=3#mapref (http://www.wetterzentrale.de/de/topkarten.php?map=2&model=gfs&var=41&run=12&time=384&lid=OP&h=0&mv=0&tr=3#mapref)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 07, 2018, 11:24:25 pm
Addirittura split a 50hpa...magari ci fosse conferma..

http://www.wetterzentrale.de/de/topkarten.php?map=2&model=gfs&var=41&run=12&time=384&lid=OP&h=0&mv=0&tr=3#mapref (http://www.wetterzentrale.de/de/topkarten.php?map=2&model=gfs&var=41&run=12&time=384&lid=OP&h=0&mv=0&tr=3#mapref)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 08, 2018, 01:01:53 pm
Nam a +1.4, ormai ci siamo al superamento della soglia con largo anticipo,sarà interessante capire cosa succederà :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 08, 2018, 01:15:51 pm
Parli di forecast..... da questo grafico si tocca la soglia ..(https://i.postimg.cc/DwXmQ0D8/IMG-0863.jpg)[/u.    Ma come già accennato da Filippo sarà curioso vedere cosa succederà dopo aver raggiunto la soglia o se la supererà .. la fase del condizionamento S-T sarà determinante .. riuscirà la stratosfera a condizionare la troposfera ...? Secondo me si  ma in modo parziale complice un complesso status  troposferico ... anzi molto probabilmente , come diceva Filippo , questo servirà a ridurre  il wave  number .... e  poi ......  ;) (https://postimg.cc/G4bcdLbC)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 08, 2018, 01:29:01 pm
E poi .... l'impulso stratosferico aumenterà l'attuale ( debole ) gradiente meridionale di temperatura che porterà ad un " decente " flusso zonale ... benzina che servirà alla formazione di onde di rossby presumibilmente convergenti ed intrusive al vps .... a quel punto questo grafico si animerà ...(https://i.postimg.cc/HnKmh0KX/IMG-0864.jpg) (https://postimg.cc/Cnj9Z8wx) .... e poi ...... beh saremo a dicembre inoltrato e potrebbe accadere qualcosa ...  ;) :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 08, 2018, 01:51:00 pm
La SIC (Sea Ice Concentration) del mese di Ottobre in zona Kara-Barents (70-90N 20-90E) è stata la più bassa dal 1978 ad oggi..ricordo che la SIC ottobrina in tale zona è correlata positivamente alla NAO invernale (in realtà alla NAO di NDJFM)..

questa la top ten dei 10 valori più bassi:

2018   0,1194128
2009   0,1353009
2016   0,1460674
2011   0,1709293
2015   0,1803378
2007   0,1901091
2017   0,1950624
2010   0,2008295
2001   0,2262152
1984   0,2312137

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 08, 2018, 01:55:13 pm
La SIC (Sea Ice Concentration) del mese di Ottobre in zona Kara-Barents (70-90N 20-90E) è stata la più bassa dal 1978 ad oggi..ricordo che la SIC ottobrina in tale zona è correlata positivamente alla NAO invernale (in realtà alla NAO di NDJFM)..

questa la top ten dei 10 valori più bassi:

2018   0,1194128
2009   0,1353009
2016   0,1460674
2011   0,1709293
2015   0,1803378
2007   0,1901091
2017   0,1950624
2010   0,2008295
2001   0,2262152
1984   0,2312137
E quindi secondo te questo cosa indica?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 08, 2018, 01:56:49 pm
E quindi secondo te questo cosa indica?

è senza dubbio un tassello importante nel favorire un inverno in NAO negativa.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 08, 2018, 01:56:59 pm
Si, ci avviciniamo al momento chiave.

L'accoppiamento Strato-Troposferico potrebbe avvenire già nella 3^ decade del mese,
La forte positività del NAM e l'incipiente raffreddamento del VPS , dovrebbero generare un primo forcing alla circolazione troposferica, aumentando le PV e favorendo l'innesco di onde di Rossby di maggiore ampiezza.

Si capisce che tutto si gioca sul grado di ellitticizzazione. Al momento la situazione come sottolineato più volte, sta seguendo un imprinting ben sviluppato sin dai primi mesi autunnali:

(https://i.postimg.cc/qqkhJVcG/imprinting-2018.gif)

è mio parere che possa generarsi un pattern Scand+ o Weikoff in seno all'aumento di vorticità potenziale, con forte raffreddamento del settore siberiano:


 Questo movimento tenderebbe ad ellitticizzare nuovamente il VPS , impedendo la caduta dei GPT e di valori troppo elevati del NAM, un equilibrio che potrebbe caratterizzare per larga parte il mese di Dicembre....

(https://i.postimg.cc/5tf250sW/2018-dicembre.gif)


Questa non vuol essere una previsione, ma soltanto una possibile tendenza sulla base di suddetti elementi




Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Novembre 08, 2018, 02:24:02 pm
La SIC (Sea Ice Concentration) del mese di Ottobre in zona Kara-Barents (70-90N 20-90E) è stata la più bassa dal 1978 ad oggi..ricordo che la SIC ottobrina in tale zona è correlata positivamente alla NAO invernale (in realtà alla NAO di NDJFM)..

questa la top ten dei 10 valori più bassi:

2018   0,1194128
2009   0,1353009
2016   0,1460674
2011   0,1709293
2015   0,1803378
2007   0,1901091
2017   0,1950624
2010   0,2008295
2001   0,2262152
1984   0,2312137

Nonno hai provato a "de-trendizzare" sul periodo 2000-2018? A naso il 2009 sarebbe un outlier, come credo quest'anno...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: mat69 - Novembre 08, 2018, 02:28:09 pm
Vps che parrebbe, secondo le proiezioni odierne, volersi avvicinare alla soglia convenzionale del NAM (+1,5 a 10 hpa) per la declaratoria di un ennesimo strat cooling.
Alcuni elementi danno tuttavia da pensare
Questi elementi risiedono nella precocità della dinamica di approfondimento e nel fatto che il rapido raffreddamento ed estensione della massa del vps si sia sostanzialmente verificata tra la fine di settembre e buona parte di ottobre quando il gradiente verticale ha maggiormente risentito (indebolendosi) delle anomalìe positive di geopotenziale e di calore risalite dal nord del Pacifico e che si sono andate a consolidare nell'artico troposferico.

(http://forum.meteonetwork.it/attachment.php?attachmentid=492905&d=1541626767)

Il gradiente meridionale di calore alla quota di 10 hpa è l'evidenza di una cattiva pervietà dei flussi di calore e del via libera ricevuto verso un progressivo rapido raffreddamento radiativo del vps

(http://forum.meteonetwork.it/attachment.php?attachmentid=492903&d=1541626451)

Una prassi ormai consolidata da una situazione nella quale tra l'alta troposfera e la bassa stratosfera si crea una sorta di "tappo" alla pervietà dei flussi di calore che ormai sempre più soventemente deve essere rimosso attraverso risonanze verso il basso della stessa stratosfera.
Per cui lo strat cooling è divenuta una sorta di forzante che opera " al contrario" ovvero per rimuovere la debolezza del gradiente in troposfera riportandovi un indice medio zonale minimo indispensabile per poter creare, attraverso le onde di Rossby, i flussi verticali fino a quel momento troppo deboli per incidere fino ai piani più alti della stratosfera.
Del resto con gli attuali presupposti teleconnettivi e comunque con un surplus di calore che può, una volta ristabilito il normale indice zonale, incidere anche negli strati superiori dell'atmosfera, non è difficile ritenere che anche il classico condizionamento strato/troposferico da letteratura possa aver subito alcune varianti nel tema.
Mi è caduto infine l'occhio sul valore di accumulo dell'ozono nella calotta polare che pare decisamente superiore anche rispetto quello dello scorso anno:

(http://forum.meteonetwork.it/attachment.php?attachmentid=492911&d=1541627626)


Queste sono alcune delle ragioni che oggi sono portato a condividere con voi e per le quali ritengo che il prosieguo possa essere tutt'altro che scontato  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 08, 2018, 02:44:08 pm
Per gli ultimi interventi propongo un ....(https://i.postimg.cc/DZHkQ9ZF/IMG-0851.gif) (https://postimages.org/)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 08, 2018, 02:44:49 pm
Nonno hai provato a "de-trendizzare" sul periodo 2000-2018? A naso il 2009 sarebbe un outlier, come credo quest'anno...


esatto,in tal caso:

2018
2009
2012
2016
2011
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Novembre 08, 2018, 03:03:48 pm

(https://i.postimg.cc/5tf250sW/2018-dicembre.gif)


Questa non vuol essere una previsione, ma soltanto una possibile tendenza sulla base di suddetti elementi

Ora non so se é coincidenza (non credo), ma con gli ultimi input di Nov la mia previsione su Dic é la seguente. Due clusters su tre mi ritornano la tua tendenza.

(https://i.postimg.cc/W1gnK204/Capture.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 08, 2018, 03:22:30 pm
È mio grande piacere vedere un certo tipo di corrispondenza numerico-matematica, considerato anche che attualmente siamo praticamente soli contro tutti  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 08, 2018, 03:47:51 pm
Non per tirare acqua la nostro mulino, ma 2016 e 2017 li tenderei a scartare in quanto la circolazione atmosferica era pesantemente influenzata dagli esiti del Nino.
Come per il SAI, gli imprinting troposferici di quegli autunni, sono sospettati di essere dei falsi negativi/positivi.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giaguaro - Novembre 08, 2018, 05:44:28 pm
È mio grande piacere vedere un certo tipo di corrispondenza numerico-matematica, considerato anche che attualmente siamo praticamente soli contro tutti  ;D
In realtà è il resto del mondo che è solo contro noi. Tutti chi? Chi c'è meglio di quelli che scrivono qui dentro?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 08, 2018, 06:28:09 pm
Si, ci avviciniamo al momento chiave.

L'accoppiamento Strato-Troposferico potrebbe avvenire già nella 3^ decade del mese,
La forte positività del NAM e l'incipiente raffreddamento del VPS , dovrebbero generare un primo forcing alla circolazione troposferica, aumentando le PV e favorendo l'innesco di onde di Rossby di maggiore ampiezza.

Si capisce che tutto si gioca sul grado di ellitticizzazione. Al momento la situazione come sottolineato più volte, sta seguendo un imprinting ben sviluppato sin dai primi mesi autunnali:

(https://i.postimg.cc/qqkhJVcG/imprinting-2018.gif)

è mio parere che possa generarsi un pattern Scand+ o Weikoff in seno all'aumento di vorticità potenziale, con forte raffreddamento del settore siberiano:


 Questo movimento tenderebbe ad ellitticizzare nuovamente il VPS , impedendo la caduta dei GPT e di valori troppo elevati del NAM, un equilibrio che potrebbe caratterizzare per larga parte il mese di Dicembre....

(https://i.postimg.cc/5tf250sW/2018-dicembre.gif)


Questa non vuol essere una previsione, ma soltanto una possibile tendenza sulla base di suddetti elementi

Bell'azzardo Cloverio  ;D interazione est ovest sarebbe da bingo con Vp chiuso sfruttando i buoni parametri in troposfera, da li a freddo secco con interessamento dei settori adriatici e sud il passo è breve, seppur con le circolazione secondarie andiamo di fronte a un terno al lotto... mi auguro di cuore tu abbia ragione ;)
Per il discorso legato al possibile superamento i modelli seppur long range ma poi neanche tanto siamo alle 200h cominciano a rafforzare la trottola polare in sede.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 08, 2018, 07:22:30 pm
Si, ci avviciniamo al momento chiave.

L'accoppiamento Strato-Troposferico potrebbe avvenire già nella 3^ decade del mese,
La forte positività del NAM e l'incipiente raffreddamento del VPS , dovrebbero generare un primo forcing alla circolazione troposferica, aumentando le PV e favorendo l'innesco di onde di Rossby di maggiore ampiezza.

Si capisce che tutto si gioca sul grado di ellitticizzazione. Al momento la situazione come sottolineato più volte, sta seguendo un imprinting ben sviluppato sin dai primi mesi autunnali:

(https://i.postimg.cc/qqkhJVcG/imprinting-2018.gif)

è mio parere che possa generarsi un pattern Scand+ o Weikoff in seno all'aumento di vorticità potenziale, con forte raffreddamento del settore siberiano:


 Questo movimento tenderebbe ad ellitticizzare nuovamente il VPS , impedendo la caduta dei GPT e di valori troppo elevati del NAM, un equilibrio che potrebbe caratterizzare per larga parte il mese di Dicembre....

(https://i.postimg.cc/5tf250sW/2018-dicembre.gif)


Questa non vuol essere una previsione, ma soltanto una possibile tendenza sulla base di suddetti elementi
concordo con la tua proiezione o indicazione di massima anche perché era un'idea che mi era venuta in mente ieri quando si parlava del modellino del nonno che indicava un dicembre in NAO positiva è un gennaio - febbraio in NAO negativa ed ero tentato di dire la mia sul possibile wr in NAO + del mese di dicembre ma poi mi son morso la lingua e ho pensato .. dirò delle baggianate .. evitiamo .. e invece vedo che la mia nn era un'idea azzardata anche se onestamente devo ammettere che ero più per un'interessamento classico di meridione e regioni adriatiche per correnti da E- NE .. ma se andasse più specificatamente nella maniera da te esposta ( retrogressione alta e interazione correnti atlantiche con correnti da NE per il centro nord ) sicuramente nn mi strapperò le vesti per nn averci azzeccato ... anzi sarò ben contento ...  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 08, 2018, 08:02:47 pm
 ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 08, 2018, 08:29:43 pm
Scusate...
Qualcuno ha per caso trovato il valore del SAI di quest'anno ?
L'IZE non mi pare sia ancora stato pubblicato...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 08, 2018, 08:41:11 pm
Al 6 Novembre:

(https://i.postimg.cc/tCyZ1Qrn/novembre-2018-1.gif)

 

  :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 08, 2018, 08:43:07 pm
Al 6 Novembre:

(https://i.postimg.cc/tCyZ1Qrn/novembre-2018-1.gif)

 

  :D

Io ancora devo capire come fai....roba da maghi seri 👏
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 08, 2018, 08:45:05 pm
Io ancora devo capire come fai....roba da maghi seri 👏

Se sapeste cosa ho inventato in questi 20anni forse non ci credereste  :-X
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 08, 2018, 09:58:26 pm
Se sapeste cosa ho inventato in questi 20anni forse non ci credereste  :-X

😨
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: tenalety - Novembre 08, 2018, 10:08:35 pm
Se sapeste cosa ho inventato in questi 20anni forse non ci credereste  :-X
io ad oggi ho capito che gli extraterrestri sono tra di noi anzi siete tra di noi quale è il tuo pianeta ti ho scoperto😲
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: oldstylewinter - Novembre 08, 2018, 11:49:37 pm
Cloover è in realtà un alieno di 12.654 anni che nel  tempo è mutato diventando numerosi personaggi famosi tra cui Copernico,Galileo,Newton,Tesla e cosi via.
 ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 09, 2018, 12:22:10 am

Intanto nella coda di alcuni gm (RDC di Gem) c'è qualcosa di simile al grafico postato da Cloover...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 09, 2018, 12:30:48 am
Intanto sono alcuni giorni che CFS insiste sul possibile disturbo in dicembre, e da come descritto da alcuni di voi nei post precedenti, con qbo- a 50hpa, mi pare di aver capito che potrebbe verificarsi una cosa del genere proprio il mese prossimo ;)



http://weatheriscool.com/index.php/stratosfaren-zonalvind-10hpa-60n-gfs-ens/ (http://weatheriscool.com/index.php/stratosfaren-zonalvind-10hpa-60n-gfs-ens/)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Novembre 09, 2018, 09:38:35 am

...in questo caso non abbiamo i valori singoli per mese, ma se ipotizziamo Gennaio con NAO nettamente negativa, Dicembre dovrebbe risultare uno dei valori più alti di sempre.. :P

 ...le tue ipotesi, Nonno, sapessi quanto pesano!!...anche se, un meno estremo dicembre potrebbe appunto "condizionare" fino alla metà di gennaio il pattern positivo e poi chissà, dalla terza decade, il crollo…. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 09, 2018, 10:32:24 am
Nam che arrivato al valore soglia positivo ( + 1,5 )  sembra inchiodare ...(https://i.postimg.cc/VL7bgStn/IMG-0865.jpg) (https://postimg.cc/MvQTKpdp) :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 09, 2018, 10:45:38 am
Nam che arrivato al valore soglia positivo ( + 1,5 )  sembra inchiodare ...(https://i.postimg.cc/VL7bgStn/IMG-0865.jpg) (https://postimg.cc/MvQTKpdp) :o
E adesso cominciano i giochi.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 09, 2018, 10:51:08 am
Nam che arrivato al valore soglia positivo ( + 1,5 )  sembra inchiodare ...(https://i.postimg.cc/VL7bgStn/IMG-0865.jpg) (https://postimg.cc/MvQTKpdp) :o

Peccato
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 09, 2018, 10:51:45 am
A me viene difficile pensare a un dicembre con nao molto positiva :)  sarei più per una nao debolmente positiva a dicembre, e negativa a gennaio e febbraio ma non troppo.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 09, 2018, 11:30:33 am
Peccato

cioè=??   ..direi che và più che bene, benissimo, soglia 1,5 e ora si dovrebbe oscillare lì per qualche giorno, obbiettivo in pugno e monitoraggio!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 09, 2018, 12:03:28 pm
Penso volesse fare una battuta ... :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Novembre 09, 2018, 12:15:26 pm
Nam che arrivato al valore soglia positivo ( + 1,5 )  sembra inchiodare ...(https://i.postimg.cc/VL7bgStn/IMG-0865.jpg) (https://postimg.cc/MvQTKpdp) :o

Alle solite  :-[
Speriamo che la troposfera sia reattiva e contrasti la propagazione dello straatcooling



La regola che ho imparato seguendo i topic sulla strato in questi anni è che tanto sfonda comunque. Meglio che lo faccia ora, piuttosto che a dicembre.
Nel caso andasse in porto il precondizonamento, e dovessimo rinunciare a ogni velleità invernale per 60 giorni, ne usciremmo a inizio-metà gennaio e non a fine febbraio.
Vediamola in questo senso
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 09, 2018, 01:06:50 pm
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: cavallo pazzo - Novembre 09, 2018, 01:17:17 pm
Grande Filippo lo scoprano ora ora che sei un alieno io lo so da anni  ;D ;D ;D ;D
Avanti così e speriamo che da qui in poi sia quello che avevi pronosticato anni a dietro .
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 09, 2018, 01:20:57 pm
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.
Dobbiamo aumentare le vorticita' potenziali in troposfera.
Una buona predisposizione delle onde troposferiche farà sì che il tutto non si manifesti con un incremento delle westerlies ma con un potenziamento delle onde stesse e un attivazione dei flussi di calore.. Nel frattempo sul nostro comparto avremo una grossa opposizione in area scand....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: crascoz - Novembre 09, 2018, 01:35:13 pm
Dobbiamo aumentare le vorticita' potenziali in troposfera.
Una buona predisposizione delle onde troposferiche farà sì che il tutto non si manifesti con un incremento delle westerlies ma con un potenziamento delle onde stesse e un attivazione dei flussi di calore.. Nel frattempo sul nostro comparto avremo una grossa opposizione in area scand....

Perfettamente d'accordo.  In area scand l'opposizione oltre ad essere energica sembra essere orientata anche verso una certa perseveranza nel riproporla anche nel long. Un tassello decisamente importante. Attriti non da poco che possono fungere da miccia nell'attivazione dei flussi di calore.
Situazione interessante....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 09, 2018, 01:39:01 pm
Dobbiamo aumentare le vorticita' potenziali in troposfera.
Una buona predisposizione delle onde troposferiche farà sì che il tutto non si manifesti con un incremento delle westerlies ma con un potenziamento delle onde stesse e un attivazione dei flussi di calore.. Nel frattempo sul nostro comparto avremo una grossa opposizione in area scand....

Esatto Giuseppe!  ;)
L'aumento della PV su una struttura ellittica non è difficile ipotizzare cosa possa comportare.....

(https://i.postimg.cc/QMKX9c06/epv.gif)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 09, 2018, 01:40:16 pm
Segnalo che stanno uscendo carte più consone ad un ipotesi NAO+ nella prima parte invernale, un segnale che fin qui si limitava alle anomalie di Ottobre, ma che nei primi 10-12 giorni di Novembre non era/verrà confermato:

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018110900/ECH101-168.GIF?09-12)

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018110900/ECH101-240.GIF?09-12)

ovviamente non sappiamo se tali carte verranno confermate, nel caso lo fossero a mio parere confermerebbero le ipotesi circa Dicembre..

(http://climexp.knmi.nl/data/g20181109_1236_2713_1.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Effetto_Albedo - Novembre 09, 2018, 02:07:58 pm
Segnalo che stanno uscendo carte più consone ad un ipotesi NAO+ nella prima parte invernale, un segnale che fin qui si limitava alle anomalie di Ottobre, ma che nei primi 10-12 giorni di Novembre non era/verrà confermato:

([url]http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018110900/ECH101-168.GIF?09-12[/url])

([url]http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018110900/ECH101-240.GIF?09-12[/url])

ovviamente non sappiamo se tali carte verranno confermate, nel caso lo fossero a mio parere confermerebbero le ipotesi circa Dicembre..

([url]http://climexp.knmi.nl/data/g20181109_1236_2713_1.png[/url])


Quindi ci giocheremmo tutto dicembre e almeno la terza decade sarebbe "salva"?

Parlo di questa ipotesi, pur distante... solo per sapere..

grazie!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 09, 2018, 02:17:13 pm
Quindi ci giocheremmo tutto dicembre e almeno la terza decade sarebbe "salva"?

Parlo di questa ipotesi, pur distante... solo per sapere..

grazie!

Sono correlazioni su medie mensili..difficile ragionare per decade..😉

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 09, 2018, 02:18:12 pm
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.

appunto.

Questa cosa ormai l'ho imparata da te... ;)

Benvenga il superamento del Nam
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Novembre 09, 2018, 02:20:43 pm
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.

Non ho seguito tutto il topic. In questi  anni non è stato deleterio il superamento NAM? Si è sempre parlato di troposfera inerte e di coupling S-T tardivi e duraturi.
Quest'anno è cambiata la solfa (in meglio)?  :(
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 09, 2018, 02:28:57 pm
Spostate in 3^ decade l'anomalia di nonno rodano 500 km a nord. Incipit del mmw di tipo split i primi dell'anno  :-* :-*
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 09, 2018, 02:31:10 pm
Non ho seguito tutto il topic.

Buona lettura del Topic  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 09, 2018, 02:32:26 pm
Spostate in 3^ decade l'anomalia di nonno rodano 500 km a nord. Incipit del mmw di tipo split i primi dell'anno  :-* :-*
Cloover dixit
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 09, 2018, 03:34:17 pm
appunto.

Questa cosa ormai l'ho imparata da te... ;)

Benvenga il superamento del Nam

Ok..così ci siamo, non mi ero inteso con the presy  ;D...superamento giusto
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 09, 2018, 03:53:16 pm
Dobbiamo aspettare fine dicembre per l'inverno vero
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Maurizio64 - Novembre 09, 2018, 04:11:48 pm
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.
gia' si intuiva 15/20g fa, mi auguro che lo sfondamento sia netto.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 09, 2018, 05:52:32 pm
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.

Assolutamente d'accordo come dire più è grosso è più fa il botto  ;D :o 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Novembre 09, 2018, 05:56:07 pm
Buona serata a tutti. Interessante sarà il monitoraggio nei prossimi giorni riguardante  il NAM che descrive il profilo verticale dell'atmosfera, dalla troposfera alla stratosfera, cercando di caratterizzare gli scambi tra questi strati. Alla 1000hPa il NAM coincide con l'AO. Soglie interessanti per questo indice sono considerate -3.0 e +1.5. È calcolato come proiezione delle anomalie giornaliere di geopotenziale sulla prima componente principale  dell'anomalia di geopotenziale invernale.
(https://i.imgur.com/xe3psAI.gif)

http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/daily_ao_index/hgt.shtml (http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/daily_ao_index/hgt.shtml)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 09, 2018, 05:58:19 pm
Assolutamente d'accordo come dire più è grosso è più fa il botto  ;D :o 8)

Giusto,a un decorso stagionale lineare..ma non spererei sfondi di molto per rischio stratcooling, oppure è una condizione obbligata come passaggio? Io avevo capito che un  eventuale superamento lieve sarebbe il canto del cigno..essenziale ma senza troppo sforamento per la situazione troposferica spiegata fin qui.  ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 09, 2018, 06:05:20 pm
Giusto,a un decorso stagionale lineare..ma non spererei sfondi di molto per rischio stratcooling, oppure è una condizione obbligata come passaggio? Io avevo capito che un  eventuale superamento lieve sarebbe il canto del cigno..essenziale ma senza troppo sforamento per la situazione troposferica spiegata fin qui.  ::)

Ovvio che un prematuro superamento sarebbe manna dal cielo
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 09, 2018, 06:18:47 pm
Un conto è lo sfondamento del NAM inteso come soglia teorica.
Un conto è uno strat cooling inteso come T-s-t event.
Peraltro come già detto andrebbe ridefinita la soglia critica del NAM (con una condizione di stratosfera media così fredda) come espressione di uno status climatico troposferico favorevole ad AO+ e NAO+.

Diciamo che presumibilmente quella soglia teorica andrebbe rivista….
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 09, 2018, 07:08:09 pm
Un conto è lo sfondamento del NAM inteso come soglia teorica.
Un conto è uno strat cooling inteso come T-s-t event.
Peraltro come già detto andrebbe ridefinita la soglia critica del NAM (con una condizione di stratosfera media così fredda) come espressione di uno status climatico troposferico favorevole ad AO+ e NAO+.

Diciamo che presumibilmente quella soglia teorica andrebbe rivista….

se quella soglia ha delle "conseguenze" fisiche, come ad esempio un "rinforzo" del VPS tale che i successivi disturbi anche quando si verificano difficilmente sono in grado di riportare la NAO in negativo, allora andrà rivista al ribasso non appena cambierà la media di riferimento.. ;)

in effetti (lascio fuori soltanto il 2017-18 perchè devo ancora rianalizzarlo), se non sbaglio dal 1995 al 2017 in 22 anni lo sfondamento del NAM ha sempre determinato 30 giorni di NAO+ e quasi sempre 45 giorni di NAO+ (perdonatemi vado a memoria, devo ritrovare i dati sparsi su decine di file excel :P)

se parliamo di NAO, l'efficacia dello sfondamento del NAM è nettamente aumentata negli anni 2000..ovviamente con sfondamento non considero valori di +1,5 per 1-2 giorni (ci sono comunque pochi casi del genere in archivio)..

Se invece la soglia fosse solo statistica, bhe allora un suo "ricalcolo" potrebbe essere considerato sia verso l'alto che verso il basso in futuro ::)

basandomi sugli ultimi 15-20 anni il mio parere personale è che vada rivista al ribasso in futuro.. ;)

riguardo questo autunno in particolare non saprei ancora cosa dire, non è facile prevedere un ESE (anche se potrebbe sembrarlo) e serve un attento studio delle anomalie..quest'anno purtroppo non ho tempo di mettermi sotto,quindi mi affido a tutti i top players che scrivono qui..l'unica cosa che posso dire è che non abbasserei la guardia circa uno SC fino a che tra 1 e 5hpa si leggono fino a fine run anomalie oltre i 15-20 m/s di zonal wind..possiamo salvarci ma è presto per cantare vittoria 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 09, 2018, 07:12:20 pm
Situazione molto affascinante perchè un NAM elevato innescando forcing sulle PV, va a favorire la stazionarietà d'onda nel caso di un elevato grado di ellitticizzazione del VP. Il gradiente termico orizzontale troposferico ne provoca ulteriori feedback, in un botta-risposta che può andare avanti per molti giorni viste le notevoli forze in gioco.

Può terminare con un MMW,con uno Stratcooling classico oppure esaurirsi in questo modo (quello che nel passato chiamavamo "decoupling", quando in realtà il coupling c'è sempre).

Un sistema macchinoso per avere ondate di gelo di portata storica come persistenza ed intensità.
Non c'è bisogno che vi porti l'esempio storico di riferimento penso.......
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 09, 2018, 07:30:09 pm
Situazione molto affascinante perchè un NAM elevato innescando forcing sulle PV, va a favorire la stazionarietà d'onda nel caso di un elevato grado di ellitticizzazione del VP. Il gradiente termico orizzontale troposferico ne provoca ulteriori feedback, in un botta-risposta che può andare avanti per molti giorni viste le notevoli forze in gioco.

Può terminare con un MMW,con uno Stratcooling classico oppure esaurirsi in questo modo (quello che nel passato chiamavamo "decoupling", quando in realtà il coupling c'è sempre).

Un sistema macchinoso per avere ondate di gelo di portata storica come persistenza ed intensità.
Non c'è bisogno che vi porti l'esempio storico di riferimento penso.......

si,può essere la strada giusta..a Dicembre carica, a Gennaio....scarica.. :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 09, 2018, 07:50:43 pm
se quella soglia ha delle "conseguenze" fisiche, come ad esempio un "rinforzo" del VPS tale che i successivi disturbi anche quando si verificano difficilmente sono in grado di riportare la NAO in negativo, allora andrà rivista al ribasso non appena cambierà la media di riferimento.. ;)

in effetti (lascio fuori soltanto il 2017-18 perchè devo ancora rianalizzarlo), se non sbaglio dal 1995 al 2017 in 22 anni lo sfondamento del NAM ha sempre determinato 30 giorni di NAO+ e quasi sempre 45 giorni di NAO+ (perdonatemi vado a memoria, devo ritrovare i dati sparsi su decine di file excel :P)

se parliamo di NAO, l'efficacia dello sfondamento del NAM è nettamente aumentata negli anni 2000..ovviamente con sfondamento non considero valori di +1,5 per 1-2 giorni (ci sono comunque pochi casi del genere in archivio)..

Se invece la soglia fosse solo statistica, bhe allora un suo "ricalcolo" potrebbe essere considerato sia verso l'alto che verso il basso in futuro ::)

basandomi sugli ultimi 15-20 anni il mio parere personale è che vada rivista al ribasso in futuro.. ;)

riguardo questo autunno in particolare non saprei ancora cosa dire, non è facile prevedere un ESE (anche se potrebbe sembrarlo) e serve un attento studio delle anomalie..quest'anno purtroppo non ho tempo di mettermi sotto,quindi mi affido a tutti i top players che scrivono qui..l'unica cosa che posso dire è che non abbasserei la guardia circa uno SC fino a che tra 1 e 5hpa si leggono fino a fine run anomalie oltre i 15-20 m/s di zonal wind..possiamo salvarci ma è presto per cantare vittoria 8)

Lo studio era basato su delle evidenze statistiche nella campionatura.
Dunque +1.5 / -3

La questione della campionatura è sempre un bel rebus per cui:

- include tutti gli anni? No
- la stratosfera è tendenzialmente più fredda rispetto a 20 anni fa? SI
- le condizioni climatiche medie sono cambiate? certamente si

Ecco che la soglia statistica del NAM forse andrebbe rivista in alto ( stratosfera mediamente più fredda).
Non vorrei che proprio per questo motivo, nonostante le evidenze statistiche da te riportate, le condizioni di superamento meramente numerico non siano evidenza di uno status troposferico tendente allo SC.

Non so se mi sono spiegato.....
Tra l'altro in stratosfera negli ultimi 10-15 anni abbiamo visto di tutto e il contrario di tutto.
Sta di fatto che i segni di uno SC si vedono dalla disposizione dei centri pressori in troposfera.
Oltre al semplice numero è interessante maggiormente il setting del vp in fase precedente ad un evento in stratosfera che, ripetiamolo SUBISCE e RIVERBERA la troposfera.
Un saluto, Giuseppe
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 09, 2018, 09:33:08 pm
Situazione molto affascinante perchè un NAM elevato innescando forcing sulle PV, va a favorire la stazionarietà d'onda nel caso di un elevato grado di ellitticizzazione del VP. Il gradiente termico orizzontale troposferico ne provoca ulteriori feedback, in un botta-risposta che può andare avanti per molti giorni viste le notevoli forze in gioco.

Può terminare con un MMW,con uno Stratcooling classico oppure esaurirsi in questo modo (quello che nel passato chiamavamo "decoupling", quando in realtà il coupling c'è sempre).

Un sistema macchinoso per avere ondate di gelo di portata storica come persistenza ed intensità.
Non c'è bisogno che vi porti l'esempio storico di riferimento penso.......
Bhè! Scusami Filippo.. ma lo dico io a denti stretti.. :-X senza dover finire nel banale e nel solito luogo comune delle similitudini al ritorno trentennale di certi eventi.. ::)
 Ma qui, quest'autunno si vedono scenari ed evoluzioni sia Tropo.. che Stratosferici.. (senza metterci in ballo già tutti i Predictor sovrapponibili che abbiamo a favore.. e quindi accoppiata QBO 50-/Solar Low.. anomalie Pacifiche ed Atlantiche che stanno emergendo poco a poco, vedi Area RM.. EA-(già stazionaria da diverso tempo..).. il riassorbimento del Tripolo Atl+, specie sulla fascia Nord-Atlantica, dove il netto passaggio dalle anomalie negative a quelle positive sono molto evidenti in Area Groenlandese e Islandese, che associati all'EA-, vedono un buon presupposto prodromico ad una NAO futura negativa.. e oltre tutto un Namias positivo e una PDO- e PNA-.. passando poi alla fine ad un previsto NINO Modoki.. anche se all'epoca fu una Nina est-based, ma comunque con simili effetti per le nostre vicende invernali.. che dire più.. :o).. insomma, scenari che con lassi di tempistiche sensibilmente in anticipo, portano ad una chiara rievocazione dell'Autunno/(Inverno?) del nostro caro mostro sacro più vicino.. ;)

(http://i65.tinypic.com/11bovft.png)

 Io come ho già fatto notare e detto in maniera molto spicciola e lampante, vedo tutta la dinamica che porterà ad un probabile MMW di tipo Split  in 3° decade di Dicembre.. quindi con un anticipo di una decina di giorni sull'evento per eccellenza, per ciò che mi riguarda. 8)

 Attualmente, sia la Strato che il Deterministico nei prossimi giorni.. vedono un incremento strutturale del Coupling S-T dettato dal post Soglia NAM, con una classica ed atipica evoluzione da T-S-T event di tipo Cold, per SC di quasi chiara evidenza, anche se con un certo grado di ellitticizzazione stazionaria.. e tutto ciò, inevitabilmente ci portano ad un periodo più o meno lungo, appunto legato ad un condizionamento di circa 40 giorni, che di fatti darebbe credito ad una NAO prevista in forte positività ed una AO+.. ma con un VP, seppur chiuso, allungato e comunque refrattario.
 Ed il Determinismo, sia nel medio che nel long.. questo lo fa già presente.. e ricordiamoci che i migliori Inverni con Eventi di prima qualità, arrivano con un una parte iniziale stabile(seppur si tratti di Autunno inoltrato, a cavallo con il primo mese invernale..) ed oltre media isotermica(parte finale autunnale, compresa tra seconda e terza decade di novembre soprattutto..) per lunghi periodi anticiclonici.. e vedere i GM che virano per tale ipotesi, non solo ci suggerisce l'eventuale accoppiamento Strato-Troposferico a regime di AO e NAO positiva, per probabile condizionamento NAM.. ma ci anticipa la fase anonima e mite di quel tanto, da far quadrare il cerchio giusto nella migliore parte invernale, e questo accade pochissime volte nella nostra storia meteo.. e quest'anno sembrerebbe accadere anche ed ancora prima del previsto, con un largo anticipo come confido e confidavo, appunto nei giorni scorsi(ieri soprattutto..).
 
 E' inutile dire a quale similitudine ci stiamo approcciando, ma il percorso e la direzione sono quelle giuste. ;)

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_1984.gif)

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png)

(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/u_65N_10hpa.png)
(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/zonal_u/u_lat_height_31.png)
(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/u_65N_10hpa_gefs.png)

(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/nh_strat/10_nh_31.png)
(http://www.atmos.albany.edu/student/hattard/realtime/nh_strat/10_nh_stanom_31.png)
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat_a_f/gif_files/gfs_t10_nh_f240.png)
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat_a_f/gif_files/gfs_z10_nh_f240.png)

(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018110912/gfsnh-0-240.png?12)
(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018110912/ECH1-240.GIF?09-0)

 ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 09, 2018, 09:47:40 pm
Se procede come nelle previsioni.. tra Natale e Capodanno salteremo sulle sedie dei cenoni e potremmo assistere ad un Evento con la "E" da far impallidire qualche annata storica.. sarà una lunga fase reiterata e Very Strong, con Gennaio e Febbraio pieno di occasioni di ottima qualità. :-X :-*
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 09, 2018, 09:59:15 pm
Se procede come nelle previsioni.. tra Natale e Capodanno salteremo sulle sedie dei cenoni e potremmo assistere ad un Evento con la "E" da far impallidire qualche annata storica.. sarà una lunga fase reiterata e Very Strong, con Gennaio e Febbraio pieno di occasioni di ottima qualità. :-X :-*
E con questa, me la son tirata dietro.. :'( >:( :-[ e spero di non buttare tutto in vacca.. mi fremono troppo le mani e non riesco a trattenermi come nel mio solito.. ;D

Chiedo di essere Bannato a Vita dopo questa gufata.. :D

Comunque a parte gli scherzi, mi ripeto anch'io.. che il NAM sfondi il prima possibile e avvenga l'SC di rito è un bene per ogni futuro evento che possa accadere da qui in avanti.. e soprattutto da fine Dicembre in poi.
La ripartenza dei flussi di calore e la modulazione delle onde successiva, saranno tutto un progressivo ed esponenziale sviluppo per le azioni di disturbo Stratosferico attraverso Warming crescenti.. soprattutto da parte dell'anomalia Scandinava e dell'Artico Marino adiacente le coste Russe Occidentali, e al forte raffreddamento Siberiano che ne attiverà la Batosta decisiva, grazie al forte gradiente meridionale che verrà innescato dal suo HP termico. ;)

Incrociamo anche i capezzoli.. :-X
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Novembre 09, 2018, 11:13:49 pm
Aperol Split questa volta non dopo san valentino ma per l’Epifania
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 09, 2018, 11:48:00 pm
Se procede come nelle previsioni.. tra Natale e Capodanno salteremo sulle sedie dei cenoni e potremmo assistere ad un Evento con la "E" da far impallidire qualche annata storica.. sarà una lunga fase reiterata e Very Strong, con Gennaio e Febbraio pieno di occasioni di ottima qualità. :-X :-*

Gran bella analisi..speriamo nell'anticipo  ;)
mi pareva che avessimo qualche indice strato-troposferico a favore, ma giorni addietro si leggeva di condizioni sfavorevoli di partenza, mah..  ::)
concordo con porano sul fatto dell'indice nam casomai rivisto al rialzo, con stratosfera mediamente più fredda.. ::)
e se è così più fredda....cioè....lo sapete,  ,.,preparatevi...  :-X
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Burian.84 - Novembre 10, 2018, 06:24:21 am
Se procede come nelle previsioni.. tra Natale e Capodanno salteremo sulle sedie dei cenoni e potremmo assistere ad un Evento con la "E" da far impallidire qualche annata storica.. sarà una lunga fase reiterata e Very Strong, con Gennaio e Febbraio pieno di occasioni di ottima qualità. :-X :-*

Che poesia  8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 10, 2018, 06:49:45 am
Le aspettative sono alte dati i parametri favorevoli in questo periodo punterei alla stazionarieta' dell'onda madre  8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 10, 2018, 08:25:57 am
Stazionarietà dell'onda atlantica con divergenza del getto in area SCAND.
Considerando che una media carte che sono molto "forti".
Il VP sgassa ma in area scand+ slitta, non c'ha le gomme termiche :P
(http://i66.tinypic.com/20itopi.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 10, 2018, 08:32:40 am
Aggiungiamo anche la teoria per cui con un basso geomagnetismo tendiamo ad avere blocchi su NATL/GB/SCAND.
Ovviamente NAO-.

p.s.: l'enstusiamo medio che si sta generando è che alcuni fattori positivi (descritti perfettamente da Filippo) stanno modulando rapidamente altre letture TLC.
E soprattutto il determinismo di lungo termine palesa decisamente alcune dinamiche a tinta quasi "sconce"......
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Artix - Novembre 10, 2018, 09:57:54 am
[mmg]3123[/mmg]
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 10, 2018, 10:25:04 am
Ecco la mia previsione delle Anomalie dell'altezza dei Geopotenziali a tutte le quote isobariche.. tra SC - Condizionamento da T-S-T Cold event ed MMW Split molto potente.. preceduto da una serie di disturbi da Warming Siberiani sempre più forti..  ;)

(http://i68.tinypic.com/2i2bsw2.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: oldstylewinter - Novembre 10, 2018, 10:26:34 am
Stazionarietà dell'onda atlantica con divergenza del getto in area SCAND.
Considerando che una media carte che sono molto "forti".
Il VP sgassa ma in area scand+ slitta, non c'ha le gomme termiche :P
([url]http://i66.tinypic.com/20itopi.png[/url])
Media ECMWF.

[mmg]3124[/mmg]
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: fabri79 - Novembre 10, 2018, 10:39:11 am
Ecco la mia previsione delle Anomalie dell'altezza dei Geopotenziali a tutte le quote isobariche.. tra SC - Condizionamento da T-S-T Cold event ed MMW Split molto potente.. preceduto da una serie di disturbi da Warming Siberiani sempre più forti..  ;)

([url]http://i68.tinypic.com/2i2bsw2.png[/url])


Ciao Luca, mi par di capire che Gennaio potrebbe fare la voce grossa come da anni che non accade..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 10, 2018, 11:30:46 am
Stazionarietà dell'onda atlantica con divergenza del getto in area SCAND.
Considerando che una media carte che sono molto "forti".
Il VP sgassa ma in area scand+ slitta, non c'ha le gomme termiche :P
([url]http://i66.tinypic.com/20itopi.png[/url])

Verissimo, ENS emisferiche veramente potenti, che abbinate ad un VPS che sta ingranando le marce alte, potrebbero essere ingredienti esplosivi...
Siamo ai nastri direi, la prognosi è praticamente sciolta, anche le EPV sembrano pronte ad innescare la miccia...
(http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/fluxes.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 10, 2018, 11:32:59 am
Molto interessante la dinamica in proiezione presentata da Luca Orlando :)

Si nota bene dal grafico il possibile TST event tipo cold atipico, inoltre credo anch'io alla tesi preponderante che getta le basi per un possibile MMW in dicembre e cioè, in primis, il precoce approfondimento del vps che già ai nastri di pertenza, che in settembre, ha mostrato valori di vento a 10hpa di tutto rispetto: in terza decade di ottobre si è gia raggiunta la media massima di gennaio praticamente.

Dunque da qui sono d'accordo, cosi come gia descritto, che ci potrà essere un possibile serio collasso della struttura quale il vortice polare in stratosfera in Dicembre, però io non scherzerei troppo sul NAM, auspicando che possa sfondare la soglia oppure meglio ancora a mio avviso, ondulare proprio attorno alla soglia (a prescindere dalle PV dall'ellitticità ecc ecc) però, per quel poco che basta per non aver a che fare con onde corte..

In ogni caso qualche gm, presenta e conferma disturbi a 10hpa con partenza in sede siberiana. ;)

Ciao da Giulio
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 10, 2018, 11:36:56 am
Aggiungiamo anche la teoria per cui con un basso geomagnetismo tendiamo ad avere blocchi su NATL/GB/SCAND.
Ovviamente NAO-.

p.s.: l'enstusiamo medio che si sta generando è che alcuni fattori positivi (descritti perfettamente da Filippo) stanno modulando rapidamente altre letture TLC.
E soprattutto il determinismo di lungo termine palesa decisamente alcune dinamiche a tinta quasi "sconce"......

Ciao Porano, non so se puo farlo qui, puoi spiegarmi su due righe come funziona questa correlazione magnetismo/Scand?

Ciao da Giulio :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 10, 2018, 11:59:57 am
ma diciamo che ci sono studi, che non ricordo che correlano l'AP index ad un nao negativa.
Quindi ne consegue alte pressioni su NATL e Scand andrebbe in accordo con un NAO negativa.

Anche qui la correlazione secca AP index - NAO dice poco come causa-effetto.
Evidentemente AP index basso incide sull'andamento del jet stream e generando fasi più propense a NAO nagative.
Capire bene dove impatta non è facile sta di fatto che quella correlazione sussiste

Mi pare ci sia uno studio di Giuliacci nel 2010
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 10, 2018, 12:34:09 pm
Non escludiamo dati i parametri troposferici che gli upper sul lato siberiano siamo una risonanza del posizionamento dell'onda madre e che nel momento clou spunti il drago rosso dall'Atlantico con una dinamica simile alla passata stagione 😁😁😁
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 10, 2018, 12:35:06 pm
ma diciamo che ci sono studi, che non ricordo che correlano l'AP index ad un nao negativa.
Quindi ne consegue alte pressioni su NATL e Scand andrebbe in accordo con un NAO negativa.

Anche qui la correlazione secca AP index - NAO dice poco come causa-effetto.
Evidentemente AP index basso incide sull'andamento del jet stream e generando fasi più propense a NAO nagative.
Capire bene dove impatta non è facile sta di fatto che quella correlazione sussiste

Mi pare ci sia uno studio di Giuliacci nel 2010


Il segno della NAO è in realtà una  conseguenza. Il geomagnetismo probabilmente interviene primariamente sulla conformazione del Vortice Polare, provocandone una destrutturazione/variazione dell'asse, ed operando una serie di effetti domino sulla MJO(che non è altro che l'espressione dell'attività convettiva in seno alla wave activity pacifica), sullo SC, sulla PDO, sul Tripolo ATL, area RM...ecc ecc., tutte TLC che anni fa credevamo forzanti e che invece fanno parte di un quadro molto più ampio, dove i processi di feedback sono mischiati alla forzante primaria.
Da parte mia posso dire che è la quadratura del cerchio dell'intervento che avevo fatto 4 anni fa:
http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0 (http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0)

Tornando al momento attuale, mi sembra ci sia la tendenza a sottovalutare un pò troppo quello che può accadere nel mese di Dicembre.
Ricordate che finchè c'è tensione zonale, c'è la vorticità per favorire la stazionarietà d'onda, che è la caratteristica necessaria a dirottare importanti quantità di gelo in direzione delle latitudini meridionali.

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 10, 2018, 12:55:24 pm
Attività solare vs NAO passando attraverso SSTA atlantiche e stratosfera:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4579852/ (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4579852/)

ecco perchè conterebbe più l'anno del ciclo in cui ci si trova piuttosto che il valore secco di AA/AP index.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giaguaro - Novembre 10, 2018, 01:02:40 pm
Ricordate finché non si rifà la fiera sul Tamigi non è Peg  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 10, 2018, 01:10:47 pm
Il segno della NAO è in realtà una  conseguenza. Il geomagnetismo probabilmente interviene primariamente sulla conformazione del Vortice Polare, provocandone una destrutturazione/variazione dell'asse, ed operando una serie di effetti domino sulla MJO(che non è altro che l'espressione dell'attività convettiva in seno alla wave activity pacifica), sullo SC, sulla PDO, sul Tripolo ATL, area RM...ecc ecc., tutte TLC che anni fa credevamo forzanti e che invece fanno parte di un quadro molto più ampio, dove i processi di feedback sono mischiati alla forzante primaria.
Da parte mia posso dire che è la quadratura del cerchio dell'intervento che avevo fatto 4 anni fa:
[url]http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0[/url] ([url]http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0[/url])


Tornando al momento attuale, mi sembra ci sia la tendenza a sottovalutare un pò troppo quello che può accadere nel mese di Dicembre.
Ricordate che finchè c'è tensione zonale, c'è la vorticità per favorire la stazionarietà d'onda, che è la caratteristica necessaria a dirottare importanti quantità di gelo in direzione delle latitudini meridionali.


E nel caso, tutti in piedi e 2 ore di applausi  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: stefanocarneval - Novembre 10, 2018, 01:22:00 pm
Un grandissimo Cloover..

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 10, 2018, 01:45:19 pm
Il segno della NAO è in realtà una  conseguenza. Il geomagnetismo probabilmente interviene primariamente sulla conformazione del Vortice Polare, provocandone una destrutturazione/variazione dell'asse, ed operando una serie di effetti domino sulla MJO(che non è altro che l'espressione dell'attività convettiva in seno alla wave activity pacifica), sullo SC, sulla PDO, sul Tripolo ATL, area RM...ecc ecc., tutte TLC che anni fa credevamo forzanti e che invece fanno parte di un quadro molto più ampio, dove i processi di feedback sono mischiati alla forzante primaria.
Da parte mia posso dire che è la quadratura del cerchio dell'intervento che avevo fatto 4 anni fa:
[url]http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0[/url] ([url]http://meteodue.it/index.php?topic=9337.0[/url])

Tornando al momento attuale, mi sembra ci sia la tendenza a sottovalutare un pò troppo quello che può accadere nel mese di Dicembre.
Ricordate che finchè c'è tensione zonale, c'è la vorticità per favorire la stazionarietà d'onda, che è la caratteristica necessaria a dirottare importanti quantità di gelo in direzione delle latitudini meridionali.


Infatti il long di GFS 6 per quanto poco realistico è spaventoso.....
Io Filippo invece non guardo Gennaio, ma Dicembre.... ho letto subito tra le righe delle tue parole..... ti ascolto sempre con attenzione.... e so che quando parli sai sempre bene quello che dici.... ribadisco che sei un mostro.... 👏 👏👏
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: barione - Novembre 10, 2018, 02:57:18 pm
Scusate l'ot ma lo devo dire: Filippo sei spaventoso!! Hai veramente tutta la mia ammirazione... :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 10, 2018, 03:10:16 pm
Questa stanza sarà sempre più affollata nei prossimi 10 giorni di monotonia troposferica :D  nel lungo termine si scorge lo scand+, sembra la quiete prima della tempesta :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 10, 2018, 03:11:59 pm
Questa stanza sarà sempre più affollata nei prossimi 10 giorni di monotonia troposferica :D  nel lungo termine si scorge lo scand+, sembra la quiete prima della tempesta :)

Ed è bene che quieti  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 10, 2018, 03:28:14 pm
Eccellente spiegazione, c'è e ci sarà sempre da poter imparare e capire qualcosa e credo di aver fatto bene a tornare dopo decenni in un forum, ed inoltre dal canto mio, posso esprimere questa opinione: leggendo il legame AS/PDO con l'AMO mi sono chiesto(non so se lo vedremo ma dal grafico pare di si)

In un ipotetico inverno dove avremo pdo-/( con amo-) conseguenza di un as-(vuoi vedere che è proprio l'inverno giusto quello in arrivo?), a quale incredibile/possibile configurazione a carattere freddo potremo assistere sul nostro continente(a carattere di portata/durata/record di temperature negative registrate ecc)?  :-X :-X :-X E qui tiro il freno a mano...

Il tutto si fa davvero molto interessante :D

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: mex90 - Novembre 10, 2018, 04:20:29 pm
Qualcosa è davvero cambiata.

Tralasciando il long di gfs che se dovesse avvenire dopo l'approfondimento di gpt in stratosfera in atto e che proseguirà nei prossimi giorni fino a sfiorare/raggiungere/superare(???) la fatidica soglia nam sarebbe una roba da annali. Negli ultimi anni dopo un approfondimento di tale portata avremmo assistito a un inarrestabile rinforzo zonale con una storm track indiavolata in uscita dal ramo canadese e che, come successo gli scorsi anni, avrebbe spazzato via il serbatoio freddo siberiano nel giro di una settimana, annullando di fatto la progressiva instaurazione di un anticiclone termico che tanto lavora per minare alla base la stabilità del vp. Dalle carte odierne si nota come il rinforzo ci sia in concomitanza con una forte impennata della wave 2 troposferica in evoluzione scand+ e, come ben già accennato da altri utenti, questo incremento di vorticità (sembra) non farà altro che fornire ancora più linfa alla risalita di aria mite in senso meridiano, dando forza e stabilità alla struttura anticiclonica.

(https://i.imgur.com/TjwRuu2.png)
(https://i.imgur.com/qjwIUqB.png)
(https://i.imgur.com/JlqWMwJ.png)

L'anticiclone termico in formazione, inoltre, sembra trasferire parte del suo aumento di gpt verso l'area centro occidentale del nord del Canada, formando un debole anticiclone al suolo che, tuttavia, sembra modulare l'uscita del getto dal lato atlantico, rallentandolo e costringendolo a uscire sull' area RM

(https://i.imgur.com/duVaBRC.png)
(https://i.imgur.com/U6SygaE.png)

Poi nei pannelli successivi gfs cancella mezzo vpt, lascio l'immagine "pour parler" ma con un grande no comment
(https://i.imgur.com/HNp5n4i.png)

Intanto in stratosfera le previsioni odierne del centro di calcolo europeo mostrano un'azione ficcante della Wave2 soprattutto in bassa stratosfera con gpt wave1 in calo ma comunque stazionaria e una pseudo bilobazione fino ai 50hpa mentre a quote superiori (30hpa-5hpa) aumenterà il grado di ellitticizzazione del vps con velocità zonali dapprima in aumento, come già detto, poi seguirà un marcato calo. Stranamente gpt del core del vps a 1hpa visti in risalita a fine run.

Chiedo scusa in anticipo se ho malinterpretato qualcosa e invito, se qualcuno se ne dovesse accorgere, a correggere qualcosa o l'intero post  ::)
Come detto, a mio avviso, qualcosa è davvero cambiata.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 10, 2018, 04:48:19 pm
Qualcosa è davvero cambiata.

Come detto, a mio avviso, qualcosa è davvero cambiata.

E' cambiato perché Cloover, ha deciso fosse il momento di cambiare  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 10, 2018, 05:00:13 pm
Attività solare vs NAO passando attraverso SSTA atlantiche e stratosfera:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4579852/ (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4579852/)

ecco perchè conterebbe più l'anno del ciclo in cui ci si trova piuttosto che il valore secco di AA/AP index.. ;)
Nonno, se mi posso permettere...Giulio, se il minimo è databile 2013-14, in pratica siamo entrati negli anni con più alta correlazione (grigio scuro) bassa attività solare/NAO-
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 10, 2018, 08:09:08 pm
Io sono altamente gasato..... tutto sta procede secondo tabella .... Vpt in chiusura circolazione secondaria in partenza e wave 1 come spina nel fianco.....

i tempi dettati da molti utenti sono quelli giusti.....

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111012/ECH1-240.GIF?10-0)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: 980 hPa - Novembre 10, 2018, 08:37:33 pm
Vi vedo molto ottimisti... spero vivamente che questo ottimismo sia ripagato ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: oldstylewinter - Novembre 10, 2018, 09:51:49 pm
Io sono altamente gasato..... tutto sta procede secondo tabella .... Vpt in chiusura circolazione secondaria in partenza e wave 1 come spina nel fianco.....

i tempi dettati da molti utenti sono quelli giusti.....

([url]http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111012/ECH1-240.GIF?10-0[/url])

La media conferma. Speriamo.
[mmg]3129[/mmg]
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 10, 2018, 10:40:20 pm
Vi vedo molto ottimisti... spero vivamente che questo ottimismo sia ripagato ;)

A mani bassissime  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Novembre 10, 2018, 11:49:01 pm
“Si deve scendere verso l’abisso per poi veder la luce”

(http://i66.tinypic.com/2is9qc0.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 11, 2018, 07:16:24 am
Purtroppo negli ultimi anni mi sono ritagliato il ruolo del "vecchio gufo" (c'è da dire che son stati anni in cui era difficile essere ottimisti) e la cosa non mi piace per niente..

tuttavia con le carte che stanno uscendo a mio modo di vedere la situazione sta leggermente peggiorando..ad esempio le anomalie medie su base ENS oltre a rafforzare il segnale di VP strong per Dicembre, iniziano ad intaccare anche le buonissime basi di partenza che avevamo per Gennaio..spostando ulteriormente in avanti nella stagione il possibile cambio di rotta della NAO..

(http://modeles7.meteociel.fr/modeles/gens/runs/2018111100/gens-21-5-120.png)
(http://modeles7.meteociel.fr/modeles/gens/runs/2018111100/gens-21-5-180.png)
(http://modeles7.meteociel.fr/modeles/gens/runs/2018111100/gens-21-5-348.png)

in effetti proprio la NAO di Novembre (attualmente neutra) viene vista in rialzo:

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/pna/nao.sprd2.gif)

il che come dicevo è un ulteriore segnale di VP forte in avvio di stagione.. ::)

da parte mia spero cambino le carte proposte dai GM nei prossimi runs, non è un dramma se dopo 10-12 giorni di anomalie ben posizionate ne portiamo a casa 6-7 sfavorevoli, ma se dovesse instaurarsi una forte anomalia positiva tra GB e europa centrale e scandinavia fino a fine mese ho paura che ne pagheremmo le conseguenze.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giaguaro - Novembre 11, 2018, 07:38:40 am
Infatti prima di entrare ho visto nonno alle 7.16 di domenica ho subito pensato a robaccia  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 11, 2018, 08:03:48 am
Infatti prima di entrare ho visto nonno alle 7.16 di domenica ho subito pensato a robaccia  ;D

no, per adesso sarebbe solo un problema di "quando", non è ancora tempo di brutte notizie..quelle le propongo intorno al 15 dicembre per rovinare a modino le festività natalizie.. 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giaguaro - Novembre 11, 2018, 08:21:32 am
no, per adesso sarebbe solo un problema di "quando", non è ancora tempo di brutte notizie..quelle le propongo intorno al 15 dicembre per rovinare a modino le festività natalizie.. 8)
Nonno grinch
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Napo - Novembre 11, 2018, 08:54:21 am
Cloover è in realtà un alieno di 12.654 anni che nel  tempo è mutato diventando numerosi personaggi famosi tra cui Copernico,Galileo,Newton,Tesla e cosi via.
 ;D

Hai dimenticato il mestruo Joda ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cecco83 - Novembre 11, 2018, 09:06:49 am
Purtroppo negli ultimi anni mi sono ritagliato il ruolo del "vecchio gufo" (c'è da dire che son stati anni in cui era difficile essere ottimisti) e la cosa non mi piace per niente..

tuttavia con le carte che stanno uscendo a mio modo di vedere la situazione sta leggermente peggiorando..ad esempio le anomalie medie su base ENS oltre a rafforzare il segnale di VP strong per Dicembre, iniziano ad intaccare anche le buonissime basi di partenza che avevamo per Gennaio..spostando ulteriormente in avanti nella stagione il possibile cambio di rotta della NAO..

([url]http://modeles7.meteociel.fr/modeles/gens/runs/2018111100/gens-21-5-120.png[/url])
([url]http://modeles7.meteociel.fr/modeles/gens/runs/2018111100/gens-21-5-180.png[/url])
([url]http://modeles7.meteociel.fr/modeles/gens/runs/2018111100/gens-21-5-348.png[/url])

in effetti proprio la NAO di Novembre (attualmente neutra) viene vista in rialzo:

([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/pna/nao.sprd2.gif[/url])

il che come dicevo è un ulteriore segnale di VP forte in avvio di stagione.. ::)

da parte mia spero cambino le carte proposte dai GM nei prossimi runs, non è un dramma se dopo 10-12 giorni di anomalie ben posizionate ne portiamo a casa 6-7 sfavorevoli, ma se dovesse instaurarsi una forte anomalia positiva tra GB e europa centrale e scandinavia fino a fine mese ho paura che ne pagheremmo le conseguenze.. ;)


#mainagioia  >:( :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 11, 2018, 09:14:53 am
no, per adesso sarebbe solo un problema di "quando", non è ancora tempo di brutte notizie..quelle le propongo intorno al 15 dicembre per rovinare a modino le festività natalizie.. 8)

Ciao nonno, se rimanevano quelle anomalie bariche avremmo avuto alluvioni per 50 giorni consecutivi. Non so se andava altrettanto bene e se era altrettanto possibile. Poi abbiamo sempre detto che Ottobre e i primi di Novembre segnavano il pattern invernale e adesso dopo un’eternita Ottobre e Novembre ci sono a favore diciamo che la seconda parte di Novembre non va bene. Cioè una volta che il pattern predittivo ci è a favore spostiamo i tempi di osservazione in avanti? Non mi sembra tanto giusto anche scientificamente parlando...... poi sinceramente di avere una NAO troppo meno non è che mi piaccia troppo. Nel 2009 ad esempio tutte le colate ci hanno preso di striscio e sono finito nell’Ovest continente. D’acc È stato un bell’inverno ma abbiamo sprecato migliaia di retrogressioni.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 11, 2018, 09:22:00 am
Sono pur sempre correlazioni statistiche, non sono certo la bibbia.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Rodano.Scuro - Novembre 11, 2018, 09:53:45 am
Io intanto per un sape’ Ne legge e ne scrive una bella ravanata di domenia mattina, appena levo, me la do... :-X :-* ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 11, 2018, 10:48:19 am
Ciao nonno, se rimanevano quelle anomalie bariche avremmo avuto alluvioni per 50 giorni consecutivi. Non so se andava altrettanto bene e se era altrettanto possibile. Poi abbiamo sempre detto che Ottobre e i primi di Novembre segnavano il pattern invernale e adesso dopo un’eternita Ottobre e Novembre ci sono a favore diciamo che la seconda parte di Novembre non va bene. Cioè una volta che il pattern predittivo ci è a favore spostiamo i tempi di osservazione in avanti? Non mi sembra tanto giusto anche scientificamente parlando...... poi sinceramente di avere una NAO troppo meno non è che mi piaccia troppo. Nel 2009 ad esempio tutte le colate ci hanno preso di striscio e sono finito nell’Ovest continente. D’acc È stato un bell’inverno ma abbiamo sprecato migliaia di retrogressioni.

non ho spostato in avanti niente, Ottobre ha dato indicazioni ben chiare circa un Dicembre con VP forte e un bimestre Gennaio-Febbraio quasi opposto..

la prima decade di Novembre aveva in parte rimesso in gioco anche Dicembre circa la possibilità di NAO negativa, ma quello che conta è la media mensile e stanno uscendo carte che propongono anomalie molto forti di segno opposto..

(https://i.postimg.cc/HxMNfW8Z/NAO-tre-mesi.png)
(https://i.postimg.cc/gkxhdw22/NAO-tre-mesi.png)

riguardo ad una NAO troppo negativa è un discorso vecchio..non importa ripetere cosa succede sul nostro orticello in base al segno della NAO, ne abbiamo discusso già molte volte..non ne facevo un discorso di valore assoluto, quanto di segno..i due plot sopra si riferiscono ad inverni come il 1984-85 o il 2009-2010 (quelli con NAO DJF negativa) contro inverni come il 2007-08 o gli ultimi 2014-15 2015-16 2016-17 2017-18 (quelli con NAO DJF positiva)..non credo ci siano dubbi su cosa sia preferibile scegliere.. ;)

va da se che è molto difficile capire quale sarà la somma finale tra anomalie a noi favorevoli tra 1 e 12 novembre e anomalie (probabilmente) meno favorevoli nella seconda parte del mese..ho solo detto che da un lato vedo confermata la mia idea su Dicembre, e dall'altro avrei preferito altre carte.. :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Novembre 11, 2018, 11:10:48 am
Buona domenica a tutto il forum di meteodue. In media stratosfera (10/30 hPa)  si  sta registrando un raffreddamento  al momento del tutto compatibile con l'andamento stagionale su base astronomica.
(https://i.imgur.com/aPJIYw0.gif)(https://i.imgur.com/C5vDECu.gif)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Artix - Novembre 11, 2018, 11:18:11 am
NAM che, al momento, non viene visto sfondare la famosa soglia del +1.5

[mmg]3130[/mmg]
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Etrusco - Novembre 11, 2018, 11:28:12 am
NAM che, al momento, non viene visto sfondare la famosa soglia del +1.5

[mmg]3130[/mmg]

Se ho capito qualcosa non è una buona notizia
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 11, 2018, 01:06:05 pm

............. ma quello che conta è la media mensile e stanno uscendo carte che propongono anomalie molto forti di segno opposto..




Nonno un'anomalia così non te la gira neanche il Padre Eterno  ;)

(https://i.postimg.cc/2jggW7Mf/18n.gif)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 11, 2018, 01:20:44 pm
Se ho capito qualcosa non è una buona notizia

Non è nè buona nè cattiva, è la normalità di Novembre avere un VPS forte. Sarebbe preoccupante il contrario ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Etrusco - Novembre 11, 2018, 01:36:05 pm
Non è nè buona nè cattiva, è la normalità di Novembre avere un VPS forte. Sarebbe preoccupante il contrario ;)


Si ok, ma non era stato detto che sarebbe stato auspicabile un superamento della soglia Nam 1,5 per un decorso favorevole ad una futura destrutturazione del Vps ed avere quindi onde lunghe? Oppure è sufficiente un avvicinamento della soglia anche senza oltrepassarla come sembra avvenire da queste proiezioni?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 11, 2018, 01:42:57 pm

Si ok, ma non era stato detto che sarebbe stato auspicabile un superamento della soglia Nam 1,5 per un decorso favorevole ad una futura destrutturazione del Vps ed avere quindi onde lunghe? Oppure è sufficiente un avvicinamento della soglia anche senza oltrepassarla come sembra avvenire da queste proiezioni?

La seconda.
Più che auspicabile era prevedibile.... Che raggiunga o meno la soglia non fa differenza, il VPS è forte come deve essere e l'avvicinamento alla soglia non fa altro che contribuire per l'appunto alla formazione di onde di Rossby di maggior ampiezza con attivazione dell'e-p flux, instaurando un maggior "dialogo" tra i vari piani atmosferici

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Etrusco - Novembre 11, 2018, 01:47:17 pm
La seconda.
Più che auspicabile era prevedibile.... Che raggiunga o meno la soglia non fa differenza, il VPS è forte come deve essere e l'avvicinamento alla soglia non fa altro che contribuire per l'appunto alla formazione di onde di Rossby di maggior ampiezza con attivazione dell'e-p flux, instaurando un maggior "dialogo" tra i vari piani atmosferici

Bene ho capito, grazie Cloover
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 11, 2018, 02:20:09 pm
La seconda.
Più che auspicabile era prevedibile.... Che raggiunga o meno la soglia non fa differenza, il VPS è forte come deve essere e l'avvicinamento alla soglia non fa altro che contribuire per l'appunto alla formazione di onde di Rossby di maggior ampiezza con attivazione dell'e-p flux, instaurando un maggior "dialogo" tra i vari piani atmosferici

Anche un sasso capirebbe quello che dici. Hai una chiarezza comunicativa che non ha eguali. Grazie Filippo.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Orso russo - Novembre 11, 2018, 02:51:22 pm

Nonno un'anomalia così non te la gira neanche il Padre Eterno  ;)

(https://i.postimg.cc/2jggW7Mf/18n.gif)

E cmq oggi è l'11 e almeno fino al 15-16 queste anomalie saranno addirittuta reiterate, difficile che in 14 giorni si capovolgano le anomalie, anzi, direi improbabile!  :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Novembre 11, 2018, 03:00:20 pm
E cmq oggi è l'11 e almeno fino al 15-16 queste anomalie saranno addirittuta reiterate, difficile che in 14 giorni si capovolgano le anomalie, anzi, direi improbabile!  :P

Beh non direi..

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111100/EDH101-120.GIF?11-12)

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111100/EDH101-168.GIF?11-12)

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111100/EDH101-216.GIF?11-12)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 11, 2018, 03:11:40 pm
Beh non direi..



Queste anomalie sono sempre in linea ,  il problema sarebbe avere un ramo del VP sull'Est Europa oppure una circolazione secondaria con VP in chiusura.  L'anomalia sull'Uk è importante perchè modula l'ondulazione sul settore Siberiano.
Le cose procedono bene a mio parere:

(https://i.postimg.cc/Yq1jjWHq/nao-sprd2.gif)
(https://i.postimg.cc/cLFx875Z/ao-sprd2.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Novembre 11, 2018, 03:15:36 pm
Però quelle forti anomalie negative ad ovest della Gran Bretagna cambieranno sensibilmente nella settimana dal 15 al 21 Novembre, o comunque lo faranno in maniera probabile visto che stiamo comunque parlando di un forecast.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 11, 2018, 03:23:36 pm
Però quelle forti anomalie negative ad ovest della Gran Bretagna cambieranno sensibilmente nella settimana dal 15 al 21 Novembre, o comunque lo faranno in maniera probabile visto che stiamo comunque parlando di un forecast.

Si ma non è un problema, va sempre contestualizzato con quello che accade a est
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: stefanocarneval - Novembre 11, 2018, 06:18:20 pm
Le stagionali di ridinghe sembrerebbero timidamente avallare la tesi di cloover ma a fine stagione invernale..
Sostanzialmente la trottola girerebbe ancora in gennaio per lasciare possibilità al finale di stagione..vediamo..

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: nicche - Novembre 11, 2018, 06:36:36 pm
Gfs12 (ultima mappa )mette nel lungo la meraviglia potenziale
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 11, 2018, 07:25:57 pm
Gfs12 (ultima mappa )mette nel lungo la meraviglia potenziale

speriamo che non parli di queste  ;D

https://www.instantweathermaps.com/GFS-php/strat.php?run=2018111112&var=HGT&lev=10mb&hour=336 (https://www.instantweathermaps.com/GFS-php/strat.php?run=2018111112&var=HGT&lev=10mb&hour=336)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 11, 2018, 07:38:28 pm
speriamo che non parli di queste  ;D

https://www.instantweathermaps.com/GFS-php/strat.php?run=2018111112&var=HGT&lev=10mb&hour=336 (https://www.instantweathermaps.com/GFS-php/strat.php?run=2018111112&var=HGT&lev=10mb&hour=336)

Temi la rotazione dell'asse e il Canadian Warming?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 11, 2018, 07:52:02 pm
Le stagionali di ridinghe sembrerebbero timidamente avallare la tesi di cloover ma a fine stagione invernale..
Sostanzialmente la trottola girerebbe ancora in gennaio per lasciare possibilità al finale di stagione..vediamo..

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk

A Dicembre ci devo credere solo io, sennò non funziona  :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 11, 2018, 08:03:03 pm
speriamo che non parli di queste  ;D

https://www.instantweathermaps.com/GFS-php/strat.php?run=2018111112&var=HGT&lev=10mb&hour=336 (https://www.instantweathermaps.com/GFS-php/strat.php?run=2018111112&var=HGT&lev=10mb&hour=336)

Ho notato che il long di GFS a 10 HPa nelle ultime 3 emissioni vede una rotazione dell'asse del VP
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 11, 2018, 08:04:32 pm
A Dicembre ci devo credere solo io, sennò non funziona  :D

Filippo io nella stanza di là ho votato inverno eccezionale e ho dato 10! Non deludermi.... :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 11, 2018, 08:18:33 pm
Temi la rotazione dell'asse e il Canadian Warming?

Parecchio  però analizzando il gradiente  termico verticale  del disturbo  non si nota nessun cw ancora
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Novembre 11, 2018, 08:20:17 pm
Parecchio

Non credo, sarebbe un jolly al contrario che non ci meritiamo
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 11, 2018, 08:26:35 pm
Parecchio  però analizzando il gradiente  termico verticale  del disturbo  non si nota nessun cw ancora

Partendo dall'assunto che la colonna d'aria è unica non vedo una spinta dal basso dell'onda pacifica tale da far decentrare e ruotare l'asse del VP, anzi vedo la reiterazione del pattern col VP su Hudson ed una circolazione retrograda verso la California. Continuo a vedere depressione sull'Aleutine, infatti non capisco queste uscite di GFS nell'extra long che vedono una rotazione dell'asse.... sono scettico.....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 11, 2018, 08:32:01 pm
Beh il core del vp si sposta  spesso in zona siberiana. Non c è  nessuna azione retrograda al momento in direzione della baia di houdson. Solamente stretching  della struttura  del vps con una bilobazione accennata. Questa pizzica e mollo alla lunga può  portare ad un ese, di qualsiasi  segno però  ci sono  fattori che non mi piacciono.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: stefanocarneval - Novembre 11, 2018, 08:33:29 pm
Hehehe..che ganzo :)..insomma vuoi un '84..ho capito..
A Dicembre ci devo credere solo io, sennò non funziona  :D

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cumolonembo - Novembre 11, 2018, 11:03:07 pm
Le stagionali di ridinghe sembrerebbero timidamente avallare la tesi di cloover ma a fine stagione invernale..
Sostanzialmente la trottola girerebbe ancora in gennaio per lasciare possibilità al finale di stagione..vediamo..

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk
Lo scorso inverno Cloover ha vinto su tutti. Gli altri modelli non mi interessano manco un po' ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Jack81 - Novembre 11, 2018, 11:06:55 pm
Gli inglesi aggiornano... (https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181111/7210fcacf2e87b41c2ff3963ce92a5c5.jpg)

Sent from my ONEPLUS A6003 using Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Orso russo - Novembre 11, 2018, 11:16:01 pm
Gli inglesi aggiornano... (https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181111/7210fcacf2e87b41c2ff3963ce92a5c5.jpg)

Sent from my ONEPLUS A6003 using Tapatalk

Copiano Cloover???  :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Novembre 12, 2018, 07:57:45 am
....come mi ero promesso, oggi 6 novembre voglio dire il mio punto di vista sulla prossima stagione Invernale....In gennaio, prima mi aspetto il botto in stratosfera con un potente Stratwarming (prima o massimo seconda decade) con conseguente implosione del VP e giusto il tempo della propagazione nei bassi piani, si darebbe al via ad una pesante incursione “transiberiana” (potente, in quanto credo in un grande ORSO per questo inverno) verso l’Europa orientale, la Mitteleuropa e anche il ns Mediterraneo  interessando soprattutto i ns versanti orientali...
....ma il peggio dovrebbe arrivare in febbraio e farebbe sede sull’Europa centro/occidentale, mediterraneo...

a però!!...se dovevo rappresentare graficamente quanto sopra detto, con le disposizioni medie, delle anomalie di pressione al suolo per JF (con l’aggiunta di marzo), quale miglior carta, se non quella dell’ulltimo aggiornamento della Met Office
(https://preview.ibb.co/nPnpyV/86-E32412-E596-41-B2-BA83-B62299428-E88.jpg) (https://ibb.co/bx37kA)
e per un trimestre Invernale medio molto Interessante proprio per la ns Europa...
 (https://image.ibb.co/ebBuhq/4-BBAE722-CA11-48-A0-B6-D1-C00162-FAB171.png) (https://ibb.co/f13UFA)
  ;D  :P ....non nego che si vola un po’ con l’immaginazione, quando ci si imbatte in certi Outlook, ma il consiglio, amici miei, è sempre lo stesso: cercare di volar basso e piedi ben piantati a terra  e step by tunes!
 ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Novembre 12, 2018, 09:25:21 am
Ora se torniamo al topic e andiamo a esaminare lo stato bel VPS notiamo un trascorso e un forecast che ben rappresenta l’andamento altalenante della struttura con preminenza di venti zonali ben sostenuti in stratosfera, considerando però che la stessa e mi riferisco alla struttura del Vortice Freddo, si presenta ben sotto pressione in ambo le parti, generando appunto una ripetuta figura ellittica, con una preminenza della Wavemother a partire dalle prossime settimane, ma attenzione la seconda onda planetaria non resterà inattiva ed a tempo debito darà un grande contributo. 
(https://preview.ibb.co/fxsvoV/65-DBA9-A3-A929-4-ECD-8-FDE-C3-FD98-D4-E186.png) (https://ibb.co/dGYPhq)
(https://preview.ibb.co/i1Hjhq/835-C2490-CAE5-41-DC-AC46-C0-E87-C4-C7-B3-C.png) (https://ibb.co/jR9KFA)
(https://preview.ibb.co/cUrzFA/2-E32-AF23-B09-D-4139-BE08-B97863-AAD140.gif) (https://ibb.co/nFGANq)



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Maurizio64 - Novembre 12, 2018, 10:55:20 am
Buongiorno, causa influenza erano alcuni giorni che non guardavo le carte: l'ho fatto adesso, caxxo, Cloover sono debole e mi vai a disegnare ste cose  :o :o ;D ;D....Aspetto analisi del NONNO sulla NAO.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 12, 2018, 11:38:05 am
Comunque con queste proiezioni non è facile non essere ottimisti......
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 12, 2018, 11:44:04 am
Se permettete vorrei dare un contributo statistico in riferimento a cio che potremo
avere nei prossimi mesi, da alcuni grafici ho notato che per almeno 6-7 mesi
abbiamo avuto un AO positiva e come si vede in quello postato, la media dal 2000 fino ad oggi
ci dice che dopo lunghi periodi di AO positiva possono aversi periodi con Ao piu o meno negativa
e viceversa dopo periodi lunghi di AO- possono seguire periodi anche lunghi di AO+.

Salta all'occhio il periodo 2009-2010 contraddistinto da molti mesi con Ao-.

Da qui posso prevedere che nei prossimi mesi possiamo passare ad avere tendenzialmente un oscillazione artica
negativa, non so se magari Nonno Rodano o altri, possono dire qualcosa in merito

Ecco l'immagine dove ho segnato i periodi con AO in media positivi in rosso e in negativi in blu..

https://imageshack.com/i/pmVNG7jmp
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 12, 2018, 12:24:56 pm
Chi ha seguito fin'adesso avrà capito che il superamento della soglia del Nam non solo è un passaggio obbligato, ma pure necessario.
 A meno che non vogliate un Inverno dominato da onde corte.

Per "passaggio necessario" intendi la fine del condizionamento il prima possibile ?
Pensi che il raffreddamento della stratosfera di questi ultimi anni sia per forza la via verso inverni anonimi e che dunque prima avviene lo stratcooling e prima se ne esce ?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 12, 2018, 12:47:20 pm
Per "passaggio necessario" intendi la fine del condizionamento il prima possibile ?
Pensi che il raffreddamento della stratosfera di questi ultimi anni sia per forza la via verso inverni anonimi e che dunque prima avviene lo stratcooling e prima se ne esce ?
Ne parliamo da un bel po...comunque: il “passaggio necessario” è riferito al NAM nei dintorni soglia +1,5, che farebbe da innesco per tutti quei Flussi a noi tanto cari, tra cui quelli Heat, vettori per la propagazione in alto di tutti quei disturbi che i forecast troposferici ci “regalano” nei vari outlook invernali...

Buona lettura
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 12, 2018, 12:48:11 pm
Se permettete vorrei dare un contributo statistico in riferimento a cio che potremo
avere nei prossimi mesi, da alcuni grafici ho notato che per almeno 6-7 mesi
abbiamo avuto un AO positiva e come si vede in quello postato, la media dal 2000 fino ad oggi
ci dice che dopo lunghi periodi di AO positiva possono aversi periodi con Ao piu o meno negativa
e viceversa dopo periodi lunghi di AO- possono seguire periodi anche lunghi di AO+.

Salta all'occhio il periodo 2009-2010 contraddistinto da molti mesi con Ao-.

Da qui posso prevedere che nei prossimi mesi possiamo passare ad avere tendenzialmente un oscillazione artica
negativa, non so se magari Nonno Rodano o altri, possono dire qualcosa in merito

Ecco l'immagine dove ho segnato i periodi con AO in media positivi in rosso e in negativi in blu..

https://imageshack.com/i/pmVNG7jmp
Tutto ciò si chiama Reversal Pattern.. con l'imprinting nato dallo scorso fine inverno.. ;)

 Direi che da ora in poi, assisteremo a ciò che in modo generale e quasi univoco, un po da tutti i più esperti presenti in questo Forum.., accadrà a partir dalla Tropo fino alla Strato e viceversa.. una classica condizione di Condizionamento da Soglia Nam, ma con dei limiti legati ad una stazionarietà d'onda pacifica, o Wave 1, o Wave Mothere che andranno a modulare un andamento della struttura del VP a tutte le quote, con un certo grado di ellitticizzazione(allungamento stazionario..) determinando comunque, visto il rafforzo e l'approfondimento del VPS, con forte raffreddamento e aumento delle velocità zonali e del VPT tramite una comunicazione d'accoppiamento in stile T-S-T event Cold post SC.. ed ovviamente con interazione Strato-Troposferica ad asse allungato, con aumento delle Vorticità Potenziali(forti iniezioni di PV) a carico dell'Onda Altantica Troposferica, e successivamente a quella dell'Onda Russo-Asiatica, dovuta al forte raffreddamento in area Siberiana, con l'instaurazione di un potente HP termico, a coadiuvare il Forcing finale non appena ripartiranno i flussi di calore, e che porteranno al collasso della struttura con Warming sempre più forti..
 Nel frattempo, dalla rotazione del VP, che avremo dopo l'azione di riposizionamento a causa dell'onda Atlantica Troposferica in forte intrusività d'onda, dapprima convergente in seno alle anomalie Artiche e Scandinave positive, si genererà appunto quella classica manovra di chiusura del VP da manuale e azione retrograda secondaria del ramo siberiano, per il mantenimento del momento angolare.. ma sempre con un certo grado di ellitticizzazione stazionaria, predisponendo un iniziale Pattern a Dipolo Artico positivo(AD+), e disponendosi alla fine come nelle più tipiche situazioni da Grandi Eventi, per cui beneficiare di un asse del VP consono alle nostre aspettative di terza decade di Dicembre. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 12, 2018, 12:58:54 pm
Tutto ciò si chiama Reversal Pattern.. con l'imprinting nato dallo scorso fine inverno.. ;)

 Direi che da ora in poi, assisteremo a ciò che in modo generale e quasi univoco, un po da tutti i più esperti presenti in questo Forum.., accadrà a partir dalla Tropo fino alla Strato e viceversa.. una classica condizione di Condizionamento da Soglia Nam, ma con dei limiti legati ad una stazionarietà d'onda pacifica, o Wave 1, o Wave Mothere che andranno a modulare un andamento della struttura del VP a tutte le quote, con un certo grado di ellitticizzazione(allungamento stazionario..) determinando comunque, visto il rafforzo e l'approfondimento del VPS, con forte raffreddamento e aumento delle velocità zonali e del VPT tramite una comunicazione d'accoppiamento in stile T-S-T event Cold post SC.. ed ovviamente con interazione Strato-Troposferica ad asse allungato, con aumento delle Vorticità Potenziali(forti iniezioni di PV) a carico dell'Onda Altantica Troposferica, e successivamente a quella dell'Onda Russo-Asiatica, dovuta al forte raffreddamento in area Siberiana, con l'instaurazione di un potente HP termico, a coadiuvare il Forcing finale non appena ripartiranno i flussi di calore, e che porteranno al collasso della struttura con Warming sempre più forti..
 Nel frattempo, dalla rotazione del VP, che avremo dopo l'azione di riposizionamento a causa dell'onda Atlantica Troposferica in forte intrusività d'onda, dapprima convergente in seno alle anomalie Artiche e Scandinave positive, si genererà appunto quella classica manovra di chiusura del VP da manuale e azione retrograda secondaria del ramo siberiano, per il mantenimento del momento angolare.. ma sempre con un certo grado di ellitticizzazione stazionaria, predisponendo un iniziale Pattern a Dipolo Artico positivo(AD+), e disponendosi alla fine come nelle più tipiche situazioni da Grandi Eventi, per cui beneficiare di un asse del VP consono alle nostre aspettative di terza decade di Dicembre. ;)
Mi hai letto nel pensiero Caro Luca :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 12, 2018, 01:00:04 pm
 ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Paul - Novembre 12, 2018, 01:15:25 pm
;)

Ti vedo più ottimista anche a te oggi! ;)
Oppure è una mia impressione?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 12, 2018, 01:30:07 pm
Perfetto luca .. come sempre .. la dinamica si sta sviluppando come te hai descritto e terminerà nella terza decade dicembre/ prima di gennaio ... tutto come ipotizzato giorni fa ... quando giungeremo nel periodo d'innesco del MMW bisognerà aggrapparsi bene alla sedia ..  ;D .... nel periodo del rimbalzo T-S-T ( mese di dicembre ) come ipotizzato da cloover potremo vivere situazioni invernali  anche se penso che in questa fase il centro sud lato Adriatico sarà favorito ...  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 12, 2018, 01:32:47 pm
Ti vedo più ottimista anche a te oggi! ;)
Oppure è una mia impressione?
:-X
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 12, 2018, 01:44:41 pm
Luca Orlando, spiegazione che non fa una piega ;). Vedendo le carte aggiornate, sembrerebbe piu che i modelli matematici seguano noi anzichè viceversa, sarà percaso implementato il nostro forum nel processo di calcolo :D?

In ogni caso dal grafico postato qui, si palesa anche il possibile MMW in dicembre, cosi come è stato descritto/preventivato fin ora...

(https://i.postimg.cc/9D4HjBL0/u10serie-7.png) (https://postimg.cc/9D4HjBL0)





C'è una domanda però che vorrei fare...come vi aspettate l'attività solare nei prossimi anni? Avremo cicli ancora piu deboli del ciclo 24?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 12, 2018, 01:50:20 pm
Bene avete detto tutto voi  :-*
Sale il NAM, si abbassa il wavenumber, ripartono i flussi, e spunta un disturbo a 2 creste d'onda:

(https://i.postimg.cc/Lsj9kQWW/png.gif)

Che ovviamente riabbasserà nuovamente il NAM, provocando un indebolimento del VPS grazie all'aumento del grado di ellitticizzazione.
Non è chiaramente il colpo del KO, siamo appena all'inizio. Ma intanto tenderà a rinforzarsi in Troposfera un particolare quadro termodinamico che moltiplicherà gli effetti del prossimo round.....


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 12, 2018, 02:04:00 pm
Copiano Cloover???  :o

Fosse il male che copiano solo me...  Qui dentro vengono a copiare un pò tutti  ...ma va bene anche così
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giovanni Micalizzi - Novembre 12, 2018, 02:10:14 pm
Seguo con interesse queste meravigliose spiegazioni qui dentro...piacere di farne parte e di poter imparare sempre di più dalla nostra meravigliosa scienza quale la meteorologia.  :o Un saluto in particolare a Filippo e Marco e nonno rodano. Su facebook seguo sempre molto Marco Cocci e mi ha parlato di un mostro sacro (COOVER) inarrivabile. sto leggendo tutto piano piano per gustarmi tutte le faccende e i possibili risvolti meteo invernali...che dire! Gran bella carne al fuoco! ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 12, 2018, 02:11:21 pm
Ne parliamo da un bel po...comunque: il “passaggio necessario” è riferito al NAM nei dintorni soglia +1,5, che farebbe da innesco per tutti quei Flussi a noi tanto cari, tra cui quelli Heat, vettori per la propagazione in alto di tutti quei disturbi che i forecast troposferici ci “regalano” nei vari outlook invernali...

Buona lettura

Ma veramente ho letto...
Il fatto è che non capisco perché sosteniate che l'uscita dal condizionamento sia per forza la via per lo spappolamento del VP.
Non è automatico sto fatto, ossia se è vero che il VP si indebolisce, ciò non implica la sua distruzione...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Artix - Novembre 12, 2018, 02:17:30 pm
Non so se è la sezione giusta, ma metto la tendenza di Nucera per il prossimo inverno.
Mi sembra abbastanza in linea con l'idee espresse qui dentro

https://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/meteo-inverno-2018-19--lo-scenario-atteso-per-l-italia-e-l-europa-214372 (https://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/meteo-inverno-2018-19--lo-scenario-atteso-per-l-italia-e-l-europa-214372)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giovanni Micalizzi - Novembre 12, 2018, 02:28:47 pm
Si sono andamenti medi visti nel corso trimestrale a larga scala sinottica. la cosa appare davvero molto interessante. Chiedo ai più esperti qui dentro, è possibile avere un MMW del tipo 2018 come lo scorso anno anche quest'anno o è quasi improponibile la cosa? Lo scorso anno abbiamo avuto uno dei più forti MMW da quando lo si misura, cioè forse pure più forte di quello accaduto nel 1984/85
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Novembre 12, 2018, 02:32:52 pm
Inverno di Nao - e Ao-
Così è deciso e la seduta è tolta.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 12, 2018, 02:39:17 pm
Mmw dello scorso febbraio è stato più forte del dicembre 84, ma in Italia gli effetti sono stati ridotti a pochi giorni in termini di durata e intensità di gelo. L'asse del vp non era favorevole per gli orticelli italici, vediamo se stavolta riuscirà a prendere più direttamente l'Italia. Stiamo parlando di una cosa che ancora deve avvenire perciò meglio restare con i piedi a terra.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: mex90 - Novembre 12, 2018, 02:50:54 pm
Ma veramente ho letto...
Il fatto è che non capisco perché sosteniate che l'uscita dal condizionamento sia per forza la via per lo spappolamento del VP.
Non è automatico sto fatto, ossia se è vero che il VP si indebolisce, ciò non implica la sua distruzione...
Provo a risponderti con le mie basilari conoscenze, magari altri sapranno risponderti meglio.
Punto primo, quale condizionamento? Finchè il nam non raggiunge il valore di +1.5 non si può parlare di condizionamento.
La situazione attuale vede una buona disposizione delle figure bariche in stratosfera con wave1 stazionaria e VPS ellittico, ma la situazione è in fase di stallo poichè in troposfera non c'è sufficiente tensione zonale e ci troviamo in una condizione con tanti piccoli promontori anticiclonici che tuttavia non sono in grado di innescare disturbi tali da innescare una destabilizzazione della struttura del vp (T-S-T). L'ipotesi fatta da molti utenti sta nell' opportunità di uscita dallo stallo grazie ad un accelerazione del VPS prevista per i prossimi giorni. Nonostante l'accelerata la struttura del VP (e parlo di VPS-VPT) rimarrà comunque disposta con un asse abbastanza favorevole e l'azione S-T che ne seguirà (trasferimento di vorticità dal VPS al VPT) aumenterà la tensione zonale che sfavorirà il mantenimento di un pattern multi-onda a favore di un' attivazione della wave2 che assumerà finalmente un'indole più intrusiva

(https://i.imgur.com/klZzwqI.png)

(https://i.imgur.com/QXBkHh8.png)

Questo dovrebbe coadiuvare la partenza della Wave2 anche in stratosfera dove viene ad oggi visto un forcing a 2 onde molto più efficace di uno spesso controproducente forcing a 1 onda al fine della destabilizzazione della struttura del vortice. L'ipotesi successiva, se tutto ciò riuscirà ad andare in porto, sarebbe la successiva azione S-T con VP in stratosfera sempre più allungato, waves troposferiche sempre più intrusive e upper warmings via via più forti a causa del buon assetto troposferico. Mi sono spinto troppo in la scusate   ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 12, 2018, 02:59:55 pm
C'è una domanda però che vorrei fare...come vi aspettate l'attività solare nei prossimi anni? Avremo cicli ancora piu deboli del ciclo 24?
Ci sono svariate teorie in merito, che coinvolgono anche la venuta di una nuova PEG, ma qui entreremmo quasi nell’esoterico e dovremmo consultare le Scienze Occulte

Di abbastanza acclarato c’è il trend a scendere, cioè a cicli sempre più deboli che probabilmente porteranno a breve/medio (si parla di decine di anni...) ad un nuovo minimo di Eddy, nome a noi molto caro

Gli effetti sono tutti da decifrare.

Bye
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 12, 2018, 03:03:35 pm
(https://i.postimg.cc/QxBs0jxF/ao-sprd2.gif)
(https://i.postimg.cc/zfPYnMZC/nao-sprd2.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 12, 2018, 03:04:54 pm
(https://i.postimg.cc/QxBs0jxF/ao-sprd2.gif)
(https://i.postimg.cc/zfPYnMZC/nao-sprd2.gif)
Ma porc...gli hai colorati di rosso tu, ammetti?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: barione - Novembre 12, 2018, 03:09:32 pm
(https://i.postimg.cc/QxBs0jxF/ao-sprd2.gif)
(https://i.postimg.cc/zfPYnMZC/nao-sprd2.gif)
La nao non sarebbe eccessivamente negativa? Scusate se ho detto una castroneria.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 12, 2018, 03:13:26 pm
Ottima spiegazione mex..molto comprensibile. Tutto scorre..   da alcuni commenti noto che si vuole già sapere troppo, msg speranzosi ... c'è tempo, tutto ha bisogno del suo tempo!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 12, 2018, 03:29:58 pm
Provo a risponderti con le mie basilari conoscenze, magari altri sapranno risponderti meglio.
Punto primo, quale condizionamento? Finchè il nam non raggiunge il valore di +1.5 non si può parlare di condizionamento.
La situazione attuale vede una buona disposizione delle figure bariche in stratosfera con wave1 stazionaria e VPS ellittico, ma la situazione è in fase di stallo poichè in troposfera non c'è sufficiente tensione zonale e ci troviamo in una condizione con tanti piccoli promontori anticiclonici che tuttavia non sono in grado di innescare disturbi tali da innescare una destabilizzazione della struttura del vp (T-S-T). L'ipotesi fatta da molti utenti sta nell' opportunità di uscita dallo stallo grazie ad un accelerazione del VPS prevista per i prossimi giorni. Nonostante l'accelerata la struttura del VP (e parlo di VPS-VPT) rimarrà comunque disposta con un asse abbastanza favorevole e l'azione S-T che ne seguirà (trasferimento di vorticità dal VPS al VPT) aumenterà la tensione zonale che sfavorirà il mantenimento di un pattern multi-onda a favore di un' attivazione della wave2 che assumerà finalmente un'indole più intrusiva

(https://i.imgur.com/klZzwqI.png)

(https://i.imgur.com/QXBkHh8.png)

Questo dovrebbe coadiuvare la partenza della Wave2 anche in stratosfera dove viene ad oggi visto un forcing a 2 onde molto più efficace di uno spesso controproducente forcing a 1 onda al fine della destabilizzazione della struttura del vortice. L'ipotesi successiva, se tutto ciò riuscirà ad andare in porto, sarebbe la successiva azione S-T con VP in stratosfera sempre più allungato, waves troposferiche sempre più intrusive e upper warmings via via più forti a causa del buon assetto troposferico. Mi sono spinto troppo in la scusate   ::)

Non l'ho detto io il fatto del condizionamento, bensì Cloover, il quale parla del fatto che sia opportuno lo sfondamento della soglia.
Ma se di condizionameto si parla, beh stiamo parlando di un qualcosa che dura dai 40 ai 60 giorni circa.
Quindi hai voglia a fare ragionamenti su come si spappolerà il VP.

E' questo uno degli elementi che non capisco nei vostri ragionamenti.
Anche i ragionamenti sulla vorticità potenziale... Se parliamo di quell'entità, parliamo di una bella fetta della colonna del VP, mica di un piano isobarico...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 12, 2018, 03:33:38 pm
Provo a risponderti con le mie basilari conoscenze, magari altri sapranno risponderti meglio.
Punto primo, quale condizionamento? Finchè il nam non raggiunge il valore di +1.5 non si può parlare di condizionamento.
La situazione attuale vede una buona disposizione delle figure bariche in stratosfera con wave1 stazionaria e VPS ellittico, ma la situazione è in fase di stallo poichè in troposfera non c'è sufficiente tensione zonale e ci troviamo in una condizione con tanti piccoli promontori anticiclonici che tuttavia non sono in grado di innescare disturbi tali da innescare una destabilizzazione della struttura del vp (T-S-T). L'ipotesi fatta da molti utenti sta nell' opportunità di uscita dallo stallo grazie ad un accelerazione del VPS prevista per i prossimi giorni. Nonostante l'accelerata la struttura del VP (e parlo di VPS-VPT) rimarrà comunque disposta con un asse abbastanza favorevole e l'azione S-T che ne seguirà (trasferimento di vorticità dal VPS al VPT) aumenterà la tensione zonale che sfavorirà il mantenimento di un pattern multi-onda a favore di un' attivazione della wave2 che assumerà finalmente un'indole più intrusiva

(https://i.imgur.com/klZzwqI.png)

(https://i.imgur.com/QXBkHh8.png)

Questo dovrebbe coadiuvare la partenza della Wave2 anche in stratosfera dove viene ad oggi visto un forcing a 2 onde molto più efficace di uno spesso controproducente forcing a 1 onda al fine della destabilizzazione della struttura del vortice. L'ipotesi successiva, se tutto ciò riuscirà ad andare in porto, sarebbe la successiva azione S-T con VP in stratosfera sempre più allungato, waves troposferiche sempre più intrusive e upper warmings via via più forti a causa del buon assetto troposferico. Mi sono spinto troppo in la scusate   ::)
No.. direi che sei stato Bravissimo! ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 12, 2018, 03:36:41 pm
(https://www.tropicaltidbits.com/analysis/ocean/cdas-sflux_ssta_atl_1.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 12, 2018, 03:50:05 pm
Lo sforamento della soglia NAM (positiva o negativa) STATISTICAMENTE genera un condizionamento.
Tralasciando il mero discorso del condizionamento per sfondamento numerico del valore 1.5 qui la questione è diversa.
Statisticamente avviene che si sfori il nam per condizioni troposferiche che favoriscono AO+/NAO+.
Quest'anno ad un eccezionale raffreddamento stratosferico ( che tra l'altro sta avvenendo da anni per "default") non corrisponde una situazione troposferica tale da permettere ad un eventuale "scavallamento" della soglia di condizionare la troposfera con AO+ / NAO+.
Anzi si pensa che, l'iniezione in troposfera di velocità potenziale possa determinare (vista la predisposizione delle onde altopressorie in troposfera) non un aumento della zonalità ma un ulteriore vorticità dei centri di bassa pressione tale da "potenziare" ulteriormente le onde troposferiche.
Ecco che poi s'innescherebbe un circolo vizioso per cui ad un aumentare delle vorticità aumenteranno anche gli EPV ossia i flussi che trasporteranno calore in strato andando a modulare nel tempo anche il VPS
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 12, 2018, 03:58:26 pm
Lo sforamento della soglia NAM (positiva o negativa) STATISTICAMENTE genera un condizionamento.
Tralasciando il mero discorso del condizionamento per sfondamento numerico del valore 1.5 qui la questione è diversa.
Statisticamente avviene che si sfori il nam per condizioni troposferiche che favoriscono AO+/NAO+.
Quest'anno ad un eccezionale raffreddamento stratosferico ( che tra l'altro sta avvenendo da anni per "default") non corrisponde una situazione troposferica tale da permettere ad un eventuale "scavallamento" della soglia di condizionare la troposfera con AO+ / NAO+.
Anzi si pensa che, l'iniezione in troposfera di velocità potenziale possa determinare (vista la predisposizione delle onde altopressorie in troposfera) non un aumento della zonalità ma un ulteriore vorticità dei centri di bassa pressione tale da "potenziare" ulteriormente le onde troposferiche.
Ecco che poi s'innescherebbe un circolo vizioso per cui ad un aumentare delle vorticità aumenteranno anche gli EPV ossia i flussi che trasporteranno calore in strato andando a modulare nel tempo anche il VPS

Ok. Questo mi torna già di più.
Difatti ciò che ha scritto Cloover riguardo all'opportunità dello sfondamento del NAM è insensato.
Però il fatto che l'aumento delle velocità zonali favorisca l'approfondimento delle onde è anche questo un assunto fragile. Proprio in virtù della conservazione della vorticità potenziale, il vostrice tende a contrarsi e non rilassarsi...
Titolo: analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 12, 2018, 04:03:39 pm
No.. direi che sei stato Bravissimo! ;)
Mex molto bravo, sei sulla giusta strada...
Mi permetto di aggiungere che la soglia non funziona in on/off, oltretutto a mio avviso (non sono l’unico...) il raffreddamento medio della colonna del VP degli ultimi decenni oramai potrebbe aver cambiato le carte in tavola, cioè ridotto ulteriormente tale soglia, che ricordo si basa su anomalie.

Nelle dinamiche T-S-T sono fondamentali i flussi, che fungono da vettori tra i vari piani isobarici: dalle carte dei GPT a quelle del NAM, ti renderai conto che fino ad oggi il raffreddamento della colonna si è fermato a circa 30 hPa, nonostante valori di Zonal Wind record per il periodo, di fatto rimbalzando e oscillando con varie pulsazioni, fenomeno molto ben evidenziato dal plot dell’indice NAM.

Questo è avvenuto per sostanziante azzeramento degli EPV e della capacità di trasporto delle vorticità nei più bassi strati, fino a superare la tropopausa ed arrivare alla più densa troposfera.

Anche il procedimento inverso è di fatto inibito da un basso indice zonale, che invece è prodromico all’incremento del Heat Flux e all’instaurazione di più “ficcanti” onde lunghe.

L’idea, se vogliamo definirla così, è che la forzante in questo caso non venga dal basso, ma dall’alto, completando la dinamica T-S-T in atto, condizionando e ristabilendo un indice zonale minimo troposferico...da qui vale quanto hai detto tu

Bye
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 12, 2018, 04:09:17 pm
Ok. Questo mi torna già di più.
Difatti ciò che ha scritto Cloover riguardo all'opportunità dello sfondamento del NAM è insensato.
Però il fatto che l'aumento delle velocità zonali favorisca l'approfondimento delle onde è anche questo un assunto fragile. Proprio in virtù della conservazione della vorticità potenziale, il vostrice tende a contrarsi e non rilassarsi...

Dipende su quale contesto accelera.
Del resto nel 2010 -2011 (non ricordo proprio l'anno) ad un SC in Gennaio seguì un MMW.
Il VP accelerò su di una troposfera non disposta per un condizionamento.
Aumentarono le vorticità in troposfera e parimenti la stazionarietà delle onde.
15 gg. e  fu MMW.
Tra l'altro quest'anno il calo del NAM si sta avendo per raffreddamento radiativo e senza aiuti dal basso.....Quindi non ci sono, al momento, le condizioni troposferiche per un condizionamento da SC.
Saluti.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 12, 2018, 04:17:04 pm
Dipende su quale contesto accelera.
Del resto nel 2010 -2011 (non ricordo proprio l'anno) ad un SC in Gennaio seguì un MMW.
Il VP accelerò su di una troposfera non disposta per un condizionamento.
Aumentarono le vorticità in troposfera e parimenti la stazionarietà delle onde.
15 gg. e  fu MMW.
Tra l'altro quest'anno il calo del NAM si sta avendo per raffreddamento radiativo e senza aiuti dal basso.....Quindi non ci sono, al momento, le condizioni troposferiche per un condizionamento da SC.
Saluti.

Ok.
Grazie.
Non ho presente l'anno in questione.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: luca_mo - Novembre 12, 2018, 04:38:49 pm
Dipende su quale contesto accelera.
Del resto nel 2010 -2011 (non ricordo proprio l'anno) ad un SC in Gennaio seguì un MMW.
Il VP accelerò su di una troposfera non disposta per un condizionamento.
Aumentarono le vorticità in troposfera e parimenti la stazionarietà delle onde.
15 gg. e  fu MMW.
Tra l'altro quest'anno il calo del NAM si sta avendo per raffreddamento radiativo e senza aiuti dal basso.....Quindi non ci sono, al momento, le condizioni troposferiche per un condizionamento da SC.
Saluti.
Penso fosse l'amato 09-10 ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 12, 2018, 04:40:17 pm
grandi commenti finali...ricordando che ogni anno fà storia a sè..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: lampo5 - Novembre 12, 2018, 05:05:20 pm
scusate il commento...ma mi tengo le chiappette ben strette...  :-X
mi sembra di essere sulle montagne russe appena fatta la salitona iniziale prima di lanciarsi nel turbinio delle giravolte.
vediamo di portare a casa ciò che ci spetta!!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 12, 2018, 05:15:32 pm
Qualcuno mi spiega perché nei giorni scorsi il nam sembrava avesse toccato la soglia e invece aggiornato a oggi è +1.2, da cosa dipendono queste correzioni e cosa cambia se cambia qualcosa?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Marca Fermana - Novembre 12, 2018, 05:21:01 pm


Segnali inconfutabili, di un passaggio di consegne e di un cambio repentino della circolazione Euro Atlantica. Con la dinamica retrograda, in direzione del Nord Atlantico (Atlantic ridge), della bolla anticiclonica Scandinava e da qui l’avvio ad un possibile pattern da NAO ampiamente negativa, restando in un contesto di Oscillazione Artica in crisi sempre nel comparto  Euro Atlantico. Quindi, con tali dinamiche evolutive, il flusso di aria artica inizierà a riversarsi su gran parte dell'Europa con maggior vigore  a partire dal medio termine fino alla fine del mese iniziando a raffreddare ben benino il vecchio continente
 (https://preview.ibb.co/iejeyV/64922-F61-5-F55-42-C1-9-A36-A8-C93-B372777.jpg) (https://ibb.co/cjnMCq)
(https://preview.ibb.co/d8ueyV/FC6708-F5-B89-F-41-FA-9-E4-B-D472-BE3-B4590.jpg) (https://ibb.co/maQV5A)
si inizia a cambiare aria!!..un po’ più frizzantina  :D
ps: grazie Giovanni Micalizzi per la stima, per di più reciproca e vedrai che qui, ti troverai bene e quando vorrai dacci i tuoi contributi, (mi sembra di fare l’admin del forum  ;D, alla fine batterò cassa al clooverio!!)  ti auguro una buona permanenza in questo forum, ma attenzione, è un covo di Toscanacci! in netta maggioranza, sembrerebbero innocui, ma hanno i pungiglioni   :) :)  :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 12, 2018, 06:02:23 pm
se tutti quando quotate le persone non rimuovete le immagini non si capisce più nulla  ???
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 12, 2018, 06:04:11 pm
se tutti quando quotate le persone non rimuovete le immagini non si capisce più nulla  ???
C'hai ragione.. :-[
Ciao Pubblico! Come va? ;) :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 12, 2018, 06:15:10 pm
C'hai ragione.. :-[
Ciao Pubblico! Come va? ;) :D

alla grande.  non condivido il vostro ottimismo tuttavia ho sempre condiviso l'idea di un buon dicembre e forse con un ottima azione continentale. per il proseguo invece mi aspetto il de profundis per il mese di gennaio sc ecc ecc..
predirre un gennaio sottomedia è un pò un azzardo in periodo di gw, è il mese che più statisticamente ne risente insieme a settembre.
però io non ho la verità in tasca e seguo l'andamento come voi.

intanto ci sarà un deciso indebolimento con probabile bilobazione del vps...  :P

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Max82 - Novembre 12, 2018, 06:51:11 pm
Purtroppo negli ultimi anni mi sono ritagliato il ruolo del "vecchio gufo" (c'è da dire che son stati anni in cui era difficile essere ottimisti) e la cosa non mi piace per niente..

tuttavia con le carte che stanno uscendo a mio modo di vedere la situazione sta leggermente peggiorando..ad esempio le anomalie medie su base ENS oltre a rafforzare il segnale di VP strong per Dicembre, iniziano ad intaccare anche le buonissime basi di partenza che avevamo per Gennaio..spostando ulteriormente in avanti nella stagione il possibile cambio di rotta della NAO..




in effetti proprio la NAO di Novembre (attualmente neutra) viene vista in rialzo:



il che come dicevo è un ulteriore segnale di VP forte in avvio di stagione.. ::)

da parte mia spero cambino le carte proposte dai GM nei prossimi runs, non è un dramma se dopo 10-12 giorni di anomalie ben posizionate ne portiamo a casa 6-7 sfavorevoli, ma se dovesse instaurarsi una forte anomalia positiva tra GB e europa centrale e scandinavia fino a fine mese ho paura che ne pagheremmo le conseguenze.. ;)
Oggi mi sembra che, quantomeno per quanto riguarda la Nao, la situazione sia migliorata di molto...sparisce ogni possibile previsione di rialzo, ma anzi viene vista in crollo..detto questo, a fronte del cambio di previsione, possibile recuperare all'inverno anche dicembre o resti scettico?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 12, 2018, 07:25:32 pm
Ok. Questo mi torna già di più.
Difatti ciò che ha scritto Cloover riguardo all'opportunità dello sfondamento del NAM è insensato.
Però il fatto che l'aumento delle velocità zonali favorisca l'approfondimento delle onde è anche questo un assunto fragile. Proprio in virtù della conservazione della vorticità potenziale, il vostrice tende a contrarsi e non rilassarsi...

Certo, è insensato come i processi fisici che hanno generato il Febbraio '56 , il Gennaio 2016, il Febbraio 2009 o il Febbraio 2018...Tanto per dirne alcuni. La verità è che il NAM non è soltanto +1.5 e -3 , ma è molto di più. Bisognerebbe avere l'umiltà di studiare prima di fare i professori.



Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 12, 2018, 07:31:16 pm
Oggi mi sembra che, quantomeno per quanto riguarda la Nao, la situazione sia migliorata di molto...sparisce ogni possibile previsione di rialzo, ma anzi viene vista in crollo..detto questo, a fronte del cambio di previsione, possibile recuperare all'inverno anche dicembre o resti scettico?

Credo sia sbagliato riaggiornare una tendenza ogni giorno..oltretutto ragionando su carte a 200 e passa ore..al momento vedo segnali perfettamente opposti..ad esempio il crollo della NAO senza dubbio favorevole,ma determinato da una bolla di HP tra islanda e scandinavia che quando accoppiata ad un forcing della wave2 sulla groenlandia a 10hpa (in condizioni di precedente vps forte) mi risulta essere un predictor si stratcooling..

per non parlare delle anomalie di GPT che rischiano davvero il ribaltamento a 500hpa sulla GB (l'anomalia positiva prevista pare davvero forte e persistente) confermandosi poco favorevoli ad un avvio invernale scoppiettante (ma allo stesso tempo potrebbero favorire un netto raffreddamento siberiano, questo invece favorevole)..

in altre parole non saprei cosa dire, mi limito a rimanere della mia idea fino a quanto non emergerà qualche segnale più netto, almeno per quello che riguarda il mio approccio.. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 12, 2018, 07:36:29 pm
Certo, è insensato come i processi fisici che hanno generato il Febbraio '56 , il Gennaio 2016, il Febbraio 2009 o il Febbraio 2018...Tanto per dirne alcuni. La verità è che il NAM non è soltanto +1.5 e -3 , ma è molto di più. Bisognerebbe avere l'umiltà di studiare prima di fare i professori.

se penso che il 56 è uscito fuori da una situazione stratosferica insula ed è bastato un vps leggermente ellittico mi vengono i brividi..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 12, 2018, 07:39:45 pm
Credo sia sbagliato riaggiornare una tendenza ogni giorno..oltretutto ragionando su carte a 200 e passa ore..al momento vedo segnali perfettamente opposti..ad esempio il crollo della NAO senza dubbio favorevole,ma determinato da una bolla di HP tra islanda e scandinavia che quando accoppiata ad un forcing della wave2 sulla groenlandia a 10hpa (in condizioni di precedente vps forte) mi risulta essere un predictor si stratcooling..

per non parlare delle anomalie di GPT che rischiano davvero il ribaltamento a 500hpa sulla GB (l'anomalia positiva prevista pare davvero forte e persistente) confermandosi poco favorevoli ad un avvio invernale scoppiettante (ma allo stesso tempo potrebbero favorire un netto raffreddamento siberiano, questo invece favorevole)..

in altre parole non saprei cosa dire, mi limito a rimanere della mia idea fino a quanto non emergerà qualche segnale più netto, almeno per quello che riguarda il mio approccio.. ;)


non mi piace per nulla
(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111212/ECH1-168.GIF)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 12, 2018, 07:55:58 pm
Credo sia sbagliato riaggiornare una tendenza ogni giorno..oltretutto ragionando su carte a 200 e passa ore..al momento vedo segnali perfettamente opposti..ad esempio il crollo della NAO senza dubbio favorevole,ma determinato da una bolla di HP tra islanda e scandinavia che quando accoppiata ad un forcing della wave2 sulla groenlandia a 10hpa (in condizioni di precedente vps forte) mi risulta essere un predictor si stratcooling..

per non parlare delle anomalie di GPT che rischiano davvero il ribaltamento a 500hpa sulla GB (l'anomalia positiva prevista pare davvero forte e persistente) confermandosi poco favorevoli ad un avvio invernale scoppiettante (ma allo stesso tempo potrebbero favorire un netto raffreddamento siberiano, questo invece favorevole)..

in altre parole non saprei cosa dire, mi limito a rimanere della mia idea fino a quanto non emergerà qualche segnale più netto, almeno per quello che riguarda il mio approccio.. ;)


(http://per non parlare delle anomalie di GPT che rischiano davvero il ribaltamento a 500hpa sulla GB (l'anomalia positiva prevista pare davvero forte e persistente))

C'è posta per te Nonno.... Dimmi se ti gusta  :P  ;D ;)

(https://i.postimg.cc/fLHhPDCV/ECMOPEU12-192-1.png)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 12, 2018, 08:16:07 pm
([url]http://per[/url] non parlare delle anomalie di GPT che rischiano davvero il ribaltamento a 500hpa sulla GB (l'anomalia positiva prevista pare davvero forte e persistente))

C'è posta per te Nonno.... Dimmi se ti gusta  :P  ;D ;)

([url]https://i.postimg.cc/fLHhPDCV/ECMOPEU12-192-1.png[/url])


Infatti aspettavo anche per questo..sarebbe una via d’uscita perfetta..era già comparsa in GFS parallelo.. ;) :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 12, 2018, 08:35:27 pm
Infatti aspettavo anche per questo..sarebbe una via d’uscita perfetta..era già comparsa in GFS parallelo.. ;) :P
gefs run di controllo a  240 h ..(https://i.postimg.cc/fyXV8Dst/IMG-0873.png) (https://postimages.org/) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 12, 2018, 08:35:34 pm
(http://per non parlare delle anomalie di GPT che rischiano davvero il ribaltamento a 500hpa sulla GB (l'anomalia positiva prevista pare davvero forte e persistente))

Anche stavolta Filippo i modelli si orientano alla tua visione..... come cavolo fai... va bene studiare... ma occorre un quid....
Che fortuna per un meteo appassionato vivere queste discussioni. Applausi a tutto ilm eteodue e a tutti i suoi utenti.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 12, 2018, 08:51:37 pm
Certo, è insensato come i processi fisici che hanno generato il Febbraio '56 , il Gennaio 2016, il Febbraio 2009 o il Febbraio 2018...Tanto per dirne alcuni. La verità è che il NAM non è soltanto +1.5 e -3 , ma è molto di più. Bisognerebbe avere l'umiltà di studiare prima di fare i professori.

Mi dispiace che tu la prenda così.
E mi dispiace ancor di più che tu mi faccia paternali inutili.
Se non si può commentare il tuo pensiero, beh basta dirlo.







Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 12, 2018, 09:01:07 pm
Infatti aspettavo anche per questo..sarebbe una via d’uscita perfetta..era già comparsa in GFS parallelo.. ;) :P
Grande Vecchio Gufo!!!

Un tuo Adepto  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bassa-Valdivara - Novembre 12, 2018, 09:32:14 pm
Mi dispiace che tu la prenda così.
E mi dispiace ancor di più che tu mi faccia paternali inutili.
Se non si può commentare il tuo pensiero, beh basta dirlo.

Beh, tu dicendo “quello che dice Cloover non ha senso” sei entrato un po’ a gamba tesa, perché ora ti stupisci di una risposta piccata?   ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 12, 2018, 09:34:48 pm
Beh, tu dicendo “quello che dice Cloover non ha senso” sei entrato un po’ a gamba tesa, perché ora ti stupisci di una risposta piccata?   ::)

Perché ho detto semplicemente la verità ?
Avrei da obiettare anche sulla faccenda del NAM, ma visto che Cloveer non si discute.. Beh lascio perdere.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bassa-Valdivara - Novembre 12, 2018, 09:39:08 pm
Perché ho detto semplicemente la verità ?
Avrei da obiettare anche sulla faccenda del NAM, ma visto che Cloveer non si discute.. Beh lascio perdere.

Puoi discutere chi e quello che vuoi, e, sopratutto, argomentare le tue idee, tipo la faccenda del NAM. Su questo forum lasciano parlare tutti, anche Nix, quindi fai te...  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 12, 2018, 09:41:16 pm
Perché ho detto semplicemente la verità ?
Avrei da obiettare anche sulla faccenda del NAM, ma visto che Cloveer non si discute.. Beh lascio perdere.

Beh, a parte che è Cloover...comunque, ho pensato di riesumare una cosina che mette d'accordo (e fa studiare...) tutti  ;D

(https://i.imgur.com/Hbzwx6f.gif)

Fate i bravi  ;)

Admiral
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 12, 2018, 09:53:19 pm
Beh, a parte che è Cloover...comunque, ho pensato di riesumare una cosina che mette d'accordo (e fa studiare...) tutti  ;D


Ciao, non ho capito per nulla che cosa tu voglia dire postando l’85; io vedo che quella dinamica veramente unica è diversa a mio parere dall’attuale perché non è una dinamica a 2 onde, ma a carico della sola Wave 2. Quindi su cosa ci vuoi fare riflettere ? Non capisco.... puoi spiegare meglio?
Grazie.
Ciao
Admiral
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Grecale - Novembre 12, 2018, 10:00:38 pm
Puoi obbiettare chi vuoi, e sopratutto argomentare le tue idee, tipo la faccenda del NAM. Su questo forum lasciano parlare tutti, anche Nix, quindi...  ;D

Bene.
Pur sapendolo pure voi, semplicemente ripeto.

Il NAM è il risultato di un calcolo, è un valore ottenuto dal processare statisticamente anomalie del gpt ad un dato livello isobarico. Quel valore di sintesi ha un significato ai fini della zonalità (o meno) del VP per quella quota.
Su quel valore (numero) sono stati fatte indagini, che hanno permesso di giungere a definire ambiti tipici di caratterizzazione anche dinamica del VP (es. le famose soglie e la temporalità delle stesse).
Asserire che il NAM non è solo un numero (ossia il nostro beneamato valore di sintesi) non significa nulla, soprattutto se un simile approccio lo si fa toccando le suddette ricerche, se di fatto non dimostri che, sotto certe condizioni, non rappresenti davvero altro.

Quindi, come detto, la paternale a me fatta era fuori luogo ed  inutile.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 12, 2018, 10:15:39 pm
Bene.
Pur sapendolo pure voi, semplicemente ripeto.

Il NAM è il risultato di un calcolo, è un valore ottenuto dal processare statisticamente anomalie del gpt ad un dato livello isobarico. Quel valore di sintesi ha un significato ai fini della zonalità (o meno) del VP per quella quota.
Su quel valore (numero) sono stati fatte indagini, che hanno permesso di giungere a definire ambiti tipici di caratterizzazione anche dinamica del VP (es. le famose soglie e la temporalità delle stesse).
Asserire che il NAM non è solo un numero (ossia il nostro beneamato valore di sintesi) non significa nulla, soprattutto se un simile approccio lo si fa toccando le suddette ricerche, se di fatto non dimostri che, sotto certe condizioni, non rappresenti davvero altro.

Quindi, come detto, la paternale a me fatta era fuori luogo ed  inutile.

La paternale invece mi sa che te la meriti anche con gli interessi  ::)   Che non fosse solo un numero lo dicevo per quelli come te che guardano al valore secco aspettandosi un determinato evento.
Sai la teoria è sempre un pò diversa dalla pratica, questa cosa a voi ingegneri non entra in testa non è vero?

PS(Continua pure così, i tecnici stanno facendo diverse indagini sul tuo traffico dati e stanno venendo fuori cose molto interessanti alle quali però non voglio ancora credere...)



 
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 12, 2018, 10:38:18 pm
Queste anomalie sono sempre in linea ,  il problema sarebbe avere un ramo del VP sull'Est Europa oppure una circolazione secondaria con VP in chiusura.  L'anomalia sull'Uk è importante perchè modula l'ondulazione sul settore Siberiano.
Le cose procedono bene a mio parere:



Sul Vp in chiusura a metà Novembre con circolazione secondaria non sono d'accordo sul fatto che sia una cosa negativa.. la vedrai male in Dicembre inoltrato non certo in questo periodo anche perchè da letteratura gli vogliamo dare 60 gg al Vp... ma date le componenti troposferiche in gioco vedi salita Enso+ e tenuta QBO a 50 hPa viene da se che il crollo della struttura polare è destinata ad arrivare prima...!!! prendermi buona parte di Gennaio e Febbraio per avere opportunità fredde non è che mi faccia così schifo anzi...  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giovanni Micalizzi - Novembre 12, 2018, 10:54:09 pm
Segnali inconfutabili, di un passaggio di consegne e di un cambio repentino della circolazione Euro Atlantica. Con la dinamica retrograda, in direzione del Nord Atlantico (Atlantic ridge), della bolla anticiclonica Scandinava e da qui l’avvio ad un possibile pattern da NAO ampiamente negativa, restando in un contesto di Oscillazione Artica in crisi sempre nel comparto  Euro Atlantico. Quindi, con tali dinamiche evolutive, il flusso di aria artica inizierà a riversarsi su gran parte dell'Europa con maggior vigore  a partire dal medio termine fino alla fine del mese iniziando a raffreddare ben benino il vecchio continente

si inizia a cambiare aria!!..un po’ più frizzantina  :D
ps: grazie Giovanni Micalizzi per la stima, per di più reciproca e vedrai che qui, ti troverai bene e quando vorrai dacci i tuoi contributi, (mi sembra di fare l’admin del forum  ;D, alla fine batterò cassa al clooverio!!)  ti auguro una buona permanenza in questo forum, ma attenzione, è un covo di Toscanacci! in netta maggioranza, sembrerebbero innocui, ma hanno i pungiglioni   :) :)  :P

Grazie a voi, no i mi limito AD IMPARARE DA VOI...
PS. Ho parenti in Toscana eh :) A Grosseto i miei cognati!  :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: METEODUE.IT - Novembre 12, 2018, 11:06:29 pm
Meteodue si sta accertando del profilo di "Grecale" (che è stato preventivamente bannato), a causa di alcune anomalie sul suo traffico dati.

Vi ricordiamo che è vietata dal regolamento la registrazione di account multipli.


 Meteodue.it
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 12, 2018, 11:25:14 pm
Meteodue si sta accertando del profilo di "Grecale" (che è stato preventivamente bannato), a causa di alcune anomalie sul suo traffico dati.

Vi ricordiamo che è vietata dal regolamento la registrazione di account multipli.


 Meteodue.it

Scusate l'OT e l'ignoranza sull'argomento, ma avere account multipli significa che la stessa persona si registra con nomi diversi? E quale sarebbe lo scopo? Anche in altri forum ho letto queste cose ma mi chiedo a cosa serva? Qualcuno può spiegarmelo? Grazie
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: METEODUE.IT - Novembre 12, 2018, 11:33:57 pm
Scusate l'OT e l'ignoranza sull'argomento, ma avere account multipli significa che la stessa persona si registra con nomi diversi? E quale sarebbe lo scopo? Anche in altri forum ho letto queste cose ma mi chiedo a cosa serva? Qualcuno può spiegarmelo? Grazie

Gentile Roberto, lo scopo in molti casi è quello che hai appena avuto modo di vedere in queste pagine.
Persone che con il loro nick "ufficiale" si comportano in maniera ineccepibile e rispettosa, come in effetti faceva l'utente "Grecale" con l'altro account, mentre usano un diverso nick per offendere o denigrare senza subirne le conseguenze(all'utente "Grecale" erano già stati cancellati altri messaggi offensivi verso altre persone).
Perchè lo facciano non ne abbiamo idea, la mente umana è un campo minato ancor più della Stratosfera.

Buon proseguimento,

Meteodue.it


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 12, 2018, 11:39:41 pm
Gentile Roberto, lo scopo in molti casi è quello che hai appena avuto modo di vedere in queste pagine.
Persone che con il loro nick "ufficiale" si comportano in maniera ineccepibile e rispettosa, come in effetti faceva l'utente "Grecale" con l'altro account, mentre usano un diverso nick per offendere o denigrare senza subirne le conseguenze.
Perchè lo facciano non ne abbiamo idea, la schizofrenia è un campo minato ancor più della Stratosfera.

Buon proseguimento,

Meteodue.it

Ah grazie. Quindi lo scopo è quello di mettere zizzania per il gusto di farlo e basta. Ci sono persone davvero strane.....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 12, 2018, 11:41:13 pm
Ciao, non ho capito per nulla che cosa tu voglia dire postando l’85; io vedo che quella dinamica veramente unica è diversa a mio parere dall’attuale perché non è una dinamica a 2 onde, ma a carico della sola Wave 2. Quindi su cosa ci vuoi fare riflettere ? Non capisco.... puoi spiegare meglio?
Grazie.
Ciao
Roberto, la gif postata non può essere associata o comparata con le ipotesi di questi gg, che vertono su movimenti preventivi verso una NAO negativa da fine anno in poi...  ::)

Era volutamente decontestualizzata, tesa a ricreare "armonia", evidentemente senza buoni esiti  ;)

Ciao
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 13, 2018, 12:00:40 am
Bella la carta degli spread in area Scandinava... :o ..e anche per la direzione dei bombolotti in arrivo da nord-est..
il primo pare poca roba, ma sarà una sorta d'apri pista, il secondo pro-centro-nord  ::)
animo gente! che il valore nam sta bene così com'è..dimostrazio e di una troposfera super reattiva!

(https://i.postimg.cc/dtQhSvSz/46101393-10218385880906321-835788223346114560-n.jpg)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Novembre 13, 2018, 12:52:47 am
Non vedo cosa potrebbe avvenire per impedire un mmw split con i controcazzi tra fine terza decade di Dicembre  e prima decade di Gennaio.
Mi dispiace che il grande pubblico( inteso l’utente, che saluto) sia scettico in merito e riporti l’osservazione (giusta) che Gennaio solitamente è ridicolo...
Per forza, di solito è il mese cannibalizzato per eccellenza dal Nam nonnorodaniano, mese che trascorriamo tra  un anticiclone  e un’onda corta pescarese quando proprio va bene.

Questa volta non si sfugge, voglio Ao e Nao- e così sarà.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: mex90 - Novembre 13, 2018, 01:40:00 am
Certo, se ne è sempre parlato del fatto che la soglia del NAM sia una semplice soglia statistica e che si possono manifestare gli effetti di un condizionamento da SC con magari un valore di +1.3 e non manifestarsi con un +1.6, la qual cosa non era stata approfondita nell' intervento visto che era la risposta ad una domanda che era già stata esaustivamente spiegata nel corso della discussione precedente. Ho preferito dunque restare ad un livello più comprensibile ad un'utenza mediamente preparata senza ingarbugliare il discorso su una precisazione non così significante e doverosa da fare per spiegare il contesto descritto. Saluti  :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 13, 2018, 07:21:57 am
Intanto stamani gfs getta le basi per un ottimo dicembre. Hp sul uk e azione del lobo siberiano sull est europa molto.vicino a noi
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: m1a9s7s6i - Novembre 13, 2018, 09:00:21 am
Gentile Roberto, lo scopo in molti casi è quello che hai appena avuto modo di vedere in queste pagine.
Persone che con il loro nick "ufficiale" si comportano in maniera ineccepibile e rispettosa, come in effetti faceva l'utente "Grecale" con l'altro account, mentre usano un diverso nick per offendere o denigrare senza subirne le conseguenze(all'utente "Grecale" erano già stati cancellati altri messaggi offensivi verso altre persone).
Perchè lo facciano non ne abbiamo idea, la mente umana è un campo minato ancor più della Stratosfera.

Buon proseguimento,

Meteodue.it

Da accanito e silenzioso lettore: "La trama é avvincente...un thriller in chiave moderna...sul finale potremmo scoprire che Nix  e Filippo sono la stessa persona, ma l'assassino si aggira ancora tra di noi" 😂😂😂
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 13, 2018, 09:00:54 am
Intanto stamani gfs getta le basi per un ottimo dicembre. Hp sul uk e azione del lobo siberiano sull est europa molto.vicino a noi


a me GFS sinceramente fa abbastanza pena in ottica invernale per tutto quello discusso in precedenza..invece ECMWf.. :o

poesia pura.. ;)

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111300/ECH1-192.GIF?13-12)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 13, 2018, 09:20:09 am
a me GFS sinceramente fa abbastanza pena in ottica invernale per tutto quello discusso in precedenza..invece ECMWf.. :o

poesia pura.. ;)

([url]http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111300/ECH1-192.GIF?13-12[/url])


Concordo con te.
Guardando l'analisi della stratosfera sul run 12z si nota molto bene l'azione a 2 creste d'onda. Vp che va in bilobazione su tutta la colonna fino a 10 hpa. E credo che con il run di stamattina la cosa sia ancora più decisa visto che in troposfera il tutto non si risolverebbe con un AD ma con un VP che, mantenendo due centri di azione genererebbe ancora più flussi di calore verso l'alto.

Ipotizzare, a questo punto,  un evento major in stratosfera per i primi del mese di Dicembre non è utopia. Con queste carte impossibile non saltare dalla sedia.
Verrebbe meno tutta quella fase transitoria in AD che diluirebbe la dinamica per altri 20-25 gg.
Boh......vediamo che succede
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 13, 2018, 09:23:26 am
a me GFS sinceramente fa abbastanza pena in ottica invernale per tutto quello discusso in precedenza..invece ECMWf.. :o

poesia pura.. ;)

([url]http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111300/ECH1-192.GIF?13-12[/url])


Se guardiamo  in ottica trimestrale sono d accordo con te lo sono sempre  stato fin dall inizio
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: stefanocarneval - Novembre 13, 2018, 09:40:38 am
Più o meno la tendenza mi sembra sia quella delineata dall'ultimo aggiornamento delle stagionali di ridinghe..il quale "vede" un buon bimestre gennaio febbraio ma una bella anomalia termica positiva in dicembre..probabilmente rivista al ribasso nel prossimo aggiornamento.. almeno speriamo..
(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181113/7503243eda5ce0c5659c7e366f270637.jpg)(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181113/3bc8e3b8cd29e4c9af876c6b2b959ba1.jpg)(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181113/30d8b0c8ad7cd82775022ec4bb77bab9.jpg)

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 13, 2018, 10:56:34 am
Buongiorno

Stamane da fu berlin salta fuori una bilobazione a 10hpa con relativo aumento dei gpt, vi posto anche le vorticità potenziali a 550k (situazione che per ora non è seguita dall'aggiornamento dell'americano)

(https://i.postimg.cc/8F6Ks8Bq/ecmwf10f240-3.gif) (https://postimg.cc/8F6Ks8Bq)

(https://i.postimg.cc/zyXYLfV4/ecmwfpv550f96.gif) (https://postimg.cc/zyXYLfV4)
(https://i.postimg.cc/5YzhcYRQ/ecmwfpv550f144.gif) (https://postimg.cc/5YzhcYRQ)

(https://i.postimg.cc/H8CfTYqZ/ecmwfpv550f192.gif) (https://postimg.cc/H8CfTYqZ) (https://i.postimg.cc/1VcbXxP9/ecmwfpv550f240-2.gif) (https://postimg.cc/1VcbXxP9)





Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 13, 2018, 11:11:08 am
Vi posto inoltre le medie di Gfs e Reading nel lungo termine; salta all'occhio nella media di reading l'aumento dei gpt verso la Groenlandia...

(https://i.postimg.cc/XXnY4nnB/EDH0-240-1.png) (https://postimg.cc/XXnY4nnB) (https://i.postimg.cc/SjVNKHKT/EDH1-240-1.png) (https://postimg.cc/SjVNKHKT)

(https://i.postimg.cc/xJ3jM43d/GFSAVGNH06-240-1.png) (https://postimg.cc/xJ3jM43d) (https://i.postimg.cc/1VRmHrvr/GFSAVGNH06-240-2.png) (https://postimg.cc/1VRmHrvr)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Effetto_Albedo - Novembre 13, 2018, 11:13:10 am
Grandi differenze tra i 2 GM, sintomo che come sempre l'evoluzione è di difficilissima individuazione. Reading ovviamente sarebbe la perfezione per noi.
Seguo tutti voi con grandissimo interesse e ammirazione, incrociamo tutto :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 13, 2018, 01:28:14 pm
Io terrei sott'occhio  l ao per il periodo che va dal 24 al 30 novembre. Se ci dovrebbe un travaso un direzione del canadese siamo dal gatto  :)

(http://weatheriscool.com/prod/gfs/vertical_cross/umedel60.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 13, 2018, 05:42:18 pm
a me GFS sinceramente fa abbastanza pena in ottica invernale per tutto quello discusso in precedenza..invece ECMWf.. :o

poesia pura.. ;)

([url]http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111300/ECH1-192.GIF?13-12[/url])
E così fu che anche GFS si chinò alla Regina.. ;D

(http://modeles.meteociel.fr/modeles/gfs/runs/2018111312/gfsnh-0-192.png?12)

Stanno venendo fuori cose che voi umani... etc. etc. .. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: lampo5 - Novembre 13, 2018, 05:46:09 pm
Luca...scusa se rompo...posso chiederti di spiegare come mai quella carta è ottima in ottica invernale?
vorrei capire i movimenti che potrebbe comportare...
grazie mille!!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 13, 2018, 05:54:25 pm
Sto guardando GFS nel long e mi si sono arricciate le unghie dei piedi.... :o :o :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Andre161197 - Novembre 13, 2018, 06:02:46 pm
Luca...scusa se rompo...posso chiederti di spiegare come mai quella carta è ottima in ottica invernale?
vorrei capire i movimenti che potrebbe comportare...
grazie mille!!
Sarei curiosissimo anche io di capire


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giulio097 - Novembre 13, 2018, 06:06:31 pm
Luca...scusa se rompo...posso chiederti di spiegare come mai quella carta è ottima in ottica invernale?
vorrei capire i movimenti che potrebbe comportare...
grazie mille!!
Da quello che ho capito, per le anomalie dei gpt.. anomalia negativa su UK, anomalia positiva su Kazakistan occidentale, mi pare.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Novembre 13, 2018, 06:14:08 pm
Non vorrei che il povero reading dovesse modificare pure la stagionale per Dicembre
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 13, 2018, 06:15:32 pm
Non vorrei che il povero reading dovesse modificare pure la stagionale per Dicembre

Mi sa che dopo l’incremento  Delle vorticità potenziali di cui parlava Filippo gli tocchi proprio.....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 13, 2018, 06:18:24 pm
Luca...scusa se rompo...posso chiederti di spiegare come mai quella carta è ottima in ottica invernale?
vorrei capire i movimenti che potrebbe comportare...
grazie mille!!
Comunque se ne parla da giorni.. ;) tutto ruota sulle anomalie negative tra UK e Mitteleuropa, che tengono in Cut-Off le anomalie positive tra Scandinavia e Islanda, e successivamente Groenlandia, con dall'altro lato ad est quelle positive Balcaniche verso Kazakistan.. per cui l'onda atlantica continua il suo estenuante forcing ad onda stazionaria verso il polo, iniettando continui e sostenuti PV(Vorticità Potenziali) che andranno a generare i flussi di calore che penetreranno pian piano la Stratosfera, e allo stesso tempo mantengono un VP pressoché allungato e con stazionaria ellitticizzazione, con il Core Principale sul Ramo Siberiano.. per cui si raffredda costantemente e in maniera davvero da record.. cosicché possa determinare, a seguire, una strutturata altopressione Termica(quindi si termicizzerà tutta l'area Russo Siberiana ed Asiatica..) dando vita ad un Orso di tutto rispetto. ;)

Nel frattempo il VP potrà avere due Chance di uscita.. una, attraverso la rotazione sul suo asse mantenendo il core principale ad Est(lato Russo Siberiano Artico), con l'instaurazione del Pattern a Dipolo Artico positivo(AD+) ed area Canadese svuotata.. azione che ha più tempi di risposta, in termini di disturbi meridiani che moduleranno i successivi Warming che ne deriveranno da una Siberia Super Raffreddata e Termicizzata successivamente.. che in ambito di doppia azione d'Onda, con la principale atlantica, andranno a innescare il processo di rottura e bilobazione del VPS e risonanza successiva verso i paini inferiori, e a seguito l'innesco del TST event Warm di tipo Split, con conseguenze Troposferiche legate appunto ai casi di MMW Split classici degli annali di meteorologia..(vedi febbraio 2018.. Dicembre/Gennaio 1985.. etc.).. ;)
 ..Oppure l'uscita più rapida e veloce, ma allo stesso tempo più difficile per via di una Stratosfera ancora troppo fredda e refrattaria, e che gira ancora ai limiti di un probabile SC(Stratcooling).. ma sembrerebbe prendere forma anche l'innesco, dall'intrusività dell'Onda Atlantica, a dar vita ad una rottura del VP anticipata senza passare dall'azione da Dipolo Artico.. e innescare un MMW davvero molto precoce e difficile da ritrovarne in passata negli annali.. :o
Ma quel che conta sono comunque gli effetti successivi per via di una lunga e duratura fase da NAO- e AO- e tutte le occasioni che ne derivano con più facilità verso le nostre latitudini. ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 13, 2018, 06:20:04 pm
Mi sa che dopo l’incremento  Delle vorticità potenziali di cui parlava Filippo gli tocchi proprio.....
;)

Probabilmente quest'anno toccherà far uscire l'outlook prima del previsto.. :-X :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: crascoz - Novembre 13, 2018, 06:30:58 pm
Considerando il periodo sono onestamente stupito nel vedere un VPS del genere...
A 10 hpa viene messo alle strette, si allunga fino quasi a sfiorare lo split...

.... fermiamoci qui....

[mmg]3136[/mmg]

 ...anzi partiamo da qui...  ;) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Paul - Novembre 13, 2018, 06:32:49 pm
;)

Probabilmente quest'anno toccherà far uscire l'outlook prima del previsto.. :-X :P

Io per evitare oggi ho preso l’appuntamento dal gommista  :D e ho dato la colpa a voi
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 13, 2018, 06:39:16 pm
Comunque se ne parla da giorni.. ;) tutto ruota sulle anomalie negative tra UK e Mitteleuropa, che tengono in Cut-Off le anomalie positive tra Scandinavia e Islanda e successivamente Groenlandia con dall'altro lato ad est quelle positive Balcaniche verso Kazakistan.. per cui l'onda atlantica continua il suo estenuante forcing ad onda stazionaria verso il polo, iniettando continui e sostenuti PV(Vorticità Potenziali) che andranno a generare i flussi di calore che penetreranno pian piano la Stratosfera e allo stesso tempo mantengono un VP pressoché allungato e con stazionaria ellitticizzazione, con il Core Principale sul Ramo Siberiano.. per cui si raffredda costantemente e in maniera davvero da record.. cosicché possa determinare a seguire una strutturata altopressione Termica(quindi si termicizzerà tutta l'area Russo Siberiana ed Asiatica..) dando vita ad un Orso di tutto rispetto. ;)
Nel frattempo il VP potrà avere due Chance di uscita.. una attraverso la rotazione sul suo asse mantenendo il core principale ad Est(lato Russo Siberiano Artico) con l'instaurazione del Pattern a Dipolo Artico positivo(AD+) ed area Canadese svuotata.. azione che ha più tempi di risposta in termini di disturbi meridiani che moduleranno i successivi Warming che ne deriveranno da una Siberia Super Raffreddata e Termicizzata successivamente.. che in ambito di doppia azione d'Onda, con la pricipale atlantica andranno a innescare il processo di rottura e bilobazione del VPS e risonanza successiva verso i paini inferiori e a seguito l'innesco del TST event Warm di tipo Split con conseguenze Troposferiche legate appunto ai casi di MMW Split classici degli annali di meteorologia..(vedi febbraio 2018.. Dicembre/Gennaio 1985.. etc.).. ;)
 ..Oppure l'uscita più rapida e veloce, ma allo stesso tempo più difficile per via di una Stratosfera ancora troppo fredda e refrattaria e che gira ancora ai limiti di un probabile SC(Stratcooling).. ma sembrerebbe prendere forma anche di un innesco dell'intrusività dell'Onda Atlantica a dar vita ad una rottura del VP anticipata senza passare dall'azione da Dipolo Artico.. e innescare un MMW davvero molto precoce e difficile da ritrovarne in passata negli annali.. :o
Ma quel che conta sono comunque gli effetti successivi per via di una lunga e duratura fase da NAO- e AO- e tutte le occasioni che ne derivano con più facilità verso le nostre latitudini. ;)
ottimo luca ... come sempre .. gli ultimi aggiornamenti portano ormai al bivio da te descritto ... sembra che il vp nn abbia scampo .. o prende la prima strada , la più probabile e anche quella da tutti noi maggiormente ipotizzata tempo fa con un probabile MMW per fine mese dicembre oppure un the day after tomorrow che sarebbe una clamorosa novità  ma anche no , visto il particolare periodo climatico  che stiamo vivendo ..  :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giaguaro - Novembre 13, 2018, 06:40:22 pm
Beh alla fine non vorrei fosse davvero un rimbalzo del tutto ovvero il fatto di avere la stratosfera davvero troppo fredda e troppo presto non finisse per portare effetti uguali e contrari ovvero inverni mortali  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: dadone - Novembre 13, 2018, 07:18:20 pm
Comunque se ne parla da giorni.. ;) tutto ruota sulle anomalie negative tra UK e Mitteleuropa, che tengono in Cut-Off le anomalie positive tra Scandinavia e Islanda, e successivamente Groenlandia, con dall'altro lato ad est quelle positive Balcaniche verso Kazakistan.. per cui l'onda atlantica continua il suo estenuante forcing ad onda stazionaria verso il polo, iniettando continui e sostenuti PV(Vorticità Potenziali) che andranno a generare i flussi di calore che penetreranno pian piano la Stratosfera, e allo stesso tempo mantengono un VP pressoché allungato e con stazionaria ellitticizzazione, con il Core Principale sul Ramo Siberiano.. per cui si raffredda costantemente e in maniera davvero da record.. cosicché possa determinare, a seguire, una strutturata altopressione Termica(quindi si termicizzerà tutta l'area Russo Siberiana ed Asiatica..) dando vita ad un Orso di tutto rispetto. ;)

Nel frattempo il VP potrà avere due Chance di uscita.. una, attraverso la rotazione sul suo asse mantenendo il core principale ad Est(lato Russo Siberiano Artico), con l'instaurazione del Pattern a Dipolo Artico positivo(AD+) ed area Canadese svuotata.. azione che ha più tempi di risposta, in termini di disturbi meridiani che moduleranno i successivi Warming che ne deriveranno da una Siberia Super Raffreddata e Termicizzata successivamente.. che in ambito di doppia azione d'Onda, con la principale atlantica, andranno a innescare il processo di rottura e bilobazione del VPS e risonanza successiva verso i paini inferiori, e a seguito l'innesco del TST event Warm di tipo Split, con conseguenze Troposferiche legate appunto ai casi di MMW Split classici degli annali di meteorologia..(vedi febbraio 2018.. Dicembre/Gennaio 1985.. etc.).. ;)
 ..Oppure l'uscita più rapida e veloce, ma allo stesso tempo più difficile per via di una Stratosfera ancora troppo fredda e refrattaria, e che gira ancora ai limiti di un probabile SC(Stratcooling).. ma sembrerebbe prendere forma anche l'innesco, dall'intrusività dell'Onda Atlantica, a dar vita ad una rottura del VP anticipata senza passare dall'azione da Dipolo Artico.. e innescare un MMW davvero molto precoce e difficile da ritrovarne in passata negli annali.. :o
Ma quel che conta sono comunque gli effetti successivi per via di una lunga e duratura fase da NAO- e AO- e tutte le occasioni che ne derivano con più facilità verso le nostre latitudini. ;)

Complimenti davvero a Luca Orlando e a Cloover, due macigni di sapienza non c'è che dire... superimpeccabili e soprattutto con discorsi semplici e comprensibili anche ai meno esperti, anche se comunque sono cose sempre difficili da capire alla prima lettura e di conseguenza per aver maggior chiarezza bisogna rileggerle più e più volte. Che dire ragazzi, c'è sempre qualcosa di nuovo da imparare e ogni anno è a se e ci sono miriadi e miriadi di situazioni sempre nuove e imprevedibili anche se dobbiamo essere consapevoli fermamente del fatto che tutte ste manovre saranno anche spettacolari ma allo stesso tempo estremamente delicate quindi anche soggette a forti rischi. Non vi nascondo comunque che si prospetta una stagione davvero molto interessante e ricca di colpi di scena, anche se non mancheranno batoste nei denti :P ovviamente non voglio smorzare gli entusiasmi serali ma bisogna essere obiettivi ;). Di sicuro c'è che il MMW dell'inverno scorso ha intanto lasciato un impronta non da poco alle vecchie anomalie che negli anni precedenti hanno sfavorito situazioni potenzialmente interessanti a parte l'inverno passato dove comunque abbiamo avuto le nostre dosi di gelo e neve seppur non in modo clamoroso, ma non è tanto quest'inverno quello che è contato, ma è che questo MMW precedente ha finalmente cambiato in modo deciso le varie anomalie SSTA riemergendo pian piano, come se il sistema atmosferico abbia una sorta di memoria. Tutta la teoria di Cloover spiegata negli anni precedenti sta trovando sempre più conferma a mio parere, PDO che cambierà nei prox anni, attività solare che sarà l'ago della bilancia, e infine non dimentichiamo che pure l'AMO altro indice molto importante porterà ad un accelerazione di tutto il processo... vedremo. Salutoni ;) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Holly - Novembre 13, 2018, 07:45:06 pm
([url]http://per[/url] non parlare delle anomalie di GPT che rischiano davvero il ribaltamento a 500hpa sulla GB (l'anomalia positiva prevista pare davvero forte e persistente))

C'è posta per te Nonno.... Dimmi se ti gusta  :P  ;D ;)

([url]https://i.postimg.cc/fLHhPDCV/ECMOPEU12-192-1.png[/url])

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111312/ECH1-192.GIF?13-0)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 13, 2018, 08:15:46 pm
Bè...gente....che dire.... APPLAUSI!  :D

Su Dicembre c'ho scommesso in tempi non sospetti, gli aggioramenti non fanno che confermare un quadro termodinamico sempre più compromesso, una ferita grave,  alla quale il VP difficilmente potrà controbattere.

  L'atteso Reversal Pattern si compie improvviso, sulle note della passata stagione, passando attraverso un rinforzo del VPS ed  un ri-assetto dei nuclei di vorticità, che hanno portato l'innesco di calore in area Europea(NAO-) rispetto all'area Aleutinica in classico schema PDO+.  Tutto cambia di conseguenza.

Cosa succederà adesso?

Succederà che si instaurerà per il mese di Dicembre un fortissimo squilibrio termico, uno squilibrio che nella notte Polare vuol dire Anticiclone Russo-Siberiano sugli scudi. Ecco la risultante che continuo ad aspettarmi:

(https://i.postimg.cc/CLkBhC0F/2018-dicembre.gif)


Riguardo il NAM credo che dopo questo potente Heat Flux event, tornerà a salire nel corso del mese di Dicembre. Io infatti non penso che arriveremo ad un MMW anticipato, ma potremmo invece tornare a parlare di SC, non lo escludo ed è il fattore attualmente più incerto.

La troposfera potrebbe instabilizzarsi troppo, rialzare il wavenumber (anche disponendosi in AD+) e contribuire ad una nuova accelerazione del VPS.
Ma pensare che possa esserci il botto più avanti bè......direi che è lecito.

Passo di nuovo la parola ai colleghi, buona serata   :)


Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: pubblico - Novembre 13, 2018, 08:28:03 pm
Bè...gente....che dire.... APPLAUSI!  :D

Su Dicembre c'ho scommesso in tempi non sospetti, gli aggioramenti non fanno che confermare un quadro termodinamico sempre più compromesso, una ferita grave,  alla quale il VP difficilmente potrà controbattere.

  L'atteso Reversal Pattern si compie improvviso, sulle note della passata stagione, passando attraverso un rinforzo del VPS ed  un ri-assetto dei nuclei di vorticità, che hanno portato l'innesco di calore in area Europea(NAO-) rispetto all'area Aleutinica in classico schema PDO+.  Tutto cambia di conseguenza.

Cosa succederà adesso?

Succederà che si instaurerà per il mese di Dicembre un fortissimo squilibrio termico, uno squilibrio che nella notte Polare vuol dire Anticiclone Russo-Siberiano sugli scudi.
Riguardo il NAM credo che dopo questo potente Heat Flux event, tornerà a salire nel corso del mese di Dicembre. Io infatti non penso che arriveremo ad un MMW anticipato, ma potremmo invece tornare a parlare di SC, non lo escludo ed è il fattore attualmente più incerto.

La troposfera potrebbe instabilizzarsi troppo, rialzare il wavenumber (anche disponendosi in AD+) e contribuire ad una nuova accelerazione del VPS.
Ma pensare che possa esserci il botto più avanti bè......direi che è lecito.

Passo di nuovo la parola ai colleghi, buona serata   :)


Si direi che ci siamo. Le ecmwf di sta sera sono da carte di altri tempi. Si prospetta un ottimo dicembre

(http://www.meteociel.fr/modeles/ecmwf/runs/2018111312/ECH1-240.GIF?13-0)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Paul - Novembre 13, 2018, 08:36:52 pm
Penso che un ottimo dicembre era un lontano ricordo che non riaccadeva dal 2010 ed e’ il Sogno di ogni freddofilo / nevofilo!
Quindi che dire, complimenti a cloover per aver previsto il tutto quando ancora una cosa del genere era impensabile!!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 13, 2018, 09:06:49 pm
Penso che un ottimo dicembre era un lontano ricordo che non riaccadeva dal 2010 ed e’ il Sogno di ogni freddofilo / nevofilo!
Quindi che dire, complimenti a cloover per aver previsto il tutto quando ancora una cosa del genere era impensabile!!

Non  facciamo però l'errore di dire gatto senza averlo nel sacco  ;)  Sono pur sempre mie previsioni, la verità in tasca non ce l'ho, ci provo come tutti.  Grazie per la stima
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: lampo5 - Novembre 13, 2018, 09:19:44 pm
Bè...gente....che dire.... APPLAUSI!  :D

Su Dicembre c'ho scommesso in tempi non sospetti, gli aggioramenti non fanno che confermare un quadro termodinamico sempre più compromesso, una ferita grave,  alla quale il VP difficilmente potrà controbattere.

  L'atteso Reversal Pattern si compie improvviso, sulle note della passata stagione, passando attraverso un rinforzo del VPS ed  un ri-assetto dei nuclei di vorticità, che hanno portato l'innesco di calore in area Europea(NAO-) rispetto all'area Aleutinica in classico schema PDO+.  Tutto cambia di conseguenza.

Cosa succederà adesso?

Succederà che si instaurerà per il mese di Dicembre un fortissimo squilibrio termico, uno squilibrio che nella notte Polare vuol dire Anticiclone Russo-Siberiano sugli scudi. Ecco la risultante che continuo ad aspettarmi:

(https://i.postimg.cc/CLkBhC0F/2018-dicembre.gif)


Riguardo il NAM credo che dopo questo potente Heat Flux event, tornerà a salire nel corso del mese di Dicembre. Io infatti non penso che arriveremo ad un MMW anticipato, ma potremmo invece tornare a parlare di SC, non lo escludo ed è il fattore attualmente più incerto.

La troposfera potrebbe instabilizzarsi troppo, rialzare il wavenumber (anche disponendosi in AD+) e contribuire ad una nuova accelerazione del VPS.
Ma pensare che possa esserci il botto più avanti bè......direi che è lecito.

Passo di nuovo la parola ai colleghi, buona serata   :)
Ma quindi prevedi un gennaio "anonimo" per puntare a fare il botto a febbraio? Sperando di raccoglierne i benefici nel nostro coriandolino italico?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Dan996Nav - Novembre 13, 2018, 09:20:56 pm
era una tua previsione anche il reversal di fine febbraio inizio marzo solo che lo prendesti con un mese e mezzo di anticipo ..comunque vada grande cloover
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Novembre 13, 2018, 09:41:25 pm
Buona serata a tutti gli utenti del forum e sopratutto complimenti a tutti. Prosegue l osservazione riguardante la dinamica comunicativa tra i piani della troposfera e della stratosfera . gli ultimi aggiornamenti propendono per una ripresa degli  eddy heat and momentum fluxes e quindi dei flussi di calore che potrebbero determinare un disturbo a carico del vps nel proseguo.
 (https://i.imgur.com/td7ufgv.png)(https://i.imgur.com/dhpblW3.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: snowice - Novembre 13, 2018, 11:52:10 pm
CLOOVER tu lo sai che non ho mai dubitato di te vero? :o :o :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 14, 2018, 02:58:21 am
Gfs..... Vabbè  :o Minor Warming in piena regola
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Maurizio64 - Novembre 14, 2018, 08:18:01 am
Bè...gente....che dire.... APPLAUSI!  :D

Su Dicembre c'ho scommesso in tempi non sospetti, gli aggioramenti non fanno che confermare un quadro termodinamico sempre più compromesso, una ferita grave,  alla quale il VP difficilmente potrà controbattere.

  L'atteso Reversal Pattern si compie improvviso, sulle note della passata stagione, passando attraverso un rinforzo del VPS ed  un ri-assetto dei nuclei di vorticità, che hanno portato l'innesco di calore in area Europea(NAO-) rispetto all'area Aleutinica in classico schema PDO+.  Tutto cambia di conseguenza.

Cosa succederà adesso?

Succederà che si instaurerà per il mese di Dicembre un fortissimo squilibrio termico, uno squilibrio che nella notte Polare vuol dire Anticiclone Russo-Siberiano sugli scudi. Ecco la risultante che continuo ad aspettarmi:

(https://i.postimg.cc/CLkBhC0F/2018-dicembre.gif)


Riguardo il NAM credo che dopo questo potente Heat Flux event, tornerà a salire nel corso del mese di Dicembre. Io infatti non penso che arriveremo ad un MMW anticipato, ma potremmo invece tornare a parlare di SC, non lo escludo ed è il fattore attualmente più incerto.

La troposfera potrebbe instabilizzarsi troppo, rialzare il wavenumber (anche disponendosi in AD+) e contribuire ad una nuova accelerazione del VPS.
Ma pensare che possa esserci il botto più avanti bè......direi che è lecito.

Passo di nuovo la parola ai colleghi, buona serata   :)
….complimenti Cloover, seguire le tue analisi è un piacere….Poi si sa che le "previsioni" long si fanno a scala continentale, gli eventuali effetti sui nostri territori sono legati a tantissime altre variabili, (qui in Lombardia non ne parliamo) meglio ricordarlo .
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Novembre 14, 2018, 10:37:28 am
Cloover sembra essere sulla strada giusta. Ha preso novembre con la sua  lunga fase atlantica-mite
E ora le carte sembrano  disegnare una specie di "tenaglia", evoluzione anche questa ben vista dal Filippone nazionale  ;) ;)

Poi da lì a succedere buone cose per noi, purtroppo, ce ne passa. Al momento, infatti, i risvolti italiani sembrano essere decisamente modesti
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ale81 - Novembre 14, 2018, 11:26:29 am
Buona giornata a tutto il forum di meteodue. Di seguito il grafico relativo alle anomalie del geopotenziale lungo  il profilo verticale dell'atmosfera, dalla troposfera alla stratosfera. (https://i.imgur.com/JO8lCQ5.gif)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 14, 2018, 11:51:25 am
GFS ha deciso che dobbiamo giocarci il tutto per tutto..una dinamica così il 25 Novembre o apre la strada ad un inverno di altissimo livello,oppure rimane un antipasto indigesto determinando poi una parte centrale invernale abbastanza anonima... ::)

paradossalmente le carte che stanno uscendo potrebbero ribaltare il quadro della NAO, si passerebbe da una NAO+/- dicembre/gennaio ad un assetto opposto, con NAO negativa subito e tendente al positivo poi..un qualcosa di simile al 2010-11..

mi risulta comunque essere una cosa inedita in archivio, quindi dovesse andare così toccherà vivere alla giornata ;D


(http://modeles.meteociel.fr/modeles/reana/1973/archivesnh-1973-11-28-0-0.png)

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 14, 2018, 12:12:05 pm
GFS ha deciso che dobbiamo giocarci il tutto per tutto..una dinamica così il 25 Novembre o apre la strada ad un inverno di altissimo livello,oppure rimane un antipasto indigesto determinando poi una parte centrale invernale abbastanza anonima... ::)

Spero si vada verso quello messo in neretto  ;)

che poi sarebbe preciso quanto previsto da Cloover nazionale....incrociamo l'incrociabile  ;) ;) ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: lampo5 - Novembre 14, 2018, 12:14:33 pm
GFS ha deciso che dobbiamo giocarci il tutto per tutto..una dinamica così il 25 Novembre o apre la strada ad un inverno di altissimo livello,oppure rimane un antipasto indigesto determinando poi una parte centrale invernale abbastanza anonima... ::)

paradossalmente le carte che stanno uscendo potrebbero ribaltare il quadro della NAO, si passerebbe da una NAO+/- dicembre/gennaio ad un assetto opposto, con NAO negativa subito e tendente al positivo poi..un qualcosa di simile al 2010-11..

mi risulta comunque essere una cosa inedita in archivio, quindi dovesse andare così toccherà vivere alla giornata ;D


tra l'altro non è quello che ha detto cloover?
inizio dicembre buono e poi rinforzo VP e si parla di SC...per poi puntare al botto finale (forse).
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: lampo5 - Novembre 14, 2018, 12:16:41 pm
Spero si vada verso quello messo in neretto  ;)

che poi sarebbe preciso quanto previsto da Cloover nazionale....incrociamo l'incrociabile  ;) ;) ;)
il buon Cloover ha scritto questo (forse assomiglia più alla seconda opzione o sbaglio di grosso?):
Riguardo il NAM credo che dopo questo potente Heat Flux event, tornerà a salire nel corso del mese di Dicembre. Io infatti non penso che arriveremo ad un MMW anticipato, ma potremmo invece tornare a parlare di SC, non lo escludo ed è il fattore attualmente più incerto.

La troposfera potrebbe instabilizzarsi troppo, rialzare il wavenumber (anche disponendosi in AD+) e contribuire ad una nuova accelerazione del VPS.
Ma pensare che possa esserci il botto più avanti bè......direi che è lecito
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: firenze3 - Novembre 14, 2018, 12:19:13 pm
il buon Cloover ha scritto questo (forse assomiglia più alla seconda opzione o sbaglio di grosso?):
Riguardo il NAM credo che dopo questo potente Heat Flux event, tornerà a salire nel corso del mese di Dicembre. Io infatti non penso che arriveremo ad un MMW anticipato, ma potremmo invece tornare a parlare di SC, non lo escludo ed è il fattore attualmente più incerto.

La troposfera potrebbe instabilizzarsi troppo, rialzare il wavenumber (anche disponendosi in AD+) e contribuire ad una nuova accelerazione del VPS.
Ma pensare che possa esserci il botto più avanti bè......direi che è lecito

Incertezze ci sono come è normale che ci siano ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 14, 2018, 12:20:49 pm
In realtà non andrebbero commentate certe carte,soprattutto in sede di tendenza stagionale..speculare su gennaio con carte a 300 ore del 14 novembre  è un errore abbastanza da principianti..però le carte belle a Novembre non si vedono da anni, perdonerete se ci scappa il commento.. ;) :P
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: lampo5 - Novembre 14, 2018, 12:24:01 pm
In realtà non andrebbero commentate certe carte,soprattutto in sede di tendenza stagionale..speculare su gennaio con carte a 300 ore del 14 novembre  è un errore abbastanza da principianti..però le carte belle a Novembre non si vedono da anni, perdonerete se ci scappa il commento.. ;) :P
si effettivamente Nonno...sono carte di un'uscita a 300 ore e il 14 novembre...
si scusa se ho preso il tuo commento con troppa enfasi/rilevanza...
vediamo nei prossimi giorni cosa succede e poi ne riparliamo  ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nonno_rodano - Novembre 14, 2018, 12:30:52 pm
si effettivamente Nonno...sono carte di un'uscita a 300 ore e il 14 novembre...
si scusa se ho preso il tuo commento con troppa enfasi/rilevanza...
vediamo nei prossimi giorni cosa succede e poi ne riparliamo  ::)


GFS oltretutto mi pare abbia fatto un crollo notevole:

(http://www.emc.ncep.noaa.gov/gmb/STATS_vsdb/allmodel/daily/cor/cor_day10_HGT_P500_G2NHX.png)

adesso il migliore è FV3GFS che su meteociel dovrebbe essere il parallelo ::)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: xwus - Novembre 14, 2018, 12:34:47 pm
Il crollo di GFS c'è stato a fine ottobre. Ora è in netta ripresa, superando anche ECMWF.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L21 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nix ci vede lungo - Novembre 14, 2018, 12:36:19 pm
rimane un antipasto indigesto determinando poi una parte centrale invernale abbastanza anonima... ::)


Magra prospettiva. O otteniamo subito o ciao ciao  ??? :-[

Certo, se andasse come nel 2010-11 ci farei mille firme, ma le masse in gioco sono molto più calde di allora.
Forse un 2010-11 molto  mignon?
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 14, 2018, 12:39:26 pm
Commentando un po cio che ho visto nelle ultime carte, c'è veramente da impazzire con un anticiclone termico che si forma niente di meno che sull'Europa centro orientale pur parler ovviamente, perchè conosciamo i nostri polli (gfs) ma è una roba che almeno io, non avevo mai visto...

Tuttavia però porrei l'attenzione in strato dove si conferma l'azione di disturbo che per il momento è a carico di una sola onda, con qualche accenno della seconda.
Buona giornata a tutti :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Snowfull - Novembre 14, 2018, 12:55:24 pm
Io non ho mai visto 3 mesi di freddo continuo in Italia, è scontato che ci sarà una parte monotona e mite, siamo nel mediterraneo non a omjiakon
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Nick51622 - Novembre 14, 2018, 01:31:32 pm
Davvero stupenda la dinamica nel long dei GM per la fine di Novembre. Un po' me l' aspettavo...considerando il potentissimo MMW del febbraio scorso che ha ovviamente avuto conseguenze anche in tropo, una monetina sul ripresentarsi di tale pattern (più o meno) subito all' inizio della nuova stagione l' avrei messa! Di solito l' imprinting di terza decade di novembre/prima decade di dicembre rispecchia più o meno quello delle prime due decadi di marzo! Tuttavia comprendo e condivido le preoccupazioni di Nonno Rodano e a tal proposito cito la fine di novembre del 2013 dove avemmo una fase molto fredda e nevosa intorno tra il 25 e il 30 se non ricordo male, salvo poi ritrovarci un inverno clamorosamente mite e atlantico. E' vero, avevamo un quadro di partenza totalmente diverso da quello attuale con tutti i tasselli a sfavore...Correggetemi per favore se ho scritto cavolate, sto cercando di imparare di più da dei mostri di bravura come voi!!  ;D spero, come tutti noi, di poter tornare a vedere un Inverno con la I maiuscola! Gas a martello e andiamo!
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: tifernate - Novembre 14, 2018, 01:49:35 pm
GFS ha deciso che dobbiamo giocarci il tutto per tutto..una dinamica così il 25 Novembre o apre la strada ad un inverno di altissimo livello,oppure rimane un antipasto indigesto determinando poi una parte centrale invernale abbastanza anonima... ::)

paradossalmente le carte che stanno uscendo potrebbero ribaltare il quadro della NAO, si passerebbe da una NAO+/- dicembre/gennaio ad un assetto opposto, con NAO negativa subito e tendente al positivo poi..un qualcosa di simile al 2010-11..

mi risulta comunque essere una cosa inedita in archivio, quindi dovesse andare così toccherà vivere alla giornata ;D


Ad occhio la seconda che hai detto, nel caso mi aspetto uno SC "di rimbalzo" tra fine dicembre ed inizio gennaio con tutto quel che ne consegue. Tra l'altro negli ultimi anni, o più prossimamente nell'ultimo inverno, il VP ha venduto molto cara la pelle rimanendo pimpante fin oltre le attese e credo che quest'anno farà lo stesso. p.s. rinnovo i complimenti, ma tanto che ve lo dico a ffa'?  ;) ;D ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 14, 2018, 02:23:36 pm
Mi sono già sbilanciato pesantemente, ora mi resta solo da smutandarmi  :)

A parte gli scherzi , per quello che ho esaminato in questi due mesi, devo dire che tecnicamente ci sono le premesse per un disturbo forte e persistente alla struttura del Vortice Polare nel trimestre invernale.
In 3 parole una decisa dinamicità del getto, con ondate di gelo, nevicate, ma anche piogge, temporali e sbalzi termici importanti. Con Mediterraneo area di convergenza, ed un' Europa che potrebbe entrare nel freezer a più riprese.
Il ruolo della stratosfera in questo folle gioco atmosferico potrebbe riguardare  un' amplificazione del pattern, anzichè un suo smorzamento.






Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: cialda - Novembre 14, 2018, 02:37:57 pm
Mi sono già sbilanciato pesantemente, ora mi resta solo da smutandarmi  :)

A parte gli scherzi , per quello che ho esaminato in questi due mesi, devo dire che tecnicamente ci sono le premesse per un disturbo forte e persistente alla struttura del Vortice Polare nel trimestre invernale.
In 3 parole una decisa dinamicità del getto, con ondate di gelo, nevicate, ma anche piogge, temporali e sbalzi termici importanti. Con Mediterraneo area di convergenza, ed un' Europa che potrebbe entrare nel freezer a più riprese.
Il ruolo della stratosfera in questo folle gioco atmosferico potrebbe riguardare  un' amplificazione del pattern, anzichè un suo smorzamento.
Non l'hai scritto seriamente vero?
(https://uploads.tapatalk-cdn.com/20181114/eb2c21a4106a32137fbdb92e9777e680.gif)

ale

Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 14, 2018, 02:42:56 pm
Ad occhio la seconda che hai detto, nel caso mi aspetto uno SC "di rimbalzo" tra fine dicembre ed inizio gennaio con tutto quel che ne consegue. Tra l'altro negli ultimi anni, o più prossimamente nell'ultimo inverno, il VP ha venduto molto cara la pelle rimanendo pimpante fin oltre le attese e credo che quest'anno farà lo stesso. p.s. rinnovo i complimenti, ma tanto che ve lo dico a ffa'?  ;) ;D ;D

Mha..vedremo..per me la situazione è ben diversa in partenza...figlia del doppio MMW di Febbraio 2018..
la troposfera reagirà sicuramente a questo primo impulso dall'alto, ma ormai per me come già spiegato egregiamente qui, il vortice polare è in un determinato assetto e ad ogni sua accelerazione, caèpitola, un po' come per es un cane che si morde la coda, più cerca di farcela, più aumenta ed esaurisce le sue possibilità di riuscita..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 14, 2018, 03:06:11 pm
Mi sono già sbilanciato pesantemente, ora mi resta solo da smutandarmi  :)

A parte gli scherzi , per quello che ho esaminato in questi due mesi, devo dire che tecnicamente ci sono le premesse per un disturbo forte e persistente alla struttura del Vortice Polare nel trimestre invernale.
In 3 parole una decisa dinamicità del getto, con ondate di gelo, nevicate, ma anche piogge, temporali e sbalzi termici importanti. Con Mediterraneo area di convergenza, ed un' Europa che potrebbe entrare nel freezer a più riprese.
Il ruolo della stratosfera in questo folle gioco atmosferico potrebbe riguardare  un' amplificazione del pattern, anzichè un suo smorzamento.

La questione è che la Dinamica in avvio, potrebbe determinare un tale equilibrio termico sul nh, che un eventuale rinforzo in stratosfera (che sarà sicuro) andrà ad inasprire l'eventuale pattern che si vede nelle code dei gm. Come già detto l'aumento delle vorticita' potenziali, stanti le premesse di cui sopra, si manifesterebbero come esaltazione delle onde (+/-) sul nh e non con una distensione zonale.
In pratica ALL IN
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: mex90 - Novembre 14, 2018, 03:23:04 pm
No vabbè.. a parte che gfs per vedere una bolla gelida di tale magnitudo e di estensione Cina-Balcani deve aver bevuto parecchia "bevanda delle steppe siberiane"

(https://i.imgur.com/k97np5j.png)

Poi mi sono chiesto, ammesso e non concesso che vi sia effettivamente una successiva piallata zonale, vi immaginate la temperatura dell' aria in arrivo tramite sciabolata siberiana da circolazione secondaria (considerando l'effetto albedo) con questa estensione di snow cover il 25 novembre?!

(https://i.imgur.com/xI79HYD.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 14, 2018, 03:28:31 pm
Mi sono già sbilanciato pesantemente, ora mi resta solo da smutandarmi  :)

A parte gli scherzi , per quello che ho esaminato in questi due mesi, devo dire che tecnicamente ci sono le premesse per un disturbo forte e persistente alla struttura del Vortice Polare nel trimestre invernale.
In 3 parole una decisa dinamicità del getto, con ondate di gelo, nevicate, ma anche piogge, temporali e sbalzi termici importanti. Con Mediterraneo area di convergenza, ed un' Europa che potrebbe entrare nel freezer a più riprese.
Il ruolo della stratosfera in questo folle gioco atmosferico potrebbe riguardare  un' amplificazione del pattern, anzichè un suo smorzamento.

Io Cloover l'avevo capito che eri super ottimista..... Non avevi bisogno di Smutandarti anche perché nella meteo sei un marziano ma da nudo l'unico che potrei vedere di voi senza vomitare è il big....😂😂😂😂😂....poi è un mio corregionale e l'anno scorso mi ha mandato foto della neve da lui.... E ne aveva fatta parecchia.....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Maurizio64 - Novembre 14, 2018, 03:31:26 pm
Segnalo che lo snow cover è aumentato rispetto all'inverno scorso, tale aumento avvenuto nei primi 8 giorni di novembre.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 14, 2018, 03:32:18 pm
Mi sono già sbilanciato pesantemente, ora mi resta solo da smutandarmi  :)

A parte gli scherzi , per quello che ho esaminato in questi due mesi, devo dire che tecnicamente ci sono le premesse per un disturbo forte e persistente alla struttura del Vortice Polare nel trimestre invernale.
In 3 parole una decisa dinamicità del getto, con ondate di gelo, nevicate, ma anche piogge, temporali e sbalzi termici importanti. Con Mediterraneo area di convergenza, ed un' Europa che potrebbe entrare nel freezer a più riprese.
Il ruolo della stratosfera in questo folle gioco atmosferico potrebbe riguardare  un' amplificazione del pattern, anzichè un suo smorzamento.

PS: Lo so che pensi ad un 2012 bis su scala allargata per Dicembre per effetto di interazioni oceaniche basse molto marcate.....
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: big - Novembre 14, 2018, 03:58:04 pm
Io Cloover l'avevo capito che eri super ottimista..... Non avevi bisogno di Smutandarti anche perché nella meteo sei un marziano ma da nudo l'unico che potrei vedere di voi senza vomitare è il big....😂😂😂😂😂....poi è un mio corregionale e l'anno scorso mi ha mandato foto della neve da lui.... E ne aveva fatta parecchia.....

 :D :D

(https://preview.ibb.co/m5zmZf/28377787-2125734470992827-2341530223339779682-n.jpg) (https://ibb.co/gwLFS0)


scusate l'intrusione
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Cloover - Novembre 14, 2018, 04:46:58 pm
La questione è che la Dinamica in avvio, potrebbe determinare un tale equilibrio termico sul nh, che un eventuale rinforzo in stratosfera (che sarà sicuro) andrà ad inasprire l'eventuale pattern che si vede nelle code dei gm. Come già detto l'aumento delle vorticita' potenziali, stanti le premesse di cui sopra, si manifesterebbero come esaltazione delle onde (+/-) sul nh e non con una distensione zonale.
In pratica ALL IN

Esattamente  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 14, 2018, 04:50:16 pm
GFS ha deciso che dobbiamo giocarci il tutto per tutto..una dinamica così il 25 Novembre o apre la strada ad un inverno di altissimo livello,oppure rimane un antipasto indigesto determinando poi una parte centrale invernale abbastanza anonima... ::)

paradossalmente le carte che stanno uscendo potrebbero ribaltare il quadro della NAO, si passerebbe da una NAO+/- dicembre/gennaio ad un assetto opposto, con NAO negativa subito e tendente al positivo poi..un qualcosa di simile al 2010-11..

mi risulta comunque essere una cosa inedita in archivio, quindi dovesse andare così toccherà vivere alla giornata ;D


([url]http://modeles.meteociel.fr/modeles/reana/1973/archivesnh-1973-11-28-0-0.png[/url])


Concordo Nonno è una situazione pericolosa... ma sappiamo benissimo che i grandi eventi sono sempre stati sul filo di lana.. a questo punto saltata la chiusura del Vp non rimane che correrlo.........
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Aperol Split - Novembre 14, 2018, 05:38:37 pm
C’e Qualcosa di sbagliato in tutto questo  ???

(http://i65.tinypic.com/nqek47.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Maurizio64 - Novembre 14, 2018, 05:47:39 pm
Visto aggiornamenti NAO e AO  :o 8) :o.....qui le TLC stanno prendendo una piega da....meglio non dirlo
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Andre161197 - Novembre 14, 2018, 05:58:13 pm
C’e Qualcosa di sbagliato in tutto questo  ???

([url]http://i65.tinypic.com/nqek47.png[/url])

Si, che sono troppo belle ed ho paura dell’inc.... insomma avete capito hah


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Andre161197 - Novembre 14, 2018, 06:02:47 pm
Visto aggiornamenti NAO e AO  :o 8) :o.....qui le TLC stanno prendendo una piega da....meglio non dirlo
Sbilanciati


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 14, 2018, 06:05:12 pm
Sbilanciati


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

manuale...  ??? ;D ;D
 
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Porano444 - Novembre 14, 2018, 06:17:44 pm
Esattamente  :)
Tra l'altro, e prima mi sono dimenticato di questo particolare, avremo una situazione per cui il pattern sarebbe già in essere e non avremo bisogno chissà di quali forzanti per tenerlo in piedi.
Gli altri anni, spesso e volentieri, abbiamo guardato alle forzanti per capire se si poteva parlare di reversal pattern.
Ecco, quest'anno è il contrario.

Cit: "CR7 ce l'abbiamo noi!" :o :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Manuel98 - Novembre 14, 2018, 06:18:03 pm
Mi sono già sbilanciato pesantemente, ora mi resta solo da smutandarmi  :)

A parte gli scherzi , per quello che ho esaminato in questi due mesi, devo dire che tecnicamente ci sono le premesse per un disturbo forte e persistente alla struttura del Vortice Polare nel trimestre invernale.
In 3 parole una decisa dinamicità del getto, con ondate di gelo, nevicate, ma anche piogge, temporali e sbalzi termici importanti. Con Mediterraneo area di convergenza, ed un' Europa che potrebbe entrare nel freezer a più riprese.
Il ruolo della stratosfera in questo folle gioco atmosferico potrebbe riguardare  un' amplificazione del pattern, anzichè un suo smorzamento.

Andiamo a Berlino, Beppe.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 14, 2018, 06:26:06 pm
 Sta precipitando tutto subito e troppo in fretta.. mi sa che si anticiperanno i tempi e che assisteremo a scenari davvero inconsueti e situazioni di una precocità disarmante.. il bello è, che il gran raffreddamento, sia del comparto Russo-Siberiano ed Asiatico, che di quello Europeo di conseguenza.. determineranno assetti barici, e Pattern reiterati e persistenti, che credo non ci siano eguali nella Storia Meteo recente e moderna.. e forse nemmeno nel passato più remoto.. ::)
Vi sto parlando di situazioni Strato-Troposferiche, che vivono, in concomitanza, andamenti climatici e repentini escursioni isotermiche, con importanti squilibri termodinamici dettati appunto dalle forte anomalie in gioco, e prima di tutto da quella Artica..
 Il fattore Solare(minimo del ciclo, e probabilmente di un lungo trend di cicli a bassa attività..) tuttavia, resta l'indiziato primario a tale riassetto dei Pattern Atmosferici, con il dovuto Feedback di cui stiamo vivendo a partir dallo scorso fine inverno.. una situazione pressoché paragonabile agli anni a cavallo tra la fine del XIX° secolo e l'inizio del XX° secolo, quando a far da traino al periodo climatico di quei decenni, ci fu indiscutibilmente l'andamento di bassa attività solare associata.. che dir si voglia, hanno una sovrapposizione con il Ciclo ancora in corso e in via di esaurimento. ;)

 Direi che siamo arrivati sicuramente alla soglia di un grande mutamento o cambiamento climatico legato agli andamenti stagionali in se.. si assistono estremizzazioni, proprio dovute a questo riassetto dei Pattern legati principalmente alle dinamiche solari, che non a caso modulano la nostra atmosfera attraverso le radiazioni cosmiche e l'irraggiamento diretto sugli oceani e mari Artici.

 Il fattore più aggressivo, in questo periodo legato appunto a questi anni di transizione verso un nuovo ciclo climatico.. è certamente la correlazione ascritta al recente periodo di GW, sostanzialmente conseguenza dell'Optimum Moderno, trascorso in seno ai forti Cilci di Massima Attività solare del XX° secolo.., ed il processo di cambio repentino delle anomalie associate all'ondulazione verso il periodo, appunto, delle fasi cicliche solari di minima attività a cui stiamo iniziando ad assistere.
 Un quadro Cosmico-Solare-Planetario, che va a modulare tutta una serie di circolazioni termodinamiche degli Oceani, e Atmosferiche dei centri Barici, con una sorta di gamma di Feedback in risposta ai processi di ondulazione ciclica che creano una Mix Esplosivo proprio durante gli anni di cambio climatico.

 Molto probabilmente le conseguenze sono appunto ciò che assistiamo nei fenomeni estremi meteorologici sia locali circoscritte, che su più larga scala.. e non immagino cosa possa esserci a breve, e nel prossimo futuro, con tutto il riposizionamento delle anomalie e le risultanti dei Pattern che ne conseguiranno.. certo che il riequilibrio termodinamico ci sarà e non vi è alcun dubbio, ma prima di allora, lo scossone a tale riequilibrio sarà davvero notevole e traumatico per molti.. per cui si assisterà a situazioni meteorologiche con un certo dinamismo(nulla a che vedere con il passato degli anni recenti..) fuori dalle righe, e spesso i contrasti maggiori avrann conseguenze tutt'altro che scontate e prevedibili. ::)

 Direi che la situazione si sta facendo seria ed importante.. un certo allarmismo mi sta pervadendo da un po di tempo. :-X ???
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: alessandro1985 - Novembre 14, 2018, 06:26:18 pm
quotone per Filippo e Giuseppe  :)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Giovanni Micalizzi - Novembre 14, 2018, 06:27:51 pm
 :o ;D emozionante seguire le uscite modellistiche, i valori ao e nao sono in caduta libera...sarà la volta buona dove dopo 7 mesi di costante semi permanenza su campo mediamente +possiamo remare al contrario...
Andiamo a Berlino, Beppe.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 14, 2018, 06:31:23 pm
Mi sono già sbilanciato pesantemente, ora mi resta solo da smutandarmi  :)

A parte gli scherzi , per quello che ho esaminato in questi due mesi, devo dire che tecnicamente ci sono le premesse per un disturbo forte e persistente alla struttura del Vortice Polare nel trimestre invernale.
In 3 parole una decisa dinamicità del getto, con ondate di gelo, nevicate, ma anche piogge, temporali e sbalzi termici importanti. Con Mediterraneo area di convergenza, ed un' Europa che potrebbe entrare nel freezer a più riprese.
Il ruolo della stratosfera in questo folle gioco atmosferico potrebbe riguardare  un' amplificazione del pattern, anzichè un suo smorzamento.

Filippo era il tuo outlook che portava sf..a......appena lo hai smesso........ guarda che roba 😂😂😂
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 14, 2018, 06:32:06 pm
Visto aggiornamenti NAO e AO  :o 8) :o.....qui le TLC stanno prendendo una piega da....meglio non dirlo


(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/pna/nao.sprd2.gif)
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/daily_ao_index/ao.sprd2.gif)

 8)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Paul - Novembre 14, 2018, 06:33:16 pm
Mi fate venire la pelle d’ocia :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: alessandro1985 - Novembre 14, 2018, 06:36:34 pm
meglio non troppo in basso la nao  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: roberto7382 - Novembre 14, 2018, 06:39:10 pm
Sta precipitando tutto subito e troppo in fretta.. mi sa che si anticiperanno i tempi e che assisteremo a scenari davvero inconsueti e situazioni di una precocità disarmante.. il bello è, che il gran raffreddamento, sia del comparto Russo-Siberiano ed Asiatico, che di quello Europeo di conseguenza.. determineranno assetti barici, e Pattern reiterati e persistenti, che credo non ci siano eguali nella Storia Meteo recente e moderna.. e forse nemmeno nel passato più remoto.. ::)
Vi sto parlando di situazioni Strato-Troposferiche, che vivono, in concomitanza, andamenti climatici e repentini escursioni isotermiche, con importanti squilibri termodinamici dettati appunto dalle forte anomalie in gioco, e prima di tutto da quella Artica..
 Il fattore Solare(minimo del ciclo, e probabilmente di un lungo trend di cicli a bassa attività..) tuttavia, resta l'indiziato primario a tale riassetto dei Pattern Atmosferici, con il dovuto Feedback di cui stiamo vivendo a partir dallo scorso fine inverno.. una situazione pressoché paragonabile agli anni a cavallo tra la fine del XIX° secolo e l'inizio del XX° secolo, quando a far da traino al periodo climatico di quei decenni, ci fu indiscutibilmente l'andamento di bassa attività solare associata.. che dir si voglia, hanno una sovrapposizione con il Ciclo ancora in corso e in via di esaurimento. ;)

 Direi che siamo arrivati sicuramente alla soglia di un grande mutamento o cambiamento climatico legato agli andamenti stagionali in se.. si assistono estremizzazioni, proprio dovute a questo riassetto dei Pattern legati principalmente alle dinamiche solari, che non a caso modulano la nostra atmosfera attraverso le radiazioni cosmiche e l'irraggiamento diretto sugli oceani e mari Artici.

 Il fattore più aggressivo, in questo periodo legato appunto a questi anni di transizione verso un nuovo ciclo climatico.. è certamente la correlazione ascritta al recente periodo di GW, sostanzialmente conseguenza dell'Optimum Moderno, trascorso in seno ai forti Cilci di Massima Attività solare del XX° secolo.., ed il processo di cambio repentino delle anomalie associate all'ondulazione verso il periodo, appunto, delle fasi cicliche solari di minima attività a cui stiamo iniziando ad assistere.
 Un quadro Cosmico-Solare-Planetario, che va a modulare tutta una serie di circolazioni termodinamiche degli Oceani, e Atmosferiche dei centri Barici, con una sorta di gamma di Feedback in risposta ai processi di ondulazione ciclica che creano una Mix Esplosivo proprio durante gli anni di cambio climatico.

 Molto probabilmente le conseguenze sono appunto ciò che assistiamo nei fenomeni estremi meteorologici sia locali circoscritte, che su più larga scala.. e non immagino cosa possa esserci a breve, e nel prossimo futuro, con tutto il riposizionamento delle anomalie e le risultanti dei Pattern che ne conseguiranno.. certo che il riequilibrio termodinamico ci sarà e non vi è alcun dubbio, ma prima di allora, lo scossone a tale riequilibrio sarà davvero notevole e traumatico per molti.. per cui si assisterà a situazioni meteorologiche con un certo dinamismo(nulla a che vedere con il passato degli anni recenti..) fuori dalle righe, e spesso i contrasti maggiori avrann conseguenze tutt'altro che scontate e prevedibili. ::)

 Direi che la situazione si sta facendo seria ed importante.. un certo allarmismo mi sta pervadendo da un po di tempo. :-X ???

Io non so cosa accadrà ai cicli Solari. Qualcuno dice che il 24 sarà il più basso ed il 25 ricomincerà a salire. Certo è che la PEG in Europa si è verificata durante secoli di bassissima attività solare. Io però a differenza tua non sono preoccupato ma godo immensamente. Non ne potevo più di inverni ciofeca. Almeno quest’anno abbiamo delle speranze concrete di avere qualche episodio interessante...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: alessandro1985 - Novembre 14, 2018, 06:53:01 pm
avevamo sicuramente dimenticato cosa significasse una fase favorevole della nao in atl
in questi anni abbiamo avuto quasi sempre un pacifico trainante con nella migliore delle ipotesi ondulazioni ad onda corta in atl in un regime prettamente zonale
questa volta la situazione è esattamente contraria
pacifico silente in questa fase anche per via del cambio di regime in atto e della fase pdo ancora poco caratterizzata

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/pna/pna.sprd2.gif)

(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/precip/CWlink/MJO/ensplume_full.gif)


sul blocking index pacifico avrà anche un deciso impatto il SH specie se novembre proseguirà su questa falsariga
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: EPV96 - Novembre 14, 2018, 06:56:47 pm
Sta precipitando tutto subito e troppo in fretta.. mi sa che si anticiperanno i tempi e che assisteremo a scenari davvero inconsueti e situazioni di una precocità disarmante.. il bello è, che il gran raffreddamento, sia del comparto Russo-Siberiano ed Asiatico, che di quello Europeo di conseguenza.. determineranno assetti barici, e Pattern reiterati e persistenti, che credo non ci siano eguali nella Storia Meteo recente e moderna.. e forse nemmeno nel passato più remoto.. ::)
Vi sto parlando di situazioni Strato-Troposferiche, che vivono, in concomitanza, andamenti climatici e repentini escursioni isotermiche, con importanti squilibri termodinamici dettati appunto dalle forte anomalie in gioco, e prima di tutto da quella Artica..
 Il fattore Solare(minimo del ciclo, e probabilmente di un lungo trend di cicli a bassa attività..) tuttavia, resta l'indiziato primario a tale riassetto dei Pattern Atmosferici, con il dovuto Feedback di cui stiamo vivendo a partir dallo scorso fine inverno.. una situazione pressoché paragonabile agli anni a cavallo tra la fine del XIX° secolo e l'inizio del XX° secolo, quando a far da traino al periodo climatico di quei decenni, ci fu indiscutibilmente l'andamento di bassa attività solare associata.. che dir si voglia, hanno una sovrapposizione con il Ciclo ancora in corso e in via di esaurimento. ;)

 Direi che siamo arrivati sicuramente alla soglia di un grande mutamento o cambiamento climatico legato agli andamenti stagionali in se.. si assistono estremizzazioni, proprio dovute a questo riassetto dei Pattern legati principalmente alle dinamiche solari, che non a caso modulano la nostra atmosfera attraverso le radiazioni cosmiche e l'irraggiamento diretto sugli oceani e mari Artici.

 Il fattore più aggressivo, in questo periodo legato appunto a questi anni di transizione verso un nuovo ciclo climatico.. è certamente la correlazione ascritta al recente periodo di GW, sostanzialmente conseguenza dell'Optimum Moderno, trascorso in seno ai forti Cilci di Massima Attività solare del XX° secolo.., ed il processo di cambio repentino delle anomalie associate all'ondulazione verso il periodo, appunto, delle fasi cicliche solari di minima attività a cui stiamo iniziando ad assistere.
 Un quadro Cosmico-Solare-Planetario, che va a modulare tutta una serie di circolazioni termodinamiche degli Oceani, e Atmosferiche dei centri Barici, con una sorta di gamma di Feedback in risposta ai processi di ondulazione ciclica che creano una Mix Esplosivo proprio durante gli anni di cambio climatico.

 Molto probabilmente le conseguenze sono appunto ciò che assistiamo nei fenomeni estremi meteorologici sia locali circoscritte, che su più larga scala.. e non immagino cosa possa esserci a breve, e nel prossimo futuro, con tutto il riposizionamento delle anomalie e le risultanti dei Pattern che ne conseguiranno.. certo che il riequilibrio termodinamico ci sarà e non vi è alcun dubbio, ma prima di allora, lo scossone a tale riequilibrio sarà davvero notevole e traumatico per molti.. per cui si assisterà a situazioni meteorologiche con un certo dinamismo(nulla a che vedere con il passato degli anni recenti..) fuori dalle righe, e spesso i contrasti maggiori avrann conseguenze tutt'altro che scontate e prevedibili. ::)

 Direi che la situazione si sta facendo seria ed importante.. un certo allarmismo mi sta pervadendo da un po di tempo. :-X ???

ciao Luca! leggo sempre volentieri i tuoi interventi e la maggior parte delle volte sono in accordo con te. Questa volta mi trovi un poco scettico, sopratutto riguardo il discorso un po' troppo ampio e sopratutto troppo complicato ed ancora poco conosciuto. Condivido che il Sole regola in maniera preponderante le dinamiche atmosferiche, ma credo che bisogna aspettare ancora molto e sopratutto avere segnali più netti, e sopratutto sicuri, riguardo un cambiamento nel pattern avuto nell'ultimo periodo. Sono d'accordo con te che abbiamo ed avremo sempre, con maggior frequenza, fenomeni estremi, ma questo topic non credo sia il luogo giusto per parlarne. Anche i toni penso siano troppo allarmistici. Questa, naturalmente, non vuole essere una predica (Scusa se lo sembra), ma solamente un confronto amichevole! In fin dei conti sono in prima fila tra quelli che vogliono un "cambiamento" ed un dinamismo più accentuato, sia a scala globale che locale! Buona serata e speriamo che sia un inverno interessante!  ;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 14, 2018, 07:05:13 pm
Ovviamente è una mappa da prendere con le pinze ma evidenzia come la Stratosfera nei piani alti accuserà non poco il disturbo dal basso... dinamiche T-S-T?? sicuramente seguirò con attenzione nei giorni a seguire questa proiezione a 1 hPa
(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/46240421_1986366914742727_273633457349853184_n.jpg?_nc_cat=104&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=9d65f741ceec29e2e22ecb5338857727&oe=5C799859)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Andre161197 - Novembre 14, 2018, 07:14:13 pm
manuale...  ??? ;D ;D
Se me lo mandi a casa lo leggo volentieri
Ho vent’anni (ventuno tra due giorni) devo imparare tantissimo e difatti intervengo pochissimo.
Però sono iper curioso di conoscere.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Bortan - Novembre 14, 2018, 07:18:50 pm
Ovviamente è una mappa da prendere con le pinze ma evidenzia come la Stratosfera nei piani alti accuserà non poco il disturbo dal basso... dinamiche T-S-T?? sicuramente seguirò con attenzione nei giorni a seguire questa proiezione a 1 hPa
(https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/46240421_1986366914742727_273633457349853184_n.jpg?_nc_cat=104&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=9d65f741ceec29e2e22ecb5338857727&oe=5C799859)
sara anche da prendere con le pinze ma un forecast a 1hpa a fine novembre nn ricordo di averlo mai visto ...  :o
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 14, 2018, 07:20:40 pm
sara anche da prendere con le pinze ma un forecast a 1hpa a fine novembre nn ricordo di averlo mai visto ...  :o

Vedremo nei prossimi giorni potrebbe essere un ottimo indicatore per l'evoluzione del T-S-T
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: 980 hPa - Novembre 14, 2018, 07:50:23 pm
oh ragazzi mi fate sperare davvero!
Domandona: ma abbiamo già qualcosa di concreto in mano (pattern favorevole etc...) oppure è ancora tutto da vedere?
Ancora complimenti per l’alto livello della discussione.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Effetto_Albedo - Novembre 14, 2018, 08:41:02 pm
oh ragazzi mi fate sperare davvero!
Domandona: ma abbiamo già qualcosa di concreto in mano (pattern favorevole etc...) oppure è ancora tutto da vedere?
Ancora complimenti per l’alto livello della discussione.
Speri su cosa se fai questa domanda? Non capisco xD

Scusa se te lo dico ma se domandi una cosa del genere significa che non hai letto nulla prima o che non ci hai capito niente, perchè è tutto spiegato per filo e per segno :D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Maurizio64 - Novembre 14, 2018, 08:45:25 pm
sara anche da prendere con le pinze ma un forecast a 1hpa a fine novembre nn ricordo di averlo mai visto ...  :o
infatti, che mi lascia senza parole è vedere delle carte strato di questo tipo a metà novembre: a memoria non ricordo niente del genere. Curioso di vedere le eventuali conseguenze sul Nord Italia il mese prox.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: VINCENZO78 - Novembre 14, 2018, 09:04:30 pm
Come lo coloriamo sto grafico dopo ?  ;D
(http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: adm.ackbar - Novembre 14, 2018, 09:08:55 pm
Belin Ragazzi, mi sono distratto un attimo e mi avete messo su un casino...devo mettermi un po’ al passo, perché o postate carte ed indici fake oppure trattasi di roba buona

Credo che servirebbe un post del Vecchio Gufo per riportare un po’ la calma...

Complimenti a tutti.

Admiral
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: 980 hPa - Novembre 14, 2018, 09:12:23 pm
Speri su cosa se fai questa domanda? Non capisco xD

Scusa se te lo dico ma se domandi una cosa del genere significa che non hai letto nulla prima o che non ci hai capito niente, perchè è tutto spiegato per filo e per segno :D
Ciao purtroppo ho poco tempo per leggere approfonditamente, ma ho letto tutto...
Chiedevo cosa in realtà abbiamo già di concreto, in mano. Oppure se il rischio di un nulla di fatto sia sempre presente.
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: jeanluc - Novembre 14, 2018, 10:04:55 pm
Ciao purtroppo ho poco tempo per leggere approfonditamente, ma ho letto tutto...
Chiedevo cosa in realtà abbiamo già di concreto, in mano. Oppure se il rischio di un nulla di fatto sia sempre presente.

La risposta di tutto è questa: pensare che possa esserci il botto più avanti bè......direi che è lecito CIT. CLOOVER. Tuttavia, lasciamo da parte, almeno per ora, gli orticellismi. Per i dettagli, è palesemente presto. Situazione in continua evoluzione. Limitiamoci ad ammirare l'emisferica dell'EurAsia, potenzialmente esplosiva...
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gg84 - Novembre 14, 2018, 10:25:50 pm
Giusto ciò che dice Luca, fenomeni estremi o imprevedibili ai quali forse non siamo abituati. D'altronde la storia insegna, sappiamo ciò che è successo negli scorsi secoli, soprattutto per quanto riguarda il contesto invernale e quindi eventi gelidi estremi(ci sono state certamente anche situazioni di fazione totalmente opposta con caldo e siccità per molti mesi come nel lontano 1822), dove nessuna zona del nostro paese è stata risparmiata. Su diverse zone del nostro paese, siamo impreparati a possibili eventi fuori dalle righe …  :-X
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Artix - Novembre 14, 2018, 11:08:45 pm
Come lo coloriamo sto grafico dopo ?  ;D
([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png[/url])


Tutto di blu?  ;D
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: ponente - Novembre 14, 2018, 11:44:23 pm
Sta precipitando tutto subito e troppo in fretta.. mi sa che si anticiperanno i tempi e che assisteremo a scenari davvero inconsueti e situazioni di una precocità disarmante.. il bello è, che il gran raffreddamento, sia del comparto Russo-Siberiano ed Asiatico, che di quello Europeo di conseguenza.. determineranno assetti barici, e Pattern reiterati e persistenti, che credo non ci siano eguali nella Storia Meteo recente e moderna.. e forse nemmeno nel passato più remoto.. ::)
Vi sto parlando di situazioni Strato-Troposferiche, che vivono, in concomitanza, andamenti climatici e repentini escursioni isotermiche, con importanti squilibri termodinamici dettati appunto dalle forte anomalie in gioco, e prima di tutto da quella Artica..
 Il fattore Solare(minimo del ciclo, e probabilmente di un lungo trend di cicli a bassa attività..) tuttavia, resta l'indiziato primario a tale riassetto dei Pattern Atmosferici, con il dovuto Feedback di cui stiamo vivendo a partir dallo scorso fine inverno.. una situazione pressoché paragonabile agli anni a cavallo tra la fine del XIX° secolo e l'inizio del XX° secolo, quando a far da traino al periodo climatico di quei decenni, ci fu indiscutibilmente l'andamento di bassa attività solare associata.. che dir si voglia, hanno una sovrapposizione con il Ciclo ancora in corso e in via di esaurimento. ;)

 Direi che siamo arrivati sicuramente alla soglia di un grande mutamento o cambiamento climatico legato agli andamenti stagionali in se.. si assistono estremizzazioni, proprio dovute a questo riassetto dei Pattern legati principalmente alle dinamiche solari, che non a caso modulano la nostra atmosfera attraverso le radiazioni cosmiche e l'irraggiamento diretto sugli oceani e mari Artici.

 Il fattore più aggressivo, in questo periodo legato appunto a questi anni di transizione verso un nuovo ciclo climatico.. è certamente la correlazione ascritta al recente periodo di GW, sostanzialmente conseguenza dell'Optimum Moderno, trascorso in seno ai forti Cilci di Massima Attività solare del XX° secolo.., ed il processo di cambio repentino delle anomalie associate all'ondulazione verso il periodo, appunto, delle fasi cicliche solari di minima attività a cui stiamo iniziando ad assistere.
 Un quadro Cosmico-Solare-Planetario, che va a modulare tutta una serie di circolazioni termodinamiche degli Oceani, e Atmosferiche dei centri Barici, con una sorta di gamma di Feedback in risposta ai processi di ondulazione ciclica che creano una Mix Esplosivo proprio durante gli anni di cambio climatico.

 Molto probabilmente le conseguenze sono appunto ciò che assistiamo nei fenomeni estremi meteorologici sia locali circoscritte, che su più larga scala.. e non immagino cosa possa esserci a breve, e nel prossimo futuro, con tutto il riposizionamento delle anomalie e le risultanti dei Pattern che ne conseguiranno.. certo che il riequilibrio termodinamico ci sarà e non vi è alcun dubbio, ma prima di allora, lo scossone a tale riequilibrio sarà davvero notevole e traumatico per molti.. per cui si assisterà a situazioni meteorologiche con un certo dinamismo(nulla a che vedere con il passato degli anni recenti..) fuori dalle righe, e spesso i contrasti maggiori avrann conseguenze tutt'altro che scontate e prevedibili. ::)

 Direi che la situazione si sta facendo seria ed importante.. un certo allarmismo mi sta pervadendo da un po di tempo. :-X ???

Concordo..è troppo evidente la correlazione Sole-geomagnetismo-clima, i secoli e la storia lo mostrano chiaramente.
Il pattern è servito... e se come sembra dagli studi effettuati l'attività solare attraversi periodicamente periodi  di bassa attività più frequentemente rispetto a quella molto alta (come nell'ultimo secolo)e  che i prossimi cicli potrebbero seguire questa normale priorità, la quale è in correlazione stretta a i moti orbitali dei pianeti...così che viene previsto un minimo profondo, almeno tra 2020 e 2050 ...
ma quì ora è meglio parlare di dinamiche stratosferiche e risvolti troposferici, in questo fantastico thread, seguito passo per  passo..
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Luca Orlando - Novembre 15, 2018, 12:19:48 am
Come lo coloriamo sto grafico dopo ?  ;D
([url]http://www.cpc.ncep.noaa.gov/products/stratosphere/strat-trop/gif_files/time_pres_HGT_ANOM_OND_NH_2018.png[/url])
Ecco la mia previsione delle Anomalie dell'altezza dei Geopotenziali a tutte le quote isobariche.. tra SC - Condizionamento da T-S-T Cold event ed MMW Split molto potente.. preceduto da una serie di disturbi da Warming Siberiani sempre più forti..  ;)

([url]http://i68.tinypic.com/2i2bsw2.png[/url])
;)
Titolo: Re:analisi e previsioni stratosfera( stagione 2018/2019)
Inserito da: Gabriele14 - Novembre 15, 2018, 01:01:10 am
Molto d’accordo con l’intervento di Luca, ci troviamo in un periodo molto delicato dove potremmo andare incontro a tutto ed il contrario, davvero qualora dovesse andare in porto una certa dinamica ci troveremmo ad assistere ad un dicembre importante come non se ne vedeva da tanto, le conseguenze stagionali poi sarebbero da valutare, ma in generale la svolta di questo inverno potrà fornire elementi importanti a fini di studio per i prossimi anni e per capire dove effettivamente stiamo andando su macroscala.